Aritmie del cuore - violazioni della frequenza, ritmo e sequenza delle contrazioni del cuore. Possono verificarsi con cambiamenti strutturali nel sistema di conduzione di malattie del cuore e (o) sotto l'influenza di disturbi metabolici, endocrini, elettrolitici e altri metabolici, con intossicazione e alcuni effetti medicinali.

Spesso, anche con cambiamenti strutturali pronunciati nel miocardio, l'aritmia è causata in parte o principalmente da disordini metabolici.

Aritmia cuore cos'è e come trattare? Normalmente, il cuore si contrae a intervalli regolari con una frequenza di 60-90 battiti al minuto. In base alle esigenze del corpo, può rallentare il lavoro o accelerare il numero di tagli in un minuto. Per definizione, l'OMS, l'aritmia è un qualsiasi ritmo del cuore, che è diverso dal solito ritmo sinusale.

motivi

Perché si verifica aritmia cardiaca e che cos'è? Le cause dell'aritmia possono essere disturbi funzionali della regolazione nervosa o cambiamenti anatomici. Spesso, le aritmie cardiache sono un sintomo di una malattia.

Tra le patologie del sistema cardiovascolare, le seguenti condizioni sono accompagnate da aritmie:

  • malattia coronarica a causa di cambiamenti nella struttura miocardica e l'espansione delle cavità;
  • miocardite dovuta a compromissione della stabilità elettrica del cuore;
  • difetti cardiaci dovuti all'aumento del carico sulle cellule muscolari;
  • lesioni e interventi chirurgici sul cuore portano a danni diretti ai percorsi.

Tra i principali fattori che provocano lo sviluppo di aritmia sono i seguenti:

  • dipendenza da bevande energetiche e contenenti caffeina;
  • consumo eccessivo di alcol e fumo;
  • stress e depressione;
  • esercizio eccessivo;
  • disordini metabolici;
  • malattie cardiache quali malformazioni, malattie ischemiche, miocarditi, ipertensione e altre condizioni;
  • interruzione del lavoro e malattie della tiroide;
  • processi infettivi e infezioni fungine;
  • condizioni nel periodo della menopausa;
  • malattie del cervello.

L'aritmia idiopatica si riferisce a una condizione in cui, dopo un esame completo del paziente, le cause rimangono non specificate.

classificazione

A seconda della frequenza cardiaca, si distinguono i seguenti tipi di aritmie:

  1. Tachicardia sinusale. Il piombo nella formazione di impulsi elettrici nel miocardio è il nodo del seno. Con la tachicardia sinusale, la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto. È sentito da una persona come un battito cardiaco.
  2. Aritmia sinusale. Questa è un'alternativa anomala della frequenza cardiaca. Questo tipo di aritmia di solito si verifica nei bambini e negli adolescenti. Può essere funzionale e correlato alla respirazione. Quando inspirate, le contrazioni del cuore diventano più frequenti e, quando espirate, diventano meno frequenti.
  3. Bradicardia sinusale. È caratterizzato da una diminuzione della frequenza cardiaca a 55 battiti al minuto o meno. Può essere osservato in individui sani, fisicamente addestrati a riposo, in un sogno.
  4. Fibrillazione atriale parossistica. In questo caso, parlare di palpitazioni cardiache con il giusto ritmo. La frequenza delle contrazioni durante un attacco raggiunge 240 battiti al minuto, causa uno stato debole, aumento della sudorazione, pallore e debolezza. La ragione di questa condizione risiede nella comparsa di ulteriori impulsi negli atri, a seguito della quale i periodi di riposo del muscolo cardiaco si riducono notevolmente.
  5. Tachicardia parossistica. Questo è il ritmo corretto, ma frequente del cuore. La frequenza cardiaca allo stesso tempo varia da 140 a 240 battiti al minuto. Inizia e scompare all'improvviso.
  6. Aritmia. Questa è una contrazione prematura (straordinaria) del muscolo cardiaco. Le sensazioni di questo tipo di aritmie possono essere sia un impulso intensificato nella regione del cuore che uno sbiadimento.

A seconda della gravità e della gravità delle aritmie cardiache, viene determinato il regime di trattamento.

Sintomi di aritmia cardiaca

In caso di sintomi di aritmia cardiaca può variare ampiamente e sono determinati dalla frequenza e il ritmo delle contrazioni cardiache, il loro effetto sulla intracardiaco, cerebrali, l'emodinamica renale e la funzione del ventricolo sinistro.

I principali segni di aritmia sono il battito del cuore o la sensazione di interruzioni, che svaniscono durante il lavoro del cuore. Il decorso delle aritmie può essere accompagnato da soffocamento, angina, vertigini, debolezza, svenimento e sviluppo di shock cardiogeno.

Sintomatologia a seconda della forma di aritmia:

  1. I sentimenti di battito cardiaco frequente e irregolare sono notati con fibrillazione atriale.
  2. Sbiadimento cardiaco e disagio nell'area del cuore - con aritmia sinusale.
  3. In extrasistoli, i pazienti si lamentano di sentimenti di sbiadimento, sobbalzi e interruzioni nel lavoro del cuore.
  4. Le palpitazioni sono solitamente associate a tachicardia sinusale.
  5. La tachicardia parossistica è caratterizzata da improvvisi attacchi di sviluppo e fine del battito cardiaco fino a 140-220 battiti. in pochi minuti
  6. Attacchi di vertigini e svenimento - con bradicardia sinusale o sindrome del seno malato.

Ci sono le cosiddette aritmie "stupide" che non si manifestano clinicamente. Di solito vengono rilevati mediante esame fisico o elettrocardiografia.

Aritmia durante la gravidanza

La prognosi della gravidanza e la consegna imminente dipende da come il cuore della donna risponde agli eventi attesi. Tuttavia, non si deve dimenticare che la gravidanza stessa, non essendo una condizione ordinaria, può causare un disturbo del ritmo e dare aritmia. Ad esempio, la comparsa di extrasistole o tachicardia parossistica durante la gravidanza, di regola, non indica una lesione organica del miocardio e si verifica in circa il 19-20% delle donne in gravidanza. E se la tossicosi tardiva si unisce a tutto questo, allora non è necessario aspettare un altro dal cuore, le aritmie si intensificheranno.

Questo tipo di aritmia, come blocco atrioventricolare completo o incompleto, non pone un particolare pericolo per la salute di una donna. Inoltre, la gravidanza contribuisce ad un aumento della frequenza ventricolare, quindi le misure vengono prese solo in caso di cadute del polso a 35 e battiti più bassi al minuto (aiuto ostetrico - l'imposizione di forcipe ostetrico). Ma con la cardiopatia organica, le donne sono trattate con maggiore attenzione, dal momento che la comparsa di fibrillazione atriale in una situazione del genere è una controindicazione alla conservazione della gravidanza. Inoltre, la scelta della modalità di consegna prima del termine richiede anche una cura speciale. Sembra così benigno, in altri casi, un taglio cesareo in questi pazienti può essere minacciato di tromboembolia nel sistema dell'arteria polmonare (PE).

