La milza svolge funzioni ematopoietiche, immunitarie e di filtrazione nel corpo. Anche questo corpo è associato al metabolismo. L'arteria splenica è un vaso nella cavità addominale che fornisce sangue alla milza, al pancreas e al fegato.

L'aneurisma dell'arteria splenica (ASA) è una patologia, che si esprime sotto forma di deformazione (protrusione) delle pareti delle arterie, a causa del loro assottigliamento e allungamento, la formazione di cavità riempite di sangue in esse.

Questa malattia è uno dei tipi più comuni di patologia del sistema cardiovascolare.

Cause di aneurisma, gruppi a rischio

Molto spesso, questo tipo di aneurisma si verifica nelle donne e negli anziani, la ragione di ciò è lo sviluppo dell'aterosclerosi. Molto meno spesso, l'ASA viene diagnosticato negli uomini. Ci sono anche casi in cui non solo l'età, ma anche i giovani sono esposti allo sviluppo di questa malattia.

La causa della malattia in questo caso può essere:

  • aumento della pressione della vena o della milza epatica;
  • danno alle pareti delle arterie interne;
  • nelle donne, nascite multiple possono essere la causa.

I principali segni di ASA

Spesso i pazienti non mostrano alcun sintomo e la malattia stessa viene spesso diagnosticata quando si esaminano altri organi della cavità addominale. A causa dell'assenza di segni di malattia, è estremamente difficile capire che una persona è malata di un aneurisma dell'arteria splenica.

Poiché il trattamento di questa malattia nelle prime fasi dà il massimo effetto positivo, si raccomanda di condurre un esame completo del corpo regolarmente.

Per identificare l'aneurisma dell'arteria splenica, è necessario prestare attenzione ai seguenti segni:

  • dolore sordo prolungato nell'ipocondrio sinistro;
  • sensazioni spiacevoli e dolorose durante la palpazione nell'area della zona interessata.

Esistono vari modi in cui è possibile rilevare un aneurisma. I principali metodi di specialisti includono i seguenti: raggi X, ultrasuoni, risonanza magnetica, tomografia computerizzata.

L'esame radiografico è considerato il metodo prioritario di diagnosi, poiché può essere utilizzato per determinare con maggiore precisione la dimensione dell'aneurisma, la sua posizione.

Quali sono i rischi delle complicazioni della malattia?

Il pericolo principale posto dalla malattia è il rischio di rottura dell'arteria splenica. Questo può essere fatale. Ci sono due tipi di gap: incompleto e completo:

Nel primo caso, la parete deformata della nave interessata non è completamente danneggiata, il che può causare la formazione di un ematoma nel guscio. Accompagnato da tutto il dolore acuto e l'anemia aumentata.

Nel secondo caso, dopo una rottura dell'aneurisma, si forma un ematoma retroperitoneale e si verifica un arresto temporaneo del sanguinamento. Poi nella parte sinistra dell'addome ci sono forti dolori, più tardi diventano tegole. Il paziente ha una diminuzione della pressione sanguigna, anemia progressiva. Poi arriva la seconda fase della rottura, che è caratterizzata dalla comparsa di lividi nell'addome.

Spesso, si può verificare una rottura nella cavità addominale libera. In questo caso, il paziente ha dolore addominale acuto, nausea, pallore, sudore freddo, anemia, tachicardia.

Sono anche possibili rotture dell'aneurisma con il contenuto negli organi del tratto gastrointestinale. In ogni caso, un esame urgente del paziente utilizzando ultrasuoni, risonanza magnetica, TC.

Trattamento della malattia

La tempestiva diagnosi e il corretto trattamento della malattia contribuiranno ad evitare il peggior sviluppo. Al momento, gli esperti preferiscono condurre una terapia farmacologica, ma il più delle volte il metodo più efficace è l'intervento chirurgico.

L'operazione può essere assegnata per vari motivi, i principali sono:

  • rottura dell'aneurisma;
  • rapida progressione della malattia;
  • anormalità congenita;
  • grandi dimensioni di aneurisma;
  • ASA in donne in gravidanza.

Se l'operazione non è richiesta, si raccomanda al paziente di essere regolarmente esaminato dal suo medico curante al fine di monitorare lo sviluppo della malattia e prevenire conseguenze negative.

Falso aneurisma dell'arteria splenica

Oltre al vero aneurisma dell'arteria splenica, gli esperti emettono un falso ASA. Questo tipo di malattia è raro, ma è considerato piuttosto pericoloso.

Un falso aneurisma può apparire come conseguenza di una lesione alla parete del vaso e della formazione di un ematoma o come conseguenza dell'effetto sull'arteria degli enzimi del pancreas vicino.

È possibile rilevarlo quando il paziente ha un sanguinamento senza causa dalle sezioni superiori del tratto gastrointestinale. Il segno principale del paziente che ha un falso aneurisma è la comparsa di rumore. È amplificato durante la pulsazione e chiaramente distinguibile durante l'ascolto del rumore degli organi interni.

Prognosi della malattia

Con un intervento chirurgico di successo, la prognosi è spesso buona. Tuttavia, se non si esegue l'operazione su insistenza del medico, le conseguenze possono essere tristi.

La rottura dell'aneurisma può verificarsi in qualsiasi momento, portando alla morte del paziente. Pertanto, si consiglia di condurre esami regolari con specialisti al fine di monitorare tutti i cambiamenti negativi nel corpo.

Inoltre, le persone con questa malattia sono raccomandate:

  • aderire ai principi di una corretta alimentazione;
  • controllare i livelli di colesterolo;
  • smettere di fumare e bere alcolici;
  • misurare regolarmente la pressione sanguigna.

Non è necessario ricorrere al trattamento con mezzi popolari, poiché quasi sempre risulta inefficace e pericoloso.

6.9.1. Aneurisma delle arterie spleniche

Secondo dati generalizzati, gli aneurismi dell'arteria splenica costituiscono il 60% di tutti gli ABA. La letteratura descrive circa 1800 casi di questa patologia.

La frequenza delle lesioni dell'arteria splenica varia dallo 0,098% a 195.000 autopsie al 10,4% con l'autopsia mirata del deceduto nella fascia di età più avanzata. Analizzando 3600 angiogrammi dell'aorta addominale, sono stati rilevati aneurismi dell'arteria splenica nello 0,78% dei casi. Questa cifra è l'indicatore più probabile della frequenza effettiva di ASA in una popolazione. L'ASA è più frequente nelle donne che negli uomini (rapporto 4: 1), e il primo, di regola, rivela veri aneurismi e nel secondo, falsi. I macroaneurismi sono solitamente sacculi e nella maggior parte dei casi localizzati nell'area della biforcazione dell'arteria splenica. Le lesioni multiple sono state osservate nel 20% dei casi.

Le cause più comuni di ASA sono:

• displa-ziya fibromuscolare. Tra i pazienti di questo gruppo, l'ASA viene escreto 6 volte più spesso rispetto ad altre categorie di pazienti;

• ipertensione portale in combinazione con splenomegalia è la seconda causa più comune dello sviluppo di ASA. Secondo diversi ricercatori, aneurismi dell'arteria splenica sono stati trovati nel 10-30% dei pazienti con questa patologia. In questi casi, l'aneurisma può essere dovuto al flusso sanguigno ipercinetico, che porta ad un aumento del diametro dell'arteria splenica. Questo tipo di aneurisma è spesso osservato tra i pazienti sottoposti a trapianto di fegato ortotopico;

• Gli effetti vascolari di gravidanze ripetute (multiple) sono il terzo fattore più frequente che porta allo sviluppo di ASA. Il 40% delle donne esaminate per ASA in una delle principali cliniche americane ha avuto 6 o più gravidanze. I cambiamenti nella parete del vaso sono spiegati dai processi emodinamici locali e ormonali nel corpo di una donna incinta. I cambiamenti nella parete vascolare sono per molti versi simili a quelli della sindrome di Marfan;

• la quarta causa più comune di ASA è l'aterosclerosi, tuttavia, la frequente presenza di calcinati nell'aneurisma stesso e la loro assenza nell'arteria indicano che i cambiamenti aterosclerotici sono secondari;

• I processi infiammatori nelle strutture adiacenti all'arteria splenica, come la pancreatite cronica con lesione pseudocistica, l'ulcera gastrica penetrante, la lesione micotica in combinazione con l'endocardite batterica acuta, sono anche una delle cause dell'ASA. In generale, l'infezione è la causa della formazione di ASA nel 10% dei casi.

