L'aumento del colesterolo nel sangue contribuisce alla comparsa di aterosclerosi. La malattia porta a un insufficiente apporto di sangue agli arti, ai reni, all'intestino, al cervello e all'ischemia cardiaca.

Tali patologie minacciano la vita umana. Per prevenire lo sviluppo di tali complicazioni, è necessario un trattamento speciale per stabilizzare il livello di colesterolo.

Spesso, i cardiologi prescrivono a un paziente di assumere statine, danni e benefici, che sono stati discussi per molti anni. Ma le recensioni dei medici sono simili nel fatto che tali farmaci moderni hanno un forte effetto ipolipemizzante.

Cosa sono le statine e come sono utili?

Quali sono le statine e in che modo sono dannose o utili? Questi sono farmaci ipolipememici, il loro principio d'azione si basa sull'inibizione selettiva dell'enzima HMG Coa reduttasi, l'elemento principale coinvolto nella formazione del colesterolo.

Ci sono quattro generazioni di statine. La rosuvastatina e i suoi analoghi (Merten, Crestor, Akorta) appartengono alla prima categoria.

Questo è il gruppo più comune di farmaci che può abbassare il colesterolo del 55%. Una caratteristica distintiva di Rosuvastatina - è più lunga di altri farmaci escreti dal corpo.

Il secondo gruppo di statine è rappresentato da atorvastatins (Liprimar, Atomaks, Torvakard). Tali farmaci abbassano il colesterolo del 47%, prevengono la formazione di sostanze nocive dal tessuto adiposo e aumentano la concentrazione di HDL benefico.

Altri tipi di statine:

  1. Simvastatina (Zokor, Vasilip, Ovenkor) - ha un effetto ipolipemizzante del 38%;
  2. Fluvastatina (Lescol Forte) - un generico efficace del 29%;
  3. Lovastatina (Cardiostatina) - fatta da funghi naturali, abbassa il colesterolo del 25%.

Fare a meno che le statine non funzionino in presenza di un numero di malattie. È necessario utilizzare compresse per ipertensione, post-infarto e post-ictus, sindrome coronarica e metabolica, ischemia del cuore, innesto di bypass delle arterie coronarie e colesterolemia.

L'uso di statine per gli esseri umani è di ridurre la probabilità di ischemia nella violazione dell'erogazione di sangue al cervello e al cuore, prevenire le malattie cardiovascolari nelle persone a rischio, ridurre la probabilità di morte nell'encefalopatia d-labircolatoria e nella cardiopatia ischemica.

I benefici e il danno delle statine dal colesterolo sono molto significativi. Poiché questi farmaci possono avere non solo effetti curativi, ma anche negativi sul corpo, il loro ricevimento deve essere coordinato con il medico.

Statine Norm e loro controparti naturali

Il colesterolo non è grasso, come molte persone pensano. È un alcol che combina i lipidi. Quando le sostanze legano LDL, il colesterolo cattivo si accumula nei vasi e, se si uniscono con LPVR, il grasso viene rimosso dai vasi, che è considerato utile.

La norma del colesterolo nel sangue non deve superare i 200 mg / dl. Per gli uomini, l'indicatore è di almeno 40 mg / dl, per le donne - almeno 50 mg / dl. È auspicabile che la concentrazione non sia superiore a 130 mg / dL.

Quando prescrive statine, il medico può non considerare gli indicatori del colesterolo nel sangue, specialmente nei casi in cui l'uso di questo gruppo di farmaci è importante per salvare la vita dei pazienti. L'uso obbligatorio di farmaci è considerato in presenza di una persona con malattia coronarica dopo un ictus, infarto e operazioni sulle navi. Inoltre, i medici raccomandano l'assunzione di farmaci ipolipidemici per il diabete, quando la probabilità di complicanze pericolose è molto alta.

Gli studi medici hanno dimostrato che, rispetto ai tessuti di seta, i fibrati sono meno dannosi. Il loro uso riduce il rischio di effetti extravascolari del 20%. Anche se questi farmaci hanno anche una serie di effetti collaterali - allergie, malessere, dispepsia, emicranie.

La migliore alternativa alle statine medicinali sono sostanze naturali. Contribuendo alla riduzione del colesterolo, include:

  • vitamina C;
  • curcuma;
  • canna da zucchero;
  • pesce grasso contenente omega 3;
  • aglio;
  • olio di semi di lino;
  • alimenti ricchi di fibre.

Nonostante la sicurezza di questi prodotti, la loro azione è molto più lieve delle droghe. Pertanto, nei casi più gravi, il medico prescrive ancora farmaci ipolipemizzanti. Ma perché le statine anti-colesterolo sono dannose e perché dovrebbero avere paura?

Harm statina per il corpo umano

Questi farmaci hanno iniziato a essere utilizzati attivamente dagli anni 2000. Le medicine furono prescritte anche a quei pazienti i cui livelli di colesterolo erano leggermente elevati. Ma dopo alcuni anni, i risultati della ricerca sono diventati noti, che hanno dimostrato che le statine sono dannose per il corpo.

È stato scoperto che i farmaci ipolipemizzanti sono pericolosi per la salute del fegato. Circa l'80% del colesterolo endogeno è prodotto in questo corpo.

Quando si assumono statine, la sintesi si alterna e gli epatociti iniziano a scomparire. Nonostante il fatto che il fegato possa guarire da solo, l'impatto negativo dei farmaci su questo organo è significativo. Sebbene la distruzione delle cellule epatiche non sia stata osservata in tutti i pazienti.

Per sapere quale danno le statine causano all'organismo, i medici raccomandano periodicamente di effettuare test speciali. L'analisi consiste di 2 indicatori:

  1. AsAT / AST è la norma fino a 0,78 mmol / L;
  2. AlAT / ALT: i risultati possono variare tra 0,12 - 0,88 mmol / l.

Si consiglia inoltre di valutare periodicamente la funzionalità epatica utilizzando i test per la bilirubina indiretta e totale. Con un aumento del suo livello, si può parlare di gravi fallimenti nel funzionamento di un organo. In questo caso, le statine dovrebbero essere fermate.

Nelle persone che bevono pillole anticolesterolo per un lungo periodo, i test di funzionalità epatica spesso superano il valore normale di 2-4 volte. Se prima di prendere la medicina, gli indicatori non erano troppo alti, ma dopo essere saliti bruscamente, allora l'uso del farmaco avrebbe dovuto essere abbandonato o almeno ridotto il suo dosaggio.

Le statine hanno dimostrato di avere un effetto pericoloso sul tessuto articolare e muscolare. I farmaci possono causare dolori dolorosi e fastidiosi nel corpo, aggravati la sera.

La mialgia si sviluppa a causa del fatto che i principi attivi delle statine distruggono le cellule muscolari. Nel sito delle aree colpite, spesso si verifica un'infiammazione e viene secreto molto acido lattico, che irrita fortemente i recettori nervosi.

Spesso, il dolore muscolare è sentito negli arti inferiori. Ma le statistiche dicono che un tale effetto collaterale appare in appena lo 0,34% delle persone. Dopo l'abolizione della droga anti-colesterolo, i sintomi sgradevoli scompaiono.