Certo, nessuno può proibire la gravidanza a nessuno, quindi le donne con malattie cardiache assumono consapevolmente il rischio spinto dal loro amato desiderio di diventare madre. Ma dal momento che una gravidanza è già avvenuta, le prescrizioni e le raccomandazioni del medico devono essere seguite scrupolosamente: osservare il programma di lavoro e di riposo, prendere i farmaci necessari e farsi ricoverare all'occorrenza quando necessario sotto la supervisione dei medici. Il parto in tali donne, di regola, avviene in una clinica specializzata, dove una donna può in qualsiasi momento ricevere assistenza medica di emergenza (tenendo conto delle malattie cardiache) in caso di circostanze impreviste.

diagnostica

Se vi sono segni di aritmia, il medico prescriverà un esame completo del cuore e dei vasi sanguigni per identificare la causa. I metodi diagnostici primari sono l'ascolto del cuore e dell'ECG.

Se la patologia non è di natura permanente, viene utilizzato il monitoraggio Holter - registrazione 24 ore su 24 del ritmo cardiaco utilizzando sensori speciali (eseguiti nel reparto pazienti). In alcuni casi, la ricerca passiva non è sufficiente. Quindi i medici inducono l'aritmia in modo artificiale. Per questo, sono stati sviluppati diversi test standard. Eccoli:

  • attività fisica;
  • mappatura;
  • esame elettrofisiologico;
  • prova con un tavolo inclinato.

Trattamento delle aritmie cardiache

Nel caso di aritmia cardiaca diagnosticata, la scelta delle tattiche di trattamento viene effettuata prendendo in considerazione la causa, il tipo di disturbo del ritmo cardiaco e le condizioni generali del paziente. A volte, per ripristinare il normale funzionamento del cuore, è sufficiente condurre una correzione medica della malattia di base. In altri casi, il paziente può richiedere un trattamento medico o chirurgico, che deve essere necessariamente eseguito sotto monitoraggio sistematico dell'ECG.

Farmaci usati nella terapia farmacologica per le aritmie:

  • bloccanti dei canali del calcio - verapamil / diltiazem;
  • beta-bloccanti - metoprololo / bisoprololo / atenololo;
  • bloccanti dei canali del potassio - cordaron / sohexal;
  • bloccanti dei canali del sodio - Novocainid / lidocaina.

La chirurgia viene praticata nelle fasi di grave degrado del tessuto muscolare cardiaco. Le seguenti procedure possono essere assegnate:

  • stimolazione cardiaca;
  • impianto di un defibrillatore cardioverter;
  • ablazione con catetere a radiofrequenza.

Il trattamento di aritmie cardiache, particolarmente delle sue forme complesse, è fatto solo da un cardiologo. Applicare i farmaci di cui sopra solo secondo indicazioni rigorose, a seconda del tipo di aritmia. All'inizio del trattamento, la selezione del farmaco deve essere effettuata sotto la supervisione di un medico e nei casi più gravi solo in ospedale. Data la diagnosi, il medico seleziona la terapia farmacologica.

Rimedi popolari

Immediatamente, notiamo che nella diagnosi di aritmia cardiaca, i rimedi popolari dovrebbero essere usati solo come aggiunta ai farmaci tradizionali, ma in nessun caso dovrebbero essere sostituiti. Infatti, le erbe accelerano solo il processo di guarigione, ma non sono in grado di curare completamente una persona. Questo è ciò che dovrebbe procedere quando scegli le tue ricette preferite.

  1. Versare 30 bacche di biancospino con un bicchiere di acqua bollente e mettere il composto su un piccolo fuoco per 10-15 minuti. Il decotto viene consumato fresco in parti uguali per tutto il giorno.
  2. Mescolare una bottiglia di tintura di spirito di valeriana, biancospino e motherwort. Agitare bene la miscela e metterla in frigorifero per 1-2 giorni. Il medicinale viene assunto 30 minuti prima dei pasti, 1 cucchiaino.
  3. Fai bollire un bicchiere d'acqua in una casseruola di smalto e aggiungi 4 grammi di erba adonis. Far bollire la miscela per 4-5 minuti a fuoco basso, quindi raffreddarla e posizionare la padella in un luogo caldo e asciutto per 20-30 minuti. Il brodo filtrato viene conservato in frigorifero, preso 1 cucchiaio 3 volte al giorno.
  4. Tagliare 0,5 kg di limoni e riempirli con miele fresco, aggiungendo alla miscela di 20 noccioli, tolti dai semi delle albicocche. Mescolare accuratamente e prendere 1 cucchiaio al mattino e alla sera.

effetti

Il decorso di qualsiasi aritmia può essere complicato dalla fibrillazione ventricolare e dal flutter, che equivale a fermare la circolazione sanguigna e portare alla morte del paziente. Già nei primi secondi si sviluppano vertigini, debolezza, perdita di coscienza, minzione involontaria e convulsioni. Pressione arteriosa e polso non vengono rilevati, la respirazione si ferma, le pupille si dilatano - si verifica uno stato di morte clinica.

Nei pazienti con insufficienza circolatoria cronica (angina, stenosi mitralica), la dispnea si verifica durante i parossismi delle tachiaritmie e si può sviluppare edema polmonare.

Con blocco atrioventricolare completo o asistolia, possono svilupparsi stati sincopali (attacchi di Morgagni-Adems-Stokes caratterizzati da episodi di perdita di coscienza), causati da una brusca diminuzione della gittata cardiaca e della pressione sanguigna e una diminuzione dell'afflusso di sangue al cervello.

Disturbi tromboembolici nella fibrillazione atriale in ogni sesto caso portano a un ictus cerebrale.

prevenzione

Anche quando sai cos'è questa malattia, qualsiasi consiglio su come trattare l'aritmia sarà inutile se non segui le semplici regole della prevenzione a casa:

  1. Esercizio mattutino o atletica.
  2. Monitorare la glicemia e la pressione sanguigna
  3. Rinunciare a tutte le cattive abitudini
  4. Mantenere il peso entro i limiti normali.
  5. Mantenere lo stile di vita più calmo e uniforme, soggetto a emozioni, tensioni e tensioni eccessive.
  6. Dieta adeguata, costituita da prodotti esclusivamente naturali.

Se compaiono i primi segni di aritmia, allora non dovresti attendere l'aggiunta di sintomi più gravi, contatta immediatamente il medico, quindi il rischio di complicazioni e la ponderazione del benessere generale saranno molto più bassi.

prospettiva

In termini di prognosi, le aritmie sono estremamente ambigue. Alcuni di essi (extrasistoli sopraventricolari, rari extrasistoli dei ventricoli), non associati a una cardiopatia organica, non rappresentano una minaccia per la salute e la vita. La fibrillazione atriale, al contrario, può causare complicazioni potenzialmente letali: ictus ischemico, grave insufficienza cardiaca.

Le aritmie più gravi sono flutter e fibrillazione ventricolare: rappresentano una minaccia immediata per la vita e richiedono la rianimazione.

Come fa l'aritmia e i suoi sintomi

Aritmia dei sintomi del cuore e trattamento, come ripristinare rapidamente la salute


Un tale stato di lavoro cardiaco come aritmia è una manifestazione naturale, ma può anche essere considerato come una patologia, mentre ci sono ragioni specifiche e ben fondate per la sua manifestazione.