Negli ultimi anni, il numero di aneurismi traumatici, tra cui iatrogeni, dopo le operazioni sugli organi addominali.

Il quadro clinico dell'ASA potrebbe essere diverso. Nella maggior parte dei casi, la malattia è asintomatica. La principale lamentela dei pazienti con ASA non complicata è un dolore sordo indefinito nell'ipocondrio sinistro. Il dolore può essere costante o si verifica periodicamente, talvolta irradiandosi verso l'area sottoscapolare sinistra. Il dolore addominale è solitamente associato ad un aumento delle dimensioni dell'aneurisma e alla sua pressione sul plesso nervoso nello spazio retroperitoneale.

In un certo numero di pazienti, il dolore prevale nell'ipocondrio sinistro, che può causare sospetto di malattia pancreatica o patologia urologica.

Alla palpazione dell'addome, è estremamente raro identificare una formazione tumorale pulsante, poiché nella maggior parte dei casi la dimensione dell'ASA non supera i 2 cm.

Durante l'auscultazione nell'ipocondrio sinistro, si può sentire il soffio sistolico (nel 20%). Il verificarsi del rumore è associato al movimento turbolento del sangue nell'aorta e nei suoi rami.

La diagnosi di ASA può essere fatta sulla base dei risultati degli studi strumentali.

A una radiografia di indagine di organi addominali in 50 - il 70% di casi trova una sindrome «anello calcificata» nell'ipocondrio sinistro (Figura 6.33). L'esame ecografico in modalità B consente di identificare la formazione volumetrica del liquido nella proiezione del pancreas o nel gate della milza. Utilizzando la scansione duplex è possibile valutare lo stato del lume del vaso, misurarne il diametro e la natura del flusso sanguigno (Fig. 6.34).

Il metodo diagnostico più informativo è l'angiografia, specialmente selettiva, che consente di determinare la localizzazione e le dimensioni dell'aneurisma (Figura 6.35). Va sottolineato che il sacco aneurismatico contiene spesso masse trombotiche, a causa delle quali la dimensione dell'aneurisma sugli angiogrammi è nella maggior parte dei casi inferiore alle dimensioni reali. Pertanto, le dimensioni effettive dell'aneurisma possono essere installate utilizzando ultrasuoni o CT. La TC e la RM aiutano nella diagnosi differenziale dell'ASA con altre formazioni cistiche della cavità addominale, consentono di ottenere le informazioni più obiettive sull'argomento della lesione, per stabilire la relazione dell'aneurisma con le strutture circostanti.

Fig. 6.33. Radiografia del sondaggio della cavità addominale. Ombra calcinata nello spazio subfrenico sinistro.

Fig. 6.34. Scansione ad ultrasuoni Alla porta della milza è determinata dalla formazione di liquido di 2,2 x 1,8 cm, associata all'arteria splenica.

Fig. 6.35. Angiogramma. Aneurisma tissutale del tronco dell'arteria splenica.

Nella maggior parte dei casi, le prime manifestazioni cliniche di ASA precedentemente asintomatica si verificano a causa della rottura - la principale complicazione di questa malattia. La frequenza di rotture di ASA con un diametro di più di 2 cm è il 9,6%, meno di 2 cm - il 2%. Rotture potenzialmente letali di ASA si verificano solo nel 2% dei casi, che è causato dalla cessazione del sanguinamento a causa di ipotensione arteriosa, trombosi e tamponamento del sito di rottura della parete dell'aneurisma. I fattori che influenzano il divario non sono stabiliti con precisione, ma è noto che è meno probabile nei pazienti con aneurisma calcificato e si verifica molto più frequentemente nelle donne giovani durante la gravidanza, così come nei pazienti dopo trapianto di fegato ortotopico. Secondo la letteratura, il gap ACA si è verificato nel 95% dei pazienti i cui aneurismi sono stati diagnosticati durante la gravidanza.

Le forme complicate di ASA includono la rottura incompleta della parete dell'aneurisma con la formazione di ematoma subadventinale e una rottura completa con emorragia nello spazio retroperitoneale, sanguinamento nella cavità addominale libera, organi del tratto gastrointestinale (a causa di infiammazione, penetrazione di un'ulcera gastrica nel sacco aneurismatico) e dotti pancreatici. La rottura dell'ACA nelle donne durante la gravidanza spesso imita le condizioni ostetriche di emergenza: distacco della placenta, embolizzazione del liquido amniotico, rottura uterina. In altri casi, la rottura dell'ASA può essere confusa con shock cardiogeno, trombosi di vasi mesenterici, pancreatite acuta, perforazione dell'ulcera gastrica, colica renale, ecc.

Nei pazienti con rottura incompleta della parete dell'aneurisma, c'è un forte dolore senza collasso e aumento dell'anemia. Aumento del dolore è associato ad un forte aumento delle dimensioni dell'aneurisma. Il dolore è solitamente localizzato nell'ipocondrio sinistro o nell'epigastrio, irradiato nella scapola sinistra o ha un carattere circostante. Per gli aneurismi più grandi, una massa pulsante può essere palpata nell'ipocondrio sinistro, sopra il quale si sente il soffio sistolico. La diagnosi nei pazienti di questo gruppo è confermata dagli stessi metodi di ricerca per la forma non complicata della malattia.

La rottura dell'ASA nello spazio retroperitoneale è la variante più comune delle complicanze. Nella maggior parte dei casi, procede in due fasi: in primo luogo, come risultato di una rottura, si forma un ematoma extraperitoneale, che porta a un tamponamento del sito di rottura e una fermata temporanea di sanguinamento, la rottura finale dell'aneurisma può verificarsi dopo un diverso periodo di tempo. Un fenomeno simile di doppia rottura è osservato nel 25% dei casi.

Nel quadro clinico, il dolore intenso acuto si osserva nella metà sinistra dell'addome, nell'epigastrio o nella regione lombare sinistra, e in seguito il dolore diventa l'herpes zoster. A volte al primo momento il dolore non ha una localizzazione esatta. Altri sintomi importanti di una rottura sono il collasso, la cui durata può essere diversa, la tachicardia, la riduzione della pressione sanguigna, l'anemia. Dopo il primo stadio, il paziente può sviluppare un'emorragia sulla parete laterale dell'addome, nell'inguine e sulle cosce. Quando l'esame dell'addome del paziente è generalmente lieve, i sintomi di irritazione peritoneale non sono espressi, forse la tensione della parete addominale, nella maggior parte dei casi, le formazioni pulsanti non sono determinate (a causa della diffusione di ematoma nello spazio retroperitoneale). Dai metodi strumentali di ricerca, gli studi di ecografia e tomografia computerizzata sono di grande importanza per identificare l'ematoma retroperitoneale e l'aneurisma dell'arteria splenica.

