La rottura della microcircolazione del sangue nel cervello è una deviazione grave, che può essere causata da malattie vascolari, condizioni ambientali avverse e una serie di altri fattori.

Sotto la loro influenza si verifica un restringimento graduale del lume dei vasi sanguigni, le placche di colesterolo si formano sulle loro pareti, perdono la loro elasticità e, di conseguenza, diventano fragili. In questo contesto, la circolazione sanguigna rallenta, il che porta alla comparsa di sintomi allarmanti.

Questa condizione è estremamente pericolosa, quindi richiede l'uso obbligatorio di farmaci speciali con effetto vasodilatatore. I mezzi correttamente prescritti ripristinano il flusso sanguigno e prevengono la morte delle cellule cerebrali, normalizzando così il suo funzionamento.

Perché devo espandere le navi?

L'obiettivo principale che deve essere raggiunto quando si prescrivono farmaci vasodilatatori è quello di garantire il trasporto di ossigeno al tessuto cerebrale. L'espansione dei vasi sanguigni si verifica, l'intensità del flusso sanguigno diminuisce. Ciò contribuisce al fatto che l'ossigeno e i nutrienti sono liberamente trasportati ai tessuti cerebrali, e materiali spesi e anidride carbonica dai tessuti cerebrali al sangue. Questa proprietà dei farmaci vasodilatatori è particolarmente importante e necessaria se:

  1. C'è una spremitura della nave dall'edema, dal tumore o dalla crescita dell'osso. Per questo motivo, i vasodilatatori sono prescritti ai pazienti con osteocondrosi delle vertebre cervicali. Ciò consente di normalizzare la circolazione del sangue nel cervello, nonostante il gonfiore e la formazione di osteofiti.
  2. La nave è ostruita da un coagulo di sangue o placca di colesterolo. Inoltre, i farmaci vasodilatatori sono necessari se la parete del vaso è diventata più spessa a causa del processo infiammatorio che si verifica in esso.

Tutti i farmaci prescritti per questo scopo hanno un effetto sui piccoli e medi vasi sanguigni.

I farmaci vasodilatatori sono anche indicati nell'ipertensione. In questo caso, i componenti del farmaco agiscono direttamente su grandi vasi. Sotto l'influenza della droga, si espandono e la loro capacità diventa maggiore. A causa di ciò, vi è una diminuzione graduale della pressione sanguigna.

Esiste una certa classificazione dei farmaci vasodilatatori in base allo scopo del loro uso. Quindi, questi farmaci possono essere usati per:

  • trattamento delle patologie cardiache (in particolare, nello sviluppo dell'angina);
  • diminuzione degli indicatori di pressione sanguigna;
  • migliorare la circolazione sanguigna nei vasi cerebrali (con cefalea, osteocondrosi cervicale, tinnito, ecc.);
  • sollievo dagli attacchi di emicrania;
  • ridurre la pressione intraoculare (ad esempio, con glaucoma avanzato);
  • trattamento delle patologie vascolari delle gambe (aterosclerosi obliterante, endoarterite, ecc.).

Praticamente ciascuno dei gruppi di farmaci vasodilatatori è diviso in sottogruppi. Agiscono sulle stesse navi (grandi, medie, piccole), solo i punti di influenza sono diversi.

Sulla base di questo, il medico nella scelta di un farmaco è guidato da determinati criteri, vale a dire:

  • lo scopo dell'espansione dei vasi sanguigni;
  • vasi specifici, i cui tessuti devono essere colpiti;
  • la presenza di malattie croniche nel paziente (per alcune malattie è severamente vietato l'uso di farmaci specifici).

Principio di funzionamento

Il meccanismo d'azione dei farmaci vasodilatatori si basa sulla normalizzazione del flusso ematico cerebrale, sul rafforzamento e sul rilassamento delle navi colpite da spasmo. Un medico che prescrive tali farmaci si basa su determinati obiettivi:

  • migliorare il flusso sanguigno nei vasi cerebrali;
  • per garantire l'arricchimento delle cellule del corpo con ossigeno e sostanze benefiche;
  • stabilizzare l'attività cerebrale.

I farmaci vasodilatatori prevengono l'ipossia cerebrale, eliminando il rischio di morte delle sue cellule. Inoltre, questi farmaci contribuiscono a:

  • normalizzazione della circolazione venosa;
  • miglioramento del processo metabolico;
  • ripristino del normale flusso sanguigno nei vasi cervicali con osteocondrosi;
  • stabilizzazione del metabolismo energetico nei neuroni del cervello;
  • sollievo da spasmi GM.

classificazione

Al fine di migliorare il lavoro del sistema nervoso centrale, vengono utilizzati vasodilatatori di nuova generazione, che differiscono per direzione e meccanismo del loro impatto. Sulla base di questo, questo gruppo di farmaci è diviso in:

  1. Alfa-bloccanti. Tali farmaci espandono il lume e aumentano la circolazione sanguigna periferica. Riducono la concentrazione di colesterolo nel sangue e normalizzano gli indicatori di glucosio.
  2. Antagonisti del calcio con effetto rilassante e vasodilatatore. A causa di ciò, le pareti dei capillari e le arterie coronarie si espandono, le perdite di pressione sanguigna. Questo aiuta a prevenire il calcio di entrare nelle cellule cerebrali.
  3. Sostanze vasodilatatrici che riducono l'intensità del flusso sanguigno e della pressione sanguigna sulle pareti dei vasi sanguigni. Aiutano ad aumentare il lume arterioso e migliorare la nutrizione dei tessuti e delle cellule del corpo.
  4. Farmaci neurotropi che migliorano la parte periferica del sistema nervoso centrale.
  5. Antispasmodici miotropi. La loro azione è volta a ridurre il tono muscolare.
  6. antiaggreganti piastrinici. Tali farmaci hanno un effetto antitrombotico e restringono il volume del flusso sanguigno.

Per la terapia adiuvante sono prescritti farmaci omeopatici, rimedi erboristici e integratori alimentari.

Preparazioni per vasi cerebrali

I farmaci vasodilatatori per il cervello presentano alcune differenze nel loro meccanismo d'azione. Tuttavia, il loro principale svantaggio è che possono anche influenzare altri vasi sanguigni nel corpo, che spesso porta ad un'eccessiva diminuzione della pressione sanguigna. È per questo motivo che non dovrebbero essere usati da persone inclini all'ipotensione.

Tra i moderni farmaci vasocostrittori per il cervello sono molto popolari:

  1. Piracetam, contribuendo a una più intensa rimozione del glucosio dal corpo. In parallelo, il farmaco migliora la circolazione sanguigna nelle cellule cerebrali, allevia il mal di testa e le vertigini.
  2. Vazobral - un farmaco che promuove la normalizzazione della circolazione cerebrale, riduce la permeabilità delle pareti vascolari, migliora l'attività mentale. Aiuta a normalizzare la memoria e l'attenzione, così come l'eliminazione delle complicazioni dall'apparato vestibolare. Il farmaco viene prescritto nel dosaggio di 0,5 - 1 compressa al mattino e alla sera. Vasobral può essere somministrato sotto forma di soluzione, quindi la sua dose varia da 2 a 4 ml due volte al giorno.
  3. Mexidol - compresse per somministrazione orale e soluzione iniettabile. È usato per migliorare la circolazione del sangue nei vasi del cervello e la loro espansione, arricchendo le sue cellule con l'ossigeno e riducendo il colesterolo.
  4. Actovegin è uno dei farmaci più efficaci con proprietà vasodilatanti. Rimuove attivamente il glucosio in eccesso dal corpo, allevia lo spasmo dei vasi cerebrali, stimola la circolazione sanguigna.

Se un paziente soffre di manifestazioni di processi aterosclerotici, allora usando i vasodilatatori è possibile non solo fermarli, ma anche migliorare il funzionamento del cervello. I farmaci ad alta velocità con tali effetti sono:

  1. Papaverina - pillole e iniezioni che alleviano lo spasmo dei vasi cerebrali, così come i muscoli lisci del peritoneo.
  2. Cavinton è un farmaco vasodilatatore che elimina i disturbi nel processo di circolazione cerebrale. Ha un effetto benefico sui vasi del cervello, allevia lo spasmo e espande il lume dei vasi sanguigni.
  3. Angionorm - un farmaco che ha un effetto vasodilatatore e un effetto benefico sull'attività mentale. Migliora la resistenza fisica, aumenta la resistenza allo stress del corpo e normalizza lo stato psico-emotivo di una persona.