Occasionalmente, le statine causano rabdomiolisi. Questa è una sindrome caratterizzata da forte miopatia. Con questa complicazione, le fibre muscolari iniziano a morire in modo massiccio, i loro prodotti di decomposizione vengono assorbiti nel flusso sanguigno, che porta a un disturbo acuto nei reni.

I pazienti con rabdomiolisi devono essere urgentemente ospedalizzati per normalizzare la funzione degli organi malati. Al fine di prevenire tali complicazioni, tutte le persone che bevono statine devono essere periodicamente esaminate per la creatina fosfochinasi (un enzima presente nei miociti). I valori di CPK del sangue normale sono fino a 180 IU / l.

I problemi con le articolazioni durante l'assunzione di statine appaiono molto meno frequentemente. Ma in alcune persone i farmaci modificano le proprietà e la quantità di sostanza intraarticolare. Pertanto, possono verificarsi artrosi e artrite di grandi articolazioni.

La progressione delle malattie si conclude con la contrattura, caratterizzata dalla fusione di elementi articolari chiave. Ciò porta all'immobilità parziale o completa dell'articolazione interessata.

Nonostante il fatto che le statine abbiano un effetto curativo sul cuore e sui vasi sanguigni, nel 1,1,5% dei casi danneggiano il loro lavoro. Questo si manifesta con un numero di violazioni:

  • angina che si verifica nei primi giorni di ammissione;
  • palpitazioni cardiache;
  • aritmia;
  • dilatazione dei vasi sanguigni;
  • ipertensione;
  • ipotensione;
  • mal di testa.

Gli effetti collaterali si verificano a causa di cambiamenti nei vasi. Hanno una mancanza di ossigeno e sono costretti a lavorare in una modalità avanzata.

La conseguenza più frequente dell'assunzione di statine è una violazione del tratto gastrointestinale, che si verifica in quasi il 3% dei pazienti. Quando si verifica un malfunzionamento nella funzione digestiva, compaiono disturbi dispeptici che richiedono l'interruzione dei farmaci o la correzione della loro dose.

In una percentuale minore di pazienti, dopo l'uso di statine, ulcere ed erosione possono formare o sviluppare infiammazione a livello intestinale, mucosa orale, stomaco o esofago. In questo caso, si raccomanda l'abolizione completa del farmaco e la sua successiva sostituzione con farmaci di un'altra categoria.

Anche il danno delle statine al corpo, in particolare il sistema urinario e i reni, è significativo. Questi farmaci riducono l'immunità locale, aumentando il rischio di infezioni urogenitali. Dopo l'infezione con microflora batterica, si manifestano sintomi di cistite:

  1. bruciore e crampi nella distribuzione delle urine;
  2. dolore nell'urea;
  3. minzione frequente per urinare.

La funzionalità renale compromessa si manifesta con ematuria, edema periferico, proteinuria e microalbuminuria.

Ridurre il colesterolo con le statine può avere un effetto negativo sul sistema nervoso. Come risultato di violazioni, vertigini, insonnia, malessere si verificano, la memoria si deteriora, emicrania compaiono, cambiamenti nel gusto, instabilità emotiva, paralisi del nervo facciale. Tuttavia, effetti simili si verificano solo nel 2% dei pazienti.

Farmaci che rimuovono il colesterolo cattivo dal corpo possono influenzare negativamente il sistema respiratorio. Le medicine riducono l'immunità, il che consente agli agenti infettivi di entrare facilmente negli organi e provocare un numero di violazioni:

  • sangue dal naso;
  • la polmonite;
  • dispnea;
  • mal di gola;
  • bronchiti;
  • sinusite;
  • asma.

La maggior parte dei medici proibisce l'assunzione di statine a donne in gravidanza e in allattamento. E se il trattamento con tali farmaci è effettuato all'età riproduttiva (fino a 45 anni), quindi prima di iniziare la terapia è necessario assicurarsi che non ci sia una gravidanza. Si consiglia inoltre di utilizzare un farmaco contraccettivo efficace durante l'assunzione di farmaci ipolipidemici.

Si presume che le statine abbiano un effetto negativo sul feto. Ma gli studi con la partecipazione di persone non sono stati condotti, quindi i ratti di laboratorio sono diventati soggetti. Si è constatato che la massa della prole nata dai roditori è molto piccola

Anche in medicina, è stato registrato un caso di nascita di un bambino con una massa di patologie. È interessante notare che nel primo trimestre di gravidanza, la madre ha preso Lovastatina.

Inoltre, il colesterolo è un componente necessario per lo sviluppo e la crescita del bambino. E le statine superano facilmente la barriera emato-placentare dopo la quale si accumulano nel sangue del feto.

I farmaci anti-colesterolo inibiscono la HMG-CoA reduttasi, che altera significativamente la sintesi di alcol grasso nel fegato. Questo porta alla carenza di colesterolo nel feto.

Le statine entrano nel latte materno e si accumulano lì. Pertanto, se è necessario assumere farmaci ipolipemizzanti, i medici consigliano di rifiutare l'allattamento.

Occasionalmente, le statine causano reazioni allergiche, che si manifestano in una serie di sintomi spiacevoli:

  • prurito;
  • gonfiore;
  • eruzione cutanea sull'epidermide;
  • orticaria;
  • dermatite da contatto

Il raro caso di shock anafilattico e di malattie della pelle più pericolose (sindrome di Stevens-Jones, Lylel) è stato registrato in rari casi.

Con l'uso prolungato di farmaci anti-colesterolo, la complicazione più pericolosa è il danno cerebrale. Uno studio condotto da scienziati dell'Accademia di Neurologia in America ha dimostrato che le statine aumentano significativamente la probabilità di sviluppare polineuropatia (lesioni multiple dei nervi periferici).

I benefici e i danni nel trattamento delle statine di colesterolo alto

La questione della normalizzazione del colesterolo nelle condizioni della vita moderna è estremamente acuta. Molti medici sono sicuri: tutti i mezzi sono buoni per risolvere il problema.

Le statine da colesterolo, i benefici e i danni di cui sono ampiamente discussi, sono nominati abbastanza spesso. Allo stesso tempo, le garanzie della loro completa sicurezza sono piuttosto instabili, dal momento che praticamente ogni farmaco ha le sue controindicazioni e gli effetti collaterali. Per provocare la loro manifestazione possono non solo i componenti del farmaco, ma anche l'automedicazione e il dosaggio eccedente.

Il meccanismo d'azione delle statine

Statine - farmaci per abbassare la concentrazione di colesterolo nel sangue. Non influenzano il colesterolo in quanto tale - non distruggono e non rimuovono dal corpo. I farmaci interagiscono con il fegato, inibendo la secrezione di un enzima coinvolto nella produzione di colesterolo.

Il corpo umano contiene lipoproteine ​​con diversa densità - bassa e alta. Questi sono portatori di colesterolo dal fegato ai tessuti del corpo e nella direzione opposta. Con adeguati processi metabolici, sono innocui per la salute. Ma il colesterolo "cattivo" può aggregarsi e formare placche che portano al verificarsi di gravi patologie.

