Da questo articolo imparerai: tutto sui primi segni di un ictus e più sintomi "tardivi", differenze nella manifestazione di diversi tipi di ictus, un test per un ictus.

Un ictus è una compromissione acuta della circolazione del sangue nella zona del cervello. Indipendentemente dalle dimensioni e dal tipo di lesione, un ictus rappresenta sempre una seria minaccia per la salute e anche per la vita del paziente - questa è la seconda causa più comune di morte (da malattie) tra la popolazione mondiale.

Il decorso e la prognosi sono in gran parte determinati dalla tempestività e dalla qualità delle cure fornite: se i primi segni di una patologia di un ictus sono stati immediatamente riconosciuti e il paziente ha ricevuto il trattamento necessario, la probabilità di un esito avverso (invalidità e morte) diminuisce di un fattore 2 o più.

Il quadro clinico di un ictus consiste di sintomi cerebrali, autonomi e focali.

Per prima cosa analizzeremo i sintomi comuni per qualsiasi tipo di ictus.

Sintomi cerebrali

I sintomi cerebrali durante lo sviluppo di un ictus si verificano a seguito di un aumento della pressione intracranica, dei cambiamenti della circolazione sanguigna nel cervello e dell'irritazione delle meningi. Includono:

  1. Mal di testa di gravità variabile - dal dolore costante a quello improvviso, acuto e doloroso.
  2. Nausea e vomito di fronte al mal di testa.
  3. Vertigini, sensazione di fastidio e acufene.
  4. Disturbi della coscienza - dal lieve disorientamento nello spazio e nel tempo per completare la perdita di coscienza e il passaggio al coma. Durante il disorientamento, una persona non può ricordare (o con difficoltà, dopo una lunga riflessione) la data, il giorno della settimana e il luogo in cui si trova, non può trovare la strada di casa, dimentica il suo nome, ecc. È possibile che lo stato della fermata sia caratterizzato da stordimento, reazione debole e lenta a ciò che sta accadendo intorno. Quando il coma è assente, non c'è reazione agli stimoli tattili e dolorosi.
  5. Convulsioni convulsioni

Sintomi focale

Poiché ogni parte del cervello è responsabile di specifici processi nel corpo (controlla la memoria, l'attenzione, la parola, i movimenti in uno o in un altro gruppo di muscoli, ecc.), Quindi se la circolazione sanguigna è disturbata, si verificano sintomi specifici in una particolare area - i cosiddetti sintomi neurologici focali.

I sintomi dell'ictus dipendono da quale parte del cervello è stata colpita.

Sono i sintomi focali che sono estremamente importanti nella diagnosi di ictus. Per la natura dei sintomi focali, non è facile giudicare se si sia verificato un ictus o un ictus: un neurologo o un terapeuta esperto sarà in grado di determinare, mediante segni caratteristici, in quale area particolare la circolazione sanguigna viene disturbata - anche prima di un esame speciale.

Una caratteristica dei sintomi focali è la loro comparsa sul lato opposto al sito di ictus. Quindi, se la circolazione del sangue è compromessa nell'emisfero destro, i sintomi focali saranno espressi a sinistra e viceversa.

Per alcune aree della corteccia cerebrale, i "loro" sintomi focali sono caratteristici.

Corteccia frontale

  1. Paresis - l'assenza di movimenti volontari. Si verificano in un arto (monoparesi) o simultaneamente nel braccio e nella gamba da un lato (emiparesi). Allo stesso tempo, l'emiparesi sarà di destra se la circolazione del sangue è disturbata nella corteccia del lobo frontale dell'emisfero sinistro e sul lato sinistro se l'ictus ha colpito l'emisfero destro.
  2. Compromissione della parola - difficoltà nel costruire frasi.
  3. Wiggle e instabilità quando si cammina.
  4. Cambiamenti nella personalità e nel comportamento - rabbia spietata o, al contrario, allegria; profonda apatia con una mancanza di reazione a ciò che sta accadendo in giro con una mente salvata; comportamento atipico (aggressività o allegria ingiustificata).
  5. Convulsioni.
  6. Perdita dell'olfatto dal lato opposto della sconfitta.

Corteccia parietale

  1. Perdita della sensibilità tattile (mancanza di sensazioni dal contatto con la pelle).
  2. Perdita di capacità di contare, scrivere e leggere.

Corteccia di lobo temporale

  • Cambiamenti nell'udito: sordità, ridotta acuità uditiva, tinnito e allucinazioni uditive, vari difetti della percezione uditiva (fino alla perdita della capacità di comprendere il parlato parlato).
  • Compromissione della memoria - amnesia (vuoti di memoria), deja vu (falsi ricordi di ciò che sta accadendo, la sensazione che questo sia accaduto prima).

Lobo occipitale

Patologia della visione: perdita completa e vari problemi visivi sono possibili:

  • allucinazioni visive (una persona vede qualcosa che non è realmente lì);
  • illusioni visive (percezione visiva errata di oggetti esistenti);
  • incapacità di riconoscere per apparenza oggetti e persone familiari.

Sintomi vegetativi

I sintomi vegetativi sono dovuti a cambiamenti nel sistema nervoso simpatico e parasimpatico. L'ictus più comune si verifica:

  • palpitazioni,
  • sudorazione,
  • sensazione di bocca secca
  • sentirsi caldo

Questi sintomi non sono specifici e sono più probabili segni aggiuntivi, a giudicare dalla loro presenza, se si è verificato un ictus, così come il suo aspetto e la gravità della condizione.

Differenze tra ictus ischemico ed emorragico

Disturbi circolatori nella zona del cervello possono verificarsi per due motivi principali - a causa della mancanza di flusso sanguigno (ictus ischemico) o a causa di emorragia (ictus emorragico). Poiché le cause e i meccanismi dello sviluppo della patologia in queste due situazioni sono significativamente differenti, anche gli approcci al trattamento saranno diversi. Pertanto, è importante conoscere le principali differenze tra ictus ischemico ed emorragico.

Test di corsa

Il decorso e la gravità di un ictus sono determinati da molti fattori. Se la circolazione del sangue è compromessa in una piccola area del cervello (il cosiddetto microstroke), possono essere assenti sintomi focali specifici e il quadro clinico è spesso sfocato. Per la diagnosi di ictus in casi poco chiari e sospetti, esistono test speciali facili da eseguire autonomamente di fronte a uno specchio o da eseguire sotto la supervisione di parenti o operatori sanitari.

Tali test includono fare un sorriso (battendo i denti), avvitando gli occhi, attaccando la lingua. A causa della paresi dei muscoli mimici durante un ictus, si nota una curva di sorriso (curva di un sorriso), asimmetria di un mimico, spremitura irregolare e deflessione della lingua nella direzione opposta al lato della lesione.