Una rottura dell'ACA nella cavità addominale libera è il tipo più acuto e grave di rottura. Il quadro clinico sviluppa rapidamente sintomi di sanguinamento: dolore acuto in tutto l'addome, nausea, collasso, shock, pallore, sudore freddo, anemia, tachicardia. Alla palpazione dell'addome, nella maggior parte dei casi, vengono rilevate tensioni muscolari della parete addominale anteriore, sintomi di irritazione peritoneale e percussione - opacità nelle sezioni laterali. A causa di ipotensione, oliguria o anuria si sviluppa di solito. Se un paziente non è stato precedentemente osservato per questa malattia, è indicata un'ecografia urgente, una tomografia computerizzata e un'angiografia.

Quando l'ACA viene rotto negli organi del tratto gastrointestinale, il contenuto dell'ASA entra più spesso nello stomaco o nel duodeno e nei dotti pancreatici a causa di ulcere penetranti e esacerbazione della pancreatite. Il sintomo principale della rottura è il dolore acuto improvviso nell'addome, localizzato solitamente nell'epigastrio, e quando il sanguinamento nei dotti del pancreas assume un carattere di herpes zoster. La presenza della sindrome del dolore distingue il quadro clinico della rottura dell'aneurisma nel tratto gastrointestinale dalla clinica del sanguinamento gastrointestinale di diversa eziologia. Sintomi importanti sono anche vomito di sangue, singhiozzo e gli effetti del collasso (pallore, sudore freddo, tachicardia, anemia), melena.

Per chiarire la diagnosi è possibile utilizzare la duo-denoscopia, l'ecografia, la tomografia computerizzata e lo studio del contrasto radiografico dei vasi sanguigni. Le fistole artero-venose delle arterie spleniche sono una complicazione estremamente rara dell'aneurisma, manifestata dalla clinica dell'ipertensione portale.

Trattamento. Le indicazioni per il trattamento chirurgico dell'ASA sono la rottura dell'aneurisma, l'aneurisma sintomatico, l'aneurisma rilevato nelle donne in gravidanza e nelle donne in età fertile, l'aneurisma con un diametro superiore a 2,5 cm Le operazioni vascolari ricostruttive non sono necessarie.

Il metodo di scelta nella chirurgia ACA è l'occlusione endovascolare a raggi X dell'arteria splenica, se l'ACA non è associato a cambiamenti infiammatori nel pancreas o nello stomaco. Se l'intervento endovascolare non è possibile o inefficace, sono preferibili i seguenti metodi di trattamento: E per aneurismi dell'arteria prossimale e media splenica - legatura dell'arteria splenica prossimale e distale all'aneurisma con legatura dei vasi che entrano e escono dall'aneurisma, resezione dell'aneurisma;

▲ per aneurismi distali al caso dell'arteria splenica o del collagene della milza - aneurismografia, resezione dell'aneurisma con splenectomia;

▲ negli aneurismi infiammatori dell'arteria splenica distale, compresa la coda del pancreas, - resezione dell'aneurisma e della coda del pancreas;

▲ in caso di falsi aneurismi (dovuti all'erosione delle pseudocisti pancreatiche) - legatura dell'arteria seguita da drenaggio interno o esterno della cisti e, se necessario, resezione del pancreas; quando è impossibile eseguire la legatura dell'arteria splenica prossimale e distale, facendo lampeggiare l'arteria dal sacco aneurismatico.

Risultati delle operazioni In operazioni pianificate in pazienti con ASA, non complicata dal processo infiammatorio, la mortalità non è stata osservata. Quando l'ACA è rotto, la mortalità è di circa il 25%. Allo stesso tempo, il tasso di mortalità materna al momento della rottura dell'ACA durante la gravidanza raggiunge il 70% e il tasso di mortalità fetale del 75%. La mortalità postoperatoria tra i pazienti con sanguinamento dal pancreas è del 30%.

Le principali caratteristiche e cause dell'aneurisma dell'arteria splenica

L'aneurisma dell'arteria splenica oggi in termini di frequenza della diagnosi è al secondo posto dopo la malattia dell'aneurisma dell'aorta addominale. I medici dell'Organizzazione mondiale della sanità affermano che il più delle volte questo fenomeno può verificarsi nelle donne.

Le principali ragioni dell'emergenza di un simile problema in età avanzata possono essere nell'aterosclerosi, che si sta sviluppando rapidamente.

Ci sono stati casi in cui l'aneurisma colpiva ragazze e donne. Le cause di una tale malattia in giovane età sono, prima di tutto, difetti nelle pareti interne delle arterie. Gli aneurismi possono apparire a causa del fatto che la pressione nella regione della vena o della milza epatica aumenta più volte.

Come si manifesta la malattia

Alcuni pazienti che vengono dal medico per un appuntamento raramente lamentano dolore costante nell'ipocondrio. La posizione della malattia presentata è di solito sul lato sinistro. Durante l'immagine a raggi X, l'aneurisma appare come una formazione concreta che ha una forma arrotondata nell'area della milza.

Cosa dicono le statistiche

In pratica, è emerso che in circa l'80% dei casi questa malattia tende a verificarsi senza l'insorgenza di alcun sintomo. Il paziente può sentire che qualcosa è sbagliato solo quando la formazione è scoppiata o si è rotta.

Quando i pazienti avevano le lacrime, sentivano che qualcosa non andava e cercavano aiuto dai medici. Tali situazioni si verificano in quasi il 10% dei pazienti.

L'elenco principale delle cause della comparsa della patologia include:

  • displasia fibrosa,
  • ipertensione portale
  • gravidanze multiple
  • la comparsa di processi infiammatori.

Come mostrano le statistiche, sono stati registrati i seguenti fatti:

  1. La frequenza di rottura della formazione di aneurisma è di circa il 2% dell'intera popolazione del paese.
  2. Durante la gravidanza multipla, la malattia è stata registrata nel 90% dei casi.
  3. L'esito fatale nei pazienti che hanno sofferto di rottura dell'aneurisma è di circa il 24%.

I medici ricordano che è necessario trattare la vostra salute con estrema cautela e nel caso di sensazioni sospette, cercate immediatamente l'aiuto di specialisti.

Trattamento dell'aneurisma

L'aneurisma dell'arteria può essere trattato in diversi modi. Le indicazioni per l'intervento chirurgico possono servire a una serie di motivi, tra cui la rottura di una neoplasia maligna sulla milza, sintomi pronunciati, durante i quali i dolori pulsanti appaiono più spesso nell'addome sinistro.

L'operazione non può essere prescritta solo nel caso in cui l'aneurisma dell'arteria procede senza sintomi e inoltre non ha indicazioni significative per l'intervento chirurgico. Durante l'operazione, i chirurghi utilizzano un metodo speciale di legatura delle arterie e trattano i vasi nutrizionali. Tali azioni sono necessarie per non rimuovere completamente la milza.

Qualsiasi trattamento medico o chirurgico dovrebbe essere prescritto da un medico. Non dovresti mai provare a diagnosticare la malattia da solo o cercare di curarla. In pratica, ci sono stati casi in cui i pazienti hanno cercato di determinare la malattia da soli e curarla su consiglio dei loro parenti o amici. Tali situazioni hanno portato a forme trascurate della malattia, che sono poi difficili da trattare.

Ricovero del paziente

Prima dell'operazione, il paziente deve capire tutte le sue necessità. I medici studiano attentamente l'intera storia della malattia, familiarizzano con i risultati della diagnosi. Solo in questo caso, il trattamento avrà risultati positivi. A volte capita che il paziente possa aver bisogno di esami aggiuntivi e immagini radiologiche.

Dopo l'esito positivo dell'intervento, il paziente dovrà passare un po 'di tempo tra le pareti della stanza d'ospedale. Dopo la completa guarigione delle ferite e uno stato di salute stabile, il paziente può essere dimesso dall'ospedale.

