Nel nostro corpo, il sangue si muove continuamente lungo un sistema chiuso di vasi in una direzione strettamente definita. Questo continuo movimento del sangue è chiamato circolazione del sangue. Il sistema circolatorio umano è chiuso e ha 2 cerchi di circolazione del sangue: grandi e piccoli. L'organo principale che fornisce il flusso di sangue è il cuore.

Il sistema circolatorio consiste nel cuore e nei vasi sanguigni. Le navi sono di tre tipi: arterie, vene, capillari.

Il cuore è un organo cavo cavo (peso circa 300 grammi) delle dimensioni di un pugno, situato nella cavità toracica a sinistra. Il cuore è circondato da una borsa pericardica, formata da tessuto connettivo. Tra il cuore e il pericardio c'è un fluido che riduce l'attrito. Una persona ha un cuore a quattro camere. Il setto trasverso lo divide nella metà sinistra e destra, ognuna delle quali è divisa da valvole o atrio e ventricolo. Le pareti degli atri sono più sottili delle pareti dei ventricoli. Le pareti del ventricolo sinistro sono più spesse rispetto alle pareti di destra, poiché fa un grande lavoro di spingere il sangue nella grande circolazione. Al confine tra atrio e ventricoli, ci sono valvole a cerniera che impediscono il riflusso del sangue.

Il cuore è circondato dal pericardio (pericardio). L'atrio sinistro è separato dal ventricolo sinistro da una valvola bicuspide e l'atrio destro dal ventricolo destro da una valvola a tre foglie.

Forti fili di tendini sono attaccati alle valvole dei ventricoli. Questo disegno non consente al sangue di spostarsi dai ventricoli all'atrio riducendo il ventricolo. Alla base dell'arteria polmonare e dell'aorta si trovano le valvole semilunari, che non permettono al sangue di fluire dalle arterie nei ventricoli.

Nell'atrio destro entra il sangue venoso dalla circolazione sistemica, nel sangue arterioso sinistro dai polmoni. Poiché il ventricolo sinistro fornisce sangue a tutti gli organi della circolazione sistemica, a sinistra è l'arteria dei polmoni. Poiché il ventricolo sinistro fornisce sangue a tutti gli organi della circolazione polmonare, le sue pareti sono circa tre volte più spesse delle pareti del ventricolo destro. Il muscolo cardiaco è un tipo speciale di muscolo striato in cui le fibre muscolari si fondono l'una con l'altra e formano una rete complessa. Una tale struttura muscolare aumenta la sua forza e accelera il passaggio di un impulso nervoso (tutti i muscoli reagiscono simultaneamente). Il muscolo cardiaco si differenzia dai muscoli scheletrici nella sua capacità di contrarsi ritmicamente, rispondendo agli impulsi che si verificano nel cuore stesso. Questo fenomeno è chiamato automatico.

Le arterie sono vasi attraverso cui il sangue si muove dal cuore. Le arterie sono vasi con pareti spesse, il cui strato intermedio è rappresentato da fibre elastiche e muscoli lisci, pertanto le arterie sono in grado di sopportare una pressione sanguigna considerevole e non di rompersi, ma solo di allungare.

La muscolatura liscia delle arterie svolge non solo un ruolo strutturale, ma la sua riduzione contribuisce a un flusso sanguigno più veloce, dal momento che il potere di un solo cuore non sarebbe sufficiente per la normale circolazione sanguigna. Non ci sono valvole all'interno delle arterie, il sangue scorre velocemente.

Le vene sono vasi che trasportano il sangue al cuore. Nelle pareti delle vene hanno anche valvole che impediscono il flusso inverso del sangue.

Le vene sono più sottili delle arterie e nello strato intermedio ci sono meno fibre elastiche e elementi muscolari.

Il sangue attraverso le vene non scorre completamente passivamente, i muscoli che circondano la vena eseguono movimenti pulsanti e guidano il sangue attraverso i vasi verso il cuore. I capillari sono i più piccoli vasi sanguigni attraverso i quali il plasma sanguigno viene scambiato con sostanze nutritive nel fluido tissutale. Il muro capillare è costituito da un singolo strato di cellule piatte. Nelle membrane di queste cellule ci sono piccoli fori polinomiali che facilitano il passaggio attraverso la parete dei capillari delle sostanze coinvolte nello scambio.

Il movimento del sangue si verifica in due cerchi di circolazione sanguigna.

La circolazione sistemica è la via del sangue dal ventricolo sinistro all'atrio destro: il ventricolo sinistro dell'aorta e dell'aorta toracica.

Circolazione sanguigna circolatoria - il percorso dal ventricolo destro all'atrio sinistro: ventricolo destro tronco arteria polmonare destra (a sinistra) arteria polmonare capillari polmonari polmone a scambio di gas vene polmonari a sinistra atrio

Nella circolazione polmonare, il sangue venoso si muove attraverso le arterie polmonari e il sangue arterioso scorre attraverso le vene polmonari dopo lo scambio di gas polmonare.

Movimento del sangue nel corpo umano

Il corpo umano è permeato da vasi attraverso i quali il sangue circola continuamente. Questa è una condizione importante per la vita dei tessuti, degli organi. Il movimento del sangue attraverso i vasi dipende dalla regolazione nervosa ed è fornito dal cuore, che agisce come una pompa.

La struttura del sistema circolatorio

Il sistema circolatorio include:

Il fluido circola costantemente in due cerchi chiusi. Piccoli rifornimenti i tubi vascolari del cervello, del collo, della parte superiore del tronco. Grandi - vasi della parte inferiore del corpo, gambe. Inoltre, si distinguono la placenta (disponibile durante lo sviluppo fetale) e la circolazione coronarica.

Struttura del cuore

Il cuore è un cono cavo costituito da tessuto muscolare. In tutte le persone, l'organo ha una forma leggermente diversa, a volte nella struttura. Ha 4 sezioni: il ventricolo destro (RV), il ventricolo sinistro (LV), l'atrio destro (PP) e l'atrio sinistro (LP), che comunicano tra loro attraverso i fori.

Valvole sovrapposte fori. Tra le sezioni di sinistra - la valvola mitralny, tra il diritto - il trikuspidalny.

Il pancreas spinge il fluido nella circolazione polmonare attraverso la valvola polmonare al tronco polmonare. LV ha pareti più dense, poiché spinge il sangue in un ampio cerchio di circolazione sanguigna, attraverso la valvola aortica, cioè deve creare una pressione sufficiente.

Dopo che una parte del fluido è stata espulsa dal reparto, la valvola si chiude, assicurando così il movimento del fluido in una direzione.

Funzione dell'arteria

Il sangue che fornisce le arterie è ossigenato. Da lui, è trasportato a tutti i tessuti e gli organi interni. Le pareti dei vasi sanguigni sono spesse e hanno un'elevata elasticità. Il fluido viene rilasciato nell'arteria ad alta pressione - 110 mm Hg. L'arte e l'elasticità sono una qualità vitale che mantiene intatti i tubi vascolari.

