Da questo articolo imparerai: quali sono le misure di riabilitazione dopo infarto miocardico? Quali compiti svolge, i tempi e la posizione (ospedale, casa di cura, casa). Perché abbiamo bisogno di misure riabilitative e di come influenzano il decorso della malattia.

La riabilitazione dopo il disturbo del flusso sanguigno nel muscolo cardiaco è una combinazione di attività svolte sotto stretto controllo da parte degli operatori sanitari, che mirano a un recupero qualitativo e rapido della forma fisica al massimo livello possibile per un particolare paziente. Dovrebbero anche ridurre il rischio di infarto ricorrente e stabilizzare la funzione miocardica.

Le principali direzioni della riabilitazione:

  1. Ripristino fisico per tornare al self service e al lavoro.
  2. Adattamento psicologico alla loro condizione e malattia.
  3. Prevenzione secondaria di recidiva della malattia.

Le attività di recupero dei pazienti vengono svolte continuamente, a partire dal momento del ricovero e per tutto il resto della sua vita.

Nessuno dei punti è il principale: solo il lavoro cumulativo in tutte e tre le aree può garantire il risultato necessario:

  • tornare rapidamente alla vita normale e piena;
  • venire a patti con il fatto della malattia, imparare a conviverci correttamente;
  • ridurre significativamente il rischio di casi ricorrenti di alterazione del flusso sanguigno nei tessuti del miocardio.

Senza riabilitazione, il successo del trattamento è in media inferiore del 20-40%.

Le misure per il recupero sono suddivise nelle seguenti fasi:

Cardiotomia in un sanatorio

Il programma di misure riabilitative viene elaborato individualmente, in base a:

  • l'entità del danno miocardico;
  • condizione generale;
  • la presenza e lo stadio di compensazione di altre malattie nel paziente;
  • risposta al trattamento.

Considerando questo, i periodi indicati nella tabella sono solo approssimativi, di natura generale e possono variare considerevolmente in pazienti diversi.

In tutte le fasi del recupero, il medico riabilitativo lavora con il paziente, che lavora a stretto contatto con il terapista o il cardiologo presente per valutare appieno lo stato del muscolo cardiaco, la sua funzionalità e capacità di sopportare il carico.

Recupero fisico

Schemi speciali di ginnastica terapeutica sono stati sviluppati con una graduale espansione del volume dei carichi, in conformità con il periodo dalla violazione del flusso sanguigno nel miocardio. Tutti sono divisi in fasi di riabilitazione, ma possono variare a seconda del benessere del paziente.

Nel processo di esecuzione di qualsiasi esercizio, valutare:

Grave stanchezza che non va via per molto tempo

Moderato, passare in modo indipendente

Pronunciata, richiede una correzione farmacologica

O un declino di non più di 10 unità

O riduzione di 10 unità al massimo

Violazione delle contrazioni ritmiche

Blocco dell'impulso

Per eventuali cambiamenti patologici mostrati:

  1. Carico ridotto
  2. Completa abolizione degli allenamenti, se gli indicatori si sono deteriorati in modo significativo.

Di solito, il recupero del paziente viene eseguito secondo il programma mostrato nella tabella sottostante. Il periodo di riabilitazione nella prima fase può essere ridotto a una settimana se:

  • paziente sotto i 70 anni;
  • il rischio di complicazioni da parte delle navi e del cuore è basso (valutato su una scala speciale, tenendo conto del volume del danno al tessuto miocardico e della risposta al trattamento);
  • non esiste una grave patologia concomitante (diabete, disturbi del flusso sanguigno trasferiti nel cervello e nel cuore, pronunciata lesione aterosclerotica del sistema arterioso, ecc.);
  • non c'è diminuzione della frazione di eiezione ventricolare sinistra (il segno della conservazione della sua funzione è normalmente ridotto);
  • non sono state rilevate aritmie cardiache (brady o tachiaritmia);
  • c'è la possibilità di continuare le attività di riabilitazione in un centro specializzato.

Si gira a letto

Alzare la testa del letto non più di 10 minuti 1-3 volte al giorno

Iniziare gli esercizi di fisioterapia sotto la supervisione di un istruttore per non più di 5 minuti

Esercitare la terapia (terapia fisica) fino a 10 minuti al giorno

Andare in bagno su una sedia a rotelle

Camminando intorno al letto e nel reparto - aumentando gradualmente il numero di minuti

Eseguire la terapia fisica per 10-15 minuti

Aumentare il carico di benessere, passando da 50 a 500 metri al giorno, con pause di riposo

Fare ginnastica terapeutica fino a 20-30 minuti due volte al giorno

Fare passeggiate all'aperto

Per eseguire esercizi in ginnastica terapeutica per 40-60 minuti 2 volte al giorno

Salendo le scale fino al 3-5 piano, anche con pause 1-2 volte a settimana (non sostituisce le passeggiate!), Partendo da un passo lento di 1 passo in 3-4 secondi

Classi su simulatori che allenano il muscolo cardiaco, 20-30 minuti al giorno (a casa o in un centro specializzato)

Criteri per il trasferimento di un paziente dalla prima alla seconda fase delle misure riabilitative:

  • può camminare per 500 metri senza fermarsi e 1500 con pause;
  • sale indipendentemente su un piano (due rampe di scale).

Obiettivamente, questi criteri possono essere valutati solo dopo aver condotto test di stress:

  1. Monitoraggio giornaliero dell'elettrocardiogramma con una "rottura della scala" obbligatoria.
  2. Tapis roulant - registrazione cardiogramma nel processo di lavoro su un tapis roulant.
  3. L'ergometria della bicicletta è uno studio dell'elettrocardiogramma sullo sfondo della guida di una bicicletta stazionaria.

La riabilitazione dopo l'infarto miocardico a casa include le faccende quotidiane. La possibilità della loro condotta dipende dal grado di diminuzione della funzione cardiaca (ci sono 4 classi che caratterizzano la mancanza di flusso sanguigno).

Attività sessuale

Perdere la capacità di avere una vita sessuale normale è un importante aspetto psicologico della malattia. Praticamente tutti i pazienti sono preoccupati di tornare alla vita sessuale attiva, ma l'imbarazzo rende difficile chiederlo al medico.

Naturalmente, dopo un infarto, una vita sessuale eccessiva e prematura aumenta la possibilità di deterioramento, fino alla ripetuta violazione del flusso di sangue al muscolo cardiaco e allo sviluppo di condizioni potenzialmente letali.

Se il primo mese dopo un episodio di insufficienza acuta del flusso sanguigno cardiaco non ha luogo, e l'esercizio fisico non causa angina pectoris, la vita sessuale può iniziare da 3-4 settimane.

Il criterio obiettivo della disponibilità del paziente per la vita sessuale è l'assenza di deterioramento (soggettivamente e secondo i dati ECG) con un aumento della frequenza cardiaca a 130 al minuto e un aumento della pressione a 170 mm Hg. Art. sullo sfondo degli stress test.

