Aortosclerosi o aterosclerosi dell'aorta è una malattia cronica, basata su un aumento della quantità di tessuto connettivo nella parete aortica e sulla formazione di placche aterosclerotiche su di essa.

Possibili cause dell'aterosclerosi aortica

Le cause dirette dello sviluppo delle lesioni aterosclerotiche dell'aorta e di altri vasi non sono state ancora identificate.

I fattori di rischio per lo sviluppo di aortosclerosi comprendono la presenza di ipertensione, età superiore a 40 anni, sesso maschile. L'aterosclerosi dell'aorta e di altri vasi è più comune nelle persone che fumano, con eccesso di peso e bassi livelli di attività fisica.

Ulteriori fattori che aumentano la probabilità di sviluppare l'aterosclerosi sono considerati come tensione nervosa permanente, presenza di diabete, ereditarietà gravata e alcune caratteristiche psicologiche.

Il principale meccanismo dello sviluppo di aortosclerosi e altre localizzazioni dell'aterosclerosi è una violazione del metabolismo dei grassi nel corpo.

I principali sintomi di aterosclerosi dell'aorta

I principali sintomi di aortosclerosi dipenderanno dallo stadio di sviluppo della malattia e dal livello di danno aortico.

Nella cosiddetta fase preclinica dell'aterosclerosi, non vi sono cambiamenti sulla parte dei vasi. Durante questo periodo, è possibile rilevare una violazione del metabolismo dei lipidi (grasso) e alcuni altri cambiamenti. I risultati di un esame approfondito ci permettono di concludere circa la fase iniziale della formazione del processo patologico e prendere misure per prevenire le lesioni vascolari.

Nel periodo delle manifestazioni cliniche, i sintomi della sclerosi aortica dipenderanno, prima di tutto, dalla localizzazione specifica del processo nell'aorta.

La sconfitta dell'aorta toracica - aortosclerosi toracica - si manifesta con un dolore parossistico abbastanza intenso dietro lo sterno. Questo dolore ha una natura bruciante o opprimente, può dare alle mani, alla schiena, al collo, all'addome (parte superiore). Assumendo nitroglicerina tale dolore non diminuisce.

La lesione aterosclerotica dell'aorta addominale si manifesta anche con attacchi dolorosi. Allo stesso tempo, il dolore può manifestarsi in quasi tutte le parti dell'addome. Non ha una chiara connessione con l'assunzione di cibo, i giorni del ciclo mestruale, lo sforzo fisico.

Con una certa localizzazione della sclerosi aortica (la cosiddetta biforcazione aortica) si sviluppa la sindrome di Leriche. Questa condizione si manifesta con claudicanza intermittente (intermittente), intorpidimento delle gambe, debolezza dei muscoli del polpaccio e raffreddamento della pelle.

Metodi di trattamento per aterosclerosi aortica

Il trattamento dell'aterosclerosi dell'aorta mira principalmente a correggere i disturbi esistenti, a fermare l'ulteriore sviluppo della malattia, a ridurre le dimensioni delle placche aterosclerotiche e la loro stabilizzazione.

La base del trattamento della sclerosi aortica è una dieta speciale. Si tratta di limitare l'assunzione di grassi, un aumento relativo della proporzione di grassi vegetali, frutti di mare, pollame, fibre e una diminuzione del sale.

Un elemento obbligatorio nel trattamento di aortosclerosi è la massima eliminazione possibile dei fattori di rischio. Prima di tutto, riguarda la normalizzazione dello stile di vita: un aumento misurato dello sforzo fisico, l'eliminazione del peso in eccesso, l'eliminazione dello stress mentale e dello stress, dal fumo.

Per quanto riguarda l'assunzione di bevande alcoliche, le sue piccole dosi (non più di 40-50 grammi di alcool forte al giorno a seconda del genere e del peso) sono riconosciute da molti autori come aventi un effetto positivo sul metabolismo dei lipidi. L'abuso di alcol altera la funzionalità epatica, che alla fine aggrava il trattamento della sclerosi aortica.

La necessità di un trattamento medico per aortosclerosi viene risolta individualmente, in base agli indicatori del cosiddetto profilo lipidico e ad alcune caratteristiche del paziente.

Secondo le indicazioni, usano agenti che normalizzano le funzioni del fegato e farmaci che ripristinano le proprietà del sangue e prevengono lo sviluppo di coaguli di sangue.

In presenza di tale possibilità, il trattamento in sanatori e resort è raccomandato per tutti i pazienti con aortosclerosi, preferibilmente all'inizio dell'autunno o in estate. Le acque minerali, i bagni di mare, il nuoto e le altre procedure idriche, le passeggiate e le procedure fisioterapeutiche hanno un effetto benefico.

Questa informazione non è una raccomandazione per il trattamento dell'aterosclerosi dell'aorta, ma è una breve descrizione della malattia ai fini della familiarizzazione. Non dimenticare che l'autotrattamento può nuocere alla loro salute. Se vi sono segni di malattia o sospetto, è necessario consultare immediatamente un medico. Sii sano

Cause e trattamento dell'aterosclerosi aortica

L'aterosclerosi dell'aorta è una malattia in cui vi è una violazione del metabolismo dei grassi. Come risultato di questa malattia, le grandi arterie sono colpite a causa di una diminuzione dell'elasticità delle pareti e un restringimento dell'apertura nei vasi. Il principale gruppo di rischio comprende persone di età pari o superiore a 55 anni. Le statistiche mediche dicono che l'aortocardosclerosi si verifica più spesso nel sesso maschile, perché le donne proteggono l'ormone estrogeno. Ci sono anche prove che questa malattia inizia a svilupparsi durante l'infanzia, ma i primi sintomi compaiono nella vecchiaia. Quindi, si può dire che asintomatico per lungo tempo.

Molti dei nostri lettori per il trattamento delle malattie cardiache stanno attivamente applicando il noto metodo basato su ingredienti naturali, scoperto da Elena Malysheva. Ti consigliamo di leggere.

Questo articolo si concentrerà di più su come trattare la malattia. Saranno anche influenzate le cause, i segni e la prevenzione della malattia.

Tutte le domande che possono sorgere durante la lettura saranno risolte dagli specialisti del portale.

Le consultazioni si svolgono in forma libera 24 ore al giorno.

Cause e sintomi

Le principali cause della malattia comprendono le caratteristiche funzionali e anatomiche dell'organismo. Tuttavia, i seguenti fattori influenzano anche lo sviluppo di aortosclerosi:

  • ipertensione;
  • malattie del sistema endocrino;
  • in sovrappeso;
  • bassa forma fisica;
  • sovraccarico psico-emotivo sistematico;
  • Genet.

Per quanto riguarda i sintomi, la loro manifestazione dipende dalla posizione delle placche nell'aorta. Ci sono sintomi dell'aorta toracica e addominale.

Dipartimento di Thoracic

Molto spesso, l'aterosclerosi dell'aorta delle arterie coronarie si manifesta come una diminuzione del funzionamento del flusso sanguigno in queste arterie e nel cervello. Le vene e i vasi che divergono nell'arco ascendente sono diretti agli organi interni su entrambi i lati. La malattia nella parte superiore e l'arco è espressa in una forte sindrome del dolore dietro lo sterno. Il dolore può durare da 2-3 ore a diversi giorni, mentre si dà agli arti superiori e al torace. La sindrome non può essere rimossa anche con nitroglicerina.

Molti dei nostri lettori per il trattamento delle malattie cardiache stanno attivamente applicando il noto metodo basato su ingredienti naturali, scoperto da Elena Malysheva. Ti consigliamo di leggere.

Lo sviluppo dell'aterosclerosi nel torace aumenta il carico sull'organo cardiaco. Nel corso del tempo, l'insufficienza cardiaca si verifica con frequenti attacchi di asma.

Pertanto, se una persona ha sintomi come una voce rauca e difficoltà nel deglutire cibo, acqua e ci sono cambiamenti nel torace, allora si dovrebbe contattare immediatamente un cardiologo per un esame.

Sezione addominale

In questo caso, i sintomi della malattia verranno dalla zona addominale. Prima di tutto, i cambiamenti influenzeranno il flusso sanguigno nei vasi che alimentano l'intestino. Inoltre, compaiono i seguenti segni:

  • Dolore al centro dell'addome, accompagnato da gonfiore e stitichezza.
  • Perdita di peso a causa di violazioni del tratto digestivo.