Oltre ai test di mimica, vengono utilizzati i test per il coordinamento e la chiarezza del discorso. Il risultato dei test di coordinazione per l'ictus è l'instabilità del paziente in posizione eretta con gli occhi chiusi, mancato con il test del dito-naso (quando viene chiesto di allungare le braccia, e poi con l'indice, prima con la sinistra, poi con la mano destra per toccare la punta del naso).

Per verificare la chiarezza della parola, il paziente deve pronunciare chiaramente il patter o la frase di una struttura complessa. In presenza di un ictus, questo requisito è impraticabile.

Le indicazioni per il test includono qualsiasi sintomo sospetto di ictus: mancanza di parola, cambiamenti nel comportamento o qualche comportamento strano, problemi di memoria, letargia, ecc.

Test per la diagnosi di ictus

conclusione

L'ictus è una condizione grave che richiede cure mediche specialistiche di emergenza. Anche se un paziente ha avuto un microstroke o c'è stata una violazione transitoria della circolazione cerebrale (i sintomi sono andati via da soli entro poche ore) - nel prossimo futuro c'è un alto rischio di un attacco ripetuto, e in una forma più grave. Pertanto, per qualsiasi sintomo di ictus, o anche solo per sospetto, è necessario rivolgersi immediatamente a un medico - chiamare un'ambulanza o portare il paziente al dipartimento neurologico.

Segni di ictus: manifestazioni principali

Un ictus è una malattia pericolosa per la vita che si sviluppa a causa di un blocco parziale dei vasi cerebrali da parte di un trombo o della loro completa rottura, motivo per cui si verifica un'emorragia.

Questa malattia è una delle malattie più pericolose, la cui mortalità supera il 60% di tutti i casi.

Può colpire sia uomini che donne, per lo più di età compresa tra i trenta ei sessant'anni, ma ci sono casi di ictus precoce (per quelli colpiti fino a trenta anni).

L'alcolismo, un microstroke precedentemente trasferito, l'ipertensione e un'alimentazione scorretta possono provocare lo sviluppo di un ictus.

Prima di considerare i segni di un ictus e di come inizia un ictus, è importante dire che la malattia può portare a gravi conseguenze: morte, coma, ictus ricorrente, infarto, gravi disturbi nel cuore e nel sistema nervoso, quindi è estremamente importante avere familiarità con i primi segni ictus, per essere in grado di consultare prontamente un medico.

Va notato che l'ictus è di due tipi: ischemico ed emorragico. Ognuno di loro ha segni separati di un ictus e, di conseguenza, necessita di diversi primi soccorsi.

L'ictus ischemico si sviluppa in seguito a restringimento o grave blocco della nave nel cervello. In questo stato, i sintomi del paziente si sviluppano lentamente, aumentando gradualmente.

I precursori dell'ictus ischemico saranno mal di testa, vertigini e intorpidimento degli arti. È un ictus ischemico che colpisce più spesso gli uomini.

Le caratteristiche principali di questo tipo di ictus sono:

  1. Debolezza muscolare In questo caso, la persona sentirà un'improvvisa debolezza in tutto il corpo. Sarà difficile per lui muoversi e persino muovere la lingua.
  2. Il mal di testa allo stesso tempo indica il rischio di ictus e il fatto che sia già successo. In quest'ultimo caso, il dolore sarà molto pronunciato, acuto e schiacciante. Inoltre, il paziente sarà difficile sollevare la testa o premerla sul petto.
  3. Le vertigini si verificano quando le aree del cervello sono gravemente colpite.
  4. Perdita di coscienza e vomito.
  5. La paralisi si esprime nel deterioramento della sensibilità e della mobilità.
  6. Compromissione visiva (oggetti sfocati o oscuramento dell'immagine davanti agli occhi).
  7. Convulsioni.

Inoltre, durante un attacco ischemico nell'uomo, il riflesso della deglutizione e della parola può deteriorarsi. Pertanto, il paziente può iniziare a balbettare, non chiaramente parlando.

A causa della sconfitta della colonna spinale (vertebrale), il paziente può sviluppare una mancanza di coordinazione, quindi non sarà in grado di muoversi indipendentemente o addirittura sedersi.

Spesso sviluppano violazioni nel sistema nervoso centrale. In questo caso, una persona può sperimentare perdita di memoria, diminuzione del dolore, compromissione dell'udito e disorientamento dell'orientamento nello spazio.

È anche importante dire che tali sintomi di ictus in alcuni pazienti possono svilupparsi entro un giorno e in altri in poche ore.

Un ictus appartiene a quelle malattie, con la comparsa di sintomi di cui è necessario chiamare immediatamente un medico, perché il ritardo nel trattamento può portare a conseguenze disastrose.

Prima dell'arrivo dei medici, fai quanto segue:

  • Disporre la persona orizzontalmente in modo che la testa si trovi al livello del corpo.
  • Allentare il collo e la cintura per migliorare la respirazione.
  • Se una persona ha delle convulsioni, allora l'ammoniaca non può essere usata per portarlo alla coscienza.
  • Grind le membra paralizzate.
  • Non somministrare acqua o farmaci.
  • Misura la pressione sanguigna e altri segni vitali. Assicurati che la persona possa respirare.
  • Se una persona ha perso conoscenza ed è sul pavimento, è necessario prenderla e metterla su un divano o un letto. L'opinione che sia impossibile muovere i pazienti con un ictus non è vera.
  • Non puoi dare a una persona alcun cibo. È meglio aspettare i medici e inviare il paziente all'ospedale.

Dopo l'ospedalizzazione, viene eseguita una tomografia computerizzata urgente su un paziente con ictus ischemico. L'ulteriore trattamento è selezionato sulla base dei suoi risultati.

Un altro tipo di ictus è emorragico. È caratterizzato dallo sviluppo istantaneo dei sintomi.

I sintomi principali di un ictus (emorragico) saranno sintomi leggermente diversi rispetto all'ictus ischemico.

In tali condizioni, il paziente può arrossire bruscamente il viso. È causato da cambiamenti nella pressione sanguigna. Spesso c'è mancanza di respiro, fallimento del battito cardiaco e parziale paralisi degli arti.

A volte c'è una eversione del piede nella direzione opposta o cedimento di una guancia. Per ictus emorragico è l'espansione molto caratteristica delle pupille e la mancanza di reazione degli occhi alla luce.

Ulteriori segni di un tale ictus possono essere convulsioni, epilessia, coma, vomito e mal di testa.

