Nella terapia farmacologica, gli anticoagulanti sono usati come mezzo per prevenire la coagulazione del sangue. In caso di malattie direttamente o indirettamente associate a trombosi, possono essere considerate vitali. L'elenco degli anticoagulanti comprende farmaci di azione diretta e indiretta.

Prescritto nel trattamento di:

  • Trombosi venosa e arteriosa acuta.
  • Patologie associate al rilascio dai tessuti di un gran numero di sostanze tromboplastiche.
  • Dopo le precedenti operazioni per prevenire la formazione di coaguli di sangue.
  • Come misura preventiva in presenza di malattie cardiache.

Quali farmaci appartengono agli anticoagulanti? Questi farmaci hanno la capacità di assottigliare il sangue, sono anche chiamati anticoagulanti. Diviso in due gruppi: azione diretta e indiretta.

Elenco di anticoagulanti ad azione diretta

Questo gruppo comprende farmaci antitrombolici che riducono il fattore di coagulazione (trombina) nel sangue.

1. Eparini per uso locale (esternamente).

Questi farmaci sono correlati agli anticoagulanti prescritti per l'infiammazione interna delle vene con la formazione nel loro coagulo di sangue della cavità.

Fermare il processo infiammatorio. La formazione di aggregato di tromociti e l'attività della trombina sono ridotti. Alleviare il gonfiore Attiva la respirazione dei tessuti. Contribuire alla dissoluzione dei coaguli di sangue gradualmente ripristinare il lume delle vene. Debole sensazioni dolorose.

L'elenco include anticoagulanti diretti della produzione russa:

1. Unguento eparina 25 g - 50 rubli.
2. Heparin-Akrikhin 1000 gel 30 g - 224 rubli.
3. Gel trombless da 30 g - 249 rubli.
4. Venolife 40 grammi - 330 p.
5. Laventum 50 g - 290 rubli.

Per somministrazione sottocutanea e endovenosa

Farmaci anticoagulanti pr sono indicati nel trattamento della trombosi venosa profonda, trombolia polmonare, angina pectoris. Sono bloccanti della trombina. Interferire con la formazione di fibrina proteica non globulare e piastrine di incollaggio.

Come terapia terapeutica, il medico prescrive:

1. Clexane (Francia). Il principale componente attivo di enoxaparina sodica impedisce l'intasamento dei vasi sanguigni e la formazione di coaguli di sangue.

  • Siringhe 0,2 ml 10 pz. - 1700 rubli.

2. Fraxiparin (Francia). Il principio attivo nadroparina calcio ha un'alta attività del fattore X. È usato per assottigliare il sangue quando c'è il rischio di coaguli di sangue.

  • Siringhe 2850 ME 0,3 ml 10 pz. - 2150 sfregamenti.

3. Fragmin (Stati Uniti). È prescritto a pazienti in emodialisi o emofiltrazione. Un antico farmaco anticoagulante del sangue. Il principio attivo della soluzione con alteparina sodica ha un effetto anticoagulante. Riduce il tasso di reazioni chimiche del fattore di coagulazione e della trombina.

  • Una soluzione di 2500 anti-Xa ME / 0,2 ml 10 pezzi. - 2100 rubli.

Anticoagulanti indiretti

I principi attivi dei farmaci appartenenti a questo gruppo violano la sintesi della protrombina nel fegato e rallentano il processo di coagulazione del sangue. La protrombina è un precursore dell'enzima trombina. Si riferisce a complesse proteine ​​plasmatiche. Partecipa alla coagulazione del sangue con la partecipazione della vitamina K.

Un elenco di compresse farmaci anticoagulanti

1. Vapfapin (Russia). Il farmaco più popolare dalla lista degli anticoagulanti indiretti per il trattamento della trombosi venosa. Riduce la probabilità di complicanze tromboemboliche.

Con una dieta, monitoraggio costante del sangue all'INR e dosaggio, la terapia porta a risultati positivi. Il prezzo accessibile è un altro farmaco più significativo.

  • Tab. 2,5 mg 50 pezzi. - 86 rubli.

2. Fenilin (Russia). Un altro farmaco anticoagulante indiretto efficace sotto forma di compresse. Il principio attivo Phenindione ha proprietà anticoagulanti.

Nominato per bloccare le pareti delle vene, i vasi sanguigni delle estremità inferiori e il cervello. È usato come misura preventiva dopo interventi chirurgici.

  • Scheda di imballaggio. 20 mg 30 pezzi. - 120 p.

3. Sincumar (Russia). Lo strumento è incluso nell'elenco dei preparati cumarinici degli anticoagulanti. Previene la sintesi della vitamina K nella sua forma attiva, a seguito della quale viene disturbato il processo di coagulazione (formazione di coaguli di sangue). Sopprime la sintesi dei fattori di coagulazione del sangue.

  • Scheda di imballaggio. 2 mg 50 pezzi. - 470 rubli.

Anticoagulanti di nuova generazione

Una caratteristica dei farmaci è la capacità di non produrre un monitoraggio continuo dell'indice di coagulazione del sangue (INR). A giudicare da questa proprietà, i nuovi farmaci sono superiori a Warfarin per facilità d'uso. Tuttavia, l'alto prezzo dei farmaci limita la loro disponibilità, il che costituisce un notevole inconveniente.

L'elenco dei farmaci anticoagulanti di nuova generazione include:

1. Xarelto (Germania). Il principio attivo nel farmaco è rivaroxaban. Gli studi clinici hanno dimostrato l'elevata efficacia di questo strumento. Facile da usare Non lega i pazienti a test continui.

  • Il costo di tab.15 mg 28 pz. - 2700 sfregamenti.

2. Eliquis (USA). Il principale principio attivo apixaban ripristina la pervietà delle vene. È usato per prevenire ictus cardioembolico. Non richiede il controllo sistematico dell'emostasi.

  • Il prezzo delle compresse 5 mg 60 pezzi - 2400 p.

3. Pradaksa (Austria). Il componente principale del farmaco è dabigatran etexilato. È prescritto per il tromboembolismo venoso e sistemico, inclusa la lesione dell'arteria polmonare dopo gravi lesioni e operazioni complesse.

Ben tollerato Durante la terapia farmacologica, i professionisti osservano un basso rischio di sanguinamento.

  • Capsule da 110 mg 30 pz. - 1750 rubli.

Anticoagulanti: una lista di farmaci

Varie malattie vascolari causano la formazione di coaguli di sangue. Ciò porta a conseguenze molto pericolose, poiché, ad esempio, possono verificarsi un infarto o ictus. Per fluidificare il sangue, il medico può prescrivere farmaci per ridurre la coagulazione del sangue. Sono chiamati anticoagulanti e sono usati per prevenire la formazione di coaguli di sangue nel corpo. Aiutano a bloccare la formazione di fibrina. Il più delle volte vengono utilizzati in situazioni in cui il corpo ha aumentato la coagulazione del sangue.