L'arteria ha tre membrane che assicurano la sua capacità di svolgere le sue funzioni. Il guscio medio è costituito da tessuto muscolare liscio, che consente alle pareti di cambiare il lume a seconda della temperatura corporea, delle esigenze dei singoli tessuti o sotto alta pressione. Penetrando nel tessuto, le arterie si restringono, spostandosi nei capillari.

Funzioni capillari

I capillari permeano tutti i tessuti del corpo, tranne la cornea e l'epidermide, trasportano ossigeno e sostanze nutritive. Lo scambio è possibile a causa di una parete molto sottile di vasi sanguigni. Il loro diametro non supera lo spessore dei capelli. Gradualmente, i vasi capillari arteriosi diventano venosi.

Funzione di vena

Le vene portano il sangue al cuore. Sono più grandi delle arterie e contengono circa il 70% del volume totale di sangue. Nel corso del sistema venoso, ci sono valvole che operano sul principio del cuore. Perdono sangue e si chiudono dietro di esso per impedire il suo deflusso. Le vene sono divise in superficiali, situate direttamente sotto la pelle, e in profondità - passando attraverso i muscoli.

Il compito principale delle vene è trasportare il sangue nel cuore, in cui non c'è ossigeno e sono presenti i prodotti di decadimento. Solo le vene polmonari portano il sangue al cuore con l'ossigeno. C'è un movimento verso l'alto. Se le valvole non funzionano normalmente, il sangue ristagna nei vasi, allungandoli e deformando le pareti.

Quali sono le ragioni per il movimento del sangue nelle navi:

  • contrazione del miocardio;
  • contrazione dello strato vascolare della muscolatura liscia;
  • differenza nella pressione sanguigna nelle arterie e nelle vene.

Movimento del sangue attraverso i vasi

Il sangue si muove continuamente attraverso i vasi. Da qualche parte più veloce, da qualche parte più lento, dipende dal diametro della nave e dalla pressione sotto la quale il sangue viene rilasciato dal cuore. La velocità di movimento attraverso i capillari è molto bassa, a causa della quale i processi di scambio sono possibili.

Il sangue si muove in una tromba d'aria, portando ossigeno attraverso l'intero diametro della parete del vaso. A causa di tali movimenti, le bolle di ossigeno sembrano essere spinte oltre i limiti del tubo vascolare.

Il sangue di una persona sana scorre in una direzione, il volume di deflusso è sempre uguale al volume di afflusso. La ragione del movimento continuo è dovuta all'elasticità dei tubi vascolari e alla resistenza che il fluido deve superare. Quando il sangue entra nell'aorta e l'arteria si allunga, quindi restringere gradualmente il liquido. Quindi, non si muove a scatti quando il cuore si contrae.

Sistema circolatorio

Il diagramma del cerchio piccolo è mostrato sotto. Dove, il pancreas è il ventricolo destro, LS è il tronco polmonare, PLA è l'arteria polmonare destra, LLA è l'arteria polmonare sinistra, PH è le vene polmonari, LP è l'atrio sinistro.

Lungo il circolo polmonare, il liquido passa ai capillari polmonari, dove riceve le bolle di ossigeno. Un fluido ricco di ossigeno è chiamato un fluido arterioso. Da LP va a LV, dove ha origine la circolazione fisica.

Circolazione del Circolo Grande

Circolazione del circolo circolatorio del corpo, dove: 1. LJ - ventricolo sinistro.

3. Arte - arterie del tronco e degli arti.

5. PV - vene cave (destra e sinistra).

6. PP - atrio destro.

Il cerchio del corpo ha lo scopo di diffondere un fluido pieno di bolle di ossigeno in tutto il corpo. Lei porta Oh2, nutrienti ai tessuti lungo la strada raccolta di prodotti di decadimento e CO2. Dopodiché c'è un movimento lungo il percorso: PZh - PL. E poi ricomincia attraverso la circolazione polmonare.

Circolazione del sangue personale del cuore

Il cuore è la "repubblica autonoma" dell'organismo. Ha il suo sistema di innervazione che guida i muscoli dell'organo. E proprio cerchio di circolazione del sangue, che compongono le arterie coronarie con le vene. Le arterie coronarie regolano indipendentemente l'afflusso di sangue ai tessuti cardiaci, che è importante per il funzionamento continuo dell'organo.

La struttura dei tubi vascolari non è identica. La maggior parte delle persone ha due arterie coronarie, ma a volte ce n'è una terza. Il cuore può essere alimentato dall'arteria coronaria destra o sinistra. Per questo motivo, è difficile stabilire le norme di circolazione del cuore. L'intensità del flusso sanguigno dipende dal carico, dalla forma fisica, dall'età della persona.

Circolazione placentare

La circolazione placentare è insita in ogni persona nella fase dello sviluppo fetale. Il feto riceve sangue dalla madre attraverso la placenta, che si forma dopo il concepimento. Dalla placenta, si sposta sulla vena ombelicale del bambino, da dove va al fegato. Questo spiega la grande dimensione di quest'ultimo.

Il fluido arterioso entra nella vena cava, dove si mescola con il venoso, quindi si sposta nell'atrio sinistro. Da esso il sangue scorre al ventricolo sinistro attraverso un'apertura speciale, dopo di che - immediatamente all'aorta.

Il movimento del sangue nel corpo umano in un piccolo cerchio inizia solo dopo la nascita. Con il primo respiro, si verifica la dilatazione dei vasi sanguigni e si sviluppano un paio di giorni. Un buco ovale nel cuore può persistere per un anno.

Patologia circolatoria

La circolazione viene effettuata in un sistema chiuso. Cambiamenti e patologie nei capillari possono influire negativamente sul funzionamento del cuore. A poco a poco, il problema peggiorerà e si trasformerà in una grave malattia. Fattori che influenzano il movimento del sangue:

  1. Patologie del cuore e grandi vasi portano al fatto che il sangue scorre verso la periferia in volume insufficiente. Le tossine ristagnano nei tessuti, non ricevono un'adeguata fornitura di ossigeno e gradualmente iniziano ad abbattere.
  2. Patologie del sangue, come trombosi, stasi, embolia, portano al blocco dei vasi sanguigni. Il movimento attraverso le arterie e le vene diventa difficile, che deforma le pareti dei vasi sanguigni e rallenta il flusso sanguigno.
  3. Deformazione dei vasi sanguigni. Le pareti possono assottigliarsi, allungarsi, cambiare la loro permeabilità e perdere elasticità.
  4. Patologia ormonale. Gli ormoni sono in grado di aumentare il flusso sanguigno, che porta ad un forte riempimento dei vasi sanguigni.
  5. Spremitura di vasi. Quando i vasi sanguigni vengono schiacciati, l'afflusso di sangue ai tessuti si interrompe, il che porta alla morte cellulare.
  6. Le violazioni dell'innervazione di organi e lesioni possono portare alla distruzione delle pareti arteriole e provocare sanguinamento. Inoltre, una violazione della normale innervazione porta a un disturbo dell'intero sistema circolatorio.
  7. Cardiopatia infettiva Ad esempio, l'endocardite, che colpisce le valvole cardiache. Le valvole non si chiudono ermeticamente, il che contribuisce al flusso inverso del sangue.
  8. Danno di vasi cerebrali.
  9. Malattie delle vene che soffrono di valvole.