I suddetti sintomi mettono a repentaglio la vita di una persona, quindi quando appaiono, è necessario chiamare con urgenza l'equipe medica e, prima di arrivare, fare quanto segue:

  • Innanzitutto assicurati che la persona possa respirare. Se la sua respirazione è compromessa, il paziente deve essere girato lateralmente e la cavità orale pulita.
  • Posare la persona in orizzontale e sollevare leggermente la testa.
  • Rimuovere dalla protesi orale.
  • Aprire la finestra per più aria fresca.
  • Se una persona è incosciente, la sua testa deve essere girata di lato. Questo aiuterà a drenare la saliva e ad evitare che cada nella faringe.
  • Prima dell'arrivo del medico per monitorare i segni vitali.

Se il paziente è cosciente, un semplice test aiuterà a verificare se ha un ictus o meno.

Consiste di tre azioni principali:

  1. È necessario porre a una persona alcune semplici domande sul nome, sul luogo di residenza e così via. Se allo stesso tempo il paziente risponde inudibile, significa che il cervello è danneggiato.
  2. Dovresti chiedere alla persona di parlare e sorridere. Se allo stesso tempo un sorriso è storto, allora questo significa che una parte della faccia è già colpita dalla malattia e paralizzata.
  3. Quindi è necessario chiedere al paziente di alzare le mani. Se una parte del corpo è paralizzata, può essere sollevato solo un braccio.

I primi segni di ictus negli uomini: caratteristiche del flusso

I primi segni di un ictus sono alcune bandiere che dovrebbero innescare un allarme, poiché le condizioni del paziente sono fornite in modo inopportuno e le condizioni del paziente peggiorano e invece di conseguenze lievi può sviluppare pericolose complicazioni sotto forma di paralisi completa, coma e funzioni vitali compromesse.

Di solito, la condizione prima di un ictus negli uomini non ha un netto deterioramento, a differenza delle donne. Allo stesso tempo, i primi segni di un ictus nei rappresentanti del sesso più forte sono espressi in modo diverso.

Con un forte danno al cervello, il paziente può sviluppare un mal di testa e un attacco di epilessia.

Quando la circolazione del sangue nel corpo si deteriora, i primi segni di un ictus saranno espressi dal torpore delle estremità, dal deterioramento della sensibilità e da una forte debolezza muscolare nel corpo.

Con gravi danni ai vasi sanguigni, il paziente può avere problemi di vista, difficoltà nel percepire informazioni e disturbi della parola. Anche nelle fasi iniziali, la malattia può portare al coma e alla perdita di coscienza.

Inoltre, spesso indicano un possibile aumento della pressione arteriosa e del vomito.

Secondo le statistiche, la mortalità per ictus negli uomini confina con la morte per infarto, quindi non sottovalutare queste manifestazioni.

Sintomi di ictus nelle donne: precursori della malattia

I sintomi di ictus nelle donne hanno una manifestazione leggermente diversa, perché spesso, anche pochi giorni prima dell'incidente, il corpo della donna inizia ad avvertire di una possibile malattia.

Coloro che soffrono di ipertensione, diabete mellito, squilibrio ormonale, ischemia e ipertensione arteriosa sono più colpiti da ictus. Inoltre, la rottura dei vasi sanguigni nel cervello è spesso osservata nelle donne più anziane.

I precursori di un ictus in una donna sono sintomi che possono verificarsi diversi giorni o ore prima dell'inizio della malattia.

Messaggeri classici di un ictus in una donna sono di solito malessere, grave debolezza, attacchi di panico, rumori della testa, disturbi della coscienza. Ci sono anche salti di pressione, aumento della sudorazione e disturbi del sonno.

Inoltre, i precursori dell'ictus in una donna possono causare perdita di coscienza, singhiozzo atipico, secchezza delle fauci, dolore in una zona del viso, difficoltà di respirazione e palpitazioni cardiache.

Già dopo che una nave si rompe o è completamente bloccata nel cervello, i sintomi di ictus nelle donne inizieranno a manifestarsi in piena forza.

In questa condizione, di solito si osservano le seguenti manifestazioni della malattia:

  • Intorpidimento della faccia.
  • Difficoltà nei gesti.
  • Perdita della vista in un occhio.
  • Non la capacità di parlare.
  • Aumento della pressione nell'ictus nelle donne.
  • Disturbo di coordinazione
  • Sensibilità compromessa.

Inoltre, i sintomi dell'ictus nelle donne possono manifestarsi come convulsioni, perdita di memoria, vomito e compromissione della coordinazione.

Vale anche la pena ricordare che i sintomi di ictus nelle donne dopo 50 anni influenzano maggiormente il sistema nervoso, a causa del quale una persona può soffrire di attacchi di aggressione, depressione, comportamento irrazionale e stress. Questi segni sono basati sulle caratteristiche del SNC femminile e sulla loro maggiore sensibilità agli stimoli.

I sintomi prima di un ictus: i sintomi principali

Prima di indicare i segni di un ictus imminente, dovresti considerare in dettaglio i fattori che aumentano il rischio di sviluppare questa malattia.

In primo luogo nei fattori scatenanti di un ictus c'è l'ipertensione. Che porta ad un indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni, a causa di ciò che diventano più inclini alla rottura e al sanguinamento nel cervello. L'ipertensione arteriosa è considerata ancora più pericolosa nelle persone anziane che hanno già indebolito i vasi sanguigni.

Vari disordini autonomici, in particolare distonia vegetativa-vascolare con decorso rapido, aumentano il rischio di ictus di oltre il 90%.

Uno stile di vita non sufficientemente attivo, a causa del quale c'è una stasi nel corpo, e diventa più suscettibile alle emorragie improvvise nel cervello. Inoltre, è dimostrato che se una persona che non è stata impegnata in attività fisica per un lungo periodo, inizierà a esercitare carichi sportivi sul suo corpo, la probabilità di un ictus viene superata più volte.

Le gravi malattie croniche, in particolare il diabete, letteralmente distruggono tutti i sistemi corporei, in particolare i vasi sanguigni. Per questo, diventano molto fragili.

Cattive abitudini: bere alcolici e fumare sigarette sono tra le cause di ictus negli uomini. Sono queste dipendenze dannose che interrompono la circolazione sanguigna e provocano la rottura dei vasi sanguigni.

Una dieta scorretta, in particolare il consumo di cibi grassi, porta ad un aumento della produzione di colesterolo, che a sua volta intasa i vasi sanguigni e provoca un coagulo di sangue. Inoltre, a causa del frequente uso di fast food, il problema dell'ictus negli ultimi anni è significativamente "diventato più giovane" ed è spesso visto in persone sotto i trent'anni.

Ulteriori fattori che aumentano il rischio di ictus sono:

  • Sovraccarico e stress frequenti.
  • L'obesità (contribuisce ad aumentare la pressione sulle navi, quindi, è considerata pericolosa).
  • Recenti lesioni cerebrali cerebrali (a causa di una caduta, incidente stradale, ictus opaco, ecc.).
  • Microstroke trasferito di recente può iniziare a progredire ulteriormente se non trattato.

