Ipotensione o, più correttamente, ipotensione è una condizione in cui la pressione del sangue è costantemente al di sotto degli indicatori considerati sani, mentre un intero complesso di sintomi diversi si sviluppa, una persona soffre di una grave indisposizione. L'ipotensione può svilupparsi come una malattia indipendente, può derivare da altre patologie.

L'articolo esaminerà che cos'è la malattia, come si manifesta la forma acuta e cronica e quali metodi sono efficaci nel trattamento.

Cos'è l'ipotensione?

L'ipotensione è una condizione prolungata del corpo, caratterizzata da bassa pressione sanguigna e vari disturbi autonomici: diminuzione della temperatura corporea, sudorazione dei piedi e delle palme, pallore, ecc.

Secondo le statistiche, le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di ipotensione rispetto agli uomini. Spesso diagnosticata la pressione sanguigna più bassa nell'adolescenza. Nelle persone anziane, ha senso parlare di ipotensione aterosclerotica, che si verifica sullo sfondo della lesione vascolare con aterosclerosi e perdita di tono vascolare.

Chi è ipotensivo?

Una persona ipotonica è una persona la cui pressione arteriosa è cronicamente bassa (da 90 a 60 e inferiore).

Mentre l'ipertensione è prevalentemente una malattia delle persone di età matura, l'ipotensione è un problema dei giovani.

  • L'ipotensione congenita colpisce più spesso le ragazze di età compresa tra 19 e 40 anni. In età avanzata, la pressione di solito aumenta a causa dell'inizio del processo di invecchiamento.
  • L'ipotensione acquisita è un evento frequente tra atleti e studenti.

Non è auspicabile che gli ipotenici camminino con la testa e il collo aperti, specialmente al freddo. I piedi devono essere tenuti al caldo, e in nessun caso le mani non si raffreddano. Il cuore deve provare troppo a riscaldare gli arti, e questo è un grosso problema.

Di norma, l'ipotonia non tollera la mancanza di cibo: in estate preferiscono andare nel modo giusto a piedi, piuttosto che in un trasporto pubblico soffocante e vicino. E con un leggero sforzo fisico, il dolore (non intenso) può apparire nella regione del cuore, mancanza di respiro.

Nella stagione calda, le persone con bassa pressione sanguigna di solito sperimentano molti sintomi spiacevoli: spremere dolore alle tempie, alla vista frontale, alle vertigini.

Cosa è importante sapere?

  1. L'ipotonia non può stare in piedi in un posto per lungo tempo, è più facile per loro camminare, perché hanno bisogno di qualsiasi attività muscolare in cui la pressione aumenta. Ecco perché non aspetteranno a lungo il trasporto pubblico alla fermata dell'autobus.
  2. Per mantenere il tono, è necessario condurre uno stile di vita attivo non caso per caso, ma costantemente, regolarmente.
  3. Le migliori condizioni atmosferiche sono gelide giornate di sole. I pazienti colpiti dal cambiamento climatico soffrono male, quindi i medici raccomandano l'ipotonia di trascorrere le loro vacanze nella solita zona climatica.
  4. Per molti, l'ipotensione può manifestarsi solo sotto forma di aumento della fatica e meteorolabilità.

motivi

La causa dell'ipotensione arteriosa primaria nell'80% dei casi è la distonia neurocircolatoria. Secondo le teorie moderne, l'ipotensione primaria è una forma speciale di nevrosi dei centri vasomotori del cervello, nello sviluppo del quale il ruolo principale è dato agli stress e alle situazioni psico-traumatiche prolungate. Le cause immediate possono essere:

  • trauma psicologico
  • stanchezza cronica e mancanza di sonno,
  • depressione.

L'ipotensione molto più comune è secondaria - derivante da altre malattie. Ipotensione può accompagnare le seguenti malattie:

  • Disturbi endocrini, compreso il diabete mellito e più spesso - disturbi delle ghiandole surrenali;
  • Lesioni agli organi interni e soprattutto al cervello;
  • Osteocondrosi della colonna vertebrale;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Cirrosi del fegato;
  • l'epatite;
  • Ulcera peptica.

Non ha senso trattare la bassa pressione secondaria senza trattare la malattia di base, che porterà anche alla normalizzazione della pressione sanguigna.

Tra le altre cause di ipotensione dovrebbe essere notato:

  • anemia (diminuzione della viscosità del sangue);
  • Morbo di Addison (insufficienza surrenalica), amiloidosi surrenale, rimozione chirurgica (carenza di catecolamine nel corpo);
  • ridotta funzione tiroidea;
  • sanguinamento acuto e cronico (diminuzione in c.c.);
  • malattie infettive;
  • anafilattico e altri tipi di shock;
  • sovradosaggio di alcuni farmaci (antipertensivi, diuretici, nitroglicerina).

Trovò anche ipotensione fisiologica, non accompagnata da alcun cambiamento negli organi interni. L'ipotensione fisiologica può svilupparsi:

  • Gli abitanti delle regioni subtropicali e tropicali (zone climatiche calde)
  • A lavoratori di cechi caldi a fabbriche (più spesso metallurgico)
  • Gli atleti e i residenti degli altipiani.

Spesso, l'ipotensione si verifica negli atleti con eccessivo sforzo fisico - è chiamata "ipotensione del fitness" dai medici.

Sintomi di ipotensione

I sintomi principali dell'ipotensione sono abbastanza sfocati, possono parlare di altre malattie. Pertanto, quando si verificano, assicurati di consultare il medico. Di solito i seguenti segni indicano bassa pressione sanguigna:

  • forti capogiri, mal di testa, debolezza;
  • disturbi del sonno, stanchezza costante, irritabilità;
  • la pelle è costantemente bianca, le punte delle dita possono diventare blu;
  • vari disturbi del cuore, mancanza di respiro, oscuramento degli occhi durante i movimenti improvvisi.

Spesso, i pazienti con ipotensione presentano segni come una sensazione di pesantezza nell'epigastrio, un sapore amaro in bocca, perdita di appetito, eruttazione, bruciore di stomaco, flatulenza e stitichezza.

Segni di ipotensione acuta

La forma acuta di ipotensione arteriosa si manifesta con una marcata mancanza di ossigeno nel tessuto cerebrale e quindi sviluppa sintomi quali:

  • vertigini,
  • menomazione visiva a breve termine,
  • andatura tremante,
  • pallore della pelle,
  • svenimento.

I sintomi della forma cronica

Nell'ipotensione secondaria cronica, i sintomi della malattia di base appaiono in primo piano. Inoltre, i pazienti hanno notato:

  • debolezza
  • apatia
  • sonnolenza,
  • aumento della fatica
  • mal di testa
  • labilità emotiva
  • deterioramento della memoria
  • disturbi della termoregolazione,
  • piedi e palme sudati
  • tachicardia.

Un prolungato decorso di ipotensione arteriosa provoca irregolarità nel ciclo mestruale nelle donne e potenza negli uomini.

Ipotensione ortostatica

Molto spesso si verifica ipotensione ortostatica - una forte diminuzione della pressione sanguigna con un cambiamento nella posizione del corpo. Questa è una condizione abbastanza comune tra gli adolescenti, quando un corpo in crescita richiede un lavoro più intenso delle navi.

  • Quando si alza in piedi o in posizione eretta per lungo tempo, il sangue può fluire nel cervello in quantità insufficiente.
  • Di conseguenza, la pressione diminuisce, ci sono vertigini, si fa buio negli occhi e possono verificarsi svenimenti.

Nelle persone con ipotensione, con un aumento dello sforzo fisico, palpitazioni e battito cardiaco diventano più frequenti, possono verificarsi mancanza di respiro e disagio nella regione del cuore. Il più delle volte, il deterioramento della salute in ipotensivo si osserva dopo passate malattie infettive e raffreddori, così come nelle stagioni primaverili ed estive.