Potrebbe verificarsi a causa di problemi quali:

  • Vene varicose o flebiti;
  • Thrombi della vena cava inferiore;
  • Coaguli di sangue della vena emorroidaria;
  • ictus;
  • Infarto miocardico;
  • Lesione dell'arteria in presenza di aterosclerosi;
  • tromboembolismo;
  • Shock, lesioni o sepsi possono anche portare alla formazione di coaguli di sangue.

Per migliorare la coagulazione del sangue e usato anticoagulanti. Se prima si utilizzava l'aspirina, ora i medici sono passati da una tale tecnica, perché ci sono farmaci molto più efficaci.

Cos'è anticoagulanti, fattoria. effetto

Gli anticoagulanti sono fluidificanti del sangue, ma riducono anche il rischio di altre trombosi che possono verificarsi in seguito. Esistono anticoagulanti di azione diretta e indiretta.

Anticoagulanti diretti e indiretti

Esistono anticoagulanti diretti e indiretti. Il primo rapidamente assottiglia il sangue e viene espulso dal corpo entro poche ore. Questi ultimi si accumulano gradualmente, fornendo un effetto terapeutico in una forma prolungata.

Poiché questi farmaci riducono la coagulazione del sangue, è impossibile abbassare o aumentare il dosaggio in modo indipendente, oltre a ridurre il tempo di ammissione. Le medicine sono applicate secondo il regime prescritto dal medico.

Anticoagulanti ad azione diretta

Gli anticoagulanti ad azione diretta riducono la sintesi della trombina. Inoltre, inibiscono la formazione di fibrina. Gli anticoagulanti sono diretti al lavoro del fegato e inibiscono la formazione della coagulazione del sangue.

Gli anticoagulanti diretti sono ben noti a tutti. Si tratta di eparine localizzate per somministrazione sottocutanea o endovenosa.In un altro articolo, troverete ulteriori informazioni sugli unguenti eparinici.

Ad esempio, azione locale:

Questi farmaci sono utilizzati per la trombosi degli arti inferiori per il trattamento e la prevenzione della malattia.

Hanno un più alto grado di penetrazione, ma hanno meno effetto degli agenti endovenosi.

Eparina per somministrazione:

Di solito gli anticoagulanti sono selezionati per la soluzione di determinati problemi. Ad esempio, Clivarin e Troparin sono usati per prevenire embolia e trombosi. Clexane e Fragmin - per angina, infarto, trombosi venosa e altri problemi.

Fragmin è usato per l'emodialisi. Gli anticoagulanti sono usati per il rischio di coaguli di sangue in qualsiasi vaso, sia nelle arterie che nelle vene. L'attività della droga persiste tutto il giorno.

Anticoagulanti indiretti

Gli anticoagulanti indiretti sono così denominati perché influenzano la creazione di protrombina nel fegato e non influenzano direttamente la coagulazione stessa. Questo processo è lungo, ma l'effetto dovuto a ciò è prolungato.

Sono divisi in 3 gruppi:

  • Monokumariny. Questi includono: Warfarin, Sinkumar, Mrakumar;
  • Dicoumarins sono Dicoumarin e Tromexane;
  • Le indilioni sono fenilina, omefin, dipaxina.

Più spesso, i medici prescrivono il warfarin. Questi farmaci sono prescritti in due casi: nella fibrillazione atriale e nelle valvole cardiache artificiali.

Spesso i pazienti chiedono qual è la differenza tra Aspirina Cardio e Warfarin, ed è possibile sostituire una droga con un'altra?

Gli esperti dicono che l'Aspirina Cardio è prescritta se il rischio di ictus non è elevato.

Il warfarin è molto più efficace dell'aspirina, a parte il fatto che è meglio prenderlo per diversi mesi e anche per tutta la vita.

L'aspirina corrode la mucosa gastrica ed è più tossica per il fegato.

Gli anticoagulanti indiretti riducono la produzione di sostanze che influiscono sulla coagulazione, riducono anche la produzione di protrombina nel fegato e sono antagonisti della vitamina K.

Gli anticoagulanti indiretti includono antagonisti della vitamina K:

La vitamina K è coinvolta nel processo di coagulazione del sangue e sotto l'azione di warfarin le sue funzioni sono compromesse. Aiuta a prevenire la separazione dei coaguli di sangue e il blocco dei vasi sanguigni. Questo farmaco viene spesso prescritto dopo infarto miocardico.

Esistono inibitori diretti e selettivi della trombina:

diretta:

selettivo:

Qualsiasi anticoagulante diretto e indiretto è prescritto solo da un medico, altrimenti c'è un alto rischio di sanguinamento. Gli anticoagulanti indiretti si accumulano nel corpo gradualmente.

Applicale solo per via orale. È impossibile interrompere immediatamente il trattamento, è necessario ridurre gradualmente la dose del farmaco. Il ritiro brusco del farmaco può causare trombosi. In caso di sovradosaggio di questo gruppo, può iniziare il sanguinamento.

Uso di anticoagulanti

L'uso clinico degli anticoagulanti è raccomandato per le seguenti malattie:

  • Infarto polmonare e del miocardio;
  • Ictus embolico e trombotico (tranne emorragico);
  • Flebotrombosi e tromboflebiti;
  • Embolia di vasi di vari organi interni.

Come prevenzione, puoi usare quando:

  • Aterosclerosi delle arterie coronarie, vasi cerebrali e arterie periferiche;
  • Difetti cardiaci mitrale reumatico;
  • flebotromboz;
  • Il periodo postoperatorio per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Anticoagulanti naturali

Grazie al processo di coagulazione del sangue, il corpo stesso ha curato che il coagulo di sangue non si estendesse oltre la nave interessata. Un millilitro di sangue può contribuire alla coagulazione dell'intero fibrinogeno nel corpo.

A causa del suo movimento, il sangue mantiene uno stato liquido, nonché a causa di coagulanti naturali. I coagulanti naturali sono prodotti nei tessuti e quindi fluiscono nel flusso sanguigno, dove impediscono l'attivazione della coagulazione del sangue.

Questi anticoagulanti includono:

  • eparina;
  • Antitrombina III;
  • Macroglobulina Alpha-2.

Anticoagulanti - Elenco

Gli anticoagulanti dell'azione diretta vengono assorbiti rapidamente e la loro durata d'azione non è superiore a un giorno prima della reintroduzione o dell'applicazione.

Gli anticoagulanti indiretti si accumulano nel sangue, creando un effetto cumulativo.

Non possono essere cancellati immediatamente, poiché ciò potrebbe contribuire alla trombosi. Una volta presi da loro riducono gradualmente il dosaggio.