Le misure di prevenzione pre-ictus per questa malattia implicano l'osservanza di alcune importanti raccomandazioni del medico.

Per prima cosa dovresti smettere di fumare e bere alcolici, anche in piccole quantità. Ciò non solo migliorerà le condizioni delle navi, ma avrà anche un effetto positivo sul lavoro complessivo di tutti i sistemi corporei.

Il prossimo passo è la correzione della potenza. La dieta di una persona sana dovrebbe consistere principalmente in frutta, verdura, cereali, latticini, carne magra e carne.

Per ridurre la quantità di colesterolo nel sangue, le salsicce, i cibi pronti, i fast food, gli animali, i grassi concentrati e gli alimenti fritti dovrebbero essere abbandonati.

Dalle bevande è utile utilizzare tè verde e acqua minerale.

Una dieta sana proteggerà non solo contro un ictus, ma anche contro molte malattie cardiache, aterosclerosi e altre malattie potenzialmente letali.

Successivamente, si dovrebbe regolare il peso, se ci sono chili in più. Un nutrizionista esperto che sarà in grado di scegliere un corso individuale di perdita di peso aiuterà in questo.

Il prossimo passo è l'attività fisica attiva. Dovrebbero essere regolari. Questo può essere lo yoga, la danza, il jogging o qualsiasi altro sport. La cosa principale è che fa muovere una persona e non sedersi per ore davanti al monitor di un computer.

È dimostrato che lo sport non ha solo un effetto positivo sul lavoro delle navi, ma migliora anche lo stato psico-emotivo di una persona.

L'ultimo stadio profilattico dell'ictus è la normalizzazione del sistema nervoso, cioè la riduzione dello stress, l'uscita dalla depressione prolungata e l'allentamento della tensione nervosa. Uno psicologo, uno stile di vita attivo, nuove conoscenze, un cambio di scenario e un hobby interessante aiuteranno.

Puoi anche bere diverse tisane (a base di menta o di tiglio) per lenire.

I sintomi prima di un ictus dipendono in larga misura dal tipo specifico di ictus.

Nonostante questo, ci sono sette sintomi principali prima di un ictus, che indicano accuratamente la malattia:

  1. Viso ironico (sorriso asimmetrico, occhio smussato).
  2. Discorso incoerente
  3. Sonnolenza (apatia).
  4. Dolori acuti focali nella testa e nel viso.
  5. Visione offuscata
  6. Paralisi degli arti.
  7. Disturbo di coordinazione

I segni di un ictus imminente possono essere molto diversi, quindi dovresti essere estremamente attento a quali sintomi si presentano prima di un ictus nell'uomo.

I sintomi di ictus, i primi segni

Un ictus è una distruzione distruttiva del normale apporto di cervello, che causa la morte del tessuto cerebrale a causa della mancanza di ossigeno e di nutrienti essenziali. Si verifica quando il rifornimento di sangue a una parte del cervello viene fermato o significativamente indebolito.

Dopo che una parte delle cellule nervose muore, il corpo perde una delle funzioni per le quali le cellule morte erano responsabili: paralisi, perdita della parola e altri gravi disturbi. Quando un blocco dei vasi sanguigni si verifica ictus ischemico, con una rottura - emorragico.

Il principale metodo di prevenzione delle malattie è il controllo rigoroso dei principali fattori di rischio: ipertensione, cattive abitudini e livelli elevati di colesterolo nel sangue.

Cause di ictus

La causa di un ictus è una violazione del flusso di sangue in una regione del cervello a causa del blocco (stenosi) o della rottura dell'arteria cerebrale. Molto spesso, un ictus si verifica in persone che soffrono di problemi cardiaci o malattie che provocano disturbi del sistema circolatorio.

Quasi il 90 percento degli ictus è ischemico, motivo per cui la causa più comune è la trombosi cerebrale (blocco delle arterie), che si verifica più spesso nell'aterosclerosi. La mancanza di flusso sanguigno priva le cellule cerebrali di ossigeno e sostanze nutritive, le cellule possono iniziare a morire in pochi minuti.

Nel caso di una forma emorragica, la parete dell'arteria difettosa si rompe. Succede molto meno frequentemente dell'ischemia, ma più pericoloso. I fattori che provocano includono ipertensione e punti deboli nelle pareti dei vasi sanguigni (aneurisma).

Se per caratterizzare nel suo insieme, la causa della patologia è il danneggiamento delle cellule nervose localizzate nel cervello e il controllo di tutte le funzioni del corpo umano - tutto ciò porta a serie conseguenze. Questa malattia è un leader tra le cause della disabilità umana e si colloca al 3 ° posto tra le cause di mortalità.

Fattori di rischio

Molti fattori possono aumentare il rischio di ictus. Alcuni di questi fattori aumentano anche il rischio di sviluppare malattie cardiache.

  • una storia di parenti ha un ictus o infarto del miocardio;
  • età 55 anni e oltre;
  • ipertensione e colesterolo;
  • sovrappeso, diabete, aterosclerosi;
  • cattive abitudini - fumo, alcol.

È necessario pensare al rischio di patologia in presenza di uno dei suddetti fattori.

I primi segni di ictus in donne e uomini

Prima dell'inizio di un ictus, i sintomi di un rifornimento di sangue al cervello sono quasi sempre osservati. Un precursore di un ictus può essere una violazione transitoria della circolazione cerebrale o un attacco ischemico transitorio.

Nelle donne e negli uomini, questo può manifestarsi con segni come: mal di testa, vertigini, debolezza. Inoltre, possono verificarsi nausea e vomito.

Emorragico - differisce dall'ischemia per il fatto che il danno e la rottura del vaso si verificano a pressione sanguigna elevata, a causa del fatto che la parete dell'arteria durante l'aterosclerosi dei vasi non viene indossata in modo uniforme. Ischemico è più subdolo di quello emorragico, quindi i segni di ictus ischemico sono lubrificati, aumentano in modo uniforme o "sfarfallio".

I primi segni di ictus nelle donne:

  • perdita improvvisa della vista;
  • una chiara mancanza di coordinamento;
  • ritiro della forza da braccia e gambe;
  • perdita di comprensione delle parole o capacità di parlare chiaramente;
  • sensibilità ridotta;
  • aumento regolare dei segni di cui sopra.

L'ictus femminile, i cui sintomi sono talvolta non convenzionali all'inizio della malattia, spesso rende difficile diagnosticare precocemente la malattia, il che rallenta in modo significativo la fornitura di cure mediche adeguate.

Segni di un colpo maschile:

  • forte mal di testa, può essere accompagnato da vomito;
  • debolezza improvvisa e vertigini;
  • difficoltà di pronuncia del discorso e percezione del circostante;
  • visione offuscata;
  • annebbiamento della coscienza;

Se la patologia colpisce una parte specifica del cervello, allora ci saranno dei fallimenti nel lavoro di quella parte del corpo per la quale l'area interessata era responsabile.