Quasi tutte le droghe per il cervello hanno proprietà antipertensive. Per questo motivo, possono essere prescritti solo da un medico, che indicherà il dosaggio e scriverà un regime di trattamento dettagliato. Deve seguire implacabilmente per evitare conseguenze pericolose.

Elenco dei farmaci per l'ictus cerebrale

Coaguli di sangue nei vasi sanguigni del cervello, ipossia, diabete mellito, carenza di vitamine ed elementi: questi sono i fattori che possono causare lo sviluppo dell'ictus ischemico. Per ripristinare l'attività cerebrale e ridurre la pressione sanguigna, al paziente vengono assegnati speciali farmaci vasodilatatori:

  1. Clopidogrel è un farmaco che viene prescritto a pazienti sottoposti a un attacco di ictus ischemico, nonché a persone che hanno riscontrato una maggiore aggregazione di coaguli di sangue. La dose giornaliera è di 1 compressa.
  2. Krestarium. Si raccomanda di includere questo farmaco nel regime di trattamento per l'ictus ischemico come coadiuvante. Aiuta anche bene con un aumento significativo della pressione sanguigna. Prendere 1-2 compresse. al giorno una volta È consigliabile ricevere la mattina.
  3. Ceraxon, che è composto da un principio attivo nootropico, promuove la rigenerazione delle cellule e dei tessuti cerebrali dopo un episodio di ictus ischemico. Riduce il rischio di disturbi della memoria e processi mentali, e impedisce anche una diminuzione della concentrazione. Dopo aver sofferto di TBI, riduce la durata dei sintomi associati. Per l'ictus ischemico, si raccomanda la somministrazione endovenosa del farmaco in un dosaggio di 1000 ml.

Farmaci vasodilatatori per osteocondrosi

L'osteocondrosi del rachide cervicale porta alla compressione delle arterie, che porta all'interruzione dell'afflusso di sangue al cervello. Di conseguenza, una persona si lamenta di affaticamento costante, mal di testa, vertigini, tinnito e altri sintomi sgradevoli. Questa patologia richiede un approccio terapeutico integrato, incluso l'assunzione di farmaci, la conduzione di sedute di fisioterapia e l'esecuzione di esercizi speciali per il collo.

Il regime di trattamento include necessariamente vasodilatatori. Spesso i medici ricorrono all'uso di:

  1. Vinpocetina.
  2. Piracetam.
  3. Aminofillina.
  4. Pentoxifylline.
  5. Xantinol nicotinato.

Il compito principale del trattamento dell'osteocondrosi è il ripristino della circolazione sanguigna, il sollievo dell'ipossia delle cellule cerebrali, l'instaurazione del processo metabolico e il miglioramento della funzione conduttiva delle fibre nervose. Poiché l'osteocondrosi è una malattia neurologica molto complessa e pericolosa, solo un neuropatologo può prescrivere farmaci.

Farmaci per migliorare la circolazione cerebrale negli anziani

Le persone anziane hanno spesso problemi con la memoria, c'è una diminuzione della concentrazione, un deterioramento dell'udito e della vista. In tali situazioni, i preparati di Nootropyl e Fenotropil aiutano molto. Possono anche essere utilizzati per la terapia di mantenimento nei pazienti con malattia di Alzheimer.

Altrettanto efficaci sono i prodotti di Ginko, Memoplant e Tanakan. Migliorano la memoria, correggono la vista e l'udito, danno elasticità ai vasi sanguigni e sono in grado di ripristinare la capacità di parlare e la motilità fisica.

Reazioni avverse

I vasodilatatori sintetici possono causare una serie di effetti collaterali. Possono manifestarsi sotto forma di:

  • fallimento dei reni e del fegato;
  • dipendenza del corpo dai componenti del farmaco;
  • vertigini;
  • le allergie;
  • headed.

Qualsiasi farmaco vasodilatatore ha controindicazioni per l'uso, quindi dovrebbero essere utilizzati solo come prescritto da un medico!

Stimolazione dei rimedi popolari per la circolazione del sangue

Se un particolare farmaco sintetico è controindicato in un paziente, i seguenti rimedi popolari aiuteranno ad affrontare i sintomi di una patologia spiacevole:

  1. Decotto di foglie di biancospino e pervinca. Per preparare la medicina, è necessario mescolare 1 cucchiaino. ciascuna delle erbe e versare 2 tazze di acqua bollente. Metti sul fuoco, fai bollire e lascia in infusione per 2 ore. Prendi ½ tazza prima dei pasti.
  2. Limone e arancia, da cui è necessario prima rimuovere le ossa (la zest deve essere lasciata!), Twist in un tritacarne. Aggiungi alla massa con 2 cucchiai. l. miele fresco e mescolare bene. Lasciare riposare per un giorno, dopo di che prendere 15 ml di medicina 3 volte al giorno. Questo strumento aiuta a pulire i vasi sanguigni.
  3. 10 pezzi di foglie di gelso versano mezzo litro d'acqua e si fanno bollire a fuoco basso per alcuni minuti. Brodo per bere come al solito phytotea ogni giorno.

Il rifiuto del cibo malsano è di grande importanza: cibi fritti, speziati, grassi, salati, una grande quantità di caffè. Le bevande alcoliche di tanto in tanto non sono vietate, ma in quantità minime.

È utile massaggiare periodicamente il collo e la testa. Bene aiuta a migliorare la circolazione del sangue nel cervello pettinando i capelli con un pennello da massaggio.

Per non prendere vasodilatatori, è necessario impegnarsi nella prevenzione di patologie di vasi cerebrali in anticipo. Queste malattie sono pericolose perché nella fase iniziale dello sviluppo praticamente non si manifestano. Pertanto, è quasi impossibile rispondere ad essi in modo tempestivo.

Farmaci, vasi dilatatori: classificazione, indicazioni e controindicazioni per l'uso

Oggi, i vasodilatatori sono rappresentati da un numero piuttosto elevato di farmaci, il cui scopo principale è quello di migliorare il flusso sanguigno. In effetti, l'espansione dei vasi sanguigni, di norma, comporta il passaggio di un volume maggiore di sangue in un certo segmento del flusso sanguigno. Questo effetto può essere implementato in vari modi.

  • bloccanti;
  • antispastici;
  • antagonisti dell'angiotensina II;
  • ACE inibitori;
  • bloccanti dei canali del calcio;
  • attivatori del canale del potassio;
  • ganglioplegic;
  • inibitori della renina;
  • inibitori della fosfodiesterasi;
  • donatori di ossido di azoto;
  • nitrati organici.

Il nome del gruppo farmacologico di droghe riflette il principio della sua azione. Ad esempio, gli adrenoblok bloccano i corrispondenti recettori - recettori α- e β-adrenergici situati sulle pareti dei vasi sanguigni, principalmente arterie. Come risultato del blocco, le arterie si espandono e il flusso sanguigno nel loro letto diventa più intenso.

Recentemente, ho letto un articolo che racconta la droga Holedol per la pulizia delle navi e per sbarazzarsi di colesterolo. Questo farmaco migliora le condizioni generali del corpo, normalizza il tono delle vene, previene la deposizione di placche di colesterolo, purifica il sangue e la linfa e protegge anche da ipertensione, ictus e attacchi di cuore.

Non ero abituato a fidarmi di nessuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare la confezione. Ho notato i cambiamenti una settimana dopo: dolori costanti nel cuore, pesantezza, picchi di pressione che mi tormentavano prima - si ritirarono, e dopo 2 settimane scomparvero completamente. Provalo e tu, e se qualcuno è interessato, allora il link all'articolo qui sotto.