Se il carico causa solo un dolore moderato, ma non vi sono segni caratteristici di riduzione del flusso sanguigno nel miocardio o nell'aritmia, allora è possibile tornare ad una vita sessuale attiva utilizzando la nitroglicerina prima dell'atto stesso.

Una significativa riduzione della funzione cardiaca (grado 4 per classificazione) è una controindicazione per la ripresa della vita sessuale.

Recupero psicologico

Dopo aver sofferto un flusso di sangue disturbato nel miocardio, il 25-27% dei pazienti ha segni di depressione minore e il 15-25% ne ha uno grande. Un alto livello di ansia è rilevato in oltre il 50% dei casi.

I sintomi di stress sono presenti nel 75% immediatamente dopo un infarto, nel 12% dei casi persistono anche dopo un anno.

I disturbi psicologici causano:

  • alto rischio di re-violazione del flusso di sangue ai tessuti del cuore;
  • ridurre il successo delle misure terapeutiche e riabilitative;
  • significativa riduzione delle prestazioni;
  • peggioramento della qualità della vita complessiva.

Il sollievo dal disagio psicologico associato alla consapevolezza della sua malattia e la capacità di mantenere le normali condizioni di vita è la seconda delle principali aree di riabilitazione, che aumenta significativamente il successo degli altri due.

Riabilitazione dopo infarto miocardico a casa: educazione fisica, dieta, farmaci

Un attacco cardiaco si verifica quando un trombo viene bloccato da un'arteria coronaria e fa sì che alcune aree del cuore rimangano senza ossigeno. Se le cure mediche non sono state fornite in tempo, le cellule si spengono, le cicatrici si formano al loro posto e il cuore smette di svolgere le sue funzioni.

Le persone che hanno subito un infarto richiedono una riabilitazione a lungo termine e qualificata, mirata a ripristinare l'attività della vita a tutti gli effetti e prevenire le ricadute, che si verificano nel 20-40% dei casi.

Fasi di recupero di pazienti dopo malattia

La riabilitazione dopo un attacco di cuore include una serie di attività il cui compito è prevenire le crisi ricorrenti, eliminare le complicazioni e riportare il paziente alla vita normale.

Le principali aree del processo di recupero sono:

  • normalizzazione dell'attività fisica;
  • terapia farmacologica;
  • dieta;
  • aiuto psicologico.

La scelta delle tattiche di riabilitazione si basa sulla condizione individuale del paziente, così come sulla sua età e sui motivi che hanno portato allo sviluppo di un infarto.

In una condizione grave del paziente, quando ha rivelato complicanze quali aritmia o insufficienza cardiaca, la riabilitazione deve essere effettuata inizialmente presso un istituto medico specializzato, con ulteriore trasferimento al recupero domiciliare del corpo e osservanza del processo infermieristico nell'infarto miocardico.

Prime raccomandazioni

La terapia fisica è il passo più importante nel recupero dell'attività fisica di una persona che soffre di infarto. Il tempo di inizio della terapia fisica è prescritto da un medico in base al grado di danno miocardico e alle condizioni del paziente.

Con patologie di moderata gravità, la ginnastica è iniziata per 2-3 giorni, con una grave attesa di solito una settimana. I principi di base per ripristinare l'attività fisica di un paziente sono ridotti ai seguenti passaggi:

  • i primi giorni richiedono un rigoroso riposo a letto;
  • nei giorni 4-5, il paziente è autorizzato a prendere una posizione seduta con le gambe che pendono dal letto;
  • il giorno 7, in una situazione favorevole, il paziente può iniziare a muoversi vicino al letto;
  • in 2 settimane sarà possibile fare brevi passeggiate nel reparto;
  • da 3 settimane dopo l'attacco, di solito è permesso uscire nel corridoio, così come scendere le scale sotto il controllo dell'istruttore.

Dopo aver aumentato il carico, il medico misura necessariamente la pressione e il polso del paziente. Se le cifre differiscono dalla norma, il carico dovrà essere ridotto. Se il recupero avviene favorevolmente, il paziente può essere indirizzato a un centro di riabilitazione cardiologica (sanatorio), dove continuerà il suo recupero sotto la supervisione di professionisti.

Regole di potenza

Nel processo di riabilitazione, grande importanza è attribuita alla corretta alimentazione del paziente. Le diete possono essere diverse, ma hanno tutti principi comuni:

  • ridotto apporto calorico;
  • restrizione di grassi, farina e cibi dolci;
  • rifiuto di piatti speziati e speziati;
  • assunzione minima di sale - non più di 5 g al giorno;
  • la quantità di fluido consumata dovrebbe essere di circa 1,5 litri al giorno;
  • i pasti dovrebbero essere frequenti, ma in piccole porzioni.

Quale dovrebbe essere il cibo dopo un attacco di cuore? Nella dieta è necessario includere alimenti contenenti fibre, vitamine C e P, acidi grassi polinsaturi, potassio. Sono ammessi i seguenti alimenti:

  • carne a basso contenuto di grassi;
  • frutta e verdura, eccetto spinaci, funghi, legumi, acetosa, ravanello;
  • oli vegetali;
  • zuppe di verdure;
  • composte e succhi senza zucchero, tè debolmente fermentato;
  • crusca e pane di segale, porridge;
  • pesce magro;
  • latticini senza grassi;
  • frittata.

Sarà richiesto di rifiutare:

  • carne grassa;
  • caffè biologico;
  • pane fresco, muffin;
  • uova fritte o bollite;
  • sottaceti, sottaceti, cibo in scatola;
  • torte, cioccolato, torte e altri dolci.

Quali altri prodotti dovrebbero essere eliminati quando si sta seguendo un infarto miocardico, vedere il video:

Nella prima settimana di riabilitazione, è consigliabile mangiare solo cibo sfregato 6 volte al giorno.

Da 2 settimane in poi, la frequenza dei pasti è ridotta e il cibo deve essere tritato.

In un mese sarà possibile assumere cibo regolare, controllando rigorosamente il suo contenuto calorico. La tariffa giornaliera non dovrebbe superare 2300 kcal. Quando il peso corporeo in sovrappeso dovrà essere leggermente ridotto.

Esercizio fisico e vita sessuale

Il ritorno all'attività fisica inizia in ospedale. Dopo la stabilizzazione, al paziente è concesso di fare un po 'di esercizio fisico, prima passivo (semplicemente seduto a letto), quindi più attivo.

Il ripristino delle più semplici abilità motorie dovrebbe avvenire entro le prime settimane dopo l'attacco.

A partire da 6 settimane, ai pazienti viene solitamente prescritta la terapia fisica, le lezioni su una cyclette, a piedi, salire le scale, fare jogging facile, nuotare. Il carico dovrebbe aumentare molto attentamente.

La terapia fisica è molto importante nella riabilitazione dopo un attacco di cuore. Grazie ad esercizi speciali, puoi migliorare la circolazione sanguigna e ripristinare la funzione cardiaca.