Sintomi di ictus

Quando si verificano i seguenti sintomi specifici di un ictus, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza. Ricorda anche quando questi sintomi sono iniziati, perché la loro durata può essere importante per la scelta del trattamento.

  1. Chiedi alla persona di sorridere. Con un colpo di sorriso sarà una curva.
  2. Chiedi di tenere le braccia sollevate, con la debolezza dei muscoli questo non può essere fatto.
  3. Chiedi alla persona colpita di fare una semplice frase. Durante un attacco, l'uomo o la donna parleranno lentamente, balbettando. È come il discorso di un ubriaco.
  4. Chiedi di sporgere la lingua - la sua punta devia verso la messa a fuoco nel cervello.

Questi sintomi si uniscono ai seguenti segni:

  1. Mal di testa acuto senza alcun motivo comprensibile;
  2. Visione offuscata in uno o entrambi gli occhi;
  3. La comparsa di debolezza inaspettata;
  4. Incomprensione del linguaggio;
  5. Paralisi parziale o completa degli arti.

I sintomi di un attacco ischemico a breve termine sono gli stessi di un ictus normale, ma dura solo pochi minuti.

Pronto soccorso

I pazienti con disturbi acuti della circolazione cerebrale devono essere immediatamente ricoverati in ospedale. Misure indipendenti dovrebbero essere prese immediatamente prima dell'arrivo del medico. Con un ictus, i primi minuti e le ore della malattia sono i più costosi, poiché è in questo momento che le cure mediche possono essere più efficaci.

  1. Adagiare il paziente su un'alzata e alzare la testa di 30 gradi;
  2. Fornire l'accesso gratuito all'aria aperta;
  3. Togliti i vestiti per non ostacolare il movimento del petto;
  4. Quando vomita, gira la testa della vittima su un fianco in modo che il vomito non penetri nel tratto respiratorio;
  5. Se la pressione aumenta, dai al paziente le medicine necessarie, che in genere prende in questi casi;
  6. Chiamare urgentemente un'ambulanza.

Dopo questa malattia, quasi tutti i pazienti hanno bisogno di riabilitazione.

trattamento

Il trattamento dell'ictus è un processo lungo che consiste in una varietà di procedure mediche.

Prima di tutto, l'ospedalizzazione immediata dovrebbe mirare a stabilizzare le condizioni del paziente. Inoltre, al paziente viene prescritta l'ossigenoterapia, il trattamento riabilitativo e la riabilitazione con l'uso di fisioterapia, massaggio e fisioterapia.

Dopo i primi passi, il trattamento dell'ictus si concentra sull'aiutare il paziente a ripristinare la sua forza, le sue funzioni e ritornare alla vita indipendente. Per questo, c'è un programma speciale di riabilitazione per le persone che hanno subito un ictus.

Effetti dell'ictus

Un ictus può inoltre portare a coma prolungato, paralisi o paresi (debolezza muscolare) dei muscoli su un lato o parte del corpo, intelletto e / o memoria compromessa.

Gli effetti più comuni sono:

  1. La complicanza più grave è la paralisi;
  2. Debolezza, rigidità e dolore muscolare;
  3. Mancanza di coordinamento;
  4. Disturbi del linguaggio come disartria e afasia;
  5. La formazione di piaghe da decubito è il processo di morte dei tessuti in luoghi in cui la pelle è sotto pressione;
  6. Problemi con attenzione, percezione di informazioni e memoria;
  7. Violazione della urodinamica.

Le conseguenze della circolazione cerebrale possono essere sia temporanee che irreversibili, in cui si verifica la morte della cellula finale.

Prevenzione dell'ictus

L'importanza primaria per la prevenzione della patologia è l'identificazione dei fattori di rischio, l'implementazione delle raccomandazioni di un medico e l'osservanza di uno stile di vita sano.

  1. Misurare la pressione sanguigna regolarmente;
  2. Abbassare il colesterolo e il grasso saturo nella dieta;
  3. Dieta ricca di frutta e verdura;
  4. Controllo del diabete;
  5. Attività fisica e controllo del peso.

Inoltre, per la prevenzione dell'ictus, i medici consigliano di impegnarsi in psicoregolazione, meditazione e autoipnosi, che eviteranno stress e depressione, oltre a ridurre la pressione mentale.

Ictus - quello che è, i primi segni, i sintomi negli adulti, le cause, le conseguenze, il trattamento e la prevenzione dell'ictus

Cos'è? Un ictus è una violazione acuta della circolazione cerebrale, che porta a danni cerebrali focali persistenti. Può essere ischemico o emorragico. La patologia è accompagnata dalla violazione acuta della circolazione cerebrale, della lesione vascolare e del sistema nervoso centrale. Quando il normale flusso sanguigno viene interrotto, la nutrizione delle cellule nervose del cervello peggiora, e questo è molto pericoloso, poiché l'organo funziona grazie alla costante fornitura di ossigeno e glucosio ad esso.

Diamo un'occhiata a quali segni sono caratteristici di un ictus, perché è importante aiutare una persona nei primi minuti dell'inizio dei sintomi, così come le possibili conseguenze di questa condizione.

Cos'è un ictus?

Un ictus è una compromissione acuta della circolazione del sangue nel cervello che provoca danni e morte delle cellule nervose.

Durante la "finestra terapeutica" (condizionatamente chiamata le prime 3-6 ore dopo un ictus), gli effetti irreversibili dell'ischemia e della morte cellulare possono essere prevenuti con manipolazioni terapeutiche.

Gli ictus si riscontrano in individui in un'ampia fascia di età: da 20-25 anni a una grande età avanzata.

  • Costrizione o blocco dei vasi sanguigni nel cervello - ictus ischemico;
  • Emorragia nel cervello o nel suo guscio - ictus emorragico.

La frequenza è piuttosto alta, con l'età in modo significativo. La mortalità (mortalità) da ictus rimane molto alta. Il trattamento mira a ripristinare l'attività funzionale dei neuroni, riducendo l'influenza dei fattori causali e prevenendo il ripetersi di una catastrofe vascolare nel corpo. Dopo un ictus, è molto importante riabilitare una persona.

I segni della malattia devono essere conosciuti da ogni persona al fine di rispondere in tempo a una catastrofe cerebrale e chiamare un'equipaggio dell'ambulanza per se stessi o per i propri cari. Conoscere i sintomi sottostanti può salvare la vita di qualcuno.

Ci sono 2 tipi principali di ictus: ischemico ed emorragico. Hanno un meccanismo di sviluppo fondamentalmente diverso e hanno bisogno di approcci radicalmente diversi al trattamento. Ictus ischemico ed emorragico, rispettivamente, rappresentano l'80% e il 20% della popolazione totale.

