Aritmie del cuore - violazioni della frequenza, ritmo e sequenza delle contrazioni del cuore. Possono verificarsi con cambiamenti strutturali nel sistema di conduzione di malattie del cuore e (o) sotto l'influenza di disturbi metabolici, endocrini, elettrolitici e altri metabolici, con intossicazione e alcuni effetti medicinali.

Spesso, anche con cambiamenti strutturali pronunciati nel miocardio, l'aritmia è causata in parte o principalmente da disordini metabolici.

Aritmia cuore cos'è e come trattare? Normalmente, il cuore si contrae a intervalli regolari con una frequenza di 60-90 battiti al minuto. In base alle esigenze del corpo, può rallentare il lavoro o accelerare il numero di tagli in un minuto. Per definizione, l'OMS, l'aritmia è un qualsiasi ritmo del cuore, che è diverso dal solito ritmo sinusale.

motivi

Perché si verifica aritmia cardiaca e che cos'è? Le cause dell'aritmia possono essere disturbi funzionali della regolazione nervosa o cambiamenti anatomici. Spesso, le aritmie cardiache sono un sintomo di una malattia.

Tra le patologie del sistema cardiovascolare, le seguenti condizioni sono accompagnate da aritmie:

  • malattia coronarica a causa di cambiamenti nella struttura miocardica e l'espansione delle cavità;
  • miocardite dovuta a compromissione della stabilità elettrica del cuore;
  • difetti cardiaci dovuti all'aumento del carico sulle cellule muscolari;
  • lesioni e interventi chirurgici sul cuore portano a danni diretti ai percorsi.

Tra i principali fattori che provocano lo sviluppo di aritmia sono i seguenti:

  • dipendenza da bevande energetiche e contenenti caffeina;
  • consumo eccessivo di alcol e fumo;
  • stress e depressione;
  • esercizio eccessivo;
  • disordini metabolici;
  • malattie cardiache quali malformazioni, malattie ischemiche, miocarditi, ipertensione e altre condizioni;
  • interruzione del lavoro e malattie della tiroide;
  • processi infettivi e infezioni fungine;
  • condizioni nel periodo della menopausa;
  • malattie del cervello.

L'aritmia idiopatica si riferisce a una condizione in cui, dopo un esame completo del paziente, le cause rimangono non specificate.

classificazione

A seconda della frequenza cardiaca, si distinguono i seguenti tipi di aritmie:

  1. Tachicardia sinusale. Il piombo nella formazione di impulsi elettrici nel miocardio è il nodo del seno. Con la tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto. È sentito da una persona come un battito cardiaco.
  2. Aritmia sinusale. Questa è un'alternativa anomala della frequenza cardiaca. Questo tipo di aritmia di solito si verifica nei bambini e negli adolescenti. Può essere funzionale e correlato alla respirazione. Quando inspirate, le contrazioni del cuore diventano più frequenti e, quando espirate, diventano meno frequenti.
  3. Bradicardia sinusale. È caratterizzato da una diminuzione della frequenza cardiaca a 55 battiti al minuto o meno. Può essere osservato in individui sani, fisicamente addestrati a riposo, in un sogno.
  4. Fibrillazione atriale parossistica. In questo caso, parlare di palpitazioni cardiache con il giusto ritmo. La frequenza delle contrazioni durante un attacco raggiunge 240 battiti al minuto, causa uno stato debole, aumento della sudorazione, pallore e debolezza. La ragione di questa condizione risiede nella comparsa di ulteriori impulsi negli atri, a seguito della quale i periodi di riposo del muscolo cardiaco si riducono notevolmente.
  5. Tachicardia parossistica. Questo è il ritmo corretto, ma frequente del cuore. La frequenza cardiaca allo stesso tempo varia da 140 a 240 battiti al minuto. Inizia e scompare all'improvviso.
  6. Aritmia. Questa è una contrazione prematura (straordinaria) del muscolo cardiaco. Le sensazioni di questo tipo di aritmie possono essere sia un impulso intensificato nella regione del cuore che uno sbiadimento.

A seconda della gravità e della gravità delle aritmie cardiache, viene determinato il regime di trattamento.

Sintomi di aritmia cardiaca

In caso di sintomi di aritmia cardiaca può variare ampiamente e sono determinati dalla frequenza e il ritmo delle contrazioni cardiache, il loro effetto sulla intracardiaco, cerebrali, l'emodinamica renale e la funzione del ventricolo sinistro.

I principali segni di aritmia sono il battito del cuore o la sensazione di interruzioni, che svaniscono durante il lavoro del cuore. Il decorso delle aritmie può essere accompagnato da soffocamento, angina, vertigini, debolezza, svenimento e sviluppo di shock cardiogeno.

Sintomatologia a seconda della forma di aritmia:

  1. I sentimenti di battito cardiaco frequente e irregolare sono notati con fibrillazione atriale.
  2. Sbiadimento cardiaco e disagio nell'area del cuore - con aritmia sinusale.
  3. In extrasistoli, i pazienti si lamentano di sentimenti di sbiadimento, sobbalzi e interruzioni nel lavoro del cuore.
  4. Le palpitazioni sono solitamente associate a tachicardia sinusale.
  5. La tachicardia parossistica è caratterizzata da improvvisi attacchi di sviluppo e fine del battito cardiaco fino a 140-220 battiti. in pochi minuti
  6. Attacchi di vertigini e svenimento - con bradicardia sinusale o sindrome del seno malato.

Ci sono le cosiddette aritmie "stupide" che non si manifestano clinicamente. Di solito vengono rilevati mediante esame fisico o elettrocardiografia.

Aritmia durante la gravidanza

La prognosi della gravidanza e la consegna imminente dipende da come il cuore della donna risponde agli eventi attesi. Tuttavia, non si deve dimenticare che la gravidanza stessa, non essendo una condizione ordinaria, può causare un disturbo del ritmo e dare aritmia. Ad esempio, la comparsa di extrasistole o tachicardia parossistica durante la gravidanza, di regola, non indica una lesione organica del miocardio e si verifica in circa il 19-20% delle donne in gravidanza. E se la tossicosi tardiva si unisce a tutto questo, allora non è necessario aspettare un altro dal cuore, le aritmie si intensificheranno.

Questo tipo di aritmia, come blocco atrioventricolare completo o incompleto, non pone un particolare pericolo per la salute di una donna. Inoltre, la gravidanza contribuisce ad un aumento della frequenza ventricolare, quindi le misure vengono prese solo in caso di cadute del polso a 35 e battiti più bassi al minuto (aiuto ostetrico - l'imposizione di forcipe ostetrico). Ma con la cardiopatia organica, le donne sono trattate con maggiore attenzione, dal momento che la comparsa di fibrillazione atriale in una situazione del genere è una controindicazione alla conservazione della gravidanza. Inoltre, la scelta della modalità di consegna prima del termine richiede anche una cura speciale. Sembra così benigno, in altri casi, un taglio cesareo in questi pazienti può essere minacciato di tromboembolia nel sistema dell'arteria polmonare (PE).

Certo, nessuno può proibire la gravidanza a nessuno, quindi le donne con malattie cardiache assumono consapevolmente il rischio spinto dal loro amato desiderio di diventare madre. Ma dal momento che una gravidanza è già avvenuta, le prescrizioni e le raccomandazioni del medico devono essere seguite scrupolosamente: osservare il programma di lavoro e di riposo, prendere i farmaci necessari e farsi ricoverare all'occorrenza quando necessario sotto la supervisione dei medici. Il parto in tali donne, di regola, avviene in una clinica specializzata, dove una donna può in qualsiasi momento ricevere assistenza medica di emergenza (tenendo conto delle malattie cardiache) in caso di circostanze impreviste.

diagnostica

Se vi sono segni di aritmia, il medico prescriverà un esame completo del cuore e dei vasi sanguigni per identificare la causa. I metodi diagnostici primari sono l'ascolto del cuore e dell'ECG.

