Sotto l'iperemia capisci il maggiore riempimento di vasi sanguigni, tessuti, organi.

Ciò è dovuto all'abbondante flusso di sangue arterioso, iniziato dalla violazione del deflusso venoso del sangue.

L'iperemia è arteriosa e venosa:

  1. L'iperemia arteriosa implica un aumento del flusso sanguigno nelle arterie a causa di un improvviso aumento o diminuzione del tono vascolare. I vasi e le arterie si dilatano, rispettivamente, il sangue si muove più velocemente e in grandi quantità.
  2. L'iperemia venosa è caratterizzata da un alterato movimento del sangue nelle vene, dovuto alla spremitura della parete venosa o alla riduzione delle prestazioni cardiache.

Cause di iperemia venosa

Diversi tipi di iperemia venosa si basano su diversi motivi.

Di norma, la causa dell'iperemia venosa può essere un blocco di un trombo di vene con pareti sottili, comprimendoli dall'esterno con edema infiammatorio, un tumore o una cicatrice e altri fattori.

L'iperemia nei vasi del bacino contribuisce alla compressione delle vene in questa parte del tumore dell'utero o durante la gravidanza.

L'iperemia venosa può essere associata alla patologia della costituzione: scarso sviluppo di elementi elastici o muscolari lisci del muro delle vene venose.

Tali persone, oltre alle vene varicose, hanno una tendenza allo sviluppo di ernia, emorroidi e altre malattie. La mancanza di tessuto elastico si osserva in coloro che lavorano per la maggior parte del tempo in piedi o sollevando pesi, nonché con uno stile di vita sedentario.

Una causa comune di stasi venosa è considerata una violazione della funzione di aspirazione del ventricolo destro del cuore in violazione della salute del cuore.

Quanto è pericolosa la trombofilia durante la gravidanza e quali possibilità offre la medicina moderna per trasportare con successo un bambino? Anche nell'articolo sui fattori di rischio e le cause della patologia.

Meccanismo di sviluppo patogenetico e patologico

La patogenesi dell'iperemia venosa è causata da tali fattori:

  • bassa pressione artero-venosa;
  • ostruzione venosa (trombosi o embolia);
  • una diminuzione dell'elasticità delle pareti venose;
  • difficile movimento del sangue venoso dovuto al suo ispessimento e aumento della viscosità;
  • spremitura delle vene con gonfiore, gonfiore, ecc.;
  • violazione della prestazione cardiaca;
  • diminuzione in aspirazione del torace a causa di sangue accumulato, o aria nel piano pleurico.

Quindi, ripetiamo che il meccanismo per lo sviluppo dell'iperemia venosa è:

  • spremitura di vene da fattori esterni - tumore, cicatrici, utero durante gravidanza, legatura chirurgica di navi;
  • spremitura delle vene fluidi gonfiati;
  • occlusione venosa da trombo.

Segni di malattia

Ci sono tali segni di iperemia venosa:

  • abbassando la temperatura di un tessuto o di un organo nell'area della stasi venosa;
  • cianosi (cianosi) della pelle e delle mucose a seguito del riempimento dei vasi con sangue, che contiene l'emoglobina recuperata;
  • la cianosi è più pronunciata sulle labbra, nel naso, sulle punte delle dita;
  • rallentamento e arresto del flusso sanguigno in microvasi;
  • aumento della pressione sanguigna nelle venule e nei capillari;
  • diametro aumentato di venule e capillari;
  • aumento del volume di tessuto, organo, loro gonfiore;
  • in primo luogo, un aumento a breve termine e dopo una diminuzione crescente dei capillari in attività;
  • variabilità nella natura del flusso sanguigno (prima a scatti e post - pendolo);
  • emorragie nel tessuto, sanguinamento interno ed esterno;
  • riduzione della corrente plasmatica nei microrecipienti fino alla sua completa scomparsa;
  • primo aumento e dopo aver sviluppato una diminuzione della formazione linfatica;
  • aumento del gonfiore del tessuto o dell'organo;
  • lo sviluppo di ipossiemia e ipossia;
  • metabolismo compromesso di un tessuto o di un organo;
  • diminuzione delle prestazioni delle strutture dei tessuti cellulari.

Tecniche diagnostiche

Spesso, la congestione venosa locale è determinata da denunce di pazienti ed esami esterni. Se necessario, utilizzare una ricerca tecnologica speciale.

Tra questi, la scansione ad ultrasuoni e Doppler (ricerca conduttiva del cervello, cavità pelvica e addominale) e la flebografia (studio degli arti inferiori).

Per quanto riguarda l'irudoterapia, qui è necessario condurre numerosi test (la localizzazione delle sanguisughe nei punti appropriati) che hanno valore diagnostico.

Uno specialista esperto sulle condizioni del paziente, tempo e quantità di sanguinamento dopo la procedura può diagnosticare la manifestazione di iperemia venosa.

Come viene trattata la vena iperemia?

Il trattamento dell'iperemia è diretto all'eliminazione della causa della sua insorgenza (riduzione del tono vascolare) e alla normalizzazione della circolazione sanguigna.

Il trattamento consiste in diverse fasi:

  1. Mantenere uno stile di vita sano. Ad esempio, un dermatologo prescrive il trattamento dell'iperemia cutanea. È necessario pulire con lozioni speciali, rispettare i requisiti pertinenti per la cura della pelle, prendere farmaci per normalizzare la circolazione sanguigna e la microcircolazione.
    Quando si tratta di iperemia cerebrale, è importante mantenere una modalità riposante La dieta dovrebbe contenere cibo leggero e non irritante con una gamma completa di vitamine e minerali. Il trattamento comprende anche sfregamento del corpo, bagni di vapore, massaggi, avvolgimento delle gambe. Si consiglia di camminare a piedi nudi sull'erba bagnata.
  2. Per mantenere la parete venosa nella norma, al corpo devono essere forniti tutti gli elementi necessari. Il tono delle vene è supportato anche dall'attività fisica sistematica (moderatamente) e da uno stile di vita attivo. È necessario evitare carichi eccessivi e immobilità prolungata. La posizione seduta e in piedi dovrebbe alternarsi con pause di riposo. Il rifiuto di fumare e l'uso eccessivo di bevande alcoliche contribuiscono al prolungamento della giovinezza delle vene e aumentano la loro elasticità.
  3. L'uso di droghe per tonificare la parete venosa. Esistono numerosi farmaci che vengono utilizzati sia a livello locale che sistemico.
  4. L'irudoterapia (le sanguisughe sceniche) affronta diverse funzioni contemporaneamente: lo scarico del flusso sanguigno locale, grazie al quale la parete della vena arriva al tono normale; miglioramento del movimento del sangue, microcircolazione e, di conseguenza, nutrizione tissutale; le proprietà della saliva meritano un elogio speciale, forniscono la normalizzazione del colesterolo, la protezione vascolare, hanno un effetto antinfiammatorio.
  5. In casi estremi, è necessario un intervento chirurgico.

