Il cuore è un organo vitale, quindi qualsiasi sua patologia e deviazione dal normale funzionamento può provocare varie malattie. Questi cambiamenti patologici includono aneurisma aortico del cuore, ma che cos'è?

Questa malattia ha i suoi sintomi, così come i metodi di diagnosi e trattamento. Come identificare la malattia nel tempo e prevenire le gravi conseguenze della sua progressione, scopriamo ulteriormente.

Caratteristiche e specificità della malattia

In medicina, questa patologia è associata a un'espansione innaturale delle pareti dell'aorta, che è innescata da un indebolimento dei suoi muscoli. Di solito, l'aneurisma viene osservato in un'area specifica, non superiore a 3-5 cm. A causa di questa posizione, quando si diagnostica una malattia nei pazienti, si possono osservare formazioni tumorali sulla superficie del cuore, che in realtà sono solo un'aorta diametralmente ingrandita.

L'aneurisma è una malattia pericolosa, in quanto un aumento dell'aorta può provocare la spremitura di vasi più piccoli, che sono di fondamentale importanza nel "nutrimento" del cuore. Questo disturbo può aumentare le pareti del vaso principale di 2, o anche 3 volte i parametri normali.

Se consideriamo la malattia dalla posizione di localizzazione, quindi la cardiologia afferma le seguenti statistiche: la parte addominale dell'aorta rappresenta il 37% di tutti i casi della malattia, l'aorta ascendente ha una probabilità di manifestazione del 23%. Il restante 40% toglie l'aneurisma dell'arco aortico e la sua sezione discendente.

Cause dello sviluppo

L'aneurisma si sviluppa sullo sfondo di cambiamenti distrofici dell'aorta, che possono provocare le seguenti malattie:

  • aterosclerosi estesa della vecchiaia;
  • danno toracico con schiacciamento del muscolo cardiaco (sindrome da spremitura lunga);
  • fibre muscolari infiammatorie croniche;
  • La sindrome di Marfan è una patologia del tessuto connettivo in cui le fibre non hanno proprietà di elasticità;
  • displasia fibrosa del torace;
  • malattie cardiache concomitanti.

La zona a rischio per l'ottenimento di questa patologia viene più spesso riferita a persone dopo 50 anni e negli uomini la malattia progredisce più spesso e più attivamente rispetto alle donne. Ciò è dovuto principalmente a uno stile di vita sedentario e alla presenza di cattive abitudini.

Classificazione e stage

In medicina, è consuetudine suddividere la malattia in diversi tipi, a seconda dei fattori e del luogo della sua manifestazione. A seconda dell'aspetto dell'aneurisma è diviso in:

  • piatto - si trova quasi allo stesso livello del cuore, andando in profondità nel corpo;
  • fungo - nella forma di un fungo, il "tappo" di cui descrive completamente l'area più pericolosa;
  • sacciforme - l'aneurisma è ingrandito da una parte e dall'altra ha un restringimento evidente;
  • dissezionare - al posto della dissezione aortica;
  • diffuso - cambia le sue dimensioni in base alla pressione sanguigna.

Per quanto riguarda il decorso della malattia, è necessario distinguere tre fasi, che hanno le loro caratteristiche:

  • Lo stadio acuto è il più pericoloso perché si verifica istantaneamente sullo sfondo di attacchi di cuore o di processi infiammatori estesi. In un paio di giorni si può osservare la rottura della parete aortica, che è fatale. Richiede un intervento chirurgico immediato e ha anche una riabilitazione a lungo termine.
  • Stadio subacuto - è una conseguenza delle malattie cardiache passate e delle operazioni in quest'area, che sono contrassegnate dalla presenza di cicatrici. Può verificarsi entro 2-3 mesi, con un decorso moderato e sintomi meno acuti.
  • Stadio cronico - è caratterizzato da un andamento uniforme con un certo grado di assottigliamento delle pareti dell'aorta, senza cambiamenti improvvisi e sindromi dolorose acute.

Quando si diagnostica l'aneurisma, viene spesso confuso con altre malattie cardiache, quindi esiste un'altra classificazione che rende la diagnosi più affidabile. Esistono tipi di aneurisma quali:

  • Vero - il quadro clinico è pienamente coerente con studi più accurati.
  • Falso - il quadro clinico non coincide con le indicazioni di una risonanza magnetica o TC, rivelando allo stesso tempo adesioni e tumori che non hanno nulla a che fare con la patologia.
  • Funzionale - a causa della presenza di un livello minimo di cambiamenti necrotici nelle pareti dei vasi sanguigni, a seguito del quale l'abilità della contrazione naturale si perde parzialmente o completamente.

Quali sono i pericoli e quali sono le complicazioni?

Il compito principale dei medici non è solo la diagnosi tempestiva, ma anche il controllo completo del decorso della malattia. Lo stadio acuto, caratterizzato dalla presenza di una corrente di fulmine, può provocare un rapido aumento e allungamento delle pareti del vaso, che possono causare la loro rottura. Questa è la causa di un'estesa emorragia interna, che è estremamente pericolosa per la vita di una persona.

Le complicanze della malattia, che si manifestano a causa della mancanza di un trattamento tempestivo, possono essere cambiamenti necrotici irreversibili nei vasi vicini coinvolti nell'assicurare la vitalità del cuore. Nessun fenomeno meno pericoloso è la formazione di coaguli di sangue, che sono cause frequenti di estesi colpi e persino morte istantanea.

Come riconoscere la malattia?

Il quadro clinico della malattia è estremamente confuso e potrebbe essere correlato ad altre malattie. Nel 90% dei casi, il disturbo non si fa sentire, manifestandosi solo nello stadio del predrybreak. L'assenza di dolore e la mancanza di un'immagine luminosa rendono la diagnosi più complicata, ma gli esami e gli esami di passaggio tempestivi elimineranno "sorprese" indesiderate.

Sintomi primari

Per la fase iniziale non è isolata segni evidenti, ma la vasta sudorazione, mancanza di respiro e l'aspetto vertigini possono già testimoniare i problemi del sistema cardiovascolare e servire come pretesto per andare dal medico. Ogni persona primi segnali possono essere completamente diversi da malessere ad un dolore toracico acuto alla compressione.

progressione

Quando l'aneurisma diventa esteso, i suoi sintomi possono essere i seguenti:

  • dolore al petto;
  • dolore acuto nella zona scapolare sinistra della schiena;
  • vertigini e perdita di coscienza;
  • respirazione disturbata con l'aggiunta di mancanza di respiro;
  • gonfiore del viso e degli arti;
  • battito cardiaco abbattuto;
  • sensazione di dolore al petto.

Questa clinica parla della progressione della malattia e della necessità di risolvere rapidamente la situazione.

Segni di rottura

Quando il disturbo ha uno stadio acuto e una rapida progressione, può verificarsi una rottura delle pareti, dopo di che il sangue inizierà a riversarsi nella cavità corporea. Per identificare tale azione può essere il seguente quadro clinico:

  • Il paziente inizia a soffocare, la pelle diventa di colore bluastro.
  • La pressione scende bruscamente e il ritmo cardiaco viene disturbato.
  • Perdita di coscienza e difficoltà di respirazione.

Come non essere in ritardo?

Identificare l'aneurisma aortico del cuore stesso è estremamente difficile. Prendendo in considerazione tutti i fattori di rischio, specialmente nella vecchiaia, è molto importante sottoporsi a esami di routine che eliminano i principali rischi e prevengono rotture aortiche.

Con la comparsa di dolore al cuore, così come nella colonna vertebrale toracica, aumento della sudorazione e vertigini, si dovrebbe sempre cercare aiuto qualificato dai medici.

Non c'è bisogno di trascurare anche i sintomi più pronunciati e auto-medicare. A volte l'assunzione incontrollata di farmaci può aggravare la situazione e portare a conseguenze imprevedibili.

Cardiologi e cardio-chirurghi sono coinvolti nell'esame e nel trattamento degli aneurismi, che effettuano una diagnosi completa e monitorano le condizioni del paziente.

Scopri le cause dell'aneurisma dell'aorta addominale qui e puoi trovare molte informazioni utili sui suoi sintomi e sul trattamento in questo articolo.