Video utile con una serie di esercizi di ginnastica per i pazienti di ginnastica dopo infarto miocardico a casa:

Le persone che hanno avuto un attacco di cuore possono fare le faccende domestiche a seconda della classe funzionale della malattia. I pazienti della terza classe sono autorizzati a lavare i piatti, pulire la polvere, la seconda classe - per eseguire piccole faccende, è vietato impegnarsi a segare, a lavorare con un trapano, a lavare i vestiti a mano. Per i pazienti di prima classe, le possibilità sono quasi illimitate. È solo necessario evitare di lavorare in una posizione scomoda del corpo.

I malati sessuali possono iniziare un mese e mezzo dopo l'attacco. La possibilità di un contatto sessuale sarà indicata dalla conservazione di un normale polso e pressione, anche quando si sale al 2 ° piano.

Raccomandazioni di base per i rapporti sessuali:

  • le compresse di nitroglicerina devono sempre essere cucinate nelle vicinanze;
  • si raccomanda di fare sesso solo con un partner provato;
  • la temperatura della stanza non dovrebbe essere troppo alta;
  • le posture devono scegliere quelle che non causano uno sforzo fisico eccessivo - per esempio, le posizioni in posizione eretta non sono raccomandate;
  • Non bere alcolici, cibi grassi e bevande energetiche prima del rapporto sessuale, non fare bagni caldi.

È necessario applicare mezzi per aumento di una potenzialità con cura estrema. Molti di loro hanno un effetto negativo sul lavoro del cuore.

Scopri di più sul sesso dopo l'infarto dal video:

abitudini

I fumatori sono molto più suscettibili alle varie malattie cardiache. Il fumo provoca spasmi di vasi cardiaci, così come la fame di ossigeno del muscolo cardiaco. Durante il periodo di riabilitazione dopo un attacco di cuore, è necessario smettere completamente di fumare e, al fine di prevenire le ricadute, sarà necessario fare ogni sforzo per fermare questa dipendenza per sempre.

Sulla questione del bere alcolici, tutto non è così drammatico, ma è ancora necessaria la moderazione. Durante il periodo di riabilitazione, l'alcol deve essere abbandonato del tutto e ulteriormente seguire un dosaggio rigoroso. La dose massima ammissibile di alcol puro al giorno è: per gli uomini - 30 ml, per le donne - 20 ml.

Controllo medico e medico

Il trattamento farmacologico svolge un ruolo guida nel prevenire possibili ricadute. Nel periodo post-infarto sono prescritti i seguenti farmaci:

  • Mezzi per ridurre la viscosità del sangue: Plavix, Aspirina, Tiklid.
  • Agenti per il trattamento di aritmie, angina pectoris, ipertensione (a seconda della malattia che ha portato allo sviluppo di un infarto): beta-bloccanti, nitrati, calcio antagonisti, inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina.
  • Mezzi per prevenire l'aterosclerosi: fibrati, statine, sequestra di acidi biliari, acido nicotinico.
  • Preparati per il miglioramento dei processi metabolici nei tessuti: Solcoseryl, Actovegin, Mildronat, Piracetam.
  • Antiossidanti: Riboxin, vitamina E.

Inoltre, possono essere prescritti corsi mensili annuali di complessi multivitaminici, che aiuteranno a rafforzare il corpo e prevenire l'effetto dannoso di fattori esterni sullo stato del sistema cardiovascolare.

Aiuto psicologico con questo problema

Una persona che ha subito un attacco di cuore è spesso incline alla depressione. Le sue paure sono fondate - dopotutto, un attacco può ripetersi. Pertanto, nel periodo post-infartuale di riabilitazione psicologica, viene dato un posto speciale.

Per eliminare le paure del paziente, vengono insegnate tecniche di rilassamento, motivazione al lavoro.

Lo psicologo di solito lavora con i parenti del paziente. Spesso, dopo un infarto, iniziano a considerare il paziente disabile, sono circondati da un'eccessiva cura e cercano di limitare la sua attività fisica - un tale atteggiamento influenza gravemente lo stato psicologico del paziente e rende difficile per lui tornare alla vita a pieno titolo.

Hai bisogno di una disabilità o puoi tornare al lavoro

La capacità del paziente di lavorare è determinata da diversi parametri:

  • prestazioni di elettrocardiografia;
  • risultati dell'esame clinico;
  • dati di test di laboratorio;
  • dati di ricerca veloergometrica.

Il ripristino della capacità lavorativa dipende dalle caratteristiche individuali del decorso della malattia. La decisione sulla capacità di eseguire una determinata attività è presa da una commissione speciale.

Dopo un infarto, è vietato impegnarsi nei seguenti tipi di attività professionale: guida veicoli, lavoro fisico pesante, lavoro giornaliero e notturno, così come lavoro che richiede maggiore attenzione e associato a stress psico-emotivo.

Ulteriori suggerimenti

Per prevenire il ripetersi di un attacco di cuore, il paziente deve evitare il nervo e lo stress fisico. I primi giorni deve rispettare il riposo a letto. Se si è sdraiati, si osserva mancanza di respiro, è meglio essere in una posizione sollevata.

Gli esercizi di fisioterapia sono vietati in caso di grave aritmia, alta temperatura corporea, bassa pressione sanguigna e insufficienza cardiaca.

Se un paziente ha insufficienza renale o insufficienza cardiaca grave, ematomi intracranici e aumento del sanguinamento, alcuni farmaci possono essere controindicati per lui, ad esempio il mannitolo. Numerosi esami diagnostici possono influire negativamente sulle condizioni del paziente. Ad esempio, l'angiografia coronarica viene eseguita solo prima del trattamento chirurgico.

Misure di prevenzione delle ricadute

La prevenzione degli attacchi ricorrenti di infarto comporta una serie di misure che aiutano a rafforzare il corpo e ridurre l'impatto negativo delle patologie che hanno portato allo sviluppo della malattia. Seguire le seguenti linee guida aiuterà a prevenire le ricadute:

  • smettere di fumare;
  • esercizio moderato;
  • ridurre la quantità di cibi spazzatura e grassi e dolci nella dieta;
  • bere un caffè meno forte;
  • evitare lo stress.

Si raccomanda di camminare più spesso all'aria aperta, non di mangiare troppo, di praticare sport delicati che contribuiranno all'addestramento del muscolo cardiaco e rafforzare il sistema nervoso.

Il programma sulla riabilitazione dei pazienti in ospedale e le condizioni di casa e la vita dopo l'infarto miocardico in due parti:

Riabilitazione del corpo dopo infarto miocardico a casa: corretta alimentazione, farmaci

Ci sono malattie che attaccano all'improvviso. Infarto del miocardio - la causa della morte di quasi il 40% delle persone da tutte le statistiche. I pazienti spesso muoiono prima dell'arrivo dei medici.

Pertanto, le persone che hanno subito un attacco e sono sopravvissute dopo questo avranno una lunga riabilitazione dopo un infarto miocardico. È molto importante iniziare il processo di recupero in tempo per cercare di riportare il paziente nella vita normale il più possibile.

Qual è il processo di riabilitazione dopo un attacco di cuore?

Quando i coaguli entrano nelle arterie coronarie, questo porta al fatto che alcune parti del cuore non ricevono ossigeno in tempo.