Ma questa classificazione delle droghe non è molto comoda, perché è comprensibile solo agli specialisti - medici e farmacisti. Più accessibile è la classificazione anatomica e terapeutica, che suddivide i farmaci che dilatano i vasi sanguigni, a seconda dell'argomento e della direzione del loro impatto. Secondo questa classificazione, si distinguono i seguenti gruppi di farmaci rilevanti:

  • farmaci che espandono le arterie prevalentemente coronarie;
  • farmaci che estendono principalmente le arterie periferiche, contribuendo così a eliminare l'ipertensione;
  • farmaci che espandono principalmente le arterie e le vene periferiche, contribuendo così alla normalizzazione della dinamica emodinamica regionale;
  • farmaci che espandono prevalentemente i vasi cerebrali.

Considerare i rappresentanti più importanti di questi gruppi farmacologici.

Preparativi per l'espansione delle arterie coronarie

Nitrati organici, donatori di ossido di azoto, alcuni bloccanti e bloccanti dei canali dello ione calcio hanno l'effetto della dilatazione vascolare coronarica.

nitroglicerina

Questo farmaco è semplicemente indispensabile nel trattamento di pazienti affetti da malattia coronarica (CHD). Questo è un nitrato organico, che ha la capacità di rilassare la muscolatura liscia delle pareti vascolari. E le arterie coronarie sono le più suscettibili a questo effetto.

Inoltre, la nitroglicerina ha una serie di altri effetti:

  • riduce il ritorno di sangue venoso al cuore, riducendo così il carico sul miocardio;
  • attiva l'attività contrattile del miocardio;
  • riduce la necessità del muscolo cardiaco per l'ossigeno.

L'indicazione principale per bere compresse di nitroglicerina è la necessità di alleviare un attacco di dolore nell'angina pectoris. Inoltre, il farmaco può svolgere il ruolo di primo soccorso nello sviluppo di infarto miocardico.

È importante tenere conto della patologia concomitante del paziente al fine di escludere controindicazioni, tra cui:

  • ipotensione;
  • violazione della circolazione cerebrale;
  • emorragia intracerebrale;
  • glaucoma ad angolo chiuso (con la forma ad angolo aperto di questa patologia, può essere usata la nitroglicerina).
ai contenuti ↑

atenololo

L'ingrediente attivo Atenololo ha un effetto selettivo sui β-adrenorecettori del letto coronarico. È un bloccante selettivo che stimola l'espansione delle arterie coronarie e ha anche una serie di altri effetti terapeutici, tra cui:

  • diminuzione della frequenza cardiaca;
  • soppressione di eccitabilità e conduzione nel miocardio;
  • riduzione della richiesta di ossigeno miocardico;
  • l'implementazione di effetti artritici e ipotensivi.

Tra le indicazioni per l'uso di Atenololo: tutte le forme cliniche di angina pectoris, ad eccezione di stenocardia prinzmetale, ipertensione arteriosa sintomatica e ipertensione arteriosa, disturbi neurocircolatori con complicanze ipertensive.

Tra le controindicazioni all'assunzione di questo farmaco:

  • bradicardia sinusale;
  • shock cardiogeno;
  • ipotensione;
  • insufficienza cardiaca acuta e cronica;
  • diabete mellito;
  • insufficienza renale ed epatica.

Se il primo farmaco che abbiamo preso in considerazione (nitroglicerina) è prescritto principalmente per il sollievo dalle condizioni acute accompagnato da dolore cardiaco (cardialgia), allora l'atenololo viene solitamente prescritto per l'uso a lungo termine nel corso di una terapia complessa di pazienti cardiaci.

Preparativi per l'espansione delle arterie periferiche

Lo scopo principale dell'espansione del letto arterioso periferico è, di regola, una riduzione della pressione arteriosa (BP). Per realizzare questo effetto terapeutico, è possibile utilizzare adrenobloker, ganglioblocker, calcio-bloccanti e attivatori del canale del potassio, così come gli ACE-inibitori.

nifedipina

Questo medicinale si riferisce ai bloccanti dei canali di calcio ionici. L'effetto principale del suo impatto è l'espansione delle arterie periferiche. Di conseguenza:

Per pulire VASCULAS, prevenire la formazione di coaguli di sangue e liberarsi del colesterolo, i nostri lettori utilizzano un nuovo prodotto naturale consigliato da Elena Malysheva. La preparazione comprende succo di mirtillo, fiori di trifoglio, concentrato di aglio nativo, olio di pietra e succo di aglio selvatico.

  • ridotta resistenza vascolare periferica totale;
  • carico ridotto sul cuore;
  • riduzione della pressione sanguigna.

L'elenco delle indicazioni per il trattamento della Nifedipina comprende: ipertensione, ipertensione arteriosa e insufficienza cardiaca cronica. La nifedipina è efficace ad alta e molto alta pressione sanguigna.

L'elenco delle controindicazioni all'assunzione di questo farmaco comprende: angina instabile, infarto del miocardio e ipotensione.

enalapril

Questo medicinale appartiene al gruppo degli ACE inibitori. In sostanza, Enalapril è un profarmaco, perché il suo principio attivo viene attivato dall'idrolisi già nel corpo umano, formando enaloplat. Questa sostanza inibisce l'attività dell'enzima che inibisce l'angiotensina-II. Di conseguenza, l'angiotensina II viene attivata e realizza l'effetto ipotensivo di Enalapril.

L'elenco delle indicazioni per l'uso del farmaco comprende tutte le forme di ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca congestizia, così come IHD.

Tra le controindicazioni - aumentata sensibilità individuale ai componenti costitutivi del farmaco.

Le medicine per ridurre la pressione, di regola, sono disponibili nella forma di targhe. Dopo tutto, sono prescritti da bere a lungo, nella maggior parte dei casi - per tutta la vita. Pertanto, la facilità d'uso di tali farmaci gioca un ruolo importante nel trattamento di successo.

Molti dei nostri lettori per PULIRE LE NAVI e abbassare i livelli di colesterolo nel corpo applicano attivamente la ben nota tecnica basata su semi e succo di amaranto, scoperta da Elena Malysheva. Ti consigliamo di familiarizzare con questa tecnica.

Preparativi per l'espansione dei vasi periferici delle gambe

Tali farmaci sono prescritti per le violazioni del flusso sanguigno periferico. Questi ultimi, a loro volta, si sviluppano spesso in diabete mellito, malattie sistemiche del tessuto connettivo, vasculite di varia origine, ecc. E molto spesso soffrono di arterie e vene delle gambe. Antispasmodici, ganglioblocker, adrenoblocker, calcio antagonisti e altri farmaci possono essere utilizzati per dilatare i vasi delle gambe.

papaverina

La papaverina si riferisce agli antispastici, ha due effetti principali sulle navi:

  • eliminazione dello spasmo;
  • dilatazione del lume del flusso sanguigno.

La combinazione di questi effetti fornisce la normalizzazione del flusso sanguigno nella periferia, a condizione che la causa principale dei disturbi esistenti sia uno spasmo.

Tra le indicazioni per l'assunzione di questo farmaco:

  • vasospasmo patologico delle braccia, delle gambe, degli organi interni;
  • dolore associato a spasmo vascolare;
  • dolore alle gambe associato all'ischemia;
  • La malattia di Raynaud;
  • micro e macroangiopatia diabetica;
  • endarterite di varie eziologie;
  • disturbi circolatori gravi associati allo sviluppo di ulcere trofiche sulla pelle delle gambe.

Le controindicazioni includono il ritmo cardiaco e i disturbi della conduzione.

La papaverina può essere utilizzata sia sotto forma di compresse che sotto forma iniettabile. Se il paziente viene trattato in un ospedale, quindi, di regola, preferiscono le iniezioni di Papaverina.

fentolamina

Questo farmaco vasodilatatore è un bloccante adrenergico con un effetto selettivo sugli adrenorecettori α. Cioè, blocca la stimolazione adrenergica, eliminando così lo spasmo vascolare. Ha un effetto combinato, simile al farmaco precedente, mentre colpisce prevalentemente arteriola e precapillari. La sostanza contribuisce in modo significativo a migliorare l'apporto di sangue ai tessuti molli.

Tra le indicazioni per l'uso di Phentolamine:

  • La malattia di Raynaud;
  • varie endarteriti;
  • dolore alle gambe associato all'ischemia;
  • ulcere trofiche alle gambe;
  • le fasi iniziali della cancrena aterosclerotica delle gambe;
  • piaghe da decubito e congelamento di qualsiasi localizzazione.