Non meno pericoloso è l'aneurisma dei vasi cerebrali: controlla se sei a rischio?

diagnostica

Al fine di determinare con precisione la malattia, è indispensabile una diagnosi completa. Ha due direzioni:

  • Esame e valutazione iniziale delle condizioni generali del paziente - il medico esegue la palpazione del torace e prescrive anche un esame del sangue dettagliato, in cui in presenza della malattia si noterà un aumento significativo del numero di globuli bianchi.
  • Metodi hardware di diagnosi - l'efficacia è un'analisi più accurata dello stato dell'aorta del cuore. Per fare ciò, utilizzare ECG, RM e TC, sulla base dei risultati dei quali è possibile effettuare la diagnosi più accurata.

trattamento

Il trattamento pianificato della malattia coinvolge due metodi: farmaco e chirurgico. Consideriamo più in dettaglio ciascuno di essi.

Terapia farmacologica

Il trattamento prevede l'assunzione di farmaci che possono influenzare le pareti dei vasi sanguigni, aumentando la loro elasticità. Molto spesso, i farmaci vengono iniettati per via intramuscolare mediante iniezione profonda. Anticoagulanti e glicosidi contribuiscono alla normalizzazione della microcircolazione, rafforzando le pareti dell'aorta, prevenendo l'aumento dell'aneurisma.

Trattamento chirurgico

I seguenti indicatori possono essere indicazioni per le operazioni di emergenza:

  • un rapido aumento dell'area dell'aneurisma, il cui diametro supera i 5 cm;
  • rottura aortica e sanguinamento interno;
  • infortunio, in cui il torace schiaccia l'aneurisma, privando il cuore del normale flusso sanguigno.

La chirurgia cardio considera 3 opzioni per il trattamento operabile:

  • Cucito: asportazione di pareti indebolite e cuciture più fitte delle sue parti.
  • Resezione: il cuore viene separato dalla nutrizione naturale, trasferendolo in uno artificiale, dopodiché l'aneurisma viene completamente rimosso. Le pareti dei vasi sani sono unite insieme.
  • Rafforzando le pareti - nella cavità dell'aorta, dove c'è un aneurisma, vengono introdotte soluzioni speciali per promuovere la naturale riduzione del diametro del vaso.

Scopri di più su ciò che è un aneurisma aortico, da questo video:

Previsioni e misure preventive

Con una diagnosi tempestiva, ci sono alte probabilità di recupero e ripristino della vita normale. La prevenzione dell'aneurisma aortico del cuore è nelle seguenti attività:

  • una corretta alimentazione, con una predominanza di cibi naturali sani e la riduzione al minimo di cibi dolci e grassi;
  • aderenza al giorno e sforzo fisico;
  • smettere di fumare e bere alcolici;
  • riposo attivo con elementi dello sport;
  • il passaggio di esami di routine, così come il ricorso tempestivo per l'aiuto alla clinica.

L'aneurisma aortico del cuore è una malattia pericolosa, la cui mancanza di trattamento può essere fatale. Pertanto, non è necessario sopportare il dolore e "bloccarlo" con una quantità infinita di antidolorifici. La diagnosi precoce ha ottime previsioni per il completo recupero, ricordate questo ogni volta che trascurate di andare dal medico, facendo la scelta a favore delle compresse con un'efficacia discutibile.

Aneurisma aortico: sintomi e trattamento

L'aneurisma è la risultante protrusione della parete dei vasi sanguigni, provocata dal suo stiramento o assottigliamento a causa di eventuali patologie acquisite o ereditarie. Il pericolo di un tale problema dipende in gran parte dalla posizione del difetto vascolare e dal calibro dell'arteria o della vena.

L'aneurisma aortico è giustamente incluso nell'elenco delle condizioni più pericolose che possono portare alla morte quasi istantanea. L'insidiosità di questa malattia sta nel fatto che il paziente da molto tempo potrebbe non essere nemmeno consapevole della sua presenza, e l'aorta è la più grande nave del corpo umano, e se un grande aneurisma si forma sulla sua rottura, il paziente può morire in pochi minuti, causato da un'emorragia massiccia.

Panoramica aortica

L'aorta è l'arteria più grande e più lunga del corpo umano, che è il principale vaso della grande circolazione. È diviso in tre parti: l'ascendente, l'arco aortico e il discendente. La parte discendente dell'aorta, a sua volta, è divisa nella parte toracica e addominale. La lunghezza di questa grande nave è la distanza dallo sterno alla colonna lombare. Tali dimensioni dell'arteria suggeriscono che quando viene pompato il sangue, viene creata la pressione più elevata al suo interno, ed è per questo che spesso può formare aree di protrusione (aneurismi).

Meccanismi e cause dello sviluppo dell'aneurisma

Inoltre, a causa delle sue caratteristiche anatomiche, l'aorta è più suscettibile alle infezioni, ai cambiamenti aterosclerotici, alle lesioni e alla morte del rivestimento del vaso intermedio. Tutti questi fattori predisponenti contribuiscono allo sviluppo di aneurismi, dissezione, aterosclerosi o infiammazione aortica (aortite). Lo stiramento o il diradamento delle pareti di questa arteria più grande è causato da cambiamenti legati all'età o da varie lesioni o malattie (sifilide, aterosclerosi, diabete, ecc.).

Secondo le statistiche, le placche aterosclerotiche nella maggior parte dei casi sono la causa principale di questa malattia. Inoltre, non molto tempo fa, gli scienziati hanno suggerito che lo sviluppo di un aneurisma aortico può contribuire al virus dell'herpes. Al momento, questi dati non sono ancora stati confermati in modo definitivo e la ricerca è in fase di sviluppo.

Nelle fasi iniziali della malattia, gli aneurismi aortici non si manifestano e possono essere rilevati completamente per caso durante l'esame di un paziente per altre malattie (ad esempio, quando si esegue un'ecografia dei vasi, degli organi addominali o del cuore). Successivamente, atrofia delle fibre elastiche si verifica nella parete centrale di questa arteria. Sono sostituiti da tessuto fibroso, e questo porta ad un aumento del diametro dell'aorta e ad un aumento di tensione nella sua parete. Con la progressione costante di tali processi patologici, il rischio di rottura aumenta significativamente.

Tipi di aneurismi

Gli aneurismi aortici possono essere diversi nella loro struttura e forma.

Secondo le sue caratteristiche patologiche dell'aneurisma è:

  • vero - è una sporgenza della parete del vaso, che è formata da tutti gli strati vascolari dell'aorta;
  • falso (o pseudoaneurisma) - è una sporgenza della parete del vaso, che è formata da ematomi pulsanti, le pareti del vaso sono costituite da tessuto connettivo para-aortico e depositi sottosuperficiali di coaguli di sangue.

Nella sua forma, un aneurisma aortico può essere:

  • sacculare - la cavità dell'aorta protrusione patologica comunica con il suo lume attraverso il canale cervicale;
  • a forma di fuso - si verifica più spesso, la sua cavità è simile alla forma di un fuso e comunica con il lume aortico attraverso un'ampia apertura;
  • esfoliante - la cavità si forma a causa della separazione delle pareti dell'aorta ed è piena di sangue, tale aneurisma comunica con il lume aortico attraverso la parete esfoliata.

Secondo le manifestazioni cliniche, i cardiologi identificano i seguenti tipi di aneurismi:

sintomi

La gravità e la natura dei segni di un aneurisma aortico è determinata dal luogo della sua localizzazione e stadio di sviluppo. Non sono specifici, diversi e, in particolare con gravità insufficiente o rapida progressione, sono attribuiti a pazienti con altre malattie. La sequenza del loro aspetto è sempre determinata da tali processi patologici:

  • durante un'intima aortica, il paziente sviluppa dolore e la pressione sanguigna cala bruscamente;
  • nel processo di separazione della parete dell'aorta in un paziente, vi è un acuto dolore della natura migratoria, ripetuti episodi di abbassamento della pressione arteriosa e sintomi di organi (sono determinati dal sito di localizzazione dell'aneurisma, dello sforzo intimo e dell'emorragia);
  • durante una rottura completa della parete dell'aorta, il paziente sviluppa segni di emorragia interna (pallore severo, sudore freddo, diminuzione della pressione sanguigna, ecc.) e si sviluppa uno shock emorragico.