Pronto soccorso

Il primo soccorso per l'ipotensione è ridotto alle seguenti azioni:

  • È necessario posare il paziente su una superficie confortevole, posizionando un cuscino sotto i suoi piedi;
  • Puoi far sedere il paziente in modo tale da abbassare la testa sotto le ginocchia;
  • È importante aiutare la persona a seguire il respiro. Dovrebbe essere liscio, ma non profondo;
  • Se una persona perde conoscenza, allora puoi offrirgli un'annusata di un batuffolo di cotone immerso nell'ammoniaca liquida;
  • Quando le condizioni del paziente migliorano, devi dargli una tazza di tè o caffè dolce. La bevanda non dovrebbe essere molto calda.

diagnostica

Non è difficile fare una diagnosi di ipotonia, per questo è sufficiente descrivere il quadro clinico e la semplice misurazione della pressione. È significativamente più difficile stabilire la causa della pressione ridotta. È necessario scoprire se la condizione è primaria o secondaria.

L'ipotensione secondaria viene trattata più da vicino dai medici, poiché è spesso in questo modo che si manifestano molte malattie comuni.

  • Prima di tutto, escludere le malattie del sistema cardiovascolare, quindi nervoso.
  • Oltre a questi, l'ipotensione secondaria può essere un segno di una moltitudine di malattie, dalla tonsillite cronica alla patologia renale, quindi la diagnosi può richiedere una ricerca piuttosto estesa.

L'associazione della nausea ipotonica con le condizioni ambientali è importante nella diagnosi. Se i sintomi si ripresentano, lo svenimento diventa frequente, la persona perde la capacità di lavorare. È importante che le manifestazioni di ipotensione vengano rilevate con cambiamenti nell'ambiente:

  • alta umidità
  • stanza soffocante
  • musica ad alto volume
  • Cavalcando in un trasporto affollato.

Per la diagnosi, il medico non è guidato da uno, ma da un complesso di sintomi. È necessario esaminare il paziente ed escludere possibili cause di ipotensione.

Per fare questo, conduci:

  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • esaminare la curva dello zucchero;
  • controllare l'equilibrio ormonale;
  • campioni biochimici epatici e azoto residuo;
  • ECG nella dinamica;
  • Ultrasuoni del cuore;
  • USDG di vasi del collo e del cervello.

Trattamento dell'ipotensione negli adulti

Il medico dovrebbe selezionare il metodo di trattamento dopo un esame generale del corpo del paziente. Non trarre conclusioni e usare le medicine da soli. Altrimenti, non solo puoi sbarazzarti dell'ipotensione, ma anche peggiorare la tua salute.

Un farmaco specifico è prescritto da un medico, ma i seguenti farmaci possono essere citati come esempio:

  • per i dolori (mal di testa, mestruali), si usa citramon;
  • con alto affaticamento, IRR, nelle donne nel periodo di PMS - Ortho-taurine;
  • l'effetto tonico è caratterizzato da Saparal, può essere prescritto come profilassi contro l'affaticamento mentale e fisico, con astenia, condizioni depressive, ipotensione;
  • per vertigini, concentrazione compromessa, il bisogno di stabilizzazione dei processi intellettuali ed emotivi può essere assegnato a Nootropil;
  • La glicina viene utilizzata per migliorare i processi metabolici nei tessuti cerebrali, aiuta a combattere la depressione, i disturbi del sonno, l'irritabilità.

fisioterapia

Procedure fisioterapiche raccomandate che hanno un effetto tonico generale e allenano i vasi:

  • elettroforesi con una soluzione di cloruro di calcio, caffeina, mezaton;
  • Collare galvanico Shcherbak;
  • terapia diadinamica dei gangli simpatici cervicali;
  • doccia e altre procedure idriche;
  • irradiazione ultravioletta generale;
  • massaggio e riflessologia;
  • darsonvalutazione del cuoio capelluto.

Raccomandazioni generali:

  1. È necessario limitare l'assunzione di alcol, nonché evitare un'esposizione prolungata a temperature elevate (poiché la dilatazione dei vasi cutanei contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna).
  2. È necessario cancellare tutti i farmaci che possono causare ipotensione.
  3. Organizzazione razionale del lavoro e del riposo, sonno notturno di almeno 10 ore, pasti completi e variegati di 4 volte.
  4. Dormire preferibilmente con l'estremità del letto sollevata (per ridurre la diuresi notturna).
  5. Aumento del consumo di sale (tollerabilità).
  6. monitorare la durata del sonno di una notte - non dovrebbe essere inferiore a 8 ore;
  7. è meglio alzarsi dal letto senza movimenti improvvisi, gradualmente, poiché con una rapida transizione verso una posizione verticale il sangue defluisce dalla testa e si può svenire;
  8. fare una doccia al mattino - l'alternanza di acqua calda e fredda per 5 minuti porta i vasi a tonificare e normalizzare la pressione sanguigna;
  9. condurre una serie di esercizi fisici può anche "svegliare" i vasi sanguigni pigri;
  10. La colazione è un prerequisito per il normale benessere quotidiano, deve contenere una bevanda contenente caffeina - caffè o tè verde, un panino al formaggio.

Rimedi popolari

Prima dell'uso, assicurarsi di consultare il proprio medico.

  • Quando l'ipotensione è molto utile usare 1 tazza di succo di melograno al giorno - è meglio cucinarlo da soli con frutta matura. Ma nota che questa bevanda non può essere consumata nella sua forma pura - il succo di melograno è diluito con acqua in un rapporto 1: 1. Ciò è dovuto al fatto che l'acido nella composizione del succo di melograno, effetto dannoso sullo smalto dei denti.
  • Prendere un cucchiaio di Hypericum, versare un bicchiere di acqua bollente, tenere per 15 minuti a bagnomaria, quindi togliere dal fuoco e filtrare. Brodo pronto da diluire con un bicchiere di acqua fredda. La soluzione dovrebbe essere bevuta in una terza tazza al mattino.
  • Estratto di Rhodiola rosea (il farmaco viene venduto in farmacia sotto forma di tintura, è necessario assumere cinque gocce prima dei pasti, ma non più di tre volte al giorno, il ciclo di trattamento è in media di due settimane);
  • Miscela di caffè (mescolare macinato e caffè tostato con miele e succo di limone, la miscela deve essere assunta una volta al giorno per un cucchiaino tra i pasti, ma non più di due volte al giorno, il ciclo di trattamento totale è di circa due settimane);
  • Carote e spinaci Il succo di spinaci e carota è mescolato e il rapporto di 1: 2 deve essere osservato - il succo di carota deve essere più grande. Prendi una miscela di succhi 3 volte al giorno prima dei pasti, 200 ml per tutta la settimana.
  • Estratto di citronella Accettiamo questo rimedio popolare goccia a goccia ogni giorno per un periodo piuttosto lungo. Il numero di gocce deve corrispondere all'età e alle esigenze individuali. È molto importante prevenire il sovradosaggio.

prevenzione

Efficaci metodi di prevenzione:

  1. Il modo migliore per prevenire l'ipotensione è considerato uno stile di vita sano.
  2. Le persone a rischio di questa malattia devono mangiare bene, sperimentare regolarmente uno sforzo fisico non intrusivo, rilassarsi completamente e mantenere attentamente il tono vascolare.
  3. Inoltre, l'ipotonia è fortemente raccomandata per evitare situazioni stressanti: le emozioni negative spesso diventano un fattore che causa una notevole diminuzione della pressione.
  4. È necessario cercare di guidare non solo fisicamente, ma anche una vita emotivamente attiva, incontrare persone, essere interessati a eventi attuali, partecipare alla vita pubblica - la vitalità è mantenuta, comprese le emozioni.