Spesso, le placche sclerotiche in questa sezione si trovano nel punto di divergenza tra i due letti dell'aorta addominale. Sintomi: disfunzione degli organi interni della pelvi e rifornimento di sangue agli arti inferiori.

La figura seguente mostra una lesione vascolare.

Durante l'esame iniziale da parte di un medico, la malattia viene diagnosticata con le seguenti caratteristiche:

  • nessun polso nell'ombelico, nella parte posteriore delle ginocchia e dei piedi;
  • infertilità, disturbo del sesso maschile;
  • dolore ai vitelli durante lo spostamento, che avviene al momento del riposo;
  • zoppia;
  • piedi freddi;
  • intorpidimento degli arti inferiori;
  • la presenza di ulcere;
  • gonfiore dei piedi e copertura della pelle rossa.

L'aspetto dei sintomi di cui sopra nella regione addominale indica cambiamenti nei vasi. A questo proposito, è necessario registrarsi per un consulto con uno specialista e sottoporsi ad una diagnosi adeguata.

Diagnosi della malattia

Avendo studiato attentamente i metodi di Elena Malysheva nel trattamento della tachicardia, delle aritmie, dell'insufficienza cardiaca, della stenacordia e della guarigione generale del corpo, abbiamo deciso di offrirlo alla vostra attenzione.

Dato che l'aortocardiosclerosi si manifesta il più delle volte in età avanzata, i medici devono esaminare attentamente i pazienti. La combinazione di segni quando lo stato cambia, simile ad altre malattie, rende difficile stabilire la diagnosi. Pertanto, vengono eseguiti diversi tipi di esami strumentali:

  • un flurogramma mostra la dimensione del cuore e lo stato dell'arco;
  • EchoCG e tipi simili di studi aiutano a identificare il flusso sanguigno anormale nell'organo cardiaco, nel cervello e negli arti.

Inoltre, il paziente deve passare un'analisi generale del sangue e delle urine. In base ai risultati della storia e della diagnosi, il medico sarà in grado di stabilire la diagnosi corretta e di prescrivere il trattamento corretto.

Metodi di trattamento

L'aterosclerosi dell'aorta deve essere trattata in combinazione: farmaci, terapia, chirurgia.

Per trattare la sclerosi aortica, dovresti:

  • Per diagnosticare i sintomi diretti ai vasi sanguigni che supportano l'irrorazione sanguigna.
  • Ridurre il colesterolo con la dieta e i farmaci.
  • Per aiutare quegli organi che sono a rischio di ischemia.

Come trattamento, è anche necessario assumere farmaci che riducano la pressione nella parte superiore, i diuretici, per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e per espandere il lume. Il mezzo più popolare è il gruppo di statine. Inoltre, i medici prescrivono l'uso di farmaci dei "fibrati" e vitamine. Tuttavia, la loro ricezione può avvenire solo su indicazione del medico, perché calcolo del dosaggio e il corso seleziona in base alle caratteristiche dell'organismo e al decorso della malattia.

Di conseguenza, le tattiche di trattamento vengono selezionate dopo aver condotto un esame approfondito, che aiuta a identificare le malattie associate. Un approccio terapeutico è necessario per ridurre il colesterolo, migliorare il benessere del paziente e ridurre il rischio di complicanze nell'aorta sclerotica.

La terapia di qualità senza farmaci si basa sulla dieta ed è prevenzione. Pertanto, la fase iniziale del trattamento inizia con esso. Se non è stato possibile stabilizzare il colesterolo, il paziente viene trasferito ai farmaci.

Controindicazioni dei suddetti farmaci: portamento di un feto, periodo di allattamento, allergie ai farmaci, altre malattie.

Nei casi in cui viene avviata l'aterosclerosi aortica, vengono eseguite operazioni chirurgiche che comportano la resezione della zona interessata dell'aorta o protesi. Le indicazioni per un particolare tipo di intervento chirurgico rilasciato dal chirurgo.

Assunzione dietetica

L'aterosclerosi può essere trattata nella prima fase con il metodo della revisione dello stile di vita, incl. e nutrizione Quest'ultimo ha un valore elevato, dal momento che proprio a causa di ciò che una persona mangia, varie sostanze penetrano nel corpo. C'è un'opinione tra i pazienti che la razione alimentare è solo un elemento ausiliario nel trattamento di tale disturbo. Tuttavia, i medici credono diversamente.

Al fine di ridurre il livello di colesterolo nel sangue, è necessario abbandonare l'uso dei seguenti prodotti:

  • carne grassa;
  • cibo in scatola;
  • margarina, burro;
  • riso;
  • zucchero e miele;
  • varie salse;
  • prodotti da forno ricchi;
  • caffè;
  • tè;
  • succhi gassati;
  • bevande alcoliche

Come trattamento della malattia sotto forma di dieta, devi includere:

  • olio d'oliva;
  • legumi;
  • grani grossolani;
  • pesce grasso;
  • verdure - barbabietole, carote, mele.

Abbandonare alcuni prodotti e includerne altri, questa è solo una parte del cambiamento nell'alimentazione. I nutrizionisti consigliano di mangiare separatamente e in modo frazionale (4-5 volte al giorno), di osservare l'assunzione di cibo e di non bere acqua subito dopo un pasto e dopo mezz'ora. Ma prima di usare i suggerimenti, consultare il medico.

L'automedicazione per l'aterosclerosi è inaccettabile. Preparati e metodi della medicina tradizionale possono causare allergie sotto forma di irritazione della pelle, gonfiore, lacrimazione e persino shock anafilattico.

Pertanto, prima di applicare questo o quel rimedio, è necessario almeno informare il medico. Una caratteristica del trattamento di questa malattia è che il paziente viene esaminato ogni trimestre da un cardiologo - viene testato, sulla base del quale lo specialista monitora il decorso della malattia. È necessario regolare la dose del farmaco e sostituirlo con altri farmaci.

Riassumendo la recensione, l'importanza dei sondaggi annuali dovrebbe essere sottolineata ancora una volta. Tali misure sono necessarie per raggiungere 40 anni. Questo ti permette di prevenire molte malattie del sistema cardiovascolare. Ricorda che il risparmio sulla tua salute può essere dannoso.

  • Hai spesso sentimenti spiacevoli nell'area del cuore (dolore lancinante o compressivo, sensazione di bruciore)?
  • All'improvviso potresti sentirti debole e stanco.
  • Pressione di salto costante.
  • A proposito di dispnea dopo il minimo sforzo fisico e nulla da dire...
  • E hai preso un sacco di droghe per molto tempo, stando a dieta e osservando il peso.

Ma a giudicare dal fatto che leggi queste righe, la vittoria non è dalla tua parte. Per questo ti consigliamo di familiarizzare con la nuova tecnica di Olga Markovich, che ha trovato un rimedio efficace per il trattamento delle malattie cardiache, aterosclerosi, ipertensione e pulizia vascolare. Maggiori informazioni >>>

arteriosclerosi

L'arteriosclerosi è una malattia delle arterie in cui le loro pareti perdono la loro elasticità, diventano ispessite e rigide, con il risultato che il flusso sanguigno nelle arterie colpite diminuisce e gli organi e i tessuti smettono di ricevere la quantità di ossigeno e nutrienti di cui hanno bisogno.

L'arteriosclerosi è diversa dall'aterosclerosi. L'aterosclerosi è una forma di arteriosclerosi, in cui appaiono depositi grassi sulle pareti delle arterie.

sintomi

I sintomi e i segni dell'arteriosclerosi includono:

  • Dolore ai piedi, ai polpacci, alle cosce o alle natiche, che si sviluppa quando si cammina e si riposa;
  • Intorpidimento o dolore ai piedi e alle dita dei piedi da solo;
  • La manifestazione e lo sviluppo di cancrena sui piedi o sui piedi.

I sintomi dell'arteriosclerosi di solito compaiono prima nei piedi e nelle dita dei piedi. C'è un restringimento delle grandi arterie che portano il sangue ai polpacci e ai piedi, il che riduce il flusso sanguigno in queste aree del corpo. Parte del carico assume navi più piccole. Se un carico maggiore cade sui muscoli delle gambe, potrebbe non esserci abbastanza sangue per una breve camminata e un forte dolore acuto appare nei piedi o nei polpacci. Disagio e dolore spesso scompaiono dopo un minuto di riposo. Questa sequenza di camminare, dolore e riposo è chiamata claudicatio intermittente.