Pertanto, iniziano a morire. Per coloro che hanno ricevuto cure mediche tempestive, le cicatrici appaiono sul cuore al posto delle aree necrotiche, e il cuore inizia a gestire male le sue funzioni.

La ricaduta si verifica nel 20-30% dei casi. Per evitare ciò, ci vorrà una lunga e qualificata riabilitazione.

L'infarto del miocardio può essere piccolo e grande-focale. Di conseguenza, il primo è più leggero del secondo, perché l'area interessata è più piccola.

Si consiglia al paziente di rivedere la dieta, lo stile di vita e il regime giornaliero. Analizza la presenza di cattive abitudini e eliminale completamente dalla vita. Un'attenzione particolare è dedicata alla terapia fisica. È molto importante per la riabilitazione di alta qualità, ma carichi troppo grandi possono solo peggiorare la situazione.

Se ascolti le raccomandazioni del medico e le porti fuori, non solo puoi prolungare la vita, ma anche ridurre il rischio di ricaduta.

Fasi di recupero

Non appena il paziente entra in ospedale, inizia a recuperare la salute un po 'alla volta in coppia con i medici.

Convenzionalmente, l'intera riabilitazione può essere suddivisa nelle seguenti fasi:

  • Stazionario. È qui che il paziente vede i primi risultati della terapia. Al paziente vengono prescritti farmaci e un consulto con uno psicologo. Molto dipende dall'umore giusto. Sotto la supervisione dei medici, il paziente esegue i carichi fisici raccomandati nella sua posizione.

È molto importante durante questo periodo, l'osservazione costante dei medici e l'atteggiamento attento dei propri cari. Il monitoraggio attento e regolare dei segni vitali permette di notare il deterioramento nel tempo e correggere il trattamento.

Nell'ospedale, il paziente va dai 7 ai 21 giorni. Durante questo periodo, riceve aiuto e consigli di base su come continuare a vivere e cosa fare.

  • Poststatsionarny. Questo periodo è molto importante per il paziente, perché può tornare alle sue mura natali, e ora dovrebbe imparare a vivere in un modo nuovo. Devi abituarti al nuovo modo di vivere e al tuo stile di vita. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai parenti sullo stato mentale di una persona cara. Il periodo post-stazionario può essere eseguito a casa, in un centro di riabilitazione o in un sanatorio specializzato. Ogni opzione è conveniente a modo suo. A casa, come si suol dire, i muri sono trattati, ma nelle istituzioni specializzate l'aiuto è più qualificato. Nei sanatori c'è l'opportunità di combinare trattamento e riposo non pianificato.

La durata di questo periodo può essere di 6-12 mesi. Hai bisogno di riempire la vita con momenti piacevoli e non dimenticare di visite regolari dal tuo medico.

  • Supporta. Questo periodo dura il resto della sua vita e consiste nel mantenere uno stile di vita corretto, abbandonando le cattive abitudini, mangiando visite giuste e tempestive alle istituzioni mediche. Periodicamente, il medico può prescrivere farmaci che supportano la salute.

Infarto del miocardio - la malattia è molto grave, quindi la riabilitazione dovrebbe essere affrontata con grande responsabilità. Tutte le prescrizioni devono essere eseguite come una legge, perché potrebbe non esserci una seconda possibilità.

Principi di base di recupero

Ogni fase della riabilitazione ha i suoi principi che aiutano il corpo ferito e tutto il corpo a diventare più forti.

Questi includono:

  • esercizio praticabile con un'ulteriore espansione dei carichi,
  • dieta,
  • sbarazzarsi di chili in più
  • sbarazzarsi di cattive abitudini
  • prevenzione dello stress e degli impulsi nervosi,
  • osservazione dispensaria,
  • consulenza psicologica,
  • misure preventive con l'aiuto di droghe.

Di per sé, queste attività non avranno l'effetto, ma se vengono utilizzate in combinazione, il paziente viene rapidamente ripristinato e il rischio di recidiva viene seriamente ridotto.

l'esercizio fisico

Senza lo sforzo fisico è difficile immaginare la vita ordinaria. Ma nel periodo dopo la malattia con loro è necessario essere il più accurato possibile, perché qualsiasi sovraccarico può provocare un secondo attacco.

Alcuni giorni dopo, anche dopo un attacco cardiaco molto esteso, si consiglia al paziente di alzarsi dal letto. Una volta che lo stato si è stabilizzato, può fare i primi passi. Ogni volta, le passeggiate possono essere leggermente aumentate, ma in nessun caso devono portare una persona.

In ospedale, il medico mostra semplici esercizi che il paziente può eseguire dopo la dimissione a casa. Anche la terapia di esercizio primitiva stimola il sistema nervoso e contribuisce al miglioramento della circolazione sanguigna, del lavoro intestinale e del sollevamento. Prima e dopo ogni sessione, il paziente controlla il suo polso.

Anche il massaggio e gli esercizi di respirazione sono spesso usati per il recupero. Il medico, non appena le condizioni del paziente lo consentiranno, raccomanderà uno sport che può essere praticato per rafforzare il muscolo cardiaco, come andare in bicicletta, camminare o nuotare.

La cosa principale è espandere gradualmente l'attività fisica. Lo stesso principio si applica al lavoro del paziente. Se ha lavorato duro fisicamente, allora dovresti pensare a cambiare lavoro.

La questione dell'intimità dovrebbe anche essere discussa con un medico. Questo processo appesantisce il cuore, quindi è meglio posticipare e non forzare gli eventi. Spesso, il sesso è permesso dopo 1,5-2 mesi dopo l'attacco.

cibo

Se una persona mangia correttamente prima della malattia, non ci saranno problemi particolari. Ma ci sono prodotti che dovrebbero essere esclusi dalla dieta, e ci sono quelli che dovrebbero essere messi.

Punti importanti:

  • Il cibo dovrebbe essere cotto a vapore o bollito.
  • I primi 7 giorni dovrebbero essere macinati, per 14-21 giorni per dare nella forma schiacciata, aumentando gradualmente i pezzi.
  • Il sale nelle prime 3 settimane è completamente escluso dalla dieta del paziente.
  • I liquidi consumano fino a 1 litro, aumentando la dose da 2-3 settimane.
  • Si raccomanda di mangiare più spesso, ma in piccole porzioni.

Si consiglia di mangiare:

  • Frutta e verdura trattate termicamente.
  • Pesce, è meglio scegliere la magra.
  • Dalla carne è preferibile preferire carne di vitello o pollo senza pelle.
  • Riso, semola, grano saraceno e farina d'avena.
  • Frittata di albume al vapore.
  • Latte senza grassi, panna acida, ricotta, aggiungendoli ai piatti.
  • Med.
  • Composti e una varietà di decotti (solo con il permesso del medico).

sono vietati:

  • Qualsiasi cibo in scatola e salsicce.
  • Pane e muffin freschi.
  • Spezie e sottaceti.
  • Legumi.
  • Cavolo.
  • Caffè.
  • L'aglio
  • Tuorli d'uovo
  • Cacao e cioccolato fondente
  • Farinata d'orzo, miglio e orzo.