Se la patologia non è di natura permanente, viene utilizzato il monitoraggio Holter - registrazione 24 ore su 24 del ritmo cardiaco utilizzando sensori speciali (eseguiti nel reparto pazienti). In alcuni casi, la ricerca passiva non è sufficiente. Quindi i medici inducono l'aritmia in modo artificiale. Per questo, sono stati sviluppati diversi test standard. Eccoli:

  • attività fisica;
  • mappatura;
  • esame elettrofisiologico;
  • prova con un tavolo inclinato.

Trattamento delle aritmie cardiache

Nel caso di aritmia cardiaca diagnosticata, la scelta delle tattiche di trattamento viene effettuata prendendo in considerazione la causa, il tipo di disturbo del ritmo cardiaco e le condizioni generali del paziente. A volte, per ripristinare il normale funzionamento del cuore, è sufficiente condurre una correzione medica della malattia di base. In altri casi, il paziente può richiedere un trattamento medico o chirurgico, che deve essere necessariamente eseguito sotto monitoraggio sistematico dell'ECG.

Farmaci usati nella terapia farmacologica per le aritmie:

  • bloccanti dei canali del calcio - verapamil / diltiazem;
  • beta-bloccanti - metoprololo / bisoprololo / atenololo;
  • bloccanti dei canali del potassio - cordaron / sohexal;
  • bloccanti dei canali del sodio - Novocainid / lidocaina.

La chirurgia viene praticata nelle fasi di grave degrado del tessuto muscolare cardiaco. Le seguenti procedure possono essere assegnate:

  • stimolazione cardiaca;
  • impianto di un defibrillatore cardioverter;
  • ablazione con catetere a radiofrequenza.

Il trattamento di aritmie cardiache, particolarmente delle sue forme complesse, è fatto solo da un cardiologo. Applicare i farmaci di cui sopra solo secondo indicazioni rigorose, a seconda del tipo di aritmia. All'inizio del trattamento, la selezione del farmaco deve essere effettuata sotto la supervisione di un medico e nei casi più gravi solo in ospedale. Data la diagnosi, il medico seleziona la terapia farmacologica.

Rimedi popolari

Immediatamente, notiamo che nella diagnosi di aritmia cardiaca, i rimedi popolari dovrebbero essere usati solo come aggiunta ai farmaci tradizionali, ma in nessun caso dovrebbero essere sostituiti. Infatti, le erbe accelerano solo il processo di guarigione, ma non sono in grado di curare completamente una persona. Questo è ciò che dovrebbe procedere quando scegli le tue ricette preferite.

  1. Versare 30 bacche di biancospino con un bicchiere di acqua bollente e mettere il composto su un piccolo fuoco per 10-15 minuti. Il decotto viene consumato fresco in parti uguali per tutto il giorno.
  2. Mescolare una bottiglia di tintura di spirito di valeriana, biancospino e motherwort. Agitare bene la miscela e metterla in frigorifero per 1-2 giorni. Il medicinale viene assunto 30 minuti prima dei pasti, 1 cucchiaino.
  3. Fai bollire un bicchiere d'acqua in una casseruola di smalto e aggiungi 4 grammi di erba adonis. Far bollire la miscela per 4-5 minuti a fuoco basso, quindi raffreddarla e posizionare la padella in un luogo caldo e asciutto per 20-30 minuti. Il brodo filtrato viene conservato in frigorifero, preso 1 cucchiaio 3 volte al giorno.
  4. Tagliare 0,5 kg di limoni e riempirli con miele fresco, aggiungendo alla miscela di 20 noccioli, tolti dai semi delle albicocche. Mescolare accuratamente e prendere 1 cucchiaio al mattino e alla sera.

effetti

Il decorso di qualsiasi aritmia può essere complicato dalla fibrillazione ventricolare e dal flutter, che equivale a fermare la circolazione sanguigna e portare alla morte del paziente. Già nei primi secondi si sviluppano vertigini, debolezza, perdita di coscienza, minzione involontaria e convulsioni. Pressione arteriosa e polso non vengono rilevati, la respirazione si ferma, le pupille si dilatano - si verifica uno stato di morte clinica.

Nei pazienti con insufficienza circolatoria cronica (angina, stenosi mitralica), la dispnea si verifica durante i parossismi delle tachiaritmie e si può sviluppare edema polmonare.

Con blocco atrioventricolare completo o asistolia, possono svilupparsi stati sincopali (attacchi di Morgagni-Adems-Stokes caratterizzati da episodi di perdita di coscienza), causati da una brusca diminuzione della gittata cardiaca e della pressione sanguigna e una diminuzione dell'afflusso di sangue al cervello.

Disturbi tromboembolici nella fibrillazione atriale in ogni sesto caso portano a un ictus cerebrale.

prevenzione

Anche quando sai cos'è questa malattia, qualsiasi consiglio su come trattare l'aritmia sarà inutile se non segui le semplici regole della prevenzione a casa:

  1. Esercizio mattutino o atletica.
  2. Monitorare la glicemia e la pressione sanguigna
  3. Rinunciare a tutte le cattive abitudini
  4. Mantenere il peso entro i limiti normali.
  5. Mantenere lo stile di vita più calmo e uniforme, soggetto a emozioni, tensioni e tensioni eccessive.
  6. Dieta adeguata, costituita da prodotti esclusivamente naturali.

Se compaiono i primi segni di aritmia, allora non dovresti attendere l'aggiunta di sintomi più gravi, contatta immediatamente il medico, quindi il rischio di complicazioni e la ponderazione del benessere generale saranno molto più bassi.

prospettiva

In termini di prognosi, le aritmie sono estremamente ambigue. Alcuni di essi (extrasistoli sopraventricolari, rari extrasistoli dei ventricoli), non associati a una cardiopatia organica, non rappresentano una minaccia per la salute e la vita. La fibrillazione atriale, al contrario, può causare complicazioni potenzialmente letali: ictus ischemico, grave insufficienza cardiaca.

Le aritmie più gravi sono flutter e fibrillazione ventricolare: rappresentano una minaccia immediata per la vita e richiedono la rianimazione.

Cause, tipi, sintomi e trattamento delle aritmie cardiache

Da questo articolo imparerai: quali patologie sono chiamate aritmie cardiache, i meccanismi più comuni del loro sviluppo. Quali forme di aritmia sono in pericolo di vita? Cause di aritmie, sintomi e trattamento cardiaco. Proiezioni per il recupero.

L'aritmia cardiaca si riferisce ai cambiamenti nella frequenza, alla ritmicità delle contrazioni e alla conduttività bioelettrica del cuore e alle interruzioni nella sequenza tra contrazioni atriali e ventricolari.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Cosa succede nella patologia? Il complesso conduttivo del cuore è un sistema di nodi e fasci conduttivi che sono in grado di generare e trasmettere impulsi bioelettrici che causano una contrazione delle cellule del miocardio ad una certa velocità. Il ritmo del lavoro imposta il nodo del seno, che si trova nell'atrio destro (normalmente da 60 a 80 movimenti contrattili del cuore al minuto), da lui l'impulso si diffonde prima agli atri e poi ai ventricoli, provocandoli a contrarsi ritmicamente, spingendo il sangue nel sistema vascolare.

Per varie ragioni (malattie cardiovascolari, disturbi metabolici, patologie congenite) la sequenza di formazione e conduzione degli impulsi lungo il miocardio è disturbata. Di conseguenza, sviluppa:

  • battito cardiaco accelerato (tachicardia);
  • battito cardiaco lento (bradicardia);
  • eccitazione e contrazione non coordinata dei ventricoli e degli atri (fibrillazione e flicker, blocco trasversale);
  • contrazioni premature del cuore (extrasistole).

Queste numerose forme di patologie sono raggruppate sotto il nome comune di "aritmie cardiache".

Una parte delle aritmie cardiache non rappresenta una minaccia per la vita, non complica il decorso della malattia di base (extrasistoli fino a 5 pezzi al minuto, blocco trasversale di 1 grado).

Altre forme (tachicardia parossistica ventricolare, fibrillazione ventricolare, completo blocco trasversale) sono molto pericolose: dopo la loro comparsa, la prognosi del recupero peggiora notevolmente. Tali arrhythmias in qualsiasi momento possono provocare l'arresto cardiaco (nel 10-15% dei casi nei 5 anni successivi).