Tra le controindicazioni vi sono gravi malattie cardiache (nella fase di scompenso), oltre a disturbi del ritmo cardiaco e della conduzione.

Questo farmaco vasodilatatore ha anche due forme di rilascio - per somministrazione orale e per somministrazione parenterale. Ai fini del trattamento, puoi sceglierne uno.

Farmaci per l'espansione dei vasi sanguigni del sistema nervoso centrale

Alla fine dell'articolo esamineremo le caratteristiche cliniche degli agenti farmacologici per l'espansione dei vasi del sistema nervoso centrale (cioè il cervello, il naso, l'orecchio interno e gli occhi). L'urgenza della patologia cerebrovascolare del cervello, così come altre parti del sistema nervoso centrale non è in dubbio.

I seguenti sintomi allarmanti possono indicare la necessità di espansione delle relative navi:

  • mal di testa;
  • tinnito;
  • vertigini;
  • dolore agli occhi, orecchie;
  • affaticamento durante l'esecuzione di lavori mentali o di lavoro che richiedono affaticamento degli occhi.

I farmaci vasodilatatori del cervello sono rappresentati da bloccanti dei canali del calcio, adrenoblocker e farmaci speciali per migliorare il flusso sanguigno cerebrale. Inoltre, questi ultimi hanno il più grande valore nella pratica clinica. Prendi in considerazione tre rappresentanti popolari di questo gruppo di farmaci.

vinpocetine

L'ingrediente attivo Vinpocetina inibisce l'attività dell'enzima fosfodiesterasi, contribuendo così all'accumulo intracellulare di cAMP. Di conseguenza, vengono realizzati due effetti principali:

  • le navi che portano il sangue al cervello si espandono;
  • il sangue che scorre a loro viene diluito riducendo la tendenza delle piastrine ad aggregarsi.

Pertanto, è possibile ottenere l'ottimizzazione del flusso sanguigno cerebrale.

Le indicazioni per Vinpocetine sono le seguenti:

  • mal di testa della genesi vascolare;
  • disturbi della circolazione cerebrale (tipo ischemico TIA e ONMK);
  • encefalopatia dyscirculatory;
  • demenza vascolare;
  • trauma cranico (TBI).

Tra le controindicazioni rilevanti: ictus di tipo emorragico, ritmo cardiaco anormale e conduzione, così come grave CHD.

Ci sono forme di rilascio di Vinpocetine per la somministrazione sia orale che parenterale. Tuttavia, più spesso i pazienti neurologici ricevono iniezioni. Azione, simile a Vinpocetine, ha un altro farmaco - Cavinton.

cytoflavin

Droga metabolica. L'efficacia della citoflavina è dovuta all'effetto complesso delle sue componenti costitutive. Il farmaco stimola i processi di respirazione cellulare e produzione di energia, migliora i processi di utilizzo dell'ossigeno da parte dei tessuti, ripristina l'attività degli enzimi che forniscono azione antiossidante, attiva la sintesi proteica intracellulare, favorisce l'utilizzo di glucosio e acidi grassi.

Effetto positivo sui parametri dello stato neurologico:

  • riduce la gravità della sindrome astenica, cefalea, vestibolare-cerebellare, cocleo-vestibolare;
  • elimina i disturbi nella sfera emotivo-volitiva (riduce il livello di ansia, depressione). Migliora le funzioni cognitive-mnestiche e la qualità della vita.

Quando somministrato per via endovenosa aiuta a ripristinare la coscienza compromessa. Ha un rapido effetto di risveglio nella depressione post-anestetica della coscienza. Quando si utilizza la citoflavina nelle prime 12 ore dall'insorgenza dell'ictus, vi è un decorso favorevole dei processi ischemici e necrotici nell'area interessata (riduzione del focus), il ripristino dello stato neurologico e una diminuzione del livello di disabilità nel periodo a lungo termine.

instenon

L'azione di questo farmaco è realizzata attraverso diversi principi attivi. I loro effetti sono:

  • eliminazione dello spasmo vascolare nel sistema nervoso centrale;
  • dilatazione dei vasi corrispondenti;
  • attivazione dei processi metabolici nel cervello;
  • stimolazione del centro vasomotorio del sistema nervoso, fornendo un ulteriore effetto dell'attivazione del flusso sanguigno.

Instenon può essere utilizzato secondo le seguenti indicazioni:

  • Ictus ischemico;
  • periodo di riabilitazione per pazienti post-ictus;
  • encefalopatia dyscirculatory;
  • encefalopatia post-traumatica;
  • distonia vegetovascolare con complicanze cerebrali.

Controindicazioni all'uso del farmaco includono: ictus emorragico del tipo emorragico, così come la presenza di eventuali emorragie interne.

Le forme disponibili di instenon prevedono la possibilità di assumere il farmaco per via orale, oltre che per iniezione.

Farmaci vasodilatatori: una rassegna di farmaci, applicazioni

In questo articolo, imparerai a conoscere farmaci come i vasodilatatori. Questo ampio e versatile gruppo farmacologico può essere usato per trattare molte malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

I mezzi per l'espansione dei vasi sanguigni (o vasodilatatori) sono rappresentati da un gruppo estremamente vario di farmaci. Possono essere assunti sotto forma di compresse o soluzioni iniettabili e il loro scopo principale è quello di espandere il lume vascolare e migliorare la circolazione del sangue in un particolare organo o parte del corpo. Questi farmaci hanno diversi meccanismi, tipo e localizzazione dell'azione.

Ogni vasodilatatore è in grado di influenzare diversi tipi o aree di vasi sanguigni. Esistono strumenti che hanno effetto su vasi piccoli, medi o grandi, localizzati in un particolare organo o tessuto. Ad esempio, ci sono sostanze che influenzano i vasi coronarici o farmaci che causano l'espansione di soli vasi grandi e grandi. Ciò significa che non esiste un vasodilatatore universale e che la scelta di un tale farmaco dovrebbe essere basata sul caso clinico e condotta solo da un medico.

Classificazioni e tipi

Poiché una gamma estremamente ampia di farmaci viene indicata come vasodilatatori, vengono utilizzate molte delle loro classificazioni.

Secondo il meccanismo dell'azione farmacologica, i vasodilatatori sono divisi in diversi gruppi a seconda di quali enzimi, peptidi, recettori o sezioni delle pareti dei vasi influenzano. Tuttavia, una tale classificazione è difficile da capire per le persone che non sono medici e non possono determinare quale organo o sistema avrà un effetto su un particolare farmaco. Tale divisione in gruppi è chiara solo ai medici. Possono scegliere un vasodilatatore, tenendo conto non solo delle indicazioni per il suo uso, ma anche di altri indicatori individuali dello stato di salute di ciascun paziente (comorbilità, gravità di un sintomo, età, gravidanza, ecc.).

Dato il contenuto informativo insufficiente di questa classificazione per i pazienti, non lo considereremo in dettaglio nel quadro di questo articolo. Infatti, anche con la stessa malattia, ai pazienti possono essere prescritti farmaci di gruppi diversi.

Inoltre, i vasodilatatori sono divisi dall'azione ATX (anatomico-terapeutico-chimica). Questa classificazione è la più universale e comprensibile per i pazienti, poiché consente di tenere conto di diversi parametri dei vasodilatatori:

  • struttura chimica del principio attivo;
  • sotto quali sono le patologie utilizzate;
  • quali aree del sistema circolatorio o degli organi sono interessate dal rimedio.

Secondo questa classificazione, i vasodilatatori sono divisi nei seguenti gruppi:

  • per il trattamento delle malattie cardiache;
  • per il trattamento dell'ipertensione arteriosa o ipertensione;
  • per il trattamento di disturbi della circolazione cerebrale o eliminare mal di testa e vertigini;
  • per il trattamento delle malattie degli occhi (glaucoma o aumento della pressione intraoculare;
  • per il trattamento dei disturbi circolatori periferici (patologie dei vasi delle gambe, complicanze del diabete, artrite, osteocondrosi, ecc.).

Questa classificazione elenca solo i vasodilatatori più usati e conosciuti, che possono essere prodotti sotto vari nomi sotto forma di compresse o soluzioni di iniezione.