Con una forma di claudicatio intermittente, chiamata arterite obliterante, alcuni vasi sanguigni sono effettivamente bloccati (occlusi). A volte tale blocco si verifica gradualmente e il piede diventa gradualmente vulnerabile a lesioni minori, lesioni e infezioni. Se un blocco si verifica all'improvviso, ad esempio, a causa del blocco di una grande arteria ramificata con un frammento di placca aterosclerotica che si è staccata o un coagulo di sangue (in caso di embolia arteriosa), si verifica un dolore improvviso e molto grave e l'arto diventa pallido e freddo sotto il blocco.

Limitare il flusso di sangue causa spesso infiammazione e danni ai nervi (neurite), che si manifesta con bruciore, dolore e intorpidimento nei polpacci o nei piedi. Nei casi più gravi, la cancrena può svilupparsi. La pelle sopra l'area interessata diventa nera e deformata. Di regola, tali cambiamenti appaiono sulle dita dei piedi e sulle piante dei piedi. In alcuni casi, cancrena può influenzare l'intero piede e anche la gamba.

I disturbi circolatori sono molto caratteristici delle persone con diabete. Inoltre, i pazienti con diabete sono inclini allo sviluppo di lesioni indipendenti dei nervi (alla neuropatia diabetica). Ridurre il dolore e la sensibilità tattile al tatto nei diabetici porta ad un aumento delle lesioni degli arti colpiti.

diagnostica

Un aspetto chiave nella diagnosi di arteriosclerosi è l'identificazione della natura e dei tempi dell'insorgere di disagio e dolore. Il dolore viene solo durante lo sforzo fisico, è alleviato a riposo, dopo la cessazione dell'attività fisica, il dolore si ripresenta dopo la ripresa dell'esercizio? Se la risposta a queste domande è affermativa, il medico può sospettare l'arteriosclerosi.

Successivamente, il medico misura la pressione arteriosa sulla caviglia e la confronta con la pressione sanguigna sulle mani. Se la pressione sulla caviglia è significativamente inferiore rispetto al braccio, questo potrebbe essere un segno che i vasi degli arti inferiori sono ristretti.

Il medico può anche prescrivere altri test, inclusa un'ecografia degli arti inferiori. L'angiografia può indicare la posizione di un blocco o restringimento dell'arteria e aiuta a decidere se un intervento chirurgico è necessario o auspicabile. Durante l'angiografia durante e dopo l'introduzione di un colorante speciale nel fornire l'arteria della gamba interessata, vengono eseguite le radiografie degli arti inferiori.

effetti

In molti pazienti, la presenza di arteriosclerosi nei vasi degli arti inferiori è molto grave, in quanto può indicare una grave malattia in altri organi o tessuti. Ad esempio, l'arteriosclerosi può indicare un aumentato rischio di ictus cerebrale.

Un trattamento adeguato aiuta ad evitare gravi disabilità o perdita degli arti. Tra i pazienti con diabete, i disturbi circolatori sono più comuni. La violazione della circolazione arteriosa può portare a smorzare sensazioni di caldo o freddo, che rendono una persona suscettibile alle ustioni e al congelamento. Se il diabetico sviluppa cancrena, può essere necessaria l'amputazione dell'arto.

trattamento

In molti casi, il paziente può aiutarsi cambiando il suo stile di vita. In altri casi, è indicato il trattamento farmacologico. Nei casi più gravi, l'intervento chirurgico diventa necessario.

Cambiamento di stile di vita

Tranne alcune eccezioni, l'esercizio fisico regolare è un elemento necessario nel trattamento dell'insufficiente apporto di sangue arterioso agli arti inferiori. Il medico di solito aiuta il paziente a scegliere la modalità ottimale di camminare e altri esercizi fisici. Il miglioramento si verifica quando si formano vasi collaterali, lungo i quali il sangue aggira la parte ristretta dell'arteria più grande.

Il paziente deve camminare, salire le scale o allenarsi su una cyclette, ma solo fino a quando il polpaccio non appare dolorante. Questo non è il tipo di dolore che deve essere superato e il carico continua. Nel corso del tempo, il dolore che si verifica durante l'esercizio fisico, inizia a diminuire e il paziente acquisisce gradualmente la capacità di esercitare più a lungo.

I fumatori sono particolarmente a rischio per l'arteriosclerosi. Il fumo riduce la quantità di ossigeno nel sangue e contribuisce alla deposizione dannosa delle piastrine sulle pareti delle arterie. Se un paziente ha diminuito il flusso sanguigno arterioso alle estremità, quindi smettere di fumare migliorerà significativamente la circolazione sanguigna.

Inoltre, è possibile ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, se si mantiene un peso corporeo normale, ridurre la quantità di grasso nella dieta e liberarsi, se possibile, dallo stress nella vita di tutti i giorni.

Particolarmente importante per le persone che soffrono di arteriosclerosi, un'adeguata cura del piede. Le scarpe devono corrispondere esattamente alle dimensioni del piede. Anche piccoli tagli e graffi richiedono l'attenzione più seria, dal momento che la riduzione del flusso sanguigno determina la guarigione ritardata di qualsiasi danno. Se non si presta sufficiente attenzione anche a danni minori alla pelle della parte inferiore della gamba o del piede, può provocare infezioni, cancrena e possibile amputazione dell'arto.

medicina

Se il dolore continua a disturbare il paziente anche a riposo, il medico di solito prescrive l'aspirina o altri antidolorifici.

Se l'eliminazione dei fattori di rischio e dei cambiamenti dello stile di vita non portano a miglioramenti, allora la pentossifillina è prescritta per migliorare la circolazione negli arti. Un possibile effetto collaterale di questo farmaco è la nausea. Il cilostazolo può essere usato per dilatare le arterie delle gambe e prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Se il paziente soffre ancora di diabete mellito o ipertensione arteriosa, solo una stretta aderenza al regime terapeutico prescritto dal medico può aiutare a migliorare la circolazione sanguigna.

operazione

L'intervento chirurgico può essere necessario se un paziente ha un blocco in una delle arterie delle gambe più grandi. In alcuni casi, i medici raccomandano una procedura per espandere un'area ristretta di un'arteria con un palloncino gonfiabile (angioplastica a palloncino). In alcuni casi, il laser o altre tecniche vengono utilizzate per espandere l'area ristretta.

Se la costrizione e il blocco sono molto pesanti, allora è necessario un intervento chirurgico per imporre una anastomosi vascolare di bypass. Le operazioni sono generalmente raccomandate per i pazienti con dolore, incapacità a camminare, lesioni trofiche della pelle e pazienti ad alto rischio di amputazione degli arti.

aterosclerosi

L'aterosclerosi è una lesione sistemica delle arterie di grosso e medio calibro, accompagnata da accumulo di lipidi, proliferazione delle fibre fibrose, disfunzione dell'endotelio della parete vascolare e conseguente a disturbi emodinamici locali e generali. L'aterosclerosi può essere la base patologica della malattia coronarica, dell'ictus ischemico, delle lesioni obliteranti degli arti inferiori, dell'occlusione cronica dei vasi mesenterici, ecc. L'algoritmo diagnostico comprende la determinazione dei lipidi nel sangue, l'esecuzione degli ultrasuoni del cuore e dei vasi sanguigni e studi angiografici. Nell'aterosclerosi, terapia medica, terapia dietetica e, se necessario, interventi chirurgici rivascolarizzanti vengono eseguiti.

aterosclerosi

L'aterosclerosi è una lesione delle arterie, accompagnata da depositi di colesterolo nel rivestimento interno dei vasi sanguigni, un restringimento del loro lume e un malfunzionamento del flusso sanguigno all'organo. L'aterosclerosi dei vasi cardiaci si manifesta principalmente con attacchi di angina pectoris. Porta allo sviluppo di cardiopatia coronarica (CHD), infarto miocardico, cardiosclerosi, aneurisma vascolare. L'aterosclerosi può portare a invalidità e morte prematura.

Nell'aterosclerosi sono interessate le arterie di medio e grosso calibro, elastiche (grandi arterie, aorta) e muscolose-elastiche (miste: carotidi, arterie del cervello e del cuore). Pertanto, l'aterosclerosi è la causa più comune di infarto miocardico, cardiopatia ischemica, ictus cerebrale, disturbi circolatori degli arti inferiori, aorta addominale, arterie mesenterica e renale.

Negli ultimi anni, l'incidenza dell'aterosclerosi è diventata dilagante, superando le cause di lesioni, malattie infettive e oncologiche a rischio di sviluppare disabilità, disabilità e mortalità. L'aterosclerosi colpisce gli uomini più frequenti oltre i 45-50 anni (3-4 volte più spesso delle donne), ma si verifica nei pazienti più giovani.

