Da questo articolo imparerai: cos'è l'encefalopatia dyscirculatoria, che le malattie portano al suo sviluppo. Quali metodi vengono utilizzati per stabilire la diagnosi. Trattamento di questa malattia e cura del paziente.

L'encefalopatia dyscirculatory (abbreviata come DE) è un malfunzionamento del cervello che si sviluppa a causa di un danno diffuso ai suoi tessuti a causa dell'insufficienza cronica del flusso ematico cerebrale (cioè nei vasi del cervello).

Con l'insufficienza cronica dell'afflusso di sangue al tessuto cerebrale si verifica costantemente una carenza di ossigeno e di sostanze nutritive erogate dal sangue. Di norma, la DE è causata da una lesione diffusa di piccoli vasi sanguigni, pertanto la disfunzione cellulare si verifica in tutto il cervello.

È quasi impossibile eliminare i cambiamenti patologici dei piccoli vasi cerebrali e le conseguenze di una prolungata carenza di ossigeno e sostanze nutritive. La DE è una malattia lentamente progressiva che, nei casi più gravi, porta a completare la disabilità, l'autosufficienza e le abilità sociali.

Il problema di DE si occupa di neurologi e psichiatri.

motivi

Le cause di DE combina i loro effetti dannosi sui vasi sanguigni cerebrali. A loro appartengono:

  • aterosclerosi del cervello;
  • ipertensione;
  • diabete mellito;
  • malattie cardiovascolari con segni di insufficienza circolatoria cronica;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • ipotensione arteriosa.

Tutte queste malattie portano a un deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello a causa della riduzione del flusso sanguigno o delle pareti vascolari compromesse. A causa della carenza cronica di ossigeno e sostanze nutritive, si verifica la morte diffusa delle cellule cerebrali e la sua atrofia.

Quando i minuscoli vasi cerebrali sono completamente ostruiti da placche aterosclerotiche, i pazienti sviluppano più piccoli ictus che non causano sintomi evidenti. Tuttavia, tali persone aumentano il rischio di encefalopatia dyscirculatory.

sintomi

I sintomi principali di DE possono essere suddivisi in disturbi cognitivi e neurologici. Oltre a questi sintomi, i pazienti con encefalopatia dyscirculatory sperimentano disturbi emotivi, che si manifestano da sbalzi d'umore improvvisi, pianto irragionevole o risate, inerzia, perdita di interesse in condizioni ambientali.

Compromissione cognitiva

Il deterioramento cognitivo è un deterioramento delle capacità mentali, che colpisce principalmente la memoria, il pensiero, la capacità di apprendere, risolvere i problemi quotidiani e percepire nuove informazioni.

I primi segni di deterioramento cognitivo in DE:

  1. Pensiero lento.
  2. Difficoltà nel pianificare le tue azioni.
  3. Problemi con la comprensione.
  4. Problemi di concentrazione
  5. Cambiamenti nel comportamento o nell'umore.
  6. Problemi con memoria e discorso a breve termine.

Nelle fasi iniziali della DE, questi sintomi possono essere a malapena evidenti, a volte vengono presi per segni di qualche altra malattia - ad esempio, la depressione. Tuttavia, la loro presenza indica che una persona ha un certo grado di danno cerebrale e che ha bisogno di cure.

Nel tempo peggiora il quadro clinico del deterioramento cognitivo. La progressione della malattia si sviluppa lentamente, anche se in alcuni pazienti può verificarsi abbastanza rapidamente, per diversi mesi o anni. I sintomi tardivi del deterioramento cognitivo in DE includono i seguenti:

  • Significativo rallentamento del pensiero.
  • Disorientamento nel tempo e nel luogo.
  • Perdita di memoria e difficoltà di concentrazione pronunciate.
  • Difficoltà a trovare le parole giuste
  • Cambiamenti di personalità severi - per esempio, aggressività.
  • Depressione, sbalzi d'umore, mancanza di interesse o entusiasmo.
  • Aumento della difficoltà nell'esecuzione di compiti quotidiani.

Disturbi neurologici

Oltre al danno cognitivo, i pazienti con DE grave sviluppano sintomi neurologici, che includono:

  • vertigini;
  • mal di testa;
  • instabilità mentre si cammina, disturbi dell'andatura;
  • scarsa coordinazione dei movimenti;
  • rallentatore;
  • tremore delle membra;
  • problemi di linguaggio e di deglutizione;
  • perdita di controllo della minzione e defecazione.

diagnostica

Al fine di stabilire una diagnosi di encefalopatia dyscirculatory, i medici interrogano il paziente oi suoi parenti sui sintomi di disturbo, scoprire la presenza di malattie che possono portare a un deterioramento del rifornimento di sangue al cervello. Dopo questo, viene effettuato un esame generale e neurologico, compresa la determinazione dei riflessi tendinei, il tono e la forza muscolare, la sensibilità, la coordinazione e l'equilibrio.

Per confermare la diagnosi utilizzata esame di laboratorio e strumentale, valutazione del danno cognitivo.

Test di laboratorio

Con l'aiuto di test di laboratorio cercando di chiarire le cause dello sviluppo di DE. Per fare ciò, determinare:

  1. Emocromo completo con formula leucocitaria.
  2. Indicatori di coagulazione del sangue (coagulogramma).
  3. Profilo lipidico (livello di diversi tipi di colesterolo).
  4. Livello di glucosio nel sangue
  5. Livelli di ormone tiroideo.

Esame strumentale

Lo scopo dell'esame strumentale per DE è visualizzare il danno dei vasi sanguigni e del tessuto cerebrale, nonché identificare le cause di questa malattia.

Gli esami principali per ottenere un'immagine del tessuto cerebrale:

  • La tomografia computerizzata (CT) è un esame indolore, durante il quale viene eseguito un numero elevato di raggi X con angoli diversi. Quindi il computer, utilizzando le informazioni ottenute, crea un'immagine dettagliata del cervello. CT fornisce informazioni sulla struttura del cervello, consente di rilevare focolai di ictus e microstrati, cambiamenti nei vasi sanguigni e tumori. A volte, per una visualizzazione più dettagliata e un aumento del valore diagnostico dell'esame, viene eseguita una scansione TC con contrasto al paziente, durante la quale viene somministrato un farmaco per la contrazione endovenosa dei raggi X.

  • La risonanza magnetica (MRI) è un metodo che utilizza onde radio e forti campi magnetici per visualizzare il cervello. Questo esame dura più a lungo di CT, ma è anche completamente indolore. Con l'aiuto della risonanza magnetica, è possibile ottenere informazioni più dettagliate su ictus, microstrati e patologia dei vasi cerebrali.
  • Con DE condurrà anche una serie di altri sondaggi:

    1. L'ecografia delle arterie carotidi è un esame in grado di rilevare l'aterosclerosi oi cambiamenti strutturali dai vasi principali che forniscono al cervello onde sonore ad alta frequenza.
    2. Elettroencefalogramma - un metodo per registrare l'attività elettrica del cervello.
    3. Oftalmoscopia - esame del fondo, su cui si trovano i vasi sanguigni. Se una persona ha una lesione delle arterie cerebrali, più spesso colpisce lo stato dei vasi della retina.
    4. L'elettrocardiografia è un metodo per registrare l'attività elettrica del cuore che può essere utilizzata per rilevare molte delle sue malattie che portano allo scompenso cardiaco, ad esempio le aritmie.