Quando una forma non minacciosa di aritmia (un raro extrasistolo funzionale) si sviluppa sullo sfondo di cause che possono essere eliminate (intossicazione da alcool, nicotina, dipendenza da quantità eccessive di caffè, stress nervoso), può essere completamente curata.

La maggior parte dei disturbi del ritmo sono le conseguenze di profondi cambiamenti organici nel miocardio (rigenerazione o sostituzione delle cellule del muscolo cardiaco con tessuto connettivo). È assolutamente impossibile curarli, la terapia farmacologica o i metodi chirurgici consentono solo di stabilizzare la patologia e migliorare la prognosi.

Forma di aritmia cardiaca pericolosa per la vita - che cos'è? La ragione per esami regolari, monitoraggio e trattamento da parte di un cardiologo.

I meccanismi più comuni per lo sviluppo di aritmie

La base di qualsiasi forma di aritmia è costituita da diversi meccanismi caratteristici di disturbo della conduzione e contrattilità miocardica:

  1. Debolezza del nodo del seno situato nell'atrio destro. L'impulso generato da lui non è abbastanza potente, o la conduttività dell'impulso è disturbata all'uscita, a causa della quale si sviluppano tachicardie e bradicardie stabili.
  2. Blocco atrioventricolare a causa dell'impulso dell'impulso dal nodo del seno all'atrio-ventricolare (situato tra gli atri e i ventricoli). Di conseguenza, il miocardio ventricolare viene stimolato a intermittenza (1 e 2 gradi di blocco) o è costretto a generare impulsi bioelettrici in modo indipendente (con blocco completo). In questo modo si sviluppano le contrazioni non sincrone dei ventricoli e degli atri (tachicardie parossistiche ventricolari, fibrillazione atriale e ventricoli).
  3. Circolazione di un impulso bioelettrico su una porzione limitata di atri o ventricoli, che fornisce una contrazione disordinata e caotica dei cardiomiociti (cellule miocardiche) in un focus eccitato (tachicardia sopraventricolare e ventricolare).

  • Prematuro, in anticipo rispetto al ritmo normale del cuore, causato da una violazione dell'eccitabilità del sistema di conduzione (seno o nodo atrioventricolare). Una parte eccessivamente attiva del sistema provoca una straordinaria contrazione del cuore (extrasistoli sopraventricolari e ventricolari).
  • Le aritmie possono formarsi sotto l'influenza di anomalie congenite, a causa delle quali esistono altri modi per condurre un impulso nel miocardio (squilibrio metabolico di sodio e potassio nei cardiomiociti).

    Secondo la localizzazione di focolai patologici di eccitabilità e conduzione aritmie si dividono in:

    Aritmia: sintomi e trattamento

    Aritmia - i sintomi principali:

    • vertigini
    • Dolore al petto
    • Disturbi circolatori
    • svenimenti
    • Fluido nei polmoni
    • sudorazione
    • Disturbo del ritmo cardiaco
    • Impulso rapido
    • fatica
    • Impulso debole
    • Sensazione di battito cardiaco
    • Superficie del respiro

    L'aritmia implica tutte quelle condizioni in cui la sequenza dei battiti del cuore, la loro frequenza e forza, così come il ritmo, sono soggetti a cambiamenti. Un'aritmia, i cui sintomi appaiono a causa di una violazione delle principali funzioni caratteristiche del cuore (conduzione, eccitabilità, automatismo), è in un certo senso una versione generalizzata della patologia, il che significa qualsiasi cambiamento nel ritmo cardiaco che sia diverso dal ritmo sinusale standard.

    Descrizione generale

    L'aritmia implica in generale qualsiasi battito cardiaco irregolare (definito anche come aritmia), tuttavia in questo stato non viene esclusa anche l'irregolarità (e, di conseguenza, l'irregolarità) della frequenza cardiaca.

    I normali tassi di riduzione sono dell'ordine di 50-100 battiti / min. Nel frattempo, non è affatto necessario che entrambe queste condizioni, e aritmie e contrazioni anormali, si verificano contemporaneamente. Di conseguenza, le aritmie si verificano in varie varianti dello stato delle contrazioni cardiache - sia a frequenze normali della loro frequenza sia a quelle più lente (è consigliabile parlare di quest'ultima opzione a velocità inferiori a 60 bpm / min, che è definita bradiaritmia). Un'aritmia può anche svilupparsi durante uno stato accelerato del ritmo cardiaco, che è definito come tachiaritmia ed è in termini di oltre 100 battiti / min. Sorprendentemente, negli Stati Uniti da soli, circa 850.000 persone sono soggette a ricoveri annuali contro lo sfondo dello sviluppo di aritmia in loro.

    Le aritmie si sviluppano a causa della natura organica del danno cardiaco, che si verifica a causa di difetti cardiaci, infarto miocardico e altre condizioni simili. Inoltre, la loro presenza è accompagnata da cambiamenti che sono rilevanti per l'equilibrio del sale marino, disturbi che sono direttamente correlati alla disfunzione del sistema nervoso autonomo, intossicazione. Come abbiamo inizialmente notato, lo sviluppo di aritmie contribuisce anche a condizioni che si sono presentate sullo sfondo del corso di un freddo o di un superlavoro.

    I processi associati al recupero dalla cardiochirurgia possono anche fungere da fattori che contribuiscono all'aritmia. Un elemento separato nelle cause ha anche evidenziato l'uso di bevande alcoliche, sullo sfondo degli effetti sul corpo che possono anche sviluppare aritmie.

    Sorprendentemente, alcuni tipi di disturbi associati al ritmo del cuore, il paziente può non essere sentito affatto, e in generale non contribuiscono a conseguenze gravi. In particolare, i battiti atriali e la tachicardia sinusale sono correlati a questo tipo di disturbo. Spesso, il loro aspetto indica la rilevanza per il paziente di una patologia di un tipo o di un altro che non è correlata all'attività cardiaca (ad esempio, possiamo parlare di cambiamenti relativi alle funzioni della ghiandola tiroidea).

    Tra le condizioni patologiche più pericolose, si distinguono le tachicardie, che appaiono in circa l'85% dei casi come causa principale dell'insorgenza improvvisa della morte, così come la bradicardia (specialmente quando si tratta di una condizione complessa con un blocco AV, che a sua volta è accompagnato da breve termine e improvvisa perdita di coscienza). Sulla base delle statistiche, si sostiene che queste condizioni rappresentano circa il 15% dei casi di insorgenza improvvisa della morte.

    Caratteristiche di un normale ritmo cardiaco

    Considerando le aritmie come condizioni pericolose per il cuore, non è superfluo soffermarsi sulla questione del ritmo normale del cuore, o piuttosto su cosa esattamente questo ritmo fornisce. Ed è dotato di un sistema di conduzione, che agisce come una rete sequenziale di nodi (come le centrali elettriche) basata su un tipo di cella altamente specializzato, con l'aiuto del quale è possibile creare impulsi elettrici lungo singole fibre e fasci con la conduzione simultanea di questi impulsi attraverso di essi. Già a causa di questi impulsi, a sua volta, viene assicurata l'eccitazione del muscolo cardiaco e la sua contrazione.

    Nonostante il fatto che ciascuno degli elementi nel sistema di conduzione abbia la capacità di generare impulsi, il nodo sinusale rimane nella centrale elettrica principale in questo caso, si trova nella regione dell'atrio destro (la parte superiore). È per il suo effetto che viene determinata la frequenza, che determina il lavoro del cuore, cioè dell'ordine di 60 a 80 battiti / min. a riposo, rafforzando - al momento della rilevanza dello sforzo fisico, dell'indebolimento - durante il sonno.