Gli anticoagulanti dirigono l'azione locale:

  • Eparina pomata;
  • Gel di Lioton;
  • Gepatrombin;
  • Trombless

Anticoagulanti per la somministrazione endovenosa o intradermica:

Anticoagulanti indiretti:

  • hirugen;
  • Hirulog;
  • argatroban;
  • Scheda Warfarin Nycomed.;
  • Fenilin in tab.

Controindicazioni

Ci sono alcune controindicazioni all'uso di anticoagulanti, quindi assicurati di verificare con il tuo medico l'opportunità di prendere i fondi.

Non può essere usato con:

  • IBC;
  • Ulcera peptica;
  • Malattie parenchimali del fegato e dei reni;
  • Endocardite settica;
  • Aumento della permeabilità vascolare;
  • Con aumento della pressione nell'infarto del miocardio;
  • Malattie oncologiche;
  • leucemie;
  • Aneurisma cardiaco acuto;
  • Malattie allergiche;
  • Diatesi emorragica;
  • fibromi;
  • Gravidanza.

Con cautela durante le mestruazioni nelle donne. Non raccomandare madri che allattano.

Effetti collaterali

In caso di sovradosaggio di farmaci di effetto indiretto, può iniziare il sanguinamento.

Quando la co-somministrazione di warfarin con aspirina o altri farmaci antinfiammatori della serie non steroidea (simvastina, eparina, ecc.), L'effetto anti-coagulativo è migliorato.

E la vitamina K, i lassativi o il paracetamolo indeboliscono l'effetto del warfarin.

Effetti collaterali durante l'assunzione di:

  • le allergie;
  • Febbre, mal di testa;
  • la debolezza;
  • Necrosi cutanea;
  • Funzione renale compromessa;
  • Nausea, diarrea, vomito;
  • Prurito, dolore addominale;
  • Calvizie.

Qual è la differenza tra anticoagulanti di una nuova generazione e dei loro predecessori?

Preparati in grado di rallentare il lavoro del sistema di coagulazione del sangue umano sono chiamati anticoagulanti.

La loro azione è dovuta all'inibizione del metabolismo di quelle sostanze che sono responsabili della produzione di trombina e di altri componenti in grado di formare un coagulo di sangue nella nave.

Sono utilizzati in molte malattie, durante le quali aumenta il rischio di coaguli di sangue nel sistema venoso degli arti inferiori, aumenta il sistema vascolare del cuore e dei polmoni.

Storia della scoperta

La storia degli anticoagulanti iniziò all'inizio del XX secolo. Negli anni Cinquanta del secolo scorso una medicina capace di diradare il sangue, con la sostanza attiva cumarina, era già entrata nel mondo della medicina.

Il Warfarin (WARFARIN) era il primo anticoagulante brevettato ed era destinato esclusivamente ai ratti da esca, poiché il farmaco era considerato estremamente tossico per gli esseri umani.

Così nel 1955, il warfarin cominciò a essere prescritto ai pazienti dopo infarto miocardico. Fino ad oggi, Warfarin è al 11 ° posto tra gli anticoagulanti più popolari del nostro tempo.

Anticoagulanti diretti e indiretti

Anticoagulanti di azione diretta e indiretta - farmaci essenziali in medicina

Gli anticoagulanti sono sostanze chimiche che possono alterare la viscosità del sangue, in particolare, inibiscono i processi di coagulazione. A seconda

Anticoagulanti di nuova generazione

Ma il progresso farmaceutico non si ferma. L'anticoagulante migliore ed efficace è stato e continua a essere sviluppato, con un numero minimo di controindicazioni ed effetti collaterali, senza la necessità di mantenere il monitoraggio dell'INR e di altri.

Negli ultimi vent'anni sono apparsi nuovi anticoagulanti di nuova generazione.

Considera il loro meccanismo d'azione e le principali differenze rispetto ai loro predecessori.

Prima di tutto, nella sintesi di nuovi farmaci, gli scienziati stanno cercando di ottenere i seguenti miglioramenti:

  • universalità, cioè la capacità di assumere un farmaco per diverse malattie;
  • la presenza della forma orale;
  • aumentare la controllabilità dell'ipocoagulazione, riducendo al minimo il controllo aggiuntivo;
  • nessuna necessità di aggiustamento della dose;
  • espandere la gamma di potenziali pazienti per i quali è necessario assumere questo farmaco, ma è controindicato;
  • la possibilità di ricevere un anticoagulante da parte dei bambini.

Alcuni nuovi anticoagulanti orali hanno un effetto completamente unico sul sistema di coagulazione del sangue.

E influenzano anche altri fattori di coagulazione, a differenza di altri farmaci.

Ad esempio, le sostanze di nuova sintesi interagiscono con il recettore piastrinico P2Y12 delle piastrine, il fattore di inibizione FXa, Xa, sono immunoglobuline della classe IgG e così via.

Pro e contro della nuova generazione di farmaci

I NOA (nuovi anticoagulanti orali) presentano numerosi vantaggi rispetto ai loro predecessori. A seconda del farmaco e del suo gruppo, esistono le seguenti innovazioni positive:

  • ridotta probabilità di sanguinamento intracranico e fatale;
  • l'incidenza di emboli non è più elevata nei progenitori, e talvolta anche più bassa;
  • la possibilità di una ricezione relativamente sicura di NOA, se il warfarin è proibito;
  • inizio e fine rapidi (circa due ore);
  • inibizione reversibile del fattore di legame alla trombina libera e della stessa trombina;
  • mancanza di interazione con oteokaltsin e proteina GLA;
  • basso impatto del cibo e di altri farmaci usati;
  • breve emivita (circa 5-16 ore).

Tuttavia, ci sono una serie di svantaggi negli anticoagulanti moderni, come ad esempio:

  1. La necessità di assumere regolarmente alcuni NOA. Alcuni vecchi anticoagulanti hanno permesso di saltare alcuni trucchi, perché hanno avuto un effetto a lungo termine, che non ha comportato un brusco cambiamento nel numero dei globuli rossi.
  2. Mancanza di test convalidati per l'interruzione di emergenza della terapia anticoagulante o per monitorare l'aderenza alla terapia.
  3. La presenza di un gran numero di test per ciascuno dei nuovi anticoagulanti.
  4. Intolleranza ad alcuni nuovi farmaci in pazienti che, senza gli effetti collaterali, hanno assunto anticoagulanti simili della vecchia generazione.
  5. Potrebbe esserci un aumento del rischio di sanguinamento gastrointestinale.
  6. Alto costo

Come applicare Varifort medicale in modo più efficace e sicuro. Suggerimenti e istruzioni, recensioni e analisi e molto altro nel nostro materiale.

Azione indiretta NOA

Nuovi anticoagulanti indiretti in un modo o nell'altro influenzano il metabolismo della vitamina K.

Tutti gli anticoagulanti di questo tipo sono divisi in due gruppi: monocoumarins e dicoumarins.