Conseguenze dell'iperemia venosa

La fisiopatologia dell'iperemia venosa può avere le seguenti conseguenze:

  • a causa dell'eccessivo riempimento delle vene, possono sanguinare nei tessuti circostanti, negli arti inferiori e nelle vene del bacino, tali cambiamenti possono portare alla formazione di trombi;
  • a causa di insufficiente ossigeno, inizia lo sviluppo della necrosi dei tessuti;
  • la dilatazione delle vene a lungo porta all'allungamento delle loro pareti e oltre all'ipertrofia dello strato muscolare;
  • con un prolungato ristagno venoso, la nutrizione dell'organo viene disturbata, la sua funzionalità diminuisce e si verifica una predisposizione a processi infiammatori prolungati;
  • nell'area dell'iperemia venosa si verifica la proliferazione reattiva del tessuto connettivo (un tipico esempio è la cirrosi epatica in scompenso cardiaco, eccitata da congestione venosa).

Quindi, riassumendo, possiamo dire che l'iperemia venosa è una condizione comune, un fattore serio e di partenza per lo sviluppo di molte malattie. Senza un trattamento accurato, la stasi venosa progredirà costantemente.

Tuttavia, in alcuni casi, l'iperemia venosa ha un effetto benefico. Ad esempio, la stagnazione venosa artificiale rallenta lo sviluppo di un processo di infezione locale, poiché si creano condizioni che influenzano negativamente lo sviluppo di microrganismi.

Sintomi e trattamento dell'iperemia venosa

Malattia complicata, che è caratterizzata da un maggiore riempimento di organi e tessuti del sangue. L'iperemia venosa è una patologia che si manifesta a causa di un flusso di sangue ostruito nelle vene. Questa patologia è locale e comune. Con la malattia nei pazienti c'è un cambiamento nel colore della pelle, una diminuzione della temperatura localizzata, un rigonfiamento dei tessuti e un funzionamento alterato dell'organo interessato. Quando compaiono questi sintomi, devi andare dal medico per ottenere una diagnosi e trovare il trattamento giusto.

Quali sono le cause e la patogenesi della malattia?

Più spesso, lo sviluppo di iperemia venosa è osservato nelle malattie del sistema sanguigno.

E anche la patologia sorge a causa dell'impatto di tali motivi:

  • ostruzione meccanica (utero durante la gravidanza, protrusione erniaria, cicatrici postoperatorie, trombi);
  • aumento della viscosità del sangue;
  • rapida coagulazione del sangue;
  • vene varicose;
  • violazione del lavoro valvolare del cuore;
  • squilibrio ormonale;
  • predisposizione genetica;
  • uso contraccettivo ormonale.
Torna al sommario

Patogenesi della malattia

Il meccanismo di sviluppo dell'iperemia venosa inizia con una violazione del deflusso del sangue venoso da tessuti o organi a causa di un grande afflusso di sangue arterioso. La stagnazione nelle vene attiva il rilascio di ossigeno nei tessuti e il flusso di anidride carbonica nel sangue. Questa è la patogenesi dell'ipossiemia e dell'ipercapnia, in cui compare la cianosi della pelle. Con l'ulteriore progressione della malattia, vi è una violazione dei processi ossidativi, una diminuzione della produzione di calore e un aumento del trasferimento di calore, che porta ad una diminuzione locale della temperatura.

Quali tipi di malattia?

Esistono tali tipi di iperemia venosa:

  • Naturale - non causa conseguenze. Si verifica durante l'esposizione prolungata al calore, un'esperienza emotiva significativa, cambiamenti nel background ormonale nelle donne e nello sforzo fisico.
  • Patologico - si sviluppa sullo sfondo dell'impatto dei fattori negativi (l'influenza di droghe, cosmetici, edema e tumori, allergie, infezioni virali, gli effetti delle alte e basse temperature).

E anche distinguere i seguenti tipi:

  • Di lavoro. Migliora la funzione di organi e tessuti.
  • Reattiva. Si manifesta con un'interruzione prolungata dell'afflusso di sangue ai tessuti molli e durante la compressione degli organi.

Segni di malattia

Ci sono tali segni di iperemia venosa:

  • tinta bluastra della pelle del viso e di altre parti del corpo;
  • diminuzione della temperatura nella zona interessata;
  • membrane mucose iperemiche in luoghi patologici;
  • gonfiore dei tessuti;
  • dolore quando viene toccato.
Torna al sommario

Funzioni diagnostiche

Durante la manifestazione dei primi sintomi di iperemia venosa, il paziente deve urgentemente andare in ospedale. Il medico registrerà i reclami del paziente e condurrà un esame obiettivo. Quindi lo specialista scoprirà quale patofisiologia della malattia e identificherà le differenze della malattia da altre patologie delle vene. Successivamente, lo specialista si rivolgerà a speciali misure diagnostiche informative. Questi includono:

  • esame generale del sangue e delle urine;
  • biochimica del sangue;
  • indice di protrombina;
  • coagulazione;
  • ultrasuoni;
  • sonografia doppler.
Torna al sommario

Qual è il trattamento necessario per l'iperemia venosa?

L'iperemia venosa è una malattia comune che, con un lungo decorso, porta a gravi conseguenze. Per il trattamento corretto della patologia, è necessario contattare uno specialista della clinica. L'uso di varie tecniche terapeutiche porta al deterioramento. Il medico esaminerà il paziente, farà una diagnosi e farà un piano di trattamento. Per curare una tale patologia, lo specialista prescriverà farmaci e rimedi popolari.

Terapia farmacologica

Se il paziente ha iperemia della pelle, prescrivi i farmaci presentati nella tabella:

Cause di congestione venosa

2. Disturbi circolatori nei reni.

E il sistema ktivatsiya "renin - angiotensin-ADH"

Vybros Aldostero-Rona

Meccanismo neuroendocrino (osmotico)

3. Aumento della permeabilità alle proteine ​​plasmatiche.

N roteinuriya; proteina in fase nel tessuto.

Con abbassamento della pressione sanguigna oncotica.

4. Alto contenuto di proteine ​​e sali nei tessuti.

P ha aumentato l'idrofilia tissutale.

5. Lag del drenaggio linfatico da stravaso.

Insufficienza linfatica dinamica.

Edema generale

L'edema sistemico si trova in molte parti del corpo ed è il risultato di malattie somatiche comuni.

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo dell'edema generale:

1. Iperfunzione del sistema renina-angiotensina-aldosterone e l'eccesso totale di sodio nel corpo (insufficienza cardiaca, danno infiammatorio o ischemico ai reni).

2. Fallimento della formazione del fattore natriuretico atriale (PNUF).

Come è noto, il PNUF è un complesso di atriopeptidi I, II, III, che sono sintetizzati dalle cellule dell'atrio destro e del suo orecchio. Il PNUF ha gli effetti opposti dell'aldosterone e dell'ormone antidiuretico, aumentando l'escrezione urinaria di acqua e sodio.

La compromissione dei prodotti PNUF è osservata in caso di insufficienza cardiaca in condizioni di dilatazione delle cavità cardiache.