    Gli impulsi formati nel nodo del seno si propagano in modo simile ai raggi del sole, con una parte di essi che contribuisce all'eccitazione degli atri e alla loro contrazione, mentre l'altra parte è diretta lungo percorsi speciali che il sistema di conduzione ha verso il nodo AV (o nodo atrioventricolare). Questo nodo agisce già come la prossima "centrale elettrica", ed è qui che il movimento impulsivo rallenta, il che è necessario, in particolare, per consentire agli atri di contrarsi e quindi per superare il sangue nei ventricoli.

    Più tardi, il Suo fascio si estende alle due "gambe", mentre la gamba destra è dotata di conduzione di impulsi attraverso le fibre di Purkinje al ventricolo destro, e quella sinistra viene trasmessa al ventricolo sinistro, con conseguente, ancora una volta, l'eccitazione dei ventricoli con la loro successiva contrazione. In effetti, abbiamo considerato un tale schema in base al quale il ritmo del cuore umano è assicurato.

    In base alle caratteristiche di questi meccanismi, vengono identificati i problemi reali, la cui comparsa potrebbe portare all'interruzione del lavoro del sistema di conduzione. Tratta loro:

    • violazione associata alla formazione dell'impulso in una delle "centrali elettriche" elencate;
    • violazione associata alla conduzione di un impulso in una delle sezioni del sistema considerato.

    La funzione eseguita dal pacemaker principale è fornita in entrambe le versioni dalla "centrale elettrica" ​​successiva nella catena, che, tuttavia, è accompagnata da una diminuzione della frequenza cardiaca.

    A seguito della considerazione di questo sistema, resta da notare che il sistema di conduzione ha un tipo di protezione a più livelli che garantisce l'arresto improvviso dell'attività cardiaca. Nel frattempo, le violazioni, come tali, in tutti questi processi non sono escluse, e quindi proprio tali violazioni diventano la causa dell'aritmia.

    Per riassumere, le aritmie sono tali disturbi del ritmo cardiaco, nei quali si ha una diminuzione degli ictus (non più di 60 al minuto) o un aumento della frequenza (oltre 100) o una frequenza cardiaca irregolare. Ricordiamo inoltre ai nostri lettori che quando si riduce il ritmo cardiaco, è importante usare il termine bradicardia e, con frequenza crescente, la tachicardia.

    Tipi di aritmie

    • battiti;
    • battiti prematuri ventricolari;
    • fibrillazione atriale;
    • flutter atriale;
    • tachicardia parossistica sopraventricolare (abbronzata SVT);
    • tachicardie in cui esiste una connessione con bundle aggiuntivi;
    • tachicardia secondo il meccanismo del nodo di rientro atrioventricolare;
    • tachicardia ventricolare;
    • fibrillazione ventricolare;
    • Sindrome dell'allungamento del QT;
    • bradiaritmie;
    • disfunzione rilevante per il nodo del seno;
    • blocco cardiaco.

    Considerare separatamente le caratteristiche e i sintomi di alcuni di essi.

    Extrasistoli: sintomi

    Come extrasistoli, vengono determinate le abbreviazioni fatte prematuramente dal cuore, per le quali l'impulso elettrico non proviene dal nodo del seno. Questo tipo di aritmia può accompagnare una qualsiasi delle malattie cardiache, tuttavia, in più della metà dei casi non vi è alcuna connessione con queste malattie, perché in questo caso gli extrasistoli agiscono come una condizione risultante dall'influenza di altri fattori. In particolare, tali stati includono disturbi psico-emozionali e vegetativi, il livello dell'equilibrio elettrolitico nel corpo, il trattamento farmacologico, il fumo, ecc.

    Nonostante il fatto che questa condizione richieda la considerazione dei sintomi, non c'è nulla da considerare, in generale, perché gli extrasistoli, di norma, non sono generalmente ritenuti malati. In alcuni casi, le manifestazioni si riducono all'emergere di un impulso amplificato derivante dal cuore o al suo sbiadimento.

    Il valore che può essere determinato per extrasistoli è diverso in ciascun caso. Pertanto, la loro comparsa in rari casi con normale salute del cuore li rende in genere irrilevanti, tuttavia, se si nota il loro aumento, questo potrebbe già determinare l'esacerbazione di una malattia rilevante per il paziente (miocardite, malattia coronarica, ecc.) O un sovradosaggio di glicosidi. Con frequenti extrasistoli atriali (per cui l'impulso segue, ancora, non dal nodo del seno, ma dall'atrio), sono spesso considerati come i precursori della fibrillazione atriale. Soprattutto sfavorevoli sono considerati diversi extrasistoli ventricolari frequenti, l'impulso per cui segue dal ventricolo destro o sinistro. Gli extrasistoli ventricolari possono fungere da precursori della fibrillazione ventricolare.

    Le contrazioni atriali premature, che sono extrasistoli, non causano danni e non richiedono alcun trattamento specifico. Maggiori dettagli sulle caratteristiche di questo stato possono essere trovati qui.

    Fibrillazione atriale del cuore: sintomi

    La fibrillazione atriale, come ancora definita da questo tipo di aritmia, rappresenta di per sé una delle opzioni per le complicazioni associate alla malattia coronarica, insieme ad altri tipi di disturbi che sono rilevanti per il ritmo cardiaco. La fibrillazione atriale è anche uno dei tipi più comuni di anormalità nel ritmo cardiaco. Come cause della concomitante fibrillazione atriale, non solo è isolata la malattia coronarica, ma anche vari tipi di malattie associate alla funzione tiroidea.

    Le principali manifestazioni caratteristiche di questo stato includono le stesse manifestazioni, che sono generalmente osservate con le aritmie: "bolle" nel petto; interruzioni caratterizzate da una particolare specificità e intensità associate al lavoro del cuore; oscuramento degli occhi; svenimento. Ci possono essere anche debolezza generale, mancanza di respiro, mancanza di respiro, dolore al petto e sensazione di paura.

    Spesso, un attacco di fibrillazione atriale termina abbastanza rapidamente (nell'ordine di diversi minuti) e in questo caso non è necessario utilizzare alcun farmaco o eseguire misure mediche specifiche. Nel frattempo, per la maggior parte, la fibrillazione atriale stessa non scompare, manifestandosi per un lungo periodo, calcolata non solo da ore, ma anche da giorni. In questa variante del corso, non si può fare a meno dell'assistenza medica. Puoi leggere di più su questa condizione qui.

    Aritmia sinusale: sintomi

    L'aritmia sinusale è caratterizzata dallo sviluppo di un ritmo sinusale anomalo, in cui vi è un'alternanza di periodi del suo rallentamento con un aumento della frequenza. La forma respiratoria di tale aritmia viene prevalentemente rilasciata, in cui i battiti del cuore sono raddoppiati al momento dell'espirazione, diminuendo durante l'espirazione.

    L'aritmia del seno respiratorio è causata da irregolarità e irregolarità nella formazione di impulsi in uno dei nodi nervosi, che è spesso associato a fluttuazioni del tono del nervo vago, nonché cambiamenti nel processo di respirazione che riempie il cuore di sangue.

    I sintomi di aritmia sinusale sono ridotti a grave affaticamento, vertigini, stati pre-incoscienti e svenimento. I sintomi elencati si verificano principalmente durante pause lunghe e improvvise che si verificano tra le contrazioni. Queste pause si verificano a causa della formazione di impulsi sinusali o del blocco della loro conduzione attraverso i tessuti.

    Le manifestazioni più gravi che richiedono un'adeguata attenzione da parte del paziente includono improvvisa mancanza di respiro, svenimento improvviso, oscuramento degli occhi, sensazione di rallentamento o, al contrario, battito cardiaco accelerato, dolore al petto.

    Flutter atriale: sintomi

    Il flutter atriale è caratterizzato da un aumento della frequenza cardiaca a indicatori impressionanti che possono raggiungere 200-400 contrazioni al minuto, il che, nel frattempo, è accompagnato da un ritmo atriale regolare e corretto.

    Il flutter atriale si verifica prevalentemente sullo sfondo di cardiopatie organiche effettive e, soprattutto, spesso lo sviluppo di questa condizione si verifica durante la prima settimana dal momento dell'operazione sul cuore di una particolare scala, esse sono meno spesso marcate sullo sfondo di un precedente intervento chirurgico di bypass dell'arteria coronaria. Inoltre, ci sono anche difetti associati allo stato della valvola mitrale, malattia coronarica in varie forme di flusso, insufficienza cardiaca, cardiomiopatia, malattie ostruttive polmonari della forma cronica del flusso. È interessante notare che le persone sane non incontrano quasi mai questa patologia.