Le statine contribuiscono ad abbassare il numero di portatori di colesterolo ai tessuti. La concentrazione di corrieri di colesterolo dai tessuti al fegato, anzi, aumenta. Cioè, il trasporto di colesterolo diretto e inverso è normalizzato. Il suo livello generale diminuisce.

In parallelo, le droghe scomporre i tessuti grassi in frammenti separati, combattendo i prerequisiti ereditari per l'aumento della concentrazione di colesterolo. Questa proprietà è inerente solo alle statine.

Indicazioni per l'uso di droghe

Il trattamento con statine è prescritto:

  • Quando il contenuto di colesterolo nel sangue è superiore a 5,8 mmol / l - se non può essere corretto con una dieta per tre mesi o più;
  • In aterosclerosi e patologie del cuore - per prevenire ulteriori sviluppi;
  • Nelle malattie che provocano l'aterosclerosi;
  • Per la prevenzione dei giovani - se qualcuno di un membro della famiglia soffre di malattie cardiache ereditarie;
  • Come misura proattiva per la prevenzione dell'aterosclerosi nelle persone di età matura, con l'invecchiamento del corpo aumentano i rischi di sviluppare patologie.

L'uso di statine è controindicato:

  • Se il rischio di sviluppare malattie del cuore e dei vasi sanguigni è basso;
  • Le donne prima della menopausa;
  • Pazienti con diabete;
  • Bambini e pazienti che hanno raggiunto l'età di 75 anni - la probabilità di effetti collaterali aumenta a causa della scarsa tollerabilità del farmaco, il danno da statine sarà più che buono.

Sulla questione di quali indicatori il colesterolo dovrebbe assumere statine, i medici non sono d'accordo. Ma dopo un infarto, le misure di riabilitazione includono necessariamente l'uso di questi farmaci.

Raramente consentono il loro ricevimento a bambini con disturbi genetici e una concentrazione eccessivamente elevata di colesterolo "cattivo" nel sangue. Le statine in queste circostanze sono prescritte, valutando attentamente i benefici e i danni che possono portare. Ma in ogni caso, il medico deve calcolare correttamente il dosaggio e il regime del farmaco - per ciascun paziente individualmente.

I benefici delle statine

In determinate situazioni, le statine del colesterolo apportano benefici tangibili. A volte diventano l'unica possibilità per il paziente di salvare vite.

  • Aiutano il corpo a combattere l'aterosclerosi;
  • Promuovere la riabilitazione dopo ictus e infarti;
  • Prolunga la vita di un paziente affetto da una grave malattia;
  • Ridurre il contenuto di colesterolo "cattivo" nel sangue;
  • Prevenire patologie vascolari e cardiache.

Molti pazienti rispondono bene alla terapia con statine. Ma il bisogno di ricovero a lungo termine (da tre a quattro anni) influisce negativamente sul sistema immunitario del corpo.

Danno causato dalle droghe

A volte il paziente non sospetta nemmeno il pericolo delle statine. Il danno dal loro uso non è immediatamente evidente. Pertanto, con l'uso a lungo termine di farmaci, è necessario monitorare lo stato di salute - regolarmente superare i test appropriati e visitare il medico curante.

Gli svantaggi dell'uso prolungato di statine sono manifestati dalla reazione:

  • Sistema nervoso: ansia, sbalzi d'umore inspiegabili, insonnia, vertigini, debolezza,
  • Danno nervoso non infiammatorio;
  • Apparati digerenti: stitichezza, diarrea, flatulenza, scarso appetito, vomito, anoressia, ittero, pancreatite;
  • Sistema locomotore - grave dolore articolare e muscolare, dolore alla schiena, ossa doloranti, crampi, esacerbazione dell'artrite;
  • Sistema circolatorio - riduzione della concentrazione piastrinica nel sistema circolatorio periferico.

Le statine di colesterolo possono disturbare il metabolismo, innescando brusche cadute di concentrazione di zucchero nel sangue. Le reazioni allergiche possono essere accompagnate da prurito, eruzione cutanea, naso che cola, esfoliazione dello strato superiore della pelle, shock anafilattico.

A volte assumere statine è dannoso per l'organismo, causando lo sviluppo di malattie del sistema respiratorio, cause di impotenza, obesità, edema, estremamente raramente - la malattia di Alzheimer. Si notano casi di patologie renali, manifestazioni di cataratta, trombosi vascolare, eczema.

I rischi di eventi avversi aumentano con l'età del paziente. Una risposta inadeguata ai farmaci può apparire nelle persone di corporatura snella e negli alcolizzati - le statine e l'alcol sono incompatibili. I pazienti con disturbi del sistema muscolo-scheletrico, i farmaci sono mostrati in casi di emergenza e sotto controllo medico.

Non è raccomandato l'uso di statine contemporaneamente ad alcuni farmaci (antibiotici, antidepressivi, Veropamil, fluconazolo, eritromicina). È necessario rifiutare l'uso di pompelmi e succhi basati su di essi.

Preparativi di diverse generazioni

Il gruppo di statine è rappresentato da farmaci di diverse generazioni.

Farmaci statine di gruppo

I farmaci sono diversi principi attivi, altrimenti sono tutti uguali. Le statine dell'ultima generazione sono farmaci del gruppo Rosuvastatin; il suo nome è identico al nome del principale agente attivo, i benefici e i danni dalla ricezione sono individuali per ogni paziente.

Statine naturali

Le statine hanno una serie di gravi controindicazioni, motivo per cui molti pazienti sospettosi hanno paura di usarle.

Ma c'è un sostituto naturale - le note sostanze "anti-colesterolo":

  • Acido ascorbico (agrumi, bacche di olivello spinoso e ribes nero, fianchi, peperoni dolci, cavoli);
  • Acido nicotinico (noci, tutti i tipi di carne e pesce rosso);
  • Acidi grassi omega-3 (tutti i tipi di pesce rosso, olii di origine vegetale);
  • Policosanolo (estratto dalla canna da zucchero, venduto nelle farmacie);
  • Pectina (mele, carote, cavoli, fagioli e cereali, crusca);
  • Resveratrolo (vino rosso, buccia d'uva);
  • Curcumina (curcuma).

Bene contribuire ad abbassare la concentrazione di colesterolo nei prodotti sanguigni di soia e aglio.

Caratteristiche dell'uso di droghe

Nel valutare il danno il paziente può rifiutarsi di usare droghe pericolose, secondo lui. Ma la decisione se bere o non bere statine dovrebbe essere presa, avendo pensato bene a tutti i rischi. Compresi quelli che si verificano senza trattamento con questi farmaci.