3. Riduzione della pressione oncotica del plasma sanguigno dovuta alla perdita di proteine ​​oncologicamente attive:

perdita di proteine ​​nella sindrome nefrosica, brucia la plasmorrea, con vomito prolungato, con massiccia essudazione con sviluppo di ascite, pleurite, con enteropatia con aumento della perdita proteica;

violazione della sintesi proteica nel fegato nell'insufficienza epatica;

diminuzione dell'assunzione di proteine ​​nel corpo durante il digiuno, la sindrome di insufficiente assorbimento a livello intestinale con malattie del tratto gastrointestinale, ecc.

4. Aumento della pressione idrostatica nei vasi di scambio del letto del microcircolo (ristagno nell'insufficienza cardiaca, ipervolemia nella "violazione della funzione escretoria renale, disturbi del bilancio idrico ed elettrolitico di varie eziologie, ecc.).

Patogenesi dell'edema renale nella nefrosi.

La distruzione del riassorbimento di proteine

a causa della sconfitta dei tubuli.

drenaggio linfatico da trasudazione.

Insufficienza linfatica dinamica.

3. Diminuzione del volume circolante

sangue dovuto alla sua transizione in tessuto e poliuria.

Una selezione di aldosterone.

o mucopolisaccaridi delle proteine ​​bmena.

P aumento della permeabilità capillare.

Patogenesi dell'ascite nella cirrosi epatica.

P aumento di pressione nel sistema

2. Inattivazione ridotta di aldosterone.

3. Produzione di albumina ridotta

4. Linfatico dinamico

5. Maggiore permeabilità

Il valore dell'edema per il corpo.

1. Compressione del tessuto e circolazione del sangue in esso.

1. Ridurre l'assorbimento di sostanze tossiche (infiammazione, allergie).

2. Il tessuto edematoso è più facilmente infetto.

2. Riduzione delle tossine, riduzione dei loro effetti patogeni.

3. In caso di insufficienza cardiaca - disidratazione o avvelenamento da acqua delle cellule.

3. In caso di insufficienza cardiaca - scarico del cuore a causa della ritenzione di liquidi nei tessuti.

5. Aumentare la permeabilità delle pareti vascolari (azione sistemica di sostanze biologicamente attive, fattori tossici ed enzimatici di patogenicità di microrganismi, tossine non infettive, ecc.).

6. Aumento dell'idrofilia dei tessuti (in violazione dell'equilibrio elettrolitico, nella deposizione di mucopolisaccaridi nella cute e nel tessuto sottocutaneo in mixedema, in violazione della perfusione dei tessuti nel sangue in condizioni di ristagno venoso, ecc.).

L'aspetto di organi e tessuti con edema ha caratteristiche peculiari. L'accumulo di fluido edematoso nel tessuto connettivo sottocutaneo lento si verifica principalmente sotto gli occhi, sul dorso delle mani, dei piedi, delle caviglie e poi si diffonde gradualmente a tutto il corpo. La pelle diventa pallida, tesa, le rughe e le pieghe sono levigate. Il tessuto adiposo edematoso diventa giallo chiaro, lucido, mucoso. Edema lieve aumentato di dimensioni, consistenza pesante e pastosa. Le membrane mucose diventano gonfie, traslucide, gelatinose.

Clinicamente, l'edema iniziale con pressione del fluido del tessuto negativo corrisponde al sintomo della formazione di fossa quando si preme sul tessuto edematoso. Se il foro non forma un foro pressato, la pressione nel tessuto è positiva, che corrisponde a un edema "teso" di vasta portata.

Il contenuto edematoso liquefa la sostanza interstiziale in vari tessuti, espande le cellule, il collagene, le fibre elastiche e reticolari, dividendole in fibrille sottili. Le cellule sono compresse da fluido edematoso o rigonfiamento; vacuoli e cambiamenti necrobiotici appaiono nel loro citoplasma e nucleo.

Il valore dell'edema è ambiguo. Il ruolo adattivo dell'edema è quello di proteggere il corpo dallo sviluppo di ipervolemia. L'edema locale diluisce il contenuto del tessuto, riducendo la concentrazione di tossine, sostanze biologicamente attive, ecc. L'edema infiammatorio locale fornisce, insieme ad altri fattori, la funzione barriera del processo infiammatorio, contribuendo a limitare il flusso sanguigno e linfatico nel fuoco, fornendo un aumento del contenuto di fattori umorali di resistenza non specifica nei tessuti.

Tuttavia, l'edema schiaccia i vasi sanguigni, interrompendo la microcircolazione del sangue e della linfa, che assicura lo sviluppo graduale di alterazioni distrofiche, atrofiche, necrotiche nel tessuto edematoso e lo sviluppo della sclerosi.

Particolarmente pericoloso è il gonfiore di organi e tessuti che sono racchiusi in cavità chiuse (cervello, polmoni, cuore), poiché ciò può causare compressione e violazione delle funzioni vitali. Inoltre, la compressione del gonfiore delle terminazioni nervose può essere accompagnata da dolore.

Sintomi, cause di iperemia venosa e trattamento della malattia

L'iperemia venosa (passiva, stagnante) è un aumento del flusso sanguigno dell'organo e del tessuto causato da un complicato flusso sanguigno nelle vene. Il fattore di blocco per il deflusso di sangue può essere sia all'interno che all'esterno della nave. L'iperemia arteriosa e venosa differiscono l'una dall'altra in quanto quest'ultima è più lunga nel tempo e le sue conseguenze sono talvolta irreparabili. È per questo che visitare il medico, studiare i sintomi e il successivo trattamento sono di vitale importanza.

Eziologia e fisiopatologia

La patogenesi dell'iperemia venosa inizia con la difficoltà di deflusso del sangue venoso da un organo o tessuto a causa di un grande afflusso di sangue arterioso. Ma poiché il sistema circolatorio delle vene ha fattori compensativi come le anastomosi, la trombosi delle vene di solito non va di pari passo con i cambiamenti della pressione venosa. Solo a causa di insufficiente sviluppo di vasi collaterali, il blocco provoca un aumento della pressione nelle vene.

Ma quando il meccanismo di sviluppo dell'iperemia venosa va di pari passo con un aumento della pressione nelle vene, questo porta ad una diminuzione della differenza di pressione nel meccanismo delle arterie-vena e una diminuzione graduale della velocità del flusso sanguigno nei capillari. Allo stesso tempo le pareti di queste navi si stanno notevolmente espandendo. A volte il diametro dei capillari diventa comparabile con la dimensione delle venule. Le cause di questa condizione risiedono non solo nell'aumentata pressione venosa, ma anche nell'indebolimento della struttura del tessuto connettivo, che si trova intorno ai capillari e li sostiene. I capillari delle vene sono più inclini allo stretching, poiché questa proprietà è più pronunciata in loro che nei capillari arteriosi.

I meccanismi del ristagno venoso attivano il rilascio di ossigeno nei tessuti e il flusso di anidride carbonica da essi nel sangue. Ciò causa ipossiemia e ipercapnia. Si sviluppa cianosi, che è causata dal fluorocontrasto, quando il colore rosso scuro dell'emoglobina restaurata conferisce loro una sfumatura bluastra, traslucida attraverso lo strato dell'epidermide.

Sviluppando ulteriormente, il processo di iperemia venosa porta a reazioni anormali ossidative, a una ridotta produzione di calore in esso, a un maggiore trasferimento di calore e, di conseguenza, a una diminuzione locale della temperatura. I tessuti sono saturi di acqua che li penetra dai capillari e dalle vene, il che porta alla causa dello sviluppo di edema.