    Per quanto riguarda le manifestazioni cliniche rilevanti per il flutter atriale, esse sono principalmente causate dalla frequenza cardiaca e dalle caratteristiche delle malattie cardiache di natura organica. Al momento della comparsa di disturbi direttamente correlati ai disturbi del ritmo, il battito cardiaco diventa più frequente, non esclude il verificarsi di grave debolezza, vertigini, svenimento e una brusca diminuzione della pressione, che nel complesso può anche fungere da comparsa di sincope.

    Nella versione sviluppata, il flutter atriale è caratterizzato dalla pulsazione delle vene cervicali, che può essere fino a 4 volte superiore alla frequenza dei battiti cardiaci effettivi. A proposito, il flutter atriale viene spesso convertito in una precedente forma di aritmia con un decorso caratteristico (cioè una forma di fibrillazione atriale).

    Tachicardia sopraventricolare: sintomi

    Questo tipo di patologia è definita anche come tachicardia atriale. La sua particolarità sta nel fatto che è formata all'interno di una piccola area di tessuto di qualsiasi regione degli atri. Quest'area gradualmente infiamma il cuore e lo controlla, avendo un impatto maggiore di quello che il pacemaker naturale ha sul cuore. Di norma, l'attenzione si infiamma solo a intermittenza, ma in alcuni casi c'è una possibile durata di tale infiammazione per molti giorni o addirittura mesi. È interessante notare che alcuni pazienti (specialmente per i pazienti più anziani) sperimentano il corso di questa patologia quando formano più di una zona infiammata.

    La TCC nel suo insieme significa che di tanto in tanto il cuore inizia ad accelerare sotto l'influenza di una o di un'altra causa non correlata a stress, febbre o esercizio fisico.

    Per quanto riguarda i sintomi, in questo caso è significativamente diverso. Quindi, molte persone non affrontano alcun sintomo di questa condizione o si trovano di fronte alla pulsazione rapida precedentemente annotata che si verifica nel torace. In alcuni casi, la tachicardia atriale è accompagnata da mancanza di respiro, dolore toracico e vertigini. I sintomi principali associati a SVT includono i seguenti:

    • palpitazioni cardiache;
    • oscuramento degli occhi;
    • vertigini;
    • superficialità della respirazione;
    • svenimento;
    • disagio al petto, manifestato sotto forma di moderazione, dolore, pressione;
    • sudorazione;
    • sentendo il proprio battito del cuore o la lentezza della pulsazione dei vasi sanguigni, specialmente sul collo (qui, come sapete, grandi tipi di vasi sanguigni sono concentrati vicino alla pelle);
    • tensione e tensione nella gola;
    • minzione aumentata;
    • grave stanchezza.

    Tachicardia ventricolare: sintomi

    La tachicardia ventricolare è l'accelerazione della frequenza cardiaca che emana dai ventricoli. In particolare, stiamo parlando di diversi impulsi ventricolari successivi con una frequenza di 100 / min. Tale tachicardia inizia e finisce bruscamente. Principalmente la frequenza del ritmo è di circa 150-200 / min. A causa di tale violazione, il cuore non si riempie più adeguatamente di sangue, il che, a sua volta, porta all'espulsione di una minore quantità di sangue nel corpo. Questo tipo di aritmia può essere abbastanza difficile, specialmente per quei pazienti che hanno già una malattia cardiaca e questa condizione sintomatica è completata dai sintomi di una tale malattia concomitante.

    La tachicardia ventricolare può essere persistente o instabile. La tachicardia instabile è per lo più veloce e senza sintomi di accompagnamento, il che rende possibile determinarlo solo sulla base del monitoraggio ECG a lungo termine. Nel frattempo, alcuni pazienti si trovano di fronte a manifestazioni caratteristiche di aritmie sotto forma di palpitazioni, dolore al torace, vertigini, svenimenti.

    La tachicardia ventricolare persistente ha, oltre alle tradizionali manifestazioni caratteristiche di esso direttamente, vale a dire, la fluttuazione della pressione arteriosa sistolica al momento di ogni contrazione del cuore e la frequenza di pulsazione ridotta rilevata dalle vene cervicali (in confronto con l'impulso). La frequenza del ritmo in questa variante di tachicardia ventricolare è dell'ordine di 100-220 / min. Al di sopra dell'estremo limite designato è già un tremito di ventricoli. Come significativa violazione dell'emodinamica, si può notare la tachicardia stessa. Nel frattempo, la sudorazione, l'ipotensione (abbassamento della pressione) in vari gradi di gravità delle sue manifestazioni, l'alterazione della coscienza (stupore, agitazione, perdita di coscienza) non sono escluse. L'accesso alla clinica, accompagnato da shock cardiogeno, così come l'arresto spontaneo della circolazione del sangue è possibile.

    Ci sono anche alcune altre caratteristiche che sono essenziali nella diagnosi della condizione del paziente esclusivamente per il medico, perché non le presenteremo come supplemento al quadro clinico ad un livello più profondo.

    Fibrillazione ventricolare: sintomi

    In questo caso, implica il flusso di impulsi, seguendo un ordine disorganizzato e continuo dai ventricoli, che provoca il loro battito, che, a sua volta, elimina la possibilità della loro riduzione, seguita dal pompaggio del sangue attraverso il corpo. Questa condizione è urgente e richiede un trattamento immediato in condizioni del reparto di rianimazione cardiopolmonare in concomitanza con la necessità che il paziente riceva la defibrillazione.

    La condizione stessa è estremamente pericolosa, perché se le misure di rianimazione necessarie non vengono implementate entro i 10 minuti successivi dall'esordio di questa condizione, l'aiuto successivo sarà semplicemente inutile.

    La frequenza delle contrazioni durante la fibrillazione atriale raggiunge i 300 / min. Inoltre, il cuore non svolge le sue funzioni di pompaggio durante questo periodo, in conseguenza del quale non c'è afflusso di sangue all'organismo.

    La sintomatologia della fibrillazione atriale, come abbiamo già notato, consiste nel fermare la circolazione del sangue, quindi, in questo momento, un quadro si sviluppa con segni caratteristici di morte clinica. Questo è accompagnato da perdita di coscienza da parte del paziente, comparsa di convulsioni, e anche da movimenti intestinali involontari e minzione. La reazione delle pupille alla luce è assente, le pupille stesse sono dilatate. Il polso, come la respirazione, è assente e non ce ne sono nella zona della posizione delle grandi arterie (femorale e carotidea). Inoltre, vi è uno sviluppo graduale della cianosi diffusa, cioè una condizione in cui la pelle acquisisce una caratteristica cianosi.

    Sindrome da disfunzione del seno: sintomi

    Questa sindrome è spesso abbreviata in SSSU (cioè nella versione completa, la sindrome della debolezza del nodo del seno), implica un tipo di disturbo del ritmo che si verifica sullo sfondo di un indebolimento della funzione di automatismo o la sua terminazione nel nodo seno-atriale. L'SSSU è accompagnato da una violazione della formazione di un impulso e della sua successiva conduzione attraverso il nodo sinusale verso gli atri, a seguito della quale si verifica una diminuzione del ritmo (bradicardia) in combinazione con le varianti associate di aritmie ectopiche. SSSU spesso porta ad arresto cardiaco improvviso.

    Il nodo sinusale agisce come un generatore di impulsi e allo stesso tempo come un pacemaker su una base di primo ordine. Lo sviluppo di SSSU porta al fatto che egli per un certo periodo o permanentemente perde la posizione di guida nel processo di formazione del ritmo cardiaco.