Anche sul movimento del sangue colpisce lo stile di vita di una persona. Gli atleti hanno un sistema di circolazione più stabile, quindi sono più duraturi e anche la corsa veloce non accelera immediatamente il ritmo cardiaco.

Una persona normale può subire cambiamenti nella circolazione sanguigna anche da una sigaretta affumicata. Con le lesioni e la rottura dei vasi sanguigni, il sistema circolatorio è in grado di creare nuove anastomosi per fornire alle aree "perse" sangue.

Regolazione della circolazione sanguigna

Qualsiasi processo nel corpo è controllato. C'è anche una regolazione della circolazione sanguigna. L'attività del cuore è attivata da due coppie di nervi - il simpatico e il vagabondo. Il primo eccita il cuore, il secondo inibisce, come se si controllassero a vicenda. Grave irritazione del nervo vago può fermare il cuore.

Il cambiamento del diametro dei vasi si verifica anche a causa di impulsi nervosi del midollo allungato. La frequenza cardiaca aumenta o diminuisce a seconda dei segnali provenienti dalla stimolazione esterna, come dolore, cambiamenti di temperatura, ecc.

Inoltre, la regolazione del lavoro cardiaco si verifica a causa di sostanze contenute nel sangue. Ad esempio, l'adrenalina aumenta la frequenza delle contrazioni miocardiche e allo stesso tempo restringe i vasi. L'acetilcolina produce l'effetto opposto.

Tutti questi meccanismi sono necessari per mantenere un lavoro costante e ininterrotto nel corpo, indipendentemente dai cambiamenti nell'ambiente esterno.

Sistema cardiovascolare

Quanto sopra è solo una breve descrizione del sistema circolatorio umano. Il corpo contiene un numero enorme di navi. Il movimento del sangue in un ampio cerchio scorre in tutto il corpo, fornendo sangue ad ogni organo.

Il sistema cardiovascolare comprende anche gli organi del sistema linfatico. Questo meccanismo funziona di concerto, sotto il controllo della regolazione del neuro-riflesso. Il tipo di movimento nei vasi può essere diretto, il che esclude la possibilità di processi metabolici o vortici.

Il movimento del sangue dipende dal funzionamento di ciascun sistema nel corpo umano e non può essere descritto come una costante. Varia a seconda di molti fattori esterni e interni. Diversi organismi che esistono in condizioni diverse hanno le proprie norme sulla circolazione del sangue, in base alle quali la normale attività della vita non sarà in pericolo.

Il sangue arterioso nel corpo umano si muove lungo

Nel nostro corpo, il sangue si muove continuamente lungo un sistema chiuso di vasi in una direzione strettamente definita. Questo continuo movimento del sangue è chiamato circolazione del sangue. Il sistema circolatorio umano è chiuso e ha 2 cerchi di circolazione del sangue: grandi e piccoli. L'organo principale che fornisce il flusso di sangue è il cuore.

Il sistema circolatorio consiste nel cuore e nei vasi sanguigni. Le navi sono di tre tipi: arterie, vene, capillari.

Il cuore è un organo cavo cavo (peso circa 300 grammi) delle dimensioni di un pugno, situato nella cavità toracica a sinistra. Il cuore è circondato da una borsa pericardica, formata da tessuto connettivo. Tra il cuore e il pericardio c'è un fluido che riduce l'attrito. Una persona ha un cuore a quattro camere. Il setto trasverso lo divide nella metà sinistra e destra, ognuna delle quali è divisa da valvole o atrio e ventricolo. Le pareti degli atri sono più sottili delle pareti dei ventricoli. Le pareti del ventricolo sinistro sono più spesse delle pareti di destra, così com'è.

Fornisce il movimento del sangue del cuore.

Il cuore è un organo cavo cavo (peso circa 300 grammi) situato nella cavità toracica a sinistra. Il cuore è circondato dal pericardio (pericardio). L'atrio sinistro è separato dal ventricolo sinistro da una valvola bicuspide e l'atrio destro dal ventricolo destro da una valvola a tre foglie. Il cuore è circondato da una borsa pericardica, formata da tessuto connettivo. Una persona ha un cuore a 4 camere.

Il muscolo cardiaco è in grado di contrarsi ritmicamente, rispondendo agli impulsi che sorgono nel cuore stesso. Questo fenomeno è chiamato automatico.
Le arterie sono vasi attraverso cui il sangue si muove dal cuore. Si tratta di vasi con pareti spesse, il cui strato centrale è rappresentato da fibre elastiche e muscoli lisci, quindi sono in grado di resistere.

Organi circolatori. Le funzioni del sangue sono eseguite a causa del lavoro continuo del sistema circolatorio. La circolazione del sangue è il movimento del sangue attraverso i vasi, garantendo lo scambio di sostanze tra tutti i tessuti del corpo e l'ambiente esterno. Il sistema circolatorio include il cuore e i vasi sanguigni. La circolazione del sangue nel corpo umano attraverso un sistema cardiovascolare chiuso è assicurata dalle contrazioni ritmiche del cuore, il suo organo centrale. I vasi attraverso cui il sangue viene trasportato dal cuore ai tessuti e agli organi sono chiamati arterie, e quelli attraverso i quali il sangue viene consegnato al cuore sono chiamati vena. Nei tessuti e negli organi, le sottili arterie (arteriole) e le vene (venule) sono interconnesse da una fitta rete di capillari sanguigni.

Cuore. Il cuore si trova nella cavità toracica dietro lo sterno ed è circondato da una guaina di tessuto connettivo, il sacco a forma di cuore. Bag.

La circolazione sanguigna è un movimento continuo di sangue attraverso un sistema cardiovascolare chiuso, che fornisce uno scambio di gas nei polmoni e nei tessuti corporei.

Oltre a fornire i tessuti e gli organi con l'ossigeno e rimuovere l'anidride carbonica da loro, la circolazione sanguigna trasporta sostanze nutritive, acqua, sali, vitamine, ormoni alle cellule e rimuove i prodotti finali del metabolismo, e mantiene anche la costanza della temperatura corporea, fornisce regolazione umorale e interconnessione di organi e organi il corpo.

Il sistema circolatorio consiste nel cuore e nei vasi sanguigni che permeano tutti gli organi e i tessuti del corpo.

La circolazione del sangue inizia nei tessuti, dove il metabolismo avviene attraverso le pareti dei capillari. Il sangue che ha donato ossigeno a organi e tessuti entra nella metà destra del cuore e viene inviato a loro nella piccola (polmonare) circolazione, dove il sangue è saturo di ossigeno, ritorna al cuore, va a metà sinistra, e si diffonde nuovamente in tutto il corpo (grande cerchio).

Circolazione - circolazione del sangue attraverso il corpo. Il sangue viene messo in moto dalle contrazioni del cuore e circola attraverso i vasi. Il sangue fornisce ai tessuti del corpo ossigeno, sostanze nutritive, ormoni e fornisce prodotti metabolici agli organi del loro rilascio. L'arricchimento del sangue con l'ossigeno si verifica nei polmoni e la saturazione con sostanze nutritive - gli organi digestivi. La neutralizzazione e l'eliminazione dei prodotti metabolici avviene nel fegato e nei reni. La circolazione del sangue è regolata dagli ormoni e dal sistema nervoso. Ci sono piccoli (attraverso i polmoni) e grandi (attraverso gli organi e i tessuti) circoli di circolazione sanguigna.