Il concetto di aritmia cardiaca implica una tale frequenza cardiaca quando il normale intervallo di contrazioni viene disturbato e, di conseguenza, i parametri di regolarità, frequenza e persino la sorgente del ritmo cambiano. Tuttavia, se si conoscono i sintomi, il trattamento delle aritmie cardiache sarà tempestivo, quindi cercherò rapidamente assistenza medica e ripristinerò la salute. L'aritmia può verificarsi a causa di una cardiopatia organica, quando i fattori chiave sono vari difetti e malattie, nonché attacchi di infarto. Un altro buon motivo per lo sviluppo di aritmia cardiaca è una violazione del naturale equilibrio di acqua e minerali nel sangue umano.

Sintomi e trattamento dell'aritmia cardiaca

L'aritmia si sviluppa se il sistema nervoso vegetativo non funziona correttamente o se il corpo ha subito una forte esposizione a droghe tossiche.

È abbastanza difficile stabilire la probabilità di aritmia, data la natura incerta e lo sfondo di questo fenomeno patologico, perché può verificarsi non solo nei pazienti malati e deboli, ma anche in persone perfettamente sane che non hanno lamentele o problemi con i loro corpi.

L'aritmia non si sente sempre, e non è sempre possibile determinare immediatamente cosa c'è di sbagliato nella tua salute. Se il ritmo cardiaco è disturbato, la persona non lo sentirà, e non è nemmeno un fatto che qualsiasi deterioramento della salute seguirà questa violazione.

Forme di aritmia

L'aritmia cardiaca può manifestarsi sotto forma di:

  • bradicardia - quando il battito del cuore rallenta, e in 17 su 100 persone tale violazione porta alla morte;
  • tachicardie - quando il battito cardiaco rallenta, e in 83 su 100 persone tale violazione è fatale.

Come si manifesta l'aritmia del cuore


Per capire come si manifesta l'aritmia, i cui sintomi sono la tachicardia e la bradicardia, devi prima occuparti del modello di lavoro cardiaco. Assicurando un ritmo normale e il battito del cuore cade sulla rete nodale, composta da speciali celle funzionanti. Gli impulsi elettrici passano attraverso queste cellule, contribuendo allo stato eccitante e contrazione del miocardio - i muscoli del nostro cuore. La leva principale per la conduzione degli impulsi e la generazione dei tagli necessari è il nodo del seno, si trova nell'atrio destro. A causa di ciò, viene determinata la frequenza cardiaca ottimale.

Quando gli impulsi appaiono nel nodo del seno, divergono in tutte le direzioni, con alcuni di essi che consentono ai muscoli di contrarsi ed essere eccitati, mentre altri si spostano sul nodo atrioventricolare. Questo punto è il luogo in cui il movimento impulsivo rallenta, poiché gli atri a questo punto iniziano la loro contrazione per distillare il sangue nei ventricoli del cuore. Successivamente, gli impulsi entrano nel fascio di His e sono distribuiti lungo due gambe: la gamba destra è responsabile della trasmissione di impulsi al ventricolo destro e sinistra a sinistra. Questo è il sistema di lavoro ritmico.

Sintomi di aritmia

Se compaiono sintomi di aritmia, cosa si deve fare in questo caso? Sarai in grado di fornire tali informazioni a un medico qualificato, ma sarai in grado di aiutare te stesso se conoscerai il motivo dell'eventualità di tale deviazione. Per una chiara comprensione dell'aritmia cardiaca, è necessario conoscere alcune importanti informazioni teoriche.

La prima cosa che richiede attenzione è la manifestazione di aritmia e il suo effetto sul cuore:

  • la bradicardia si sviluppa - i battiti del cuore non raggiungono più di 60 battiti al minuto;
  • la tachicardia si sviluppa - i battiti del cuore iniziano a 100 battiti al minuto o più;
  • battiti cardiaci irregolari.

A seconda di quali sintomi di aritmia, il trattamento sarà diverso, a causa delle peculiarità dello stato del tuo corpo in questo momento.

Quindi, la bradicardia è accompagnata da dolore alla testa, debolezza, può scurire negli occhi e vertigini, mancanza di respiro è osservato, il rischio di svenimento, il corpo si stanca molto rapidamente.

Interessante! La bradicardia può manifestarsi come perdita di coscienza, tali attacchi sono secondi ma frequenti. La bradicardia non è caratterizzata da un lungo svenimento, la durata massima di dieci minuti.

I sintomi della tachicardia comprendono dispnea, battito cardiaco accelerato, affaticamento, debolezza e impotenza.

È importante! La tachicardia provoca la morte clinica, pertanto è necessario intraprendere con urgenza azioni di rianimazione per ripristinare il funzionamento del cuore.

L'aritmia può verificarsi sul terreno:

  1. disordini metabolici del sale marino, quando c'è una carenza di minerali nel sangue;
  2. cambiamenti nel sistema endocrino nel corpo, per esempio, interruzioni ormonali, abbassando il livello di zucchero nella struttura del sangue;
  3. avvelenamento del corpo, ad esempio, a causa del fumo di sigarette e prodotti del tabacco, sostanze alcoliche, medicinali, stupefacenti;
  4. squilibrio di acidi e alcali nel corpo;
  5. a causa di difetti cardiaci;
  6. aterosclerosi;
  7. insufficienza cardiaca

La patologia può svilupparsi quando il sistema di trasmissione dell'impulso viene interrotto nelle aree del cuore, quando si verifica il flutter atriale e anche quando si osserva un'attività eccessiva in un collegamento sotto forma di tachicardia, extrasistole.

Trattamento dell'aritmia

Avendo identificato i sintomi di aritmia cardiaca, il suo trattamento sarà efficace e corretto prendendo misure preventive specifiche per prevenire un'ulteriore esacerbazione della malattia.

Se ti è stata diagnosticata un'aritmia di una particolare specie, allora devi iniziare con la profilassi secondaria.

È importante! La profilassi secondaria è consentita solo per la tachicardia.

In questo caso, è possibile utilizzare l'azione antiaritmica della droga, che include Diltiazem, Verapamil, Cardaron, Egilok, Konkor e altri.

Per la diagnosi di aritmia, è imperativo utilizzare un elettrocardiogramma, sulla base del quale si ottengono i dati necessari per determinare la gravità della deviazione patologica nel lavoro cardiaco.

Casa # 187; Aritmia # 187; Come si manifesta l'aritmia del cuore

Come si manifesta l'aritmia del cuore

Pubblicato in Arrhythmia Doctor il 21 giugno,

Il trattamento di successo di qualsiasi malattia consiste nella sua diagnosi tempestiva, in particolare per i disturbi cardiovascolari, vari tipi di aritmie. Per consultare un medico per la consultazione, è necessario sapere come si manifesta l'aritmia del cuore, quali segni causano ansia.