È importante conoscere le caratteristiche dell'uso delle statine:

  • La loro ricezione a volte diventa permanente. Senza di loro, il paziente può avvertire un significativo deterioramento della salute - a volte rispetto allo stato iniziale.
  • Solo uno specialista può determinare il paziente adatto per il paziente, tenendo conto di tutte le malattie croniche. Gli appuntamenti indipendenti sono severamente vietati.
  • Per ottenere un risultato efficace con l'uso sicuro dei farmaci, nel rispetto del giusto dosaggio scelto dal medico.
  • Con la prescrizione di farmaci, il medico determina la frequenza necessaria di esami del sangue biochimici; il paziente deve osservarlo rigorosamente.
  • Quando si verificano cambiamenti patologici nel fegato a piccole dosi, si raccomanda di assumere Rosuvastatina. Faranno meno male all'organo malato. Durante la terapia, il cibo deve essere attentamente monitorato. Alcol e antibiotici devono essere completamente esclusi.
  • Ai pazienti con malattia renale si consiglia di non bere fluvastatina e atorvastatina. I loro effetti sono più tossici per i reni.
  • Se il farmaco prescritto non è disponibile al prezzo, la possibilità della sua sostituzione è necessariamente negoziata con il medico.
  • Le statine sono difficilmente combinate con altre droghe. Quando si assumono più farmaci possono manifestarsi complicazioni ed effetti collaterali.

Secondo le dichiarazioni delle compagnie farmaceutiche e dei rappresentanti della medicina ufficiale, l'uso delle statine supera di gran lunga il loro danno. Ma l'opinione dei ricercatori indipendenti è diversa: gli effetti collaterali dei farmaci sono molto più pericolosi dei loro benefici. Probabilmente, come nella maggior parte dei casi, è importante trovare una via di mezzo.

È chiaro che l'assunzione di statine porta al paziente sia danni sia benefici. Pertanto, puoi prenderli solo su prescrizione medica. È lui che determinerà il tipo di farmaco migliore per il paziente e il suo dosaggio. E ascoltare le raccomandazioni del dottore o meno - il caso del paziente.

Recensioni sull'efficacia delle statine

Le recensioni di pazienti che assumono statine per il colesterolo, indicano ugualmente i benefici e i danni dei farmaci. Ci permettono di concludere: nella lotta contro i farmaci "cattivi" il colesterolo sono molto efficaci. Ma gli effetti collaterali a volte rendono questa lotta insopportabile.

Che danno hanno le statine nel corpo e hanno effetti collaterali?

Le statine sono nemici maligni del colesterolo in eccesso, quindi il trattamento dell'aterosclerosi senza di loro è difficile da immaginare. Ma, nonostante il fatto che questi farmaci abbiano salvato più di mille vite, il trattamento con il loro aiuto è un duro colpo per il corpo. Quali sono statine, danno da prendere e hanno effetti collaterali?

Cosa sono le statine

Prima di considerare il danno dei farmaci, devi conoscerli meglio. Statine - farmaci che inibiscono la sintesi del colesterolo nel fegato, inoltre accelerano l'escrezione di LDL (lipoproteine ​​a bassa densità), che sono dannose per l'organismo e aumentano il contenuto di colesterolo HDL (lipoproteine ​​ad alta densità).

Ma le statine agiscono non solo sugli organi, ma inibiscono anche l'assorbimento del colesterolo dal sangue, che proviene dal cibo.

Effetti collaterali

L'intervento nel lavoro del corpo di qualsiasi farmaco non passa senza lasciare traccia, a volte il corpo lo segnala all'inizio del trattamento. Gli effetti collaterali dell'assunzione di statine possono essere notati dal paziente dopo 3-4 giorni:

  • nausea;
  • dolori muscolari;
  • mal di testa;
  • mancanza di appetito;
  • indigestione;
  • dolore al fegato;
  • rash cutaneo;
  • flatulenza;
  • insonnia.

Questi effetti collaterali appaiono a causa dell'eccessiva sensibilità dell'organismo ai cambiamenti del metabolismo del colesterolo, che aumenta in modo significativo con l'eccesso prolungato del contenuto di questa sostanza nel sangue, perché il corpo si abitua a questo stato.

Il rischio che si verifichino gli effetti collaterali sopra elencati aumenta significativamente se il paziente:

  • insieme con statine prende antibiotici;
  • usa farmaci a base di acido nicotinico;
  • non seguire una dieta priva di colesterolo;
  • prende l'alcol;
  • tollera il raffreddore.

Danno alle droghe

Se all'inizio del trattamento il paziente non ha notato alcun effetto collaterale, allora questo non significa che il farmaco è stato completamente trasmesso al corpo. Con il loro uso a lungo termine (la durata media del trattamento con questi farmaci è di 3-4 mesi) il danno viene "accumulato".

Negli ultimi anni, molti medici hanno indicato che le statine causano più danni di quanto facciano bene. Questi studi di esperti americani affermano che oltre la metà delle persone a cui sono stati prescritti questi farmaci potrebbero farne a meno. Quali sono le affermazioni negative nella direzione delle statine, causano danni reali?

Danno muscolare

Il danno principale da prendere statine è vissuto dai muscoli. Spesso, a causa del trattamento a lungo termine, si sviluppa rabdomiolisi, il processo di distruzione dei muscoli striati. Questo è seguito da:

  • dolori muscolari;
  • perdita di peso;
  • pressione ridotta;
  • vertigini;
  • disagio nella regione del cuore.

Nonostante il fatto che le statine siano utilizzate per mantenere la salute del cuore e non espongano agli effetti dell'aterosclerosi, anche questi farmaci lo danneggiano perché è costituito da muscoli striati, quindi i suoi tessuti possono anche essere distrutti.

Un chiaro esempio dell'azione distruttiva delle statine è la morte del cardiologo Atkins dall'arresto dell'organo a causa dell'atrofia muscolare. Il medico ha assunto farmaci per abbassare il colesterolo nel sangue, ma il suo corpo non poteva tollerare gli effetti collaterali accumulati.

Perché si verifica rabdomiolisi

Questa malattia si sviluppa durante l'assunzione di statine per un motivo, perché questi farmaci per il colesterolo alto interrompono i processi cellulari nel tessuto muscolare. Ciò è dovuto al loro effetto sulla sintesi di CoQ10 nei miociti. Questa sostanza è responsabile della produzione di energia nei mitocondri delle cellule muscolari, necessaria per la loro riduzione, "riparazione", divisione e altri processi importanti.

Quando, a causa della mancanza di CoQ10, l'energia nei mitocondri dei miociti cessa di essere prodotta, lentamente iniziano a degradarsi, diventano pericolosi per l'organismo, quindi il loro degrado e l'eliminazione accelera.

Danno renale

Le molecole proteiche vengono filtrate in vasi renali piccoli e stretti, in modo da non essere escreti nelle urine. Quando una persona assume statine per un lungo periodo, sviluppa insufficienza renale, le pietre compaiono negli organi appaiati - filtri alimentatori.

Ciò è dovuto al fatto che durante la rabdomiolisi dei muscoli, che è stata menzionata in precedenza, viene rilasciato un numero enorme di molecole proteiche che ostruiscono le sottili lacune vascolari nei reni.

Oltre al fatto che i reni sono "intasati" dalle proteine, contengono i prodotti di decadimento di queste sostanze, ad esempio l'ammoniaca, che sono pericolosi per il corpo e causano danni a tutti i sistemi di organi.

Danno al fegato

Gli effetti collaterali a lungo termine derivanti dall'assunzione di statine influiscono anche sulla salute del fegato. Inibendo la sintesi degli enzimi responsabili della sintesi del colesterolo, questi farmaci distruggono il corpo. Spesso c'è una maggiore attività nella produzione di altri principi attivi, ad esempio le transamilasi.