Nel tempo, il menu può essere variato, ma tutte le modifiche sono meglio negoziare con il medico.

Stress e nervosità

Ogni persona reagisce in modo diverso a se stesso dopo una malattia. Alcuni sono arrabbiati perché causano molti problemi, altri hanno terribilmente paura di morire. Ci sono quelli che sentono membri inferiori della società. In questi casi, la persona ha bisogno dell'aiuto di uno psicologo.

È importante! Sarà necessaria l'assistenza psicologica e la famiglia del paziente.

Anche dopo un po ', la persona che ha sofferto della malattia può sentirsi a disagio nel cuore. Questo è molto preoccupato per il paziente. Uno psicologo può aiutarti a capire perché questo sta accadendo e come affrontare la paura.

Il paziente è molto importante per il sostegno dei propri cari. Anche le più piccole vittorie devono essere prese con gioia, e la delusione del fallimento è nascosta nel profondo di te stesso. Per non cadere in una profonda depressione e imparare a gestire le tue emozioni nella vita di tutti i giorni, il paziente deve seguire un corso di riabilitazione con uno psicologo.

Cattive abitudini categoriali "NO"

Fumo, alcol o droghe dovrebbero essere completamente esclusi dalla vita. Influenzano negativamente i vasi, il cuore e tutto il corpo. La nicotina contribuisce allo sviluppo di aterosclerosi, spasmo delle navi coronarie, costringe i vasi. Per migliorare le tue possibilità di recupero, dovresti prestare attenzione a questi consigli.

Principi medici di riabilitazione

Le droghe mediche stanno cominciando ad entrare nel paziente, non appena "cadde nelle mani dei medici". Per cominciare, rimuovono i sintomi del dolore e iniettano trombolitici. In ospedale utilizzare anticoagulanti, ACE inibitori e altri farmaci che possono ridurre il carico sul cuore e prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Quando il paziente migliora e viene dimesso a casa, il medico seleziona individualmente i farmaci per ciascun paziente. Si concentra sulle condizioni del paziente, sull'estensione della lesione e sulle patologie associate.

Forse la nomina di farmaci ipotonici, oltre a mezzi per ridurre la coagulazione e il gonfiore. È molto importante sottoporsi a esami medici in modo tempestivo.

L'infarto del miocardio si verifica all'improvviso, nessuno è immune da esso. Ma, se una persona è riuscita a sopravvivere, allora vale la pena trattare con particolare attenzione alla tua salute. Tutte le fasi della riabilitazione dopo un infarto devono essere svolte con ogni responsabilità.

Rispettando tutte le raccomandazioni e le prescrizioni, il paziente si riprenderà rapidamente e tornerà alla sua solita vita il più rapidamente possibile.

Riabilitazione dopo un attacco di cuore

L'infarto è una patologia accompagnata da necrosi tessutale. La necrosi inizia a causa del fatto che l'afflusso di sangue al corpo è disturbato.

Le persone pensano che un attacco di cuore influisca solo sul cuore, ma non lo è.

La lesione abbatte tutti gli organi vitali del corpo umano. Ma secondo le statistiche, l'infarto miocardico, che colpisce il tessuto muscolare del cuore, si verifica più frequentemente di altri ed è considerato pericoloso.

Un attacco di cuore è una piccola focale e una grande focale. Il piccolo infarto focale è più facile, ma proprio come una grande focale, richiede un ricovero immediato e un trattamento.

Ci sono metodi per il trattamento di questa patologia, è un trattamento farmacologico, un intervento chirurgico, un trattamento ospedaliero, dopo ogni bisogno di una lunga riabilitazione.

La riabilitazione dei pazienti dopo infarto miocardico è parte integrante per il completo recupero del paziente. Aiuterà a riportare il paziente alla vita normale.

Se una persona ha un infarto, la riabilitazione include diverse regole:

  • rifiuto completo delle cattive abitudini;
  • corretta alimentazione equilibrata;
  • introduzione alla terapia fisica.

Tali regole aiuteranno non solo a prolungare la vita del paziente, ma anche a prevenire attacchi cardiaci ricorrenti.

Caratteristiche e durata della riabilitazione

Ogni paziente ha un attacco di cuore in modi diversi, ma ci sono segni comuni.

La classificazione ufficiale identifica quattro fasi della patologia. Il primo stadio comprende piccoli infarti focali, senza gravi complicanze, e l'ultimo - infarto focale grande con un'ulteriore protrusione delle pareti delle arterie o altre gravi complicanze.

Ogni fase ha il suo periodo di riabilitazione. Se la necrosi tissutale occupa una piccola area, il periodo di riabilitazione può durare non più di 6 mesi, e dopo un esteso attacco cardiaco con ulteriori complicazioni, il periodo può aumentare più volte.

Principi del periodo di recupero

Il periodo di recupero include:

  • attività fisica migliorata;
  • corretta alimentazione;
  • recupero dello stato psico-emotivo;
  • profilassi con farmaci;
  • osservazione in clinica.

Tutte queste regole daranno effetto solo nel complesso. Per ogni paziente, tutto è selezionato individualmente, che otterrà un maggiore successo.

Riabilitazione fisica

Ogni persona dovrebbe essere fisicamente attiva, ma dopo aver subito un infarto, l'intensità dello sforzo fisico dovrebbe essere ridotta e aumentata nel tempo.

Se inizi immediatamente uno stile di vita attivo e carichi il tuo corpo con un forte esercizio fisico, possono iniziare le complicazioni.

Se il paziente ha sofferto di un periodo acuto di infarto miocardico, i dottori sono autorizzati ad alzarsi dal letto solo ogni due giorni, e dopo 2 -3 giorni puoi fare i primi passi da solo, ma solo se ti trasferisci in un reparto normale.

Ogni giorno il paziente aumenta il numero di metri, l'aereo dovrebbe essere piatto. Tale camminata non dovrebbe causare affaticamento o disagio, soprattutto mancanza di respiro e dolore al cuore.

Quando il paziente è in ospedale, è impegnato in terapia fisica e sotto la stretta supervisione di un fisioterapista. Il fisioterapista insegnerà come regolare correttamente la potenza del carico e il tempo di allenamento, e in futuro tale riabilitazione è possibile dopo l'infarto miocardico a casa.

L'esercizio terapeutico stimola la circolazione sanguigna nel corpo, normalizza le funzioni cardiache, normalizza la respirazione, migliora il tono del sistema nervoso centrale e del tratto gastrointestinale.

Se il corso della terapia fisica era assolutamente corretto, allora la frequenza cardiaca sarà normalizzata. Ad esempio, pochi giorni dopo l'operazione, l'impulso con la camminata tranquilla era di 130 battiti al minuto, quindi dopo alcune settimane, con la stessa camminata, l'impulso non doveva superare i 100 battiti.

L'esercizio terapeutico comprende non solo esercizi fisici, ma anche esercizi di respirazione e massaggi.