Malattie cardiache

Ipertensione o ipertensione

  • Ganglioblocker - Azametonio, Kamfony, Pyrylen, Benzogeksony, Dimecolin, Trepiry;
  • sostanze che inibiscono il centro vasomotore - Clofelin, Physiotens, Clonidine, Rilmenidine, Albarel, Metildopa;
  • simpaticolitici - reserpina, octadina, guanetidina;
  • adrenoblokator: Nadolol, Carvedilol, Atecore, Timolol, Prazozin, Labetalol, Egilok, Bisocard, Sotalol;
  • eliminare l'ipertensione polmonare - Traklir, Bozentan, Ambrizentan;
  • attivatori di canali di potassio - Minoxidil, Kordinik, Diazoxide;
  • bloccanti dei canali del calcio - Diakordin, Octidipine, Nifedipine, Verapamil, Plendil, Amlodipine;
  • ACE-inibitori - Captopril, Envance, Enalapril, Gopten, Ramipril, Stopress, Lisinopril;
  • inibitori della renina - Aliskiren;
  • antagonisti dell'angiotensina II - Valsartan, Naviten, Hyposart, Losartan, Cardosal, Candesartan;
  • acido nicotinico;
  • Nitroprussiato di sodio;
  • apressin;
  • Isosorbide dinitrato;
  • altri mezzi - Vinkamin, Bentsiklan, Naftidrofuriol.

Violazioni della circolazione cerebrale o per eliminare mal di testa e vertigini

  • Alcaloidi di Ergot - Sermion, mesgilo di Ergoloid, Nicergolina;
  • antispasmodici miotropi - Papaverina cloridrato;
  • bloccanti dei canali del calcio - Stugeron, Betaistina, Dilceren, Nimodipine, Nimopin, Cinnarizin;
  • derivati ​​purinici - pentossifillina, xantinol nicotinato;
  • bloccanti adrenergici - Korgard, Talinolol, Betalok, Acebutolol, Kordanum, Propranololo, Atzokor, Atenololo;
  • correttori dei disturbi circolatori cerebrali - Kavinton, Niacina, Avamigran, Pentohexal, Instenon, Vinpocetine.

Malattie dell'occhio (glaucoma o aumento della pressione intraoculare)

Disturbi circolatori periferici (patologia dei vasi delle gambe, diabete, artrite, osteocondrosi, ecc.)

  • Bloccanti adrenergici - Phentolamine;
  • antispasmodici miotropi - Papaverina cloridrato;
  • ganglioblocker - Benzogeksony;
  • alcaloidi della segale cornuta - Vasobral, Sermion, Nicergolin;
  • agenti con meccanismo di adenosina - Parsedil, Sanomil Sanovel, Dipiridamol;
  • ACE inibitori - Captopril, Enam, Bagopril, Renitec, Enalapril;
  • Derivati ​​della Purina - Pentillina, Nicotinato Xanthinolo, Coplamina, Pentossifillina;
  • bloccanti dei canali del calcio - Nifedipina, Dilceren, Felodipina, Nitrendipina;
  • leucotrieni e prostaglandine - Ventavis, Edeks, Alprostadil, Mosa, Iloprost;
  • altri mezzi - Dibazol, Enduracin, Naftidrofuril, Oksibral, Bentsiklan, acido nicotinico, Vincamine.

Il meccanismo d'azione dei vasodilatatori in gruppi

Bloccanti dei canali del calcio

Il meccanismo di azione di tali fondi è volto a inibire la penetrazione degli ioni di calcio nelle cellule muscolari dei vasi sanguigni. Una diminuzione della loro concentrazione porta all'espansione delle arterie periferiche, delle arteriole e alla diminuzione della pressione.

Diversi farmaci in questo gruppo possono differire in un numero di proprietà o nella loro farmacocinetica, la loro nomina dovrebbe essere effettuata solo da un medico.

Correttori di disturbi circolatori nei vasi del cervello

Questo gruppo di agenti per l'espansione dei vasi sanguigni comprende farmaci con diversi meccanismi d'azione, ma la loro caratteristica distintiva è la proprietà di agire principalmente sui vasi cerebrali.

Alcaloidi Ergot

Questi farmaci sono in grado di bloccare i recettori alfa-adrenergici e causare l'espansione delle arterie periferiche. Di conseguenza, la circolazione sanguigna nel sito del tessuto interessato migliora e la pressione sanguigna diminuisce.

Antispasmodici miotropi

Tali mezzi per l'espansione dei vasi sanguigni riducono il tono della muscolatura liscia vascolare e causano la dilatazione delle arterie. Questa azione dei farmaci porta a un miglioramento del flusso sanguigno. Nella pratica clinica, l'antispasmodico miotropico come la papaverina cloridrato è più comunemente usato.

bloccanti

Alcune di queste compresse o soluzioni possono essere utilizzate sia per l'uso continuo con vari disturbi, sia per l'arresto delle crisi ipertensive. I principi attivi di tali farmaci agiscono sui recettori delle pareti vascolari sensibili all'adrenalina e alla noradrenalina, bloccandoli e assicurando l'espansione del lume vascolare. La scelta di tali fondi è estremamente ampia e può essere effettuata solo da un medico.

Mezzi per la soppressione del centro vasomotore

Questi farmaci inibiscono il centro vasomotore, situato nel midollo. Di conseguenza, il tono delle pareti vascolari diminuisce, i vasi si espandono e la pressione diminuisce.

ganglioplegic

Tali agenti agiscono sui recettori sensibili alla nicotina dei nervi del sistema nervoso autonomo. Di conseguenza, gli impulsi che causano il vasospasmo vengono interrotti, il tono della parete vascolare diminuisce e si espandono.

Attivatori di canali di potassio

I componenti attivi di tali agenti causano l'apertura di canali di potassio nelle membrane cellulari della muscolatura liscia vascolare. Di conseguenza, gli ioni di potassio lasciano le cellule e interferiscono con la penetrazione degli ioni di calcio nelle pareti vascolari. Ridurre il livello di calcio nei muscoli lisci delle pareti provoca il rilassamento e la dilatazione dei vasi sanguigni. Successivamente, la pressione sanguigna diminuisce.

Inibitori ACE

Questi vasodilatatori sono in grado di bloccare l'azione di un enzima che converte l'angiotensina che provoca la vasocostrizione. Di conseguenza, il tono della parete vascolare diminuisce e il lume del vaso si espande, causando una diminuzione della pressione.

Inibitori della renina

Questi farmaci sopprimono l'attività di un enzima che aumenta la pressione come la renina. Di conseguenza, il lume dei vasi si espande e l'ipertensione viene eliminata.

Antagonisti dell'angiotensina II

Questi farmaci neutralizzano il peptide angiotensina II, che ha una spiccata proprietà vasocostrittrice. Di conseguenza, il lume dei vasi si espande e la pressione diminuisce.

simpatolitico

I componenti attivi di tali agenti eliminano l'effetto di aumentare il tono dei vasi dell'innervazione simpatica. Di conseguenza, il cuore inizia a contrarsi meno frequentemente, i muscoli dei vasi sanguigni si rilassano, il loro lume si espande e la pressione diminuisce.

Preparati per l'eliminazione dell'ipertensione polmonare

Per il trattamento dell'ipertensione polmonare vengono utilizzati antagonisti del recettore dell'endotelina A che interrompono il meccanismo di sviluppo dell'ipertensione polmonare e portano ad una diminuzione della pressione nei vasi polmonari. In aggiunta a loro, altri vasodilatatori (ad esempio, bloccanti dei canali del calcio) possono essere utilizzati come supplemento.

Nitrati organici

Soprattutto spesso questi farmaci sono prescritti per il trattamento delle malattie cardiache. Sotto la loro influenza, si verifica una diminuzione del flusso di sangue venoso al cuore, i muscoli lisci dei vasi periferici si rilassano, la pressione nell'atrio destro e la diminuzione dell'arteria polmonare. Tale scarica miocardica diminuisce la sua richiesta di ossigeno e contribuisce alla normalizzazione del flusso sanguigno coronarico.