Trattamento dell'aneurisma dell'arteria splenica con la chirurgia e il suo costo

I cambiamenti nella struttura dei vasi sanguigni sono un segno di processi che sono pericolosi per la vita del paziente e non è sempre possibile diagnosticarli tempestivamente. Tale patologia, come un aneurisma dell'arteria splenica, è scarsamente adattabile al trattamento conservativo e nella maggior parte dei casi viene eliminata mediante intervento chirurgico.

Come vengono eseguite le operazioni dell'aneurisma splenico, qual è il loro prezzo e cosa pensano i dottori del futuro dei pazienti trattati - leggi più avanti nell'articolo.

Caratteristiche di patologia

Gli aneurismi dell'arteria splenica si riferiscono a processi patologici a seguito dei quali la deformazione e l'assottigliamento delle pareti dei vasi si verificano con la formazione di cavità riempite di sangue. Il diametro delle estensioni locali delle arterie spleniche è di almeno 1 cm.

Lo sviluppo della malattia porta alla rottura delle aree danneggiate e al sanguinamento interno. Secondo le statistiche, per il 10% dei pazienti la malattia è fatale. Inoltre, nelle donne, l'aneurisma dell'arteria splenica si verifica 2 volte più spesso che negli uomini.

Nonostante il fatto che gli aneurismi delle arterie siano in primo luogo in termini di prevalenza tra le malattie cardiovascolari, essi sono spesso rilevati per caso durante un esame fisico.

Nella maggior parte dei casi, la malattia è asintomatica, con rare eccezioni, quando i pazienti lamentano dolore all'ipocondrio sinistro, nausea e vomito. Tuttavia, questi stessi sintomi sono caratteristici di molte altre malattie degli organi addominali, per cui una diagnosi accurata richiede un attento esame approfondito.

Le cause dello sviluppo dell'aneurisma sono determinate dall'età del paziente. Nelle persone anziane, la deformazione delle pareti dei vasi sanguigni si verifica a causa di progressiva aterosclerosi. In giovane età, un improvviso aumento della pressione così come un processo infettivo o infiammatorio che indebolisce il tessuto vascolare può causare cambiamenti nella struttura delle arterie.

Opzioni terapeutiche

Il metodo più affidabile di trattamento dell'aneurisma è la chirurgia. La fattibilità della chirurgia è determinata dal chirurgo vascolare. Le principali indicazioni per le manipolazioni operative:

  • Sviluppo intensivo dell'aneurisma.
  • Diagnosi di aneurisma calcificato. Il progresso di questo tipo di malattia porta inevitabilmente alla rottura dei vasi sanguigni.
  • Violazione dell'integrità del tessuto della milza a causa di gravidanze multiple. Secondo le statistiche, l'aneurisma dell'arteria splenica si verifica nel 90% dei casi.
  • Dimensioni minacciose dell'aneurisma. La necessità di un intervento chirurgico è determinata dal medico curante in base alla storia clinica del paziente e al quadro clinico.
  • La presenza di anomalie congenite. Gli aneurismi acquisiti si sviluppano più velocemente e causano più complicazioni.

Grazie ai moderni metodi di trattamento, le operazioni per rimuovere gli aneurismi sono meno traumatiche, dal momento che comportano l'uso di strumenti high-tech.

Il trattamento più efficace per l'aneurisma è la chirurgia!

Gli interventi minimamente invasivi non sono una procedura costosa. Il costo del trattamento dipende dal complesso delle misure adottate e può includere servizi di consulenza di un chirurgo vascolare, nonché il pagamento per le procedure diagnostiche - tomografia computerizzata multispirale dell'aorta e dei suoi rami, ecografia dell'aorta e delle arterie viscerali, contrasto e angiografia a risonanza magnetica.

Tutti i metodi

La complessità dell'operazione dipende dalla posizione dell'aneurisma. Se l'espansione si trova vicino alla milza, i medici insistono sulla splenectomia: rimozione dell'organo insieme all'aneurisma. Un tal intervento non è riflesso in un modo di vivere del paziente.

Se l'aneurisma si trova in aree distanti dalla milza, a causa della complessità della chirurgia diretta, vengono utilizzate tecniche minimamente invasive.

Dato che la milza è ben fornita di sangue e ha molte fonti di nutrizione, il blocco del flusso sanguigno nell'arteria principale non viola la funzionalità dell'organo. Pertanto, i medici, se possibile, utilizzano metodi che escludono l'aneurisma dal flusso sanguigno generale:

  • Angioplastica e stenting (prezzo medio di 100 mila rubli).
  • Embolizzazione (prezzo medio di 40 mila rubli.).

L'angioplastica è un metodo chirurgico che consente di espandere il lume dei vasi per lo stent successivo. Durante l'operazione, un catetere dotato di un palloncino espandibile viene inserito in una piccola incisione. Quando il catetere raggiunge l'area richiesta all'interno della nave, il medico espande il lume gonfiando il palloncino.

Il processo è monitorato tramite un monitor a raggi X. La procedura è indolore, poiché la parete interna dei vasi non ha terminazioni nervose.

Quindi, per rafforzare l'effetto stenotico, viene introdotto un catetere con una struttura di filo di stent di forma cilindrica, coperta da una pellicola ermetica. Per premere lo stent sulle pareti delle arterie, i medici usano il gonfiaggio del pallone. Al completamento dell'operazione, il catetere con un palloncino viene rimosso dalla cavità della nave.

Quando si utilizza il metodo di embolizzazione, l'elica viene posizionata nella cavità dell'aneurisma, trombiandola e isolandola dal flusso sanguigno principale. L'applicazione del metodo consente di preservare completamente la circolazione sanguigna dell'arteria splenica. Il lume di espansione è chiuso, escludendo la possibilità della sua successiva rottura.

La chirurgia endovascolare mini-invasiva per rimuovere l'aneurisma dell'arteria splenica può richiedere da 45 minuti a 3 ore.

Al fine di evitare una ripetizione di problemi, è necessario trattare con cura la propria salute e sottoporsi regolarmente a visite mediche!

Caratteristiche del periodo pre-e postoperatorio

Tutti i tipi di operazioni sono eseguite in un ospedale. Prima della procedura chirurgica, il paziente viene sottoposto ad un esame completo, consentendo di valutare il grado di danno tissutale.

Inoltre, i medici devono avere informazioni complete sulle malattie accompagnatorie del paziente, la presenza di reazioni allergiche, il grado di restringimento delle arterie e la velocità del flusso sanguigno, la funzionalità renale. Per fare ciò, nominare un esame dell'hardware - ecografia duplex, TC e angiografia a risonanza magnetica.

L'ultimo pasto è consentito 8 ore prima dell'inizio della procedura.

Dopo l'intervento, il paziente è in ospedale per un giorno. Durante questo periodo, i medici monitorano lo stato di salute del paziente e valutano la probabilità di complicanze. Se compaiono dei disturbi, il paziente deve informare il medico - mancanza di respiro, febbre, gonfiore o intorpidimento, cambiamento nel colore della pelle.

Dopo aver lasciato l'ospedale, al paziente viene somministrato un abbondante consumo di alcolici, prendendo aspirina e leggero esercizio. Non è consigliabile sollevare pesi e fare il bagno: è consentita solo una doccia ordinaria.

Anche dopo l'intervento chirurgico per rimuovere un aneurisma dell'arteria splenica, nessun medico può garantire che il problema non si ripeta. Al fine di rilevare tempestivamente l'espansione patologica dei vasi sanguigni, è necessario monitorare attentamente lo stato di salute e sottoporsi periodicamente ad una visita medica.

Aneurisma dell'arteria splenica: diagnosi e trattamento tempestivi

Cos'è un aneurisma

L'arteria splenica è il più grande vaso sanguigno che si estende dal tronco celiaco. Fornisce nutrimento a diversi organi interni: il pancreas, lo stomaco, il grande omento.