Con l'ipertensione venosa, i coaguli di sangue compaiono nelle vene.

La pletora venosa può essere locale o comune. I sintomi principali dell'iperemia venosa sono:

  • Compressione delle vene dall'esterno e sviluppo delle sue conseguenze sotto forma di trombosi (cause: pressione sulle legature delle vene, tumori, utero allargato, ecc.).
  • Cambiamenti nelle caratteristiche strutturali delle pareti dei vasi delle vene: aumento del grado di permeabilità e capacità di filtrazione dei capillari.
  • Diminuzione del ritmo del movimento e del ristagno del sangue nei vasi delle gambe e nella piccola pelvi con insufficienza cardiaca ventricolare destra e nel sistema circolatorio polmonare con insufficienza ventricolare sinistra.
  • Iperemia collaterale dovuta a cirrosi epatica, trombosi della vena porta o epatica.
  • Pletora nelle vene degli arti inferiori con una posizione fissa lunga (trattamento di altri sintomi, che mostra riposo a letto, immobilizzazione delle estremità per varie lesioni, ecc.).
  • Predisposizione ereditaria dovuta alla patologia dello sviluppo dell'apparato valvolare delle vene e insufficiente elasticità del tessuto connettivo.

L'iperemia venosa, i cui tipi sono suddivisi in base al ritmo di sviluppo e alla durata, può essere acuta e cronica. L'iperemia prolungata delle vene è causata da un disturbo della circolazione venosa e richiede un trattamento urgente.

Segni di malattia

I sintomi dell'iperemia venosa sono associati al grado di diminuzione dell'intensità del flusso sanguigno nei capillari e ad un aumento del riempimento della microvascolarizzazione. I sintomi esterni di questa condizione si manifestano come segue:

  • Scolorimento sviluppa rossore e quindi cianosi.
  • Diminuzione della temperatura locale.
  • Disturbi funzionali
  • Edema, aumento di volume.

Una persona malata ha edema e un aumento di volume.

Una condizione patologica prolungata senza un adeguato trattamento porta a lesioni distrofiche e atrofiche. Il tessuto connettivo prende il posto del parenchima strutturale e sviluppa la sclerosi o la fibrosi e la disfunzione d'organo. La congestione venosa locale è determinata visivamente e dai reclami e dai sintomi dei pazienti. Se è necessario chiarire la diagnosi, vengono utilizzate le tecnologie di ricerca dei sintomi. I più popolari sono ultrasuoni, doppleroscanning e flebografia, dopo i quali viene prescritto il trattamento.

Cosa succede come risultato

Le conseguenze dell'iperemia venosa per il paziente sono deludenti. Peggiora le condizioni generali del corpo, in quanto è accompagnato da ipossia e comparsa di edema. Per questo motivo, tali stati si sviluppano:

  • Disturbi circolatori generali. Questa condizione è particolarmente pronunciata nella trombosi acuta di grandi vene. Se la trombosi si sviluppa nella vena porta, il sangue ristagna negli organi addominali. Di conseguenza, si osserva una brusca diminuzione della pressione sanguigna, il lavoro del cuore e dei polmoni viene disturbato e non viene fornito ossigeno ad altri organi. Con la prolungata mancanza di ossigeno nel cervello e l'assenza di trattamento, possono verificarsi paralisi respiratoria e morte.
  • L'overflow venoso prolungato porta alla distruzione del trofismo e delle funzioni dell'organo iperemico, con conseguente sua atrofia (per il cuore esso minaccia l'atrofia del muscolo cardiaco, per il fegato - cirrosi congestizia).
  • La forma acuta della patologia porta a un grande edema sottocutaneo (anasarca); un aumento del volume di liquido si verifica nella cavità pleurica (idrotorace), nella cavità addominale (ascite), nel pericardio (idropericardite), nei ventricoli del cervello (idrocefalo). L'ipossia è la causa dello sviluppo della degenerazione granulare e grassa negli organi parenchimatosi. Tutte queste condizioni patologiche sono reversibili, fatte salve le ragioni per cui sono state eliminate. L'iperemia acuta dei vasi sanguigni della circolazione polmonare porta a edema polmonare e alla comparsa di insufficienza respiratoria acuta. Questa è una complicanza molto grave che può essere fatale per il paziente.
  • La forma cronica della pletora venosa è caratterizzata da un indebolimento del trofismo tissutale, dallo sviluppo di processi atrofici negli organi parenchimatosi e dalla crescita del tessuto connettivo al posto del parenchima. Ciò causa l'indurimento irreversibile e la compattazione degli organi dei tessuti, violazione delle loro funzioni.
  • Le conseguenze dell'iperemia venosa prolungata possono essere vene varicose e alterata circolazione linfatica.

A causa dell'ipertensione nell'uomo, la condizione generale del corpo peggiora.

Nonostante le gravi conseguenze causate dalla pletora venosa, ha un significato positivo. Quindi, una stasi modellata artificialmente dalla spremitura delle vene può rallentare la formazione di un processo infettivo. Questo risultato è spiegato dal fatto che la versione passiva del ristagno del sangue non crea condizioni favorevoli per la riproduzione di microrganismi. Il valore positivo dell'iperemia venosa nella sua forma cronica è che accelera la guarigione delle ferite.

Opzioni di trattamento: opzioni efficaci.

Il trattamento dell'iperemia congestizia è finalizzato ad eliminare la causa della sua insorgenza e non solo alleviare i sintomi. Prima di tutto, i medici prestano attenzione al paziente di abbandonare le cattive abitudini: fumo, abuso di alcool, eccesso di cibo. L'ultimo ruolo nel verificarsi dell'iperemia passiva negli organi è giocato da lavoro sedentario o lavoro associato al sollevamento e al movimento dei pesi, costante permanenza sulle gambe. Farmaci-venotonici aiutano nel trattamento di questa condizione. Aumentano l'elasticità delle pareti delle vene, prevengono la comparsa di infiammazioni e sintomi spiacevoli. Se necessario, gli esperti prescrivono gli anticoagulanti pazienti.

Con il ristagno passivo nei polmoni, il trattamento è associato alle manifestazioni cliniche dell'insufficienza cardiaca. Se la terapia farmacologica dà un risultato negativo, allora è possibile l'intervento chirurgico. La congestione nel cervello viene eliminata dalla diminuzione della pressione venosa e dei fenomeni edematosi. Con una complicazione della condizione, si sviluppa la stasi - arresto del flusso sanguigno locale nei capillari. Quindi è possibile prescrivere la terapia laser-luce, il massaggio dell'area del collo, la riflessoterapia e i phytopreparations.

Il traboccamento venoso nella pelvi è adatto al trattamento conservativo. La pletora passiva negli arti inferiori viene trattata con farmaci e rimedi popolari. Bene tratta e allevia i sintomi della ipertensione da congestione venosa (messa in scena delle sanguisughe mediche).

Prima di curare una malattia, è necessario rinunciare a cattive abitudini.