Ictus ischemico

Il danno cerebrale ischemico si verifica in 8 casi su 10. La maggior parte delle persone anziane ne soffre, dopo 60 anni, più spesso - uomini. Il motivo principale è il blocco dei vasi sanguigni o il loro spasmo di lunga durata, che porta alla cessazione dell'afflusso di sangue e alla carenza di ossigeno. Questo porta alla morte delle cellule cerebrali.

Questo tipo di malattia può svilupparsi più spesso di notte o al mattino. Esiste anche una connessione con il precedente aumento emotivo (fattore di stress) o sforzo fisico, uso di alcol, perdita di sangue o la progressione di un processo infettivo o di una malattia somatica.

Ictus emorragico

Cos'è questo? Un ictus emorragico è il risultato di emorragia nella sostanza cerebrale dopo il danneggiamento delle pareti del vaso. La compromissione dell'attività funzionale e la morte dei neurociti in questo caso si verifica principalmente a causa della loro compressione da ematoma.

L'insorgenza di ictus emorragico è principalmente associata a malattia vascolare cerebrale diffusa o isolata, a causa della quale la parete vascolare perde la sua elasticità e diventa più sottile.

Spesso accompagnato da perdita di coscienza, più rapido sviluppo dei sintomi di ictus, disturbi neurologici sempre significativi. Ciò è dovuto al fatto che in questo caso la circolazione del sangue cerebrale è disturbata a causa della rottura della parete vascolare con l'effusione di sangue e la formazione di un ematoma o come conseguenza di immergere il sangue nel tessuto nervoso.

Nel 5% dei casi di ictus, non è possibile capire il tipo e il meccanismo di sviluppo. Indipendentemente dal tipo di ictus, le sue conseguenze sono sempre le stesse: una disfunzione acuta e in rapido sviluppo dell'area del cervello dovuta alla morte di una parte delle sue cellule neurocitarie.

I primi segni di un ictus in un adulto

I segni di un ictus dovrebbero essere noti a tutte le persone, indipendentemente dalla disponibilità di educazione medica. Questi sintomi sono principalmente legati alla violazione dell'innervazione dei muscoli della testa e del corpo, quindi se sospetti un ictus, chiedi alla persona di compiere tre semplici azioni: sorridere, alzare le mani, dire una parola o una frase.

In una persona che ha improvvisamente sentito "nausea", i problemi vascolari possono essere suggeriti dai seguenti segni, che possono essere presi come i primi segni di un ictus:

  • Intorpidimento delle aree del corpo (viso, arti);
  • Mal di testa;
  • Perdita di controllo sull'ambiente;
  • Doppia visione e altri disturbi visivi;
  • Nausea, vomito, vertigini;
  • Disturbi motori e sensibili.

Succede che un ictus si verifica all'improvviso, ma più spesso si verifica sullo sfondo dei precursori. Ad esempio, nella metà dei casi, l'ictus ischemico è preceduto da attacchi ischemici transitori (TIA).

Se negli ultimi tre mesi una volta alla settimana o più spesso, si ripresentano almeno due dei seguenti sintomi, è necessario un immediato intervento medico:

  • Mal di testa che non ha una posizione specifica e deriva da stanchezza o disastri meteorologici.
  • Vertigine che appare a riposo e aggravata dal movimento.
  • La presenza di tinnito, sia permanente che transitoria.
  • "Dips" di memoria sugli eventi del periodo di tempo corrente.
  • Cambiamenti nell'intensità delle prestazioni e disturbi del sonno.

Questi sintomi dovrebbero essere considerati come precursori dello sviluppo di un ictus.

Come riconoscere un ictus?

Per riconoscere questa malattia, prestare attenzione ai seguenti punti:

  1. Dai uno sguardo più da vicino, chiedi se una persona ha bisogno di aiuto. Una persona può rifiutare perché lui stesso non capiva cosa gli stava succedendo. Il discorso di una persona con un colpo sarà difficile.
  2. Chiedi di sorridere, se gli angoli delle labbra si trovano su una linea diversa e il sorriso vede stranamente - questo è un sintomo di un ictus.
  3. Agita le mani con una persona, se si è verificato un ictus, allora la stretta di mano sarà debole. Puoi anche chiedere di alzare le mani. Una mano cadrà spontaneamente.

Nell'identificare i segni di un ictus in una persona, chiamare immediatamente un'ambulanza. Prima viene fornita l'assistenza qualificata, maggiore è la possibilità di eliminare le conseguenze di questa malattia.

cause di

I medici identificano due cause principali di ictus. Questo è il verificarsi di coaguli di sangue nel sistema circolatorio e la presenza di placche di colesterolo che possono bloccare le navi. Un attacco può accadere in una persona sana, ma questa probabilità è estremamente piccola.

La patologia si sviluppa come una complicazione della malattia cardiovascolare di base, così come sotto l'influenza di fattori avversi:

  • aterosclerosi dei vasi cerebrali;
  • tromboembolismo;
  • ipertensione (ipertensione arteriosa);
  • cardiopatia reumatica;
  • infarto miocardico;
  • chirurgia cardiaca;
  • stress costante;
  • tumori vascolari;
  • prendendo alcuni tipi di droghe;
  • l'alcolismo;
  • il fumo;
  • aneurisma dell'arteria cerebrale.

Lo sviluppo di una complicazione è possibile sullo sfondo del benessere generale, tuttavia, spesso la rottura dei meccanismi di compensazione si verifica nei casi in cui il carico sulle navi supera un certo livello critico. Tali situazioni possono essere associate alla vita di tutti i giorni, con la presenza di varie malattie, con circostanze esterne:

  • un brusco passaggio da una posizione prona a una posizione eretta (a volte è sufficiente spostarsi in una postura seduta);
  • cibo denso;
  • bagno caldo;
  • stagione calda;
  • aumento dello stress fisico e mentale;
  • aritmie cardiache;
  • una forte diminuzione della pressione del sangue (il più delle volte sotto l'azione di droghe).

Ma la causa più comune di ictus è considerata la pressione alta, 7 persone su 10 che hanno sofferto di emorragia sono persone con ipertensione (pressione superiore a 140 per 90), una violazione del cuore. Perfino l'innocua fibrillazione atriale causa coaguli di sangue, che portano a un alterato flusso sanguigno.

Sintomi di ictus

Le manifestazioni cliniche dell'ictus dipendono dal tipo, dalla posizione e dalla dimensione della lesione.