Tipi di aneurisma dell'arteria splenica

Esistono diversi tipi di aneurismi:

Il primo sembra un pallone pieno di sangue e attaccato da una gamba a una nave danneggiata. Il secondo è la formazione sotto forma di un tumore su una delle pareti. Un aneurisma a forma di fuso colpisce l'intera porzione della nave. Il falso aneurisma, nonostante il nome calmante, non è meno pericoloso e si forma a seguito di lesioni vascolari o dell'esposizione di enzimi pancreatici all'organo.

Esiste anche una classificazione in base alla dimensione dell'istruzione: piccola (fino a 11 mm), media - 11-25 mm. Aneurismi superiori a 25 mm sono considerati giganti.

Principali sintomi della malattia delle arterie

Sintomi di aneurisma dell'arteria splenica

Nella maggior parte dei casi, la malattia non si rivela, eppure ci sono alcuni sentimenti, il cui aspetto dovrebbe allertare e servire come motivo per visitare il medico. Prima di tutto, è un dolore sordo nell'ipocondrio sinistro, che a volte si estende fino alla scapola sinistra.

La transizione del dolore nell'addome indica un aumento delle dimensioni dell'istruzione. I sintomi di un aneurisma sacculare dell'arteria splenica possono manifestare sensazioni dolorose quando si cerca una parte disturbante della cavità addominale.

Condizioni di patologia dell'arteria

Molto spesso, l'aneurisma dell'arteria splenica viene diagnosticato in pazienti affetti da displasia fibro muscolare, una malattia caratterizzata dalla sostituzione del tessuto osseo con formazioni fibrose.

Inoltre, la causa dell'ASA nei pazienti più anziani è l'aterosclerosi. Indebolisce le pareti dei vasi sanguigni, riduce la loro elasticità e tono.

Un po 'più giovane, la fascia di età dei pazienti è soggetta ad aneurisma a causa di improvvise cadute di pressione, indebolendo il tessuto vascolare. La loro malattia può anche essere provocata da processi infiammatori negli organi vicini, come la pancreatite cronica o l'ulcera allo stomaco. Un decimo dei casi di malattia è una conseguenza dell'esposizione al corpo delle infezioni.

Diagnosi tempestiva: recupero di successo

La diagnosi della malattia è effettuata da un complesso di procedure, che comprendono diversi tipi di esame del corpo:

  • esame esterno;
  • auscultazione;
  • Radiografia, angiogramma;
  • ultrasuoni (ultrasuoni);
  • tomografi computerizzati (CT) e risonanza magnetica (MRI).

Ricerca hardware moderna: ecografia, tomografia computerizzata e risonanza magnetica forniscono dati completi con cui è possibile prevedere in modo abbastanza accurato lo sviluppo della malattia e, se necessario, adottare misure di emergenza.

Metodi di trattamento dell'aneurisma aortico

Uno dei metodi più efficaci per eliminare il rischio di rottura dell'istruzione e il seguente sanguinamento interno pericoloso è l'intervento chirurgico. Il trattamento dell'aneurisma dell'arteria splenica appartiene al campo della chirurgia vascolare. La progressione della malattia, i segni di calcificazione dell'area interessata, la rottura della formazione, così come la patologia congenita possono servire come indicazioni per l'operazione.

Resezione dell'aneurisma dell'arteria

Nella maggior parte dei casi, si raccomanda la resezione dell'aneurisma dell'arteria splenica. I moderni metodi di trattamento includono interventi chirurgici a basso impatto con strumenti ad alta tecnologia. Ad esempio, durante la laparoscopia, l'operazione viene eseguita attraverso piccoli fori in cui è inserito uno strumento chirurgico. Il paziente è in ospedale per non più di una settimana, recuperando rapidamente.

Fermiamoci su due metodi di intervento chirurgico. Nel trattamento dell'aneurisma dell'arteria splenica vengono eseguiti stenting o angioplastica. Nel primo caso, la nave viene rinforzata con l'aiuto di uno stent - una speciale struttura introdotta nell'organo. Nell'angioplastica, la parte interessata della nave viene sostituita con un frammento artificiale o naturale.

In alcuni casi, ad esempio, se l'aneurisma è grande o si trova in prossimità della milza, il chirurgo prende una decisione sulla splenectomia: la rimozione della milza. Ciò peggiora significativamente la resistenza del corpo alle infezioni, ma fondamentalmente non influenza lo stile di vita del paziente.

Dove si sviluppa più spesso l'aneurisma sacculare e come trattarlo?

L'aneurisma è un cambiamento patologico delle pareti dei vasi sanguigni, accompagnato dalla formazione di tumori, riempiti di sangue. A seconda della forma, ci sono diversi tipi di aneurismi, ma il più comune è l'aneurisma sacculare.

Questa neoplasia ha preso il nome dal fatto che il tessuto esternamente ricoperto sembra esattamente come una borsa. Aneurismi di questo tipo sono diagnosticati più spesso negli adulti.

Aneurisma delle arterie cerebrali

L'aneurisma dei vasi cerebrali è la patologia più complessa tra tutte le malattie esistenti. Soprattutto questo tipo di aneurisma viene diagnosticato nelle donne.

La posizione principale degli aneurismi sacculari è la regione di ramificazione o biforcazione potenziata della nave. Ma altre parti del cervello non sono escluse.

Cause di patologia

Le ragioni per la formazione di aneurisma sacculare delle arterie del cervello possono essere:

  1. Predisposizione genetica.
  2. Le cisti si trovano sui reni.
  3. Cambiamenti nel sistema circolatorio, che sono patologici.
  4. Abuso di nicotina, alcool. Prendendo droghe.
  5. Cardiopatia ipertensiva.
  6. Aterosclerosi dei vasi cerebrali.
  7. Ferite alla testa
  8. Tumori al cervello

Il pericolo di aneurisma sacculare

Il più grande pericolo di aneurisma sacculare delle arterie del cervello è nel caso della sua rottura. Quindi il contenuto del sacco aneurisma (sangue) viene versato nella regione subaracnoidea (subaracnoidea) o nel midollo.

Questo può causare la formazione di paralisi parziale e, nel peggiore dei casi, la morte. L'aneurisma dell'arteria cerebrale può essere accompagnato dalle seguenti complicanze:

  • emorragia cerebrale (ictus emorragico);
  • un forte restringimento delle pareti delle vene e delle arterie, aggravando la troficità di alcune aree del cervello (vasospasmo);
  • sviluppo di idrocefalo.

Sintomi di aneurisma cerebrale

I sintomi come tali nella formazione dell'aneurisma sono assenti. Ma i segni della patologia esistente dei vasi cerebrali includono:

  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • nausea senza motivo;
  • abbassamento della vista;
  • fotofobia;
  • vertigini gratuiti;
  • disturbi del linguaggio;
  • problemi di udito;
  • duplicazione di immagini;
  • frequenti mal di testa.

Molto spesso, una persona impara sulla sua malattia al momento della rottura del sacco aneurismatico. Il processo è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore acuto in quella parte della testa, dove si è verificato il divario;
  • annebbiamento o completa perdita di coscienza;
  • paralisi (può colpire entrambe le parti del corpo e una delle metà del corpo).

Suggerimento: La rottura dell'aneurisma cerebrale è una condizione estremamente pericolosa in cui la vittima dovrebbe essere portata in una struttura medica il prima possibile.