Il meccanismo dell'aterosclerosi

Nell'aterosclerosi, una lesione sistemica delle arterie si verifica a seguito di violazioni del metabolismo lipidico e proteico nelle pareti dei vasi sanguigni. I disordini metabolici sono caratterizzati da un cambiamento nel rapporto tra colesterolo, fosfolipidi e proteine, nonché dall'eccessiva formazione di β-lipoproteine.

Si ritiene che l'aterosclerosi attraversi diverse fasi del suo sviluppo:

Fase I - spot lipidico (o grasso). Per la deposizione di grasso nella parete vascolare un ruolo essenziale è giocato da microdamaggi delle pareti arteriose e rallentamento del flusso sanguigno locale. Le aree dei rami vascolari sono più sensibili all'aterosclerosi. La parete vascolare si allenta e si gonfia. Gli enzimi della parete arteriosa tendono a dissolvere i lipidi ea proteggerne l'integrità. Quando i meccanismi protettivi sono esauriti, complessi complessi di composti costituiti da lipidi (principalmente colesterolo) e proteine ​​si formano in queste aree e si depositano nell'intima (membrana interna) delle arterie. La durata dello stadio di colorazione lipidica è diversa. Tali macchie grasse sono visibili solo al microscopio, possono essere rilevate anche nei neonati.

Stadio II - liposclerosi. Caratterizzato dalla crescita nelle aree di depositi adiposi del giovane tessuto connettivo. Gradualmente, si forma una placca aterosclerotica (o ateromatosa), costituita da grassi e fibre del tessuto connettivo. In questa fase, le placche aterosclerotiche sono ancora liquide e possono essere dissolte. D'altra parte, sono pericolosi, dal momento che la loro superficie libera può rompersi, e frammenti di placche - per intasare il lume delle arterie. La parete del vaso nel punto di attacco della placca ateromatosa perde elasticità, crepe e ulcere, portando alla formazione di coaguli di sangue, che sono anche una fonte di potenziale pericolo.

Stadio III - aterocalcinosi. Un'ulteriore formazione di placca è associata alla sua compattazione e alla deposizione di sali di calcio in esso. La placca aterosclerotica può comportarsi stabilmente o gradualmente crescere, deformando e restringendo il lume dell'arteria, causando una progressiva interruzione cronica dell'afflusso di sangue all'organo colpito dall'arteria. Allo stesso tempo, vi è un'alta probabilità di occlusione acuta (occlusione) del lume del vaso con un trombo o frammenti di una placca aterosclerotica decaduta con lo sviluppo di un sito di infarto (necrosi) o cancrena nell'arteria che fornisce sangue dell'arto o dell'organo.

Questo punto di vista sul meccanismo di sviluppo dell'aterosclerosi non è l'unico. Ci sono opinioni che gli agenti infettivi svolgono un ruolo nello sviluppo dell'aterosclerosi (virus dell'herpes simplex, citomegalovirus, infezione da clamidia, ecc.), Malattie ereditarie accompagnate da un aumento del livello di colesterolo, mutazioni delle cellule della parete vascolare, ecc.

Fattori di aterosclerosi

I fattori che influenzano lo sviluppo dell'aterosclerosi sono suddivisi in tre gruppi: fatali, monouso e potenzialmente eliminabili.

I fattori non rimovibili includono quelli che non possono essere esclusi dall'influenza volontaria o medica. Questi includono:

  • Età. Con l'età aumenta il rischio di aterosclerosi. I cambiamenti aterosclerotici nei vasi sanguigni sono più o meno osservati in tutte le persone dopo 40-50 anni.
  • Paul. Negli uomini, lo sviluppo dell'aterosclerosi avviene dieci anni prima e supera l'incidenza dell'aterosclerosi tra le donne 4 volte. Dopo 50-55 anni, l'incidenza dell'aterosclerosi tra donne e uomini viene compensata. Ciò è dovuto a una diminuzione della produzione di estrogeni e alla loro funzione protettiva nelle donne durante la menopausa.
  • Eredità della famiglia gravata. Spesso l'aterosclerosi si sviluppa nei pazienti i cui parenti soffrono di questa malattia. È dimostrato che l'ereditarietà dell'aterosclerosi contribuisce allo sviluppo precoce della malattia (fino a 50 anni), mentre dopo 50 anni i fattori genetici non hanno un ruolo guida nel suo sviluppo.

I fattori eliminati di aterosclerosi sono quelli che possono essere esclusi dalla persona stessa cambiando il modo di vivere abituale. Questi includono:

  • Fumo. Il suo effetto sullo sviluppo dell'aterosclerosi è spiegato dagli effetti negativi della nicotina e del catrame sui vasi. Fumare a lungo termine più volte aumenta il rischio di iperlipidemia, ipertensione, malattia coronarica.
  • Nutrizione sbilanciata. Mangiare grandi quantità di grassi animali accelera lo sviluppo dei cambiamenti vascolari aterosclerotici.
  • L'inattività fisica. Mantenere uno stile di vita sedentario contribuisce alla violazione del metabolismo dei grassi e allo sviluppo dell'obesità, del diabete, dell'aterosclerosi vascolare.

I fattori di rischio potenzialmente e parzialmente rimovibili includono quei disturbi e malattie croniche che possono essere corretti mediante trattamento prescritto. Includono:

  • Ipertensione arteriosa Sullo sfondo dell'ipertensione, si creano le condizioni per l'aumento della macerazione della parete vascolare con i grassi, che contribuisce alla formazione di una placca aterosclerotica. D'altra parte, una diminuzione dell'elasticità delle arterie nell'aterosclerosi contribuisce al mantenimento di una pressione sanguigna elevata.
  • Dislipidemia. La disgregazione del metabolismo dei grassi nel corpo, manifestata da un alto contenuto di colesterolo, trigliceridi e lipoproteine, svolge un ruolo di primo piano nello sviluppo dell'aterosclerosi.
  • Obesità e diabete Aumentare la probabilità di aterosclerosi di 5-7 volte. Ciò è dovuto a una violazione del metabolismo dei grassi, che è alla base di queste malattie ed è il meccanismo di innesco delle lesioni vascolari aterosclerotiche.
  • Infezione e intossicazione. Gli agenti infettivi e tossici hanno un effetto dannoso sulle pareti vascolari, contribuendo ai loro cambiamenti aterosclerotici.

La conoscenza dei fattori che contribuiscono allo sviluppo dell'aterosclerosi è particolarmente importante per la sua prevenzione, poiché l'influenza di circostanze evitabili e potenzialmente evitabili può essere indebolita o completamente eliminata. L'eliminazione di fattori avversi può rallentare e facilitare in modo significativo lo sviluppo dell'aterosclerosi.

Sintomi di aterosclerosi

Nell'aterosclerosi, le parti toraciche e addominali dell'aorta, i vasi coronarici, mesenterici, renali, così come le arterie degli arti inferiori e del cervello, sono più spesso colpite. Nello sviluppo dell'aterosclerosi ci sono periodi preclinici (asintomatici) e clinici. Nel periodo asintomatico, un livello elevato di β-lipoproteine ​​o colesterolo viene rilevato nel sangue in assenza di sintomi della malattia. Clinicamente, l'aterosclerosi inizia a manifestarsi quando il lume arterioso si restringe del 50% o più. Durante il periodo clinico, ci sono tre fasi: ischemica, trombonekrotichesky e fibrosa.

Nella fase di ischemia, c'è una mancanza di afflusso di sangue a un particolare organo (ad esempio, l'ischemia miocardica dovuta all'aterosclerosi dei vasi coronarici si manifesta con l'angina). Lo stadio trombonecrotico è associato alla trombosi delle arterie alterate (ad esempio, il decorso dell'aterosclerosi coronarica può essere complicato dall'infarto del miocardio). Nella fase dei cambiamenti fibrotici, la proliferazione del tessuto connettivo si verifica in organi del sangue scarsamente forniti (ad esempio, l'aterosclerosi delle arterie coronarie porta allo sviluppo della cardiosclerosi aterosclerotica).

I sintomi clinici dell'aterosclerosi dipendono dal tipo di arterie colpite. Una manifestazione di aterosclerosi dei vasi coronarici è l'angina, l'infarto miocardico e la cardiosclerosi, che riflettono in modo consistente le fasi dell'insufficienza circolatoria del cuore.