    Valutazione delle funzioni cognitive

    Il problema principale per i pazienti con DE e le persone a loro vicine è il deficit cognitivo. Per valutare le funzioni cognitive, ci sono molti test neuropsicologici speciali che sono progettati per valutare l'abilità del paziente:

    • parlare, scrivere, capire il discorso orale e scritto;
    • lavorare con i numeri;
    • percepire e memorizzare le informazioni;
    • sviluppare un piano d'azione;
    • rispondere efficacemente a situazioni ipotetiche.

    trattamento

    Il trattamento dell'encefalopatia danceraria è finalizzato a fermare o rallentare la progressione del danno cerebrale, a prevenire lo sviluppo di ictus ea trattare malattie che portano all'insufficienza della circolazione cerebrale.

    Tipicamente, un piano terapeutico include cambiamenti nello stile di vita:

    • Cibo sano
    • Normalizzazione del peso.
    • Smettere di fumare e bere alcolici.
    • Attività fisica

    La terapia farmacologica per DE si svolge nelle seguenti aree:

    1. Terapia antiipertensiva finalizzata alla normalizzazione della pressione arteriosa. Mantenere normali livelli di pressione sanguigna può aiutare a inibire o rallentare la progressione di TE. Molto spesso, in presenza di insufficienza cerebrovascolare cronica, i medici raccomandano l'uso di farmaci appartenenti ai gruppi di inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ramipril, perindopril) o bloccanti del recettore dell'angiotensina (candesartan, losartan), poiché si ritiene che abbiano proprietà protettive relative al cervello, vasi sanguigni, cuore e reni. Se questi farmaci non sono sufficienti per controllare la pressione sanguigna, vengono combinati con altri farmaci - diuretici (indapamide, idroclorotiazide), beta-bloccanti (bisoprololo, nebivololo), calcio antagonisti (amlodipina, felodipina). Solo un medico può prescrivere farmaci adatti a un paziente con DE.
    2. Ridurre il colesterolo nel sangue. Poiché l'aterosclerosi cerebrale è un'altra delle principali cause di DE, i farmaci che riducono i livelli di colesterolo sono spesso prescritti a pazienti con questa malattia. Più comunemente vengono utilizzate statine (atorvastatina, rosuvastatina) che, oltre a ridurre il colesterolo, migliorano anche la condizione dello strato interno dei vasi sanguigni (endotelio), riducono la viscosità del sangue, fermano o rallentano la progressione dell'aterosclerosi e hanno un effetto antiossidante.
    3. Terapia antipiastrinica. Uno dei componenti essenziali del piano di trattamento per DE. Gli agenti antipiastrinici influenzano le piastrine, impedendo loro di aderire (aggregazione), migliorando così la circolazione cerebrale. L'aspirina viene spesso prescritta a basse dosi.

    Queste tre aree di terapia farmacologica per l'encefalopatia dyscirculatory sono riconosciute da quasi tutti i medici. Inoltre, molti neurologi consigliano di utilizzare i seguenti tipi di trattamento:

    • Terapia antiossidante - un metodo di trattamento basato sull'assunzione dei benefici dei farmaci che sopprimono gli effetti dannosi dei radicali liberi. Questi includono vitamina E, acido ascorbico, actovegin, mexidol.
    • L'uso di droghe ha combinato l'azione. Si ritiene che questi strumenti normalizzino la coagulazione del sangue, il flusso di sangue attraverso piccoli vasi cerebrali, il deflusso venoso dal cervello e abbiano anche proprietà antiossidanti, angioprotettive e neuroprotettive. Più spesso, i neurologi prescrivono vinpocetina, pentossifillina, piracetam, cinnarizina.
    • Terapia metabolica. Molti medici ritengono che il miglioramento del metabolismo nelle cellule cerebrali sia parte integrante del trattamento dell'encefalopatia dyscircolare. La cerebrolizina, corteccia e glicina più comunemente prescritte.
    • Migliorare le funzioni cognitive. Allo scopo di trattare le menomazioni della memoria, del pensiero, del giudizio e della pianificazione dell'azione, i farmaci che aumentano il livello dei neurotrasmettitori sono più spesso prescritti. Questi includono donepezil, galantamina, memantina.

    Nella maggior parte dei pazienti, non è possibile eliminare completamente l'encefalopatia dyscirculatory con l'aiuto della terapia farmacologica. Un buon risultato del trattamento è quello di fermare o rallentare la progressione della malattia e il deterioramento cognitivo.

    Rendendo la vita più facile per i pazienti con grave encefalopatia dyscirculatory

    Esistono molti metodi diversi che possono essere utilizzati per semplificare la vita di tutti i giorni per i pazienti con DE grave. Questi includono:

    • Terapia occupazionale - per identificare i problemi nella vita quotidiana, che possono includere la medicazione o il lavaggio e le loro soluzioni.
    • Logopedia - aiuta ad eliminare i problemi di comunicazione.
    • Fisioterapia - è utile per eliminare i problemi con i movimenti.
    • Psicoterapia: per migliorare la memoria, le abilità mentali, l'interazione sociale.
    • Cambiamenti in casa - ad esempio, fornendo una buona illuminazione in tutte le stanze, rimuovendo i luoghi scivolosi e i tappeti, aggiungendo corrimano e ringhiere, creando condizioni confortevoli, scarpe antiscivolo.

    Nei pazienti con DE, il deterioramento e l'ansia possono verificarsi in qualsiasi nuova condizione per loro (ad esempio, quando ospedalizzati), se esposti a rumore eccessivo, se esposti a grandi folle di estranei, se necessario per svolgere compiti complessi.

    Prendersi cura di un paziente con una forma grave di DE è un processo fisicamente e psicologicamente debilitante. La persona che lo rende può provare rabbia, rabbia, senso di colpa, delusione, sconforto e dolore. Pertanto, è molto importante prestare maggiore attenzione alla propria salute, rilassarsi, soddisfare i propri bisogni, sia per le persone che si prendono cura dei pazienti con ED sia per i pazienti stessi.

    prospettiva

    La prognosi dipende dallo stadio e dalla causa di questa malattia. L'encefalopatia del cervello di tipo dincircolatorio non è praticamente suscettibile di completare la cura. L'obiettivo della terapia è di rallentare o sospendere la progressione del deterioramento cognitivo e dei sintomi neurologici.

    DE aumenta la mortalità, il rischio di lesioni a causa di cadute.

    Encefalopatia deambulatoria del cervello - cause, sintomi, diagnosi e standard di trattamento

    Il danno cronico al tessuto nervoso del cervello, che progredisce costantemente, è chiamato encefalopatia vascolare (circolatoria). Tra tutte le malattie del profilo neurologico, è al primo posto nel mondo in termini di frequenza della diagnosi. L'encefalopatia deambulatoria, a seconda della gravità dei sintomi, è divisa in tre gradi, ognuno dei quali corrisponde a certi segni.