Nella maggior parte dei casi, l'ipotensione scompare con l'età perché come l'invecchiamento naturale del corpo umano, la pressione sanguigna aumenta spesso. Sulla base di questo motivo, i pazienti ipotonici devono essere regolarmente esaminati da un cardiologo e monitorare periodicamente la loro pressione.

ipotensione

Ipotensione - abbassamento persistente o regolare della pressione arteriosa inferiore a 100/60 mm. Hg. Art. Ipotensione si verifica con vertigini, disturbi visivi transitori, affaticamento, sonnolenza, tendenza allo svenimento, alterata termoregolazione, ecc. La diagnosi di ipotensione arteriosa si basa sulla determinazione del livello di pressione sanguigna (incluso monitoraggio giornaliero della pressione arteriosa), esame dello stato cardiovascolare, sistema endocrino e nervoso (ECG, EchoCG, EEG, analisi biochimica del sangue, ecc.). Nel trattamento dell'ipotensione vengono utilizzati metodi non farmacologici (psicoterapia, massaggio, idroterapia, FTL, agopuntura, aromaterapia) e farmaci (adattogeni a base di erbe, agenti cerebroprotettivi, farmaci nootropici, tranquillanti).

ipotensione

Ipotensione (ipotensione arteriosa) è una sindrome da bassa pressione del sangue caratterizzata da indicatori persistenti di pressione sistolica (superiore) inferiore a 100 mm Hg e diastolica (inferiore) inferiore a 60 mm Hg. Le giovani donne e gli adolescenti hanno maggiori probabilità di soffrire di ipotensione. A età avanzata, sullo sfondo dell'aterosclerosi vascolare, l'ipotensione arteriosa aterosclerotica si verifica a causa della perdita del tono vascolare dovuta a cambiamenti aterosclerotici.

A causa della natura multifattoriale dello sviluppo di questa condizione, l'ipotensione è oggetto di uno studio di cardiologia, neurologia, endocrinologia e altre discipline cliniche.

Classificazione dell'ipotensione arteriosa

A causa del fatto che l'ipotensione arteriosa può verificarsi in individui sani, accompagnare il decorso di varie malattie o essere una forma nosologica indipendente, viene utilizzata una singola classificazione degli stati ipotonici. Distingue l'ipotensione arteriosa fisiologica, patologica (primaria) e sintomatica (secondaria).

Le varianti dell'ipotensione fisiologica includono l'ipotensione arteriosa come norma individuale (di natura costituzionale ereditaria), ipotensione compensativa adattativa (tra i residenti di altipiani, tropici e subtropicali) e ipotensione di una maggiore forma fisica (riscontrata tra gli atleti).

L'ipotensione arteriosa primaria patologica, come malattia indipendente, comprende casi di ipotensione ortostatica idiopatica e ipotensione neurocircolatoria con un decorso instabile, reversibile o manifestazioni persistenti (malattia ipotonica).

Nella serie di ipotensione arteriosa sintomatica (secondaria), vengono prese in considerazione le forme acute (con collasso, shock) e croniche causate dalla patologia organica dei sistemi cardiovascolare, nervoso, endocrino, malattie ematologiche, intossicazioni, ecc.

Cause di ipotensione

L'ipotensione deve essere considerata come uno stato multifattoriale, che riflette una diminuzione della pressione arteriosa nel sistema arterioso in varie condizioni fisiologiche e patologiche. La causa dell'ipotensione arteriosa primaria nell'80% dei casi è la distonia neurocircolatoria. Secondo le teorie moderne, l'ipotensione primaria è una forma speciale di nevrosi dei centri vasomotori del cervello, nello sviluppo del quale il ruolo principale è dato agli stress e alle situazioni psico-traumatiche prolungate. Le cause immediate possono essere trauma psicologico, stanchezza cronica e mancanza di sonno e depressione.

L'ipotensione secondaria è un sintomo di altre malattie esistenti: anemia, ulcere gastriche, sindrome da dumping, ipotiroidismo, cardiomiopatia, miocardite, aritmie, neuropatia diabetica, osteocondrosi del rachide cervicale, tumori, malattie infettive, insufficienza cardiaca, ecc.

L'ipotensione acuta può essere il risultato di una massiccia perdita di sangue a stadio singolo, disidratazione, traumi, avvelenamento, shock anafilattico, una brusca interruzione del cuore, in cui i riflessi ipotensivi sono attivati. In questi casi, l'ipotensione arteriosa si sviluppa in breve tempo (da alcuni minuti ad alcune ore) e comporta disturbi pronunciati nel flusso sanguigno agli organi interni. L'ipotensione cronica tende a durare a lungo; allo stesso tempo, l'organismo è adattato alla pressione ridotta, a causa della quale non ci sono sintomi pronunciati di disturbi circolatori.

L'ipotensione può anche svilupparsi sullo sfondo di una carenza di vitamine B, C, E; dieta, overdose di droga, per esempio, nel trattamento dell'ipertensione. L'ipotensione fisiologica può essere osservata in persone sane con predisposizione ereditaria alla bassa pressione sanguigna, in atleti allenati, in termini di adattamento a un improvviso cambiamento del clima o delle condizioni climatiche.

Patogenesi dell'ipotensione arteriosa

Nonostante l'abbondanza di possibili cause, il meccanismo dello sviluppo dell'ipotensione arteriosa può essere associato a quattro fattori principali: una diminuzione del minuto e dell'erogazione del cuore; abbreviazione BCC; diminuzione in resistenza di navi periferiche; una diminuzione del flusso di sangue venoso al cuore.

La riduzione del volume ematico e minuto si verifica in caso di disfunzione miocardica grave in infarto, miocardite, forme gravi di aritmie, sovradosaggio di bloccanti ß-adrenergici, ecc. Ridurre il tono e la resistenza dei vasi periferici (principalmente arteriole e precapillari) causa lo sviluppo di ipotensione arteriosa nei raffreddori o una natura infettiva, shock anafilattico. L'ipotensione a seguito di una diminuzione del BCC si verifica quando si verificano emorragie esterne (gastrointestinali) o interne (con apoplessia ovarica, rottura della milza, rottura dell'aneurisma aortico, ecc.). La rapida evacuazione dell'essudato con ascite o pleurite massiva può portare a ipotensione arteriosa a causa di una diminuzione del ritorno del sangue venoso al cuore, dal momento che una parte significativa della BCC viene trattenuta nei vasi più piccoli.

In varie forme di ipotensione arteriosa, violazioni della regolazione vascolare da parte di centri vegetativi superiori, riduzione del meccanismo di regolazione della pressione arteriosa del sistema renina-angiotensina-aldosterone, disturbo della sensibilità del recettore vascolare alle catecolamine, disturbi della parte afferente o efferente dell'arco baroriflesso possono essere rilevati.

Sintomi di ipotensione arteriosa

Nella maggior parte dei casi, l'ipotensione fisiologica non causa un disagio particolare per la persona. La forma acuta di ipotensione arteriosa si manifesta con una marcata mancanza di ossigeno nel tessuto cerebrale, in relazione alla quale si manifestano sintomi come vertigini, deficit visivo a breve termine, instabilità dell'andatura, pallore della pelle, svenimento.

Nell'ipotensione secondaria cronica, i sintomi della malattia di base appaiono in primo piano. Inoltre, i pazienti hanno debolezza, apatia, sonnolenza, affaticamento, mal di testa, labilità emotiva, disturbi della memoria, alterata termoregolazione, sudorazione dei piedi e dei palmi e tachicardia. Un prolungato decorso di ipotensione arteriosa provoca irregolarità nel ciclo mestruale nelle donne e potenza negli uomini.

Quando l'ipotensione ortostatica dovuta a un cambiamento nella posizione del corpo da orizzontale a verticale sviluppa stati pre-inconsci. In caso di ipotensione arteriosa, possono verificarsi, di norma, crisi vegetative di natura vaginale-insulare. Tali parossismi si verificano con adynamia, ipotermia, sudorazione eccessiva, bradicardia, caduta della pressione sanguigna e svenimento, dolore addominale, nausea, vomito, difficoltà di respirazione a causa di uno spasmo della laringe.

Diagnosi di ipotensione arteriosa

Nel processo di diagnosi, è importante non solo stabilire la presenza di ipotensione arteriosa, ma anche scoprire i motivi per cui è causata. Una corretta misurazione della pressione sanguigna richiede una misurazione della pressione arteriosa tripla a intervalli di 3-5 minuti. Il monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna consente di determinare le fluttuazioni della magnitudo e il ritmo giornaliero della pressione sanguigna.

Per escludere o confermare l'ipotensione arteriosa secondaria, è necessario un esame completo dello stato del sistema cardiovascolare, endocrino e nervoso. A questo scopo vengono esaminati i parametri biochimici del sangue (elettroliti, glucosio, colesterolo e frazioni lipidiche), viene eseguito un ECG (a riposo e con prove di stress), un test ortostatico, ecocardiografia, elettroencefalografia, ecc.