Dopo che le condizioni del paziente si sono stabilizzate, i medici raccomandano di praticare sport, ovvero camminare, nuotare e praticare sport equestri. Aiuteranno a rafforzare e aumentare la resistenza dei muscoli cardiaci e ad aumentare l'ossigeno.

Si consiglia di praticare sport che contribuiscano a rafforzare e aumentare la resistenza del muscolo cardiaco e causino il suo arricchimento con l'ossigeno.

Il paziente non deve sedersi sul posto, anche al lavoro, è necessario assegnare alcuni minuti per esercitare. Se il tuo lavoro è già basato sull'attività fisica, pensa all'altra.

È ancora meglio se si consulta con il proprio medico.

Spesso i pazienti fanno domande sul sesso dopo un infarto. Aiuterà la consultazione con il cardiologo, perché ogni intimità richiede uno sforzo fisico significativo, che può causare gravi complicazioni.

I medici raccomandano di ripristinare la vita sessuale non prima di 2 o 3 mesi dopo un attacco di cuore. All'inizio, il paziente deve essere passivo nel sesso e scegliere una posizione che non richiede un grande sforzo fisico, per esempio, sul lato.

Ricostituzione di farmaci

La riabilitazione dei pazienti con infarto del miocardio include il recupero di droga per evitare la recidiva. Dopo un infarto, i pazienti vengono prescritti:

  • farmaci che riducono la viscosità del sangue;
  • farmaci che ripristinano il ritmo cardiaco, che combattono aritmie, angina pectoris, ipertensione (a seconda di cosa ha causato lo sviluppo del miocardio);
  • farmaci per la prevenzione delle malattie arteriose croniche;
  • agenti che migliorano i processi metabolici nei tessuti cardiaci.

Ogni anno, i medici prescrivono un corso mensile di un complesso multivitaminico che rafforza il corpo e previene l'influenza negativa dell'ambiente sulla condizione e sul funzionamento del cuore e dei muscoli del cuore.

Recupero mentale

Spesso, i pazienti che sono sopravvissuti a un attacco cardiaco sono depressi, questo è un processo naturale, quindi ognuno di essi sopravvive in modo che non ci sia alcuna recidiva.

La riabilitazione dei pazienti dopo infarto miocardico include il lavoro con gli psicologi. I compiti principali che gli psicologi devono affrontare sono prevenire i disturbi nevrotici, normalizzare lo stato mentale, eliminare la paura immaginaria e migliorare il sonno.

Per eliminare la paura immaginaria, lo psicologo insegna al paziente a rilassarsi e lo motiva a lavorare. Lo psicologo lavora non solo con il paziente, ma con le persone che lo circondano (parenti stretti), perché, come dimostra la pratica, dopo un infarto, considerano il paziente non come gli altri, si prendono cura di lui, cercano di salvarlo dallo sforzo fisico.

Un'assistenza eccessiva, solo peggiora lo stato psicologico del paziente e rallenta il processo di riportarlo al suo solito modo di vivere.

Nutrizione dopo un attacco di cuore

In molti pazienti, l'attacco cardiaco provoca:

  • sovrappeso o obesità;
  • alti livelli di colesterolo nel corpo;
  • metabolismo dei grassi alterato;
  • ipertensione persistente - 140/90, ad una velocità di 120/80;
  • alcool e fumo.

Abuso di cattive abitudini, causa malattia arteriosa cronica sotto forma di aterosclerosi vascolare. L'aterosclerosi vascolare richiede un trattamento immediato.

Difficile è il passaggio a una dieta sana. Pochi pazienti possono rinunciare ai piatti che consumano frequentemente. Dieta - questo è il componente principale, che è incluso nel periodo di recupero dopo un attacco di cuore.

Pazienti con eccesso di peso, è necessario, il prima possibile per abbandonarlo, la norma è meno tre - quattro chilogrammi al mese. Nel nostro tempo, non è così difficile, poiché ci sono molte diete. L'eccesso di peso interferisce con il normale funzionamento del cuore e lo carica molto, poiché il miocardio ha bisogno di saltare più sangue che nelle persone magre.

I pasti dovrebbero essere equilibrati e ricchi di vitamine. I pazienti devono rinunciare a cibi grassi, fritti, affumicati e salati e aggiungere meno sale ai piatti. I medici raccomandano di bere molto.

Attacco cardiaco ripetuto e il suo pericolo

Secondo le statistiche mediche, oggi l'infarto ricorrente si verifica nel 25 - 45% dei casi. Molto spesso, la ricaduta si verifica pochi giorni dopo l'attacco iniziale, e anche durante il primo anno c'è un alto rischio.

Lo stato di salute e l'ulteriore vita dipendono solo dal comportamento del paziente. Se il paziente aderisce a tutte le raccomandazioni dei medici curanti, vale a dire: consuma solo prodotti utili correttamente li prepara; impegnato in esercizi terapeutici e educazione fisica, entrerà rapidamente in servizio e non sarà minacciato da una ricaduta di un infarto (ma, naturalmente, ci sono delle eccezioni e nessuno è immune da questo).

La regola principale per tornare a uno stile di vita normale è l'osservanza di una serie di misure di riparazione.

Recentemente, è diventato popolare un dispositivo che non solo prende letture di elettrocardiogramma, ma aiuta anche, basandosi su esami regolari, per prevenire lo sviluppo di un attacco ricorrente e per rivolgersi a specialisti per chiedere aiuto.

Regole della vita dopo un infarto

I pazienti che hanno subito un attacco si stanno chiedendo: come recuperare dall'infarto del miocardio?

Dopo aver condotto molte ricerche di laboratorio e scientifiche, i medici hanno stabilito sei regole di base, dopo le quali il paziente si riprende.