    Cos'è l'encefalopatia dyscirculatory

    DEP è una sindrome da lesione cerebrale che può progredire nel tempo. L'encefalopatia vascolare (codice ICD-10 І 67) porta a cambiamenti strutturali nel tessuto cerebrale, che influiscono sulla qualità delle funzioni degli organi. La malattia ha tre gradi, diversi tipi e una prognosi diversa per il recupero di ciascuno degli stadi. Se non trattata, la malattia porta più recentemente una persona sana alla demenza e un'assoluta incapacità alla vita sociale.

    motivi

    L'encefalopatia vascolare si verifica a causa del deterioramento della circolazione cerebrale, che si verifica nelle vene o nei grandi vasi del cervello. Tra le cause dell'encefalopatia, i medici distinguono quanto segue:

    • ipertensione arteriosa;
    • aterosclerosi del cervello;
    • vasculite del cervello;
    • l'alcolismo;
    • ischemia cronica;
    • distonia neurocircolatoria (vegetovascolare);
    • osteocondrosi del rachide cervicale;
    • disturbi emotivi a lungo termine.

    sintomi

    Ciascuno degli stadi dell'encefalopatia dyscircolare (vascolare) suggerisce i propri segni caratteristici della malattia. Tuttavia, è possibile identificare e sintomi comuni di DEP, che sono presenti in vari gradi di gravità con la progressione della malattia:

    • vertigini, mal di testa;
    • disturbo dell'attenzione;
    • deterioramento cognitivo;
    • perdita di prestazioni;
    • depressione;
    • deterioramento cognitivo;
    • rifiuto di adattamento sociale;
    • graduale perdita di indipendenza.

    Sig. Segni di encefalopatia dyscirculatory

    Se i sintomi sopra riportati si verificano, è necessario contattare immediatamente un neuropatologo che farà riferimento a ulteriori esami strumentali. Durante il passaggio della risonanza magnetica, il medico può sospettare la presenza di alterazioni della dyscircolazione in specifici segni RM:

    • inclusioni ipotensive vascolari;
    • segni di idrocefalo;
    • la presenza di calcificazioni (placche aterosclerotiche);
    • contrazione o blocco di vasi vertebrali, basilari, carotidi.

    Segni di CT

    La tomografia computerizzata aiuta a determinare l'entità del danno cerebrale. I cambiamenti patologici di un organo in una scansione TC sembrano patch a bassa densità. Questi possono essere conseguenze di infarto cerebrale (tipo incompleto), focolai di danno ischemico, cisti di origine post insulto. La scansione TC viene eseguita per confutare o confermare la diagnosi di DEP. Criteri che confermano la presenza di patologia:

    • dilatazione dei ventricoli del cervello e dello spazio subaracnoideo;
    • il fenomeno di "leukoarezeoz" nello strato sottocorticale e periventricolare;
    • lesioni nel midollo grigio e bianco, che sono rappresentate da cisti post-ischemiche e ictus lacunari.

    Tipi di malattia

    A seconda della causa della malattia, ci sono diversi tipi di insufficienza cerebrovascolare:

    • encefalopatia venosa (alterazione del flusso venoso di sangue);
    • angioencefalopatia ipertensiva (danno alle strutture sottocorticali e alla sostanza bianca);
    • leucoencefalopatia deambulatoria del cervello (lesione vascolare diffusa sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa persistente);
    • encefalopatia aterosclerotica (violazione della pervietà delle arterie sullo sfondo dell'aterosclerosi);
    • encefalopatia di origine mista.

    palcoscenico

    Ci sono tre fasi dell'encefalopatia vascolare:

    1. Grado DEP 1 coinvolge piccole lesioni cerebrali facilmente confondibili con i sintomi di altre malattie. A dichiarazione della diagnosi in questa fase è possibile ottenere la remissione permanente. Il primo grado è espresso dai seguenti sintomi: rumore alla testa, vertigini, disturbi del sonno, instabilità quando si cammina.
    2. DEP 2 gradi è caratterizzato da tentativi del paziente di incolpare altre persone per i loro fallimenti, ma questa volta è spesso preceduta da un periodo di duro autocontrollo. Il secondo stadio dei cambiamenti di dyscirculatory nel cervello è rappresentato dai seguenti sintomi: grave perdita di memoria, controllo alterato delle azioni, depressione, convulsioni, convulsioni, irritabilità. Sebbene questo grado di stato del discorso implichi l'esistenza di una disabilità, il paziente conserva ancora la capacità di servire se stesso.
    3. Grado DEP 3 (scompenso) è la transizione della patologia nella forma di demenza vascolare, quando il paziente ha una grave demenza. La terza fase presuppone che il paziente abbia incontinenza urinaria, parkinsonismo, disinibizione, disturbi coordinatori. Una persona è completamente dipendente dagli altri, ha bisogno di cure e cure costanti.

    diagnostica

    Oltre alla TC e alla risonanza magnetica cerebrale, i medici confermano la diagnosi di DEP visualizzando le manifestazioni neurologiche della malattia e studiando l'indagine neuropsichiatrica del paziente. Viene preso in considerazione il grado di cambiamenti dyscirculatory rilevati durante REG (lo studio dei vasi cerebrali), nonché registrati con ecografia Doppler e nell'analisi del sangue del paziente. Sulla base di tutti i dati, viene compilato un quadro generale dell'encefalopatia, viene stabilito il suo stadio, viene determinata la strategia di trattamento.

    Trattamento di encefalopatia dyscirculatory cerebrale

    La terapia dei pazienti con DEP comprende misure volte a correggere la patologia vascolare del cervello, prevenire le recidive, migliorare la circolazione sanguigna e normalizzare la funzione cerebrale compromessa. Principi di base del trattamento complesso:

    • perdita di peso;
    • evitare l'assunzione di grassi saturi;
    • limitare l'uso di sale a 4 g / giorno;
    • la nomina di un'attività fisica regolare;
    • rifiuto di alcol, fumo.

    Standard di trattamento

    Con l'inefficacia della correzione dello stile di vita, lo standard di trattamento in neurologia prevede la prescrizione di farmaci che abbassano la pressione sanguigna, sopprimono le manifestazioni di aterosclerosi e farmaci che influenzano i neuroni del cervello. Quando la terapia farmacologica non aiuta ad eliminare o rallentare lo sviluppo dell'encefalopatia, la chirurgia viene eseguita sulle pareti dei grandi vasi cerebrali.

    Trattamento farmacologico

    A causa della difficoltà di diagnosi, il trattamento dell'encefalopatia vascolare inizia spesso con il secondo stadio, quando il danno cognitivo non è in dubbio. Ai fini della terapia patogenetica dei cambiamenti di dyscirculatory nel cervello, le medicine sono assegnate che appartengono a gruppi diversi:

    1. Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina. Indicato nei pazienti con ipertensione, diabete, aterosclerosi delle arterie renali, insufficienza cardiaca.
    2. I beta-bloccanti. Questi farmaci abbassano la pressione sanguigna, aiutano a ripristinare la funzione cardiaca.
    3. Antagonisti del calcio Causa un effetto ipotensivo, contribuisce alla normalizzazione del ritmo cardiaco. I pazienti anziani eliminano i disturbi cognitivi e i disturbi del movimento.
    4. Diuretici. Chiamato per ridurre la pressione sanguigna riducendo il volume del sangue circolante e rimuovendo il fluido in eccesso.

    vasodilatatori

    L'uso di vasodilatatori aiuta a migliorare la funzione del tessuto nervoso del cervello, per rimuovere l'angiospasmo cerebrale. I migliori farmaci del loro genere:

    1. Cavinton. Riduce l'aumento della viscosità del sangue, aumenta l'attività mentale, ha un effetto antiossidante. Quando si usa la patologia danceraria del cervello 15-30 mg / die. L'effetto terapeutico si sviluppa in 5-7 giorni. Il corso del trattamento è di 1-3 mesi. Se si supera il dosaggio possono verificarsi effetti collaterali: tachicardia, abbassamento della pressione sanguigna, vertigini, disturbi del sonno.
    2. Vazobral. Farmaci combinati che migliorano la circolazione cerebrale. Assegnare in assenza di aterosclerosi e spasmo vascolare a causa di crisi ipertensiva. Le compresse sono assunte per via orale durante i pasti 1 pezzo 2 volte al giorno. La durata del trattamento è di 2-3 mesi. Con una dose errata, possono verificarsi nausea, mal di testa e manifestazioni allergiche.