Il trattamento con le sanguisughe affronta diversi problemi contemporaneamente:

  • Il flusso sanguigno locale è alleviato, quindi la parete venosa raggiunge il tono normale.
  • Migliorano la microcircolazione del sangue, che ha un effetto positivo sul trofismo tissutale.
  • La saliva della sanguisuga ha un effetto antinfiammatorio sulle pareti dei vasi sanguigni e causa un assottigliamento del sangue sottile. Normalizza il colesterolo.

Oggi il metodo radicale e i farmaci efficaci nel trattamento dell'iperemia venosa non esistono. Pertanto, tutti gli sforzi dovrebbero essere diretti alla prevenzione della stasi venosa.

La migliore prevenzione della stasi venosa è uno stile di vita attivo, impegnato in attività praticabili, passeggiate regolari e ricarica. Il complesso di esercizi dovrebbe includere esercizi speciali per rafforzare i muscoli delle gambe, il pavimento pelvico e il peritoneo. È necessario rafforzare il sistema immunitario conducendo regolarmente terapia vitaminica e corsi di terapia preventiva con venotonic. In presenza di iperemia venosa per alleviare i sintomi aiutano camminare medico, calze a compressione.

Sintomi, cause e metodi di trattamento dell'iperemia venosa

L'iperemia si riferisce a una condizione caratterizzata da un traboccamento del flusso sanguigno. La condizione può essere locale (limitata) o diffusa, cioè l'afflusso di sangue può aumentare in una zona separata del corpo o tutti gli organi e i tessuti saranno interessati dal processo. Le ragioni per la patologia, l'importanza dell'iperemia venosa e i principali sintomi della malattia, così come il trattamento che richiedono l'iperemia arteriosa e venosa, saranno discussi nell'articolo.

Varietà e fattori stimolanti

A seconda della stagnazione o dell'eccesso di sangue presente nel flusso sanguigno, l'iperemia è divisa in arteriosa e venosa. Ognuno di loro, a sua volta, può essere patologico e fisiologico. Fisiologico è un processo normale e si sviluppa sullo sfondo dello sforzo fisico, del lavoro muscolare potenziato, delle mutate condizioni ambientali e, se necessario, dell'iperfunzione del corpo umano. In questo caso, l'iperemia ha un valore positivo e, di regola, non richiede correzione.

La patogenesi dell'iperemia venosa di natura patologica è associata a tracimazione del letto venoso con sangue a seguito dell'insorgenza e sviluppo di varie malattie e reazioni patologiche. Le principali cause e meccanismi dello sviluppo dell'iperemia venosa:

  • La presenza di ostacoli meccanici all'uscita del sangue dalle vene. Le ragioni della condizione sono molte. ristagno di sangue nelle vene può causare la formazione di tumori, cicatrici e alterazioni post-traumatici, gravidanza e spremere crescenti vene utero, violazione ernia erniaria sac emorroidi pizzicamento.
  • La causa potrebbe essere la rottura del sistema cardiovascolare, portando ad una diminuzione della forza delle contrazioni cardiache. Le cause della malattia sono reumatismi cronici e non reumatici, infarto del miocardio, insufficienza cardiaca.
  • Lesioni, lesioni, aumento dell'addome per vari motivi, accompagnato da una diminuzione della forza di aspirazione del diaframma e del torace. Anche le cause della condizione possono essere processi infiammatori nei polmoni: polmonite, pleurite (soprattutto essudativa con un grande versamento).
  • Cambiamenti nel funzionamento del meccanismo valvolare delle vene, portando alla rottura del flusso sanguigno nella posizione eretta del corpo (più spesso, le vene varicose degli arti causano la condizione).
  • Aumento della viscosità del sangue e compromissione della normale coagulazione del sangue, con conseguente trombosi venosa. A seconda dell'altezza della trombosi, l'iperemia può essere locale o diffusa. Ad esempio, in caso di trombosi o stenosi della vena porta, si verifica iperemia del fegato.
  • Una forte e significativa diminuzione della pressione arteriosa che si verifica in condizioni di shock.
  • Embolia delle vene.
  • Iperemia venosa gravitazionale o congestione venosa passiva. Processo patologico causato dall'inattività: se parliamo di arti, allora più spesso la causa della condizione sarà uno stile di vita sedentario, l'immobilizzazione forzata. Quest'ultimo può provocare pletora venosa, stasi del sangue nelle vene o iperemia delle vene della parte posteriore dei polmoni.
Iperemia venosa.

Praticamente uno qualsiasi dei suddetti motivi può verificarsi in varie condizioni patologiche. Tuttavia, la determinazione di ciò che ha causato esattamente lo sviluppo di iperemia venosa a breve termine o prolungata è importante per un ulteriore trattamento. Pertanto, uno specialista dovrebbe essere alla ricerca di ragioni.

Se parliamo del meccanismo di sviluppo dell'iperemia venosa, la patogenesi e la fisiopatologia del processo in ciascun caso differiranno in modo significativo. La base di alterazioni patologiche può trovarsi stasi venosa causa dell'incapacità del normale deflusso di sangue dalle vene, ridotta pressione arteriosa-venosa, riduzione della parete elasticità vena, aumentando la pressione all'interno della vena, un movimento pendolare di sangue nelle vene del piccolo ordine (venule), disturbi della circolazione linfatica, riducendo la velocità del flusso sanguigno fino al suo arresto completo (stasi).

Manifestazioni principali

I sintomi dell'iperemia venosa saranno diversi. Ciò è dovuto alla possibilità di danni a qualsiasi organo e sistema del corpo umano. I sintomi e i segni esterni di iperemia comprendono le seguenti manifestazioni principali:

  1. Aumento con compattazione simultanea del segmento interessato, che causa una pletora venosa con iperemia venosa.
  2. Rossore o anche blu (cianosi d'organo).
  3. Gonfiore.

Se caratteristiche smontare di ciascuno dei sintomi, cianosi (cianosi) sviluppa tipo periferico con flussaggio. Pelle e le membrane mucose quando freddo, con processo vena durata prolungata diventare carattere ripiegata. Solo stagnazione nelle grandi vene del circolo polmonare causare cianosi centrale: in questo caso, l'azzurro caldo della pelle e delle mucose accessibili per l'ispezione, è causata da arterialization alterata sangue nei polmoni, cioè alterata processo di arricchimento di ossigeno nel sangue e liberandola di anidride carbonica in eccesso.

Cianosi della pelle

Il traboccamento delle vene con il sangue provoca invariabilmente l'ipossia tissutale, oltre a spremerle con fluido edematoso. Se c'è un'iperemia venosa acuta, esiste una via d'uscita dal flusso sanguigno delle cellule del sangue, gli eritrociti. Un gran numero di essi nelle membrane mucose, nelle membrane sierose e nella pelle porta al verificarsi di un tale sintomo come emorragie o emorragie puntiformi.

Out lume venoso liquido costituente sangue derivante dalla sua stagnazione e aumentare la pressione all'interno delle vene è chiamato stravaso porta al verificarsi di edema. Il sintomo può essere espresso in modo abbastanza significativo. eccessivo accumulo di liquido nel grasso sottocutaneo si chiama "anasarca" nel pericardio (il guscio esterno del cuore) - idropericardio, addome - ascite, cavità pleurica nei polmoni - idrotorace, edema della condizione ventricoli cerebrali chiamata 'idrocefalo'.