Manifestazioni di aritmie cardiache

La tachicardia sinusale è caratterizzata da un aumento delle contrazioni muscolari cardiache, il numero di ictus è 90-160 al minuto. È una violazione di sovratensione, stress, disidratazione, avvelenamento, riduzione della pressione. I pazienti con questa forma di aritmia spesso lamentano i seguenti sintomi:

  • troppo battito del cuore;
  • l'anemia;
  • problemi respiratori, il paziente sente che gli manca l'ossigeno;
  • debolezza e sonnolenza (riduzione della pressione sanguigna).

La bradicardia sinusale ha sintomi simili, è necessario tenerne conto al momento di decidere come determinare l'aritmia del cuore. Le cause della bradicardia sono la predisposizione genetica, la disfunzione tiroidea, le malattie infettive tossiche. Insieme ai sintomi caratteristici della tachicardia, possono comparire i sintomi della malattia sottostante, come febbre o nausea. Spesso, i pazienti si lamentano di un indebolimento di attenzione, memoria, sonnolenza costante.

Come determinare

L'aritmia sinusale può svilupparsi anche in una persona assolutamente sana con eccessivo stress fisico e psicologico. Le sue manifestazioni ricordano i sintomi delle malattie del miocardio, ma più spesso non ci sono segni, a parte il disagio nella zona del petto, la sensazione di un cuore che affonda.

Altre forme di aritmia includono i segni e sintomi elencati, inoltre il battito cardiaco può salire fino a 140-220 battiti al minuto, c'è una sensazione di paura, attacco di panico. Esteriormente, un attacco di aritmia può essere visto molto bene:

  • tegumenti, le membrane mucose fortemente impallidiscono;
  • le labbra diventano bluastre;
  • c'è una forte pulsazione delle vene nel collo.

Manifestazioni aggiuntive sono determinate;

  • abbassare la pressione sanguigna;
  • nausea, vomito;
  • sudorazione eccessiva;
  • flatulenza;
  • minzione abbondante.

Con forme molto complesse di aritmia, vertigini e perdita di coscienza sono osservate, con un blocco completo, il paziente può morire. La definizione di aritmia è complicata dal fatto che il decorso della malattia può essere asintomatico, cioè non ci sono manifestazioni esterne ed è possibile diagnosticare disturbi del ritmo solo durante un esame profilattico.

Condividi in social. networking

I sintomi delle aritmie cardiache nelle donne

La frequenza cardiaca normale ha una vasta gamma di valori. L'aritmia in medicina è chiamata l'aumento patologico del ritmo cardiaco.

I segni e i sintomi delle aritmie cardiache nelle donne sono diversi.

Gli attacchi della malattia hanno diversa frequenza e intensità. A differenza degli uomini, le donne sono più attente al loro stato di salute. Ma nonostante questo, i problemi del sistema cardiovascolare possono comparire nelle donne, anche in giovane età. Un esempio lampante è l'aritmia cardiaca, che ha un quadro clinico simile a quello che si manifesta negli uomini, ma, nel frattempo, ha le sue caratteristiche peculiari.

Fattori di malattia

E sebbene le malattie del cuore e dei vasi sanguigni siano più suscettibili ai rappresentanti di una buona metà dell'umanità, le ragazze non sono immuni dalle patologie miocardiche. Molto spesso, i cardiologi sono trattati con segni di aritmie cardiache nelle donne. In presenza di patologie congenite o acquisite del sistema cardiovascolare, la probabilità della loro insorgenza aumenta in modo significativo. Inoltre, ci sono altri fattori che influenzano lo sviluppo delle aritmie cardiache:

  • Cattive abitudini (fumo e alcol);
  • Disturbi nascosti e cronici del cuore;
  • Esaurimento fisico;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Età matura della donna (oltre 50 anni);
  • Stress nervoso o emotivo;
  • Assunzione di farmaci stimolanti

Non l'ultimo ruolo nella comparsa dei sintomi di aritmia nelle donne è sovrappeso. E sebbene la completezza non influenzi direttamente il funzionamento del cuore, può provocare altri fallimenti sistemici che, a loro volta, influenzano negativamente lo stato del cuore e dei vasi sanguigni.

Cosa causa l'aritmia

Vale la pena notare che i segni dei disturbi del ritmo cardiaco possono variare a seconda del tipo di malattia e dei fattori che contribuiscono alla comparsa della condizione patologica. Questi includono distonia vegetativa-vascolare e altri disturbi del sistema nervoso, ischemia. Vi sono frequenti casi in cui i sintomi delle aritmie cardiache nelle donne compaiono sullo sfondo delle lesioni craniocerebrali o delle lesioni al torace ricevute che causano alterazioni della circolazione sanguigna nel corpo. Una carenza di potassio, magnesio e calcio può anche servire da innesco per lo sviluppo di una violazione delle contrazioni cardiache, poiché questi minerali influenzano il grado di viscosità del sangue.

sintomatologia

Per fare una diagnosi di "aritmia", un medico ha solo bisogno di esaminare il paziente e vedere i risultati del suo ECG. Tuttavia, è facile per un filisteo che non ha alcuna relazione con la medicina per confondere facilmente i segni di aritmia cardiaca con la solita indisposizione. Le femmine possono facilmente tollerare i cambiamenti nel ritmo cardiaco, ma possono farsi prendere dal panico anche se i sintomi non sono pronunciati. Questi includono:

  • Breve svenimento;
  • Oscuramento degli occhi;
  • Vertigini intense;
  • Difficoltà di respirazione e mancanza di respiro;
  • Dolore al petto;
  • Sentirsi deboli;
  • Cambiamenti nella frequenza cardiaca;
  • La sensazione di "svolazzare" o "svanire" del cuore;
  • Panico, ansia e paura
  • Grumo in gola.

Rispetto agli uomini, le donne sono più emotive e sensibili allo stress di vario tipo, che nel tempo possono portare allo sviluppo di aritmie. Con la frequenza frequente dei sintomi della malattia, consultare un cardiologo, poiché la violazione a lungo termine può provocare svenimenti, ictus e infarto del miocardio.

trattamento

Nella lotta contro i segni di aritmia cardiaca, uno specialista può consigliare una dieta che esclude gli alimenti grassi e zuccherati dalla dieta, che deve essere sostituita con un sacco di verdure fresche e frutta. Le donne con aritmia possono anche avere un effetto positivo sul benessere:

  • Riposo completo;
  • Assunzione di vitamine;
  • Agopuntura e fisioterapia;
  • psicoterapia;
  • Limitazione dello sforzo fisico e dello stress;
  • Camminando all'aria aperta.

Nei casi più gravi, è necessaria la terapia farmacologica. La scelta dei farmaci in questo caso dipende dal tipo di malattia che ha provocato l'aritmia. Uno degli aspetti chiave nel trattamento dei disturbi del ritmo cardiaco è l'uso di farmaci antiaritmici.

Ulteriori informazioni sull'argomento.