    Nootropici e Neuroprotettori

    È impossibile trattare un paziente con encefalopatia vascolare senza farmaci che migliorano il metabolismo nei tessuti nervosi. Questi includono:

    1. Piracetam. Migliora la sintesi della dopamina nel cervello, aumenta il contenuto di noradrenalina. Applicare la pillola nella dose giornaliera di 800 mg 3 volte prima dei pasti per migliorare la condizione o altre istruzioni del medico curante. Piracetam non è prescritto per insufficienza renale acuta, diabete mellito o in presenza di reazioni allergiche indicate nella storia.
    2. Nootropil. Ha un effetto positivo sui processi metabolici del cervello, migliora la sua attività integrativa. Regime di dosaggio per gli adulti - 30-60 mg / kg di peso corporeo in 2-4 dosi / giorno. La durata della terapia è di 6-8 settimane. Il farmaco è controindicato in caso di grave insufficienza renale, ictus emorragico, ipersensibilità ai componenti.

    Trattamento chirurgico

    Quando il grado di restringimento dei vasi cerebrali raggiunge più del 70% o il paziente ha già sofferto forme acute di encefalopatia discivatoria (vascolare), viene prescritto un trattamento chirurgico. Esistono diversi tipi di intervento chirurgico:

    1. Endoarteriectomia. Chirurgia ricostruttiva, il cui scopo è quello di ripristinare il flusso sanguigno attraverso la nave colpita.
    2. Stenting. L'intervento viene effettuato per installare un telaio speciale (stent) per ripristinare il lume dell'arteria.
    3. Sovrapponi anastomosi. L'essenza dell'operazione è l'impianto dell'arteria temporale nel ramo corticale del vaso cerebrale.

    Rimedi popolari

    Nella fase iniziale dello sviluppo dei cambiamenti di dyscirculatory nel cervello, le seguenti ricette popolari possono essere efficaci:

    1. Infusione dogrose. Riduce la permeabilità capillare, migliora la circolazione cerebrale. Frutta secca (2 cucchiai L.) Va schiacciata, versare acqua bollente (500 ml), lasciare agire per 20-30 minuti. Successivamente, è necessario bere al posto del tè 2-3 volte al giorno per tutto il corso del trattamento.
    2. Infusione di fiori di trifoglio. Sbarazzarsi di rumori nella testa. Per cucinare hai bisogno di 2 cucchiai. l. materie prime versare 300 ml di acqua bollente, lasciare per 1 ora. Assumere per tutta la giornata 3-4 volte mezz'ora prima dei pasti. L'infusione deve essere bevuta durante l'esacerbazione dei sintomi.

    prospettiva

    Con una malattia a lenta evoluzione, la prognosi è più favorevole rispetto a una malattia in rapida progressione. Più il paziente è anziano, più pronunciati i sintomi dell'encefalopatia vascolare. Per lungo tempo, il decorso della malattia può essere fermato solo nella prima fase dello sviluppo dei cambiamenti di dyscirculatory nel cervello. Anche il secondo grado della malattia consente spesso di ottenere la remissione. La prognosi più sfavorevole è la terza fase dell'encefalopatia. Il paziente non è completamente guarito e la terapia è mirata al trattamento sintomatico.

    prevenzione

    Al fine di prevenire lo sviluppo della patologia d-labirulatoria del cervello fino all'ultimo stadio, è necessario prendere misure per curarlo immediatamente dopo la diagnosi. La prevenzione include:

    • mantenere uno stile di vita sano;
    • seguendo le raccomandazioni del medico curante;
    • osservanza di una corretta alimentazione;
    • esercizio regolare;
    • evitando situazioni stressanti;
    • visita medica una volta ogni sei mesi.

    video

    Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

    Encefalopatia dancileare

    L'encefalopatia deambulatoria è un danno cerebrale che si verifica a seguito di disturbi circolatori cerebrali progressivamente lenti e cronici di varia eziologia. L'encefalopatia deambulatoria si manifesta con una combinazione di compromissione cognitiva con disturbi del motore e delle sfere emotive. A seconda della gravità di queste manifestazioni, l'encefalopatia dyscirculatory è divisa in 3 fasi. L'elenco degli esami condotti con encefalopatia dyscirculatory comprende oftalmoscopia, EEG, REG, Echo EG, UZGD e scansione duplex di vasi cerebrali, risonanza magnetica del cervello. L'encefalopatia deambulatoria viene trattata con una combinazione selezionata di antipertensivi, vascolari, antiaggregati, neuroprotettivi e altri farmaci.

    Encefalopatia dancileare

    L'encefalopatia dyscirculatory (DEP) è una malattia diffusa in neurologia. Secondo le statistiche, circa il 5-6% della popolazione russa soffre di encefalopatia dyscirculatory. Insieme a ictus acuti, malformazioni e aneurismi dei vasi cerebrali, la DEP si riferisce alla patologia neurologica vascolare, nella struttura di cui è al primo posto in termini di frequenza di insorgenza.

    Tradizionalmente, l'encefalopatia dyscirculatory è considerata una malattia prevalentemente anziani. Tuttavia, la tendenza generale al "ringiovanimento" delle malattie cardiovascolari si nota anche in relazione alla DEP. Insieme all'angina, infarto del miocardio, ictus cerebrale, encefalopatia dincircolatoria è sempre più osservato nelle persone di età inferiore ai 40 anni.

    Cause di encefalopatia dyscirculatory

    La base dello sviluppo del DEP è l'ischemia cerebrale cronica, derivante da varie malattie vascolari. In circa il 60% dei casi, l'encefalopatia dyscirculatory è causata da aterosclerosi, vale a dire i cambiamenti aterosclerotiche nelle pareti dei vasi cerebrali. La seconda causa di DEP prende ipertensione cronica, che si osserva in ipertensione, glomerulonefrite cronica, malattia renale policistica, feocromocitoma, morbo di Cushing, e altri. Encefalopatia ipertensione sviluppa come risultato di stati spastici di vasi cerebrali, con conseguente impoverimento del flusso sanguigno cerebrale.

    Tra le ragioni per cui esiste l'encefalopatia dancileare, la patologia delle arterie vertebrali, che fornisce fino al 30% della circolazione cerebrale, è isolata. La clinica della sindrome delle arterie vertebrali comprende anche manifestazioni di encefalopatia dyscirculatory nel bacino vertebro-basilare del cervello. Cause di insufficiente flusso sanguigno nelle arterie vertebrali che portano alla DEP possono essere: osteocondrosi della colonna vertebrale, instabilità della natura displastica cervicale o dopo una lesione vertebrale, un'anomalia di Kimerli, difetti dell'arteria vertebrale.

    Spesso l'encefalopatia dyscirculatory si verifica sullo sfondo del diabete mellito, soprattutto nei casi in cui non è possibile mantenere i livelli di zucchero nel sangue al livello del limite superiore della norma. La macroangiopatia diabetica porta all'insorgere dei sintomi di DEP in questi casi. Altri fattori causali dell'encefalopatia deambulatoria comprendono lesioni craniocerebrali, vasculite sistemica, angiopatia ereditaria, aritmie, ipotensione arteriosa persistente o frequente.