Oltre agli effetti diretti sul fegato, c'è anche un effetto indiretto. Il corso del trattamento con statine dura almeno 3 mesi, in tutto questo tempo il fegato deve neutralizzare quotidianamente i componenti ausiliari del farmaco, il carico su di esso aumenta in modo significativo.

Lo sviluppo del diabete

Se si beve statine per un lungo periodo, il rischio di sviluppare il diabete mellito di tipo 1 aumenta significativamente. A causa dell'uso di farmaci che abbassano il colesterolo nel sangue, il carico sul pancreas aumenta, non può funzionare come al solito, producendo insulina vitale. Allo stesso tempo, il fegato diventa immune a questo ormone, che abbassa il contenuto di zucchero nel sangue.

Quando si verifica la resistenza all'insulina, il livello di glucosio nel sangue non è regolato e inizia ad aumentare, specialmente se la persona è un amante dei dolci o sta abusando di alcol. Nel tempo, la resistenza a questo ormone aumenterà e il diabete insulino-dipendente si svilupperà senza il trattamento necessario.

La resistenza (insulino-resistenza) all'insulina aumenta la durata delle reazioni infiammatorie, quindi il diabete mellito è spesso accompagnato da gotta, nefropatia e malattie infettive.

Invecchiamento cellulare precoce

Per l'elasticità e la protezione delle cellule sono responsabili per le loro membrane. Ogni giorno vengono "testati per la durabilità" non solo da fattori esterni (temperatura, pressione, impatto fisico), ma anche interni, per esempio i fosfolipidi di membrana possono essere distrutti dagli enzimi cellulari. Ma questo non sta accadendo grazie al Q10, che blocca la loro attività.

Nella sintesi delle molecole di colesterolo Q10 non sono coinvolte, in che modo le statine riducono la quantità di questa sostanza? Il fatto è che l'LDL è mosso da sangue dai siti di sintesi Q10, principalmente trigliceridi. Quando la quantità di colesterolo è significativamente ridotta, il difensore della membrana cellulare semplicemente non raggiunge le cellule. Carenza particolarmente acuta di cellule Q10 esperite del sistema immunitario, linfatico e delle piastrine. Mentre le cellule mancano di questa sostanza, le sue molecole circolano liberamente nel sangue, ma non possono essere consegnate alla loro destinazione.

Le conseguenze della mancanza di Q10 sono pericolose per la vita delle cellule - le loro membrane iniziano a collassare sotto l'azione degli enzimi cellulari, perdono elasticità e la capacità di rigenerarsi rapidamente. Per quanto riguarda la salute umana, ciò si riflette in eccessiva secchezza, letargia e colore della pelle grigiastro, comparsa di piccole rughe, peggioramento della coagulazione del sangue e diminuzione dell'immunità. Questi effetti collaterali delle statine possono comparire dopo 5-6 mesi di trattamento.

Sindrome da furto in gravidanza

Questa non è una malattia cronica o genetica, ma il nome convenzionale per un altro effetto collaterale a lungo termine dal consumo di statine. Il danno derivante dall'abbassamento del colesterolo sta non solo nella mancanza di Q10, ma anche nella distruzione delle cellule endocrine.

Il colesterolo viene utilizzato in grandi quantità dalle ghiandole surrenali, dagli organi endocrini che sintetizzano gli ormoni steroidei. Quando le statine bloccano bruscamente la sintesi di questo LDL nel fegato, le cellule di questi organi sono scioccate, perché perdono nettamente il substrato per la sintesi di sostanze attive.

La loro risposta è pericolosa per il corpo: nelle ghiandole surrenali, tutte le rimanenti "materie prime" intermedie per la produzione di vari ormoni - il pregnenolone viene usato per creare il cortisolo - un ormone dello stress steroideo.

Effetti dello shock cortisolico

Tale "cambiamento di priorità" danneggia diversi sistemi corporei contemporaneamente. Prima di tutto - il cardiovascolare, perché il cortisolo ha un effetto vasocostrittore e accelera il battito cardiaco.

Il sistema nervoso non soffre di meno, i cui neuroni sono costantemente in uno stato di stress eccitato. Una persona allo stesso tempo diventa irritabile, ha attacchi di aggressività e panico, c'è insonnia, prestazioni ridotte.

Considerando gli effetti nocivi dello shock da cortisolo causato dall'assunzione di statine, non dovremmo dimenticare il sistema endocrino. La sintesi del suddetto ormone arresta la produzione dei più importanti principi attivi: ormoni sessuali (estrogeni, progesterone, testosterone e altri), glucocorticoidi, mineralcorticoidi, aldosterone e altri.

Aumento della fragilità ossea

Assunzione di steroidi, una persona danneggia in modo indipendente le sue stesse ossa. A causa di una significativa diminuzione del livello di colesterolo nel sangue, la produzione di vitamina D nella pelle, che viene prodotta da LDL sotto l'influenza del sole, è ridotta. Questa sostanza contribuisce all'assorbimento della parte del leone nel calcio che entra nel corpo. Con l'uso a lungo termine di statine, specialmente in inverno, vi è un aumento della fragilità ossea, dolori muscolari (senza calcio, il loro lavoro è impossibile) e altri sintomi sgradevoli.

Questa non è l'intera lista degli effetti negativi a lungo termine derivanti dall'assunzione di statine. Alcuni esperti associano il trattamento con il loro aiuto allo sviluppo di cataratta, morbo di Alzheimer o di Parkinson, compromissione della memoria, diminuzione del funzionamento della ghiandola tiroidea, stanchezza cronica e altri. Tali dati non sono ancora stati confermati, ma ti fanno pensare seriamente se sia possibile usare le statine.

Sfortunatamente, oggi le statine rimangono i farmaci più efficaci per abbassare il colesterolo. Certo, ce ne sono altri, ma sono più costosi e nei paesi della CSI sono ancora poco conosciuti, quindi i medici prescrivono coraggiosamente Simgal, Lescol, Zokor, Vitorin e altri farmaci già provati ed economici.

Il trattamento con statine è un modo efficace per abbassare il colesterolo nel sangue, ma spesso i loro danni superano di gran lunga i benefici. Non è possibile assumere statine da soli e, se vengono dimessi da un medico, è necessario chiedergli di una possibile alternativa farmacologica o di una dieta priva di colesterolo.

Statine: danno o beneficio?

A causa dell'aumento dei casi di problemi di colesterolo alto, la questione delle statine è dannosa e benefica. Dopo che i risultati degli esami del sangue mostrano un livello di colesterolo elevato, i medici senza esitazione prescrivono statine non economiche, che riducono il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Ora lo specialista presente è obbligato a informare il paziente che l'assunzione di queste pillole dovrebbe essere permanente. Qualsiasi farmaco, assolutamente tutto ciò che riduce il colesterolo e non solo, ha una serie di effetti collaterali.