A seconda della combinazione di tutti i suddetti fattori, il paziente può sperimentare:

  • dolore di un carattere bruciante, schiacciante o lacerante, localizzato o irradiante al braccio, al torace, alle scapole, al collo, alla parte bassa della schiena o alle gambe;
  • cianosi della parte superiore del corpo durante lo sviluppo di emopericardio;
  • svenimento, che si sviluppa quando le navi che si ritirano al cervello sono danneggiate o irritate o quando il paziente è gravemente anemizzato a causa di un forte sanguinamento;
  • grave bradicardia all'inizio dell'intima, seguita da tachicardia.

Nella maggior parte dei pazienti, l'aneurisma aortico, specialmente nelle prime fasi del suo sviluppo, è asintomatico. Particolarmente importante è il decorso della malattia in sede di protrusione patologica della parete vascolare nell'aorta toracica. In tali casi, i segni di patologia sono rilevati per caso durante un esame strumentale per altre malattie, oppure si fanno sentire più chiaramente se l'aneurisma è localizzato nell'area di flessione aortica in un arco. In alcuni casi, con l'irritazione dei vasi, la dissezione dell'aorta nell'area delle coronarie e la compressione delle arterie coronarie, il quadro clinico di un aneurisma aortico è associato a sintomi di infarto miocardico o angina. Quando la posizione della protrusione patologica nell'aorta addominale, i sintomi della malattia sono chiaramente espressi.

Con un esame ECG di un paziente con aneurisma aortico, è possibile osservare un pattern variabile. In 1/3 dei casi non sono state rilevate deviazioni su di esso, mentre in altri ci sono segni di lesioni miocardiche focali e insufficienza coronarica. Con la dissezione aortica, questi sintomi sono persistenti e vengono rilevati su diversi ECG ripresi.

In generale, l'analisi del sangue di un paziente rivela leucocitosi e segni di anemia. Con la separazione di un aneurisma aortico, una diminuzione del livello di emoglobina e dei globuli rossi progredisce costantemente ed è combinata con leucocitosi.

Anche in pazienti con questa malattia, possono comparire alcuni sintomi neurologici:

  • convulsioni;
  • disturbi durante la minzione e la defecazione;
  • emiplegia;
  • svenimento;
  • paraplegia.

Con il coinvolgimento delle arterie femorali e iliache nel processo patologico, ci sono segni di alterazione dell'apporto di sangue agli arti inferiori. Il paziente può sperimentare: dolore alle gambe, gonfiore, scottatura o cianosi della pelle, ecc.

Nel caso della dissezione dell'aneurisma dell'aorta addominale, nella zona addominale si forma una massa tumorale pulsante e crescente, e quando il sangue viene versato nella cavità pleurica, pericardio o mediastino, la percussione dei confini cardiaci causa la loro dislocazione, espansione e disturbi del ritmo cardiaco fino all'arresto cardiaco.

Sintomi della rottura dell'aneurisma aortico

Nella maggior parte dei casi, la rottura dell'aneurisma aortico non è accompagnata da alcun sintomo specifico. Inizialmente, il paziente può provare disagio e dolore non intensivo e, al momento della comparsa del sanguinamento, i segni di shock emorragico si uniscono al quadro clinico.

In caso di emorragia massiva e rapida, svenimento e dolore intenso possono verificarsi in diverse parti del corpo (se la dissezione o la rottura aortica avviene a stretto contatto con il fascio nervoso). L'ulteriore predizione di tale significativa perdita di sangue dipende dal volume totale di sangue perso.

trattamento

Per il trattamento dell'aneurisma aortico, il paziente deve consultare un chirurgo vascolare o un cardiochirurgo. La definizione delle sue tattiche dipende dal tasso di crescita, dalla posizione e dalle dimensioni dell'aneurisma, che sono determinate durante l'osservazione dinamica e il controllo costante dei raggi x. Se necessario, per ridurre il rischio di possibili complicazioni o per preparare il paziente a un trattamento chirurgico, viene effettuata terapia medica anticoagulante, antiaggregante, ipotensiva e anticolesterolemica.

La decisione sull'attuazione del trattamento chirurgico pianificato viene presa in questi casi clinici:

  • aneurisma dell'aorta addominale con un diametro superiore a 4 cm;
  • aneurisma dell'aorta toracica con un diametro superiore a 5,5-6 cm;
  • un aumento costante delle dimensioni di un piccolo aneurisma di 0,5 cm o più durante mezzo anno.

La chirurgia d'urgenza viene eseguita il prima possibile, perché con un sanguinamento massiccio o prolungato, il paziente muore in breve tempo. Tali situazioni terminali possono essere indicazioni per questo:

  • embolizzazione arteriosa periferica;
  • dissezione o rottura aortica.

Per eliminare l'aneurisma, vengono eseguite operazioni, il cui scopo è mirato all'asportazione e alla sutura o alla sostituzione dell'area danneggiata dell'aorta con una protesi. In presenza di insufficienza aortica, durante una resezione della parte toracica della nave, la valvola aortica viene sostituita.

Una delle opzioni minimamente invasive per il trattamento chirurgico può essere la protesi endovascolare, seguita dall'installazione di una protesi stent o vascolare. Se è impossibile eseguire tali operazioni, gli interventi tradizionali sono condotti con accesso aperto al sito di resezione:

  • aneurisma addominale;
  • aneurismi del torace nel bypass ventricolare sinistro;
  • aneurisma del torace in bypass cardiopolmonare;
  • aneurisma dell'arco aortico con circolazione sanguigna artificiale;
  • aneurisma dell'aorta addominale;
  • aneurisma dell'aorta addominale con circolazione sanguigna artificiale;
  • aneurismi dell'aorta subrenale.

Dopo il completamento dell'intervento, il paziente viene trasferito al reparto di cardio-rianimazione e, quando tutte le funzioni vitali vengono ripristinate, al reparto vascolare o al centro di cardiologia. Nel periodo postoperatorio, al paziente viene prescritta una terapia anestetica e un trattamento sintomatico.

La prognosi di un aneurisma aortico sarà determinata dalle sue dimensioni, dal tasso di progressione e dalle patologie associate del sistema cardiovascolare e di altri organi. Se non curato, l'esito della malattia è estremamente sfavorevole, perché il paziente è fatale a causa della rottura dell'aneurisma o del tromboembolismo. Secondo le statistiche, nei primi tre anni, circa il 95% dei pazienti muore. Ciò è dovuto al frequente decorso latente della malattia e all'alto rischio di rottura di aneurismi, il cui diametro raggiunge i 6 cm. Secondo le statistiche, circa il 50% dei pazienti muore con tali patologie aortiche all'anno.

Con la diagnosi precoce e il trattamento chirurgico pianificato degli aneurismi aortici, la prognosi postoperatoria diventa più favorevole e l'esito letale non supera il 5%. Ecco perché, per la prevenzione e la diagnosi precoce di questa malattia, si raccomanda di monitorare costantemente il livello di pressione sanguigna, mantenere uno stile di vita sano, sottoporsi a regolari controlli di routine e tutte le prescrizioni del medico per la terapia medica per le malattie concomitanti.

Animazione medica su "Aneurisma aortico":

Aneurisma aortico

L'aneurisma aortico è un'espansione locale patologica dell'area dell'arteria principale, dovuta alla debolezza delle sue pareti. A seconda della localizzazione di un aneurisma aortico, dolore al torace o all'addome, la presenza di una formazione simile a un tumore pulsante, sintomi di compressione degli organi vicini: mancanza di respiro, tosse, disfonia, disfagia, gonfiore e cianosi del viso e del collo possono manifestarsi. La base della diagnosi di un aneurisma aortico consiste nella radiografia (torace e radiografia addominale, aortografia) e nei metodi ad ultrasuoni (UZDG, ecografia del torace / aorta addominale). Il trattamento chirurgico dell'aneurisma comporta l'esecuzione della sua resezione con protesi aortica o protesi endoluminali chiuse dell'aneurisma con un'endoprotesi speciale.