    Il meccanismo di sviluppo dell'encefalopatia dyscirculatory

    I fattori eziologici della DEP in un modo o nell'altro portano al deterioramento della circolazione cerebrale e quindi all'ipossia e alla distruzione del trofismo delle cellule cerebrali. Di conseguenza, la morte delle cellule cerebrali si verifica con la formazione di aree di rarefazione del tessuto cerebrale (leucoareosi) o più piccole fuochi dei cosiddetti "attacchi cardiaci silenti".

    La sostanza bianca delle parti profonde del cervello e le strutture sottocorticali sono le più vulnerabili nei disturbi cronici della circolazione cerebrale. Ciò è dovuto alla loro posizione sul confine dei bacini vertebrobasilari e carotidi. L'ischemia cronica delle parti profonde del cervello porta ad una rottura delle connessioni tra i gangli sottocorticali e la corteccia cerebrale, nota come "fenomeno di dissociazione". Secondo i concetti moderni, è il "fenomeno di dissociazione" che è il principale meccanismo patogenetico per lo sviluppo dell'encefalopatia dyscirculatory e determina i suoi principali sintomi clinici: disturbi cognitivi, disturbi della sfera emotiva e funzione motoria. È caratteristico che l'encefalopatia dyscirculatory all'inizio del suo corso è manifestata da menomazioni funzionali, che, con il trattamento corretto, possono essere reversibili, e quindi un difetto neurologico persistente, spesso risultante in disabilità del paziente, si forma gradualmente.

    Si osserva che in circa la metà dei casi l'encefalopatia dyscirculatory si verifica in combinazione con processi neurodegenerativi nel cervello. Ciò è dovuto ai fattori comuni che portano allo sviluppo di entrambe le malattie vascolari del cervello e ai cambiamenti degenerativi nel tessuto cerebrale.

    Classificazione dell'encefalopatia dyscirculatory

    Secondo l'eziologia dell'encefalopatia dyscirculatory è diviso in ipertensiva, aterosclerotica, venosa e mista. Per la natura del flusso, si distingue una encefalopatia dyscirculatory lentamente progressiva (classica), remittente e rapidamente progressiva (galoppante).

    A seconda della gravità delle manifestazioni cliniche, l'encefalopatia dyscirculatory è classificata in stadi. La fase I dell'encefalopatia dincircolatoria si distingue per la soggettività della maggior parte delle manifestazioni, lieve danno cognitivo e mancanza di cambiamenti nello stato neurologico. Lo stadio II dell'encefalopatia deambulatoria è caratterizzato da evidenti disordini cognitivi e motori, dall'aggravamento dei disturbi della sfera emotiva. Lo stadio III dell'encefalopatia diarcolare è essenzialmente una demenza vascolare di varia gravità, accompagnata da vari disturbi motori e mentali.

    Manifestazioni iniziali di encefalopatia dyscirculatory

    Un inizio sottile e graduale di encefalopatia dyscirculatory è caratteristico. Nella fase iniziale della DEP, i disturbi emotivi possono emergere. Circa il 65% dei pazienti con encefalopatia dyscirculatory hanno depressione. Una caratteristica distintiva della depressione vascolare è che i pazienti non sono inclini a lamentarsi di umore e depressione bassi. Più spesso, come i pazienti con nevrosi ipocondriaca, i pazienti con DEP sono fissati su varie sensazioni di disagio di natura somatica. In questi casi l'encefalopatia deambulatoria si manifesta con disturbi del mal di schiena, artralgia, mal di testa, squilli o rumori nella testa, dolore in vari organi e altre manifestazioni che non si adattano perfettamente alla clinica della patologia somatica del paziente. In contrasto con la nevrosi depressiva, la depressione nell'encefalopatia dincircolatoria si verifica sullo sfondo di una situazione traumatica minore, o per nessuna ragione, scarsamente suscettibile alle cure mediche con antidepressivi e psicoterapia.

    L'encefalopatia deambulatoria della fase iniziale può essere espressa in aumentata labilità emotiva: irritabilità, improvvisi sbalzi d'umore, casi di pianto incontrollabile per ragioni insignificanti, attacchi di atteggiamento aggressivo nei confronti degli altri. Tali manifestazioni, insieme alle lamentele del paziente sull'affaticamento, disturbi del sonno, mal di testa, confusione e iniziale encefalopatia dyscirculatory, sono simili alla nevrastenia. Tuttavia, per l'encefalopatia dyscirculatory, una combinazione tipica di questi sintomi con segni di funzioni cognitive compromesse.

    Nel 90% dei casi, l'indebolimento cognitivo si manifesta nelle fasi iniziali dello sviluppo dell'encefalopatia danceraria. Questi includono: ridotta capacità di concentrazione, compromissione della memoria, difficoltà nell'organizzare o pianificare qualsiasi attività, rallentamento del pensiero, affaticamento dopo lo sforzo mentale. Tipico per DEP è una violazione della riproduzione delle informazioni ricevute preservando la memoria degli eventi della vita.

    I disturbi del movimento che accompagnano lo stadio iniziale dell'encefalopatia deambulatoria comprendono principalmente disturbi da vertigini e instabilità durante la deambulazione. Possono verificarsi nausea e vomito, ma a differenza della vera atassia vestibolare, essi, come le vertigini, compaiono solo camminando.

    Sintomi della fase II-III dell'encefalopatia dyscirculatory

    Lo stadio II-III dell'encefalopatia dancileare è caratterizzato da un aumento dei disturbi cognitivi e motori. C'è un significativo deterioramento della memoria, mancanza di cura, declino intellettuale, difficoltà pronunciata quando è necessario fare qualsiasi lavoro precedentemente mentale. Allo stesso tempo, i pazienti con DEP non sono in grado di valutare adeguatamente le loro condizioni, sovrastimare le loro prestazioni e capacità intellettuali. Nel corso del tempo, i pazienti con encefalopatia dyscirculatory perdono la capacità di generalizzare e sviluppare un programma di azione, iniziare a navigare male nel tempo e nello spazio. Nella terza fase dell'encefalopatia dincircolatoria si notano marcati disturbi del pensiero e della prassi, disturbi della personalità e del comportamento. La demenza si sta sviluppando I pazienti perdono la capacità di lavorare e, con problemi più profondi, perdono anche le proprie capacità di auto-cura.

    Da disturbi nella sfera emotiva, l'encefalopatia dyscirculatory delle fasi successive è più spesso accompagnata da apatia. C'è una perdita di interesse nei precedenti hobby, mancanza di motivazione per qualsiasi occupazione. Nei pazienti con encefalopatia dyscirculatory III stadio, i pazienti possono essere impegnati in una sorta di attività improduttiva, e più spesso non fanno nulla. Sono indifferenti a se stessi e agli eventi che li circondano.