La circolazione del sangue è un fattore importante per l'attività vitale del corpo umano e un numero di animali. Il sangue può svolgere le sue varie funzioni solo mentre è in costante movimento.

Il sistema circolatorio umano e molti animali è costituito dal cuore e dai vasi attraverso i quali il sangue si muove verso i tessuti e gli organi, per poi tornare al cuore. Grandi vasi attraverso i quali il sangue si sposta su organi e tessuti.

Il corpo umano è un complesso sistema unificato di organi, tessuti e cellule, tutte parti delle quali sono strettamente connesse e interagiscono costantemente tra loro. Un ruolo significativo in queste connessioni di singoli organi e tessuti è giocato dal sangue e dalla linfa che circolano in tutto il corpo umano. Formano un ambiente interno liquido del corpo.

Il sangue trasporta ossigeno in tutto il corpo, con il quale si arricchisce passando attraverso i capillari degli alveoli dei polmoni e trasporta l'anidride carbonica formata nei tessuti del corpo. Sangue e linfa trasportano i nutrienti assorbiti dalle pareti intestinali a tutte le cellule del corpo umano; trasporta vari ormoni secreti dalle ghiandole endocrine; estraggono dai tessuti i prodotti della loro attività vitale.

Il sangue è un liquido rosso vivo che circola nel corpo umano attraverso un sistema chiuso di vasi sanguigni: il suo movimento è dovuto a contrazioni periodiche del cuore. Il corpo umano contiene circa 5 litri di sangue.

Il sangue consiste di.

Consolidare la conoscenza della struttura e delle funzioni del sangue; Mostra il movimento del sangue, descrivi il suo valore per il corpo; Considerare la struttura dei vasi sanguigni, per formare la conoscenza dei cerchi grandi e piccoli della circolazione sanguigna; Sviluppa il pensiero figurato e logico; Continua a formare la capacità di lavorare con testo e disegni del libro di testo.

Tipo di lezione: una lezione di uno studio completo del materiale

Forma di lavoro: individuale, frontale, lavoro a coppie.

Equipaggiamento: tabella "Schema di circolazione"; puzzle; manuale ed. Batueva, Sonina

I. Test e consolidamento delle conoscenze:

Indagine su "Sangue"

Sul sistema chiuso
Correre veloce.
E qual è il mio compito?
Porto ossigeno / sangue /

? Cos'è il sangue?

? Quali sono le funzioni del sangue?

Il sangue svolge il ruolo di un elemento legante che assicura l'attività vitale di ogni organo, ogni cellula. Grazie alla circolazione sanguigna, ossigeno, nutrienti e ormoni vengono forniti a tutti i tessuti e gli organi e vengono rimossi i prodotti di decomposizione. Inoltre, il sangue mantiene una temperatura corporea costante e protegge il corpo dai microbi dannosi.

Il sangue è un tessuto connettivo liquido costituito da plasma sanguigno (circa il 54% del volume) e cellule (46% del volume). Il plasma è un liquido traslucido giallastro contenente il 90-92% di acqua e l'8-10% di proteine, grassi, carboidrati e alcune altre sostanze.

I nutrienti entrano nel plasma sanguigno dagli organi digestivi e vengono distribuiti a tutti gli organi. Nonostante il fatto che una grande quantità di acqua e sali minerali entra nel corpo umano attraverso il cibo, una costante concentrazione di sostanze minerali viene mantenuta nel sangue. Ciò è ottenuto con il rilascio di una quantità eccessiva di sostanza chimica.

La circolazione del sangue è un continuo movimento del sangue attraverso un sistema cardiovascolare chiuso che fornisce funzioni vitali del corpo. Il sistema cardiovascolare comprende organi come il cuore e i vasi sanguigni.

Il cuore

Il cuore è l'organo centrale della circolazione sanguigna, garantendo il movimento del sangue attraverso i vasi.

Il cuore è un organo muscolare a quattro camere cavo avente una forma a cono, situato nella cavità toracica, nel mediastino. È diviso in metà destra e sinistra da una partizione solida. Ognuna delle metà è composta da due parti: l'atrio e il ventricolo, che sono collegati tra loro da un'apertura, che è chiusa da una valvola a foglia. Nella metà sinistra della valvola consiste di due valvole, nella destra - di tre. Le valvole si aprono verso i ventricoli. Ciò è facilitato dai fili dei tendini che sono attaccati ad un'estremità ai lembi e l'altro ai muscoli papillari situati sulle pareti dei ventricoli. In.

Il movimento del sangue attraverso i vasi è chiamato circolazione del sangue. Il sistema degli organi circolatori umani è rappresentato dal cuore e dai vasi sanguigni (Fig. 73).

Il cuore, piegato, funziona come una pompa e spinge il sangue attraverso i vasi, assicurandone il movimento continuo. Quando si ferma, la morte si verifica quando si interrompe la somministrazione di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti, così come il loro rilascio dai prodotti di decomposizione.
Fig. 73. Lo schema generale della circolazione sanguigna e la struttura delle pareti dei vasi sanguigni.
Il sistema circolatorio consiste nel cuore e nei vasi sanguigni.

Il cuore è un organo cavo cavo situato nella cavità toracica, spostato a sinistra dalla linea mediana del torace. Si trova nel pericardio, che è formato da tessuto connettivo. La superficie interna della borsa pericardica rilascia fluido che idrata il cuore e riduce la sua frizione durante le contrazioni.

La struttura del cuore (fig. 74) corrisponde alle sue funzioni. La sua massa in un adulto è di 250-300 g Il cuore di un uomo e tutti i mammiferi.

Il cuore umano è un organo relativamente piccolo: è leggermente più grande di un pennello a pugno chiuso e in massa è leggermente più di 300 g.

Il cuore è un organo cavo le cui pareti sono principalmente composte da tessuto muscolare: il miocardio. Il setto interiore divide il cuore in due metà: la destra e la sinistra. A sua volta, ciascuna metà è divisa in camere: la parte superiore (atrio) e quella inferiore (ventricolo).

Così, nel cuore ci sono due atri (destra e sinistra) e due ventricoli (destra e sinistra). Speciali valvole indirizzano il sangue dagli atri ai ventricoli e determinano il suo ulteriore movimento dai ventricoli all'aorta e all'arteria polmonare (Figura 1).

Fig. 1. Schema del cuore e del sistema circolatorio nell'uomo

La funzione del cuore è pompare il sangue, quindi il cuore è spesso chiamato una pompa. Essenzialmente, combina due pompe. Nel processo di pompaggio del sangue, il sangue arterioso arricchito di ossigeno scorre dal ventricolo sinistro del cuore all'aorta e più avanti.

Tutto il sangue nel corpo umano si trova in un sistema chiuso di vasi sanguigni. Il movimento del sangue nel corpo umano è chiamato la circolazione del sangue. Gli organi circolatori includono il cuore e i vasi sanguigni. Costituiscono il sistema circolatorio. Le principali funzioni del sistema cardiovascolare: integrazione, trasporto; regolamentare.