Il medico non dovrebbe perdere il momento in cui è anche necessario informare il paziente su tutti gli effetti collaterali causati dalle statine. È necessario assumere farmaci e, se aiutano a ridurre la quantità di colesterolo, questo articolo è dedicato alla risposta a queste domande.

Le informazioni con le quali scoprirai nella nostra fonte non richiedono in alcun modo la prescrizione spontanea di statine o l'interruzione indipendente dei farmaci prescritti dal medico. Se inizi a dubitare della loro necessità, ti consigliamo di consultare la tua situazione con diversi esperti indipendenti e di essere esaminato in modo esaustivo.

Statine - farmaci per abbassare il colesterolo

Prima di tutto, devi iniziare a capire quali sono le statine e come agiscono. Le statine sono farmaci che contengono una sostanza chimica che riduce la produzione di enzimi nel corpo che richiede per la sintesi del colesterolo nel sangue.

Effetti collaterali:

Gli effetti indesiderati più comuni dopo l'uso di statine includono insonnia, astenia, cefalea, nausea, costipazione, diarrea, dolore addominale, flatulenza, mialgia.

Può anche iniziare ad apparire disturbi nel sistema nervoso manifestati in amnesia, malessere, vertigini, ipoestesia, parestesia, neuropatia periferica.

Non ignorare gli effetti negativi delle statine e del sistema digestivo. I suoi disturbi comprendono vomito, diarrea, anoressia, epatite, pancreatite, ittero colestatico.

Miosite, mal di schiena, crampi muscolari, miopatia e artrite delle articolazioni minacciano le statine del sistema muscolo-scheletrico.

Vale anche la pena notare la possibilità di reazioni allergiche, tra cui rash, orticaria, prurito, anafilassi, sindrome di Lyell ed eritema essudativo.

Non così spesso, ma il diabete mellito si verifica ancora o viceversa, l'ipoglicemia, la trombocitopenia, così come l'impotenza, l'obesità e l'edema periferico non sono esclusi.

Chi ha ancora bisogno delle statine per prolungare la vita?

Da numerose pubblicità e credenze di scienziati ne consegue che tali farmaci per ridurre il colesterolo, in particolare le statine, migliorano significativamente la vita e le condizioni del paziente e riducono anche la probabilità di infarto e ictus. Cosa fare, credi ciecamente o cercare ancora di capire i benefici di questi farmaci costosi?

Le opinioni sono completamente opposte e la polemica di questo problema è ancora rilevante.

Alcuni studi affermano che l'assunzione di statine è una misura necessaria nel caso di colesterolo alto, che riduce il rischio di malattie del sistema cardiovascolare. Altri, al contrario, sostengono che gli effetti collaterali non sono solo incompatibili con l'uso del farmaco, ma rappresentano anche una potenziale minaccia.

In effetti, al momento, in Russia la prescrizione di statine è inclusa nel trattamento standard di varie patologie cardiologiche, esse riducono la mortalità, tuttavia, è sciocco trattare tutti con le violazioni più lievi. Come prescriverli a tutte le persone che hanno raggiunto l'età di 45 anni o con il minimo aumento dei livelli di colesterolo.

Fatti sulle statine:

Le statine sono richieste in questi casi:

  • come prevenzione di infarto secondario (ictus);
  • con operazioni ricostruttive sul cuore e sui vasi più grandi (intervento di bypass delle arterie coronarie);
  • in caso di sindrome coronarica acuta o infarto del miocardio;
  • CHD (cardiopatia coronarica) con un rischio significativo di ictus (infarto).

Infatti, per tali gravi malattie coronariche, tutti i pazienti con statine sono semplicemente vitali.

Uso dubbia di statine:

Il danno irreversibile alle statine è causato in questi casi:

  • a basso rischio;
  • le donne prima della menopausa;
  • persone con diabete.

Le reti di farmacie della Federazione Russa offrono diversi tipi di statine che hanno una certa attività in relazione al colesterolo alto:

  • Rosuvastatine - ridurre il colesterolo del 55%;
  • Atorvastatina - del 47%;
  • Simvastatina - del 38%;
  • Fluvastatine - del 29%;
  • Lovastatine - del 25%.

La scelta delle statine

Non è solo il medico che decide se prenderà statine o meno. Sulla base della raccomandazione del medico, la persona dovrebbe fare la scelta di assumere statine a favore e contro. Se il paziente decide di essere trattato con questo rimedio, solo uno specialista può determinare il gruppo appropriato di farmaci, tenendo conto di tutte le malattie croniche del paziente. Farlo da solo è severamente proibito.

Tutte le violazioni del metabolismo lipidico e dei cambiamenti nelle analisi devono essere valutate da un cardiologo o da un medico di medicina generale, tenendo conto del sesso dell'osservato, della sua età e peso, delle cattive abitudini, dei disturbi del sistema cardiovascolare e delle patologie laterali, in particolare il diabete.

Quali statine sono le più efficaci e sicure, i pazienti chiedono, ma entrambe possono essere raggiunte impostando correttamente il dosaggio.

Con la prescrizione di statine, il medico determina non solo il dosaggio, ma anche la frequenza necessaria della biochimica del sangue, che il paziente deve osservare rigorosamente.

Rosuvastatina e pravastatina, che non influiscono su questo organo, sono raccomandate per i pazienti con malattie croniche del fegato. Ma vale la pena ricordare che l'alcol e gli antibiotici non sono compatibili con loro.

Le persone con dolori muscolari persistenti o un rischio esistente di danno muscolare devono anche essere trattati con Pravastatina, a causa della sua minore tossicità muscolare.

La malattia renale cronica proibisce chiaramente l'uso di fluvastatina (Lescol) e atorvastatina calcio (Lipitor) a causa della sua tossicità per loro.

Potenziale danno alle statine

Sulla base delle raccomandazioni dei colleghi americani, i nostri cardiologi prescrivevano satitina per tutti i pazienti con varie forme di malattia coronarica e ipertensione arteriosa e con un dosaggio piuttosto elevato.

Ma nell'autunno del 2013 due commenti sono stati pubblicati sulle pagine del British Medical Journal sulle statine, che hanno suscitato uno scandalo intorno a loro. Hanno raccontato i risultati di studi osservazionali che dimostrano che nel 20% di tutti i casi, i pazienti che assumevano statine hanno sviluppato effetti avversi.

Naturalmente, il presidente del gruppo di ricerca, Rory Collins, ha cercato di richiamare i dati, il che non è sorprendente, dal momento che ha ricevuto denaro dai produttori di droga e, come è noto, nel 2007 il fatturato globale è stato di 40 miliardi di dollari.

E in Russia nessuno specialista ha condotto uno studio indipendente su questo argomento, ma i medici stanno attivamente insistendo per assumere questo farmaco.

Scienziati canadesi hanno dimostrato che le statine aumentano il rischio di cataratta del 57%, e se una persona soffre di diabete, questo rischio diventa 82%.

Analizzando 14 studi clinici condotti in cui hanno partecipato 34.000 soggetti, gli scienziati hanno prodotto risultati che indicano una riduzione incondizionata dei rischi di ictus e infarto e alcuni gravi effetti collaterali. Non vale la pena di raccomandare statine a persone che non hanno mai avuto malattie cardiache o ictus.