  • Come trattare l'aritmia cardiaca Un concetto come l'aritmia cardiaca, i medici associati a varie violazioni delle contrazioni cardiache (variazioni di frequenza, sequenza e ritmo). Il problema sorge a causa di
  • Sintomi di infarto nelle donne Tra la metà femminile dell'umanità, un attacco di cuore è molte volte meno comune che negli uomini. Di regola, si trovano di fronte a un problema del genere.
  • Come e cosa trattare la tachicardia I disturbi del ritmo cardiaco influenzano negativamente il funzionamento del cuore. Lo sviluppo della tachicardia può essere detto quando il numero di battiti cardiaci supera i 90 battiti
  • Come trattare l'ischemia cardiaca La cardiopatia ischemica è una delle più comuni oggi. L'ischemia combina angina, infarto e cardiosclerosi aterosclerotica. Medicinali in
  • Come trattare il cuore con i rimedi popolari I medici chiamano le malattie cardiovascolari uno dei problemi principali del 21 ° secolo. Stile di vita sbagliato, mancanza di attività fisica e squilibrio nutrizionale

Aritmia: cause, sintomi, segni

Il nostro cuore, come un orologio, nel suo stato normale, lavora con lo stesso ritmo, frequenza e regolarità, assicurando così la fornitura ininterrotta di sostanze organiche, minerali e ossigeno necessarie a tutti i tessuti e gli organi. Ma nel caso di un fallimento nel "conducente" principale del corpo - stiamo parlando di aritmia.

Nella pratica medica, ci sono molti tipi di questa malattia, quindi i vari sintomi di aritmia cardiaca sono diversi. Ma parleremo del trattamento in un articolo separato, e qui considereremo le cause, i sintomi, le differenze, le manifestazioni delle aritmie, in modo che, come si suol dire, conoscano il nemico di vista.

Segni, cause e fattori di rischio per la malattia

Quando il nostro cuore lavora normalmente, non sentiamo nemmeno la sua presenza nel nostro corpo, come se non fosse lì. Ma questo non è sempre il caso.

In un corpo sano, il ritmo delle contrazioni del cuore è nell'intervallo di 60-80 battiti per 1 minuto. Inoltre, queste riduzioni si verificano allo stesso ritmo, cioè con la stessa frequenza. Ma se i battiti del cuore diventano più frequenti (con tachicardia), diventano meno comuni (con bradicardia), o non entrano in tatto misurato (con extrasistole), che sono sintomi di aritmia, quindi in questi casi il medico diagnostica la patologia.

I sintomi di aritmia sono sbiadimento del cuore, o, al contrario, il suo battito indiscriminato, se è "martellante", e un disagio può essere sentito a causa di dolore nella zona del torace, così come svenimento durante lunghe pause tra battiti.

La causa principale delle aritmie è la patologia cardiaca, che indica una possibile malformazione dell'organo principale, della malattia ischemica, della miocardite o della cardiomiopatia. In alcuni casi, può precedere l'infarto del miocardio e, a volte, essere una conseguenza di esso. Spesso è causato da una violazione dei processi metabolici, ad es. metabolismo nel corpo.

Ci sono così tante cause di aritmie cardiache e sono così diverse, a seconda di molti fattori, che è piuttosto difficile elencarle tutte. Pertanto, nomineremo i più significativi:

  • situazioni stressanti e depressione;
  • aumento dell'attività fisica;
  • metabolismo improprio;
  • alcolismo, consumo di bevande energetiche e fumo;
  • malattie cardiache;
  • infezioni e malattie fungine;
  • la menopausa;
  • patologia cerebrale.

Ma è proprio dall'identificazione esatta della causa delle aritmie cardiache che il trattamento porta risultati tangibili. Sebbene molti tipi di aritmie siano puramente sintomatici e non necessitino di alcun trattamento. Inoltre, sono sempre single.

Oltre alla patologia cardiaca, la causa delle aritmie cardiache è una patologia del sistema nervoso o respiratorio del corpo, nonché delle malattie gastrointestinali. E spesso le nostre cattive abitudini sono un provocatore di aritmia. Casi più gravi di aritmia si verificano a causa di overdose e intossicazione da farmaci, portando a shock anafilattico.

E con la forma più grave di fibrillazione atriale del cuore, i sintomi sotto forma di un aumento dei suoi colpi fino a 150 al minuto causano gravi capogiri e fame di ossigeno.

Le cause dell'aritmia sono spesso la presenza di cicatrici o di tessuto necrotico nel cuore, che impedisce il passaggio di impulsi elettrici, così come il diradamento o, al contrario, l'ispessimento delle pareti ventricolari del cuore che conducono erroneamente questi impulsi.

Le cause delle aritmie dopo aver mangiato, e c'è, è la pressione di uno stomaco pieno sul diaframma. Esiste una respirazione rapida, costringendo il muscolo cardiaco a lavorare più intensamente per garantire la qualità dei tessuti del corpo con l'ossigeno. È necessario per te capire che il processo di digerire il cibo è ad alta intensità energetica per il corpo. Pertanto, è necessario mangiare non in grandi porzioni, ma in modo frazionale, ma spesso. Cerca di non mangiare cibi fritti e salati, e anche di non cercare di sdraiarsi per riposare subito dopo un pasto, ma per abituarti a una passeggiata, per esempio.

Questo tipo di aritmia è spesso influenzato da adolescenti in sovrappeso e persone in sovrappeso dopo anoressia.

Ci sono molte risposte alla domanda su cosa sia l'aritmia del cuore. Oltre a, a proposito, i sintomi, i principali dei quali sono dispnea, dolore cardiaco, bassa pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco. Se stai vivendo questo, dovresti stare attento, poiché questo è un segno di angina e aritmie del cuore.

La manifestazione più pericolosa di aritmia è l'inizio della fibrillazione ventricolare, caratterizzata da una contrazione caotica delle singole fibre muscolari. Questa patologia può essere fatale.

Fattori di rischio per aritmie cardiache

I fattori di rischio per l'insorgenza della malattia sono:

  • predisposizione genetica congenita (sviluppo anormale del cuore, aritmie congenite);
  • patologia di origine endocrina (se la ghiandola tiroidea produce una maggiore quantità di ormoni (in questo caso si osserva tachicardia) o il suo basso contenuto (bradicardia), diabete mellito;
  • ipertensione (provoca lo sviluppo di ischemia, a causa della quale le pareti del ventricolo si addensano e questo cambia la natura degli impulsi effettuati);
  • anomalie nella formazione dell'elettrolita (eccesso di offerta o mancanza di elettroliti (Ca, Mg, Na, K);
  • uso di stimolanti psico-e narcotici.

Pertanto, il trattamento dei sintomi di aritmia non porta a una cura permanente. Basta interrompere l'assunzione di farmaci antiaritmici, man mano che riprende la manifestazione della malattia. Il trattamento corretto consiste nella possibile eliminazione della patologia che ha causato la contrazione aritmica del cuore.

Caratteristiche dell'eziologia della malattia nelle donne e negli uomini

I sintomi delle aritmie cardiache nelle donne sono molto simili a quelli negli uomini, ma ci sono alcune caratteristiche, tra cui:

  • sintomo dell'età della malattia: nelle donne la malattia viene rilevata più spesso dopo i 50 anni;
  • alta sensualità delle donne in relazione agli attacchi di malattia: sentite immediatamente e più spesso fatevi prendere dal panico al riguardo.