Un tempo venivano sviluppate e rilasciate droghe come Warfarin, Sincumar, Dicoumarin, Neodicoumarin e altre.

Da allora, non sono state sviluppate sostanze fondamentalmente nuove che influenzano il livello di vitamina K.

Chiunque prenda anticoagulanti indiretti dovrebbe:

  • aspettarsi un'assunzione giornaliera di vitamina K;
  • monitorare regolarmente l'INR;
  • essere in grado di modificare il livello di ipocoagulazione con malattie intercorrenti;
  • monitorare la possibile comparsa di sintomi di emorragia interna, in cui è possibile contattare immediatamente un medico e passare a un altro gruppo di anticoagulanti nel prossimo futuro.

Ma gli anticoagulanti non sono strettamente divisi in droghe di azione diretta e non diretta. Esistono diversi gruppi di sostanze che hanno le proprietà di assottigliare, in un modo o nell'altro, il sangue. Ad esempio, anticoagulanti enzimatici, inibitori dell'aggregazione piastrinica e altri.

Così il nuovo antipiastrato Brillint è apparso sul mercato. Il principio attivo è ticagrelor. Un rappresentante della classe ciclopentiltriazolopirimidine, è un antagonista reversibile del recettore P2U.

Azione diretta NOA

I seguenti farmaci sono classificati come anticoagulanti indiretti.

dabigatran

Un nuovo inibitore diretto anticoagulante della trombina. Dabigatran etexilato è un precursore a basso peso molecolare della forma attiva di dabigatran. La sostanza inibisce la trombina libera, la trombina legante la fibrina e l'aggregazione piastrinica.

Il più spesso usato per la prevenzione del tromboembolismo venoso, in particolare dopo artroplastica articolare.

Nelle farmacie, puoi trovare una medicina con il principio attivo dabigatran - Pradaksa. Disponibile in forma di capsule, con 150 mg di dabigatran etexilato per capsula.

rivaroxaban

Inibitore altamente selettivo del fattore Xa. Rivaroxaban è in grado di aumentare l'APTT dose-dipendente e il risultato di HepTest. La biodisponibilità del farmaco è di circa il 100%. Non richiede il monitoraggio dei parametri del sangue. Il coefficiente di variazione della variabilità individuale è del 30-40%.

Uno dei rappresentanti più brillanti del farmaco contenente rivaroxaban è Xarelto. Disponibile in compresse da 10 mg della sostanza attiva in ciascuna.

apixaban

Il farmaco può essere prescritto a pazienti che sono controindicati assunzione di antagonisti della vitamina K.

Rispetto all'acido acetilsalicilico, ha una bassa probabilità di embolia. Apixaban inibisce selettivamente il fattore di coagulazione FXa. Fondamentalmente prescritto dopo l'endoprotesi pianificata dell'articolazione del ginocchio o dell'anca.

Disponibile con il nome Eliquis. Ha una forma orale.

Edoksaban

Il farmaco appartiene alla più recente classe di inibitori ad azione rapida del fattore Xa. Come risultato di studi clinici, è stato rivelato che Edoxaban ha la stessa opportunità di prevenire la formazione di coaguli di sangue con warfarin.

E allo stesso tempo ha una probabilità significativamente inferiore di sanguinamento.

Caratteristica di prendere questi farmaci

Deve essere attentamente prescritto a pazienti di età avanzata, con una significativa deviazione di peso dalla norma, con funzionalità renale compromessa, malattie associate a una funzione impropria del sistema circolatorio.

Una delle caratteristiche di molti nuovi anticoagulanti è la loro velocità e rapida emivita. Ciò suggerisce che è necessario essere estremamente attenti nel seguire il regime della pillola. Dal momento che anche saltare una pillola può portare a complicazioni.

Per il sanguinamento che si è verificato, come risultato della terapia con alcuni anticoagulanti, esiste un trattamento specifico.

Ad esempio, per sanguinamento dovuto a Rivaroxaban, a un paziente viene prescritto un concentrato di protrombina o un plasma congelato fresco. Quando si perde sangue a causa di Dabigatran, viene eseguita l'emodialisi, FVIIa ricombinante.

risultati

Lo sviluppo di nuovi anticoagulanti continua ancora oggi. Ancora non risolto problemi con effetti collaterali sotto forma di sanguinamento.

Anche alcuni nuovi farmaci richiedono il controllo.

Il numero di controindicazioni, sebbene ridotto, ma non eliminato completamente. Alcuni farmaci hanno ancora leggermente aumentato la tossicità.

Pertanto, gli scienziati continuano a cercare un rimedio universale con elevata biodisponibilità, mancanza di tolleranza, sicurezza assoluta e regolazione intellettuale del livello di protrombina nel sangue, a seconda di altri fattori che lo influenzano.

Un aspetto importante è la presenza dell'antidoto antidoto, se necessario, condurre un'operazione immediata.

Tuttavia, i nuovi farmaci, rispetto alle droghe del secolo scorso, presentano differenze positive molto evidenti, che indicano il lavoro titanico degli scienziati.

Anticoagulanti: una revisione dei farmaci, l'uso di, indicazioni, alternative

Anticoagulanti: un gruppo di farmaci che sopprimono l'attività del sistema di coagulazione del sangue e prevengono la formazione di coaguli di sangue a causa della ridotta formazione di fibrina. Influenzano la biosintesi di alcune sostanze nel corpo che alterano la viscosità del sangue e inibiscono il processo di coagulazione.

Gli anticoagulanti sono usati a scopi terapeutici e profilattici. Sono prodotti in varie forme di dosaggio: sotto forma di compresse, soluzioni per iniezione o unguenti. Solo uno specialista può scegliere la medicina giusta e il suo dosaggio. Una terapia inadeguata può danneggiare il corpo e causare gravi conseguenze.

L'alta mortalità per malattie cardiovascolari è causata dalla formazione di trombosi: la trombosi vascolare è stata rilevata in quasi ogni secondo deceduto di patologia cardiaca durante l'autopsia. Embolia polmonare e trombosi venosa sono le cause più comuni di morte e disabilità. A questo proposito, i cardiologi consigliano di iniziare a utilizzare anticoagulanti subito dopo la diagnosi delle malattie del cuore e dei vasi sanguigni. Il loro uso precoce impedisce la formazione di un coagulo di sangue, il suo aumento e l'intasamento dei vasi sanguigni.

Sin dai tempi antichi, la medicina tradizionale ha usato l'irudina - il più famoso anticoagulante naturale. Questa sostanza fa parte della saliva della sanguisuga e ha un effetto anticoagulante diretto che dura per due ore. Attualmente ai pazienti vengono prescritte droghe sintetiche, piuttosto che naturali. Sono noti più di cento nomi di farmaci anticoagulanti, che consentono di scegliere quello più adatto, tenendo conto delle caratteristiche individuali dell'organismo e della possibilità di un loro uso combinato con altre medicine.