Sintomi di ictus negli adulti:

  • I segni di un ictus in arrivo iniziano con mal di testa e vertigini, che non sono spiegati da altre cause. Possibile perdita di conoscenza.
  • La perdita della capacità di esprimere chiaramente i propri pensieri in parole è uno dei sintomi caratteristici. Una persona non può dire nulla di preciso o addirittura ripetere una frase semplice.
  • Il paziente può iniziare a vomitare, oltre che a una commozione cerebrale.
  • Rumore in testa.
  • Appare l'oblio, la persona non sa o non ricorda dove stava andando, perché ha bisogno degli oggetti che tiene nelle sue mani. Esternamente, questo si manifesta per distrazione e confusione.
  • Visivamente, i sintomi dei disturbi circolatori nel cervello sono visibili sul viso di una persona. Il paziente non può sorridere, la faccia distorta, forse non può chiudere la palpebra.

Ci sono sette sintomi principali prima di un ictus, che indicano accuratamente la malattia:

  • Viso ironico (sorriso asimmetrico, occhio smussato).
  • Discorso incoerente
  • Sonnolenza (apatia).
  • Dolori acuti focali nella testa e nel viso.
  • Visione offuscata
  • Paralisi degli arti.
  • Disturbo di coordinazione

I segni di un ictus imminente possono essere molto diversi, quindi dovresti essere estremamente attento a quali sintomi si presentano prima di un ictus nell'uomo.

  • perdita improvvisa di coscienza
  • convulsioni generalizzate
  • insufficienza respiratoria con sintomi focali e disturbi neurologici in futuro (compromissione della parola, sensibilità, coordinazione del movimento, crisi epilettiche).

Inoltre, durante un attacco ischemico nell'uomo, il riflesso della deglutizione e della parola può deteriorarsi. Pertanto, il paziente può iniziare a balbettare, non chiaramente parlando.

A causa della sconfitta della colonna spinale (vertebrale), il paziente può sviluppare una mancanza di coordinazione, quindi non sarà in grado di muoversi indipendentemente o addirittura sedersi.

  • Perdita di coscienza al momento di un salto della pressione sanguigna (sullo sfondo di una crisi, carico - emotivo o fisico);
  • Sintomi vegetativi (sudorazione, febbre, rossore al viso, meno spesso - pelle pallida);
  • Respiro affannoso e battito cardiaco;
  • Forse lo sviluppo di un coma.

Vale la pena considerare che se ci sono segni di un ictus, allora il tempo dei cambiamenti irreversibili nel cervello ha già iniziato il suo conto alla rovescia. Quelle 3-6 ore, che sono per effettuare il ripristino della circolazione sanguigna alterata e la lotta per ridurre l'area interessata, stanno diminuendo di minuto in minuto.

Se i sintomi di un ictus scompaiono completamente nel periodo fino a 24 ore dopo l'insorgenza delle sue manifestazioni cliniche, allora non si tratta di un ictus, ma di una violazione transitoria della circolazione cerebrale (attacco ischemico transitorio o crisi cerebrale ipertensiva).

Pronto soccorso

In un ictus, l'emorragia cerebrale richiede una risposta immediata al suo verificarsi, quindi, dopo l'insorgenza dei primi sintomi, devono essere prese le seguenti misure:

  1. Posare il paziente in modo che la sua testa sia sollevata di circa 30 °.
  2. Se il paziente è incosciente e si trova sul pavimento, spostarlo in una posizione più comoda.
  3. Se il paziente ha i prerequisiti per il vomito, girare la testa su un fianco in modo che il vomito non penetri nel sistema respiratorio.
  4. È necessario capire come il polso e la pressione sanguigna cambiano in una persona malata. Se possibile, è necessario controllare questi indicatori e ricordarli.
  5. Quando arriva il team dell'ambulanza, i medici devono indicare come sono iniziati i problemi, come ha cominciato a sentirsi male e sembra malato e che tipo di pillole ha assunto.

Insieme alle raccomandazioni per il primo soccorso nell'ictus, dovresti ricordare ciò che non puoi assolutamente fare:

  • spostare la persona o spostarlo a letto (è meglio lasciarlo dove si è verificato l'attacco);
  • usare l'ammoniaca per portare il paziente alla coscienza;
  • forza per tenere le membra in caso di convulsioni;
  • somministrare al paziente farmaci in pillole o capsule che possono rimanere bloccati nelle vie aeree (specialmente se ha una disfunzione della funzione di deglutizione).

effetti

I problemi più caratteristici che si presentano dopo un ictus includono i seguenti:

  • Indebolimento o paralisi degli arti. La paralisi più spesso manifestata di una metà del corpo. L'immobilizzazione può essere completa o parziale.
  • Muscoli della spasticità L'arto viene tenuto in una posizione, le articolazioni possono gradualmente atrofizzarsi.
  • Problemi dell'apparato della parola: incoerenza e incoerenza della parola.
  • Disfagia - una violazione delle funzioni di deglutizione.
  • Danno visivo: perdita parziale della vista, biforcazione, riduzione del campo di copertura.
  • Disfunzione dell'intestino e della vescica: incontinenza urinaria o, al contrario, incapacità di espellerla.
  • Patologie mentali: depressione, paura, eccessiva emotività.
  • Epilessia.
  • disturbi del linguaggio;
  • l'impossibilità di una soluzione logica del compito;
  • incapacità di analizzare la situazione;
  • incapacità di muovere il braccio e / o la gamba destra;
  • cambiamento di sensibilità dallo stesso lato (a destra) - intorpidimento, parestesie;
  • umore depresso e altri cambiamenti mentali.
  • scarsa memoria, mentre la parola, di regola, rimane normale;
  • paresi e paralisi sul lato sinistro del corpo;
  • povertà emotiva;
  • comparsa di fantasie patologiche, ecc.

Segni di coma

Coma dopo un attacco di ictus si sviluppa abbastanza rapidamente, acutamente e ha i seguenti sintomi:

  • L'uomo improvvisamente svenne
  • La sua faccia diventò rosso porpora.
  • Respirazione divenne forte sibilo
  • L'impulso divenne teso, la pressione sanguigna aumentò
  • I bulbi oculari si sono allontanati
  • Gli alunni si restringono o diventano irregolari
  • La reazione delle pupille alla luce divenne letargica
  • Diminuzione del tono muscolare
  • Si verificano disturbi degli organi pelvici (incontinenza urinaria)

Quanti anni vivono dopo un ictus?

Questa domanda non ha una risposta definita. La morte può verificarsi immediatamente dopo un ictus. Tuttavia, è possibile e lunga, relativamente piena vita per decenni.

Nel frattempo, è stato stabilito che la mortalità dopo gli ictus è:

  • Durante il primo mese - 35%;
  • Durante il primo anno - circa il 50%.