Aneurisma aortico

L'aneurisma aortico è caratterizzato da un'espansione irreversibile del lume arterioso in un'area limitata. Il rapporto tra aneurismi aortici di diversa localizzazione è approssimativamente il seguente: aneurismi dell'aorta addominale rappresentano il 37% dei casi, aorta ascendente - 23%, arco aortico - 19%, aorta discendente dell'aorta - 19,5%. Pertanto, la proporzione di aneurismi dell'aorta toracica in cardiologia rappresenta quasi i 2/3 della patologia totale. Aneurismi aortici toracici sono spesso combinati con altri difetti aortici - insufficienza aortica e coartazione aortica.

Classificazione degli aneurismi aortici

Nella chirurgia vascolare sono state proposte diverse classificazioni di aneurismi aortici, tenendo conto della loro localizzazione per segmento, forma, struttura muraria ed eziologia. In accordo con la classificazione segmentale, si distinguono: aneurisma sinusale di Valsalva, aneurisma ascendente dell'aorta, aneurisma dell'arco aortico, aneurisma aortico discendente, aneurisma dell'aorta addominale, aneurisma localizzato combinato dell'aorta.

La valutazione della struttura morfologica degli aneurismi aortici ci consente di dividerli in veri e falsi (pseudoaneurismi). Un vero aneurisma è caratterizzato da assottigliarsi e sporgere da tutti gli strati dell'aorta. Per eziologia, i veri aneurismi aortici sono solitamente aterosclerotici o sifilitici. Il muro di un falso aneurisma è rappresentato dal tessuto connettivo, formato dall'organizzazione di un ematoma pulsante; le proprie pareti dell'aorta nella formazione di un falso aneurisma non sono coinvolte. Gli pseudoaneurismi di origine sono più spesso traumatici e postoperatori.

A seconda della forma, si riscontrano aneurismi aortici sacciformi e fusiformi: i primi sono caratterizzati dalla locale sporgenza del muro, il secondo da dilatazione diffusa dell'intero diametro dell'aorta. Normalmente, negli adulti, il diametro dell'aorta ascendente è di circa 3 cm, l'aorta toracica discendente è di 2,5 cm e l'aorta addominale è di 2 cm. Si dice che un aneurisma aortico aumenta di 2 o più volte il diametro della nave in un'area limitata.

Dato il decorso clinico, esistono aneurismi aortici semplici, complicati, esfolianti. Tra le complicazioni specifiche degli aneurismi aortici vi sono rotture del sacco aneurismatico, accompagnate da un sanguinamento interno massiccio e dalla formazione di ematomi; trombosi di aneurisma e tromboembolia delle arterie; cellulite dei tessuti circostanti a causa di un'infezione da aneurisma. Un tipo speciale è un aneurisma dell'aorta sezionante, quando, attraverso una rottura del rivestimento interno, il sangue penetra tra gli strati della parete dell'arteria e si diffonde sotto pressione lungo il vaso, gradualmente sezionandolo.

La classificazione eziologica degli aneurismi aortici è descritta dettagliatamente nel valutare le cause della malattia.

Cause dell'aneurisma aortico

Secondo l'eziologia, tutti gli aneurismi aortici possono essere suddivisi in congeniti e acquisiti. La formazione di aneurismi congeniti è associata a malattie ereditarie della parete aortica: sindrome di Marfan, displasia fibrosa, sindrome di Ehlers-Danlos, sindrome di Erdheim, deficit di elastina ereditaria, ecc.

Aneurismi aortici acquisiti di eziologia infiammatoria derivano da aortite specifica e aspecifica con infezioni fungine dell'aorta, sifilide e infezioni postoperatorie. Aneurismi aortici non infiammatori o degenerativi comprendono casi di aterosclerosi, difetti di sutura e protesi. I danni meccanici all'aorta portano alla formazione di aneurismi emodinamici-poststenotici e traumatici. Gli aneurismi idiopatici si sviluppano nella medionecrosi aortica.

I fattori di rischio per la formazione di aneurismi aortici sono considerati età avanzata, sesso maschile, ipertensione arteriosa, fumo e abuso di alcol, peso ereditario.

Patogenesi degli aneurismi aortici

Oltre alla difettosità della parete aortica, fattori meccanici ed emodinamici sono coinvolti nella formazione dell'aneurisma. Gli aneurismi aortici sono più probabili che si verifichino in aree funzionalmente stressanti che presentano uno stress maggiore a causa dell'elevata velocità del flusso sanguigno, della pendenza dell'onda del polso e della sua forma. Trauma aortico cronico, così come aumento dell'attività degli enzimi proteolitici, causa la distruzione della struttura elastica e alterazioni degenerative non specifiche nella parete del vaso.

L'aneurisma aortico formato aumenta progressivamente di dimensioni, poiché la tensione sulle sue pareti aumenta in proporzione all'espansione del diametro. Il flusso sanguigno nel sacco aneurismatico rallenta e diventa turbolento. Solo circa il 45% del volume del sangue nell'aneurisma entra nel letto arterioso distale. Ciò è dovuto al fatto che, entrando nella cavità aneurismatica, il sangue scorre lungo le pareti e il flusso centrale è trattenuto dal meccanismo di turbolenza e dalla presenza di masse trombotiche nell'aneurisma. La presenza di coaguli di sangue nella cavità dell'aneurisma è un fattore di rischio per il tromboembolismo dei rami aortici distali.

Sintomi di aneurisma aortico

Le manifestazioni cliniche degli aneurismi aortici sono variabili e sono determinate dalla posizione, dalla dimensione del sacco aneurismatico, dalla sua lunghezza e dall'eziologia della malattia. Gli aneurismi aortici possono essere asintomatici o accompagnati da una sintomatologia scarsa e possono essere rilevati durante gli esami di routine. La principale manifestazione di un aneurisma aortico è il dolore causato da una lesione della parete dell'aorta, dalla sua sindrome da stiramento o compressione.

La clinica dell'aneurisma dell'aorta addominale si manifesta con dolore transitorio o persistente versato, fastidio all'addome, eruttazione, peso nell'epigastrio, sensazione di pienezza nello stomaco, nausea, vomito, disfunzione intestinale e perdita di peso. La sintomatologia può essere associata a compressione del cardias, 12 ulcera duodenale e coinvolgimento delle arterie viscerali. Spesso, i pazienti determinano in modo indipendente la presenza di un aumento della pulsazione nell'addome. La palpazione è determinata da una formazione pulsante, densa e dolorosa.

Per l'aneurisma dell'aorta ascendente, tipico dolore al cuore o dietro lo sterno, causato da compressione o stenosi delle arterie coronarie. I pazienti con insufficienza aortica sono preoccupati per mancanza di respiro, tachicardia, vertigini. I grandi aneurismi causano lo sviluppo della sindrome della vena cava superiore con mal di testa, gonfiore del viso e della parte superiore del tronco.

L'aneurisma dell'arco aortico porta alla compressione dell'esofago con sintomi di disfagia; in caso di bloccaggio del nervo ricorrente, raucedine della voce (disfonia), tosse secca; l'interesse del nervo vago è accompagnato da bradicardia e sbavando. Quando la compressione della trachea e dei bronchi sviluppa mancanza di respiro e respiro sibilante; con compressione della radice del polmone - congestione e polmonite frequente.

Quando si irrita con l'aneurisma dell'aorta discendente del plesso simpatico periaortico, il dolore si presenta nella mano sinistra e nella scapola. In caso di coinvolgimento delle arterie intercostali, possono svilupparsi ischemia del midollo spinale, paraparesi e paraplegia. La compressione delle vertebre è accompagnata dalla loro stabilizzazione, degenerazione e spostamento con la formazione della cifosi; la compressione dei vasi sanguigni e dei nervi si manifesta clinicamente con la nevralgia radicolare e intercostale.

Complicazioni dell'aneurisma aortico

Gli aneurismi aortici possono essere complicati da una rottura con lo sviluppo di sanguinamento, collasso, shock e insufficienza cardiaca acuta. La penetrazione dell'aneurisma può verificarsi nel sistema della vena cava superiore, della cavità pericardica e pleurica, dell'esofago, della cavità addominale. Allo stesso tempo, si sviluppano stati gravi, talvolta fatali - sindrome della vena cava superiore, emopericardio, tamponamento cardiaco, emoracex, emorragia polmonare, gastrointestinale o intra-addominale.