I vasi sanguigni sono divisi in arterie, attraverso le quali il sangue scorre dal cuore e le vene, attraverso le quali il sangue ritorna al cuore. Ci sono valvole nelle vene. Le pareti dei vasi sanguigni nei mammiferi sono costituite da tre strati di tessuto: epitelio squamoso, muscoli lisci e fibre esterne di collagene, arterie e vene negli organi si ramificano in vasi più piccoli - arteriole e venule, che a loro volta si diramano in microscopici capillari che passano tra cellule di quasi tutti i tessuti. La velocità e la pressione del sangue nelle navi varia. Il più alto tasso e pressione nell'aorta. La minima pressione nelle vene. La più bassa velocità del sangue nei capillari.

Come si muove il sangue nel sistema vascolare

Come si muove il sangue nel sistema vascolare? Da quali vasi va e come si trasforma da arterioso in venoso?

Con lesioni aterosclerotiche di questo.

Biologia umana

Tutorial per il voto 8

Il sangue è in costante movimento. Attraversa una rete gigantesca di vasi sanguigni che permea tutti gli organi e i tessuti del corpo. I vasi e il cuore sono organi di circolazione sanguigna.

I vasi attraverso i quali scorre il sangue dal cuore sono chiamati arterie. Le arterie hanno pareti spesse, forti ed elastiche. L'arteria più grande è chiamata aorta. I vasi che portano il sangue al cuore sono chiamati vene. Le loro pareti sono più sottili e morbide rispetto alle pareti delle arterie. I vasi sanguigni più piccoli sono chiamati capillari. Formano un'enorme rete ramificata che permea tutto il nostro corpo. I capillari collegano le arterie e le vene tra loro, chiudono la circolazione e garantiscono la circolazione continua del sangue.

Il diametro del capillare è molte volte più sottile di un capello umano. Le pareti dei capillari sono formate con un solo strato di cellule epiteliali, quindi i gas solubili penetrano facilmente attraverso di essi.

Sotto la circolazione sanguigna capisci la circolazione del sangue nel corpo umano. Il sangue trasporta attraverso i tessuti e gli organi del corpo il materiale nutritivo necessario per loro e l'ossigeno che li fa rivivere, reintegra le perdite in questi prodotti dall'assorbimento di sostanze dal canale alimentare; da un lato, e il legame di ossigeno dall'aria polmonare - dall'altro, infine, toglie i prodotti nocivi dai tessuti derivanti dalla loro attività e li rimuove attraverso gli organi escretori verso l'esterno, come l'anidride carbonica attraverso i polmoni e la pelle e vari prodotti proteici azotati decadere attraverso i reni nelle urine. Il sangue può mantenere tutte queste partenze solo sotto la condizione della sua circolazione ininterrotta attraverso il corpo.

Già nell'antichità sapevano che il sangue si muoveva attraverso il corpo, ma non sospettavano che circolasse in un sistema chiuso di tubi del sangue e Aristotele ammetteva che il sangue dal cuore veniva inviato attraverso i vasi a tutte le parti del corpo, ma non.

Come si muove il sangue arterioso nel corpo umano?

1 attraverso l'arteria polmonare.

2 - vena polmonare.

Vena 3-portale.

4-da vena cava superiore.

Il sangue, saturo di ossigeno, viene espulso dal cuore nelle arterie, prima va dal ventricolo sinistro del cuore all'aorta, quindi il sangue viene inviato a tutti gli organi e i tessuti attraverso tutte le arterie e i vasi sanguigni più piccoli fino alle arteriole più sottili. Le arteriole sono divise in capillari non più spessi di un capello, si adattano a tutte le cellule del corpo.Tutte le cellule e gli organi umani sono costantemente riforniti di sangue attraverso l'ossigeno, gli ormoni, le sostanze necessarie per la protezione e le sostanze nutritive. Nel sistema capillare, si verifica il metabolismo.

Cerchi di circolazione sanguigna nell'uomo: l'evoluzione, la struttura e il lavoro di caratteristiche grandi e piccole, aggiuntive

Nel corpo umano, il sistema circolatorio è progettato per soddisfare pienamente le sue esigenze interne. Un ruolo importante nel progresso del sangue è giocato dalla presenza di un sistema chiuso in cui i flussi sanguigni arteriosi e venosi sono separati. E questo viene fatto attraverso la presenza di cerchi di circolazione sanguigna.

Sfondo storico

In passato, quando gli scienziati non avevano strumenti informativi a portata di mano che fossero in grado di studiare i processi fisiologici su un organismo vivente, i più grandi scienziati furono costretti a cercare le caratteristiche anatomiche dei cadaveri. Naturalmente, il cuore di una persona deceduta non diminuisce, quindi alcune sfumature dovevano essere pensate da sole e talvolta semplicemente fantasticano. Così, già nel II secolo d.C., Claudio Galeno, studiando dalle opere di Ippocrate stesso, suggerì che le arterie contenessero aria nel loro lume invece che nel sangue. Nei secoli successivi furono fatti molti tentativi per unire e legare insieme i dati anatomici disponibili dal punto di vista della fisiologia. Tutti gli scienziati sapevano e capivano come funziona il sistema circolatorio, ma come funziona?

Gli scienziati Miguel Servet e William Garvey nel 16 ° secolo hanno dato un enorme contributo alla sistematizzazione dei dati sul lavoro del cuore. Harvey, lo scienziato che per primo descrisse i cerchi grandi e piccoli di circolazione del sangue, determinò la presenza di due cerchi nel 1616, ma non riuscì a spiegare come i canali arterioso e venoso fossero interconnessi. E solo più tardi, nel 17 ° secolo, Marcello Malpighi, uno dei primi a utilizzare un microscopio nella sua pratica, scoprì e descrisse la presenza del più piccolo, invisibile ad occhio nudo, capillari che fungono da anello di congiunzione nei cerchi di circolazione sanguigna.

Filogenesi o evoluzione della circolazione sanguigna

A causa del fatto che con l'evoluzione degli animali, la classe dei vertebrati è diventata più progressivamente anatomicamente e fisiologicamente, avevano bisogno di una struttura complessa e di un sistema cardiovascolare. Quindi, per un movimento più rapido dell'ambiente liquido interno nel corpo di un animale vertebrato, è nata la necessità di un sistema chiuso di circolazione sanguigna. Rispetto ad altre classi del regno animale (ad esempio, con artropodi o vermi), i rudimenti del sistema vascolare chiuso appaiono nei cordati. E se la lancelet, per esempio, non ha cuore, ma c'è un'aorta ventrale e dorsale, quindi nel pesce, negli anfibi (anfibi), nei rettili (rettili) c'è un cuore a due e tre camere, rispettivamente, e negli uccelli e nei mammiferi - un cuore a quattro camere, che è il focus in esso di due cerchi di circolazione del sangue, non mescolandosi tra loro.

Pertanto, la presenza negli uccelli, nei mammiferi e nell'uomo, in particolare, di due circoli separati di circolazione sanguigna, non è altro che l'evoluzione del sistema circolatorio necessario per un migliore adattamento alle condizioni ambientali.