Il decorso dell'aterosclerosi aortica è lungo e asintomatico per un lungo periodo, anche in forme gravi. Clinicamente, l'aterosclerosi dell'aorta toracica si manifesta con aortalgia - dolore pressante o bruciore dietro lo sterno, che irradia alle braccia, alla schiena, al collo, all'addome superiore. A differenza del dolore dell'angina pectoris, l'aortalgia può durare per diverse ore e giorni, periodicamente indebolendosi o aumentando. Una diminuzione dell'elasticità delle pareti dell'aorta provoca un aumento del lavoro del cuore, che porta all'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro.

La lesione aterosclerotica dell'aorta addominale si manifesta con dolore addominale di varia localizzazione, meteorismo e stitichezza. All'aterosclerosi della biforcazione dell'aorta addominale, si osservano intorpidimento e freddezza delle gambe, edema e iperemia dei piedi, necrosi e ulcere delle dita dei piedi, claudicatio intermittente.

Le manifestazioni di aterosclerosi delle arterie mesenteriche sono attacchi del "rospo addominale" e alterazione della funzione digestiva dovuta a insufficiente apporto di sangue all'intestino. I pazienti avvertono dolore acuto diverse ore dopo aver mangiato. I dolori sono localizzati nell'ombelico o nell'addome superiore. La durata di un attacco doloroso varia da alcuni minuti a 1-3 ore, a volte la sindrome del dolore viene interrotta assumendo nitroglicerina. Ci sono gonfiore, eruttazione, costipazione, palpitazioni, aumento della pressione sanguigna. Più tardi, la diarrea fetida con frammenti di cibo non digerito e grasso non digerito si uniscono.

L'aterosclerosi delle arterie renali porta allo sviluppo di ipertensione sintomatica renovascolare. Nelle urine vengono determinati globuli rossi, proteine, cilindri. Con la lesione aterosclerotica unilaterale delle arterie, vi è una lenta progressione dell'ipertensione, accompagnata da cambiamenti persistenti nelle urine e da un numero costantemente elevato di pressione arteriosa. La lesione bilaterale delle arterie renali provoca ipertensione arteriosa maligna.

A atherosclerosis di navi cerebrali c'è una diminuzione in memoria, prestazioni mentali e fisiche, attenzione, intelligenza, capogiro, violazioni di sonno. Nei casi di marcata aterosclerosi del cervello, il comportamento e la psiche del paziente cambia. L'aterosclerosi delle arterie del cervello può essere complicata dalla violazione acuta della circolazione cerebrale, dalla trombosi, dall'emorragia.

Manifestazioni di arteriosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori sono debolezza e dolore nei muscoli del polpaccio della gamba, intorpidimento e sensazione di freddo delle gambe. Sviluppo caratteristico della sindrome di "claudicatio intermittente" (il dolore nei muscoli del polpaccio si verifica quando si cammina e si abbassano a riposo). Si nota il raffreddamento, il pallore degli arti, i disturbi trofici (desquamazione e secchezza della pelle, sviluppo di ulcere trofiche e cancrena secca).

Complicazioni di aterosclerosi

Complicazioni di aterosclerosi sono insufficienza vascolare cronica o acuta dell'organo che rifornisce il sangue. Lo sviluppo dell'insufficienza vascolare cronica è associato a un restringimento graduale (stenosi) del lume arterioso da cambiamenti aterosclerotici - aterosclerosi stenotica. L'insufficienza cronica del rifornimento di sangue all'organo o alla sua parte porta a ischemia, ipossia, cambiamenti distrofici e atrofici, proliferazione del tessuto connettivo e sviluppo della sclerosi piccola.

Insufficienza vascolare acuta è causata da occlusione vascolare acuta con un trombo o embolo, che si manifesta nella clinica di ischemia acuta e infarto del miocardio. In alcuni casi, un aneurisma dell'arteria rotta può essere fatale.

Diagnosi di aterosclerosi

I dati iniziali per l'aterosclerosi sono stabiliti chiarendo i reclami dei pazienti e i fattori di rischio. Cardiologo di consultazione raccomandato. All'esame generale, i segni di lesioni aterosclerotiche dei vasi di organi interni sono rilevati: edema, disturbi trofici, perdita di peso, multiple ghiandole adipose sul corpo, ecc. Auscultazione dei vasi cardiaci, aorta rivela soffi sistolici. Per l'aterosclerosi indicare un cambiamento nella pulsazione delle arterie, aumento della pressione sanguigna, ecc.

I dati degli studi di laboratorio indicano elevati livelli di colesterolo nel sangue, lipoproteine ​​a bassa densità e trigliceridi. La radiografia sull'aortografia rivela i segni di aterosclerosi aortica: allungamento, compattazione, calcificazione, espansione nelle regioni addominali o toraciche, presenza di aneurismi. La condizione delle arterie coronarie è determinata dall'angiografia coronarica.

Le violazioni del flusso sanguigno in altre arterie sono determinate dall'angiografia - radiografia a contrasto dei vasi sanguigni. All'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori, secondo l'angiografia, viene registrata la loro obliterazione. Con l'aiuto di USDG di vasi renali, vengono rilevati l'aterosclerosi delle arterie renali e la corrispondente disfunzione renale.

I metodi di diagnosi ecografica delle arterie del cuore, degli arti inferiori, dell'aorta, delle arterie carotidi registrano una diminuzione del flusso sanguigno principale attraverso di essi, la presenza di placche ateromatose e coaguli di sangue nel lume dei vasi. La riduzione del flusso sanguigno può essere diagnosticata utilizzando la reovasografia degli arti inferiori.

Trattamento per aterosclerosi

Nel trattamento dell'aterosclerosi aderire ai seguenti principi:

  • restrizione del colesterolo che entra nel corpo e riduzione della sua sintesi da parte delle cellule tissutali;
  • aumento dell'escrezione di colesterolo e dei suoi metaboliti dal corpo;
  • l'uso della terapia sostitutiva con estrogeni nelle donne in menopausa;
  • esposizione a agenti patogeni infettivi.

L'assunzione di colesterolo è limitata prescrivendo una dieta che esclude gli alimenti contenenti colesterolo.

Per il trattamento medico dell'aterosclerosi utilizzando i seguenti gruppi di farmaci:

  • L'acido nicotinico e i suoi derivati ​​riducono efficacemente il contenuto di trigliceridi e colesterolo nel sangue, aumentano il contenuto di lipoproteine ​​ad alta densità con proprietà anti-aterogeniche. La prescrizione di farmaci a base di acido nicotinico è controindicata nei pazienti con malattie del fegato.
  • Fibrati (clofibrato): riducono la sintesi nei grassi del corpo. Possono anche causare anomalie nel fegato e lo sviluppo della colelitiasi.
  • Sequestranti di acido biliare (colestiramina, colestipolo) - legano e rimuovono gli acidi biliari dall'intestino, riducendo così la quantità di grasso e colesterolo nelle cellule. Con il loro uso può essere segnato costipazione e flatulenza.
  • I preparati del gruppo di statine (lovastatina, simvastatina, pravastatina) sono i più efficaci per abbassare il colesterolo, perché riducono la sua produzione nel corpo stesso. Applicare statine durante la notte, perché di notte aumenta la sintesi di colesterolo. Può portare a disfunzione epatica.

Il trattamento chirurgico dell'aterosclerosi è indicato nei casi di elevata minaccia o sviluppo di occlusione dell'arteria da parte di una placca o trombo. Entrambe le operazioni aperte (endoarterectomia) e la chirurgia endovascolare vengono eseguite su arterie con dilatazione dell'arteria con l'aiuto di cateteri a palloncino e l'installazione di uno stent nel sito del restringimento dell'arteria che impedisce l'intasamento della nave.

Nei pazienti con grave aterosclerosi dei vasi cardiaci, che minacciano lo sviluppo di infarto miocardico, viene eseguito un intervento chirurgico di bypass delle arterie coronarie.

Previsione e prevenzione dell'aterosclerosi

In molti modi, la prognosi dell'aterosclerosi è determinata dal comportamento e dallo stile di vita del paziente stesso. L'eliminazione di possibili fattori di rischio e la terapia farmacologica attiva possono ritardare lo sviluppo di aterosclerosi e ottenere miglioramenti nelle condizioni del paziente. Con lo sviluppo di disturbi circolatori acuti con la formazione di focolai di necrosi negli organi, la prognosi peggiora.