Segni di aritmie cardiache nelle donne hanno debolezza, senso di insufficienza cardiaca, ansia e dolore al petto. Inoltre, può manifestarsi come opacità negli occhi, che viene percepita come una condizione normale. In caso di manifestazioni frequenti di tali sintomi, consultare immediatamente un medico, in quanto ciò può anche portare a svenimenti, ictus o infarto.

La causa principale delle aritmie nelle donne a causa della loro maggiore emotività, rispetto agli uomini, è lo stress e la tensione nervosa frequente. Insieme a questo, c'è un effetto negativo sul sistema cardiovascolare di sovrappeso, fumo, assunzione di vari stimolanti come la caffeina, così come le malattie cardiache. Di recente, è stata aggiunta la sovratensione fisica ai motivi sopra esposti, quando, a causa dell'irresponsabilità o dell'infantilismo della metà maschile dell'umanità, una donna deve sopportare l'onere insopportabile di mantenere una famiglia.

I segni delle aritmie cardiache negli uomini sono identici a quelli delle donne. Ma il verificarsi di un infarto negli uomini è accertato dalle statistiche mediche molto più spesso che nelle donne, e i casi di fibrillazione atriale nella metà maschile dell'umanità sono più spesso diagnosticati.

I sintomi dell'aritmia negli uomini non differiscono dalle manifestazioni femminili della malattia e si manifestano in costante debolezza, mancanza di respiro, dolore toracico, vertigini, svenimento.

Le cause principali delle aritmie cardiache negli uomini sono in uno stile di vita non salutare, che si esprime in fast food sbilanciato (ad esempio tra scapoli), spuntini frequenti, consumo eccessivo di alcolici, fumo. Questi fattori possono anche essere attribuiti al netto passaggio dall'allenamento sportivo frequente con un carico fisico elevato sul corpo a uno stile di vita calmo e spesso inattivo. Un cambiamento così brusco delle condizioni impedisce la ristrutturazione del cuore a un ritmo completamente opposto e dà dei fallimenti nel lavoro.

Succede che le violazioni del normale ritmo cardiaco e la presenza di altri sintomi patologici non richiedono il trattamento delle aritmie cardiache. Possono verificarsi anche in una persona sana e avere un carattere completamente benigno. Inoltre, tali aritmie non vengono visualizzate sulla qualità della vita.

Ma anche senza influenzare la qualità della circolazione sanguigna, i fallimenti del battito cardiaco di alcune persone sono difficili e possono influenzare non solo il cambiamento del luogo di lavoro, ma anche lo stile e il modo di vivere.

aritmia

L'aritmia è una violazione della regolarità o della frequenza del normale ritmo cardiaco, nonché della conduttività elettrica del cuore. Un'aritmia può essere asintomatica o può essere avvertita sotto forma di battito cardiaco, sbiadimento o interruzioni nel lavoro del cuore. A volte le aritmie sono accompagnate da vertigini, svenimento, dolore al cuore, sensazione di mancanza d'aria. Le aritmie sono riconosciute nel processo di diagnostica fisica e strumentale (auscultazione cardiaca, ECG, CPECG, monitoraggio Holter, test di esercizio). Nel trattamento di vari tipi di aritmie, vengono utilizzati metodi di terapia medica e chirurgia cardiaca (RFA, pacemaker, cardioverter-defibrillatore).

aritmia

Il termine "aritmie" unisce i disturbi di nucleazione e conduzione degli impulsi elettrici del cuore, diversi nei loro meccanismi di occorrenza, manifestazioni e prognosi. Si presentano come conseguenza di disturbi del sistema di conduzione cardiaca, garantendo contrazioni regolari e regolari del miocardio - il ritmo sinusale. Le aritmie possono causare gravi disturbi nell'attività del cuore o delle funzioni di altri organi, oltre a essere loro stessi complicazioni di varie gravi patologie. Essi manifestano una sensazione di palpitazioni, interruzioni, svenimento del cuore, debolezza, vertigini, dolore o pressione al petto, mancanza di respiro, svenimento. In assenza di trattamento tempestivo, le aritmie causano attacchi di angina, edema polmonare, tromboembolia, insufficienza cardiaca acuta, arresto cardiaco.

Secondo le statistiche, le violazioni della conduttività e della frequenza cardiaca nel 10-15% dei casi sono la causa della morte per malattie cardiache. Lo studio e la diagnosi delle aritmie vengono effettuati dalla sezione specializzata di cardiologia - aritmologia. Forms aritmie tachicardia (battito cardiaco rapido superiore a 90 battiti al minuto..), bradicardia (diminuzione della frequenza cardiaca inferiore a 60 battiti al minuto..), aritmia (contrazioni del cuore straordinari), la fibrillazione atriale (riduzione caotica singole fibre muscolari), blocco del sistema di conduzione e et al.

La contrazione sequenziale ritmica del cuore è fornita da speciali fibre muscolari miocardiche, che formano il sistema di conduzione cardiaca. In questo sistema, il conducente di un ritmo del primo ordine è il nodo del seno: è in esso che l'eccitazione viene generata con una frequenza di 60-80 volte al minuto. Attraverso il miocardio dell'atrio destro si estende al nodo atrioventricolare, ma è meno eccitabili e dà un ritardo, così gli atri inizialmente ridotta e quindi, come la propagazione del fascio di eccitazione dei suoi e altre divisioni del sistema conduzione, i ventricoli. Pertanto, il sistema di conduzione fornisce un certo ritmo, frequenza e sequenza di contrazioni: prima gli atri e poi i ventricoli. La sconfitta del sistema di conduzione del miocardio porta allo sviluppo di disturbi del ritmo (aritmie) e ai suoi legami individuali (nodo atrioventricolare, fascio o gambe) - ai disturbi della conduzione (blocco). Nello stesso momento il lavoro coordinato di padiglioni auricolari e ventricoli può bruscamente essere rotto.

Cause di aritmie

A causa delle cause e del meccanismo dell'aritmia, sono condizionalmente suddivisi in due categorie: quelli associati alla patologia cardiaca (biologica) e quelli non correlati (inorganici o funzionali). Varie forme di aritmie e blocchi organici sono frequenti satelliti di patologie cardiache: cardiopatia ischemica, miocardite, cardiomiopatie, malformazioni e lesioni del cuore, insufficienza cardiaca, nonché complicanze della cardiochirurgia.

La base dello sviluppo delle aritmie organiche è il danno (ischemico, infiammatorio, morfologico) del muscolo cardiaco. Impediscono la normale propagazione di un impulso elettrico attraverso il sistema di conduzione cardiaca alle sue varie parti. A volte il danno colpisce il nodo del seno - il pacemaker principale. Durante la formazione della cardiosclerosi, il tessuto cicatriziale impedisce la realizzazione della funzione conduttiva del miocardio, che contribuisce alla comparsa di focolai aritmogenici e allo sviluppo della conduzione e dei disturbi del ritmo.

Il gruppo di aritmie funzionali comprende aritmie neurogene, dislettroliti, iatrogene, meccaniche e idiopatiche.