Per determinare la necessità di un esame più approfondito, i pazienti con ipotensione dovrebbero essere consultati da un cardiologo, un neurologo, un optometrista e un endocrinologo.

Trattamento dell'ipotensione arteriosa

Il trattamento dell'ipotensione arteriosa inizia solo dopo aver stabilito la causa esatta dell'abbassamento della pressione sanguigna. In caso di ipotensione sintomatica secondaria, la malattia principale fungerà da oggetto di influenza. La genesi neurovegetativa dell'ipotensione, prima di tutto, richiede la correzione dello squilibrio vegetativo usando metodi farmacologici e non farmacologici.

Il complesso delle attività mediche e ricreative può includere la normalizzazione del regime giornaliero e della nutrizione, varie opzioni per la psicoterapia; massaggio della zona collo e collo, massaggio aromaterapico; idroterapia (doccia scozzese, doccia circolare, doccia Vichy, idromassaggio, bagni aromatici e minerali); agopuntura, fisioterapia (elettroforesi sulla zona del collare, elettrosleep); aromaterapia, aeroionoterapia, terapia fisica.

La cura della droga di hypotension arterioso è effettuata con preparazioni di gruppi diversi: adattogeni di erbe (infusioni di lemongrass, aralia, ginseng); anticolinergici, agenti cerebroprotettivi (cinnarizina, vinpocetina); farmaci nootropici (glicina, piracetam); antiossidanti e vitamine (acido succinico, vitamine A, B, E); antidepressivi e tranquillanti. In caso di ipotensione arteriosa acuta, cardiotoni e vasocostrittori (mezaton, dopamina), vengono introdotti glucocorticoidi e vengono somministrati glucocorticoidi e vengono infuse soluzioni saline e colloidali per aumentare e stabilizzare rapidamente la pressione sanguigna.

Prevenzione dell'ipotensione arteriosa

I principi generali di prevenzione dell'ipotensione arteriosa primaria sono ridotti all'osservanza del regime giornaliero, mantenendo uno stile di vita sano e attivo, praticando sport (nuoto, passeggiate, ginnastica), una buona alimentazione, eliminazione dello stress. Procedure utili che rafforzano i vasi sanguigni (douches, hardening, massage).

La prevenzione dell'ipotensione arteriosa secondaria è la prevenzione delle malattie endocrine, neurologiche, cardiovascolari. I pazienti con ipotensione arteriosa sono raccomandati per monitorare costantemente il livello di pressione sanguigna, monitoraggio regolare da parte di un cardiologo.

Stati ipotonici

Gli stati ipotonici possono essere dovuti ai seguenti fattori:

  1. violazione della regolazione vasomotoria centrale (abbassamento persistente della pressione arteriosa massima e minima dopo un ictus);
  2. indebolimento del cuore (abbassamento della pressione sanguigna massima ad alta pressione minima, che può essere osservata dopo infarto);
  3. disfunzione endocrina e vegetativa durante l'intossicazione (avvelenamento con tetraetilsina, ecc.), in presenza di disturbi diencefalici, insufficienza ipofisaria, insufficienza surrenalica, ipotiroidismo e vari disturbi metabolici.

Gli stati ipotonici talvolta precedono lo sviluppo dell'ipertensione e vengono sostituiti da un aumento transitorio della pressione. A volte lo stato ipotonico si sviluppa dopo l'infezione, il trauma, essendo uno dei sintomi della condizione di astenia (ipotensione sintomatica).

Per uno studio completo dello stato ipotonico, è necessario esaminare in dettaglio la pressione arteriosa, la portata cardiaca, la massa circolante del sangue, la velocità di circolazione del sangue, la resistenza periferica, la pressione venosa e lo stato dei vasi periferici e del sistema nervoso autonomo (termoregolazione, riflessi vascolari, ecc.).

Negli stati ipotonici, ci sono mal di testa, vertigini, debolezza, stanchezza. I pazienti si sentono male quando hanno una piccola ampiezza tra la pressione massima e minima (ad esempio 90/75 mm).

Le condizioni del paziente peggiorano con il calo acuto della pressione sanguigna; con una lunga pausa di contrazione dei ventricoli del cuore, con la sindrome di Edems-Stokes, appaiono vertigini, oscuramento degli occhi e svenimento.

In caso di ipotensione arteriosa, si distinguono diverse sindromi psicopatologiche: astenododinamica, astenosegressiva, ansiolitica, affettiva-instabile, con tendenza alla fissazione ipocondriaca, ecc.

Le crisi ipotoniche si verificano spesso diverse ore dopo l'ansia e l'eccessivo sforzo. Dopo lo stress emotivo, le crisi ipotoniche sono talvolta accompagnate da un forte calo della pressione sanguigna, delle crisi cerebrali e cardiache. Quando la pressione sanguigna scende, il volume minuto di sangue nel cervello diminuisce. A causa del ridotto tono vascolare, il loro lume si espande e si verificano condizioni che causano un aumento della pressione e le pareti dei vasi si rilassano ancora di più. A causa di una violazione della regolazione nervosa del tono vascolare e del disturbo della regolazione neuroumorale degli angiorecettori, la costanza della pressione arteriosa non è garantita e si verificano reazioni vascolari inadeguate. dopo la somministrazione di alte dosi di adrenalina, la pressione sanguigna scende. La combinazione dell'ipotensione vascolare con l'aterosclerosi è particolarmente sfavorevole: nell'aterosclerosi, la compensazione per i disturbi vasomotori è difficile, lo sviluppo della stasi durante un calo della pressione sanguigna favorisce lo sviluppo di trombosi o trombosi con necrosi del tessuto cerebrale.

Trattamento. Nel caso di una crisi ipotonica, fornire al paziente riposo, migliorare il funzionamento del cuore (cordiamina, stricnina). Nel trattamento della malattia ipotonica di grande importanza è l'alternanza di lavoro e riposo, una buona notte di sonno e riposo attivo durante il giorno, una corretta alimentazione (una dieta contenente quantità sufficienti di grassi, carboidrati, minerali e vitamine B, C, P). I seguenti farmaci sono raccomandati: caffeina (0,1 g 2 al giorno), porov, citronella cinese (0,5 g 2 per o 20-30 gocce di tintura 2 al giorno), ginseng (15-20 gocce di tintura di alcol 3 in prima per 2-3 settimane), tintura Leuzei (20-30 gocce 2 in per 2-3 settimane), tintura Zamanihi, pantocrina (30-40 gocce 2-3 in prima per 2-3 settimane ), echinopsina, nitrato di stricnina (0,001 go 7-8 gocce di infusione 2-3 volte al giorno prima di 30-40 giorni) o in iniezioni sottocutanee (soluzione allo 0,1%, ml).

Applicare anche pentedrin, sympathol, syncordan.

Dei farmaci endocrini, si raccomandano gli ormoni surrenali: cortina (sotto la pelle, trattamento di 20-30 iniezioni), deossicorticosterone (soluzione allo 0,5% per via intramuscolare, trattamento di 15-20 iniezioni) e mezaton.

Con un aumento delle proprietà coagulanti del sangue, gli anticoagulanti vengono prescritti per via profilattica (dicumina, pelentan, neodicoumarina, fenilina, ecc.). Si consiglia un appuntamento sistematico di un complesso di vitamine A, B, C. Le procedure fisioterapeutiche mostrano bagni freddi, docce, asciugatura. Località climatiche consigliate nella bassa stagione dell'anno.

Prevenzione. Miglioramento delle condizioni di lavoro e di vita, alimentazione razionale, riposo regolare e diagnosi precoce dei pazienti e loro considerazione speciale.

50) Stato ipertensivo e ipotonico, sintomi, regime motorio e trattamento.

La sindrome ipertensiva si verifica negli atleti nell'11-14% dei casi.

Come nella pratica clinica, gli stati ipertonici nella cosiddetta zona di confine presentano grandi difficoltà diagnostiche differenziali. Non sono ancora chiari i criteri in base ai quali sarebbe possibile distinguere in modo affidabile tra situazioni in cui un aumento della pressione arteriosa è il risultato dello stadio I di ipertensione, sovratensione fisica cronica, ipertensione costituzionale dell'età di transizione e labilità emotiva pronunciata. In questa situazione, l'esclusione dell'ipertensione sintomatica è un po 'più semplice, sebbene ciò richieda esami strumentali approfonditi.