Con la separazione delle masse trombotiche dalla cavità aneurismatica, si sviluppa un quadro di occlusione acuta dei vasi delle estremità: cianosi e dolore delle dita dei piedi, lasciato sulla pelle delle estremità, claudicatio intermittente. Ipertensione arteriosa renale e insufficienza renale insorgono nella trombosi dell'arteria renale; con danno alle arterie cerebrali - ictus.

Diagnosi di aneurisma aortico

La ricerca diagnostica di un aneurisma aortico include una valutazione dei dati soggettivi e oggettivi, conducendo studi radiologici, ecografici e tomografici. L'auscultazione dell'aneurisma è la presenza di soffio sistolico nella proiezione della dilatazione aortica. Aneurismi dell'aorta addominale sono rilevati alla palpazione dell'addome sotto forma di una formazione pulsante simile a un tumore.

Il piano di esame a raggi X dei pazienti con aneurisma dell'aorta toracica o addominale comprende la fluoroscopia e la radiografia del torace, la radiografia della cavità addominale, la radiografia dell'esofago e lo stomaco. In riconoscimento di aneurismi dell'aorta ascendente, viene utilizzata l'ecocardiografia; in altri casi, viene eseguito l'USDG dell'aorta toracica / addominale.

La tomografia computerizzata (MSCT) dell'aorta toracica / addominale rende possibile presentare in modo accurato e visivo l'espansione aneurismatica, identificare la presenza di dissezioni e masse trombotiche, ematoma para-aortico, foci di calcificazione. Nella fase finale del sondaggio eseguire aortografia, in base al quale sono specificate la localizzazione, la dimensione, la lunghezza dell'aneurisma aortico e la sua relazione con le strutture anatomiche adiacenti. Sulla base dei risultati di un esame strumentale completo, viene presa una decisione sulle indicazioni per il trattamento chirurgico dell'aneurisma aortico.

L'aneurisma dell'aorta toracica deve essere differenziato dai tumori polmonari e dal mediastino; aneurisma dell'aorta addominale - da lesioni di massa addominali, lesione dei linfonodi mesenterici, tumori retroperitoneali.

Trattamento dell'aneurisma aortico

In caso di aneurisma aortico asintomatico non progressivo, sono limitati dall'osservazione dinamica del chirurgo vascolare e dal controllo radiografico. Per ridurre il rischio di possibili complicazioni, viene effettuata terapia antipertensiva e anticoagulante, il colesterolo è ridotto.

L'intervento chirurgico è indicato per aneurismi dell'aorta addominale con un diametro superiore a 4 cm; aneurismi dell'aorta toracica con un diametro di 5,5-6,0 cm o con un aumento degli aneurismi di dimensioni inferiori di oltre 0,5 cm in sei mesi. Quando l'aneurisma aortico si rompe, le indicazioni per l'intervento chirurgico di emergenza sono assolute.

Il trattamento chirurgico di un aneurisma aortico consiste nell'asportazione dell'area aneurismatica della nave, nella sutura del difetto o nella sua sostituzione con una protesi vascolare. Tenendo conto della localizzazione anatomica, viene effettuata la resezione dell'aneurisma dell'aorta addominale, dell'aorta toracica, dell'arco aortico, dell'aorta toraco-addominale e dell'aorta subrenale.

Nell'insufficienza aortica emodinamicamente significativa, la resezione dell'aorta toracica ascendente è combinata con la sostituzione della valvola aortica. Un'alternativa all'intervento vascolare aperto è la protesi endovascolare di un aneurisma aortico con posizionamento di stent.

Prognosi e prevenzione dell'aneurisma aortico

La prognosi di un aneurisma aortico è determinata principalmente dalle sue dimensioni e dalla concomitante lesione aterosclerotica del sistema cardiovascolare. In generale, il decorso naturale dell'aneurisma è sfavorevole ed è associato ad un alto rischio di morte per rottura aortica o complicanze tromboemboliche. La probabilità di rottura dell'aneurisma aortico con un diametro di 6 cm o superiore è del 50% all'anno, un diametro inferiore - 20% all'anno. La diagnosi precoce e il trattamento chirurgico pianificato degli aneurismi aortici sono giustificati da una bassa mortalità intraoperatoria (5%) e da buoni risultati a lungo termine.

Le raccomandazioni profilattiche includono il controllo della pressione arteriosa, l'organizzazione di uno stile di vita corretto, un monitoraggio regolare da parte di un cardiologo e un angiosurgeon e una terapia medica per la patologia concomitante. Le persone appartenenti a gruppi a rischio per lo sviluppo di aneurismi aortici dovrebbero sottoporsi a esami ecografici di screening.

Aneurisma aortico

Aneurisma aortico - l'espansione di un'area limitata della parete aortica, simile a un fuso o una formazione simile a una sacca, o un aumento diffuso del suo lume più di 2 volte rispetto all'area invariata (o normale per un dato sesso e diametro dell'età aortica).

L'aorta è la principale nave arteriosa spaiata del corpo; sangue arricchito con ossigeno e sostanze nutritive nel ventricolo sinistro del cuore viene trasportato attraverso l'aorta a tutti gli organi e tessuti. L'aorta ha una struttura complessa: mentre si allontana dal centro verso la periferia, i suoi rami sono divisi dicotomicamente (biforcuti) in arterie sempre più piccole.

A causa della stretta vicinanza al cuore, nel lume del vaso indicato, si osserva una normale pressione alta (BP) - da 130-140 mm Hg. Art. al momento della contrazione del cuore (sistole) a 80-90 mm Hg. Art. durante il rilassamento (diastole). Mantenere l'integrità dell'aorta in condizioni di carico così elevato consente la struttura speciale delle sue pareti, costituita da 3 strati principali:

  • rivestimento endoteliale interno;
  • lo strato medio-massiccio eseguito da cellule muscolari lisce;
  • impalcatura di collagene esterno.

Sotto l'influenza di fattori patologici, la parete aortica subisce cambiamenti strutturali, dopo di che inizia a distendersi sotto l'influenza della forza del flusso sanguigno. Man mano che l'aneurisma cresce, si perde la normale struttura della parete aortica e si trasforma in un sacchetto di tessuto connettivo, a volte pieno di masse trombotiche.

La principale complicazione degli aneurismi di qualsiasi posizione è la loro separazione, seguita da una possibile rottura (mortalità - 90%).

Secondo i dati disponibili, la malattia si sviluppa nell'1,4-8,2% dei pazienti di età compresa tra 50 e 79 anni (gli uomini sono ammalati più spesso), che corrisponde a 3 casi per 100.000 donne e 117 casi per 100.000 uomini. Nella Federazione russa negli ultimi 30 anni, c'è stato un aumento di quasi 9 volte l'incidenza di aneurisma aortico.

Cause e fattori di rischio

Le cause principali dell'aneurisma sono malattie e condizioni che riducono la forza e l'elasticità della parete vascolare:

  • aterosclerosi della parete aortica (secondo varie fonti, dal 70 al 90%);
  • infiammazione dell'aorta (aortite) di una cellula sifilitica, a cellule giganti, natura micotica;
  • lesione traumatica;
  • malattie sistemiche congenite del tessuto connettivo (per esempio, sindrome di Marfan o di Ehlers-Danlos);
  • malattie autoimmuni (aortoarterite aspecifica);
  • cause iatrogene dovute a manipolazioni mediche (chirurgia ricostruttiva dell'aorta e dei suoi rami, cateterismo cardiaco, aortografia).

Fattori di rischio per l'aterosclerosi e la formazione di aneurismi:

  • sesso maschile (la frequenza degli aneurismi negli uomini è 2-14 volte superiore rispetto alle donne);
  • fumo (con diagnosi di screening di 455 persone di età compresa tra 50 e 89 anni nel Dipartimento di Chirurgia Vascolare dell'Istituto Clinico di Ricerca Regionale di Mosca) è stato riscontrato che il 100% dei pazienti con aneurisma dell'aorta addominale aveva più di 25 anni di esperienza di fumare, e come risultato dello studio di Whiteholl che le complicanze potenzialmente letali degli aneurismi si verificano nei fumatori 4 volte più spesso che nei non fumatori);
  • età oltre 55 anni;
  • storia familiare gravosa;
  • ipertensione arteriosa prolungata (pressione arteriosa superiore a 140/90 mm Hg. Art.);
  • mancanza di esercizio;
  • in sovrappeso;
  • aumento del colesterolo nel sangue.