Sviluppo simpatozavisimyh aritmie origine neurogena contribuisce alla eccessiva attivazione del tono del sistema nervoso simpatico sotto stress, forti emozioni, intensa attività mentale o fisica, il fumo, l'alcool, tè e caffè forte, cibi piccanti, nevrosi e così via. D. L'attivazione del tono simpatico anche causare la malattia ghiandola tiroidea (tireotossicosi), intossicazione, condizioni febbrili, malattie del sangue, tossine virali e batteriche, intossicazione industriale e di altro tipo, ipossia. Le donne con sindrome premestruale possono manifestare aritmie simpatiche, dolore al cuore e sensazione di soffocamento.

Le aritmie neurogene neurogene sono causate dall'attivazione del sistema parasimpatico, in particolare del nervo vago. I disturbi del ritmo Vagnozavisimyh di solito si sviluppano durante la notte e possono essere causati da malattie della colecisti, intestino, ulcera peptica e ulcera gastrica, malattie della vescica, in cui l'attività del nervo vago aumenta.

Le aritmie diselettrolita si sviluppano con squilibrio elettrolitico, in particolare magnesio, potassio, sodio e calcio nel sangue e nel miocardio. Le aritmie iatrogene derivano dall'azione aritmogena di alcuni farmaci (glicosidi cardiaci, β-bloccanti, simpaticomimetici, diuretici, ecc.).

Lo sviluppo di aritmie meccaniche contribuisce a lesioni al torace, cadute, scioperi, scosse elettriche, ecc. Le aritmie idiopatiche sono considerate disturbi del ritmo senza una causa stabilita. Nello sviluppo delle aritmie, la predisposizione ereditaria gioca un ruolo.

Classificazione dell'aritmia

L'eterogeneità eziologica, patogenetica, sintomatica e prognostica delle aritmie provoca un dibattito sulla loro classificazione unificata. Anatomicamente, le aritmie sono suddivise in atriale, ventricolare, sinusale e atrioventricolare. Tenendo conto della frequenza e del ritmo delle contrazioni cardiache, è stato proposto di distinguere tre gruppi di disturbi del ritmo: bradicardia, tachicardia e aritmia.

La più completa è la classificazione basata sui parametri elettrofisiologici dei disturbi del ritmo, in base al quale si distinguono le aritmie:

  • I. Causato dalla rottura della formazione di un impulso elettrico.

Questo gruppo di aritmie comprende aritmie nomotopiche ed eterotopiche (ectopiche).

Le aritmie nottopiche sono causate da un automatismo alterato del nodo del seno e comprendono tachicardia sinusale, bradicardia e aritmia.

Separatamente, in questo gruppo emettono la sindrome di debolezza del nodo del seno (SSS).

Le aritmie eterotopiche sono caratterizzate dalla formazione di complessi di eccitazione miocardica ectopica passiva e attiva, localizzati al di fuori del nodo del seno.

Con aritmie passive eterotopiche, il verificarsi di un impulso ectopico è dovuto a un rallentamento o violazione della conduzione dell'impulso principale. I complessi ectopiche passivi e ritmi sono atriale, ventricolare, violazioni atrioventrikuoyarnogo riduzione pop sopraventricolare pacemaker migrazione di connessione.

Con le eterotopie attive, l'impulso ectopico che si genera stimola il miocardio prima dell'impulso formato nel pacemaker principale e le contrazioni ectopiche interrompono il ritmo sinusale del cuore. I complessi attivi e ritmi includono: aritmia (atriale, ventricolare provenienti dalle connessioni atrioventricolare), e neparoksizmalnuyu tachicardia parossistica (provenienti atriale composto atrioventricolare e forma ventricolare), flutter atriale e flicker (fibrillazione) atri e ventricoli.

  • II. Aritmie causate da una compromissione della conduzione intracardiaca.

Questo gruppo di aritmie si verifica a seguito della riduzione o cessazione della propagazione di un impulso attraverso un sistema di conduzione. anomalie della conduzione includono sinoatrialnuyu, intraatrial, atrioventricolare (I, II e III grado) sindrome blocco ventricolare preeccitazione, blocco di branca intraventricolare (uno, due, tre e-beam).

  • III. Aritmie combinate.

Le aritmie che combinano disturbi della conduzione e del ritmo includono ritmi ectopici con blocco di uscita, parasistolo e dissociazione atrioventricolare.

Sintomi di aritmie

Le manifestazioni di aritmie possono essere molto diverse e sono determinate dalla frequenza e dal ritmo delle contrazioni cardiache, dal loro effetto sull'emodinamica intracardiaca, cerebrale, renale e sulla funzione miocardica del ventricolo sinistro. Ci sono le cosiddette aritmie "stupide" che non si manifestano clinicamente. Di solito vengono rilevati mediante esame fisico o elettrocardiografia.

Le principali manifestazioni delle aritmie sono il battito del cuore o la sensazione di interruzioni, che svaniscono durante il lavoro del cuore. Il decorso delle aritmie può essere accompagnato da soffocamento, angina, vertigini, debolezza, svenimento e sviluppo di shock cardiogeno.

Le palpitazioni sono solitamente associate a tachicardia sinusale, attacchi di vertigini e svenimenti con sinusovana bradicardia o sindrome del seno malato, sbiadimento cardiaco e disturbi cardiaci con aritmia sinusale.

In extrasistoli, i pazienti si lamentano di sentimenti di sbiadimento, sobbalzi e interruzioni nel lavoro del cuore. La tachicardia parossistica è caratterizzata da improvvisi attacchi di sviluppo e fine del battito cardiaco fino a 140-220 battiti. in pochi minuti I sentimenti di battito cardiaco frequente e irregolare sono notati con fibrillazione atriale.

Complicazioni aritmie

Il decorso di qualsiasi aritmia può essere complicato dalla fibrillazione ventricolare e dal flutter, che equivale a fermare la circolazione sanguigna e portare alla morte del paziente. Già nei primi secondi si sviluppano vertigini, debolezza, perdita di coscienza, minzione involontaria e convulsioni. Pressione arteriosa e polso non vengono rilevati, la respirazione si ferma, le pupille si dilatano - si verifica uno stato di morte clinica.

Nei pazienti con insufficienza circolatoria cronica (angina, stenosi mitralica), la dispnea si verifica durante i parossismi delle tachiaritmie e si può sviluppare edema polmonare.

Con blocco atrioventricolare completo o asistolia, possono svilupparsi stati sincopali (attacchi di Morgagni-Adems-Stokes caratterizzati da episodi di perdita di coscienza), causati da una brusca diminuzione della gittata cardiaca e della pressione sanguigna e una diminuzione dell'afflusso di sangue al cervello.

Disturbi tromboembolici nella fibrillazione atriale in ogni sesto caso portano a un ictus cerebrale.

Diagnosi di aritmie

La fase primaria della diagnosi di aritmia può essere eseguita da un medico generico o da un cardiologo. Comprende l'analisi dei reclami del paziente e la determinazione della caratteristica di polso periferica delle aritmie cardiache. Nella fase successiva, vengono condotti metodi di ricerca strumentali non invasivi (ECG, ECG) e invasivi (CPEPI, VEI):

Un elettrocardiogramma registra il ritmo cardiaco e la frequenza nell'arco di diversi minuti, pertanto vengono rilevate solo aritmie costanti e persistenti mediante un ECG. I disturbi del ritmo parossistici (temporanei) sono diagnosticati dal monitoraggio giornaliero dell'ECG di Holter, che registra il ritmo giornaliero del cuore.