    Disturbi motori che difficilmente si notano nella fase I dell'encefalopatia dincircolatoria, successivamente diventano evidenti agli altri. Tipico per la DEP sono la lenta camminata a piccoli passi, accompagnata dal mescolamento dovuto al fatto che il paziente non può prendere il piede dal pavimento. Tale andatura strascicata con encefalopatia dincircolatoria era chiamata "l'andatura dello sciatore". È caratteristico che quando si cammina, il paziente con DEP è difficile da avviare in avanti ed è anche difficile da fermare. Queste manifestazioni, come l'andatura del paziente stesso DEP, hanno somiglianze significative con la clinica del morbo di Parkinson, tuttavia, a differenza di questo, non sono accompagnate da disturbi del movimento nelle loro mani. A questo proposito, i clinici come le manifestazioni cliniche dell'encefalopatia dincircolatoria sono indicati dai medici come "parkinsonismo inferiore" o "parkinsonismo vascolare".

    Nella fase III DEP, si osservano sintomi di automatismo orale, gravi disturbi del linguaggio, tremore, paresi, sindrome pseudobulbare, incontinenza urinaria. Forse la comparsa di crisi epilettiche. Spesso la fase II-III dell'encefalopatia deambulatoria è accompagnata da cadute quando si cammina, specialmente quando si è fermi o si gira. Tali cadute possono provocare fratture agli arti, specialmente quando la DEP è combinata con l'osteoporosi.

    Diagnosi di Encefalopatia Dyscirculatory

    Di indubbia importanza è la diagnosi precoce dei sintomi dell'encefalopatia deambulatoria, che consente l'avvio tempestivo della terapia vascolare dei disturbi esistenti della circolazione cerebrale. Per questo scopo, un esame periodico di un neurologo è raccomandato per tutti i pazienti a rischio di sviluppare la DEP: pazienti ipertesi, diabetici e persone con alterazioni aterosclerotiche. Inoltre, quest'ultimo gruppo comprende tutti i pazienti anziani. Dal momento che il deterioramento cognitivo che accompagna l'encefalopatia dyscircolatoria delle fasi iniziali può passare inosservato dal paziente e dalla sua famiglia, sono necessari speciali test diagnostici per rilevarli. Ad esempio, al paziente viene chiesto di ripetere le parole pronunciate dal medico, disegnare il quadrante con le frecce che indicano l'ora specificata e quindi richiamare le parole che ha ripetuto dopo il dottore.

    Come parte della diagnosi di encefalopatia vascolare ha tenuto una consultazione con un ophthalmoscopy oculista e la definizione dei campi di vista, EEG, Eco-EG e REG. Importanza nell'identificazione disturbi vascolari in una testa DEP UZDG e vasi del collo, scansione e vasi cerebrali MPA. Condurre MRI del cervello aiuta a differenziare l'encefalopatia discirculatory con la patologia cerebrale di altra origine: la malattia di Alzheimer, encefalomielite disseminata, malattia di Creutzfeldt - Jakob. La caratteristica più significativa è la rilevazione di encefalopatia vascolare foci attacchi di cuore "silenziose", mentre i segni di porzioni atrofia e Leucoaraiosi cerebrali possono essere osservati anche nelle malattie neurodegenerative.

    Ricerca diagnostica per fattori causali alla base dello sviluppo di encefalopatia vascolare comprende la consultazione cardiologo, misurazione della pressione arteriosa, la coagulazione, la determinazione del colesterolo e lipoproteine ​​nel sangue, l'analisi di zucchero nel sangue. Se necessario, i pazienti con DEP consultazione assegnato endocrinologo, il monitoraggio quotidiano della pressione sanguigna, la consultazione nefrologia, per diagnosticare aritmie - ECG quotidiana e il monitoraggio ECG.

    Trattamento di encefalopatia dyscirculatory

    Il più efficace contro l'encefalopatia dyscirculatory è un complesso trattamento etiopatogenetico. Dovrebbe essere finalizzato a compensare la malattia causativa esistente, migliorando la microcircolazione e la circolazione cerebrale, oltre a proteggere le cellule nervose dall'ipossia e dall'ischemia.

    La terapia etiotrope dell'encefalopatia deambulatoria può includere selezione individuale di antiipertensivi e agenti ipoglicemizzanti, dieta anti-sclerotica, ecc. Se l'encefalopatia circolatoria si verifica sullo sfondo di livelli elevati di colesterolo nel sangue che non diminuiscono quando la dieta viene osservata, includere farmaci che riducono il colesterolo (lovastatina, gemfibrozrosilopilosilano, gemfibrozros, colesterolo distruttivo colesterolo sanguigno, ecc..

    La base del trattamento patogenetico di encefalopatia vascolare rendono farmaci che migliorano l'emodinamica cerebrale e non comportano l'effetto di "rubare". Questi includono calcio-antagonisti (nifedipina, flunarizina, nimodipina), inibitori della fosfodiesterasi (pentossifillina, ginkgo biloba), antagonisti del recettore a2-adrenergici (piribedil, nicergolina). Poiché l'encefalopatia spesso accompagnata da aumentata aggregabilità piastrinica in pazienti con DEP negativa durata praticamente ricevono farmaci antipiastrinici: acido acetilsalicilico o ticlopidina, e in presenza di controindicazioni ad esso - dipiridamolo (ulcera gastrica, emorragia gastrointestinale ecc.).

    Una parte importante del trattamento dei farmaci encefalopatia vascolare costituiscono un effetto neuroprotettivo, migliorando la capacità dei neuroni di operare in condizioni di ipossia cronica. Di tali farmaci a pazienti con encefalopatia circolatorio derivati ​​prescritti pirrolidone (piracetam, ecc), derivati ​​di GABA (N-nicotinoil acido gamma-aminobutirrico, l'acido gamma-amminobutirrico, aminofenilmaslyanaya acido), farmaci animali (gemodializat dal sangue di vitelli, cerebrali suini idrolizzati, cortexin), farmaci di membrana (colina alphosceratus), cofattori e vitamine.

    Nei casi in cui encefalopatia causata dal restringimento del lume dell'arteria carotide interna, raggiungendo il 70%, ed è caratterizzato da una rapida progressione, episodi di TIA o piccolo tratto trattamento chirurgico DEP. operazione Stenosi consiste nel endoarteriectomia carotidea, l'occlusione completa - la formazione di anastomosi extra-intracranico. Se encefalopatia è causata da un'anomalia dell'arteria vertebrale, poi tenuto la sua ricostruzione.

    Prognosi e prevenzione dell'encefalopatia dyscirculatory

    Nella maggior parte dei casi, il trattamento regolare adeguata e tempestiva può rallentare la progressione della encefalopatia I e persino stadio II. In alcuni casi, vi è una rapida progressione in cui ogni fase successiva si sviluppa in 2 anni rispetto a quella precedente. Povero segno prognostico è una combinazione di encefalopatia vascolare con modifiche degenerative del cervello, e che si verificano su uno sfondo di DEP crisi ipertensiva, accidenti cerebrovascolari acuti (TIA, ischemica o emorragica ictus), l'iperglicemia è scarsamente controllato.

    La migliore prevenzione di encefalopatia vascolare è una correzione delle violazioni esistenti di metabolismo lipidico, lotta contro l'arteriosclerosi, l'efficacia della terapia antipertensiva, un'adeguata scelta della terapia ipoglicemizzante per i diabetici.

    Cause, sintomi e metodi di trattamento dell'encefalopatia dyscirculatory

    L'encefalopatia deambulatoria è una lesione patologica del cervello. Quando le aree dell'organo del sistema nervoso centrale cessano di ricevere nutrienti e ossigeno in pieno. Sullo sfondo del deficit di componenti importanti, la funzionalità dei tessuti diminuisce, l'organo cessa di far fronte alle sue funzioni. La malattia ha un secondo nome - encefalopatia vascolare del cervello. Indica la causa dello sviluppo della malattia - il deterioramento dei vasi degli organi, che porta a un alterato flusso sanguigno in alcune aree. La malattia è tipica per le persone di età superiore a 45 anni, che conducono uno stile di vita malsano o che combina in modo errato lo stress fisico e mentale.