Caratteristiche anatomiche dei cerchi di circolazione sanguigna

Circoli di circolazione sanguigna è un insieme di vasi sanguigni, che è un sistema chiuso per l'ingresso negli organi interni di ossigeno e sostanze nutritive attraverso lo scambio di gas e lo scambio di sostanze nutritive, nonché per la rimozione di biossido di carbonio dalle cellule e altri prodotti metabolici. Due cerchi sono caratteristici del corpo umano - il sistemico, o grande, così come il polmonare, chiamato anche il piccolo cerchio.

Video: cerchi di circolazione sanguigna, mini-lezione e animazione

Circolazione del Circolo Grande

La funzione principale di un grande cerchio è di fornire lo scambio di gas in tutti gli organi interni, ad eccezione dei polmoni. Inizia nella cavità del ventricolo sinistro; rappresentato dall'aorta e dai suoi rami, il letto arterioso di fegato, reni, cervello, muscoli scheletrici e altri organi. Inoltre, questo cerchio continua con la rete capillare e il letto venoso degli organi elencati; e facendo scorrere la vena cava nella cavità dell'atrio destro finisce in quest'ultima.

Quindi, come già detto, l'inizio di un grande cerchio è la cavità del ventricolo sinistro. È qui che va il flusso sanguigno arterioso, contenente la maggior parte dell'ossigeno rispetto all'anidride carbonica. Questo flusso entra nel ventricolo sinistro direttamente dal sistema circolatorio dei polmoni, cioè dal piccolo cerchio. Il flusso arterioso dal ventricolo sinistro attraverso la valvola aortica viene spinto nel più grande vaso principale, l'aorta. L'aorta in senso figurato può essere paragonata ad un tipo di albero, che ha molti rami, perché lascia le arterie agli organi interni (al fegato, ai reni, al tratto gastrointestinale, al cervello - attraverso il sistema delle arterie carotidi, ai muscoli scheletrici, al grasso sottocutaneo fibra e altri). Le arterie organistiche, che hanno anche numerosi rami e portano l'anatomia corrispondente del nome, trasportano ossigeno a ciascun organo.

Nei tessuti degli organi interni, i vasi arteriosi sono suddivisi in vasi di diametro più piccolo e più piccolo e, come risultato, si forma una rete capillare. I capillari sono i vasi più piccoli che non hanno praticamente uno strato muscolare medio e il rivestimento interno è rappresentato dall'intima rivestita da cellule endoteliali. Gli spazi tra queste cellule a livello microscopico sono così grandi rispetto ad altri vasi che permettono alle proteine, ai gas e persino agli elementi formati di penetrare liberamente nel fluido intercellulare dei tessuti circostanti. Quindi, tra il capillare con sangue arterioso e il fluido extracellulare in un organo, vi è un intenso scambio gassoso e lo scambio di altre sostanze. L'ossigeno penetra dal capillare e il biossido di carbonio, come prodotto del metabolismo cellulare, nel capillare. La fase cellulare della respirazione viene effettuata.

Questi venuli sono combinati in vene più grandi e si forma un letto venoso. Le vene, come le arterie, portano i nomi in cui si trovano gli organi (renale, cerebrale, ecc.). Dai grandi tronchi venosi si formano gli afflussi della vena cava superiore e inferiore e quest'ultimo fluisce nell'atrio destro.

Caratteristiche del flusso sanguigno negli organi del grande cerchio

Alcuni degli organi interni hanno le loro caratteristiche. Quindi, per esempio, nel fegato non c'è solo la vena epatica, "che mette in relazione" il flusso venoso da essa, ma anche la vena porta, che, al contrario, porta sangue al tessuto epatico, dove il sangue viene purificato, e poi il sangue viene raccolto negli afflussi della vena epatica per ottenere in un grande cerchio. La vena porta porta sangue dallo stomaco e dall'intestino, quindi tutto ciò che una persona ha mangiato o bevuto deve subire una sorta di "pulizia" nel fegato.

Oltre al fegato, esistono alcune sfumature in altri organi, ad esempio nei tessuti dell'ipofisi e dei reni. Così, nella ghiandola pituitaria, c'è una rete capillare cosiddetta "miracolosa", perché le arterie che portano il sangue nell'ipofisi dall'ipotalamo sono divise in capillari, che vengono poi raccolte nelle venule. I venuli, dopo che il sangue con le molecole di ormone di rilascio è stato raccolto, vengono nuovamente suddivisi in capillari e quindi si formano le vene che portano il sangue dalla ghiandola pituitaria. Nei reni, la rete arteriosa è divisa due volte in capillari, che è associata ai processi di escrezione e riassorbimento nelle cellule renali - nei nefroni.

Sistema circolatorio

La sua funzione è l'implementazione di processi di scambio di gas nel tessuto polmonare per saturare il sangue venoso "speso" con molecole di ossigeno. Inizia nella cavità del ventricolo destro, dove il sangue venoso scorre con una quantità estremamente piccola di ossigeno e con un alto contenuto di anidride carbonica entra dalla camera atriale destra (dal "punto finale" del grande cerchio). Questo sangue attraverso la valvola dell'arteria polmonare si sposta in uno dei grandi vasi, chiamato il tronco polmonare. Successivamente, il flusso venoso si muove lungo il canale arterioso nel tessuto polmonare, che si disintegra anche in una rete di capillari. Per analogia con i capillari in altri tessuti, si verifica uno scambio di gas in essi, solo le molecole di ossigeno entrano nel lume del capillare e l'anidride carbonica penetra negli alveolociti (cellule alveolari). Con ogni atto di respirazione, l'aria dell'ambiente penetra negli alveoli, dai quali l'ossigeno penetra nel plasma sanguigno attraverso le membrane cellulari. Con l'aria espirata durante l'espirazione, l'anidride carbonica che entra negli alveoli viene espulsa.

Dopo la saturazione con le molecole di O.2 il sangue acquisisce proprietà arteriose, scorre attraverso le venule e alla fine raggiunge le vene polmonari. Quest'ultimo, composto da quattro o cinque pezzi, si apre nella cavità dell'atrio sinistro. Di conseguenza, il flusso di sangue venoso scorre attraverso la metà destra del cuore e il flusso arterioso attraverso la metà sinistra; e normalmente questi flussi non devono essere mescolati.

Il tessuto polmonare ha una doppia rete di capillari. Con il primo, vengono effettuati processi di scambio di gas per arricchire il flusso venoso con molecole di ossigeno (interconnessione diretta con un piccolo cerchio), e nel secondo, il tessuto polmonare stesso viene fornito con ossigeno e sostanze nutritive (interconnessione con un grande cerchio).