La maggior parte degli anticoagulanti ha un effetto non sul coagulo sanguigno stesso, ma sull'attività del sistema di coagulazione del sangue. Come risultato di una serie di trasformazioni, i fattori di coagulazione del plasma e la produzione di trombina, un enzima necessario per la formazione di fili di fibrina che costituiscono il coagulo trombotico, sono soppressi. Il processo di trombosi rallenta.

Meccanismo d'azione

Gli anticoagulanti sul meccanismo d'azione si dividono in droghe di azione diretta e indiretta:

  • Gli anticoagulanti "diretti" hanno un effetto diretto sulla trombina e riducono la sua attività. Questi farmaci sono inibitori della trombina, disattivatori della protrombina e inibiscono il processo di trombosi. Per evitare il sanguinamento interno, è necessario monitorare i parametri di coagulazione del sangue. Gli anticoagulanti dell'azione diretta penetrano rapidamente nel corpo, sono ben assorbiti nel tratto gastrointestinale, raggiungono il fegato ematogena, esercitano il loro effetto curativo e vengono espulsi con le urine.
  • Gli anticoagulanti "indiretti" influenzano la biosintesi degli enzimi laterali del sistema di coagulazione del sangue. Distruggono completamente la trombina e non solo inibiscono la sua attività. Oltre all'effetto anticoagulante, i farmaci di questo gruppo migliorano l'apporto di sangue al miocardio, rilassano i muscoli lisci, rimuovono gli urati dal corpo e hanno un effetto ipocolesterolemizzante. Assegnare anticoagulanti "indiretti", non solo per il trattamento della trombosi, ma anche per la loro prevenzione. Applicali esclusivamente all'interno. Le compresse sono utilizzate a lungo su base ambulatoriale. L'interruzione improvvisa del farmaco può portare ad un aumento dei livelli di protrombina e trombosi.

Separatamente, emettono farmaci che inibiscono la coagulazione del sangue, così come anticoagulanti, ma altri meccanismi. Questi includono "acido acetilsalicilico", "Aspirina".

Anticoagulanti ad azione diretta

eparina

Il rappresentante più popolare di questo gruppo è l'eparina e i suoi derivati. L'eparina inibisce l'attaccamento piastrinico e accelera il flusso sanguigno nel cuore e nei reni. Allo stesso tempo, interagisce con i macrofagi e le proteine ​​plasmatiche, che non esclude la possibilità di formazione di trombi. Il farmaco riduce la pressione sanguigna, ha un effetto ipolipemizzante, migliora la permeabilità vascolare, inibisce la proliferazione delle cellule muscolari lisce, promuove lo sviluppo dell'osteoporosi, sopprime l'immunità e aumenta la diuresi. L'eparina fu prima isolata dal fegato, che determinò il suo nome.

L'eparina viene somministrata per via endovenosa in casi di emergenza e per via sottocutanea a scopo profilattico. Per uso topico vengono usati unguenti e gel che contengono eparina nella loro composizione e hanno un effetto antitrombotico e antinfiammatorio. I preparati di eparina vengono applicati in uno strato sottile sulla pelle e massaggiati con movimenti delicati. Solitamente per il trattamento di tromboflebiti e trombosi, utilizzare gel "Lioton" e "Gepatrombin", nonché "unguento eparina".

L'effetto negativo dell'eparina sul processo di trombosi e l'aumento della permeabilità vascolare sono le cause di un alto rischio di sanguinamento durante la terapia con eparina.

Eparina a basso peso molecolare

Le eparine a basso peso molecolare hanno un'alta biodisponibilità e attività antitrombotica, azione prolungata, basso rischio di complicanze emorroidali. Le proprietà biologiche di questi farmaci sono più stabili. A causa del rapido assorbimento e di un lungo periodo di eliminazione, la concentrazione di farmaci nel sangue rimane stabile. I farmaci in questo gruppo inibiscono i fattori di coagulazione del sangue, inibiscono la sintesi della trombina, hanno un debole effetto sulla permeabilità vascolare, migliorano le proprietà reologiche del sangue e dell'afflusso di sangue agli organi e ai tessuti, stabilizzando le loro funzioni.

Gli eparini a basso peso molecolare raramente causano effetti collaterali, spostando in tal modo l'eparina dalla pratica terapeutica. Sono iniettati per via sottocutanea nella superficie laterale della parete addominale.

  1. "Fragmin" è una soluzione limpida o giallastra che ha un leggero effetto sull'adesione piastrinica e sull'emostasi primaria. È vietato entrare per via intramuscolare. "Fragmin" ad alte dosi viene prescritto ai pazienti immediatamente dopo l'intervento chirurgico, specialmente a quelli che hanno un alto rischio di sanguinamento e lo sviluppo di disfunzione piastrinica.
  2. "Klirin" è un anticoagulante "diretto" che influenza la maggior parte delle fasi della coagulazione del sangue. Il farmaco neutralizza gli enzimi del sistema di coagulazione ed è usato per trattare e prevenire il tromboembolismo.
  3. "Clexane" è un farmaco con azione farmacologica antitrombotica e antinfiammatoria. Prima del suo appuntamento è necessario cancellare tutti i farmaci che influenzano l'emostasi.
  4. "Fraksiparin" - una soluzione con effetti antitrombotici e anticoagulanti. Ematomi sottocutanei o noduli densi spesso scompaiono nel sito di iniezione, che scompaiono dopo pochi giorni. Inizialmente, il trattamento con grandi dosi può sviluppare sanguinamento e trombocitopenia, che scompare nel corso di ulteriore terapia.
  5. "Wessel Due F" è un prodotto naturale ottenuto dalla mucosa intestinale degli animali. Il farmaco inibisce l'attività dei fattori di coagulazione del sangue, stimola la biosintesi delle prostaglandine, riduce il livello di fibrinogeno nel sangue. Wessel Due F sterilizza il trombo già formato ed è usato per prevenire la formazione di trombi nelle arterie e nelle vene.

Quando si usano farmaci del gruppo di eparine a basso peso molecolare, è necessario seguire scrupolosamente le raccomandazioni e le istruzioni per il loro uso.

Inibitori della trombina

Il principale rappresentante di questo gruppo è "Hirudin". Il cuore del farmaco è una proteina che è stata trovata per la prima volta nella saliva delle sanguisughe mediche. Questi sono anticoagulanti che agiscono direttamente nel sangue e sono inibitori diretti della trombina.

"Hirugen" e "Hirulog" sono analoghi sintetici di "Girudin", riducendo il tasso di mortalità tra le persone con malattie cardiache. Questi sono nuovi farmaci in questo gruppo, che hanno una serie di vantaggi rispetto ai derivati ​​dell'eparina. A causa della loro azione prolungata, l'industria farmaceutica sta attualmente sviluppando forme orali di inibitori della trombina. L'applicazione pratica di Girugen e Girulog è limitata dal loro costo elevato.