La sindrome ipotonica è caratterizzata da una diminuzione della pressione sanguigna inferiore a 100 e 60 mm Hg. negli atleti adulti. La sua frequenza negli atleti e nella popolazione nel suo complesso è quasi la stessa e raggiunge 1/4 di tutte le osservazioni per alcuni contingenti. Sia negli atleti che nei non atleti, la pressione sanguigna più bassa è più comune nelle donne (2-3 volte più spesso che negli uomini). L'ipotensione, indipendentemente dal sesso, è più comune negli atleti altamente qualificati con una grande esperienza. Quasi 3/4 casi di ipotensione sono registrati nel periodo competitivo. Con l'età, la sua rilevazione è ridotta.

Ipotensione è molto difficile per la diagnosi differenziale, perché la riduzione sufficientemente persistente della pressione sanguigna può riflettere i carichi di funzionamento ad alta efficienza e riadattamento essere un sintomo, disadaptative o qualsiasi altra condizione patologica.

L'ipotensione fisiologica è caratterizzata da una mancanza di disturbi e da deviazioni oggettivamente rilevabili nello stato di salute. È celebrato sullo sfondo di alte prestazioni fisiche.

. Un importante segno diagnostico differenziale è la frequenza cardiaca: l'ipotensione fisiologica è associata a moderata bradicardia, mai osservata anche con tachicardia relativa ed eccessiva bradicardia.

Inoltre, il tipo di risposta CAS al carico di allenamento ottimale per la fase di preparazione corrispondente è caratteristico.

L'ipotensione sullo sfondo della tachicardia assoluta o relativa, combinata con il tipo astenico della risposta del sistema cardiovascolare al carico, è solitamente associata a segni di sovraccarico di tipo I.

L'ipotensione osservata in eccessiva bradicardia, solitamente associata a un tipo ipertensivo di risposta allo stress, può essere associata a un sovraccarico di tipo II.

Se la sindrome ipotonica si verifica dopo una malattia acuta o in presenza di focolai di un'infezione cronica, è considerata come "ipotensione secondaria", che di solito è accompagnata da vari disturbi e sintomi oggettivi.

La sindrome ipotonica è accompagnata da disturbi e prestazioni ridotte.

La modalità di mantenimento del fitness e della "longevità sportiva" è pensata per i veterani dello sport che vogliono preservare la loro salute, la forma fisica e le abilità speciali. Il solito allenamento continua, ma con una diminuzione graduale di volume e intensità. Il carico è vario, ma senza pregiudizio per la salute, tenendo conto dell'età, con l'accento sul sostegno delle funzioni e degli esercizi del "proprio" sport che è maggiormente coinvolto nel processo di involuzione legata all'invecchiamento. È particolarmente importante fornire esercizi di equilibrio che richiedono una buona coordinazione dei movimenti, mobilità delle articolazioni, flessibilità, tensione e rilassamento dei muscoli, rafforzamento della colonna vertebrale, del sistema nervoso, degli analizzatori. Raccomandiamo un passo moderato, attenzione quando si eseguono movimenti statici con la testa abbassata, potenza e carichi massimi. Le competizioni sono possibili, ma soggette a sufficiente preparazione per loro, all'interno delle loro categorie di età, senza cercare di ottenere i massimi risultati. Va ricordato che gli anziani sono difficili da tollerare la tachicardia, quindi l'impulso nel processo di allenamento non deve superare i 100-120 battiti / min. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al periodo di uscita dal cosiddetto grande sport, poiché un possibile cambiamento improvviso nel carico e nelle condizioni di vita potrebbe non essere innocuo per la salute.

51) la degenerazione del miocardio nel senso stretto della parola è una malattia indipendente causata da una varietà di cause extracardiache (intossicazione, la carenza di vitamina, disturbi dyshormonal, sforzi eccessivi acuta e cronica, infezioni acute e croniche, un sovraccarico del miocardio in difficoltà meccanica cronica del suo lavoro).

Il livello moderno dei risultati sportivi determina la necessità di eseguire un tale volume e intensità di sforzo fisico, che può essere eccessivo per un atleta con un cuore geneticamente "non dotato". L'eccessivo sforzo fisico è un carico che supera le capacità effettive di una persona. La sovratensione fisica non esaurisce la varietà di effetti stressanti sul cuore, specialmente quando si tratta degli effetti dell'esercizio fisico.

Fattori di rischio Considerare i fattori di rischio interni ed esterni per lo sviluppo di DMPP, tra gli interni principalmente emettono un fattore genetico. È interessante notare che il peso ereditario della malattia coronarica gioca anche un ruolo nello sviluppo della distrofia miocardica negli atleti. Questi dati indicano la necessità di un accurato esame medico nella fase di selezione delle persone ad alto rischio.Il maggiore rischio di DMFP negli atleti è il gruppo III (B) e II (A). Un altro fattore di rischio, la causa interna è un profilo personale dell'atleta, vale a dire le caratteristiche psicologiche della persona e, soprattutto, un elevato livello di ansia personale e instabilità neuro-psicologici, che influenzano in modo significativo allo sviluppo di disturbi cardiaci di adattamento alla formazione sportiva. Oltre ai fattori ereditari nello sviluppo di DMFP ruolo importante in grado di riprodurre i fattori ambientali, le violazioni di dieta, che portano ad una carenza di vitamine e minerali, a "sgonki peso 'di formazione, condizioni ambientali avverse che violano il bilancio idrico-elettrolitico, prendendo una serie di farmaci che necessariamente incluso nel piano della cosiddetta preparazione farmaceutica e spesso doping. Tutti questi e molti altri fattori che agiscono sugli atleti svolgono un certo ruolo nello sviluppo della distrofia miocardica.

Oltre a questi, ci sono una serie di fattori di rischio che aumentano il rischio di sviluppo di DMFP:

1) un carico (eccessivo) competitivo e di allenamento di un atleta ben allenato;

2) un grande volume e intensità di attività fisica, che cade impreparato per il suo corpo (allenamento intenso in uno sport insolito);

3) un grande volume e intensità di attività fisica, combinati con duro lavoro o studio;

4) grande volume e intensità dell'attività fisica eseguita durante o subito dopo qualsiasi malattia. Numerosi studi indicano che tra tutte le qualità fisiche che vengono allenate, il più grande pericolo in termini di sviluppo di DMFT è la formazione di resistenza. Il fatto è che durante l'allenamento di resistenza si creano le condizioni per una iperfunzione prolungata del cuore, che è vicina all'iperfunzione in un numero di condizioni patologiche. Questa circostanza contribuisce allo sviluppo di ipertrofia patologica e distrofia miocardica.

In contrasto con il sovraccarico acuto, cronico del cuore aumenta gradualmente ed è accompagnato dalla formazione di ipertrofia patologica e / o distrofia miocardica.

Asintomatico, meno spesso asintomatico, la variante del decorso clinico della distrofia miocardica è più tipica per questo tipo di condizioni patologiche. Poiché DMFP, di norma, si sviluppa gradualmente ed è associato alla graduale "usura" dei meccanismi di adattamento, potrebbe non manifestarsi clinicamente per un lungo periodo. Tuttavia, di tanto in tanto, condizioni patologiche acute associate a funzionalità compromessa del sistema cardiovascolare e casi di morte improvvisa che si verificano nello sport e nella pratica medica, ricordano regolarmente l'urgenza di questo problema. Nella maggior parte dei casi, gli atleti che hanno pronunciato cambiamenti nella ripolarizzazione secondo i dati ECG o ipertrofia miocardica su echoCG non presentano alcun reclamo.

Quando si raccolgono cronologie sportive, a volte è possibile notare una diminuzione delle prestazioni sportive, un recupero lento dopo l'allenamento o carichi competitivi. In un corso clinico asintomatico, la diagnosi di DMFP è spesso stabilita sulla base dei dati ECG ed EchoCG, così come durante stress e test farmacologici.