Cerchi aggiuntivi di circolazione sanguigna

Questi concetti sono usati per allocare l'afflusso di sangue ai singoli organi. Per esempio, al cuore, che la maggior parte ha bisogno di ossigeno, l'afflusso arterioso proviene proprio dai rami aortici, che sono chiamati arterie coronarie destra e sinistra (coronarie). Lo scambio intensivo di gas avviene nei capillari del miocardio e il deflusso venoso avviene nelle vene coronariche. Questi ultimi sono raccolti nel seno coronarico, che si apre direttamente nella camera atriale destra. In questo modo è il cuore, o la circolazione coronarica.

circolazione coronarica nel cuore

Il cerchio di Willis è una rete arteriosa chiusa di arterie cerebrali. Il circolo cerebrale fornisce ulteriore apporto di sangue al cervello quando il flusso sanguigno cerebrale è disturbato in altre arterie. Questo protegge un organo così importante dalla mancanza di ossigeno o dall'ipossia. La circolazione cerebrale è rappresentata dal segmento iniziale dell'arteria cerebrale anteriore, dal segmento iniziale dell'arteria cerebrale posteriore, dalle arterie comunicanti anteriore e posteriore e dalle arterie carotidi interne.

Willis circola nel cervello (la versione classica della struttura)

Il circolo placentare della circolazione sanguigna funziona solo durante la gravidanza di un feto da una donna e svolge la funzione di "respirare" in un bambino. La placenta si forma, a partire dalle 3-6 settimane di gravidanza, e inizia a funzionare in piena forza dalla 12a settimana. A causa del fatto che i polmoni fetali non funzionano, l'ossigeno viene fornito al suo sangue attraverso il flusso di sangue arterioso nella vena ombelicale di un bambino.

circolazione del sangue prima della nascita

Pertanto, l'intero sistema circolatorio umano può essere convenzionalmente suddiviso in aree interconnesse separate che svolgono le loro funzioni. Il corretto funzionamento di tali aree, o cerchi di circolazione del sangue, è la chiave per il lavoro sano del cuore, dei vasi sanguigni e dell'intero organismo.

Proprietà e funzioni principali del sangue arterioso

Il sangue nel corpo di animali e umani è diviso in arterioso e venoso. Si ritiene che abbiano ricevuto il loro nome in base al nome delle navi in ​​cui si trovano. Ma il sangue arterioso nel sistema polmonare contiene la sezione venosa e venosa - arteriosa. La caratteristica principale del sangue arterioso è arricchirla con ossigeno e sostanze nutritive per l'attuazione dei processi metabolici vitali.

Il sangue arterioso umano ha un colore scarlatto brillante, dovuto alla sua saturazione con ossigeno e al contenuto di ossiemoglobina negli eritrociti. Scorre nelle arterie e nei capillari di una persona, il suo movimento attraverso i vasi viene effettuato sotto l'influenza delle contrazioni del cuore e della resistenza della guaina dell'arteria. A sua volta, il suo volume esercita una certa pressione sulla parete arteriosa, che è chiamata pressione arteriosa ed è uno dei principali parametri vitali di una persona.

La circolazione del sangue svolge diverse funzioni:

  • il trasferimento dell'ossigeno dai polmoni ai tessuti e all'anidride carbonica dagli organi ai polmoni;
  • trasporto di sostanze nutritive dal tratto gastrointestinale ad altri organi;
  • il trasferimento dei prodotti di degradazione ai reni, agli intestini, alle ghiandole sudoripare, ai polmoni per la rimozione dal corpo;
  • mantenere la normale temperatura corporea con il sangue che si sposta dalle zone più calde del corpo a quelle meno calde;
  • protezione del corpo con l'aiuto di cellule disciolte del sistema immunitario e del sistema di coagulazione.

Il sangue diventa arterioso nei vasi polmonari, comunicando con l'ossigeno negli alveoli dei polmoni, quindi entra nell'atrio sinistro e da lì al ventricolo sinistro del cuore, dove inizia la circolazione sistemica. Attraverso la valvola mitrale (tricuspide), viene rilasciato nella più grande nave del corpo umano - l'aorta, da lì nelle arterie, che gradualmente si diramano in quelle più piccole e fluiscono negli organi interni, dove si trasformano in una rete di capillari. È attraverso le pareti sottili dei capillari che il tessuto riceve ossigeno, liquidi e sostanze nutritive. Dopo che il sangue perde tutto l'ossigeno ed è saturo di anidride carbonica, si trasforma in venoso e cambia colore in ciliegio scuro. Il tempo per il quale impiega un giro completo non è più di mezzo minuto.

Il ritorno del sangue dagli organi al cuore viene effettuato con l'aiuto di valvole situate all'interno delle vene e impedendo il suo flusso inverso sotto l'azione della gravità. Attraverso la vena cava superiore, entra nell'atrio destro, quindi il ventricolo destro (l'inizio della circolazione polmonare) viene pompato nell'arteria polmonare e quindi nei polmoni.

Le partizioni interatriale e interventricolare situate all'interno del cuore non consentono la miscelazione del sangue arterioso con il sangue venoso. Se c'è un difetto nel setto o una struttura anormale dei vasi sanguigni, si verifica la sua miscelazione o distribuzione impropria nel corpo, che a volte viene rilevata nei bambini con difetti cardiaci congeniti. patologia:

  • Difetto del setto interventricolare.
  • Difetto del setto interatriale.
  • Il canale botal aperto tra l'aorta e l'arteria polmonare.
  • Il gruppo di Fallot - combinazione di difetto del setto ventricolare con uscita aortica parzialmente dal ventricolo destro e restringimento dell'arteria polmonare.

Le proiezioni per la salute nelle cardiopatie congenite dipendono dal diametro del difetto: nel caso della sua dimensione significativa, i vasi polmonari traboccano di sangue arterioso o venoso nella circolazione sistemica che interrompe lo scambio gassoso e l'apporto di ossigeno agli organi interni. Il ripristino dell'integrità delle partizioni viene eseguito chirurgicamente durante i primi anni di vita di un bambino.

Ciò che distingue il sangue arterioso dal venoso

Il sangue svolge la funzione principale nel corpo: fornisce agli organi con i tessuti ossigeno e altri nutrienti.

Dalle cellule prende anidride carbonica e altri prodotti di decomposizione, per cui si verifica uno scambio di gas e il corpo umano funziona normalmente.

Ci sono tre tipi di sangue che circolano costantemente in tutto il corpo. Questi sono arteriosi (AK), venoso (VK) e fluido capillare.

Cos'è il sangue arterioso?

La maggior parte delle persone crede che la forma arteriosa attraversi le arterie, e il tipo venoso si muove attraverso le vene. Questo è un giudizio errato. Si basa sul fatto che il nome del sangue è associato al nome delle navi.

Il sistema attraverso il quale circola il fluido è chiuso in natura: vene, arterie, capillari. Consiste di due cerchi: grandi e piccoli. Ciò contribuisce alla divisione in categorie venose e arteriose.

Il sangue arterioso arricchisce le cellule con l'ossigeno (O2). Viene anche chiamato ossigenato. Questa massa ematica dal ventricolo sinistro del cuore viene spinta nell'aorta e attraversa le arterie del grande cerchio.

Cellule e tessuti nutrienti O2, diventa venoso, cadendo nelle vene del grande cerchio. In un piccolo circolo di circolazione sanguigna, la massa arteriosa si muove attraverso le vene.

Parte delle arterie è profonda nel corpo umano, non possono essere considerate. L'altra parte si trova vicino alla superficie della pelle: le arterie radiali o carotidi. In questi posti puoi sentire il polso.