"Lepirudin" è un farmaco ricombinante che lega irreversibilmente la trombina e viene usato per prevenire la trombosi e il tromboembolismo. È un inibitore diretto della trombina, bloccando la sua attività trombogenica e agendo sulla trombina in un coagulo. Riduce la mortalità da infarto miocardico acuto e la necessità di un intervento chirurgico al cuore in pazienti con angina da sforzo.

Anticoagulanti indiretti

Farmaci, anticoagulanti di azione indiretta:

  • "Fenilin" è un anticoagulante che viene rapidamente e completamente assorbito, penetra facilmente nella barriera istologa e si accumula nei tessuti del corpo. Questo medicinale, secondo i pazienti, è considerato uno dei più efficaci. Migliora le condizioni del sangue e normalizza i parametri di coagulazione del sangue. Dopo il trattamento, la condizione generale dei pazienti migliora rapidamente: scompaiono i crampi e l'intorpidimento delle gambe. Attualmente, la fenilina non viene utilizzata a causa dell'alto rischio di effetti indesiderati.
  • "Neodikumarin" - un mezzo per inibire il processo di coaguli di sangue. L'effetto terapeutico di Neodicoumarin non appare immediatamente, ma dopo l'accumulo del farmaco nel corpo. Inibisce l'attività del sistema di coagulazione del sangue, ha un effetto ipolipemizzante e aumenta la permeabilità vascolare. Si raccomanda ai pazienti di osservare rigorosamente i tempi di ammissione e la dose del farmaco.
  • Il farmaco più comune in questo gruppo è il Warfarin. È un agente anticoagulante che blocca la sintesi dei fattori di coagulazione del sangue nel fegato, che riduce la loro concentrazione nel plasma e rallenta il processo di trombosi. "Warfarin" si distingue per il suo effetto precoce e la rapida cessazione di effetti indesiderati a dosi più basse o ritiro del farmaco.

Video: Nuovi anticoagulanti e warfarin

Uso di anticoagulanti

La ricezione di anticoagulanti è indicata per malattie del cuore e dei vasi sanguigni:

L'assunzione incontrollata di anticoagulanti può portare allo sviluppo di complicanze emorragiche. Dovrebbe essere usato un aumentato rischio di sanguinamento al posto degli anticoagulanti agenti antiaggreganti più sicuri.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Gli anticoagulanti sono controindicati per le persone che soffrono delle seguenti malattie:

  • Ulcera peptica e 12 ulcera duodenale,
  • Emorroidi sanguinanti,
  • Epatite cronica e fibrosi epatica,
  • Insufficienza epatica e renale
  • urolitiasi,
  • Porpora trombocitopenica,
  • Carenza di vitamina C e K,
  • Endocardite e pericardite,
  • Tubercolosi polmonare cavernosa,
  • Pancreatite emorragica,
  • Neoplasie maligne,
  • Infarto miocardico con ipertensione,
  • Aneurisma intracerebrale,
  • leucemia,
  • l'alcolismo,
  • Malattia di Crohn,
  • Retinopatia emorragica

Gli anticoagulanti sono vietati durante la gravidanza, l'allattamento, le mestruazioni, nei primi mesi del dopo-parto, così come negli anziani e negli anziani.

Gli effetti collaterali degli anticoagulanti comprendono: sintomi di dispepsia e intossicazione, allergie, necrosi, eruzione cutanea, prurito della pelle, disfunzione renale, osteoporosi, alopecia.

Complicanze della terapia anticoagulante - reazioni emorragiche sotto forma di sanguinamento da organi interni: bocca, rinofaringe, stomaco, intestino, così come emorragia nei muscoli e nelle articolazioni, comparsa di sangue nelle urine. Per prevenire lo sviluppo di pericolosi effetti sulla salute si dovrebbero monitorare gli indicatori di base del sangue e monitorare le condizioni generali del paziente.

antiaggreganti piastrinici

Gli agenti antipiastrinici sono agenti farmacologici che riducono la coagulazione del sangue sopprimendo l'incollatura delle piastrine. Il loro scopo principale è quello di migliorare l'efficacia degli anticoagulanti e, insieme a loro, ostacolare il processo di coaguli di sangue. Gli agenti antipiastrinici hanno anche un'azione artritica, vasodilatatrice e antispasmodica. Un rappresentante di spicco di questo gruppo è l'acido acetilsalicilico o l'aspirina.

Elenco degli agenti antipiastrinici più popolari:

  • L'aspirina è attualmente l'agente antiaggregante più efficace, prodotto in compresse e destinato alla somministrazione orale. Inibisce l'aggregazione piastrinica, provoca vasodilatazione e previene la formazione di coaguli di sangue.
  • "Tiklopidin" - agente antipiastrinico che inibisce l'adesione delle piastrine, migliora la microcircolazione e prolunga il tempo di sanguinamento. Il farmaco è prescritto per la prevenzione della trombosi e per il trattamento della malattia coronarica, attacco cardiaco e malattia cerebrovascolare.
  • "Tirofiban" - un farmaco che impedisce l'aggregazione piastrinica, portando alla trombosi. Il farmaco viene solitamente utilizzato in combinazione con "Eparina".
  • "Dipiridamolo" espande i vasi coronarici, accelera il flusso sanguigno coronarico, migliora l'apporto di ossigeno al miocardio, le proprietà reologiche del sangue e della circolazione cerebrale, abbassa la pressione sanguigna.

Anticoagulanti: che cos'è, a cosa serve e come utilizzarlo correttamente?

Gli anticoagulanti sono medicinali che riducono la viscosità del sangue e la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni. Questi farmaci sono parte integrante del trattamento delle vene varicose, varie trombosi, flebotrombosi e comorbidità.

I coaguli nei vasi si formano incollando globuli bianchi - piastrine e proteine ​​liberamente circolanti, che sono chiamati fattori di coagulazione. Alcuni farmaci hanno un effetto diretto sull'attività delle cellule del sangue e alcuni enzimi, altri - influenzano il fegato e inibiscono la sintesi di sostanze che regolano i coaguli di sangue. Considera cosa sono gli anticoagulanti, le loro forme di dosaggio, analizza i benefici e le caratteristiche del loro uso.

Quando vengono prescritti farmaci

Prima di iniziare il trattamento, è molto difficile fare una scelta: il mercato offre una varietà di farmaci, dalle iniezioni per infusione endovenosa agli anticoagulanti orali. Nonostante la varietà di forme - le indicazioni per l'uso di questi fondi sono le stesse. Questi includono:

  • La presenza di placche aterosclerotiche;
  • Vene tromboflebite;
  • Trombosi acuta e cronica;
  • Emorragia di qualsiasi eziologia;
  • Varie lesioni delle membrane del cuore;
  • Difetti della valvola mitrale;
  • Lesione aortica;
  • Insufficienza delle valvole venose e stasi del sangue;
  • Tromboembolismo o blocco vascolare;
  • Sindrome DIC;
  • Disturbi del ritmo cardiaco;
  • Endarterite e tromboangioite obliterante.