Al fine di prevenire l'aterosclerosi, smettere di fumare, eliminare il fattore di stress, passare a cibi poveri e poveri di colesterolo, è necessaria un'attività fisica sistematica commisurata alle possibilità e all'età e normalizzazione del peso. Si consiglia di includere nella dieta alimenti contenenti fibre, grassi vegetali (semi di lino e oli di oliva), che sciolgono i depositi di colesterolo. La progressione dell'aterosclerosi può essere rallentata assumendo farmaci che abbassano il colesterolo.

Sclerosi aortocardica di cosa si tratta

Possibili cause dell'aterosclerosi aortica

Le cause dirette dello sviluppo delle lesioni aterosclerotiche dell'aorta e di altri vasi non sono state ancora identificate.

I fattori di rischio per lo sviluppo di aortosclerosi comprendono la presenza di ipertensione, età superiore a 40 anni, sesso maschile. L'aterosclerosi dell'aorta e di altri vasi è più comune nelle persone che fumano, con eccesso di peso e bassi livelli di attività fisica.

Ulteriori fattori che aumentano la probabilità di sviluppare l'aterosclerosi sono considerati come tensione nervosa permanente, presenza di diabete, ereditarietà gravata e alcune caratteristiche psicologiche.

Il principale meccanismo dello sviluppo di aortosclerosi e altre localizzazioni dell'aterosclerosi è una violazione del metabolismo dei grassi nel corpo.

I principali sintomi di aterosclerosi dell'aorta

I principali sintomi di aortosclerosi dipenderanno dallo stadio di sviluppo della malattia e dal livello di danno aortico.

Nella cosiddetta fase preclinica dell'aterosclerosi, non vi sono cambiamenti sulla parte dei vasi. Durante questo periodo, è possibile rilevare una violazione del metabolismo dei lipidi (grasso) e alcuni altri cambiamenti. I risultati di un esame approfondito ci permettono di concludere circa la fase iniziale della formazione del processo patologico e prendere misure per prevenire le lesioni vascolari.

Nel periodo delle manifestazioni cliniche, i sintomi della sclerosi aortica dipenderanno, prima di tutto, dalla localizzazione specifica del processo nell'aorta.

La sconfitta dell'aorta toracica - aortosclerosi toracica - si manifesta con un dolore parossistico abbastanza intenso dietro lo sterno. Questo dolore ha una natura bruciante o opprimente, può dare alle mani, alla schiena, al collo, all'addome (parte superiore). Assumendo nitroglicerina tale dolore non diminuisce.

La lesione aterosclerotica dell'aorta addominale si manifesta anche con attacchi dolorosi. Allo stesso tempo, il dolore può manifestarsi in quasi tutte le parti dell'addome. Non ha una chiara connessione con l'assunzione di cibo, i giorni del ciclo mestruale, lo sforzo fisico.

Con una certa localizzazione della sclerosi aortica (la cosiddetta biforcazione aortica) si sviluppa la sindrome di Leriche. Questa condizione si manifesta con claudicanza intermittente (intermittente), intorpidimento delle gambe, debolezza dei muscoli del polpaccio e raffreddamento della pelle.

Metodi di trattamento per aterosclerosi aortica

Il trattamento dell'aterosclerosi dell'aorta mira principalmente a correggere i disturbi esistenti, a fermare l'ulteriore sviluppo della malattia, a ridurre le dimensioni delle placche aterosclerotiche e la loro stabilizzazione.

La base del trattamento della sclerosi aortica è una dieta speciale. Si tratta di limitare l'assunzione di grassi, un aumento relativo della proporzione di grassi vegetali, frutti di mare, pollame, fibre e una diminuzione del sale.

Un elemento obbligatorio nel trattamento di aortosclerosi è la massima eliminazione possibile dei fattori di rischio. Prima di tutto, riguarda la normalizzazione dello stile di vita: un aumento misurato dello sforzo fisico, l'eliminazione del peso in eccesso, l'eliminazione dello stress mentale e dello stress, dal fumo.

Per quanto riguarda l'assunzione di bevande alcoliche, le sue piccole dosi (non più di 40-50 grammi di alcool forte al giorno a seconda del genere e del peso) sono riconosciute da molti autori come aventi un effetto positivo sul metabolismo dei lipidi. L'abuso di alcol altera la funzionalità epatica, che alla fine aggrava il trattamento della sclerosi aortica.

La necessità di un trattamento medico per aortosclerosi viene risolta individualmente, in base agli indicatori del cosiddetto profilo lipidico e ad alcune caratteristiche del paziente.

Secondo le indicazioni, usano agenti che normalizzano le funzioni del fegato e farmaci che ripristinano le proprietà del sangue e prevengono lo sviluppo di coaguli di sangue.

In presenza di tale possibilità, il trattamento in sanatori e resort è raccomandato per tutti i pazienti con aortosclerosi, preferibilmente all'inizio dell'autunno o in estate. Le acque minerali, i bagni di mare, il nuoto e le altre procedure idriche, le passeggiate e le procedure fisioterapeutiche hanno un effetto benefico.

Questa informazione non è una raccomandazione per il trattamento dell'aterosclerosi dell'aorta, ma è una breve descrizione della malattia ai fini della familiarizzazione. Non dimenticare che l'autotrattamento può nuocere alla loro salute. Se vi sono segni di malattia o sospetto, è necessario consultare immediatamente un medico. Sii sano

Classificazione della cardiosclerosi

Esistono due forme morfologiche di cardiosclerosi: focali e diffuse. Nella cardiosclerosi diffusa, si verifica un danno miocardico uniforme e i fuochi del tessuto connettivo sono distribuiti diffusamente in tutto il muscolo cardiaco. La cardiosclerosi diffusa è osservata nell'IHD.

La cardiosclerosi focale (o cicatriziale) è caratterizzata dalla formazione di aree cicatriziali separate, di dimensioni diverse, nel miocardio. Di solito lo sviluppo di cardiosclerosi focale si verifica a seguito di un infarto miocardico posticipato, meno spesso miocardite.

Cardiosclerosis allocato forme eziologici sono esito della malattia primaria che comporta la sostituzione cicatriziale delle fibre miocardiche funzionali: aterosclerotica (nel risultato di aterosclerosi) postinfartuale (come risultato di infarto miocardico) myocarditic (nel risultato di reumatismi e miocardite); raramente visto altre forme cardiosclerosis associati alla degenerazione, traumi o altre lesioni al miocardio.

Forme eziologiche di cardiosclerosi

La forma miocardica di cardiosclerosi si sviluppa nel sito dell'ex focus infiammatorio nel miocardio. Lo sviluppo della miocardite cardiosclerosi è associato ai processi di essudazione e proliferazione nello stroma del miocardio, nonché alla distruzione dei miociti. La miocardite cardiosclerosi è caratterizzata da una storia di malattie infettive e allergiche, focolai cronici di infezione, di solito nei pazienti giovani. Secondo l'ECG, ci sono cambiamenti di natura diffusa, più pronunciati nel ventricolo destro, nella conduzione e nei disturbi del ritmo. I bordi del cuore sono uniformemente allungati, la pressione del sangue è normale o ridotta. Spesso si sviluppa insufficienza circolatoria cronica ventricolare destra. I parametri biochimici del sangue non sono solitamente modificati. Suoni cuore indeboliti, tono di accento III nella proiezione dell'apice del cuore.

modulo aterosclerotica cardiosclerosis di solito è una manifestazione di malattia coronarica a lungo termine, è caratterizzata da uno sviluppo lento e carattere diffuso. cambiamenti necrotici nel miocardio si sviluppano come conseguenza della degenerazione lenta, l'atrofia e la morte delle singole fibre, causate da ipossia e disturbi metabolici. recettori di morte provoca una diminuzione della sensibilità del miocardio all'ossigeno e la progressione di CHD. Le manifestazioni cliniche per un lungo periodo possono rimanere scarse. Appena cardio progredisce, ipertrofia ventricolare sinistra sviluppa, allora il fenomeno dello scompenso cardiaco: palpitazioni, dispnea, edema periferico, versamenti nelle cavità del cuore, polmone, cavità addominale.

cambiamenti sclerotiche in testa nodo del seno allo sviluppo di processi bradicardia e cicatrici valvole fibre tendinee e muscoli papillari possono portare allo sviluppo di malattie cardiache acquisito: la mitrale o stenosi aortica, insufficienza valvolare. Durante l'auscultazione del cuore, si sente un indebolimento del tono I nella proiezione dell'apice, soffio sistolico (in caso di sclerosi della valvola aortica è molto ruvido) nella regione dell'aorta e l'apice del cuore. Sviluppo insufficienza ventricolare sinistra del circolo, pressione arteriosa superiore ai valori normali. Quando aterosclerotiche cardiosclerosis del ritmo e della conduzione perturbazioni sul tipo chiusure vari gradi e le parti del sistema di conduzione, fibrillazione atriale ed extrasistole. Esame di parametri biochimici del sangue rivela aumento del colesterolo, aumento dei livelli di β-lipoproteine.