Donatori di ossido nitrico

Questo gruppo di farmaci, come i nitrati, è più spesso usato per il trattamento delle malattie cardiache. L'ossido nitrico aiuta a rilassare la muscolatura liscia vascolare (soprattutto venosa) e l'espansione del lume vascolare. Di conseguenza, il flusso sanguigno coronarico migliora e il carico sul miocardio e sui vasi sanguigni diminuisce.

Derivati ​​delle purine

Questi strumenti aiutano a ridurre il livello di calcio nelle cellule della muscolatura liscia vascolare, bloccano i recettori dell'adenosina, normalizzano la microcircolazione e migliorano il flusso sanguigno. Di conseguenza, le pareti vascolari si rilassano, il lume del vaso si espande, la circolazione sanguigna migliora e la pressione diminuisce.

Mezzi con meccanismo di azione dell'adenosina

Questi vasodilatatori non solo rilassano la muscolatura liscia dei vasi ed espande il loro lume, ma prevengono anche la formazione di coaguli di sangue nelle vene e nelle arterie. Sono in grado di stabilizzare la microcircolazione in diverse parti del flusso sanguigno e sono utilizzate in diversi rami della medicina.

Leucotrieni e prostaglandine

Queste sostanze rallentano la formazione di coaguli di sangue e contribuiscono al rilassamento della muscolatura liscia vascolare. Di conseguenza, la circolazione sanguigna e la microcircolazione sono stabilizzate grazie al miglioramento del flusso sanguigno e del lume vascolare dilatato.

Altre droghe

L'espansione del lume dei vasi sanguigni può causare e farmaci da altri gruppi farmacologici. La necessità del loro appuntamento è valutata dal medico in base al caso clinico.

I vasodilatatori possono essere prescritti da medici di varie specializzazioni: cardiologi, chirurghi vascolari, neurologi, medici generici, nefrologi, oftalmologi, ginecologi, gastroenterologi, ecc. e non ha influenzato o ha avuto un impatto minimo su altre aree del flusso sanguigno.

Opinione del neurologo I. I. Shperling su vasodilatatori e se è necessario espandere le navi con medicine:

Vasodilatatori ad alta pressione

L'ipertensione è una malattia dei tempi moderni. L'aumento della pressione sanguigna si verifica in un terzo della popolazione adulta del pianeta. Una causa comune della malattia è la ridotta circolazione del sangue. Diminuzione delle lacune dei vasi sanguigni Per questo motivo, il flusso sanguigno spinge contro le pareti. I farmaci vasodilatatori per l'ipertensione sono usati ovunque. Rilassano le pareti vascolari, aumentano il diametro dei dotti, permettono alla nave di espandersi. Questo riduce la pressione. Spesso i farmaci antipertensivi sono prescritti in combinazione con diuretici.

Farmaci vasodilatatori e pillole per l'ipertensione

Farmaci che aiutano a ridurre la pressione (ipotensivo), sono divisi in gruppi - in generale, la loro lista è enorme. Molti pazienti ipertesi richiedono 2-3 tipi di compresse allo stesso tempo. Un farmaco è efficace solo nel 20-30% dei casi, quindi sempre più farmaci combinati che combinano diverse sostanze attive compaiono nelle farmacie.

Per il cervello

Farmaci popolari che migliorano la circolazione del sangue nei vasi del cervello - antispasmodici miotropi "Dibazol", "Papaverine":

  • La papaverina cloridrato è un farmaco vasodilatatore per l'ipertensione, che allevia lo spasmo. Compresse per ridurre la pressione assunta fino a quattro volte al giorno alla dose di 0,02-0,04 g Le iniezioni vengono fatte per via sottocutanea, utilizzando una soluzione dell'1-2% (fiale - 1-2 ml). Il farmaco influenza l'attività cardiaca.
  • "Dibazol" - assegnato a pazienti che hanno osservato un accidente cerebrovascolare cronico, ipossia (mancanza di ossigeno). Il farmaco viene preso in corsi di tre settimane, 20-50 mg tre volte al giorno, diffondendo con l'assunzione di cibo per 2 ore.

Altri mezzi efficaci:

  • I farmaci vasodilatatori cerebrali a base di acido nicotinico rappresentano un ampio sottogruppo di farmaci con nomi diversi. Questi sono "Nikovirin", "Xavin" e altri. Corsi di preparazione di farmaci, fino a 4 settimane. Il dosaggio varia nel corso. Gli effetti collaterali includono imperfezioni sul viso.
  • La nuova generazione di farmaci che migliorano la funzione cerebrale sono antagonisti del calcio. Il corso di somministrazione è prescritto per le persone con insufficienza di sangue cerebrale. Questo gruppo include "Corinfar", "Kordaflex" (principio attivo - nifedipina). Prendi una compressa tre volte al giorno. Gli effetti collaterali colpiscono il sistema cardiovascolare e il sistema nervoso centrale. Altri calcio antagonisti: Zinnarizin, Stugeron. Sono anche usati come vasodilatatori per gli arti inferiori.

Dall'alta pressione agli anziani

Con l'età, i problemi di pressione diventano cronici. Il kit di pronto soccorso di un paziente iperteso anziano spesso include:

  • "Andipal". La composizione del farmaco: papaverina, analgin, dibazol, fenobarbital. Il farmaco riduce la pressione, saltato a causa di spasmo vascolare o stress. Se la testa fa male e gli indicatori di pressione sono sconosciuti, non c'è bisogno di correre rischi. I farmaci ipertensivi aiutano a ridurre la pressione - Andipal non è uno di questi.
  • "Konkor", si riferisce ai beta-bloccanti. Provoca la dilatazione dei vasi sanguigni, stabilizza il ritmo cardiaco. Un effetto positivo si verifica dopo due giorni di ammissione, bere i corsi di strumenti di 1-2 mesi. Accettato a colazione
  • "Valz." L'effetto della terapia è un effetto graduale e benefico del farmaco notevolmente dopo un paio di settimane dalla somministrazione. Il dosaggio è selezionato individualmente. Gli effetti collaterali includono un'eccessiva riduzione della pressione.

Azione rapida

I seguenti farmaci sono considerati vasodilatatori (vasodilatatori), che riducono rapidamente la pressione,

  • "No-spa." Ha un potente effetto antispasmodico. Se il sequestro è forte, il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o sottocutanea. La medicina riduce la pressione quando la causa della sua elevazione è il vasospasmo. Assumere 1-2 compresse, non più di 3 volte al giorno.
  • "Teobromina". Vasodilatatore, un effetto stimolante sulle terminazioni nervose. Bevi una volta al giorno, una compressa. Se "Teobromina" è combinata con "Papaverin", l'effetto è migliorato.
  • "Corvalol". Si riferisce ai vasodilatatori per l'ipertensione, elimina gli spasmi, stabilizza il sistema nervoso. Dosaggio: 30 gocce a 50 ml di liquido tre volte al giorno.

Nessun effetto collaterale

Tutti i farmaci che abbassano la pressione del sangue possono avere effetti collaterali più o meno pronunciati. Questo è particolarmente vero per le droghe forti. Più debole significa praticamente non dare "lateralmente". Per i vasodilatatori leggeri includono:

  • La tintura di valeriana, o il suo estratto in pillole, abbassa la pressione sanguigna a causa di stress o insonnia. La valeriana beve una o due compresse, due volte al giorno, gocce - 20-30 prima dei pasti, quattro volte al giorno (massimo).
  • "Glicina" - nella composizione delle compresse di amminoacidi necessarie al cervello. Il farmaco viene posto sotto la lingua e si dissolve, altrimenti non funziona. "Glicina" inibisce il rilascio di adrenalina nel sangue. Il rilascio di adrenalina costringe i vasi sanguigni, stimola l'attività del cuore, normalizza la pressione sanguigna.
  • Afobazol è un farmaco anti-ansia. L'ipertensione non è un'indicazione per l'assunzione di questo farmaco, ma nel processo di trattamento di condizioni agitate con esso, si verifica una diminuzione della pressione.

Ulteriori informazioni su come prendere correttamente la valeriana.