Una variante aritmica del percorso dovrebbe essere diagnosticata nei casi in cui, in un contesto di eccessivo sforzo fisico, si verifichino vari disturbi del ritmo e della conduzione. EV Zemtsovsky (1995) ha osservato quando aritmie extrasistoliche, disturbi del ritmo parossistico e disturbi della conduzione si sono verificati dopo un intenso allenamento o competizione. Tali aritmie forniscono la base per la diagnosi di "DMFP. Variante aritmica del decorso clinico.

Queste aritmie si verificano a causa di cambiamenti nel miocardio e nel sistema di conduzione del ventricolo destro.

Sulla base delle idee moderne sulla patogenesi della DMPP, dovrebbero essere considerate due direzioni principali nel trattamento e nella prevenzione:

Le misure pedagogiche mediche dovrebbero, prima di tutto, includere regolari osservazioni e esami medico-pedagogici, che consentono di identificare le violazioni dell'adattamento allo sforzo fisico nelle prime fasi e facilitare in modo significativo l'individualizzazione dell'allenamento sportivo. Nel caso della scoperta di alcuni segni di DMFP, l'interazione tra il medico e il trainer consente di ridurre o addirittura interrompere temporaneamente l'allenamento ed eliminare i fattori di rischio che contribuiscono a un adattamento alterato del cuore. Tuttavia, l'effetto atteso è raggiunto più rapidamente e si rivela più persistente se viene utilizzata una combinazione di agenti medico-pedagogici e medici per il trattamento del DMFP.

Dato il ruolo dello stress emotivo e fisico nello sviluppo di DMFP, è consigliabile utilizzare i mezzi per normalizzare lo stato psico-emotivo. Nel tipo iperadrenergico DMFP, viene mostrato l'uso di β-bloccanti per proteggere i cardiomiociti dagli effetti dannosi dei lipidi e, soprattutto, della perossidazione lipidica (POL). Si consiglia di utilizzare protettori di membrana, che includono inibitori POL - Ionol. Quando si partecipa alla formazione dello squilibrio di ioni DMFP, devono essere attivamente utilizzati preparati di potassio (cloruro di potassio, panangina) e calcio-bloccanti (verapamil). IM Shestakov et al. (1990) hanno ottenuto dati convincenti che confermano il coinvolgimento del meccanismo del calcio nella formazione di DMFP e l'efficacia degli antagonisti del calcio nel trattamento dell'insufficienza latente della contrattilità miocardica, che si sta sviluppando.

Un compito importante nel trattamento della DMPP è la stimolazione dei processi di riduzione e la sintesi degli acidi nucleici. Un ruolo significativo in questo, come dimostrato dalle osservazioni cliniche e dai dati sperimentali, è svolto da riboxina e orotato di potassio, nonché da aminoacidi essenziali. Farmaci consigliati che stimolano i processi riparativi (ripristino della struttura naturale del DNA danneggiata da fattori fisici) (metiluracile, carnitina, orotato di potassio, ecc.).

programmi sviluppati per la riabilitazione di atleti con DMFP, regimi motori speciali che contribuiscono al ripristino delle prestazioni sportive. In generale, con la diagnosi precoce e il trattamento patogenetico del suono, l'effetto è raggiunto nel 67-50% dei casi. La durata del trattamento fino alla completa normalizzazione dell'ECG e al ripristino dello stato funzionale del sistema cardiovascolare sono diversi e dipendono da una diagnosi tempestiva, da un trattamento adeguato e dall'esatta esecuzione da parte dell'atleta delle istruzioni del medico. Sono necessari anche un'attenta osservazione medica e un monitoraggio sistematico dell'ECG. Tutti gli atleti sottoposti a DMFP devono essere sottoposti a severi controlli medici per un lungo periodo di tempo durante la ripresa dell'allenamento.

52) Durante un sovraccarico fisico acuto in un cuore sano, ci possono essere disturbi nella circolazione coronarica causati da una reazione paradossale delle arterie coronarie. La distrofia miocardica acuta può manifestarsi come insufficienza cardiaca che si verifica durante o immediatamente dopo un esercizio eccessivo. Aumenta il pericolo di distrofia acuta, soprattutto se il carico viene eseguito in uno stato doloroso (mal di gola, influenza) o in violazione del regime sportivo (consumo di alcool, fumo), nonché dopo la perdita di peso.

Nella maggior parte dei casi, la sovratensione acuta del cuore non è accompagnata da alcun sintomo clinico, cambiamenti solo sull'ECG - Disturbi del ritmo o riduzione della contrattilità miocardica sono possibili, rivelati in studi speciali. Tuttavia, i cambiamenti dell'ECG che indicano la distrofia miocardica di sovratensione fisica (DMFP) sono spesso rilevati per caso. A volte gli atleti si lamentano solo di affaticamento e stanchezza; altri reclami sono estremamente rari. Anomalie asintomatiche, determinate dall'ECG, nel miocardio possono verificarsi in modo acuto e talvolta possono portare a esiti fatali.

Un eccesso eccessivo di cuore sano può causare cambiamenti distrofici nel miocardio che sono incompatibili con la vita. A volte il DMPP acuto può manifestarsi con varie aritmie cardiache. Con prolungate estenzioni o sovraccarichi in un miocardio modificato, l'insufficienza cardiaca può svilupparsi da menomazioni latenti e ridurre la capacità del cuore al quadro clinico sviluppato di insufficienza ventricolare sinistra acuta.

MEDIMARI

"La tua salute è nelle tue mani"

Malattia da ipotensione o condizione fisiologica?

MEDIMARI dà il benvenuto ai suoi lettori

Malattia da ipotensione o condizione fisiologica? Cause dell'ipotensione e del suo trattamento. Come determinare quando richiede un trattamento e quando no? Ne parleremo oggi.

Ipotensione è bassa pressione sanguigna (sotto 100 / 60mm. Hg. St). Nella pratica medica, l'ipotensione è spesso indicata come. come ipotensione arteriosa.

Ipotensione fisiologica

L'ipotonia fisiologica si osserva quando vediamo le figure caratteristiche dell'ipotonia quando si misura la pressione sanguigna su un tonometro e la condizione fisica di una persona rimane buona. Questo è spesso associato alle caratteristiche individuali della fisiologia umana e alla sua predisposizione genetica. A volte questa condizione si verifica negli atleti come risposta a forti carichi.

Bassa pressione è anche osservata in alcune giovani donne e le accompagna per tutta la vita fertile. Quando le ovaie durante la menopausa riducono la loro attività, l'ipotensione può facilmente trasformarsi in ipertensione.

Pertanto, una tale persona non può essere chiamata malata. Se tali persone sono costrette ad aumentare la loro pressione verso numeri generalmente accettati, ciò può portare allo sviluppo di sintomi dolorosi in essi.

Ipotensione come malattia

L'ipotensione come malattia si manifesta quando compaiono sintomi che interferiscono con una vita normale. Con l'ipotensione, la bassa pressione nei vasi sanguigni non arriva agli organi, specialmente al cervello. E la persona si sente squillare nelle orecchie, mal di testa, vertigini, debolezza e rapida stanchezza. Di solito in tali pazienti le braccia e le gambe sono fredde, a volte le mani bagnate e il viso è pallido. A volte, più spesso nella vecchiaia, l'ipotensione si verifica con una transizione acuta da posizione prona a posizione verticale.

Ci sono ipotensione primaria, quando non ci sono segni di altre malattie e sintomatici, quando l'ipotensione si verifica sullo sfondo di varie malattie.

Cause dell'ipotensione primaria (neurocircolatoria):

  • stress nervoso
  • sovraccarico psicologico
  • stanchezza mentale

Cause dell'ipotensione sintomatica:

  • Malattie ortovascolari
  • Stanchezza cronica
  • depressione
  • Malattie del cuore e dei vasi sanguigni
  • Ulcera gastrica e duodenale
  • Avitaminosi, varie intossicazioni
  • Malattia del fegato
  • Malattie endocrine, in particolare, ridotta funzione surrenale
  • Osteocondrosi, in particolare del rachide cervicale

Crisi ipotonica

La crisi ipotonica si manifesta con una forte diminuzione della pressione sanguigna. In questo momento, a causa della grave debolezza, dell'oscuramento degli occhi e delle vertigini, è possibile svenire. Questa condizione di solito si verifica sullo sfondo di malattie come infarto miocardico, aritmie e blocco cardiaco, perdita di sangue acuta o infezione acuta e altri.