Nel tempo, i sintomi e i cambiamenti causati dall'iperemia aumentano. La distrofia grassa o granulare si sviluppa negli organi parenchimali. Con la tempestiva eliminazione della stasi del sangue nelle vene, i processi subiscono uno sviluppo inverso e il recupero completo è possibile.

La gravità dei sintomi di iperemia dipenderà dalla gravità del processo. Se il flusso di sangue viene disturbato male, i sintomi possono includere fenomeno arrossamento di insufficienza respiratoria acuta e segni di edema polmonare. L'uomo appare espettorato schiumoso mescolato con il sangue, durante l'ispezione sono crepitii sentito e percussioni (rap) ottusità nella proiezione dei campi luminosi. Durante la radiografia luce rilevata sintomi idrotorace e sono stati in espansione modello basale di vene.

Quando si esegue la radiografia dei polmoni, vengono rilevati i sintomi dell'idrotorace e si osserva l'espansione del pattern delle vene delle radici.

Con un'iperemia cronicamente esistente e una prolungata pletora del letto venoso, le conseguenze dell'iperemia venosa possono essere piuttosto tristi. I processi distrofici si sviluppano gradualmente negli organi e nei sistemi, l'atrofia delle cellule strutturali inizia e la loro sostituzione con il tessuto connettivo avviene. La sclerosi degli organi è invariabilmente accompagnata da una violazione delle loro funzioni. Se parliamo di iperemia del fegato, si sviluppano i sintomi della cirrosi e dell'ascite. Con la patologia polmonare si forma un "polmone bruno" e compaiono i sintomi di ristagno di sangue nei polmoni: un espettorato costante di colore "arrugginito", mancanza di respiro, tosse.

L'iperemia degli arti superiori o inferiori sullo sfondo delle vene varicose avrà tutti i segni e i sintomi della patologia:

  • Disagio, dolore agli arti.
  • L'aumento degli arti in volume a causa dell'edema.
  • Scolorimento della pelle a causa di cambiamenti trofici nella pelle.
  • Difetti della pelle trofica: ulcere, piaghe da decubito, dermatiti, eczemi.

Tranne la stasi del sangue e sintomi di vene varicose, dato il disturbo del flusso sanguigno normale negli esseri umani sullo sfondo di congestione venosa può sviluppare trombosi, tromboembolia, tromboflebite. La mancanza di cure specialistiche in questa situazione può portare alla necrosi del tessuto sullo sfondo di mancanza di ossigeno, cioè, portare alla cancrena.

Con complicanze infettive locali, i chirurghi possono creare un aumento intenzionale dell'afflusso di sangue nelle vene stringendo le vene situate al di sopra del processo patologico.

Va notato che in alcune situazioni, i fenomeni di fibrosi sopra descritti, che si verificano durante l'iperemia, possono avere non solo un effetto negativo, ma anche positivo per l'organismo. Ad esempio, in caso di complicazioni infettive locali, i chirurghi possono creare un aumento intenzionale del flusso sanguigno delle vene bloccando le vene situate al di sopra del processo patologico.

Regime di trattamento

Il trattamento dell'iperemia venosa dipenderà direttamente dal fatto che l'arteria o la vena sia interessata, così come i motivi che hanno provocato il processo. Va notato che la pletora di vene è solo un sintomo, quindi, per stimolare la circolazione venosa senza eliminare il fattore che ha portato alla stasi del sangue è inutile.

Se si tratta di stagnazione e la congestione venosa sullo sfondo di uno stile di vita sedentario, vene varicose, l'immobilità, il regime di trattamento sarà simile al trattamento delle vene varicose, e comprendono le seguenti voci:

  1. Stile di vita sano, un adeguato esercizio fisico (danza terapia è consigliata anche per le persone che sono stati costretti a "incatenato" al letto), l'alimentazione (finalizzato alla correzione della massa corporea e contengono sostanze utili vene).
  2. Trattamento farmacologico Comprende diversi gruppi farmacologiche: venotoniki Detraleks, flebodia (farmaci hanno un effetto positivo sulla parete vascolare, eliminare la congestione, migliorare la circolazione del sangue), disaggregants e anticoagulanti warfarin, Cardiomagnyl (prevenire la formazione di trombi e migliorare la circolazione del sangue nelle vene), non steroidei anti-infiammatori (prescritto per dolore e unendo infiammazione), vitamine, antiossidanti.
  3. Trattamento chirurgico Condotto allo stadio 3-4 delle vene varicose, l'assenza dell'effetto del trattamento farmacologico, i sintomi, i cambiamenti della pelle trofica.

Il trattamento chirurgico è indicato anche in molte situazioni in cui l'iperemia venosa è provocata da un ostacolo meccanico nel flusso sanguigno nelle vene. Usando metodi chirurgici, possono rimuovere un tumore o parte di esso, rimuovere gli ostacoli al flusso di sangue dopo gli infortuni e trattare i difetti cicatriziali.

Un ulteriore metodo di trattamento della congestione venosa può diventare hirudotherapy, cioè, il trattamento con sanguisughe. Il metodo ha diversi effetti positivi: innanzitutto scarica il flusso ematico locale e in secondo luogo, migliora la circolazione del sangue nelle vene e il flusso di sangue al tessuto, in terzo luogo, con la saliva di sanguisughe nel corpo ottiene enorme numero di sostanze biologicamente attive. Il trattamento ha un piccolo numero di controindicazioni, basso rischio di effetti collaterali, in modo che possa essere utilizzato attivamente per il trattamento di arrossamenti sullo sfondo della patologia multiplo di organi interni. In generale, la congestione venosa spesso richiede un trattamento attivo e tempestivo come condizione pericolosa e carico con lo sviluppo di una serie di effetti collaterali indesiderati.

Iperemia venosa: tipi, cause, meccanismi di sviluppo, manifestazioni e conseguenze.

Iperemia venosa - un aumento della circolazione sanguigna, con una diminuzione della quantità di tessuto o di organo del sangue che scorre attraverso i vasi. A differenza dell'iperemia arteriosa si sviluppa a seguito del rallentamento o dell'arresto del flusso di sangue venoso attraverso i vasi.

La causa principale di congestione venosa è un'ostruzione meccanica di deflusso venoso del sangue dal tessuto o organo. Questo può essere il risultato di costrizione del lume o vena venule durante la sua compressione (tessuto cicatriziale edematoso tumorale, laccio bendaggio stretto) e l'otturazione (trombo, embolo un tumore); insufficienza cardiaca; pareti venose bassa elasticità, combinati con la formazione di queste estensioni (varici) e costrizioni.

Implicazione: Aumento del numero e del diametro del lume delle vene nella regione di iperemia. tessuto o organo cianosi a causa di un aumento della loro quantità di sangue venoso, e di diminuire il contenuto di temperatura del tessuto venoso declino HbO2 sangue nella regione della congestione venosa aumentando il volume in cui il sangue venoso bolo freddo. E ridurre l'intensità del metabolismo dei tessuti. Tissue edema - a causa di un aumento della pressione intravascolare nei capillari e venule postcapillaries. Emorragia e sanguinamento nel tessuto come risultato di microscopici venose distensione e dalle pareti del recipiente. Cambiamenti nei vasi della microvascolarizzazione. - aumento del diametro dei capillari e venule postcapillaries risultanti pareti microvasi estende sangue venoso eccesso.