Diagnosi di patologia

L'aneurisma viene diagnosticato più spesso per caso, durante l'esame di altre malattie o dopo la sua rottura. Le seguenti procedure diagnostiche possono mostrare la presenza di formazione patologica:

  • Angiografia. Il metodo è una cattura di immagini a raggi X di vasi. L'angiogramma fornisce un quadro completo delle patologie esistenti dei vasi cerebrali.
  • CT. Un metodo diagnostico rapido che non causa alcun inconveniente al paziente. Se il divario si è già verificato, CT consente di determinare se il sangue è penetrato nel rivestimento del cervello.
  • MR. In questo caso, il medico riceve un'immagine dettagliata dell'organo studiato. La procedura fornisce informazioni abbastanza dettagliate sull'aneurisma e l'emorragia esistenti.
  • Analisi del liquido cerebrospinale. Se si sospetta un aneurisma dell'arteria rotta, questa procedura può essere prescritta. Una piccola quantità di liquido cerebrospinale viene prelevata dal paziente per il sangue in essa contenuto.

Trattamento dell'aneurisma cerebrale

La principale opzione di trattamento è la chirurgia. In questo caso, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  • clipping;
  • rafforzare il muro del sacco aneurismatico;
  • chirurgia endovascolare.

Aneurisma dell'arteria splenica

La prevalenza dell'aneurisma dell'arteria splenica segue l'aneurisma dell'aorta addominale. Soprattutto spesso la diagnosi è fatta per le donne.

Cause di patologia

Nell'età matura e avanzata, l'aneurisma dell'arteria splenica può derivare da un tasso accelerato di sviluppo della malattia aterosclerotica. Abbastanza raramente, ma, tuttavia, la patologia viene diagnosticata e in giovane età. Le ragioni in questo caso possono essere chiamate:

  • difetti esistenti nella struttura delle pareti delle arterie interne;
  • un significativo aumento della pressione nella regione della vena o della milza epatica.

Sintomi di aneurisma dell'arteria splenica

I sintomi dell'aneurisma dell'arteria splenica all'inizio della sua formazione sono quasi sempre assenti. Ma esistono alcuni segni:

dolore irragionevole nell'ipocondrio sinistro. E questa è probabilmente l'unica lamentela dei pazienti.

Suggerimento: Il dolore dell'aneurisma dell'arteria splenica appare dopo il suo aumento, perché in questo caso il sacco aneurismatico inizia a esercitare pressione sul vicino plesso nervoso.

Il dottore nel processo di esame è abbastanza raro, ma può ancora determinare la formazione simile al tumore percepita dalle pulsazioni create da lui. Inoltre, ascoltando l'ipocondrio sinistro, il medico può sentire un soffio sistolico.

diagnostica

Diagnosticare l'aneurisma dell'arteria splenica è possibile solo dopo aver condotto studi strumentali. A tale scopo, è possibile assegnare le seguenti procedure:

  • Raggi X della zona addominale. Durante la procedura, con un aneurisma esistente dell'arteria splenica, circa il 70% contiene un "anello calcinato" situato nell'ipocondrio sinistro.
  • Stati Uniti. Durante l'esame, il medico identifica il volume di educazione liquida. Inoltre, la scansione fronte-retro consente di valutare il lume della nave, le sue dimensioni e le caratteristiche del flusso sanguigno.
  • Angiografia. Il metodo più informativo per ottenere dati sulla posizione e le dimensioni dell'aneurisma dell'arteria splenica.
  • CT e RM. Gli studi sono assegnati per determinare la vera dimensione dell'aneurisma. Il sacco aneurismatico è spesso pieno di masse trombotiche, il che rende impossibile determinare la dimensione effettiva dell'aneurisma durante un angiogramma.

Suggerimento: Il dolore nell'aneurisma dell'arteria splenica può essere sentito permanentemente e si verifica periodicamente. In alcuni casi, può dare alla scapola sinistra. Questi sintomi richiedono la visita di un medico.

Complicazioni della malattia

L'aneurisma dell'arteria splenica può essere accompagnato da:

  • rottura incompleta del sacco aneurismatico;
  • rottura completa con ulteriore emorragia.

Rottura incompleta dell'aneurisma

In questo caso, la parete dell'aneurisma non è completamente danneggiata con l'ulteriore formazione di un ematoma subadventicolare. I sintomi possono essere come segue:

  • dolore acuto senza collasso;
  • anemia aggravata.

Rottura di aneurisma dell'arteria splenica

L'emorragia nello spazio retroperitoneale viene diagnosticata soprattutto spesso. Il più delle volte si svolge in due fasi:

  • dopo che si è verificata una rottura, si forma un ematoma retroperitoneale, che porta alla cessazione temporanea dell'emorragia;
  • Il tempo dell'interruzione finale è sconosciuto.

Il principale segno clinico dell'emorragia è un forte dolore nella metà sinistra dell'addome, nella stessa parte della regione lombare o nell'epigastrio. Un po 'più tardi, diventa scandole. Altri sintomi di rottura includono:

  • collasso di varie durate;
  • diminuzione degli indicatori di pressione sanguigna;
  • anemia progressiva.

Dopo aver attraversato il primo stadio, possono comparire lividi sul corpo, situati sul lato dell'addome, sulle cosce o nella zona inguinale. Per chiarire la diagnosi viene assegnato un ecografia e risonanza magnetica. In alcuni casi, si verifica una rottura nella cavità addominale libera. E questa è l'opzione più pericolosa da rompere. I sintomi sono i seguenti:

  • dolore acuto su tutto l'addome;
  • collasso;
  • nausea;
  • pallore della pelle;
  • anemia progressiva;
  • sudore freddo;
  • tachicardia.

Mostrato TC urgente, ecografia e angiografia. Un'altra variante della rottura di un aneurisma dell'arteria splenica è l'ingresso di contenuti negli organi del tratto gastrointestinale. Il sintomo principale è il dolore acuto improvviso, il più delle volte localizzato nella regione epigastrica.

Se il sangue ha attraversato i dotti pancreatici, allora le sensazioni dolorose assumono un carattere di herpes zoster. Per chiarire la diagnosi, l'esame duodenale, è prescritto l'esame ecografico.

Trattamento dell'aneurisma dell'arteria splenica

Le indicazioni per la chirurgia possono essere diverse, in particolare, la rottura, il dolore palpitante grave.

Durante l'operazione, l'arteria splenica viene ligata. Inoltre, viene effettuato il trattamento delle navi che riforniscono l'organo. Queste attività possono parzialmente salvare la milza. Il regime di trattamento viene selezionato in base alle condizioni generali del paziente.

Suggerimento: La diagnosi indipendente e la prescrizione del trattamento aggravano solo il decorso della malattia.

L'aneurisma vascolare è una malattia molto pericolosa, il cui esito può essere la morte. E solo una diagnosi tempestiva e un trattamento tempestivo avviato ci permettono di evitare lo scenario peggiore della malattia.

Aneurisma dell'arteria splenica

Una malattia molto rara del peduncolo splenico è un aneurisma dell'arteria splenica.

Video: splenectomia pancreatica radicale laparoscopica

Nelle osservazioni di I. L. Faerman, ha incontrato solo 2 volte per 200 osservazioni di vari tipi di splenomegalia, di cui 132 pazienti sottoposti a intervento chirurgico. Nel primo caso si trattava di splenomegalia malarica, quando durante l'operazione si verificava un grave sanguinamento, che si interrompeva dopo che la milza-aneurisma era stata rimossa poiché una fonte di sanguinamento non era riconosciuta ed era una scoperta in sezione.

Un'altra osservazione di un aneurisma dell'arteria splenica riguarda un paziente dopo una ferita da arma da fuoco all'addome (ospedale di Ostroumov) con lamentele di dolore addominale e vomito sanguinante. Il paziente sentì una pulsazione con un tumore ronzante nella regione epigastrica e una grande milza. Auscultazione del tumore era rumore udibile, sincrono e con sistole e diastole. Era abbastanza ovvio che il caso riguardava un aneurisma artero-venoso dei vasi splenici con ristagno e un aumento della pressione nella vena splenica, da cui si sviluppavano sia la splenomegalia che il sanguinamento dalle brevi vene allargate del pavimento dello stomaco. Il paziente ha rifiutato l'operazione.