In questi casi, è necessario non aumentare la pressione, ma eliminare la causa alla radice. È necessario trattare prima la malattia di base e quindi la bassa pressione sanguigna cesserà di essere un problema.

Segni di ipotensione

  • Frequenti cefalee opache, pressanti o palpitanti nelle tempie e talvolta nella parte posteriore della testa, nonché vertigini
  • Sonnolenza e sonnolenza, debolezza e prestazioni ridotte
  • Stati depressivi, irritabilità e cattivo umore
  • Compromissione della memoria e dispersione
  • Maggiore sensibilità: a luce intensa, suoni forti e aspri
  • Sensibilità ai cambiamenti climatici - dipendenza dal tempo
  • Gli uomini ipotonici, anche se meno comuni delle donne, soffrono di una ridotta potenza. Donne - violazione delle mestruazioni.
  • La fatica accompagna la vita ipotonica: si sono anche svegliati. Non sentirti riposato. A volte si considerano erroneamente "gufi", perché la loro attività è più di sera che al mattino.
  • Con l'attività fisica in queste persone, il polso e la mancanza di respiro sono aumentati, non associati a malattie cardiache.
  • Gli ipotonici sono molto sospettosi, sono costantemente concentrati sulle loro condizioni, ma di solito fanno poco per risolverli.
  • Lo sbadiglio costante nell'ipotesi non deriva dalla fatica, ma dalla mancanza di ossigeno.
  • Gli ipotonici non tollerano stare in fila o camminare in un negozio affollato.

Naturalmente, non è necessario che tutti questi segni accompagnino la vita ipotonica. Ma anche se incontri due o tre di questi sintomi, allora questo è un motivo per cambiare qualcosa nella tua vita.

Se paragoniamo all'ipertensione, i pazienti ipotonici quasi non soffrono di aterosclerosi, il che significa che non hanno paura degli attacchi di cuore. Secondo le statistiche, i pazienti con ipotensione vivono più a lungo dei pazienti ipertesi, ma la loro qualità di vita non può essere definita buona se non viene fatto nulla per migliorarla.

Aiuta con l'ipotensione

La cura principale per l'ipotonia è uno stile di vita attivo. Questo è l'unico modo per colmare la mancanza di afflusso di sangue e per evitare la fame di ossigeno - le cause alla base dell'ipotensione. Ma, sfortunatamente, non è sempre abbastanza forza di volontà per coloro che soffrono di ipotensione. Non essere pigro, uno stile di vita sano - questa è la soluzione al problema ei sintomi dell'ipotensione non interferiranno con la tua vita.

Una leggera attività fisica, una doccia a contrasto, un massaggio ai piedi, una camminata in qualsiasi condizione atmosferica ogni giorno e con piacere aumentano il tono dei vasi.

Riposo completo, l'aderenza al regime del giorno può fare miracoli.

Bere bevande toniche: buon caffè e tè al mattino. Mangia più cibi caldi: spezie, un po 'di lardo e burro. L'importante è non esagerare, per non diventare dipendenti da queste bevande e non mangiare troppo.

Durante l'eccesso di cibo, l'apporto di sangue si concentra nella cavità addominale e l'apporto di sangue al cervello, e quindi all'ossigeno, si riduce e aumentano le manifestazioni dei sintomi di ipotensione.

Impegnati nella tua attività preferita e interessante che può portare gioia e soddisfazione.

Tieni un diario della pressione sanguigna: misura la pressione e il polso prima di mangiare 3 volte al giorno e scrivi accanto a come ti senti in quel momento. Registra anche i dati quando ti senti male. Ciò aiuterà il cardiologo a trarre le giuste conclusioni quando fa una diagnosi.

Trattamento dell'ipotensione primaria con farmaci farmaceutici

  • droghe caffeinate
  • tintura di ginseng
  • tintura del Manchu Aralia
  • tintura di Schizandra cinese - il numero di gocce deve essere adeguato all'età, è necessario assumerlo al mattino 1 volta al giorno
  • tintura di biancospino
  • Estratto di leuzea
  • tintura di giglio di maggio
  • tintura di liquirizia degli Urali
  • tintura immortale
  • tintura di Eleuterococco

Queste tinture possono essere preparate a casa.

Sono preparati da questo calcolo:

- 1 parte di materia prima per 10 parti di vodka al 40%
- scuotere periodicamente la tintura
- mantieni due settimane in un luogo buio

- 1 goccia di tintura per 2 kg di massa corporea di una persona adulta
- per un bambino fino a 14 anni, 1 goccia - un anno di vita

Controindicazioni

Attenzione, questi farmaci in caso di sovradosaggio possono causare allergie, emorragie interne, aritmie. Consultare un medico prima di iniziare il trattamento, altrimenti si potrebbe inavvertitamente danneggiare se stessi più di aiuto.

Trattamento dei rimedi popolari dell'ipotensione

  • Brodi di erbe come il devasil, l'erba di San Giovanni, foglie di tatarnik (a piccole dosi) e foglie di schisandra aumentano la pressione.
  • L'assunzione regolare di tè verde non molto caldo stabilizza la pressione sanguigna.
  • Per normalizzare la pressione, bere un drink di tè fungo, tè dai petali di rosa, aghi di pino e abete rosso.

Per prendere queste bevande dovrebbe essere fino a 3 volte al giorno e allo stesso tempo l'ultima ricezione - 3 ore prima di dormire.

Il corso del trattamento è di 2-3 mesi.

Tisana per il trattamento dell'ipotensione:

  • Radice spinosa Eleuterococco - 2 parti
  • Frutti di Kalina -1 parte
  • Foglie di trifoglio - parte 1
  • Semi di Schizandra cinese - 2 parti
  • Frutti di rosa canina - 2 ore

Raccolta delle erbe - 1 cucchiaio da tavola - immergere due bicchieri d'acqua per un'ora, quindi portare il brodo a ebollizione e farlo bollire a fuoco basso finché il volume non si dimezza. Bevi mezza tazza prima dei pasti al mattino e al pomeriggio.

Cosa può fare chi vive con la pressione bassa? C'è solo una risposta: condurre uno stile di vita sano - questo aiuterà a rimanere una persona allegra e attiva. Questa è la prevenzione dell'ipotensione.

Ipotensione - una condizione fisiologica o un sintomo di un'altra malattia? Cause dell'ipotensione e del suo trattamento. Tutto questo deve decidere il dottore. I metodi di trattamento dipendono dalla diagnosi corretta.

Puoi leggere più informazioni utili sul sito di MEDIMARI negli articoli:

35 commenti

Soprattutto per non dimenticare il resto. A volte puoi lavorare in questo modo o prevedere che solo il riposo è solo il mezzo che porta alla normalità.

Christina, dicono che se i pazienti ipotonici riposano più del previsto, allora questo è solo un bene per loro.

Marinochka grazie per l'articolo! Conosco alcune persone che hanno appena ridotto la pressione, le raccomanderò sicuramente al tuo sito e ti darò dei link! Tanto utile, tutto disposto sugli scaffali!

Per favore, Lena. La bassa pressione sanguigna è una sensazione di malessere costante. Hai solo bisogno di imparare come gestirlo.

La pressione bassa mi perseguita da molto tempo e solo ora capisco che la ragione era una violazione del sistema endocrino, ma chi ci pensava a 20 anni!

Elena, vedi, è comunque positivo che ci siano così tante opportunità per imparare come mantenere la tua salute.

Grazie per il consiglio. Il modo migliore per me è il riposo. Qui sono solo oberati di lavoro e si sentono immediatamente sul punto.

Alla, debolezza e costante affaticamento accompagnano le persone con bassa pressione sanguigna. Al fine di non stancarsi è necessario aderire al regime quotidiano.

Ho anche una pressione molto bassa, ma non mi disturba affatto vivere, spero che questa non sia una malattia per me!

Elena, sii attenta alla tua salute. Dopo tutto, l'ipotonia spesso diventa ipertensiva con l'età.

Ho la pressione bassa, ma non lo sento.

Quindi questo è il tuo stato fisiologico.

Grazie per l'articolo interessante e completo, userò il consiglio che ho anche abbassato la pressione sanguigna.