Queste malattie influenzano direttamente o indirettamente il sangue, formano complicazioni sotto forma di coagulazione e coaguli di sangue aumentati - questa condizione richiede una terapia appropriata. Gli anticoagulanti sono prescritti non solo per il trattamento, ma anche per la prevenzione delle malattie del sangue e del sistema cardiovascolare.

Nonostante l'alta efficienza, i farmaci hanno alcune controindicazioni:

  • Lesioni ulcerative del sistema digestivo superiore;
  • Sanguinamento interno;
  • Malattie del pancreas, del fegato, dei reni e del cuore;
  • Mancanza di vitamine;
  • Malattie infiammatorie dei polmoni e del cuore;
  • Infarti e ictus;
  • Porpora trombocitopenica;
  • Aneurisma vascolare cerebrale;
  • Retinopatia emorragica;
  • Malattia di Crohn;
  • Varie forme di leucemia;
  • Età oltre 65 anni;
  • Il periodo di parto e allattamento.

La gravidanza è una controindicazione assoluta alla prescrizione di questi farmaci, poiché ogni anticoagulante appartiene ai mezzi che modificano le proprietà di qualità del sangue, che possono influenzare lo sviluppo del feto.

L'elenco dei principali effetti collaterali dell'assunzione di anticoagulanti:

  • Reazione allergica;
  • Lesioni cutanee;
  • Disturbi digestivi;
  • Distruzione graduale del tessuto osseo;
  • Perdita di capelli

Nella maggior parte dei casi clinici, le complicanze si sviluppano con overdose - quando la dose giornaliera del farmaco supera il massimo consentito, il che porta a tutti i tipi di disturbi.

Classificazione e meccanismo d'azione

Il sangue è il mezzo fluido del corpo, che è un tessuto. Una delle sue cellule sono corpi protettivi - piastrine, la cui funzione è quella di prevenire lo sviluppo di sanguinamento. Normalmente, la loro attività vitale è regolata da speciali enzimi che sono sintetizzati nel corpo in modo naturale.

Quando si verifica un danno, le piastrine ricevono un segnale, si contraggono nell'area patologica e intasano la ferita. Se l'integrità dei tessuti non si rompe, i corpi bianchi circolano liberamente attraverso il flusso sanguigno, non si incollano e non formano un grumo. L'accettazione di anticoagulanti è necessaria per alcune malattie, quando aumenta la coagulazione del sangue - la concentrazione di sostanze attive diminuisce, le piastrine iniziano ad aderire, muoiono e formano coaguli di sangue.

La classificazione degli anticoagulanti si basa sul loro meccanismo d'azione. Secondo questo criterio, si distinguono due gruppi di farmaci:

  • Gli anticoagulanti diretti - hanno un effetto diretto sul processo di formazione di trombi - inibiscono la formazione di trombina, rallentano l'attività del fibrinogeno e impediscono che venga rigenerato in fibrina. In totale, questo meccanismo d'azione degli anticoagulanti riduce la capacità delle piastrine di formare coaguli;
  • Gli anticoagulanti indiretti - possono ridurre la formazione di fattori di coagulazione del sangue nel fegato. Di conseguenza, le piastrine diventano meno attive, la probabilità di coaguli di sangue è ridotta.

Nonostante i diversi meccanismi, gli anticoagulanti dell'azione diretta e indiretta sono ugualmente usati per trattare le malattie del sangue e dei vasi sanguigni.

La patogenesi delle malattie, le caratteristiche delle manifestazioni cliniche e la gravità dei sintomi svolgono un ruolo chiave nella scelta di un farmaco che verrà prescritto dal medico curante.

Anticoagulanti ad azione diretta

Gli anticoagulanti diretti hanno un effetto diretto sulle piastrine e sui loro enzimi, riducendo la percentuale di precipitazione e coaguli. A tale scopo vengono utilizzati preparati a base di eparina, inibitori selettivi del fattore XA (colinesterasi) e preparazioni di irudina. Non faremo una lista di farmaci anticoagulanti, ma analizzeremo i principali rappresentanti.

eparina

Agisce direttamente sulla trombina, riduce la sua attività e impedisce anche la transizione del fibrinogeno alla fibrina. Quando si utilizzano dosi elevate, favorisce l'espansione dei vasi sanguigni, riduce la loro permeabilità, migliora il flusso sanguigno attraverso i vasi di bypass e riduce l'adesione delle piastrine. Il più ottimale è l'uso di iniezioni endovenose, così come per via sottocutanea o intramuscolare.

A causa dell'elevato numero di effetti collaterali, le iniezioni vengono effettuate in un ospedale sotto la supervisione di un medico. Unguenti e gel per uso esterno sono ampiamente usati. Il prezzo del farmaco è 250-400 rubli.

Eparina a basso peso molecolare

Questi sono gli anticoagulanti di ultima generazione, che inibiscono la colinesterasi (CA) e l'angiotensina-III, forniscono un alto effetto terapeutico. Un importante punto positivo è la selettività dell'azione - i farmaci inibiscono l'attività piastrinica, ma hanno scarso effetto sulla coagulazione del sangue. Pertanto, i farmaci hanno un minimo di effetti collaterali, non causano sanguinamento e sono ampiamente utilizzati nella pratica clinica.

I principali rappresentanti di questo gruppo di farmaci:

  • Dalteparina (Fragmin) - disponibile sotto forma di soluzioni iniettabili, che vengono somministrate per via endovenosa o sottocutanea. Le riprese intramuscolari sono severamente proibite. Ha scarso effetto sulla coagulazione del sangue, ma riduce la sedimentazione delle piastrine. Con dosaggi significativi riduce l'infiammazione e l'attività immunitaria. Il costo medio è 2500-3000 rubli;
  • Enoxaparina (Flenox, Novoparin, Clexane) - le iniezioni di questo farmaco sono fatte per via sottocutanea, dopo di che viene quasi completamente assorbita nel sangue. L'azione inizia quasi istantaneamente e dura per diverse ore. Il prezzo della medicina è da 800 a 1.200 rubli;
  • La nadroparina (Fraxiparina) è ampiamente utilizzata nell'aterosclerosi, poiché il farmaco non ha solo lo scopo di ridurre la formazione di trombi, ma anche di combattere l'infiammazione e di ridurre i lipidi nel sangue. Più spesso, il farmaco viene iniettato per via sottocutanea, ma i liquidi per via endovenosa sono consentiti sotto la supervisione del medico curante. È possibile acquistare la soluzione per 2-2,5 migliaia di rubli;
  • La bemiparina (Cybor) è un anticoagulante classico, ben riduce l'adesione dei globuli bianchi e la formazione di sedimenti. Disponibile in soluzione iniettabile, l'iniezione più efficace - sottocutanea.