    Per quanto riguarda i sintomi, è qui in comune con le varianti precedentemente considerate di aritmie. Ad esempio, alcuni pazienti potrebbero non manifestare alcun sintomo di questa condizione per un lungo periodo di tempo, mentre altri, al contrario, manifestano manifestazioni pronunciate che indicano un disturbo del ritmo. In particolare, il mal di testa e le vertigini possono essere individuati come tali, il disturbo nell'emodinamica non è escluso, il che si verifica a causa di un cambiamento nel lato più piccolo del minuto e dei volumi di impatto del rilascio. Questo, a sua volta, è anche accompagnato dallo sviluppo di edema polmonare, asma cardiaco e insufficienza coronarica (principalmente sotto forma di angina pectoris, più raramente sotto forma di infarto miocardico).

    L'SSS è caratterizzato da due gruppi di sintomi, vale a dire sintomi cardiaci e sintomi cerebrali.

    Come sintomi cerebrali in combinazione con disturbi meno pronunciati nel ritmo, si distinguono irritabilità e stanchezza, instabilità emotiva e dimenticanza. I pazienti anziani sperimentano una diminuzione della memoria e dell'intelligenza generale. La progressione di questa condizione, così come l'insufficienza della circolazione cerebrale porta al fatto che i sintomi di questo tipo aumentano gradualmente. Questo è accompagnato da condizioni pre-inconsce e, di fatto, dallo svenimento, così come i sintomi che li precedono sotto forma di grave e improvvisa debolezza, tinnito, una sensazione di affondamento del cuore (o arresto del cuore).

    Quando sviene in questo stato, la pelle diventa pallida e fredda, appare un sudore freddo, la pressione diminuisce. Sorprendentemente, un numero di fattori completamente inoffensivi può provocare svenimento: un colletto stretto, una brutta piega della testa, un colpo di tosse. Lo svenimento si verifica, di regola, in modo indipendente, ma la loro condizione protratta richiede la fornitura di adeguate cure di emergenza.

    Per quanto riguarda i sintomi cardiaci, si manifesta sotto forma di sensazioni di irregolarità o lentezza del polso, notate dal paziente, nonché dolore nella zona dietro lo sterno, che è spiegato dall'insufficienza del flusso sanguigno coronarico. Le aritmie che si uniscono in questo stato sono accompagnate da un aumento del battito cardiaco, interruzioni di varie dimensioni nella funzione cardiaca, debolezza e mancanza di respiro, e lo sviluppo di insufficienza cardiaca di tipo cronico, naturalmente.

    Spesso, la fibrillazione o la tachicardia ventricolare, che aumenta la probabilità di morte improvvisa, è un'adesione all'SSSS. Come manifestazioni aggiuntive che accompagnano la sindrome di un nodo sinusale debole, viene determinata l'oliguria (una diminuzione del tasso di escrezione giornaliera dell'urina) che si manifesta sullo sfondo dell'ipoperfusione, così come i disturbi del tratto gastrointestinale, la debolezza muscolare.

    Blocco cardiaco: sintomi

    Questa opzione di aritmia è associata al rallentamento del processo dell'impulso o alla sua interruzione lungo il sistema di conduzione cardiaca. I blocchi possono verificarsi nella forma seno-atriale (a livello degli atri e del loro tessuto muscolare), così come nella forma dell'atrio-ventricolare (giunzione atrioventricolare) e nella forma di intraventricolare.

    In base alle caratteristiche di gravità del blocco, vengono determinati I, II e III. Il grado I è accompagnato dalla lentezza nel condurre impulsi ai reparti sottostanti nel sistema di conduzione, II è definito come incompleto, perché solo una certa parte degli impulsi viene eseguita e, infine, il grado III, che elimina la possibilità di impulsi.

    I blocchi possono avere il carattere di persistente e transitorio; si verificano sullo sfondo di infarto miocardico, cardiosclerosi, miocardite, così come l'uso di alcuni farmaci. Esiste anche una tale opzione come blocco congenito (completa trasversale), ma si trova in pratica estremamente raramente.

    Per quanto riguarda i sintomi rilevanti per i blocchi, esso (con varianti trasversali incomplete) è caratterizzato dalla perdita dei toni cardiaci e dell'impulso. Il completo blocco trasversale è accompagnato da persistente manifestazione di bradicardia (con una riduzione dell'impulso a 40 / min.). A causa della diminuzione dell'erogazione di sangue, rilevante per gli organi, ci sono convulsioni e sincope. Le opzioni per lo sviluppo di stenocardia e insufficienza cardiaca, così come la morte improvvisa, non sono escluse.

    la diagnosi

    Nella diagnosi di aritmia, vengono utilizzati i seguenti metodi principali:

    • elettrocardiogramma;
    • ecocardiogramma;
    • monitoraggio (holter, episodico);
    • esame elettrofisiologico;
    • prova di carico;
    • test ortostatico.

    Trattamento dell'aritmia

    La base del trattamento determina il tipo e la gravità delle condizioni del paziente. Come già notato nel nostro articolo, molti stati non si manifestano in termini di sintomi e non richiedono trattamento. In altre forme di realizzazione, una definizione individuale di terapia farmacologica, alcune procedure chirurgiche. Inoltre, vengono determinate le posizioni principali riguardanti i cambiamenti dello stile di vita.

    Nella terapia farmacologica, in particolare, vengono utilizzati farmaci antiaritmici, con il cui aiuto viene fornito il controllo sul tasso di contrazioni cardiache e vengono selezionati i farmaci anti-piastrinici o terapia anticoagulante, volti a ridurre il rischio di coaguli di sangue e ictus successivo.

    Con l'incapacità dei farmaci di controllare il ritmo irregolare del paziente in modo continuo (che è importante per la fibrillazione atriale), viene eseguita la cardioversione. Ciò implica l'introduzione nel torace di un anestetico temporaneo con la successiva influenza di una corrente elettrica su quest'area. Questo metodo consente di sincronizzare il lavoro del cuore, contribuendo in tal modo al ripristino di un ritmo cardiaco adeguato.

    Nel trattamento della fibrillazione ventricolare e della tachicardia ventricolare, viene spesso utilizzato un defibrillatore cardioverter, impiantato nell'area appropriata per il monitoraggio e l'alimentazione continui del muscolo cardiaco per la sua riduzione in un ritmo adeguato.

    La necessità di un intervento chirurgico al cuore può presentarsi come un metodo di trattamento delle malattie cardiache che provoca aritmia. In particolare, in questo caso, viene utilizzata un'operazione sul labirinto, in cui vengono eseguiti tagli lungo gli atri di destra e di sinistra, che fungono da restrizione nel passaggio di impulsi in certe aree. In alcuni casi, dopo tale operazione, è necessario l'impianto di un pacemaker.

    In caso di comparsa di sintomi rilevanti per l'aritmia, è necessaria la consultazione di un cardiologo.

    Se pensi di avere un'aritmia e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il cardiologo può aiutarti.

    Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

    Apoplessia ovarica è una rottura improvvisa (cioè un disturbo di integrità) che si forma nel tessuto ovarico. Apoplessia ovarica, i cui sintomi consistono in emorragia, che passa nella cavità addominale, inoltre è accompagnata da una sindrome del dolore intenso.

    Extrasistole - questo è uno dei tipi più comuni di aritmie (cioè disturbi del ritmo cardiaco), caratterizzato dalla comparsa di una straordinaria contrazione da parte del muscolo cardiaco o da contrazioni straordinarie. L'extrasistola, i cui sintomi si manifestano non solo nei pazienti, ma anche nelle persone sane, può essere scatenata dal superlavoro, dallo stress psicologico e da altri stimoli esterni.

    La bradicardia è un tipo di patologia in cui il ritmo sinusale è controllato, controllato dal nodo del seno, cioè il "driver" immediato del ritmo. La bradicardia, i cui sintomi consistono in una diminuzione della frequenza cardiaca (entro 30-50 battiti / min), è definita bradicardia sinusale con ridotto automatismo nel nodo del seno.

    La cardiopatia cronica, che si verifica a causa della formazione di tessuto connettivo nello spessore del muscolo cardiaco, è chiamata cardiosclerosi. Questa malattia è prevalentemente non autonoma e spesso si manifesta sullo sfondo di altri disturbi del corpo. La cardiosclerosi è una malattia grave che sconvolge il funzionamento del cuore e si verifica sullo sfondo di varie cause e patogeni.