- aumento del numero di capillari funzionanti nella fase iniziale di congestione venosa (per effetto del deflusso di sangue venoso di precedentemente non funzionante reti capillari) e ridotta - al più tardi (in connessione con la cessazione del flusso di sangue a causa della formazione di microtrombi e aggrega i globuli in venule e postcapillaries).

- Rallentamento (fino alla cessazione) del flusso venoso di sangue.

- Una significativa espansione del diametro del "cilindro" assiale e la scomparsa della corrente plasmatica nelle venule e nelle vene.

- Movimento "simile al pendolo" del sangue nelle venule e nelle vene - "round-trip":

Effetti patogeni dell'iperemia venosa

L'iperemia venosa ha un effetto dannoso sui tessuti e sugli organi a causa di numerosi fattori patogeni.

  • patogeni principali: ipossia (tipo circolare all'inizio del processo, e con durata prolungata - tipo misto), edema tissutale (a causa di un aumento della pressione emodinamica contro la parete di venule e vene), sanguinamento nel tessuto (con conseguente distensione e rotture delle pareti del post capillare e venule) e sanguinamento (interno ed esterno).

• Effetto: riduzione delle funzioni Örün specifici e non specifici e deperimento del tessuto, ed elementi strutturali ipoplasia organo, necrosi delle cellule parenchimali e sviluppo connettivo (sclerosi, cirrosi) in organi.

Iperemia della pelle

Tutti noi siamo mai arrossiti a causa della vergogna, dell'imbarazzo o dell'esposizione prolungata al sole. Ciò accade perché un sacco di sangue si accumula nei vasi, non ha il tempo di dare ossigeno ai tessuti. La conseguenza di ciò è un aumento del contenuto di ossiemoglobina. Di solito l'arrossamento della pelle scompare dopo un po ', ma ci sono anche casi in cui non si placano in pochi giorni. Questa è un'occasione per pensare. Questa malattia è chiamata grave iperemia venosa della pelle - una forte saturazione del sangue dei vasi sanguigni, degli organi o dei tessuti. Accade che sia accompagnato da febbre, scabbia, gonfiore. E quindi, qual è il meccanismo per lo sviluppo dell'iperemia venosa?

Classificazione dell'iperemia venosa

L'insorgenza di iperemia è influenzata da fattori dell'ambiente esterno e interno.

Iperemia venosa naturale

Iperemia naturale, non causando conseguenze, chiamate fisiologiche. In caso di reazione allergica o malattia, può verificarsi iperemia patologica.

Ci sono diversi fattori che causano un eccesso di flusso sanguigno alle navi.

Le cause di iperemia naturale sono:

  • Trovare un lungo tempo al sole, con un forte vento, brina;
  • Sperimentare emozioni forti, vividi, impressioni, esperienze;
  • Cambiamenti ormonali delle donne;
  • Superare lo sforzo fisico.
Il surriscaldamento del sole, spesso causa arrossamenti

Caratterizzato dal fatto che passa in un breve periodo di tempo. E il motivo che lo ha causato è sempre chiaro.

Ci sono altre due forme di tale iperemia venosa in accordo con il tipo di fattore che la colpisce:

  • Di lavoro. Aiuta a migliorare, ad accelerare il lavoro di organi e tessuti. Per esempio, per lavoro di un cervello, muscoli, ghiandole endocrine.
  • Reattiva. A causa del lungo arrivo dell'organo, il tessuto si trova in uno stato esente da sangue. Questo succede se ti siedi la gamba e poi cambi la posizione.

Iperemia venosa patologica

Cause di iperemia venosa patologica:

  • Durante l'assunzione di qualsiasi farmaco;
  • Sostanze che agiscono all'esterno, come maschere, creme, unguenti;
  • Pelle bruciata e congelata;
  • Con gonfiore di tessuti o tumori;
  • Reazione allergica;
  • Infezioni virali.

I metodi di trattamento dovrebbero salvare non solo dalla malattia, ma anche dalle conseguenze.

Esiste una forma acuta e cronica di iperemia patologica della pelle. Il primo si verifica sullo sfondo di infiammazione, avvelenamento, raffreddore.

Il secondo è cronico, si verifica nei disordini metabolici e nell'infiammazione degli organi interni.

Forme di iperemia venosa a seconda del metodo di distribuzione sul corpo. Inoltre, l'iperemia venosa si distingue per il modo in cui si diffonde sulla pelle. Se copre una vasta area, allora questo è chiamato comune. E, se in un posto, allora - locale.

Ci sono anche casi in cui non si dà alle parti esterne del corpo e solo dopo aver eseguito le operazioni si può notare il rossore sugli organi interni.

Lo stato di ostruzione del deflusso venoso durante il flusso sanguigno normale si verifica a causa di un chur di lavoro vigoroso delle arterie o del cattivo funzionamento delle vene, così come per entrambe le ragioni. A seconda di loro, ci sono tre tipi di pletora: attiva, passiva, mista.

attivo

  • Si verifica con un forte flusso di sangue verso gli organi o l'epitelio. Il risultato è un aumento dei vasi sanguigni con sangue venoso, accelerazione del flusso sanguigno, aumento del numero di vasi coinvolti. È caratterizzato da:
  • Alta velocità del flusso sanguigno, che comporta alta pressione. Con un aumento cronico della pressione c'è il rischio di complicanze.
  • Ridurre la differenza di contenuto di ossigeno nelle vene e nelle arterie. Questo rende il cuore e i polmoni lavorare sodo.
  • L'aumento della temperatura e la crescita dei tessuti.
  • Aumento della formazione di tessuto linfatico, che è la causa di edema.
  • Arrossamento della pelle

I nervi vasodilatatori contribuiscono al restringimento o all'espansione delle arterie, alzando o abbassando il tono. Tutti i fattori fisiologici si formano durante il restringimento dei vasi arteriosi. Nel secondo caso si forma la stasi neuroparalitica. C'è un forte afflusso di sangue al corpo, che per qualche tempo è stato escluso dalla circolazione generale. Il motivo potrebbe essere la normale compressione dell'area del corpo. In alternativa, l'accumulo di liquidi che può impedire il flusso di sangue.

Tali chiusure venose sono usate in medicina, per esempio, applicando un laccio emostatico per due minuti si favorisce il reintegro del sangue riempito di ossigeno, la rapida saturazione dei tessuti con esso e la rimozione dei prodotti metabolici. In tal modo, le vene sono piene di sangue più veloce, che consente una più facile selezione di esso dalla nave.