Per favore, Svetlana. Se la pressione impedisce di vivere pienamente, allora l'articolo è davvero utile per te.

L'ipertensione è molto seria. Ho anche scritto su questo blog.
Una volta ho avuto dei problemi, ma non appena ho perso il peso, tutto era sparito, grazie a Dio. Grazie per i tuoi consigli.

Sono un tipico ipotonico. Faccio fatica con i miei metodi. Innanzitutto, non mi alzo mai dal letto subito dopo essermi svegliato immediatamente. In secondo luogo, faccio esercizi e versare acqua. Aiuta a sentirsi decente tutto il giorno.

Suggerimenti molto utili, grazie per i suggerimenti. In effetti, fare qualcosa per te è ostacolato dalla pigrizia... o dalla malattia.

Mi è stato anche detto che con l'età la pressione aumenterà, ma (pah-pah) per tanto tempo Dio ha avuto pietà. Mi normalizzo semplicemente. Al mattino - caffè, in cui aggiungo qualcosa da sopra (ginseng, Leuzea, Aralia, e così via), quindi caricare, scuotere la stampa sulla barra, in estate - ciclisti, sci invernali, e tutto va bene. La cosa principale è non soffermarsi sulle loro piaghe e muoversi.

Una storia familiare... mia moglie ha avuto problemi simili. Nel corso degli anni, tutto si è stabilizzato. Grazie per le informazioni dettagliate.

Articolo utile Nella mia giovinezza, avevo la pressione bassa. E ora, nell'età adulta, per qualche motivo, la pressione ha cominciato a salire. Ma una delle mie cognate ha poca pressione, suggerisco di leggere il tuo articolo.

Grazie per l'articolo. L'informazione è necessaria e al più alto livello.

Grazie Ottimo articolo - informazioni utili. Ho tutto questo. Vivo con esso, a volte molto nepryatno, ma già usato..
.

Sono ipotonico nella vita. Di solito riesco a farcela con l'aiuto del caffè, di solito la seconda tazza mi fa sentire normale, e poi tutto procede secondo i piani.

La bassa pressione è stata a lungo la mia costante compagna. Risparmio di tè nero forte al mattino.

Abbiamo bisogno di rilassarci di più e camminare più spesso in natura.

Dall'ipotensione aiuta l'educazione fisica, l'aria fresca, il movimento. Grazie per le informazioni utili!

Un buon articolo, Marina e le ricette della medicina tradizionale sono proprio ciò di cui hai bisogno!

A quanto ho capito, la medicina ufficiale non conosce realmente le cause della bassa (alta) pressione, ma cerca solo di "riportare la pressione alla normalità".

Bassa pressione sanguigna
SINTOMI: stanchezza, esaurimento, attacchi di vertigini, ipersensibilità ai cambiamenti meteorologici, sonnolenza, pallore della pelle, mal di testa.
CAUSE: processi squilibrati che supportano la normale pressione sanguigna, basso livello di zucchero nel sangue, stress, mancanza di movimento, mancanza di nutrienti.

QUALI VITAMINE POSSONO AIUTARE: Il complesso delle vitamine del gruppo B (principalmente niacina e vitamina B3) in combinazione con il microelemento cromo svolge un ruolo importante nel mantenimento della concentrazione ottimale di zucchero nel sangue. In questo caso, il corpo reagisce allo stress non dalla fatica (una diminuzione del contenuto di zucchero nel sangue), ma dal rilascio di glucosio dai muscoli e dal fegato causato da alcuni ormoni dello stress, ad esempio il glucagone. A causa dell'eccitazione del sistema nervoso simpatico, la pressione sanguigna aumenta leggermente, riducendo il carico sul cuore.

I NOSTRI CONSIGLI: Più spesso servono cibi ricchi di cromo, per esempio: fegato, carne, pane integrale, funghi. È ancora meglio integrare il cibo con melassa o lievito di birra, che contiene tutte le vitamine del gruppo B. Il raro elemento in tracce di cromo attiva la vitamina C nelle ghiandole pituitaria e surrenale e contribuisce così allo sviluppo degli ormoni vitali.

Ma io non sono un sostenitore di ottenere vitamine solo dal cibo. Solo l'uso quotidiano di integratori alimentari sarà in grado di risolvere al 100% questo e altri problemi di salute. Inoltre, oggi ci sono prodotti unici che conservano tutto ciò che la natura ci offre in una forma vivente. Sì, proprio così, in una forma vivente, piuttosto che asciugare, alcolizzare e congelare, come era solito la maggioranza nel mondo moderno.

Grazie per l'articolo, l'ho letto e ho visto tutti i miei sintomi, il fatto è che abbiamo l'inverno per 9 mesi, un po 'di luce e non c'è il sole. Stanchezza costante e stress

Questi sono consigli del libro Vitamins Healers:

Stanchezza aumentata
SINTOMI: sonnolenza costante, stato di debolezza, indecisione e sensibilità ai cambiamenti climatici, irritabilità, nervosismo, insonnia.
CAUSE: il più delle volte la causa di questo malessere è una bassa concentrazione di zucchero nel sangue (una nuova malattia "alla moda" - l'ipoglicemia).
COSA POSSONO AIUTARE LE VITAMINE: Quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo bassi, le cellule cerebrali e i nervi non sono sufficientemente energizzati. Il risultato è la commutazione del loro lavoro in modalità economia, che causa maggiore affaticamento e nervosismo. Il modo migliore per aumentare la concentrazione di zucchero nel sangue è le vitamine del gruppo B in combinazione con il microelemento cromo (tutto ciò è contenuto nel lievito di birra).
IL NOSTRO SUGGERIMENTO: ogni giorno, prendi il lievito di birra ed evita lo zucchero, i dolci e le bevande zuccherate, così come i prodotti di farina.

Grazie mille per l'articolo! Per quanto mi riguarda, ho preso molte note utili.

Ciao Marina! Ho letto il tuo articolo, mi piacerebbe sapere, la mia pressione sanguigna diminuisce, di solito accade quando fa caldo, all'inizio le mie orecchie diventeranno sorde e strani dolori nella parte posteriore della mia testa, poi i miei occhi si scuriranno, e capiterà che diventerò terribilmente sudato, camminando quando sono malato quindi, causa sempre problemi ai miei parenti, si può chiamare ipotensione?

Regina, l'ipotensione è diagnosticata in caso di pressione sanguigna sostenuta in numeri inferiori a 100/60. I sintomi rimanenti possono parlare di altre malattie. Pertanto, ti consiglio di essere esaminato qualitativamente. Il primo passo è visitare il tuo medico locale. Salute a te!

La ragione di ONE è il cattivo lavoro del tratto digestivo e basta.

Aggiungi un commento Annulla risposta

Questo sito utilizza Akismet per combattere lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Aterosclerosi dei vasi cerebrali: sintomi e trattamento

Aterosclerosi dei vasi sanguigni nel cervello - restringimento o blocco dei vasi sanguigni arteriosi che portano il sangue al cervello dalle placche di colesterolo.

Come posso abbassare la VES nel sangue

Tra tutte le analisi del sangue di laboratorio, la definizione di ESR è una delle più comuni. Con questo aumento, i pazienti chiedono al loro medico come abbassare il loro ESR di sangue.

Caratteristiche e metodi di trattamento dell'aterosclerosi coronarica

Una malattia abbastanza comune, che è il restringimento delle arterie coronarie. L'aterosclerosi coronarica si manifesta con il restringimento del lume coronarico delle arterie che alimentano il muscolo cardiaco.

Perché i monociti sono elevati nel sangue, cosa significa?

I monociti sono globuli bianchi maturi e grandi contenenti solo un nucleo. Queste cellule sono tra i fagociti più attivi nel sangue periferico.

Le navi su mani hanno scoppiato: cause possibili, trattamento di fragilità e fragilità di vasi capillari

La fragilità e fragilità dei vasi sanguigni a causa della perdita di elasticità della parete vascolare.

Come rimuovere i capillari sul viso a casa

Perfettamente pulito, liscio e il viso "porcellana" è sempre stato, è e sarà l'ideale a cui aspirano tutte le donne. Tuttavia, questo ideale non è sempre realizzabile.