    La fibrillazione atriale, che è anche definita come fibrillazione atriale, è uno dei tipi di complicanze che si verificano sullo sfondo della malattia coronarica in parallelo con altri tipi di aritmie cardiache. La fibrillazione atriale, i cui sintomi possono anche apparire come risultato della rilevanza delle malattie della ghiandola tiroidea e di una serie di fattori correlati, si manifesta sotto forma di contrazioni cardiache che raggiungono i limiti di 600 battiti al minuto.

    Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

    Aritmia. Cause, sintomi, tipi e trattamento di aritmia

    Buona giornata, cari lettori!

    Nell'articolo di oggi parleremo con voi di una condizione cardiaca come: aritmia, cause, sintomi, tipi, diagnosi, prevenzione e trattamento, con rimedi tradizionali e popolari. Quindi...

    L'aritmia è una condizione patologica, una violazione della frequenza, del ritmo e della sequenza di eccitazione e contrazione del cuore.

    In uno stato normale, il cuore si contrae a intervalli regolari con una frequenza da 60 a 80 battiti al minuto. Con i bisogni del corpo, il cuore può rallentare o accelerare il suo lavoro. L'aritmia è un qualsiasi ritmo del cuore che è diverso dal normale ritmo sinusale normale.

    Aritmia. ICD

    ICD-10: I47 - I49
    ICD-9: 427

    Cause di aritmia

    Ogni tipo di aritmia ha una sua causa: in alcuni tipi, le ragioni possono essere simili.

    Cause di vari tipi di aritmie:

    - l'uso di alcol, fumo;
    - L'uso di energia e altre bevande contenenti caffeina;
    - prendendo alcuni farmaci;
    - stress;
    - eccessivo sforzo fisico, sovratensione;
    - malattie della ghiandola tiroidea;
    - malattie delle ghiandole surrenali;
    - malattie del sistema cardiovascolare (cardiopatia ischemica, malattia valvolare, insufficienza cardiaca, malattie cardiache, miocardite, ecc.);
    - ipertensione;
    - diabete;
    - tumori cerebrali;
    - trauma cranico;
    - obesità;
    - menopausa;
    - violazione del rapporto tra potassio, sodio e calcio all'interno delle cellule del miocardio e nell'ambiente extracellulare.

    Sintomi di aritmia

    I disturbi del ritmo possono essere completamente asintomatici. Un'aritmia può essere rilevata da un medico durante un ECG preventivo. Ma, più spesso, i disturbi del ritmo cardiaco causano sintomi tangibili:

    - battito cardiaco accelerato;
    - battito cardiaco lento;
    - sensazione di palpitazioni e interruzioni al petto;
    - dolore o pressione al petto;
    - mancanza di respiro;
    - vertigini;
    - perdita di coscienza (o uno stato vicino a questo).

    Complicazioni (conseguenze) di aritmia

    Se l'aritmia non viene trattata, le aritmie cardiache possono aumentare il rischio di sviluppare tali malattie e complicanze come:

    - ictus;
    - infarto del miocardio;
    - insufficienza cardiaca congestizia;
    - la formazione di coaguli di sangue;
    - arresto cardiaco improvviso (con l'inizio della morte clinica).

    Tipi di aritmie

    bradicardia

    Con la bradicardia sinusale, la frequenza cardiaca è fino a 55 e meno battiti al minuto. Può essere sentito come un disagio nella regione del cuore, debolezza e vertigini. Questo tipo di aritmia può anche essere in persone sane da sole o nel sonno.

    La sua insorgenza può essere causata da ipotensione (ipotensione arteriosa), oltre che da patologia cardiaca accompagnatoria mentre riduce la funzione tiroidea.

    Tachicardia sinusale

    Con la tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto, viene percepita da una persona come un battito cardiaco al petto.

    L'insorgenza di questo tipo di aritmia può spesso essere causata da eccessivo sforzo fisico, sovratensione emotiva, febbre (con raffreddori e malattie infettive), così come malattie cardiache e altre cause di aritmia.

    Tachicardia parossistica

    Questo è il ritmo corretto del cuore, ma frequente. Con questo tipo di aritmia, la frequenza cardiaca è di 140-240 battiti al minuto. In questo caso, una persona avverte debolezza, palpitazioni e aumento della sudorazione.

    Può iniziare improvvisamente e scomparire altrettanto improvvisamente. Le cause di questo tipo di aritmia sono le stesse ragioni degli altri tipi di aritmia.

    Fibrillazione atriale

    La fibrillazione atriale è una contrazione casuale delle singole fibre muscolari, mentre gli atri non sono completamente ridotti e i ventricoli sono ridotti non ritmicamente, con una frequenza di 100-150 battiti al minuto. In flutter atriale, si contraggono regolarmente con una frequenza di 250-300 battiti al minuto. Una persona non sente sempre il battito del cuore e non osserva cambiamenti nel suo stato di salute. Ma, più spesso, le persone con fibrillazione atriale si lamentano di flutter al torace, dolore al cuore e mancanza di respiro.

    Questo tipo di aritmia si verifica in malattie e difetti del cuore, ghiandola tiroidea, alcolismo.

    Il disturbo del ritmo più pericoloso è lo sfarfallio e lo sfarfallio dei ventricoli. Può verificarsi con qualsiasi malattia cardiaca grave, lesioni elettriche, overdose di alcuni farmaci. È caratterizzato da un'improvvisa cessazione della funzione cardiaca, mancanza di polso, perdita di coscienza, respirazione rauca, convulsioni e pupille dilatate. In questo caso, è necessaria l'assistenza medica di emergenza: respirazione artificiale e massaggio cardiaco indiretto esterno.

    Aritmia respiratoria

    L'aritmia respiratoria è un'anormale alternanza di battiti cardiaci. Di solito si trova nei bambini e negli adolescenti.

    L'aritmia respiratoria nella maggior parte dei casi non richiede trattamento e non influisce sul benessere.

    complesso prematura

    Con extrasistoli si verifica una contrazione prematura (straordinaria) del muscolo cardiaco. Sembra una spinta al petto o allo sbiadimento.

    Può essere osservato in persone sane, può anche essere causato da varie malattie e cattive abitudini.

    Blocco cardiaco

    Questo tipo di aritmia è associato al rallentamento e all'arresto della conduzione degli impulsi lungo le strutture del miocardio. Un segno di blocco è la scomparsa periodica dell'impulso. I blocchi possono essere completi o incompleti.

    Tali condizioni possono essere accompagnate da svenimenti e convulsioni. Con il completo blocco trasversale possono verificarsi scompenso cardiaco e morte improvvisa.

    Diagnosi di aritmia

    Alcuni tipi di aritmie non sono assolutamente percepibili dall'uomo, quindi è possibile identificarli utilizzando tali tipi di diagnostica come:

    - elettrocardiografia (ECG);
    - ecocardiografia;
    - monitoraggio ECG giornaliero o pluriennale;
    - Ultrasuoni.

    Il metodo più importante per la diagnosi di aritmia è, naturalmente, l'ECG. Ma lei non può sempre mostrare un'aritmia, poiché mostra la frequenza cardiaca solo durante il periodo in cui è scritta, e gli attacchi di aritmia possono verificarsi improvvisamente e essere brevi.

    Trattamento dell'aritmia

    È importante! Per un trattamento efficace delle aritmie, è necessario visitare un medico per scoprire se l'aritmia è una malattia concomitante della malattia o del sé di base. Inoltre, è necessario determinare il tipo di aritmia. Dopo di ciò è necessario seguire le prescrizioni del medico.

    L'aritmia può essere sia una malattia separata che un sintomo di una malattia concomitante. Se si tratta di una malattia separata, il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci che normalizzano il ritmo cardiaco. Se l'aritmia è una complicazione di una malattia concomitante, che è stata la causa della sua insorgenza, quindi dopo il trattamento della malattia di base, l'aritmia può passare da sola, ma, nella maggior parte dei casi, i farmaci aritmici sono ancora prescritti.