Iperemia venosa purosangue

A seconda delle ragioni, ci sono diverse forme di pletora del sistema circolatorio:

  • Congestione infiammatoria Ha un carattere focale. Satellite permanente di infiammazione di tessuti o organi. Un forte flusso di sangue contribuisce alla colorazione della parte infiammata del corpo in rosso vivo, diventa caldo al tatto. Questo tipo di pletora passa insieme all'area danneggiata dall'infiammazione. Migliora il metabolismo.
  • Per riempire i tessuti con aria dopo che un tumore o una spremitura meccanica sono stati applicati a una parte del corpo, il sangue inizia a riempire eccessivamente i vasi sanguigni.
  • Quando il contenuto di ossigeno nelle arterie e nelle vene varia notevolmente, si forma una ridistribuzione.
  • Iperemia sullo sfondo della formazione della fistola tra le due grandi navi. Allo stesso tempo, il sangue arterioso scorre nella vena. Un tale flusso di sangue saturo, ad esempio, a un arto, aumenta la sua temperatura e comporta un aumento della crescita dei peli. Questo può accadere quando ferito da un'arma.
  • Grazie alla iperemia collaterale, la corretta circolazione del sangue è assicurata quando il flusso di sangue attraverso i grandi vasi è difficile. Il flusso sanguigno viene distribuito attraverso i vasi più vicini fino a quando la barriera non scompare, ad esempio un tumore o un coagulo di sangue nei vasi.

passivo

La forma passiva è caratterizzata da un complicato flusso di sangue attraverso la vena con un costante afflusso attraverso le arterie. Questo è spesso osservato nelle gambe. Tale iperemia nel sistema delle vene portale è la base della sindrome da alta pressione sanguigna nel sistema, che raccoglie il sangue da tutti gli organi addominali spaiati nel fegato.

I pazienti con iperemia passiva sono più inclini alla formazione di trombosi venosa. Oltre a rallentare il movimento del sangue, l'iperemia passiva si manifesta con gonfiore delle vene e dei capillari, una diminuzione della temperatura dei tessuti e la formazione di tumori, cianosi.

motivi

Le cause della forma passiva di iperemia sono diverse:

  • Vene varicose nelle gambe: come risultato, le vene si allungano e si dilatano, le loro pareti diventano più sottili "nodi" si formano, così come l'insufficienza delle loro valvole, a causa della quale il sangue non si riversa completamente, ma ritorna.
  • Il cambiamento nella consistenza del sangue nella direzione dell'ispessimento. Con l'aumento della viscosità si osserva un aumento del rapporto tra gli elementi formati e il plasma. Questo impedisce il movimento del flusso sanguigno.
  • Bassa pressione
  • La formazione di coaguli di sangue nelle vene.
  • Spremitura esterna o interna (gonfiore, gonfiore) delle vene.
Arto sano e stasi venosa

sintomi

I sintomi di iperemia venosa passiva sono:

  • Acrocianosi della pelle e delle mucose.
  • La temperatura nella zona interessata diminuisce.
  • Le navi grandi e piccole si gonfiano.
  • Gonfiore.
  • In piccoli vasi, il flusso sanguigno rallenta e può persino fermarsi. Se non si presta attenzione a questa malattia, i vasi sanguigni possono scoppiare.
  • Disturbi metabolici nelle cellule, lo sviluppo di fame di ossigeno.

È chiaro che se si intravedono vene gonfie sotto la pelle, questo è un segno di una forma passiva di iperemia. Hai bisogno di consultare un medico. È molto più difficile capire la causa della malattia, se succede agli organi interni.

diagnostica

  • Ecografia Doppler. Per riconoscere la stasi venosa (iperemia delle vene) degli organi interni, viene utilizzata una scansione Doppler. Misura come le onde sonore sono mappate dalle particelle di sangue in movimento. In questo caso, i dati vengono elaborati da un computer e viene creata un'immagine a colori. Una tale diagnosi di iperemia ci consente di considerare il contenuto della nave - come scorre il sangue e la sua portata.
  • Esame ecografico Quando si usano le onde ultrasoniche, vengono visualizzate dalle navi agli elementi del sangue. Il computer elabora queste onde e produce un'immagine bidimensionale in bianco e nero.

Iperemia facciale

L'iperemia facciale si forma con un forte flusso sanguigno verso i piccoli vasi situati più vicino agli strati superficiali della pelle. Esternamente, questo si riflette nella comparsa di macchie rosse sul viso. Inoltre, ci può essere l'acne, bolle.

L'aspetto del rossore sul viso.

Cause di arrossamento sul viso:

  • Conseguenze del lupus sistemico, malattie della pelle;
  • Lavoro scorretto del tratto gastrointestinale;
  • Infezioni intestinali;
  • Alcune malattie, per esempio, sinusite, rinite;
  • elevati livelli di emoglobina nel sangue;
  • Processi infiammatori;
  • Ipotermia o surriscaldamento della pelle;
  • Effetti meccanici (urti o sfregamenti);
  • Reazione allergica;
  • Screpolature.

Coprire il viso con macchie rosse può essere accompagnato dall'aridità di queste aree e persino dalla pelle screpolata. Questo tipo di pletora, o passa, o ricorrere a maschere, pomate.

Trattamento della pelle iperemia

Durante il trattamento, è possibile utilizzare i suggerimenti:

  • I cosmetici non dovrebbero contenere alcol;
  • L'uso di creme protettive prima di uscire;
  • L'uso di agenti esterni come petrolato, unguento di zinco, acido borico;
  • Maschere, compresse rinfrescanti, fitoterapia;
  • E 'vietato mangiare piatti speziati, caffè, alcolici.

L'iperemia della pelle primaria e secondaria può essere trattata con successo. Per ottenere il miglior risultato, è importante cambiare il tuo stile di vita. Prodotti utili, esercizi delicati, aiuteranno a migliorare il flusso sanguigno attraverso i vasi.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Ictus emorragico - sintomi, conseguenze se i lati destro e sinistro del cervello sono danneggiati

Ictus emorragico (emorroidario) è una violazione acuta della circolazione cerebrale con una svolta dei vasi sanguigni e dell'emorragia nel cervello.

MCH nel sangue

MCH è un indicatore del contenuto medio di emoglobina nei globuli rossi. Tale analisi sarà in grado di fornire al medico informazioni più accurate sul fatto che il paziente abbia anemia (anemia) e quale forma abbia.

Lividi sul corpo senza motivo

Lividi da lividi o "guadagnato" in autunno non sorprendono nessuno. Ti capita che ci sia un livido - eccolo lì, viola e doloroso - e non c'è memoria di dove sia venuto, no?

ESR nel sangue: la norma nelle donne per età (tabella)

Il tasso di sedimentazione degli eritrociti è un parametro biologico che determina il rapporto tra proteine ​​e cellule del sangue. L'ESR è un parametro importante del test del sangue generale, poiché gli indicatori di sedimentazione cambiano in alcune malattie e in specifiche condizioni del corpo.

Distonia neurocircolatoria

La distonia neurocircolatoria (NCD) è un complesso di disturbi del sistema cardiovascolare di natura funzionale che si sviluppa a seguito di una regolazione neuroendocrina compromessa.

I migliori vasodilatatori per il cervello

Per garantire il pieno funzionamento del complesso sistema nervoso centrale di una persona, che dipende dalla circolazione sanguigna, un gran numero di neuroni e processi nervosi interconnessi, il cervello coperto da vasi e tutti gli organi del sistema nervoso centrale con ossigeno e glucosio, è necessario prendersi cura della propria salute.