Forme della malattia

A seconda della patologia, si distinguono gli aneurismi:

  • limitata;
  • diffondere.
Attualmente, le complicanze dell'aneurisma occupano il 10 ° posto tra le principali cause di morte nell'Europa occidentale e nel Nord America.

Secondo la localizzazione del processo patologico, isolano:

  • aneurismi dell'aorta toracica (sinus, parte ascendente, arco, parte discendente, combinati);
  • aneurisma addominale (surrenali, subrenali senza biforcazione aortica, subrenali con biforcazione aortica, totale);
  • aneurismi del torace.

Secondo il fattore eziologico, gli aneurismi sono suddivisi come segue:

  • acquisito (non infiammatorio, infiammatorio);
  • nascita.

Parlano anche di un aneurisma dissezione, che si forma come risultato di una rottura della membrana interna con la sua successiva separazione e la formazione di un secondo canale falso per il flusso sanguigno. A seconda della posizione e della lunghezza del fascio, ci sono 3 tipi di patologia:

  1. La dissezione inizia nella parte ascendente dell'aorta, avanza lungo un arco (50%).
  2. La stratificazione si verifica solo nella parte ascendente dell'aorta (35%).
  3. La dissezione inizia nella parte discendente dell'aorta, si sposta verso il basso (più spesso) o su (meno spesso) lungo un arco (15%).

A seconda della durata del processo, un aneurisma da dissezione può essere:

  • acuto (1-2 giorni dal momento in cui appare il difetto dell'endotelio);
  • subacuto (2-4 settimane);
  • cronica (4-8 settimane o più, fino a diversi anni).

sintomi

Il quadro clinico dell'aneurisma è formato dai sintomi provocati dalla compressione degli organi vicini, quindi dipende dalla localizzazione della formazione patologica.

Segni di aneurisma arco, aorta ascendente e discendente:

  • dolore toracico persistente che si irradia alla schiena;
  • mancanza di respiro con difficoltà a respirare, rumoroso respiro affannoso;
  • bradicardia (con compressione del nervo vago);
  • difficoltà a deglutire;
  • possibile emorragia polmonare ricorrente non intensiva;
  • indebolimento o completa cessazione dell'impulso (in caso di compressione dell'arteria succlavia);
  • raucedine (con compressione del nervo ricorrente);
  • sintomo positivo di Oliver - Cardarelli;
  • restringimento della fessura palpebrale (con compressione dei linfonodi cervicali simpatici);
  • premendo il dolore allo stomaco, a volte accompagnato da eruttazione, bruciore di stomaco, vomito.

Sintomi dell'aneurisma dell'aorta addominale:

  • dolore intenso persistente nelle regioni lombari ed epigastriche;
  • ritenzione urinaria acuta;
  • aumento sintomatico della pressione sanguigna;
  • disturbi digestivi (nausea, vomito, perdita di peso);
  • possibili violazioni del movimento degli arti inferiori;
  • formazione pulsante densa a livello dell'ombelico o leggermente inferiore e a sinistra.
Secondo gli studi, il 100% dei pazienti con aneurisma dell'aorta addominale ha avuto un'esperienza di fumo di oltre 25 anni.

La dissezione dell'aneurisma si manifesta con i seguenti sintomi improvvisi:

  • acuti dolori insopportabili allo sterno, alla schiena o nella regione epigastrica, che non vengono fermati dall'uso di analgesici (il dolore può diminuire e aumentare, indicando una progressione del fascio, può essere ondulato, migrando gradualmente lungo la schiena, lungo la spina dorsale);
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • debolezza generale.

L'aneurisma può essere asintomatico e diagnosticato solo nello stadio della comparsa della dissezione o della rottura.

diagnostica

I principali metodi nella diagnosi dell'aneurisma aortico sono metodi che consentono di confermare visivamente la sua presenza:

  • esame ecografico della cavità toracica (addominale);
  • tomografia computerizzata multispirale;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • Esame a raggi X;
  • angiografia (aortografia).
Nella maggior parte dei casi, un aneurisma aortico è una conseguenza dell'aterosclerosi della parete aortica.

trattamento

Nel caso di un piccolo aneurisma, l'osservazione dinamica è raccomandata con controllo della progressione della malattia almeno 1 volta in 6 mesi. In assenza di cambiamenti negativi, viene prescritta la farmacoterapia, mirata a ridurre la pressione sanguigna e arrestare la crescita di aterosclerosi.

Se l'aneurisma ha grandi dimensioni (diametro superiore a 4 cm) o c'è una tendenza ad aumentare i sintomi della malattia, il principale metodo di trattamento per qualsiasi localizzazione è la chirurgia. In questo caso, l'area interessata della nave viene sostituita da una protesi sintetica. L'operazione viene eseguita in tre modi:

  • metodo endovascolare (intravascolare) utilizzando una protesi intravascolare (stent-graft);
  • protesi aperte;
  • intervento ibrido.

La scelta dell'accesso operativo è effettuata dal medico curante in base alla gravità della malattia, alla presenza di complicanze, alla patologia concomitante e alle caratteristiche individuali del paziente.

Le operazioni sul reparto ascendente e l'arco aortico, di regola, sono effettuate in condizioni di circolazione del sangue artificiale e l'ipotermia controllata.

Dopo l'intervento chirurgico, la riabilitazione è necessaria (da 1 settimana a 1-1,5 mesi).

Possibili complicazioni e conseguenze

Possibili complicanze dell'aneurisma aortico non trattato:

  • la formazione di difetti aortici;
  • insufficienza cardiaca acuta (cronica);
  • trombosi del sacco aneurismatico con conseguente ingresso di masse trombotiche nella circolazione sistemica e trombosi acuta di vari organi.

La principale complicazione degli aneurismi di qualsiasi posizione è la loro separazione, seguita da una possibile rottura (mortalità - 90%). Quando si rompe l'aneurisma, si verifica un sanguinamento massivo negli organi dell'apparato respiratorio (bronchi, trachea), cavità pleurica, sacco cardiaco, esofago, grossi vasi sanguigni situati nella cavità toracica, a seguito del quale si sviluppano perdita acuta di sangue e shock.

Sospetta rottura dell'aneurisma è possibile con i seguenti sintomi:

  • improvviso dolore al "pugnale" nell'addome, nel torace o nello spazio interscapolare;
  • pallore della pelle;
  • bocca secca, sete grave;
  • sudore freddo appiccicoso;
  • vertigini;
  • il rapido calo della pressione sanguigna, fino ad una completa assenza sulle arterie periferiche;
  • tachicardia;
  • mancanza di respiro.

La rottura dell'aneurisma nella cavità addominale nella maggior parte dei casi è accompagnata dalla morte istantanea del paziente. In altri siti di frattura, a causa della trombosi del difetto della parete aortica, si verifica spesso un periodo di stabilizzazione. La sua durata varia da alcune ore a diverse settimane, ma termina inevitabilmente con una rottura ripetuta dell'aneurisma e della morte.

Durante l'intervento chirurgico per la rottura dell'aneurisma, vi è un alto tasso di mortalità postoperatoria (50-70%), a causa della complessità tecnica dell'operazione e della grave condizione dei pazienti.

prospettiva

Secondo le statistiche riassuntive di un certo numero di autori, 3 anni dopo la diagnosi, fino al 40% dei pazienti muore per complicazioni, dopo 5 anni muore più del 50%. Attualmente, le complicanze dell'aneurisma occupano il 10 ° posto tra le principali cause di morte nell'Europa occidentale e nel Nord America.

Tuttavia, la prognosi è favorevole sotto la condizione di osservazione dinamica costante e trattamento chirurgico tempestivo se necessario.

Nella Federazione russa negli ultimi 30 anni, c'è stato un aumento di quasi 9 volte l'incidenza di aneurisma aortico.

Secondo le statistiche:

  • il tasso di sopravvivenza per le operazioni programmate è del 95-100%;
  • sopravvivenza in caso di chirurgia d'urgenza per rottura dell'aneurisma - 30-50%;
  • Sopravvivenza a 5 anni tra i pazienti operati - 80%;
  • Sopravvivenza a 5 anni tra pazienti non operati - 5-10%.

prevenzione

Misure preventive per prevenire la comparsa di un aneurisma aortico:

  • controllare i livelli di colesterolo nel sangue;
  • controllo della pressione sanguigna e uso sistematico (eventualmente permanente) di farmaci antipertensivi;
  • smettere di fumare;
  • perdita di peso;
  • modalità adeguata di attività fisica.