Mary Enig, nota dietista e specialista in biochimica dei lipidi, ritiene che il colesterolo alto sia il disturbo inventato. L'aumento del colesterolo è semplicemente la risposta difensiva del corpo all'infiammazione esistente. Pertanto, inizialmente è necessario determinare il fattore che provoca danni e provoca infiammazione nel corpo. Le affermazioni di medici rispettati concordano su una cosa: stress, diabete e processi infiammatori contribuiscono al verificarsi di malattie cardiovascolari.

La maggior parte dei paesi sviluppati del mondo molti anni fa ha lanciato un programma di propaganda nazionale per abbassare i livelli di colesterolo, che si basano su:

  1. Cambiamento dietetico;
  2. Smettere di fumare;
  3. Attivazione del ritmo vitale;
  4. Uso di statine

E in effetti, un risultato positivo per gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e altri paesi è stato il tasso di mortalità, che è cambiato nella parte minore di ben il 50% in tre decenni. Vale la pena considerare che è possibile smettere di fumare, mangiare cibi che riducono il colesterolo e aumentare l'attività fisica, sarebbe un modo ragionevole e sicuro per prolungare la vita, piuttosto che medicine moderne che hanno effetti collaterali così pericolosi.

Non posso bere

Valutando il danno delle statine al corpo e ad altri fattori, una persona può essere incline a pensare di non voler usare questi medicinali. Ovviamente, per prendere una decisione definitiva, devi prima pensare alle conseguenze. E se tutti conoscono le ragioni a loro favore, allora cosa si può dire della scelta opposta?

  • La prima cosa che dovrebbe allontanarti dalle statine è il livello consentito di lipoproteine ​​a bassa densità - fino a 100 mg / dl.
  • È necessario tener conto del fatto che l'assunzione di statine può diventare permanente, e rinunciando a questo, la posizione di una persona si deteriora più volte rispetto allo stato iniziale. Il motivo per fermare l'uso di droghe può servire come loro costo, che per alcuni è troppo alto.
  • Assicurati di tener conto del fatto, se compaiono effetti collaterali. È necessario valutare tutti i rischi e la probabilità del loro trasferimento.

Statine naturali

Come puoi capire alla domanda "è possibile non bere statine", la risposta è parzialmente positiva. Se la tua condizione non è critica, puoi trovare statine naturali nel cibo.

L'uso sufficiente di alcuni di essi aiuterà a migliorare le condizioni del paziente, specialmente se accompagnato da uno sforzo fisico.

Basta diversificare la dieta con olio di pesce, olio di lino, tofu e fibra. Farina d'avena con orzo, fagioli, mele, carote, avocado e frutti di bosco hanno una ricca selezione di ingredienti genuini. È necessario notare l'importanza dell'aglio in questa serie di alimenti.

Per quanto riguarda la vitamina, devono essere presenti nella dieta quotidiana. Specialmente distinto C e B3. Basta mangiare più agrumi, verdure verdi e cereali.

L'amministrazione del portale categoricamente non raccomanda l'auto-trattamento e consiglia di consultare un medico ai primi sintomi della malattia. Il nostro portale presenta i migliori specialisti medici ai quali puoi registrarti online o per telefono. Puoi scegliere tu stesso il dottore giusto o lo raccoglieremo per te assolutamente gratis. Inoltre, solo registrando attraverso di noi, il prezzo di una consultazione sarà inferiore rispetto alla clinica stessa. Questo è il nostro piccolo regalo per i nostri visitatori. Ti benedica!

Statine - i benefici e i danni alla salute umana. Quando abbassare il colesterolo?

Statine - i benefici e i danni di queste sostanze non danno riposo agli scienziati in diverse parti del mondo dagli anni '50 del XX secolo. Al giorno d'oggi, sono attivamente prescritti per abbassare il colesterolo. Il verdetto di "colpevole di malattie vascolari e cardiache" è stato effettuato a quest'ultimo dopo che è stato trovato in placche aterosclerotiche. Nel frattempo, è una sostanza estremamente importante per il normale funzionamento del corpo, il cui livello nel sangue è supportato da speciali meccanismi biologici. Cosa può ossessionare prendendo statine in futuro? Quando è giustificato il loro uso?

Funzioni di colesterolo nel corpo

Con la parola "colesterolo", la maggior parte delle persone comuni associa qualcosa di estremamente malsano, che deve essere immediatamente eliminato ad ogni costo. Pochi sanno che in realtà è una sostanza grassa, piuttosto un amico che il nemico, il nostro corpo. Le funzioni del colesterolo sono vitali per tutti i sistemi e gli organi e nessun altro composto può sostituire il suo lavoro.

È dal colesterolo che vengono costruite le cellule del cervello e del midollo spinale, o meglio, i gusci dei loro processi (assoni), che svolgono il ruolo di materiale isolante elettrico e facilitano la trasmissione degli impulsi nervosi. Composto lipidico, che è il colesterolo - il materiale da costruzione delle membrane di tutte le cellule del corpo, che determina la loro permeabilità alle molecole di diverse sostanze e fornisce la possibilità di divisione cellulare.

Fa parte degli ormoni sessuali, così come degli ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali (cortisolo, corticosterone, aldosterone e altri). Senza colesterolo, la formazione di vitamina D, molti enzimi e il metabolismo delle vitamine A, E e K.

È necessario per la produzione di acidi biliari - senza di loro, il corpo non digerisce i grassi. La sostanza grassa ha proprietà antiossidanti, previene lo sviluppo del cancro. È anche dimostrato che il colesterolo neutralizza efficacemente le tossine pericolose causate dall'attività dei microbi.

Cosa rende il colesterolo nei vasi?

Statine - i benefici e i danni di questi farmaci sono oggetto della nostra discussione - progettati per salvare una persona dal colesterolo nei vasi sanguigni e prevenire le malattie cardiovascolari. Tuttavia, in realtà, hanno pulito TUTTI i suoi accumuli, incluso il cervello, dalle sostanze lipidiche.

Bene, cosa fa un composto grasso simile nelle placche aterosclerotiche, dove gli scienziati l'hanno "catturato"? È difficile da credere, ma la sostanza serve come mezzo per prevenire una catastrofe vascolare. Il fatto è che per una serie di ragioni (ad esempio, sotto l'azione della nicotina), la membrana tenera interna dei grandi vasi sanguigni è danneggiata, diventa inferiore, si infiamma.

Il corpo sta cercando di rattoppare lo spazio formato da un cerotto di colesterolo. Spesso questa patch copre i depositi di calcio precedentemente formati. Ecco come appare una placca - un ostacolo di colesterolo di calcio sulla via del movimento del sangue. Solo qui il composto grasso in questa storia non è affatto un distruttore, ma piuttosto un salvatore.

Si scopre che le statine - i benefici e i danni di questi farmaci anti-aterosclerotici sono argomenti altamente controversi nella moderna scienza medica - stanno lottando con i meccanismi di difesa naturale sviluppati nel corso di un lungo periodo di evoluzione.

Come funzionano le statine?