Per identificare le cause organiche di aritmie, vengono eseguite ecocardiografia e ecocardiografia da sforzo. Metodi diagnostici invasivi possono causare artificialmente lo sviluppo di aritmia e determinare il meccanismo del suo verificarsi. Durante l'esame elettrofisiologico intracardiaco, gli elettrodi del catetere vengono applicati al cuore, registrando l'elettrogramma endocardico in diverse parti del cuore. L'ECG endocardico viene confrontato con il risultato della registrazione di un elettrocardiogramma esterno eseguito simultaneamente.

Il test di inclinazione viene eseguito su una speciale tabella ortostatica e simula condizioni che possono causare aritmia. Il paziente viene posto su un tavolo in posizione orizzontale, vengono misurati il ​​polso e la pressione sanguigna e quindi dopo la somministrazione del farmaco, il lettino viene inclinato di 60-80 ° per 20-45 minuti, determinando la dipendenza della pressione sanguigna, della frequenza cardiaca e del ritmo sul cambiamento di posizione del corpo.

Utilizzando il metodo degli studi elettrofisiologici transesofagei (CPEPI), la stimolazione elettrica del cuore viene eseguita attraverso l'esofago e viene registrato un elettrocardiogramma transesofageo, registrando il ritmo cardiaco e la conduttività.

Un certo numero di test diagnostici ausiliari comprendono test con carico (test a gradini, test con squat, marcia, freddo e altri test), test farmacologici (con isoprotherinolo, con dipiridomolo, con ATP, ecc.) E vengono eseguiti per diagnosticare l'insufficienza coronarica e la possibilità di giudizio Circa la relazione del carico sul cuore con il verificarsi di aritmie.

Trattamento dell'aritmia

La scelta della terapia per le aritmie è determinata dalle cause, dal tipo di ritmo cardiaco e dai disturbi della conduzione e dalle condizioni del paziente. In alcuni casi, per ripristinare il normale ritmo sinusale, è sufficiente trattare la malattia sottostante.

A volte è necessario un trattamento speciale di chirurgia medica o cardiaca per il trattamento delle aritmie. La selezione e la nomina della terapia antiaritmica vengono eseguite sotto controllo sistemico dell'ECG. Secondo il meccanismo d'azione, si distinguono 4 classi di farmaci antiaritmici:

  • Classe 1: farmaci stabilizzanti la membrana che bloccano i canali del sodio:
  • 1A - aumentare il tempo di ripolarizzazione (procainamide, chinidina, aymalin, disopiramide)
  • 1B - ridurre il tempo di ripolarizzazione (trimekain, lidocaina, meksiletin)
  • 1C - non ha un effetto pronunciato sulla ripolarizzazione (flecainide, propafenone, encaina, etatsizin, moracizina, labraconitina bromidrato)
  • Grado 2 - bloccanti β-adrenergici (atenololo, propranololo, esmololo, metoprololo, acebutololo, nadololo)
  • Grado 3 - prolungare la ripolarizzazione e bloccare i canali del potassio (sotalolo, amiodarone, dofetilide, ibutilide, b-brasi tosilato)
  • Grado 4 - bloccare i canali del calcio (diltiazem, verapamil).

I trattamenti non farmacologici per le aritmie comprendono la stimolazione, l'impianto del defibrillatore cardioverter, l'ablazione con radiofrequenza e la chirurgia a cuore aperto. Sono eseguiti da chirurghi cardiaci in reparti specializzati. Impianto di un pacemaker (EX) - un pacemaker artificiale è volto a mantenere un ritmo normale nei pazienti con bradicardia e blocchi atrioventricolari. A scopo preventivo, il defibrillatore cardioverter impiantato viene suturato nei pazienti che presentano un rischio elevato di insorgenza improvvisa di tachiaritmie ventricolari e esegue automaticamente la stimolazione cardiaca e la defibrillazione immediatamente dopo il suo sviluppo.

Usando l'ablazione con radiofrequenza (RFID del cuore) attraverso piccole punture usando un catetere, viene eseguita la cauterizzazione di una porzione del cuore che genera impulsi ectopici, il che rende possibile bloccare gli impulsi e prevenire lo sviluppo di aritmie. La chirurgia a cuore aperto viene eseguita per aritmie cardiache causate da aneurisma del ventricolo sinistro, cardiopatia valvolare, ecc.

Prognosi per aritmie

In termini di prognosi, le aritmie sono estremamente ambigue. Alcuni di essi (extrasistoli sopraventricolari, rari extrasistoli dei ventricoli), non associati a una cardiopatia organica, non rappresentano una minaccia per la salute e la vita. La fibrillazione atriale, al contrario, può causare complicazioni potenzialmente letali: ictus ischemico, grave insufficienza cardiaca.

Le aritmie più gravi sono flutter e fibrillazione ventricolare: rappresentano una minaccia immediata per la vita e richiedono la rianimazione.

Prevenzione delle aritmie

La principale direzione della prevenzione delle aritmie è il trattamento della patologia cardiaca, quasi sempre complicata dal disturbo del ritmo e della conduzione del cuore. È anche necessario escludere cause extracardiache di aritmie (tireotossicosi, intossicazione e condizioni febbrili, disfunzione autonomica, squilibrio elettrolitico, stress, ecc.). Si raccomanda di limitare l'uso di stimolanti (caffeina), l'esclusione di fumo e alcol, l'auto-selezione di farmaci anti-aritmici e altri.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Profilo lipidico: decodifica dell'analisi biochimica di HDL, norme e patologia

C'è un'opinione che il colesterolo nel corpo umano è una sostanza piuttosto dannosa. Molte fonti di informazione consigliano di ridurre costantemente questa figura nel corpo umano.

Statine: come agire, indicazioni e controindicazioni, revisione dei farmaci, cosa sostituire

Il colesterolo o il colesterolo è una sostanza che svolge importanti funzioni nel corpo umano. Questi includono:

Perché le navi sul corpo scoppiano e cosa farne

Quando i vasi sanguigni scoppiano sul corpo, una piccola quantità di sangue si accumula sotto la superficie della pelle. Di conseguenza, piccoli punti rossi (petecchie) o grandi macchie piatte (porpora) appaiono sul derma.

Cosa fare quando il sangue è troppo spesso

Il sangue è un ambiente biologico che fornisce vita umana. Grazie al lavoro del sistema cardiovascolare, fornisce ai tessuti nutrienti essenziali e ossigeno per la normale divisione e crescita cellulare.

Perché i neutrofili segmentati aumentano - cause e malattie

A volte con un esame del sangue generale, le persone apprendono di avere elevati neutrofili segmentati. Poiché questa frase parla poco alla maggior parte delle persone, la deviazione dalla norma che viene trovata è preoccupante.

Cosa indicano gli indicatori ESR per le donne

Per lungo tempo in campo medico per gli studi clinici utilizzare un'analisi molto efficace e poco costoso chiamato ROE. Nella decifrazione, questa abbreviazione significa "reazione alla sedimentazione degli eritrociti".