Aneurisma del codice ICD 10 dell'aorta addominale: tutto sulla patologia

L'aneurisma dell'aorta addominale è il tipo più comune di aneurisma. Come è noto, l'aorta è la più grande nave del corpo umano, quindi qualsiasi patologia ad essa associata è in pericolo di vita.

L'aneurisma è una malattia cronica di natura degenerativa. Può svilupparsi nel corso degli anni e passare inosservato. Con diagnosi e trattamento tempestivi è possibile ridurre la probabilità di rottura dell'aneurisma.

Cos'è un aneurisma e perché si verifica?

L'aneurisma aortico è un'estensione dell'area o protrusione della parete aortica

L'aneurisma è chiamato protrusione patologica delle pareti dei vasi e un aumento del suo diametro. Il pericolo di una tale condizione è che la nave non aumenta semplicemente, le sue pareti diventano più sottili e possono rompersi in qualsiasi momento, portando a un'estesa emorragia interna.

Aneurisma dell'aorta addominale, codice ICD 10, è una condizione particolarmente pericolosa. L'aorta è una nave molto grande che porta dal cuore ad altri organi e tessuti. Attraverso il suo sangue entra nelle arterie e nei vasi sanguigni più piccoli. Quando l'aorta si rompe, il sanguinamento è molto esteso.

L'aorta è divisa in diverse sezioni. Ci sono aneurismi dell'aorta toracica e addominale. La seconda varietà è più comune. Nella parte inferiore dell'aorta addominale è diviso in 2 arterie. Quando l'aneurisma si rompe, il sangue viene loro fornito in quantità insufficiente.

Per determinare con precisione le cause dell'aneurisma è difficile.

Più spesso si parla di fattori provocatori che aumentano il rischio di sviluppare aneurisma dell'aorta addominale:

  1. Anomalie congenite. La fragilità delle pareti dell'aorta può portare a varie malattie congenite associate al tessuto connettivo. Ad esempio, molto spesso l'aneurisma dell'aorta addominale si verifica nelle persone affette dalla sindrome di Marfan.
  2. Lesioni. Questa causa di aneurisma è abbastanza rara. Grave trauma addominale porterebbe alla rottura della nave, piuttosto che a danni minori e aneurisma. Un forte e acuto colpo all'addome o al torace provoca un brusco salto di pressione, quindi può portare all'aneurisma.
  3. L'infezione. Le malattie infettive possono portare all'aneurisma se entrano nel flusso sanguigno. Aneurisma dell'aorta addominale può essere formato sullo sfondo di tubercolosi, sifilide, salmonellosi, una rara infezione tropicale. La ragione può essere sia batteri che virus.
  4. Ipertensione. L'aumento della pressione sanguigna è sempre accompagnato da un aumento del carico sulle pareti dei vasi sanguigni. Di conseguenza, si allungano, diventano più sottili e fragili. Le crisi ipertoniche sono particolarmente pericolose quando la pressione sanguigna raggiunge il suo picco.

Si ritiene inoltre che i pazienti con ipertensione o malattie croniche dell'apparato respiratorio abbiano maggiori probabilità di rompere l'aneurisma.

I principali sintomi della malattia

Un dolore palpitante nell'addome può essere un segno di aneurisma

La malattia può essere nascosta per molto tempo. Una persona nel corso degli anni non significa che abbia una pericolosa malattia chiamata aneurisma dell'aorta addominale. I sintomi possono manifestarsi solo dopo la rottura dell'aneurisma. Questo è il decorso più pericoloso della malattia, che si verifica in circa un quarto di tutti i pazienti con aneurisma dell'aorta addominale.

Per riconoscere la malattia nelle fasi iniziali è possibile solo con l'aiuto di ultrasuoni, radiografie e altri esami, o durante la chirurgia addominale addominale. Il principale pericolo di aneurisma sta nella sua possibile rottura, quindi dopo la scoperta della malattia il paziente deve essere costantemente monitorato.

I sintomi comuni dell'aneurisma dell'aorta addominale (o della sua rottura) includono:

  • Dolore addominale Quando il dolore dell'aneurisma è localizzato nell'addome sinistro e fa male in natura. Tuttavia, questo sintomo prima dell'interruzione è osservato solo nella metà di tutti i pazienti. Se l'aneurisma è abbastanza grande, inizia a fare pressione sulle terminazioni nervose, quindi il dolore diventa acuto, intenso. Il dolore può essere aggravato dopo un pasto nutriente o dopo l'esercizio.
  • Pulsazione nell'addome. A volte i pazienti descrivono questo sintomo come un secondo cuore. Sentono una forte pulsazione nell'addome. Ciò è giustificato dal fatto che c'è una piccola distanza tra l'aorta addominale e il cuore, quindi può pulsare. Questo sintomo può o non può essere combinato con sensazioni dolorose.
  • Disturbi del tratto digestivo. Se l'aneurisma è grande, compromette il flusso di sangue al tratto digestivo, che viola le loro funzioni. In questo caso, l'aneurisma si manifesta in bruciore di stomaco, nausea, vomito, stitichezza o diarrea, aumento della produzione di gas.
  • Sintomi neurologici. Con l'aneurisma dell'aorta addominale, c'è dolore nella parte bassa della schiena, intorpidimento delle gambe e diminuzione della sensibilità.

I sintomi possono riguardare le condizioni generali del tratto digestivo o del sistema urinario. Tuttavia, i segni caratteristici dell'aneurisma non esistono. Di solito, la malattia viene rilevata per caso durante l'esame.

Quando rompi il dolore diventa intenso, il paziente ha debolezza, vertigini e perdita di coscienza da sanguinamento. Senza cure mediche, la rottura dell'aneurisma è fatale.

Classificazione degli aneurismi dell'aorta addominale

Per il corretto trattamento della malattia è molto importante determinare tutti i parametri dell'aneurisma, le sue dimensioni e localizzazione.

Esistono diverse classificazioni di aneurismi. Differiscono nella localizzazione, nella forma dell'aneurisma e in altre caratteristiche. L'aneurisma è un allungamento delle pareti dei vasi e la loro protrusione.

L'aneurisma dell'aorta addominale può essere grande e piccolo. Il più grande pericolo per la salute umana e la vita è un grande aneurisma. Normalmente, l'aorta addominale ha un diametro di circa 2 cm, con aneurisma può aumentare fino a 5-7 cm, se il diametro è fino a 3 cm, è un piccolo aneurisma. La probabilità della sua rottura non è così alta, quindi il paziente viene semplicemente osservato. Ma ci sono anche aneurismi giganti, quando la nave aumenta di dimensioni di 8-10 volte. Tali aneurismi si rompono facilmente con il minimo sforzo.

Ci sono altre classificazioni di aneurismi dell'aorta addominale:

  • Lungo il corso della malattia. Con l'aneurisma dell'aorta addominale, la malattia può essere asintomatica, indolore e dolorosa. Nel primo caso, il paziente non sospetta nemmeno che qualcosa sia sbagliato nella sua salute. Nel secondo ci sono segni, ma non c'è dolore, nel terzo ci sono dolori addominali causati da un grande aneurisma.
  • La forma dell'aneurisma. Essi distinguono la forma saccula dell'aneurisma (solo una parete è sporgente), a forma di fuso (le pareti aortiche sono allungate e diluite su tutti i lati) e miste (i segni di entrambi i tipi di aneurismi sono combinati).
  • Secondo lo stadio della malattia. Ci sono 3 fasi della malattia. Di norma procede lentamente, ma con un progressivo deterioramento. La fase iniziale è una rottura minacciosa. In questa fase, le pareti dei vasi sono allungate, ma non è ancora avvenuta alcuna separazione. La dissezione dell'aneurisma è la fase successiva in cui i tessuti vascolari vengono esfoliati l'uno dall'altro. Nella fase finale, si verifica la rottura dell'aneurisma, che è anche una grave complicanza della malattia.
  • Per localizzazione. Nel valutare la localizzazione, sono orientati verso l'arteria renale. L'aneurisma può essere localizzato sopra o sotto l'arteria renale. La posizione più comune è la posizione più bassa dell'aneurisma aortico addominale.