Erbe vasodilatatrici

I medici raccomandano il trattamento dell'ipertensione per seguire una dieta, abbandonare cattive abitudini, purificare il corpo, condurre uno stile di vita sano. L'uso della medicina tradizionale è permesso. Le tisane e i tè sono ampiamente utilizzati per la correzione della pressione. Piante medicinali utilizzate da pazienti ipertesi:

  • Zucchetto Baikal. Per preparare il brodo usando un cucchiaio della radice, preparare le materie prime con tre tazze di acqua bollente. Per un'ora insisti su un bagno d'acqua, bevi un cucchiaio di brodo ogni tre ore.
  • Un decotto di bacche, fiori di biancospino. Di bacche: 20 g assumere 200 ml di acqua bollente. Dai fiori: su 3 cucchiai di materie prime 500 ml di acqua. Insistere, bere ogni volta prima dei pasti per un cucchiaio.
  • Calendula officinalis. Le infusioni e i decotti sono fatti dalle foglie e dai fiori della pianta. 1 cucchiaio di materia prima viene versato con acqua bollente (250 ml), lasciato per un'ora sotto il coperchio. Filtrare il brodo, bere due volte al giorno, 150 ml.

Video sui vasodilatatori

Recensioni sui farmaci

Eugene, 52 anni: iperteso con esperienza, faccio corsi "Concor" un paio di volte all'anno. I problemi vengono dal cuore. Cominciò a bere regolarmente medicine - le convulsioni ipertensive divennero meno comuni. Quando la pressione aumenta, bevo Corvalol: economico e aiuta.

Alexandra, 47 anni: ho eccesso di peso, diabete, problemi di pressione. Ho paura di rimanere attaccato alla chimica, i farmaci a pressione creano dipendenza. Sono trattato con erbe, infusi. Se la pressione salta, bevo "Papaverine".

Olga, 32 anni: Mio padre è iperteso, a casa ha un intero kit di pronto soccorso contro i farmaci a pressione. In qualche modo all'improvviso sono saltato, ho appena visitato i miei genitori. Ha aiutato Andipal.

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Compresse vasodilatatore e farmaci

Le persone che soffrono di mal di testa, vertigini, dolore dietro lo sterno, sensazione di freddo e dolore alle dita delle mani e dei piedi, è noto che le loro malattie sono basate su spasmo vascolare. La sua durata è varia, da alcuni minuti a diversi giorni. Sanno anche come sbarazzarsi di questa malattia. Il problema dello spasmo vascolare è risolto con l'aiuto di farmaci di una specifica sezione farmacologica. Il nome di questa sezione è vasodilatatori.

Classificazione dei vasodilatatori

Il meccanismo di regolazione del tono della parete vascolare è complesso e diversificato, da qui la difficoltà di espandere sugli scaffali mezzi per l'espansione dei vasi sanguigni, ma la classificazione esiste.

Secondo il meccanismo di azione si distinguono:

  • farmaci neurotropi;
  • farmaci miotropi;
  • bloccanti dei canali del calcio.

A loro volta, i farmaci neurotropi sono suddivisi in:

  • riflesso (validol);
  • azione centrale;
  • azione periferica.

L'effetto dei farmaci miotropici è spiegato dall'effetto sulle cellule muscolari dello strato intermedio dell'arteria (a differenza delle vene, le arterie hanno, oltre al tessuto connettivo esterno e alla membrana endoteliale interna, lo strato intermedio costituito da cellule muscolari lisce).

In questo gruppo sono isolati i derivati ​​della isochinolina (papaverina, no-spa), i derivati ​​purinici (eufillina, teofillina), i derivati ​​dell'imidazolo (dibazolo).

Tra i farmaci neurotropi sono:

I bloccanti dei canali del calcio prevengono la formazione del complesso proteico actina-miosina, che riduce la parete del vaso (cinnarizina). Gli ioni calcio supportano la stabilità di questo composto proteico.

Ci sono preparativi di un meccanismo d'azione misto, come i nitrati (nitroglicerina). Questo farmaco vasodilatatore combina un meccanismo neurotropico e miotropico. Rauwolfia alcaloide reserpina agisce sull'innervazione dei vasi sanguigni attraverso l'effetto adrenergico centrale e periferico.

Tra i vasi che espandono la droga, ci sono agenti locali, senza un pronunciato effetto vasodilatatore generale su tutte le navi. I farmaci coronarolitici agiscono principalmente sui vasi del cuore. Il validolo, la nitroglicerina e l'aminofillina sono usati per lo spasmo dei vasi coronarici. Cinnarizina ha lo scopo di migliorare lo stato dei vasi cerebrali. Il farmaco vasodilatatore phentolamine aiuta con il vasospasmo delle estremità.

Utilizzare in ipertensione

I vasodilatatori sono spesso usati come farmaci antipertensivi nel trattamento dell'ipertensione, così come nelle cardiopatie coronariche, nelle malattie dei vasi cerebrali, per il trattamento delle arterie delle estremità inferiori e per intorpidimento, sensazione di freddo e dolore alle mani.

L'aumento della pressione sanguigna è associato al vasospasmo. Quando viene ripristinato il tono vascolare, migliora la perfusione (afflusso di sangue) di tutti gli organi, migliora il rilascio di ossigeno agli organi e ai tessuti.
Il trattamento dell'ipertensione dovrebbe essere completo.

Un approccio moderno al trattamento suggerisce l'utilizzo di 4 gruppi di farmaci:

  • ACE-inibitori (enalapril, lisinopril);
  • diuretici (veroshpiron, indapamide);
  • bloccanti dei canali del calcio (amlodipina, verapamil);
  • beta-bloccanti (metoprololo, nebivololo).

Per facilità di amministrazione ha creato una combinazione di farmaci. Fozikard combina diuretico e ACE inibitore. Medicinali vasodilatatori rilevanti miotropici (kellin, drotaverin, aminofillina) e azione neurotropica (fentolamina, ornid, pentamina).

Uso in violazione della circolazione cerebrale

La violazione della circolazione cerebrale rimane una delle principali cause di morte. Questa malattia può manifestarsi in diverse forme:

  • incidente cerebrovascolare acuto;
  • disturbo transitorio transitorio nel pool vascolare cerebrale;
  • malnutrizione cronica del cervello.

Un disturbo acuto procede secondo il tipo di ictus emorragico o ischemico del cervello sullo sfondo di ipertensione o aterosclerosi dei vasi cerebrali. Tali situazioni richiedono l'ospedalizzazione immediata e il trattamento chirurgico in un ospedale neurochirurgico. La malattia vascolare cerebrale cronica può essere una conseguenza dell'osteocondrosi cervicale e della vasocostrizione nella sindrome delle arterie vertebrali.

Nell'aterosclerosi, vi è la stenosi dei vasi, in cui perdono elasticità, e il loro lume si restringe non solo a causa dello spasmo, ma a causa del danno alla parete interna dell'arteria da placche aterosclerotiche.

Quali situazioni richiedono la nomina di farmaci che dilatano i vasi sanguigni del cervello? In presenza di aterosclerosi, in alcune parti della nave ci sono zone di restringimento marcato. In loro, l'afflusso di sangue è ridotto. I farmaci vasodilatatori espandono solo una parte relativamente "sana" della nave. Qual è il prossimo? In un'area sana, la nave si espande, il flusso sanguigno aumenta. Nell'area del rifornimento di sangue alla nave malata, la situazione è ancora aggravata. I medici chiamano questa situazione "inversione della sindrome di Robin Hood" (presa dai poveri e data ai ricchi). Ne consegue che i vasodilatatori per il cervello possono essere prescritti nelle fasi iniziali della malattia, a patto che non vi siano gravi lesioni aterosclerotiche delle arterie.

Per migliorare lo stato dei vasi cerebrali, si raccomandano vasodilatatori per la testa, che sono antagonisti del calcio, chiamati nootropici, cioè farmaci che stimolano l'attività cerebrale, aumentano il potenziale energetico del cervello, resistenza alle lesioni e all'ipossia e migliorano l'apprendimento e la memoria. Particolarmente giustificato è il loro uso in ischemia cerebrale cronica, ipertensione, emicrania, vasocostrizione, demenza senile e depressione. Il predecessore di questo gruppo è la droga Piracetam, che guida la lista dei nootropici moderni. Questi sono microhydrin, Phenibut, glicina, Aminalon, Cerebrolysin.