La prognosi dell'ictus dipende da molti fattori, tra cui:

  • Età del paziente;
  • Stato di salute prima dell'ictus;
  • La qualità della vita prima e dopo un ictus;
  • Rispetto del periodo di riabilitazione;
  • Completezza delle cause dell'ictus;
  • La presenza di malattie croniche concomitanti;
  • La presenza di fattori di stress.

diagnostica

Le misure diagnostiche includono:

  • Ispezione. Test SPD. Spiega le prime tre azioni che il paziente deve eseguire: sorridi, parla e cerca di alzare la mano.
  • Valutazione delle condizioni generali del paziente da parte del medico.
  • Viene prescritto un esame accurato e operativo del paziente, una terapia di risonanza magnetica o tomografia computerizzata.
  • La puntura lombare distinguerà l'emorragia cerebrale da altre patologie del cervello.
  • L'imaging a risonanza magnetica e computazionale viene utilizzato per rilevare il fatto di un ictus, per chiarirne la natura (ischemica o emorragica), l'area interessata, nonché per escludere altre malattie con sintomi simili.

Trattamento e riabilitazione dopo un ictus

I termini ottimali di ospedalizzazione e inizio della terapia sono le prime 3 ore dal debutto delle manifestazioni cliniche. Il trattamento nel periodo acuto viene effettuato nei reparti di terapia intensiva di reparti neurologici specializzati, quindi il paziente viene trasferito all'unità di riabilitazione precoce. Prima di stabilire il tipo di ictus, la terapia di base indifferenziata viene eseguita, dopo aver effettuato una diagnosi accurata - un trattamento specialistico, e quindi una riabilitazione a lungo termine.

Il trattamento dopo un ictus include:

  • condurre un corso di terapia vascolare,
  • uso di farmaci che migliorano il metabolismo cerebrale,
  • ossigenoterapia
  • trattamento riabilitativo o riabilitativo (fisioterapia, fisioterapia, massaggio).

In caso di ictus, chiamare immediatamente un'ambulanza! Se non fornisci assistenza immediata, questo porterà alla morte del paziente!

Per prevenire complicazioni, la terapia viene effettuata utilizzando i seguenti farmaci:

  • i cerebroprotettori ripristinano la struttura delle cellule cerebrali danneggiate;
  • farmaci per il diradamento del sangue (indicato solo per l'ictus ischemico);
  • emostatici o agenti emostatici (usati con un tratto chiaramente definito di origine emorragica);
  • antiossidanti, preparati vitaminici e farmaci che migliorano il metabolismo e la circolazione sanguigna nei tessuti.

Attività di riabilitazione

  • sono effettuati fin dall'inizio dell'ictus e continuano con la conservazione di un deficit neurologico per tutta la vita con la partecipazione del paziente, del team di operatori sanitari e dei parenti;
  • corretta cura del corpo del paziente, uso di dispositivi speciali;
  • esercizi di respirazione (per la prevenzione della polmonite);
  • il più presto possibile l'attivazione del regime motorio del paziente, che va da una seduta breve in un letto a una vera e propria terapia fisica;
  • l'uso di vari metodi fisioterapici e di altro tipo: procedure elettriche, massaggi, agopuntura, esercizi con un logopedista.

Rimedi popolari per ripristinare il corpo dopo un ictus

Prima di usare rimedi popolari, assicurati di consultare il tuo medico, perché possibili controindicazioni

  1. Cinorrodo alla cannella I frutti e le radici della pianta sono utilizzati per preparare il decotto, che viene introdotto nel bagno generale nel trattamento della paralisi e paresi. Il corso fa 25 procedure, il brodo viene versato in acqua con una temperatura di 37-38 ° C.
  2. Bagno con la salvia dopo aver subito un ictus. 3 tazze di erba salvia versare 2 litri di acqua bollente. Lasciare riposare per 1 ora, filtrare e versare in bagno con acqua tiepida. Fai questi bagni ogni altro giorno.
  3. Un tale decotto è molto utile: un cucchiaino di radici di peonia secche tritate deve essere riempito con un bicchiere di acqua bollente. Dopo di ciò, insistere per un'ora e sforzo. Usa un cucchiaio di brodo 5 volte al giorno.
  4. Olio di alloro Preparare questo strumento come segue: 30 g di alloro devono essere versati con un bicchiere di olio vegetale. Insistere 2 mesi, con il barattolo ogni giorno è necessario agitare. L'olio deve essere scaricato e poi bollito. Si consiglia di mescolare la miscela in punti paralizzati.

prevenzione

L'ictus è una di quelle malattie che sono più facili da prevenire che curare. La prevenzione dell'ictus consiste in:

  1. Può essere prevenuto con l'aiuto di un'organizzazione razionale del lavoro e dei regimi di riposo, una corretta alimentazione, regolazione del sonno, un normale clima psicologico, restrizione del sale di sodio nella dieta, trattamento tempestivo delle malattie cardiovascolari: cardiopatia ischemica, ipertensione.
  2. Il modo migliore per evitare un ictus è prevenire l'aterosclerosi e altre malattie cardiovascolari. È importante controllare la pressione sanguigna e controllare il diabete.
  3. Se necessario, prendi farmaci che migliorano la microcircolazione dei vasi cerebrali, ed è anche possibile assumere farmaci che prevengano la mancanza di ossigeno (ipossia) del cervello come prescritto da un medico.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Cause e trattamento della rosacea sul naso

Kuperoz (telangiectasia) è un'estensione dei piccoli vasi sottocutanei sul viso, a seguito della quale sulla pelle del mento o delle ali del naso si forma una notevole striscia rossa.

Tachicardia cardiaca - che cos'è e come trattare?

La tachicardia è chiamata palpitazioni cardiache di qualsiasi origine. Si verifica se la frequenza cardiaca diventa superiore a 100 battiti al minuto.In questo caso, il ritmo può rimanere corretto, cioè la durata degli intervalli tra le contrazioni del cuore è costante.

Caratteristiche, indicazioni e controindicazioni delle operazioni di Palomo e secondo Ivanissevich con varicocele

È possibile eliminare completamente il varicocele solo con l'aiuto di un'operazione. Una delle opzioni più accessibili è la varicocelectomia classica secondo Ivanisevich.

Stenosi aortica

La stenosi aortica è un restringimento dell'orifizio aortico nell'area della valvola, che ostacola il deflusso di sangue dal ventricolo sinistro. La stenosi aortica nella fase di scompenso si manifesta con vertigini, svenimento, affaticamento, mancanza di respiro, attacchi di angina pectoris e soffocamento.

Perché le vene sulle mani, la diagnosi, cosa fare

Da questo articolo imparerai: le vene nelle braccia sono, quali sono le ragioni. È normale o patologico? Quali sono i metodi per risolvere questo problema?

Disgemia venosa del cervello

La displasia venosa è un rallentamento della velocità del flusso sanguigno attraverso il sistema nervoso centrale a causa di un alterato deflusso sulla via del cuore. La dysgemia venosa è anche chiamata "dyscirculation venoso".