Sangue arterioso e venoso al contenuto ↑

Qual è il sangue venoso diverso dall'arteria?

Il movimento di questa massa ematica è abbastanza diverso. Dal ventricolo destro del cuore inizia un piccolo circolo di circolazione sanguigna. Da qui, il sangue venoso scorre attraverso le arterie fino ai polmoni.

Lì rilascia anidride carbonica ed è satura di ossigeno, diventando di tipo arterioso. Nella vena polmonare, la massa sanguigna ritorna al cuore.

Il sangue arterioso scorre attraverso le arterie nel grande circuito circolatorio. Quindi si trasforma in VK, e già attraverso le vene entra nel ventricolo destro del cuore.

Il sistema venoso è più esteso del sistema arterioso. Anche i vasi attraverso cui scorre il sangue differiscono. Quindi la vena ha pareti più sottili e la massa sanguigna in esse è leggermente più calda.

Il sangue nel cuore non si mescola. Il liquido arterioso è sempre nel ventricolo sinistro e venoso - nella destra.

Differenze tra i due tipi di sangue

Il sangue venoso è diverso dall'arteria. La differenza sta nella composizione chimica di sangue, sfumature, funzioni e così via.

  1. La massa arteriosa è rosso vivo. Ciò è dovuto al fatto che è saturo di emoglobina, che è collegata O2. Per VK caratteristico colore marrone, a volte con una tinta bluastra. Questo suggerisce che contiene un'alta percentuale di anidride carbonica.
  2. Secondo gli studi di biologia, la composizione chimica di А.К. ricco di ossigeno La percentuale media di O2 in una persona sana - oltre 80 mmhg. In V.K. il tasso scende bruscamente a 38 - 41 mmhg. Il punteggio di anidride carbonica è diverso. In A.K. lui è 35 - 45 unità e in VK Condivisione di CO2 varia da 50 a 55 mmhg.
Sangue arterioso e venoso

Dalle arterie non solo l'ossigeno penetra nelle cellule, ma anche utili oligoelementi. Nel venoso - una grande percentuale di prodotti di decadimento e metabolismo.

  1. La funzione principale di A.K. - fornire agli organi umani ossigeno e sostanze benefiche. VK necessario per fornire anidride carbonica ai polmoni per un'ulteriore rimozione dal corpo e per eliminare altri prodotti di decomposizione.

Nel sangue venoso oltre al CO2 e gli elementi del metabolismo contengono e sostanze benefiche che assorbono gli organi digestivi. Anche nella composizione del liquido del sangue contiene ormoni secreti dalle ghiandole endocrine.

  1. Il sangue attraverso le arterie del grande anello di circolazione del sangue e il piccolo anello si muove a velocità diverse. AK espulso dal ventricolo sinistro nell'aorta. Si dirama in arterie e vasi più piccoli. Successivamente, la massa sanguigna entra nei capillari, alimentando l'intera periferia O2. VK si muove dalla periferia al muscolo cardiaco. Le differenze sono sotto pressione. Quindi il sangue viene rilasciato dal ventricolo sinistro sotto una pressione di 120 millimetri di mercurio. Successivamente, la pressione diminuisce e nei capillari è di circa 10 unità.

Il fluido sanguigno si muove lentamente anche attraverso le vene del grande cerchio, perché dove scorre, deve superare la forza di gravità e far fronte all'ostruzione delle valvole.

  1. In medicina, il prelievo di sangue per un'analisi dettagliata viene sempre preso da una vena. A volte dai capillari. Il materiale biologico prelevato da una vena aiuta a determinare le condizioni del corpo umano.
al contenuto ↑

Differenza di sanguinamento venoso da arteriosa

È facile distinguere tra tipi di sanguinamento, può anche essere fatto da persone lontane dalla medicina. Se l'arteria è danneggiata, il sangue è rosso vivo.

Batte un flusso pulsante e scorre molto rapidamente. Il sanguinamento è difficile da fermare. Questo è il principale pericolo di danni alle arterie.

Sanguinamento arterioso Emorragia venosa

Non si fermerà senza il primo soccorso:

  • L'arto interessato deve essere sollevato.
  • Imbarcazione danneggiata, leggermente sopra l'infortunato, tenere con un dito, applicare un laccio emostatico medico. Ma non può essere indossato per più di un'ora. Avvolgere la pelle con una garza o un panno prima di applicare l'imbracatura.
  • Il paziente viene portato urgentemente in ospedale.

Il sanguinamento arterioso può essere interno. Questo è chiamato una forma chiusa. In questo caso, la nave all'interno del corpo è danneggiata e la massa sanguigna entra nella cavità addominale o si diffonde tra gli organi. Il paziente diventa gravemente malato, la pelle diventa pallida.

Dopo alcuni momenti, diventa molto stordito e perde conoscenza. Questo indica una carenza di O2. Aiuto in emorragie interne può solo i medici in ospedale.

Quando sanguina da una vena, il fluido scorre lentamente. Colore: marrone. Il sanguinamento da una vena può fermarsi da solo. Ma si consiglia di fasciare la ferita con una benda sterile.

Nel corpo c'è sangue arterioso, venoso e capillare.

Il primo si muove attraverso le arterie del grande anello e le vene del piccolo sistema circolatorio.

Il sangue venoso scorre attraverso le vene del grande anello e le arterie polmonari del piccolo cerchio. AK riempie le cellule e gli organi con l'ossigeno.

Avendo preso anidride carbonica e elementi di decomposizione da loro, il sangue si trasforma in venoso. Fornisce prodotti metabolici ai polmoni per un'ulteriore eliminazione dal corpo.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Pressione normale e polso in un adulto

Qualsiasi esame medico da parte di un medico inizia con un esame di importanti indicatori di salute umana. Egli sonda i linfonodi, controlla le condizioni delle articolazioni e misura anche la temperatura, il polso e la pressione sanguigna (BP).

Ictus ischemico nel bacino vertebro-basilare

L'occlusione delle arterie nel bacino vertebro-basilare porta allo sviluppo di ictus ischemico con localizzazione della zona di infarto in diverse parti del tronco cerebrale, talamo, lobi occipitali e cervelletto.

Mezzi efficaci per rafforzare le navi

Cuore sano e vasi sanguigni: la chiave per una buona circolazione sanguigna. La fornitura di organi e tessuti con sostanze nutritive e ossigeno dipende dalle loro condizioni.

Sangue MCV

I risultati dell'analisi del sangue generale indicano la composizione del sangue e altri indicatori che possono essere considerati come un sintomo di una patologia o la sua assenza, in quanto tale.

Cause e trattamento della bassa pressione, sintomi caratteristici

Da questo articolo imparerai: quali indicatori della pressione arteriosa dovrebbero essere percepiti come bassa pressione, perché questo accade e cosa minaccia Come puoi aumentare la pressione sui numeri normali.

Nausea battito cardiaco

Spesso, sintomi come l'alta pulsazione e la nausea si accompagnano, peggiorando significativamente la qualità della vita umana. Di solito, le persone non attribuiscono particolare importanza all'apparire separatamente, alla nausea e alle palpitazioni cardiache.