Vinpocetina e un analogo di cavinton, miotropico xanthineol vasodilatatore nicotinato, calcio antagonista cinnarizina sono ampiamente utilizzati. Tutti forniscono un effetto vasodilatatore.

Utilizzare per malattie delle arterie delle estremità

Le malattie pericolose dei vasi degli arti inferiori sono la stenosi arteriosa. La stenosi delle arterie periferiche delle gambe si verifica in malattie come l'aterosclerosi obliterante, l'endoarterite obliterante, la tromboangiite obliterante. Nelle fasi iniziali della malattia, ogni quinto paziente non è consapevole della presenza della malattia, è asintomatico. Lo sviluppo e il progresso della malattia contribuiscono al fumo, alla presenza di ipertensione e diabete. Lo spasmo vascolare porta alla fame di ossigeno dei muscoli degli arti inferiori e il dolore muscolare, soprattutto quando si cammina, diventa uno dei principali sintomi della malattia. Dopo aver camminato per pochi metri, il paziente è costretto a fermarsi a causa del dolore alle gambe. Questo sintomo è chiamato claudicatio intermittente.

Nelle fasi successive compaiono ferite non cicatrizzanti a lungo termine e ulcere sulle gambe, la gamba assume un colore bluastro, pallido o rosso porpora, e la crescita dei capelli si ferma nell'area di afflusso di sangue disturbato. I problemi non sono limitati a questo elenco. Con l'occlusione completa delle arterie, si sviluppa la cancrena, che comporta conseguenze terribili - la gamba può essere persa, nella maggior parte dei casi, trattamento chirurgico - amputazione.

I metodi di trattamento chirurgico sono utilizzati anche nelle fasi precedenti. Questa è l'angioplastica, l'installazione di uno stent che espande il lume del vaso. È necessario trattare la stenosi complessa di vasi periferici delle gambe. Questa è una dieta volta ad abbassare il colesterolo a bassa densità, una cessazione indispensabile del fumo, i farmaci del gruppo statine, la correzione dello zucchero sotto la supervisione di un endocrinologo. In ospedale, ai pazienti vengono prescritti contagocce con soluzioni che migliorano il flusso sanguigno (reologia).

Appuntamento obbligatorio di farmaci antipiastrinici (piccole dosi di aspirina, carillon, cardiomagnetico).

Le compresse di vasodilatatore sono state utilizzate nel trattamento delle malattie delle arterie degli arti inferiori. Come angioprotettore viene usato acido miotropico vasodilatatore nicotinico, un derivato della sua medicina xanthinol nicotinato, insieme a loro trental, Actovegin. Con la concomitante malattia varicosa, la preferenza è data ai farmaci detralex e troxevasin. Sono ben combinati con la venotonica vegetale (ippocastano, foglie di vite rossa).

Antispasmodici miotropi di no-shpa, la papaverina migliora la nutrizione dei muscoli per gli arti inferiori, allevia il dolore.

Come trattare i vasi delle gambe, parliamo delle mani. Oltre alla stessa endoarterite obliterante, i vasi degli arti superiori possono presentare spasmi a causa della compressione dell'arteria succlavia. La malattia più grave in questo gruppo di malattie vasospastiche è la malattia e la sindrome di Raynaud, che colpisce soprattutto le giovani donne. La malattia di Raynaud - una malattia sistemica e geneticamente determinata che colpisce i piccoli vasi delle mani, meno spesso le gambe. La sindrome di Raynaud si verifica quando i fattori predisponenti agiscono ed è una condizione curabile a differenza di una malattia.

I fattori predisponenti, oltre al genere, sono lo stress, l'ipotermia sistematica, la vibrazione, le malattie reumatoidi. Più spesso pianisti malati, dattilografi.

Negli stadi precoci sono spasmi a breve termine, poi si uniscono angioparaliti, pastoznost, gonfiore, appare un colore bluastro delle punte delle dita. Lo stadio trofico-arterioso della stenosi arteriosa è accompagnato da ulcere, necrosi e persino auto-amputazione falangea.

Ciò che è buono per le gambe, è utile per le mani. Senza farmaci per l'espansione dei vasi sanguigni non si può fare. Designare tali gruppi vasodilatatore farmaci come antispastici (Nospanum, papaverina), bloccanti delle azioni centrali e periferici (clorpromazina, tropafen) ganglioplegic (benzogeksony, gangleron), vasodilatatori azione myotropic (acido nicotinico), bloccanti dei canali del calcio (nifedipina, amlodipina ). Trattamento con vasodilatatori combinati con agopuntura, fisioterapia, per ripristinare l'irrorazione sanguigna.

Con una diminuzione dell'efficacia del trattamento, viene eseguita la simpatectomia preganglionica.

Vasodilatatori di origine vegetale

Il leader tra le piante ad effetto vasodilatatore è il ginkgo biloba, a base del quale vengono preparati preparati farmaceutici e additivi biologicamente attivi, in cui viene spesso combinato con un'altra pianta molto conosciuta di Gotu Kola.

Normalizza la pressione sanguigna, allevia gli spasmi, migliora il lavoro del cervello zucchetto Baikal, decotto di fiori e bacche di biancospino, olio di semi di prezzemolo, rosmarino selvatico, grano saraceno, basilico, maggiorana, poligono. Di loro preparano infusi o decotti di azione vasodilatatrice, così come materie prime utilizzate nella produzione di integratori alimentari.

La prescrizione della terapia farmacologica per lo spasmo e il restringimento delle arterie era e rimane la prerogativa del medico. Neuropatologo, neurochirurgo è impegnato nel trattamento dei disturbi circolatori nei vasi del cervello. Le navi cardiache sono la preoccupazione di un cardiologo. La stenosi delle arterie delle estremità viene curata da angiologi e reumatologi.

I problemi vascolari si verificano anche nei bambini, specialmente nel cervello. Sottolineiamo che in questo caso l'automedicazione è inaccettabile. Condividi i tuoi sospetti di spasmi vascolari e sintomi che il bambino ha con il pediatra locale, e lui, a sua volta, ti indirizzerà alla corretta consultazione ed esame.

Come abbassare il colesterolo

Molte persone possono sperimentare il colesterolo alto, dai giovani agli anziani. Il colesterolo non risparmia nessuno, quindi sii attento al tuo corpo, se noti almeno un segno, allora è il momento di dare l'allarme.

Tra i segni di colesterolo alto, si distinguono i seguenti sintomi: un bordo grigio chiaro appare vicino alla cornea, noduli giallastri si formano sotto le palpebre, dolore al cuore, debolezza nelle gambe e placca nei vasi.

Leggi il modo più semplice per ridurre il colesterolo qui.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Prevenzione e rinforzo di navi cerebrali

Le patologie vascolari sono sempre più presenti e colpiscono non solo gli anziani, ma anche i giovani. I medici stanno dando l'allarme, perché il rafforzamento dei vasi cerebrali deve essere portato a livello nazionale al fine di preservare l'efficienza della popolazione.

Insufficienza cardiovascolare e suo trattamento

Nell'insufficienza cardiaca, il cuore non può far fronte alla funzione di pompaggio, il che significa che non può assicurare la normale circolazione sanguigna e l'apporto di ossigeno agli organi.

Cosa dilata i vasi sanguigni: farmaci, rimedi popolari, dieta

Da questo articolo imparerai: come espandere i vasi sanguigni del corpo. Descritti rimedi popolari, medicine e prodotti che possono essere utilizzati per questo scopo.

Tipi di distonia vascolare vegetativa

Tipi di IRRLa distonia vascolare di Vegeto (o VVD) manifesta molti sintomi e sono assolutamente diversi per natura e intensità.Su questa base, è possibile classificare diverse varietà (o tipi) di distonia vascolare vegetativa, le più comuni:

Bassa pressione sanguigna - cause e trattamento

La pressione sanguigna è uno dei principali indicatori della costanza dell'ambiente interno del corpo umano. Consiste di due indicatori: pressione sistolica e diastolica.

Perché i monociti sono elevati nel sangue, cosa significa?

I monociti sono globuli bianchi maturi e grandi contenenti solo un nucleo. Queste cellule sono tra i fagociti più attivi nel sangue periferico.