    Cosa fare con le aritmie? Gli esperti raccomandano:

    1. Sport.
    2. Dieta.
    3. Vitamine e oligoelementi.
    4. Farmaci.
    5. Procedure.

    Fare sport

    Una moderata attività fisica sviluppa il muscolo cardiaco, lo rafforza e contribuisce all'accelerazione del metabolismo dell'ossigeno. I carichi gravi, ovviamente, sono proibiti, ma gli esercizi mattutini quotidiani leggeri saranno la scelta migliore. Anche le passeggiate giornaliere all'aria aperta sono utili.

    Dieta dell'aritmia

    È necessario saturare il tuo corpo con vitamine, rinunciare al grasso e fritto. Mangiare: verdura, frutta, frutta secca, verdure, semi, noci, pesce, fegato e latticini. Cuocere a vapore o infornare, ridurre la quantità di sale e dolci.

    Vitamine e oligoelementi

    Un trattamento completo delle aritmie dovrebbe includere non solo l'assunzione di bloccanti, ma anche l'assunzione di farmaci a base di vitamine e microelementi, nonché i prodotti con il loro contenuto aumentato.

    Con carenza di potassio - Smektovit, Asparkam, Medivit, frutta (specialmente banane), frutta secca e verdura.

    Con carenza di magnesio - "Magne B6", "Asparkam", "Magnistad", "Medivit", semi e noci.

    Farmaci per l'aritmia

    Tutti i farmaci usati per l'aritmia sono bloccanti, la cui azione è volta a rafforzare le cellule ea proteggere il cuore dagli effetti negativi di vari fattori.

    I farmaci per l'aritmia sono divisi in 4 gruppi di bloccanti:

    Beta-bloccanti - protezione del miocardio dall'influenza simpatica: "Atenololo", "Bisoprololo", "Metoprololo", "Propranololo", "Tseliprolol", "Egilok".

    Canali di potassio - forniscono alle cellule riposo e recupero: "Amiodarone", "Bretilium", "Dofetilide", "Ibutilid", "Kordaron", "Ornid".

    Canali di calcio - gli ioni sono necessari per la contrazione cardiaca, quindi i farmaci ne impediscono il passaggio nelle cellule: amlodak, amlodipina, brocalcina, verapamina, diocardina, isoptin, nimotop.

    Canali di sodio: rendono le cellule resistenti alle influenze estranee e all'improvvisa stimolazione: "Difenin", "Psycain", "Meksiletin", "Novokainamid", "Lidocaina", "Propafenone", "Rhythmylene", "Phenytoin", "Chinidina".

    Trattamento di rimedi popolari di aritmia

    È importante! Non puoi prescriverti un trattamento da solo. Prima del trattamento, assicurati di consultare il tuo medico, perché anche i rimedi popolari possono danneggiare il corpo.

    Infuso di valeriana 1 cucchiaio. un cucchiaio di radice di valeriana tritata riempire con 1 tazza di acqua bollita (temperatura ambiente). Insistere in un contenitore sigillato per 8-12 ore, filtrare e prendere 1 cucchiaio. cucchiaio 3-4 volte al giorno.

    Brodo di valeriana 2 cucchiaini Versare 100 ml di acqua, far bollire per 15 minuti e prendere 1 cucchiaio. cucchiaio 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

    Infusione di calendula. 2 cucchiaini di fiori di calendula versare 2 tazze di acqua bollente, lasciare riposare per 1 ora e filtrare. Bere 0,5 bicchieri 4 volte al giorno.

    Infuso di melissa. 1 cucchiaio. cucchiaio versare 2,5 tazze di acqua bollente, lasciare riposare per un paio d'ore (avvolto) e filtrare. Bere 0,5 tazze 3-4 volte al giorno. 1 volta in 2 mesi fare pause settimanali.

    Tintura di biancospino. Versare 10 g di frutta biancospino secco con 100 ml di vodka e lasciare per 10 giorni. Filtrare e prendere 10 gocce con acqua 3 volte al giorno prima dei pasti.

    Decotto di fiori di biancospino. 5 g di fiori di biancospino versare 1 tazza di acqua bollente, coprire, scaldare a bagnomaria per 15 minuti, raffreddare e filtrare. Bere 0,5 tazze 2-3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

    Succo di ravanello con miele. Mescolare in un rapporto di 1: 1 succo di ravanello fresco nero e miele. Prendi 1 cucchiaio. cucchiaio 2-3 volte al giorno.

    Infusione di equiseto 1 cucchiaio. cucchiaio di erba secca tritata di equiseto versare 400 ml di acqua bollente, lasciare in infusione per 2 ore e filtrare. Prendi 1 cucchiaio. cucchiaio 5-6 volte al giorno.

    Snack da aritmia. Grattugiare il sedano, aggiungere il prezzemolo, l'aneto, la maionese e un po 'di sale. Mangia la miscela una volta al giorno, prima di cena. Una medicina così gustosa può essere mangiata separatamente e può essere diffusa sul pane.

    Cipolle con una mela. Tritare una cipolla piccola e 1 mela. Mescola e prendi gli intervalli tra i pasti 2 volte al giorno per 1 mese.

    Prevenzione dell'aritmia

    Per la prevenzione delle aritmie, gli esperti raccomandano di attenersi alle seguenti regole e raccomandazioni:

    - monitorare la tua salute, curare eventuali malattie (infettive, ipertensione, malattie della tiroide, disturbi cardiovascolari).

    - mangiare bene (meno dolce, fritto e grasso, più frutta, verdura, verdura);

    - svolgere moderatamente attività fisica (ad esempio, tutti i giorni per camminare all'aria aperta e fare esercizi mattutini);

    - osservare il regime giornaliero (il sonno sano è un elemento molto importante per la salute);

    - Rinunciare a cattive abitudini (consumo di alcool, fumo, assunzione di bevande energetiche e droghe);

    - controllare il peso corporeo, prevenire l'obesità (se è già consentito, quindi cercare di perdere peso correttamente);

    - in caso di diabete, per controllare la glicemia e, in caso di ipertensione, pressione;

    - evitare lo stress (gioire, amare, sorridere, ecc.).

    Inoltre, Leggere Imbarcazioni

    Che cos'è il MCHC nel test del sangue?

    Praticamente per qualsiasi richiesta di assistenza medica, al paziente viene prescritto un esame del sangue (clinico) generale (OAK). Lo studio del fluido principale consente di rilevare cambiamenti patologici nella sua formula e di correggere ulteriori misure diagnostiche, a seguito delle quali verrà stabilita una diagnosi.

    Cosa sono i neutrofili a banda e il loro tasso nel sangue

    Ovviamente, un esame del sangue svolge un ruolo significativo nella diagnosi delle malattie. La conoscenza della partecipazione di vari tipi di leucociti nella vita dell'organismo rende possibile identificare anomalie nel tempo e patologia sospetta.

    Suggerimento 1: come ripristinare l'elasticità dei vasi sanguigni

    - fiori e frutti di biancospino, vodka; - boccioli di betulla; - piante adattogene; - verdure e frutta. - tuberi di patata; - olio d'oliva; - piantare aglio; - miele; - noci.<

    protrombina

    Sinonimi: protrombina, INR, tempo di protrombina, PT, protrombina, INRInformazioni generaliIl tempo di protrombina è un indicatore di base di un coagulogramma, che viene utilizzato per valutare le cascate di coagulazione del sangue esterne.

    SHEIA.RU

    Vasi collo e testa: anatomia, malattie, sintomi Recipienti del collo: sintomi di anatomia e malattiaIl collo è la parte del corpo umano che collega il corpo e la testa. Nonostante le sue piccole dimensioni, contiene molte strutture significative, senza le quali il cervello non riceverebbe il sangue necessario per il funzionamento.

    Quali sono le percentuali di VES in un bambino?

    La norma della VES nei bambini indica il tasso ottimale di sedimentazione degli eritrociti. Questo è un indicatore generale, che è determinato nell'analisi del sangue.