  1. Assumere regolarmente farmaci, compresi i beta-bloccanti, farmaci che normalizzano la pressione sanguigna. Farmaci che prevengono i coaguli di sangue e riducono il livello di colesterolo cattivo nel sangue. Queste medicine stanno diventando parte integrante, devono essere prese tutto il tempo. Il medico seleziona il dosaggio dei farmaci individualmente per ciascun paziente, dal momento che un forte calo della pressione arteriosa dopo un infarto può portare a un ictus ischemico. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai nitrati, poiché possono temporaneamente salvare il paziente dal dolore, ma allo stesso tempo non lo proteggono. Se esageri con loro, allora è possibile una ricaduta. Sono prescritti come farmaci, per eliminare lo stress o per una palpitazione cardiaca inattesa.
  2. Il paziente deve monitorare il polso e la pressione sanguigna. Spesso nei pazienti di età superiore ai 50 anni, la pressione arteriosa target deve essere maggiore rispetto alla pressione elevata persistente: la cifra superiore deve essere compresa nell'intervallo da 115 a 145 e quella inferiore non deve superare 85. La frequenza con cui si contraggono i muscoli cardiaci ha anche grande valore I pazienti a rischio di infarto emodinamico sono inclini a tachicardia (battito cardiaco accelerato) e bradicardia (battito cardiaco lento), dovuto al fatto che il muscolo interessato del cuore non è completamente saturo di sangue.
  3. Hai bisogno di visitare regolarmente un cardiologo, è meglio scegliere per te stesso un permanente che monitorerà il lavoro del tuo cuore. Il medico deve avere l'intera storia medica, secondo la testimonianza, può correggere la terapia prescritta e condurre ulteriori esami.
  4. Mantenere l'attività fisica. L'esercizio fisico più ottimale è camminare. Camminare non dovrebbe causare disagio al paziente e non dovrebbe essere stanco. Per cominciare, puoi iniziare con 60 passi, se, ovviamente, il paziente non soffoca e il suo battito cardiaco non aumenta. Con ogni giorno successivo, è possibile aggiungere passaggi e alla fine il paziente deve compiere almeno 120 passaggi in un minuto. Di norma, ci vogliono diversi mesi.
  5. È severamente vietato ai pazienti di abbattere e preoccuparsi di tutto. Questo aiuterà i farmaci sotto forma di antidepressivi o antipsicotici. Un attacco di cuore non è la fine della vita. Se si seguono tutte le regole e si eseguono correttamente il trattamento e la prevenzione, la salute viene rapidamente ripristinata e la vita diventa come prima.
  6. Devi seguire rigorosamente una dieta. Le regole nutrizionali dopo un attacco sono completamente identiche alle regole nutrizionali dopo un attacco ischemico. I grassi di origine animale, l'alcol e il sale sono completamente rimossi dalla dieta. Ogni giorno nella dieta dovrebbero essere presenti frutta e verdura fresca.

Se si rispettano tutte le regole e le raccomandazioni degli specialisti, regolarmente sottoposti a attività diagnostiche, la riabilitazione dei pazienti dopo un infarto miocardico normalizza rapidamente il lavoro del cuore e dei suoi muscoli e il paziente può tornare a uno stile di vita normale.

Riabilitazione dopo infarto miocardico a casa

✓ Articolo verificato da un medico

L'infarto miocardico diventa sempre un forte stress per il corpo, e quindi i pazienti decidono di riconsiderare il loro stile di vita e cambiano molto nel loro comportamento. A seconda della correttezza della preparazione del complesso delle misure di recupero, il risultato dipende. L'obiettivo della riabilitazione è prevenire le situazioni critiche che possono compromettere la salute umana.

Infarto del miocardio e riabilitazione dopo di esso

Dopo che il paziente è stato dimesso dall'ospedale, dove subisce il trattamento principale, egli deve non solo apportare aggiustamenti alla sua dieta, ma anche sviluppare un regime di esercizio corretto. In questo caso, il risultato dipende in gran parte dal paziente, poiché l'esecuzione quotidiana delle attività è importante.

Recupero dopo infarto

dieta

Al fine di accelerare il processo di recupero del corpo dopo l'infarto miocardico a casa, è necessario, prima di tutto, stabilire una dieta corretta e sana. Il più delle volte sono cibi dannosi e ipercalorici che portano all'obesità, che a sua volta causa un infarto.

Nutrizione dopo un attacco di cuore

Cambiare la dieta deve essere molto attento, perché la rapida perdita di peso è un nuovo stress per il corpo. Gli esperti ritengono che in un mese una persona che ha subito un attacco di cuore ha bisogno di buttare via da 3 a 5 chilogrammi al mese.

Quindi, cosa deve essere fatto prima? In primo luogo è necessario ridurre il numero di calorie consumate, cercare di ridurre l'assunzione di carboidrati nel corpo, cioè rinunciare ai dolci (dolci, torte, biscotti, ecc.).

Hai bisogno di rinunciare dolce

Piatti grassi - questa non è sicuramente l'opzione adatta per il recupero. Inoltre, dovrai dimenticare le tue salse piccanti preferite, le spezie e gli snack.

Rifiutiamo grassi e salse

E se non ti sembra fondamentale, allora il rifiuto del sale per molti è difficile. Si possono consumare fino a 5 grammi di sale al giorno e il sovradosaggio è inaccettabile.

Le restrizioni si applicano anche alla quantità di liquido consumato - durante il giorno non si può bere più di un litro e mezzo.

Un litro e mezzo di liquido: la norma

Mangiare è necessario spesso e in piccole porzioni. È molto importante evitare la fame.

Mangiamo piccole porzioni, ma non moriremo di fame

Dieta per le persone con peso normale

I pazienti che non soffrono di chili in più dovrebbero usare da 2500 a 300 kilocalorie durante il giorno. L'assunzione di grassi e carboidrati animali dovrebbe essere ridotta. È molto importante organizzare un "giorno libero" per il corpo e trascorrere giorni di digiuno, ad esempio, mangiare solo mele o cetrioli. Gli amanti della carne in questi giorni sono autorizzati a mangiare un pezzo non untuoso del peso di non più di 600 grammi, un contorno di verdure è obbligatorio.

Carne magra con verdure

Puoi mangiare:

Non puoi usare:

  • dolciaria;
  • farina;
  • salsiccia;
  • prodotti affumicati;
  • cibo fritto;
  • piatti piccanti;
  • bevande alcoliche

Dieta per le persone in sovrappeso

Al fine di ridurre il peso sul corpo dopo un attacco di cuore, è necessario sbarazzarsi di chili in più. La dieta ottimale è composta da:

  • due prime colazioni leggere (cacao, latte, insalata di cavolo);

Pane di segale e kefir

Durante il giorno, si raccomanda ai pazienti di consumare non più di 1.800 kcal.

La terapia fisica non sarà sempre utile - è possibile iniziare gli esercizi solo dopo che il medico lo consente. Se, con un danno miocardico moderatamente grave, è possibile iniziare a praticare dopo 2-3 giorni, quindi con grave, è necessario attendere almeno una settimana. Tuttavia, non si dovrebbe ritardare con tale trattamento, poiché quanto prima il paziente inizia le lezioni, tanto più veloce sarà il processo di recupero.

Una serie di esercizi per gruppi di pazienti dopo infarto miocardico

Se durante l'esercizio il paziente sente pesantezza, dolore o fastidio, allora è necessario fare una pausa.

Importante: gli esercizi possono essere solo due ore dopo un pasto.

Nel processo di ginnastica è necessario monitorare l'impulso - deve essere superiore a 120 battiti al minuto. Quindi, andiamo agli esercizi.

Esercizio 1

Ci sediamo, uniamo le gambe, abbassiamo le braccia. Inspiriamo e alza le braccia, espiriamo - abbassiamo. L'esercizio deve essere ripetuto 5 volte.

Esercizio 2

Per quanto possibile, piega le braccia nei gomiti e sollevali parallelamente alla superficie del pavimento, riduciamo le gambe. Scrivi i gomiti di cerchi immaginari sei volte in senso orario e altrettanti contro.

Esercizio 3

Riduciamo le gambe e allarghiamo le braccia ai lati. Inspiriamo profondamente, pieghiamo la gamba sinistra e, aiutandoci attivamente con le nostre mani, premiamo il più strettamente possibile sul petto. Espirando, metti la gamba e il braccio nella sua posizione originale. Ripeti 5 volte con il piede sinistro, quindi 5 volte con la destra.