La forma post-infartuale di cardiosclerosi si sviluppa quando una parte delle fibre muscolari morte viene sostituita con un tessuto connettivo cicatriziale e ha un carattere focale piccolo o grande. Gli attacchi cardiaci ripetuti contribuiscono alla formazione di cicatrici di varie lunghezze e localizzazioni, isolate o ad incastro. La cardiosclerosi postinfartuale è caratterizzata da ipertrofia miocardica ed espansione delle cavità cardiache. I focolai cicatriziali possono estendersi sotto l'azione della pressione sistolica e causare la formazione di un aneurisma cardiaco. Le manifestazioni cliniche della cardiosclerosi post-infarto sono simili alla forma aterosclerotica.

Una forma rara della malattia è la cardiosclerosi primaria, che accompagna il corso di collagenosi, fibroelastosi congenita, ecc.

I sintomi della cardiosclerosi

sintomi clinici cardiosclerosis determinate dalla sua forme morfologiche ed eziologici, prevalenza e localizzazione. Focale e diffondere kardiosklerosis moderatamente espresso verificano spesso clinicamente asintomatica, tuttavia, la posizione anche focolai microscopici in siti sclerosi sistema o vicino al nodo del seno-atriale conduzione può causare disturbi di conduzione stabili e varie aritmie cardiache.

Le principali manifestazioni di cardiosclerosi diffusa sono i sintomi di insufficienza cardiaca e compromissione della funzione contrattile del miocardio. Maggiore è l'area del tessuto miocardico funzionale sostituito dal connettivo, maggiore è la probabilità di sviluppare insufficienza cardiaca, disturbi della conduzione e ritmo. Se prevalgono fenomeni di conduzione e disturbi del ritmo, i pazienti annotano un battito cardiaco, una contrazione aritmica del cuore. Con lo sviluppo dei fenomeni di insufficienza cardiaca, mancanza di respiro, gonfiore, dolore al cuore, riduzione della resistenza allo sforzo fisico, ecc.

La cardiosclerosi procede con una progressione graduale e alternanza di periodi di relativa remissione, che può durare anche diversi anni. Il benessere del paziente è in gran parte determinato dallo sviluppo della malattia di base (aterosclerosi, reumatismi, infarto) e dallo stile di vita.

Complicazioni di cardiosclerosi

Cardio può essere complicata da insufficienza cardiaca cronica progressiva, formazione di aneurismi del cuore, blocchi atrio-ventricolare, lo sviluppo di tachicardia ventricolare, una grave minaccia per la vita del paziente. La rottura della parete cardiaca porta ad una cavità tamponamento pericardico aneurisma.

Diagnosi di cardiosclerosi

Al momento della diagnosi cardiosclerosis cardiologo tiene conto della storia precedente (la presenza di aterosclerosi, malattia coronarica, migrato lo scorso miocardite, infarto del miocardio, reumatismi e simili. D.), la relativa stabilità di insufficienza cardiaca (edema, dispnea, acrocianosi), aritmia (fibrillazione atriale, aritmia). La diagnosi da confermare i risultati di ECG, che è caratterizzata da cambiamenti persistenti, ecocardiografia, dati MRI cardiaci.

forma differenziata cardiosclerosis a volte è difficile, in particolare tra aterosclerotica e myocarditic. Per forma cardiosclerosis aterosclerotica indica la presenza di cardiopatia ischemica e l'ipertensione, i risultati della prova farmacologica e bicicletta stress, modifiche ECG. Probabilità diagnostico cardiosclerosis myocarditic sopra disturbi dell'attività cardiaca nei pazienti giovani, sullo sfondo o dopo malattie infettive, aritmie complesse e disturbi della conduzione, assenza di lesioni focali nel miocardio in un elettrocardiogramma.

Trattamento della cardiosclerosi

La terapia per la cardiosclerosi ha lo scopo di eliminare le manifestazioni della malattia sottostante, migliorando i processi metabolici nel miocardio, eliminando i segni di insufficienza cardiaca e disturbi della conduzione e del ritmo.

Il trattamento della cardiosclerosi viene effettuato con farmaci diuretici, vasodilatatori periferici, farmaci antiaritmici. Tutti i pazienti con cardiosclerosi hanno dimostrato di limitare lo sforzo fisico. In presenza di un aneurisma cardiaco, può essere indicato un trattamento chirurgico e, in caso di gravi disturbi della conduzione, l'impianto di un pacemaker.

sintomatologia

Aortosclerosi si distingue in due tipi:

  1. La lesione primaria alla quale la pressione nel sangue è normale.
  2. Secondario, quando la pressione nell'aorta aumentava.

La malattia del primo tipo inizia spesso dopo 65 anni e in rari casi diagnosticata in 35-40 anni. Il secondo tipo è dovuto all'elevata pressione nell'aorta dei polmoni. Può svilupparsi sullo sfondo di un restringimento dell'apertura tra l'atrio e il ventricolo della camera cardiaca sinistra, nonché nell'ipertensione del primo stadio.

La malattia colpisce vasi sia grandi che piccoli. In quest'ultimo caso, i pazienti presentano i seguenti sintomi: pelle blu, che scorre dolcemente nel nero (cianosi). Durante l'occupazione, incl. l'esercizio fisico, la malattia è esacerbata. Tuttavia, se l'anemia è presente in forma qualitativa, la cianosi potrebbe non manifestarsi.

A causa della insufficiente ossigenazione del sangue, si verifica cianosi, che è il primo segno di sclerosi aortica.

  • mancanza di respiro;
  • tosse accompagnata da coaguli di sangue;
  • dolore al cuore e alla testa;
  • condizione apatica e sonnolenza;
  • bassa pressione nelle arterie.

Nel caso in cui questi segni siano al singolare, non vi è motivo di preoccupazione. Tuttavia, nel complesso di 2 o più, dovresti consultare un medico. Durante il ricevimento, dovrai superare i test e fare radiografie, dove uno specialista può esaminare il cono dell'arteria nei polmoni. Sulla base dell'indagine, è prescritta la diagnosi e il trattamento. Devi capire che una tale malattia senza assistenza medica porta a infarto polmonare.

La sclerosi dell'arteria polmonare si verifica sullo sfondo della disfunzione circolatoria. Come risultato della malattia, c'è ristagno nei polmoni e si verifica un fallimento.

Inoltre, il decorso della malattia peggiora e si sviluppa in pleurite.

Una visita sistematica a uno specialista e il controllo del colesterolo aiuteranno a prevenire le malattie. Se la diagnosi è confermata, allora dovrebbe essere trattata sotto la stretta supervisione di un medico. L'autotrattamento non è raccomandato a causa dell'assunzione specifica di farmaci che vengono dosati in base alle caratteristiche del corpo.

Cosa influenza lo sviluppo della malattia?

La medicina ha rivelato che ci sono fattori che influenzano la manifestazione di aortocardiosclerosi. La malattia si verifica

  • dopo lesione vascolare;
  • a causa del fallimento del metabolismo lipidico;
  • colesterolo alto, che spesso si verifica sullo sfondo dell'obesità;
  • eccesso di cibo, dieta scorretta;
  • aumento sistematico dell'adrenalina a causa dello stress;
  • processi infiammatori cronici;
  • malattie del sistema endocrino;
  • debole sistema immunitario.

Quando si danneggiano le pareti dei vasi sanguigni, le piastrine si accumulano e collassano. Questo porta alla produzione di sostanze che sigillano le pareti. Questo forma la sclerosi aortica. La disintegrazione delle piastrine è uno stimolo per la disfunzione del metabolismo lipidico, a causa del quale il livello di colesterolo aumenta e si formano placche. Sotto l'influenza di quest'ultimo, il lume nei vasi diminuisce, il che porta a un fallimento nella circolazione del sangue. Un alto rischio è la sconfitta dell'aorta nell'arco ascendente.

Tipi di complicazioni

La malattia che si verifica con complicazioni, minaccia la vita umana. La più grande complicanza è la cardiosclerosi. A causa di un disturbo nell'afflusso di sangue, può verificarsi la sostituzione di tessuti normali nel miocardio con il tessuto connettivo, durante il quale si forma l'ischemia.