Come funzionano le statine? La parte del leone del colesterolo (circa l'80%) è prodotta dal corpo stesso. Questo onorevole dovere si basa principalmente sulle cellule del fegato. Se necessario, la loro attività sintetica può aumentare del 400% e la quantità di colesterolo prodotto può raggiungere 5 g.

Qual è il composto lipidico "modellato da?" L'acido mevalonico serve da vuoto per la sua fabbricazione. Per iniziare a svilupparsi rapidamente, è necessario un enzima speciale - HMG-CoA reduttasi, che viene soppresso dalle statine. Pertanto, il loro nome corretto è inibitori della riduttasi HMG-CoA. Quando vengono presi, il livello di colesterolo nel sangue può diminuire del 60%.

Questo significa che la missione delle statine è compiuta e non puoi più temere l'aterosclerosi? È possibile L'assunzione costante di inibitori della reduttasi HMG-CoA non consentirà realmente il colesterolo di accumularsi nei vasi, ma la causa della malattia - il danno alla parete del flusso sanguigno e la sua infiammazione - non eliminerà. Inoltre, aggiungerà ai problemi esistenti con le navi un sacco di condizioni molto più gravi e pericolose per la vita.

Statine: beneficio e danno

Statine - i benefici e gli effetti negativi degli inibitori della reduttasi HMG-CoA sono di interesse per molti - possono essere prescritti non solo per l'aterosclerosi. Indicazioni per la loro ammissione - moltissime. Che cosa dovrebbero sapere i pazienti a cui sono stati prescritti questi farmaci anti-aterosclerotici? Cosa preparare? Elenchiamo gli effetti collaterali delle statine.

  1. Danni al cervello e al midollo spinale, interruzione dei recettori della serotonina. Funzioni cognitive compromesse, memoria, linguaggio, orientamento spaziale. Compromissione della vista, cataratta. Demenza senile (morbo di Alzheimer). Paralisi brividi. Depressione. Insonnia. Dipendenza dal suicidio.
  2. Perdita di fame e perdita di peso malsana.
  3. Morte di cellule muscolari, degenerazione muscolare, compromissione delle capacità motorie. Vale la pena ricordare qui che il cuore è fondamentalmente anche composto da tessuto muscolare, e quindi i processi distruttivi menzionati si verificano in esso.
  4. Disordini del sistema riproduttivo. Indebolimento del desiderio sessuale, disfunzione erettile, infertilità.
  5. Distruzione della tiroide e delle ghiandole del pancreas, lo sviluppo del diabete.
  6. L'obesità.
  7. La comparsa di neoplasie maligne.
  8. Grave danno renale fino allo sviluppo di insufficienza renale. Violazione del deflusso di liquido, gonfiore.
  9. Distruzione accelerata delle cellule del fegato, causando disturbi nel suo lavoro, ittero, epatite, anemia.
  10. Malattie ossee e articolari causate da carenza di vitamina D.
  11. Lo spostamento dell'equilibrio del pH verso l'aumento dell'acidità.
  12. Manifestazioni allergiche, shock anafilattico.
  13. Ictus fatale (il rischio di usare le statine aumenta di 2 volte).
  14. Asma bronchiale.

Il primo è necessario per i muscoli sani (incluso il cuore), la protezione delle membrane cellulari dall'azione distruttiva dei radicali liberi, la sintesi dell'energia cellulare. Il secondo è responsabile della normale crescita delle cellule e dei processi di rigenerazione tissutale.

Si scopre che distruggendo il colesterolo, estraiamo deliberatamente le unghie dagli edifici chiamati "salute".

Statine - i benefici e i rischi di questi medicinali sono in un rapporto chiaramente disuguale - bloccano anche la formazione di queste sostanze nell'organismo, quindi, prima di assegnarli a ciascun caso specifico, è necessario valutare attentamente i pro ei contro.

In quali casi è giustificato l'uso di statine?

L'uso di statine, secondo i medici moderni, è obbligatorio nelle seguenti situazioni.

  1. Disfunzione genetica dei recettori del colesterolo nelle cellule del fegato, o un numero insufficiente di essi, causando livelli stabilmente elevati di composti lipidici nel sangue (8-10 mmol / l) e morte prematura (fino a 50 anni).
  2. Un attacco di cuore o ictus, per impedire il loro ri-sviluppo.
  3. Preparazione per la chirurgia sul muscolo cardiaco e grandi vasi e il periodo postoperatorio.
  4. Mancanza o cessazione della fornitura di sangue al cuore (ischemia), associata a sovrappeso, diabete mellito, ipertensione e altre condizioni che favoriscono lo sviluppo di un infarto o ictus.

Analoghi di statine nel mondo vegetale

In tutti i casi sopra citati, vi è un alto rischio di morte e le statine vengono utilizzate per eliminare rapidamente gli inceppamenti di colesterolo. Se non vi è alcuna minaccia di morte, è preferibile utilizzare analoghi vegetali di statine per normalizzare il livello di sostanza grassa.

Non agiscono tanto rapidamente quanto le loro controparti sintetiche, ma non c'è quasi nessun danno alla loro salute nemmeno con un uso a lungo termine. In termini di efficacia, le piante medicinali non sono inferiori alle statine.

Chiamare erbe che differiscono per l'effetto anti-aterosclerotico.

È importante ricordare che un aumento del colesterolo nel sangue è solo un SINTOMO che indica un problema con le navi. Per lo stesso, per sconfiggere la malattia, è necessario trovare e neutralizzare la sua causa.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Come controllare i vasi sanguigni del corpo, le indicazioni per tali studi

Da questo articolo imparerai: come controllare i vasi di tutto il corpo, quali metodi sono usati per ottenere immagini di arterie e vene e identificare le loro malattie.

Perché le vene sulle mani, la diagnosi, cosa fare

Da questo articolo imparerai: le vene nelle braccia sono, quali sono le ragioni. È normale o patologico? Quali sono i metodi per risolvere questo problema?

Vene varicose alle gambe: sintomi e trattamento

Le vene varicose nelle gambe non sono solo un problema estetico che causa preoccupazione alle persone circa la loro attrattiva, ma anche una malattia pericolosa che richiede un trattamento adeguato e l'osservanza delle misure preventive.

Trattamento cardiaco

directory onlineCome sbarazzarsi di placche nei vasi sanguigni?La formazione di placche sulle pareti dei vasi sanguigni è associata all'aterosclerosi. Con il colesterolo elevato nel siero, il flusso sanguigno può essere deformato a causa della loro presenza o diventare completamente bloccato, il che porterà alla morte della nave - ischemia.

SINDROME DI IPERTENSIONE ARTERIOSA

L'ipertensione arteriosa è un gruppo di malattie, il cui principale sintomo è un aumento persistente della pressione arteriosa superiore a 140/90 mm. Hg. Art. E in soggetti che non ricevono terapia antipertensiva

Cosa dilata i vasi sanguigni del cervello? Farmaci vasodilatatori e rimedi popolari

Cosa dilata i vasi sanguigni del cervello? Tali informazioni saranno utili sia per i giovani che per i vecchi. Come si può vedere dalle statistiche mediche, la necessità di utilizzare medicinali speciali si verifica in molte persone.