Esercizio 4

Con i palmi stringiamo la vita, le gambe sono divaricate alla larghezza delle spalle. Inspirando, piegati di lato. Espirando, torniamo indietro. Ripeti 5 volte in una direzione e 5 nell'altra.

Esercizio 5

Stendiamo le braccia di lato, mettiamo i nostri piedi alla larghezza delle spalle. Durante l'inspirazione, sollevare lentamente le braccia e piegarsi lentamente verso le ginocchia. Cerchiamo di mantenere la testa in linea con la schiena. Espirando, torniamo al rack originale. Ripeti l'esercizio 5 volte.

Esercizio 6

Restiamo con le braccia abbassate, le gambe divaricate alla larghezza delle spalle. Inspirando, sposta la gamba sinistra e un braccio verso il lato, tieni premuto per 3 secondi. Espirare e tornare alla stessa posizione in cui erano originariamente. Ripeti 3 volte a sinistra e tanto - a destra.

Esercizio 7

Riduciamo le gambe, abbassiamo le mani. Facciamo movimenti circolari con entrambe le mani 5 volte in senso orario, ripetere lo stesso nell'altra direzione.

Esercizio 8

Le palme afferrano la vita, le gambe divaricate alla larghezza delle spalle. Facciamo movimenti circolari 9 volte in una direzione, 9 volte in un'altra.

intoppo

Mettiamo insieme le nostre gambe, abbassiamo le braccia e camminiamo sul posto per 20-30 minuti.

Rimedi popolari

Un grande aiuto nel recupero dopo l'infarto del miocardio avrà rimedi popolari sotto forma di varie erbe e prodotti. Contengono un'alta concentrazione di minerali utili, acidi e antiossidanti, accelerando il processo di rigenerazione di tessuti e vasi sanguigni.

biancospino

I frutti di questa pianta eliminano lo spasmo vascolare, rimuovono il fluido in eccesso dal corpo, abbassano la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo nel sangue. Prendilo sotto forma di infusione. Per prepararlo, versare una grande cucchiaiata di bacche spezzate con un bicchiere di acqua calda e lasciare in infusione per mezz'ora, quindi filtrare. Bevi mezza tazza due volte al giorno: dopo esserti svegliato e prima di andare a letto.

cereali

I cereali integrali saturano il corpo con proteine, amminoacidi e vitamine essenziali. È meglio utilizzarli durante il periodo di germinazione, poiché la loro efficacia aumenta più volte.

Per prima cosa devi capire come germinare la grana a casa e che tipo di cereali devi usare. I "materiali" più popolari sono grano, orzo, segale. Quindi, eseguiamo la seguente procedura:

  1. Disinfettiamo il grano riempiendolo con una soluzione di permanganato di potassio allo 0,25%.
  2. Scolare la soluzione, versare acqua bollente.
  3. Riempi un barattolo da mezzo litro per 2/3 della materia prima.
  4. Riempi l'acqua depurata.
  5. Dopo 12 ore, scaricare l'acqua.
  6. Distribuiamo vetro sulla superficie di vetro o plastica, su cui sono posati 4 strati di garza bagnata.
  7. Coprire il grano con 4 strati di garza bagnata.
  8. Dopo due giorni laviamo il grano e lo mangiamo.

Se non ti piace prendere il grano germinato nella sua forma pura, allora puoi usarlo come ingrediente per insalate o cereali.

Per rendere questo gustoso e amato da molte ricette avrete bisogno di noci e miele. Devi prendere 100 grammi di noci e 2 cucchiai di miele, mescolarli e mangiarli entro 24 ore. Saranno utili anche le mandorle.

Noci con miele

Puoi essere trattato con miele mescolato con cipolle. Gli ingredienti sono mescolati nelle stesse proporzioni. La miscela viene consumata in 1 cucchiaio grande più volte durante il giorno.

Mix di cipolle con miele

Alcuni consigliano di usare il miele nella sua forma pura, cioè senza additivi. In questo caso, è necessario ogni giorno tre volte per mangiare un cucchiaio di questa deliziosa medicina.

Composizione deliziosa

Per creare una delicatezza molto salutare e nutriente, avrai bisogno di componenti come:

  • albicocche secche - 200 grammi;
  • noci - 200 grammi;
  • uvetta - 200 grammi.

Una miscela di uvetta, albicocche secche, noci

Tutti gli ingredienti devono essere tritati (due volte meglio) e mescolati con un bicchiere di miele. La miscela è presa 1 volta al giorno dopo i pasti.

carote

Nei primi giorni di riabilitazione dopo un infarto, sarà molto utile per il paziente assumere il succo di carota miscelato con olio di girasole. Per mezzo bicchiere di succo viene preso un cucchiaino di olio vegetale. Tale mezzo è preso due volte durante il giorno.

L'aglio

Se una persona viene improvvisamente sopraffatta da dolori deboli nell'area del cuore, allora vale la pena di mangiare immediatamente uno spicchio d'aglio, questo dovrebbe aiutare.

Quali che siano gli strumenti di riabilitazione che scegli, devono essere coordinati con il tuo medico. Ti benedica!

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Colesterolo lpnp - il tasso di contenuto nel sangue. Come testare il colesterolo

Una sostanza come il colesterolo protegge le strutture intracellulari dagli effetti dei radicali liberi. Gli effetti distruttivi di quest'ultimo possono portare a malattie.

Spasmo dei vasi cerebrali: cause, sintomi e trattamento

Lo spasmo dei vasi cerebrali è una malattia caratterizzata da un restringimento del lume tra le pareti dei vasi sanguigni. Se prima solo gli anziani soffrivano di questa malattia, ora a causa del ritmo intenso della vita, si verifica anche in persone relativamente giovani.

Doppler vascolare: per le vene varicose e altre malattie

Occasionalmente, ogni persona soffre di un mal di testa, ma le cause vere poco note dell'insorgenza di un tale sintomo. Infatti, il più delle volte provocare un mal di testa può alterare la circolazione sanguigna, così come i problemi con le navi.

Capire cos'è il tempo di trombina?

Il test per il tempo di trombina è un esame del sangue coagulare, che consente di valutare lo stadio finale della sua coagulazione.La coagulazione è un processo graduale complesso in cui il sangue perde la sua fluidità e forma un coagulo di sangue - un coagulo di sangue in punti di rottura delle pareti dei vasi sanguigni.

Cosa sono i neutrofili a banda e il loro tasso nel sangue

Ovviamente, un esame del sangue svolge un ruolo significativo nella diagnosi delle malattie. La conoscenza della partecipazione di vari tipi di leucociti nella vita dell'organismo rende possibile identificare anomalie nel tempo e patologia sospetta.

Vienna apparve sulla fronte

Le vene sviluppate sulla testa possono indicare patologie interne o cambiamenti fisiologici associati all'età. Spesso, le navi iniziano a pulsare con tensione nervosa e affaticamento.