    Imparerai di più sui pericoli dell'encefalopatia e dei suoi sintomi in questo articolo.

    Segni di malattia

    L'origine e lo sviluppo del processo patologico possono verificarsi senza sintomi. L'interruzione delle singole colonie cellulari non è così evidente, i loro tessuti vicini cercano di assumere il controllo delle loro funzioni. La mancanza di trattamento porta ad un aumento dell'area di danno d'organo. Non è più in grado di compensare le perdite, i fallimenti nel sistema diventano ovvi.

    Sintomi di encefalopatia dyscirculatory:

    • mal di testa - tipo ad arco, non ha una localizzazione specifica;
    • diminuzione dell'attività: il sonno è disturbato, la sonnolenza diurna, la debolezza, l'acufene;
    • differenze di emozioni - l'apatia, l'indifferenza, la mancanza di interessi sono sostituite da risate irragionevoli, isteria;
    • disturbi del pensiero: riduzione della qualità della memoria e attenzione, problemi di pianificazione delle azioni;
    • tecnica del cambio di movimento - l'andatura diventa traballante, si osservano spasmi involontari di tendini e muscoli;
    • Sindrome di automatismo orale - voci nasali, problemi con la deglutizione, spasmi della bocca;
    • funzione visiva compromessa - macchie scure davanti a uno o due occhi, immagini sfocate.

    Il quadro clinico aiuta nella formulazione di una diagnosi preliminare. Per confermarlo, è sufficiente che il paziente superi una serie di test e passi gli studi sul profilo. Esistono diverse forme di malattia, quindi il trattamento inizia solo dopo la chiarificazione di tutte le sfumature della situazione.

    Meccanismo di encefalopatia vascolare

    L'encefalopatia dyscirculatory si verifica sullo sfondo del danno ai vasi sanguigni del cervello. Non rispondono più alle loro funzioni, a causa della quale i tessuti del corpo sono carenti di ossigeno e sostanze nutritive.

    Dopo un po 'di tempo, il fallimento di componenti importanti provoca cambiamenti distrofici nei tessuti e inizia a svilupparsi un quadro clinico caratteristico.

    Le cause dell'encefalopatia vascolare sono:

    • aterosclerosi - il lume dei vasi capillari e dei vasi più grandi si restringe a causa delle placche di colesterolo o completamente intasato, che impedisce il flusso di sangue;
    • violazione del sangue - l'aumento della viscosità della massa biologica disturba la normale circolazione, il lume dei vasi cerebrali è bloccato da coaguli di sangue;
    • ipertensione arteriosa - a causa della maggiore pressione del fluido, le pareti perdono elasticità, diventano permeabili, scoppiano, il loro lume è bloccato. Alcune aree del cervello non ricevono le sostanze necessarie, mentre altre sono impregnate di componenti dannosi;
    • ipotensione arteriosa - genesi vascolare si verifica sullo sfondo di riempimento debole dei vasi capillari e delle vene con il sangue, il suo lento movimento attraverso parti dell'organo;
    • osteocondrosi del rachide cervicale - muscoli spasmodici e processi ossei pizzicano l'arteria vertebrale, il sangue smette di fluire verso il cervello nella giusta quantità;
    • lesioni del sistema nervoso centrale - portare alla comparsa di ematomi, interrompendo i processi metabolici;
    • fumare - contribuisce al restringimento dei vasi sanguigni, e dopo un po 'di tempo c'è uno spasmo dei capillari e il loro lume non viene più ripristinato agli indicatori precedenti;
    • caratteristiche congenite dello sviluppo delle arterie e delle vene;
    • interruzioni ormonali - alcune sostanze chimiche prodotte dal corpo controllano il restringimento e l'espansione dei vasi sanguigni;
    • malattie vascolari - IRR, tromboflebiti e altre patologie che interrompono il flusso sanguigno nel corpo umano, possono causare l'encefalopatia dyscirculatory.

    Le conseguenze del danno ai tessuti di una parte importante del sistema nervoso centrale possono essere diverse, ma sono sempre pericolose per la salute e la vita umana. La prevenzione delle condizioni di cui sopra consente di contare su una conservazione a lungo termine della funzionalità del cervello ad alto livello.

    Come si sviluppa la malattia

    La gravità del quadro clinico dell'encefalopatia dyscirculatory (DEP) aumenta con l'aumento dell'area del danno cerebrale e riducendo la funzionalità dei suoi tessuti. In assenza di un aiuto professionale, le condizioni del paziente si deteriorano rapidamente.

    Puoi imparare di più su come si comporta la malattia nella prima fase qui.

    Fasi della malattia e le loro caratteristiche:

    • in primo luogo, i mal di testa sono insignificanti, i pazienti per lo più sentono solo un calo di energia. L'insonnia può apparire, si notano oscillazioni dell'umore. Problemi con visione e linguaggio, vertigini, debolezza e peggioramento dell'attività motoria si verificano periodicamente e scompaiono in un giorno;
    • il secondo - la malattia progredisce, i sintomi di ansia si verificano più spesso e persistono più a lungo. Debolezza, alterazione della memoria e sonnolenza riducono le capacità lavorative. Cambiamenti di carattere, la qualità del pensiero diminuisce. C'è un'ansia e un'irritabilità gratuite;
    • il terzo - lo stato si sta deteriorando bruscamente, ma la persona non è in grado di lamentarsi a causa di problemi con il pensiero. I sintomi sono aggravati e interferiscono con il solito modo di vivere. Il paziente perde la capacità di eseguire azioni semplici e mantenere se stesso.

    Qui apprenderai le manifestazioni e le caratteristiche del secondo stadio della patologia.

    Se rileva tempestivamente le manifestazioni iniziali di encefalopatia dyscirculatory e procedere alla terapia profilo, lo sviluppo della patologia rallenterà notevolmente. Ignorare i sintomi causerà conseguenze irreversibili in cui anche le terapie radicali non daranno un effetto terapeutico.

    Ti fa male la testa? Le tue dita si intorpidiscono? Per prevenire un mal di testa da un ictus, bevi un bicchiere.

    Classificazione dell'encefalopatia dyscirculatory

    DEP è una malattia cronica del cervello che può verificarsi in diversi scenari. Gli esperti identificano tre opzioni per lo sviluppo degli eventi. Avanzando rapidamente - ci vogliono circa due anni per completare ogni fase. Remitting - i sintomi aumentano gradualmente, ma l'intelligenza diminuisce, nonostante miglioramenti temporanei. Classico - la malattia dura per molti anni e finisce con demenza senile.

    Classificazione della patologia per tipo di causa:

    • ipertensivo - il risultato di un costante aumento della pressione sanguigna;
    • aterosclerotica - una conseguenza delle lesioni vascolari con placche di colesterolo;
    • venoso - la causa della malattia diventa una diminuzione della funzionalità delle vene;
    • misto - una malattia di genesi complessa, che combina diverse varianti di cause.

    Indipendentemente dalla causa dello sviluppo della condizione, i sintomi sono all'incirca uguali con l'esacerbazione di alcune manifestazioni. Il più delle volte, i pazienti sono registrati encefalopatia dincircolatoria di origine mista. In questo caso, la terapia viene selezionata complessa, finalizzata a risolvere tutti i problemi esistenti e potenziali.