Se la violazione ha colpito il piccolo circolo della circolazione sanguigna, sussiste il rischio di manifestazione di pneumosclerosi a causa della quale lo scambio di gas è disturbato.

Un altro tipo pericoloso di complicanza in questa malattia è la trombosi vascolare. Se si manifesta nel peritoneo, la peritonite inizia con una forte sindrome del dolore. Questa complicazione richiede cure mediche urgenti.

In aggiunta a quanto sopra, ci sono altre complicazioni della malattia, in cui c'è carenza di reni, ictus, insufficienza nelle navi coronarie, aneurisma, ecc. Nel corso di tale corso e in assenza di un trattamento adeguato, la morte di una persona è inevitabile.

Metodi di trattamento

Come trattamento per la sclerosi vascolare aortica, vengono utilizzate varie tecniche, sia strumentali che mediche. Prima di tutto, gli esperti prescrivono misure preventive.

  • controlla il tuo peso;
  • per l'obesità, seguire la dieta sviluppata dal medico;
  • osservare la dieta corretta;
  • esercizio aerobico;
  • rifiuto di dipendenze perniciose;
  • ridurre le situazioni stressanti.

Le medicine usate per abbassare il colesterolo sono usate come farmaci. L'intervento chirurgico è l'eliminazione delle placche in cui viene eseguita la protesi della nave interessata.

Il trattamento più efficace è riconosciuto come una serie di misure che combina tutte le tecniche mediche, tra cui medicina tradizionale. L'importanza è data all'autodisciplina di una persona che, durante e dopo il trattamento, deve chiaramente controllare la sua condizione e agire secondo le istruzioni degli specialisti. In nessun caso non si auto-medicare, peggiorerà solo il decorso della malattia. Quali complicazioni si verificano con questo disturbo, lo sai già.

predizione

La prognosi di questa malattia dipende principalmente dalla posizione dei vasi danneggiati. Favorevole è lo sviluppo dell'aterosclerosi nell'aorta, sfavorevole per la sconfitta dei vasi coronarici, che si verificano con l'angina. La malattia si sviluppa lentamente e porta alla fibrosi del miocardio e all'insufficienza del flusso sanguigno. Ictus, l'ipertensione spesso non causano pericolo per la vita umana, perché si manifestano non solo sullo sfondo della sclerosi dell'aorta dei polmoni, ma anche con gli spasmi delle arterie nel cervello.

Per quanto riguarda la continuazione del lavoro, una persona può lavorare se il suo lavoro non è collegato a una specifica professione. Nei casi in cui l'aterosclerosi colpisce il sistema vascolare del cervello, il paziente riceve un gruppo di disabilità, perché la malattia colpisce il sistema nervoso.

Fattori patologici

La sclerosi aortica dei polmoni è una malattia cronica che provoca la formazione di placche sulle pareti dell'aorta.

Esistono 2 tipi di lesioni:

  • primario (asintomatico, che spesso porta alla morte);
  • secondaria (caratterizzata da un aumento della pressione nell'aorta, ha un numero di sintomi con cui è possibile prevedere la malattia).

Cause della malattia:

  • lesioni vascolari;
  • colesterolo alto, obesità;
  • dieta malsana;
  • stress costante;
  • processi infiammatori cronici;
  • malattie del sistema endocrino;
  • malattie con un aumento prolungato della pressione sanguigna in un circolo ristretto (cirrosi diffusa del tessuto polmonare, enfisema polmonare, fusione pleurica, malformazioni congenite);
  • patologie autoimmuni (il corpo percepisce le pareti dei vasi sanguigni come "alieni" e produce anticorpi);
  • diabete mellito;
  • cattive abitudini;
  • debole immunità;
  • stile di vita inattivo.

Condizionalmente, si possono distinguere i seguenti sintomi di aortosclerosi:

  • mancanza di respiro;
  • tossendo sangue;
  • dolore nel cuore;
  • mal di testa;
  • palpitazioni cardiache;
  • stanchezza cronica;
  • debolezza nei muscoli.

La malattia può manifestarsi durante lo sforzo fisico sotto forma di tosse (può iniziare quando si tenta di fare un respiro profondo). Il sintomo della sclerosi aortica è la cianosi - una conseguenza della ridotta circolazione del sangue, dovuta a insufficiente arricchimento del sangue con ossigeno. Si osserva sulle orecchie, sul viso, sul collo, sulle dita sotto forma di macchie bluastre.

Uno dei chiari segni della malattia sono "dita di Ippocrate". La loro presenza indica un malfunzionamento dei sistemi respiratorio e cardiovascolare. Un sintomo si manifesta nel fatto che le dita nella zona dell'unghia iniziano ad espandersi, diventando più spesse del solito.

Quindi, se una persona ha più di due di questi sintomi, dovresti consultare un medico. Lo specialista prescriverà test e studi, diagnosticare e determinare il trattamento.

Possibili complicazioni

La patologia può contribuire alla comparsa di malattie come:

  • cardiosclerosi (danno al muscolo cardiaco);
  • ischemia (apporto di sangue a organi e tessuti);
  • trombosi vascolare (la comparsa di una trombosi nel peritoneo può provocare una peritonite);
  • insufficienza renale;
  • aneurisma;
  • emorragia polmonare;
  • polmonite.

La malattia è così grave che può essere fatale. Pertanto, non prendere il tempo e auto-medicare, è meglio chiedere aiuto.

Trattamento e prevenzione

Gli obiettivi principali sono l'eliminazione della causa della malattia e la prevenzione delle complicanze, la stabilizzazione del sistema cardiovascolare. Durante il trattamento, è necessario normalizzare la funzionalità epatica, ripristinare le proprietà del sangue, prevenire lo sviluppo di coaguli di sangue. Non deve essere confusa patologie come la sclerosi aortica e l'aterosclerosi.

Il medico può prescrivere i seguenti studi: emocromo completo, immunogramma (esame del sistema immunitario umano), Doppler (test del movimento del sangue attraverso i vasi), ECG, ecocardiografia, analisi dell'espettorato, spirografia (esame dello stato polmonare), risonanza magnetica, TC.

Per il trattamento vengono utilizzati diversi tipi di farmaci: riduzione della pressione, miglioramento del flusso di ossigeno, cardiovascolare, prevenzione della formazione di coaguli di sangue, ecc. Come profilassi può essere prescritto un massaggio terapeutico, una dieta speciale.

Le misure preventive sono:

  • controllo del peso;
  • corretta alimentazione;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • attività fisica (prescritta da un medico, è possibile la loro totale limitazione);
  • mancanza di situazioni stressanti.

Pertanto, l'aortosclerosi è un sigillo delle pareti dei vasi sanguigni associati all'interruzione del sistema circolatorio. Questa è una malattia grave che richiede cure mediche professionali.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Stenting coronarico: come va, performance, riabilitazione

Da questo articolo imparerai: cos'è lo stenting delle arterie coronarie, per quali malattie viene eseguito. Tipi di stent, preparazione per stent e sua implementazione.

Insufficienza valvolare tricuspide 2 gradi: che cos'è?

La cardiopatia valvolare acquisita è una malattia chiamata insufficienza tricuspidale, rigurgito tricuspidale, in cui vi è un danno funzionale dell'apparato valvolare cardiaco.

Quali alimenti aumentano l'elasticità dei vasi sanguigni?

Quali alimenti aumentano l'elasticità dei vasi sanguigni?La dieta più favorevole per il sistema cardiovascolare è la dieta mediterranea. È in questa zona la meno parte di tutte le persone che soffrono di malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Perché l'ematocrito è elevato nel sangue, cosa significa?

L'eritrocita è chiamata conteggio dell'eritrocita, dei leucociti e delle piastrine per tutto il volume del sangue nel corpo.In genere, questo indicatore è rappresentato come percentuale, meno spesso - come numero frazionario.

Vinalight - nanotecnologia, creazione di amore

Chiama: + 7-916-324-27-46, +7 (495) 758-17-79, Tatyana Ivanovna skype: stiva49WinaliteContattaci Tatyana Ivanovna
Mob. + 7-916-324-27-46,
tel. + 7 (495) 758-17-79,
skype: stiva49
[email protected]<

Cosa significa MCV in un esame del sangue?

MCV nell'analisi del sangue di adulti e bambini sta per "il volume medio dell'eritrocita". Questo valore è uno degli indici di eritrociti con cui i medici possono giudicare lo stato degli eritrociti.