Video: angiografia dell'aorta e dei suoi rami

Sintomi di aneurisma dell'arteria splenica

Nella maggior parte dei casi, la malattia non è diagnosticata clinicamente, con l'eccezione di rilevare aneurismi molto grandi, accompagnati da una milza ingrossata e una storia di trauma.

Apparentemente, quando si lamenta dolore nella metà sinistra dell'epigastrio, che non può essere spiegato da altre cause, e quando si rileva su una radiografia (retropneumoperitoneum) di un'ombra circolare o ovale al livello I della vertebra lombare, si dovrebbe pensare all'aneurisma dell'arteria splenica. Se allo stesso tempo la milza è ingrandita e una certa formazione resistente medialmente da essa è palpabile, la diagnosi è resa del tutto probabile. In questi casi, è indispensabile auscultare la milza e quando viene rilevato un rumore che è sincrono con l'attività del cuore, la diagnosi viene fatta quasi con certezza. Questo accade molto raramente.

La ragione per l'aumento della milza con un aneurisma della sua arteria rimane poco chiara.

Si raccomanda di affinare la diagnosi per produrre aorografia a livello di scarica a. coeliaca.

Trattamento dell'aneurisma dell'arteria splenica

È ovvio che il metodo di trattamento per l'aneurisma dell'arteria splenica può essere solo chirurgico. Sfortunatamente, la possibilità di un intervento radicale è determinata dalla localizzazione dell'aneurisma e dalla sua relazione con gli organi circostanti: più vicino è alla milza, più semplice è l'operazione - rimuovendo la milza insieme all'aneurisma (e talvolta con la coda del pancreas), più dura l'operazione ( più spesso è impossibile a causa delle molte adesioni).

Nei casi difficili, la legatura preliminare è raccomandata a livello della nave che si allontana dal truncus celiaco (la milza deve sempre essere rimossa).

Aneurisma dell'arteria splenica

L'aneurisma dell'arteria splenica è l'aneurisma arterioso viscerale più comune, così come il terzo aneurisma vascolare aortico e iliaco più comune. Spesso c'è un aneurisma di una configurazione sferica e può essere o nella forma di un vero aneurisma (molto più spesso) o come uno pseudo-aneurisma.

epidemiologia

La vera prevalenza dell'aneurisma dell'arteria splenica è sconosciuta. È circa quattro volte più comune nelle donne, ma il rischio di rottura è circa tre volte più frequente negli uomini.

Manifestazioni cliniche

  • La maggior parte degli aneurismi splenici si verifica inosservata. Oltre il 95% dei pazienti con aneurisma dell'arteria splenica inesplosa era asintomatico.
  • Il rischio di rottura aumenta con il trapianto di fegato, l'ipertensione portale e la gravidanza.
  • La rottura dell'aneurisma dell'arteria splenica di solito si verifica all'improvviso, inizia nel quadrante superiore sinistro - dolore addominale, seguito da sanguinamento gastrointestinale.

Possibili cause

  • aterosclerosi
  • displasia fibromuscolare
  • gravidanza
  • vasculite
  • cirrosi
  • ipertensione portale

Caratteristiche dei raggi x

Le dimensioni dell'aneurisma dell'arteria splenica possono essere comprese tra 2 e 9 cm, ma in genere sono inferiori a 3 cm. Possono essere singole o multiple. Un trombo può anche essere presente sulla parete interna dell'arteria. Diverse tecniche di imaging sono utilizzate per diagnosticare l'aneurisma dell'arteria splenica.

  • L'ecografia Doppler non è il metodo diagnostico principale, ha una risoluzione spaziale limitata e può essere difficile nei casi di obesità, ombreggiamento intestinale e aterosclerosi.
  • Mr angiografia ha una risoluzione spaziale maggiore, ma è relativamente costoso ed è controindicato in alcuni pazienti (claustrofobia, aneurisma rivettato e altre situazioni).
  • Angiografia TC - è un esame rapido ed efficace, ha una risoluzione più elevata, ma ha le sue controindicazioni (insufficienza renale, allergia al contrasto).
  • Angiografia - è il gold standard nella diagnosi di aneurisma splenico, ha la più alta risoluzione, ma porta ancora con sé complicanze della puntura arteriosa.

Trattamento e prognosi

Si ritiene che il rischio complessivo di rottura sia del 6%. Tuttavia, in caso di rottura, vi è un tasso di mortalità relativamente alto del 36%. Le misure adottate dipendono direttamente dalle dimensioni dell'aneurisma:

Falso aneurisma dell'arteria splenica come complicazione della pancreatite acuta e cronica

Il falso aneurisma dell'arteria splenica è raro (dall'1,2 al 7,5%), ma una complicazione estremamente pericolosa della necrosi pancreatica. La causa della sua formazione è l'effetto degli enzimi pancreatici sull'arteria adiacente. Può anche formarsi in pancreatite cronica. Gli aneurismi dell'arteria falso si formano in pazienti con pancreatite acuta nell'area di accumulo di liquidi e false cisti. Il più spesso sviluppa aneurysms dell'arteria splenic, meno spesso - le arterie pancreatoduodenalny più basse e più alte. Un sospetto aneurisma in un paziente con pancreatite acuta può essere sospettato quando il sanguinamento dal tratto gastrointestinale superiore appare senza motivo apparente.

Il primo aneurisma dell'arteria splenica (ASA) fu descritto da M. Beaussier nel 1770. I fattori predisponenti nella genesi dell'ASA sono la displasia, l'ipertensione portale e la splenomegalia e i processi infiammatori locali. A volte gli aneurismi si formano attraverso l'arteria. Clinicamente, l'ASA di solito non si manifesta. Molto spesso, la diagnosi di ASA viene fatta quando sorgono complicazioni, la principale delle quali è la rottura dell'aneurisma e il sanguinamento nel tessuto retroperitoneale, nella cavità addominale libera, nel dotto pancreatico o nella cisti pancreatica. L'unico sintomo clinico di aneurismi è a volte sanguinamento gastrointestinale ricorrente senza una fonte identificata. L'aneurisma dell'arteria splenica non causa sintomi finché non si rompono. Quando si verifica una rottura, i sintomi principali sono associati a segni di perdita di sangue acuta.

Una vera rottura dell'aneurisma è considerata un fenomeno raro (0,1-3%) e le rotture di pseudoaneurisma si verificano più spesso. Il vero aneurisma si presenta solitamente nelle donne (80-87%), mentre un falso aneurisma è più frequente negli uomini ed è associato allo sviluppo di pancreatite. La mortalità durante la rottura di ASA varia dal 25 al 100%.

Si verificano falsi aneurismi nei casi in cui la pseudocisti è adiacente all'arteria e gli enzimi del succo pancreatico causano un arresto della parete e sanguinano nel lume della cisti. La cisti alla periferia è piena di masse trombotiche, ma al centro di essa rimane il flusso sanguigno. Quando si comunica pseudocisti con il dotto virsung, il sangue può passare attraverso il capezzolo duodenale grande nel lume duodenale.

L'ASA è difficile da diagnosticare. Durante l'esame a raggi X, viene solitamente scambiato per una cisti pancreatica o un tumore benigno intramurale dello stomaco. I principali metodi diagnostici sono l'ecografia Doppler, la tomografia computerizzata, l'angiografia.

Prestare attenzione alle difficoltà di diagnosi e trattamento dei falsi aneurismi dell'arteria splenica come complicanze della pancreatite acuta e cronica, sulla base dei dati della letteratura e delle nostre osservazioni per analizzare i risultati della diagnosi preoperatoria e del trattamento chirurgico, per offrire le migliori opzioni terapeutiche e diagnostiche.