I medici non raccomandano fortemente l'uso di diversi tipi di anticoagulanti contemporaneamente: l'effetto di questi farmaci non aumenta e aumenta il rischio di complicazioni. Si consiglia di iniziare il trattamento con iniezioni, passando gradualmente alla forma della compressa.

eparinoidi

Questi farmaci inibiscono selettivamente la CA senza alterare l'angiotensina-III. I farmaci hanno un effetto fibrinolitico, riducono la formazione di precipitazione nel sangue e riducono la concentrazione di grasso.

Rappresentanti classici di questo gruppo:

  • Pentosan Polisulfate - venduto in compresse e fiale al costo di 2-2,5 migliaia di rubli. La massima efficacia è osservata dall'uso di iniezioni;
  • Wessel Due F (Sulodexin) è disponibile sotto forma di soluzione iniettabile e capsule per uso interno. Il corso iniziale include la formulazione di iniezioni per 15-20 giorni, quindi passa alle capsule, che vengono prese 1-2 mesi. Il prezzo medio è di 2000 rubli.

Anticoagulanti a base di Hirudin

L'azione della sostanza attiva è volta a ridurre la formazione di coaguli di sangue. Per il trattamento delle malattie vengono utilizzati due gruppi di farmaci:

  • Xarelto (Rivaroxaban) - venduto in compresse, del valore di 1500 rubli per confezione. Il farmaco inibisce selettivamente colinesterasi;
  • Arixtra (Fondaparinux) - le iniezioni sono fatte endovenosamente o ipodermicamente, per via intramuscolare è controindicato. Il farmaco è costoso, il costo medio è di 7000 rubli.

Anticoagulanti indiretti

Gli anticoagulanti indiretti agiscono sul fegato, dopodiché vengono attivati ​​meccanismi complessi che influenzano l'attività degli enzimi della coagulazione del sangue. I più popolari sono: Fenilina e anticoagulanti cumarinici.

  • Cincumar (Atcenocumarol) è un buon farmaco, ma l'effetto delle pillole inizia 1-2 giorni dopo averlo assunto. Per selezionare il dosaggio, si consiglia di contattare il medico. Costo medio: 600-800 rubli;
  • Thrombarin (Pelentan, Dikumarin, Neodikumarin) - venduto in compresse, l'azione inizia in 2-3 ore. La dose e il corso del trattamento vengono selezionati dopo aver superato i test medici. Prezzo 700-1000 rubli;
  • Il warfarin è ben assorbito nell'intestino, ha un rapido effetto sul fegato e migliora il conteggio del sangue. Le compresse sono economiche - è possibile acquistare per 80-100 rubli;
  • Fenilina (Phenindione) - la forma di rilascio è simile alle precedenti preparazioni, l'azione inizia 7-12 ore dopo la somministrazione. La dose è prescritta e aggiustata dal medico curante in base ai parametri di laboratorio. Il prezzo medio di una medicina è 100-150 rubli.

L'effetto terapeutico degli anticoagulanti indiretti, in contrasto con i farmaci di effetto diretto, viene osservato dopo poche ore - per questo è necessario che si accumulino nelle cellule del fegato. Non si può dire che questi sarebbero i migliori anticoagulanti in pillole - ma il trattamento può essere effettuato a casa.

La maggior parte delle droghe è vietata all'assunzione di alcool - l'alcol aumenta l'effetto terapeutico, causando il rischio di sanguinamento e altre reazioni avverse.

Anticoagulanti di nuova generazione

Recentemente, gli scienziati hanno cercato di sviluppare nuovi farmaci con una migliore efficacia, la cui azione sarà mirata direttamente a bloccare gli enzimi necessari che causano la malattia. Un obiettivo importante è la creazione di farmaci con un minimo di effetti collaterali, che possono essere trattati indipendentemente da adulti e bambini.

Recentemente, nuovi anticoagulanti orali, forma di tavoletta, hanno acquisito ampia popolarità. Questi farmaci includono:

I farmaci sono anticoagulanti diretti: influenzano le piastrine e i loro enzimi. I preparativi di azione indiretta non sono attualmente sviluppati.

Aiuto con overdose

La complicazione più frequente è l'avvelenamento, che può essere causato da una violazione della dose del farmaco o dal suo utilizzo con bevande alcoliche.

In questa situazione, è urgente adottare le seguenti misure:

  • Chiamare un'ambulanza;
  • Dare al paziente una posizione sdraiata;
  • In caso di sovradosaggio causato dall'assunzione di pillole, sciacquare immediatamente lo stomaco, bere molta acqua e provocare vomito artificiale.

Il medico esaminerà il paziente, se necessario, metterà un contagocce con soluzione salina o vitamina K, che provoca l'effetto opposto. Se le condizioni del paziente sono gravi, sarà necessaria l'ospedalizzazione e la trasfusione di plasma.

Gli anticoagulanti sono ottimi farmaci usati per trattare la maggior parte delle malattie del sangue e del sistema cardiovascolare. I farmaci possono agire direttamente inibendo l'attività piastrinica o indirettamente attraverso il fegato. Vale la pena fare attenzione quando li si assume - per rispettare il dosaggio, non per combinare la terapia con l'alcol e non per eseguire durante la gravidanza o durante l'allattamento. Se ci sono segni di avvelenamento, consultare un medico.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Neutrofili nel sangue

I neutrofili (NE) sono un gruppo di cellule del sangue che è un tipo di globuli bianchi. Nella massa totale delle cellule leucocitarie, i neutrofili costituiscono la percentuale maggiore.

Aterosclerosi dell'aorta del cuore: che cos'è, sintomi, come trattare

L'aterosclerosi aortica è una malattia pericolosa di questo vaso più importante nel corpo (questo vaso esce dal cuore), che si verifica a causa dello scambio di grassi nel corpo.

Basofili del sangue

Normalmente, il numero relativo di basofili nel sangue non deve superare l'1%. Bazopenia e basofilia possono indicare la presenza di processi infiammatori, malattie del sangue, ecc.

Perché i neutrofili sono elevati in un adulto, cosa significa?

I neutrofili sono la parte più numerosa dei globuli bianchi, il cui compito è quello di proteggere il corpo umano da una varietà di infezioni.

Sindrome da coagulopatia

Le malattie del sangue possono portare a vari cambiamenti nella composizione del fluido principale del nostro corpo. Tra questi, un alto rischio di sanguinamento è la coagulopatia, o meglio la coagulopatia, in cui sono presenti disturbi complessi nel sistema di coagulazione del sangue.

Cause, sintomi del prolasso della valvola mitrale, se è necessario un trattamento

Da questo articolo imparerai: la patologia caratteristica del prolasso della valvola mitrale, le sue cause, la classificazione per gravità.