    L'encefalopatia può avere una genesi mista. Imparerai di più sulle cause e i sintomi di questa condizione in questo articolo.

    Diagnosi di Encefalopatia Dyscirculatory

    Se sospetti che la DEP sia necessaria per visitare il medico distrettuale. Condurrà un esame primario e lo indirizzerà a un neurologo. A seconda del tipo di disturbo, delle sue cause e manifestazioni, possono essere necessarie ulteriori consultazioni con un cardiologo, un oculista e un endocrinologo. Oltre agli esami del sangue generali e biochimici, il paziente dovrà sottoporsi a TC o RM, EEG, vasi cerebrali e loro ultrasuoni con una scansione Doppler e oftalmoscopia.

    Tutto su come preparare, così come come eseguire l'encefalografia cerebrale, imparerai qui.

    Trattamento della malattia

    I metodi di trattamento per l'encefalopatia dyscirculatory sono selezionati da un medico esperto in base ai risultati degli studi diagnostici. Le attività saranno mirate alla normalizzazione della circolazione cerebrale, all'eliminazione delle cause della sua violazione, alla stimolazione del lavoro dei tessuti intatti dell'organo. La diminuzione delle capacità intellettuali e della memoria non consente alla maggioranza degli ammalati di perseguire autonomamente la propria salute. Hanno bisogno del sostegno dei propri cari e del loro controllo sull'attuazione delle prescrizioni del medico.

    Trattamento chirurgico

    Gli stadi gravi dell'encefalopatia deambulatoria o il suo decorso progressivo sono indicazioni per l'uso di terapie radicali. Dopo un ictus o quando il lume dei vasi si restringe del 70% o più, si consiglia la chirurgia. L'installazione di anastomosi (elemento di collegamento) o stent (scaffold), la rimozione delle placche vascolari aiuta a ripristinare il flusso di sangue nell'area problematica.

    Terapia conservativa

    Nella vecchiaia, raramente si ricorre alle operazioni a causa dell'alto grado di rischio per il paziente. I medici cercano di fare approcci non invasivi. Essi comportano l'assunzione di farmaci, dieta, fisioterapia, l'uso della medicina tradizionale.

    Un ruolo importante è svolto dalla corretta alimentazione del paziente. Ha lo scopo di eliminare il peso in eccesso e pulire i vasi. I pazienti con DEP sono mostrati alimenti senza grassi di origine naturale. La carne è generalmente meglio escludere dal menu, preferendo i grassi di pesce e vegetali. Inoltre, la quantità di sale nella dieta è ridotta. Questo eliminerà edema e ipertensione arteriosa.

    preparativi

    La terapia DEP non si limita a prendere solo pillole, l'approccio dovrebbe essere completo. È importante seguire scrupolosamente le raccomandazioni del medico, per monitorare l'esecuzione da parte del paziente delle sue prescrizioni. Se non vi è alcun effetto, è vietato aggiustare il regime terapeutico da soli, è necessario informare lo specialista a riguardo.

    L'elenco di base dei gruppi di farmaci usati nel trattamento della DEP:

    • farmaci antipertensivi - diuretici (Veroshpiron, Hypothiazide), calcio antagonisti (Verapamil, Nifedipina), beta-bloccanti (Anaprilina, Atenololo);
    • farmaci per abbassare il colesterolo - acido nicotinico, vitamina E, olio di pesce, statine (Lescol, Simvastatina), fibrati (fenofibrato, Gemfibrozil);
    • vasodilatatori - Trental, Cavinton;
    • neuroprotettori e noortop - Piracetam, Cerebrolysin.

    Inoltre, viene eseguita la terapia sintomatica. Ha lo scopo di combattere la depressione, la memoria compromessa, le funzioni motorie e l'intelligenza ridotta.

    fisioterapia

    Alcuni tipi di malattia, in particolare l'encefalopatia vertebrale (sullo sfondo dell'osteocondrosi) sono trattati con terapia fisica, galvanoterapia, UHF, massaggi, bagni terapeutici, elettrosleep. L'effetto ottimale è il completamento sistematico delle procedure stabilite più volte all'anno.

    Rimedi popolari nel trattamento dell'encefalopatia

    Gli approcci di medicina alternativa non danno risultati pronunciati sullo sfondo di un quadro clinico luminoso. Di solito, i medici raccomandano di ricorrere a loro come profilassi dell'AED o se si sospettano piccoli cambiamenti nel cervello. Il trattamento dell'encefalopatia dyscirculatory con rimedi popolari darà l'effetto desiderato solo con un approccio globale per risolvere il problema. Il beneficio può portare l'uso di bevande a base di biancospino, propoli, semi di Crimea e erbe sedative.

    Prevenzione delle malattie

    DEP non è una conseguenza naturale dell'invecchiamento. Lo sviluppo della patologia può essere prevenuto. Un'attenzione particolare alla loro condizione dovrebbe essere prestata alle persone con eccesso di peso, mancanza di attività fisica ed eccessivo sforzo mentale.

    Prevenzione dell'encefalopatia circolatoria:

    • controllo della pressione sanguigna, lotta contro l'ipertensione e l'edema;
    • monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo;
    • smettere di fumare e usare sistematicamente alcol;
    • introduzione al regime dell'attività fisica, corrispondente all'età e alle condizioni;
    • il rigetto delle diete severe, il controllo del peso;
    • check-up regolari.

    La prognosi per la DEP è grave - se non trattata, la malattia può portare alla disabilità. Tuttavia, la situazione non è senza speranza. Oggi esistono numerosi approcci efficaci per prevenire le malattie e migliorare la qualità della vita delle persone con diagnosi.

    Inoltre, Leggere Imbarcazioni

    Come trattare l'emorragia oculare

    Un giorno, arrivando allo specchio, vedi un quadro scoraggiante - c'era un livido negli occhi. Per correre in ospedale o, per esempio, fare a gocce a casa? È meglio consultare un oftalmologo, poiché l'emorragia negli occhi può avere molte spiegazioni - dallo sforzo fisico improvviso ai sintomi di malattie molto gravi.

    Sintomi e trattamento di aortoarteritis (malattia di Takayasu)

    La malattia di Takayasu è una malattia infiammatoria sistemica reumatica. Colpisce la superficie interna dell'aorta, così come i suoi rami.

    Una nuova generazione di farmaci vascolari per il cervello

    La circolazione cerebrale può essere compromessa per vari motivi a qualsiasi età. Per migliorare la salute dei vasi sanguigni, vengono sempre prescritti preparati speciali che espandono le arterie e i capillari, rafforzano le loro pareti ed eliminano gli spasmi.

    Chirurgia per varicocele dei testicoli: tipi di intervento, pro e contro

    Da questo articolo imparerai: perché con la chirurgia del varicocele è l'unico metodo di trattamento, i tipi di interventi chirurgici per questa malattia.

    Plesso vascolare cistico nei neonati

    La cisti del plesso coroideo in un neonato è di gran lunga la patologia più formidabile nei bambini del primo anno di vita. Di regola, viene rilevato anche durante lo sviluppo fetale nel periodo di 24-30 settimane.

    Qual è il rischio di prolasso della valvola mitrale?

    Una delle patologie cardiache più frequenti è il prolasso della valvola mitrale. Cosa significa questo termine? Normalmente, il lavoro del cuore appare così.