MATERIALI E METODI

Dal 2006 al marzo 2011, cinque pazienti con un falso aneurisma dell'arteria splenica, in cui il sacco aneurismatico era formato dalle pareti di una pseudocisti dopo necrosi pancreatica, sono stati trattati nell'ospedale clinico regionale di Chelyabinsk e nella clinica ChelGMA. Tra i pazienti c'erano 4 uomini e 1 donna di età compresa tra 27 e 69 anni. Durata della malattia da 3 a 8 mesi. I pazienti hanno lamentato dolore all'epigastrio e hanno lasciato l'ipocondrio. Sanguinamento gastrointestinale si è verificato in 3 pazienti, sanguinamento nella cisti in due pazienti. Nell'esame preoperatorio sono stati usati ultrasuoni, tomografia computerizzata e risonanza magnetica. Tutti i pazienti sono stati operati.

È stato eseguito il seguente intervento chirurgico:

  • emirozione pancreatica con splenectomia - 3;
  • separazione di cistogastroanastamosi, sutura dell'aneurisma dell'arteria splenica - 1;
  • chiusura dell'aneurisma dell'arteria splenica in tutto, splenectomia, cistoenteroanastomosi sul ciclo disconnesso secondo Roux - 1.

Sulla base di metodi diagnostici di radiazioni, falso aneurisma in pseudocisti dopo necrosi pancreatica prima dell'intervento chirurgico sono stati rilevati in 2 pazienti, in altri pazienti questa complicazione è stata riconosciuta solo durante l'intervento chirurgico. Sono state identificate due varianti della formazione di un falso aneurisma. Nel 1 °, sono sorti a causa della necrosi del tessuto pancreatico e dell'arresto della parete arteriosa. In tali osservazioni, la dimensione dell'aneurisma variava da 2 a 4 cm Nella seconda variante, i pazienti presentavano un'emorragia nella cavità di una cisti postnecrotica precedentemente formata e le dimensioni degli aneurismi variavano da 4 a 7 cm. È stato possibile sospettare l'aneurisma utilizzando immagini CT native, in cui l'area del pancreas ha rivelato una formazione patologica, e nelle prime fasi di sanguinamento, è stato visto un coagulo di sangue sullo sfondo, come un'area iperdensa con contorni sfocati. Quando il contrasto ha rivelato il rilascio di un agente di contrasto nella cavità della cisti, che ha confermato la diagnosi di aneurisma. Inoltre, lo studio ha fornito informazioni complete sullo stato del pancreas, il suo sistema duttale: il grado di alterazioni sclerotiche nel parenchima, la presenza di calcificazioni, ipertensione pancreatica e viersungolitiosi, cisti postnecrotiche.

Con i falsi aneurismi dell'arteria splenica, era possibile isolarlo prima di entrare nella pseudocisti e fasciarlo. Successivamente, una resezione distale della ghiandola viene eseguita insieme alle pareti del falso aneurisma. In un paziente, l'aneurisma si è diffuso alle porte della milza, quindi la resezione della ghiandola è stata effettuata come una singola unità insieme alla milza. Nel secondo paziente, la milza viene preservata senza danneggiare il flusso sanguigno in essa.

La mortalità postoperatoria non è stata osservata. Nel primo periodo postoperatorio, sono state registrate complicanze in due pazienti dopo resezioni pancreatiche distali sotto forma di formazione di fistole pancreatiche esterne, che si sono chiuse in modo indipendente entro 3 settimane.

Data la rarità della malattia e le sue complicanze, così come le difficoltà di diagnosi, presentiamo un'osservazione clinica.

Il paziente Z., 27 anni, si ammalò nel gennaio 2011, quando apparve il dolore epigastrico, dopo un errore nella dieta. Ricoverato in ospedale nel luogo di residenza, dove è stata curata per pancreatite acuta. Dopo un trattamento conservativo con sospetta cisti pancreatica, è stato indirizzato al COHKB # 1 e durante l'esame è stata rilevata una cisti della coda del pancreas fino a 100 mm. Il trattamento conservativo è stato effettuato con un effetto positivo, non c'erano indicazioni per il trattamento chirurgico, ed è stato dimesso a casa con un miglioramento.

7.2.11. dopo un errore nella dieta, un attacco di dolore epigastrico con irradiazione alla schiena, è stato ricoverato in ospedale in un ospedale chirurgico nel luogo di residenza, è stato somministrato un trattamento conservativo per la pancreatite, la sindrome del dolore è diminuita, ma non è stata completamente risolta. Nell'ospedale è stato notato il vomito di sangue, è stato eseguito un trattamento emostatico conservativo, non è stata praticata una profusa emorragia clinica. Durante il periodo di malattia, è stato notato un aumento di temperatura di una volta a 38,0. 24/02/11 trasferiti in ordine di emergenza al reparto chirurgico di PSC # 1 con denunce di dolore epigastrico, ipocondrio sinistro, vomito con coaguli di sangue. Diagnosi al ricovero: esacerbazione di pancreatite cronica con formazione di cisti, sanguinamento gastrico.

Al momento del ricovero, la condizione è grave. La coscienza è chiara. La pelle è secca, pallida, di colore grigio. Respirazione vescicolare, nessun respiro affannoso. Toni cardiaci ritmici, battiti cardiaci 88 battiti. in min., HELL 110/90 mm.rt.st.. Lingua asciutta, con fioritura bianca. Lo stomaco è moderatamente gonfio, partecipa alla respirazione. La palpazione è morbida, dolorosa nell'epigastrio, le pulsazioni dell'aorta addominale nell'epigastrio non sono definite. Nell'ipocondrio sinistro, infiltrato (cisti?) Fino a 12 cm è chiaramente palpabile Non ci sono sintomi di irritazione peritoneale. Il bordo del fegato non è palpabile, la milza non è palpabile. Al momento delle indicazioni di ispezione per la chirurgia d'urgenza non lo è. A causa della gravità del paziente è stato ricoverato in ospedale in unità di terapia intensiva.

Esame del sangue generale al momento del ricovero: emoglobina - 89 g / l, eritrociti - 2,67 x 1012 / l, ematocrito-29,2, leucociti - 8,3 x 109 / l, ESR - 7 mm / h. Nell'analisi biochimica del sangue: α-amilasi - 110 U / l (norma Parole chiave: falso aneurisma della complicazione arteriosa splenica della pancreatite

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

La descrizione del fenomeno frequente - emorragia negli occhi

Il sanguinamento innocuo negli occhi non avvieneEmorragia negli occhi - un fenomeno piuttosto frequente, la cui causa è una violazione della parete vascolare dell'occhio.

Cause, sintomi del prolasso della valvola mitrale, se è necessario un trattamento

Da questo articolo imparerai: la patologia caratteristica del prolasso della valvola mitrale, le sue cause, la classificazione per gravità.

USDG dei vasi della testa, del cervello e del collo: caratteristiche e possibilità di ricerca

La diagnosi ecografica è uno dei metodi più sicuri ed efficaci per rilevare varie malattie e patologie degli organi interni.

Riabilitazione dopo infarto miocardico

Nel 1993, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha formulato la definizione di riabilitazione cardiaca come una serie di misure che forniscono le migliori condizioni fisiche e mentali, consentendo ai pazienti con malattie cardiovascolari acute posticipate o posticipate di conservare o ripristinare il loro posto nella società, stato sociale e condurre uno stile di vita attivo.

PAP abbassato: cosa significa e quali sono le norme dell'indicatore

Nel corpo umano, il colesterolo, chiamato anche colesterolo, è attivamente coinvolto nei processi metabolici. Questo composto è contenuto in molte cellule.

Caratteristica completa della dissezione aortica: cause, diagnosi, trattamento

L'articolo fornisce informazioni su ciò che costituisce la dissezione aortica. Come si differenzia dal distacco, quali sintomi indicano la presenza di patologia.