Distinguere anche tra falso e vero aneurisma aortico. È vero che la causa della malattia era lo stiramento graduale e patologico delle pareti dei vasi. In un falso aneurisma, la causa è solitamente un trauma.

Metodi diagnostici

È possibile confermare la diagnosi utilizzando l'ecografia addominale

Per determinare la presenza di aneurisma per eventuali esami del sangue è abbastanza difficile. Questa malattia è determinata utilizzando metodi di diagnostica visiva, ad esempio utilizzando ultrasuoni o risonanza magnetica.

Per diagnosticare l'aneurisma dell'aorta addominale è molto importante. Questa condizione è molto pericolosa e non passa da sola. Richiede un monitoraggio costante e spesso un intervento chirurgico.

È possibile rilevare l'aneurisma dell'aorta addominale anche con un esame di routine, se il paziente è abbastanza magro. Nella posizione prona, un grande aneurisma inizia a pulsare sensibilmente.

Se si sospetta l'aneurisma, sono prescritti i seguenti metodi di esame:

  • Stati Uniti. Questo è il modo più semplice, più economico e indolore per determinare l'aorta. L'ecografia non ha un effetto dannoso sul corpo, quindi non ha praticamente controindicazioni. Uno speciale sensore viene applicato allo stomaco e un'immagine viene visualizzata sullo schermo utilizzando il riflesso delle onde ultrasoniche. L'affidabilità di questo metodo di indagine è molto alta. Con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile determinare non solo la presenza dell'aneurisma, ma anche la sua dimensione, forma e localizzazione. Inoltre, l'ecografia consente un esame aggiuntivo - Doppler, per determinare la velocità del flusso sanguigno.
  • Radiografia. Questo metodo è anche indolore, ma piuttosto vecchio. Per determinare l'aneurisma, è necessario utilizzare un contrasto speciale, che ha controindicazioni. L'immagine è abbastanza sfocata, quindi può essere difficile determinare con precisione la dimensione e la forma.
  • MR. La risonanza magnetica è uno dei metodi più affidabili per la determinazione dell'aneurisma. Tuttavia, è piuttosto costoso e ha un numero di controindicazioni. La procedura viene eseguita utilizzando un tomografo, che è un grande magnete, quindi un esame non è possibile in presenza di impianti metallici.
  • ECG. È impossibile vedere eventuali segni di aneurisma dell'aorta addominale sull'ECG, tuttavia, questa procedura è prescritta prima dell'operazione per determinare anomalie nel lavoro del cuore.

Gli esami del sangue e delle urine possono essere prescritti tra i test generali. Aiuteranno a determinare la condizione del corpo, le conseguenze della malattia e la sua influenza sul funzionamento degli organi interni, nonché la tendenza alla trombosi e la prontezza del paziente all'intervento chirurgico.

Modi per trattare la patologia

L'aneurisma può essere trattato solo chirurgicamente.

È impossibile liberarsi dell'aneurisma dell'aorta addominale con l'aiuto di medicinali. Se la dimensione dell'aneurisma è piccola, viene semplicemente osservata. Se la dimensione è abbastanza grande e c'è un'alta probabilità di rottura, l'unico trattamento è la chirurgia. Solo un'operazione aiuterà ad evitare gravi conseguenze. Le droghe non aiutano a ridurre il diametro dell'aneurisma o riportano le pareti dell'aorta al suo stato precedente.

Le operazioni sono di emergenza e pianificate. Gli eventi di emergenza sono condotti quando la probabilità di una interruzione è troppo alta o quando si è già verificata un'interruzione. In questo caso, i medici salvano la vita del paziente, così molte controindicazioni possono essere trascurate, tuttavia, la probabilità di un esito fatale rimane piuttosto alta.

Le operazioni pianificate vengono eseguite dopo un esame approfondito del paziente, la preparazione del corpo. La mortalità in questo caso è inferiore rispetto a un'operazione di emergenza.

Ulteriori informazioni sulla patologia possono essere trovate nel video:

Ci sono 3 opzioni di trattamento comuni per l'aneurisma dell'aorta addominale:

  1. Osservazione. Il paziente viene periodicamente esaminato, determinato dalla dimensione dell'aneurisma. Se è causato dall'ipertensione, vengono prescritti farmaci per normalizzare la pressione arteriosa. Si raccomanda di cambiare il proprio stile di vita, ridurre l'attività fisica, passare a un'alimentazione corretta.
  2. Protesi aortiche. L'essenza di questo metodo è che l'aneurisma è completamente rimosso e una parte dell'aorta è sostituita da una protesi. Il vantaggio di questa operazione è che è una soluzione universale per aneurisma di qualsiasi dimensione e localizzazione. Il medico ottiene pieno accesso all'aorta, può esaminare gli organi vicini per la presenza di patologie. La probabilità di mortalità non supera il 7%. Tuttavia, ci sono degli svantaggi: il rischio di infezione è grande, l'operazione è piuttosto lunga e ci sono grosse cicatrici evidenti dopo di esso.
  3. Installazione dell'innesto stent. Questa operazione viene eseguita attraverso piccole forature. Una speciale struttura a rete viene inserita nell'aorta, che funge da protesi. L'invasività di una tale operazione è molto più bassa.

Le indicazioni per la chirurgia sono il grande diametro dell'aneurisma, la sua rapida crescita (più di 1 cm all'anno) e la presenza di sintomi pericolosi. Dopo l'intervento, il paziente è in ospedale per qualche tempo sotto la supervisione dei medici. Con un esito positivo dell'operazione, il problema può essere risolto una volta per tutte.

Quali complicazioni e conseguenze possono causare?

L'aneurisma dell'aorta addominale può essere fatale.

L'aneurisma stesso è molto pericoloso. Come accennato in precedenza, quando si rompe una persona può morire. In questo caso, anche un'operazione di emergenza non garantisce il recupero completo. Quando si rompono, particelle dell'aorta o coaguli di sangue possono entrare nel flusso sanguigno e ostruire altri vasi, portando alla morte di organi, parti del corpo, infarti, ictus, ecc.

La rottura dell'aneurisma può verificarsi a causa di un elevato sforzo fisico, pressione alta, che aumenta il carico sulle pareti dell'aorta, scarsa nutrizione (l'aorta addominale è adiacente allo stomaco, intestino), aterosclerosi.

Gli effetti comuni dell'aneurisma dell'aorta addominale alla rottura sono:

  • Violazioni del tratto digestivo. Se l'aneurisma è grande, schiaccia le pareti dello stomaco e dell'intestino, altera in modo significativo il processo digestivo. Il paziente appare eruttante, bruciore di stomaco, dolore addominale, stitichezza.
  • Violazioni del sistema nervoso. L'aneurisma si trova vicino alle fibre nervose del midollo spinale. Se iniziano a comprimere, posso essere osservato disturbi del movimento, intorpidimento delle gambe.
  • Disturbi della coagulazione del sangue L'aneurisma è un'espansione patologica di una parte dell'aorta. La quantità di sangue che passa attraverso di essa è notevolmente aumentata, portando alla formazione di coaguli di sangue. Nel tempo, a causa dell'aumento della pressione nell'aorta, si staccano, si muovono lungo il flusso sanguigno e si sovrappongono a piccoli vasi. Questo porta all'ischemia. Le estremità inferiori sono più spesso colpite.

La prognosi dipende dalle condizioni del paziente, dalle dimensioni e dalla forma dell'aneurisma. La prognosi peggiora in presenza di gravi patologie cardiache e polmonari, che rendono impossibile l'operazione. Il corso dell'aneurisma è molto difficile da prevedere anche con un'osservazione costante.

Ridurre il rischio di rottura dell'aneurisma dell'aorta addominale può essere ottenuto normalizzando l'attività fisica e riducendo lo stress, non sollevando pesi, mangiando correttamente, evitando una maggiore formazione di gas, monitorando la pressione sanguigna e trattando tempestivamente l'ipertensione.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Laser terapia per le vene varicose o trattamento delle vene varicose con un laser, il prezzo della chirurgia da rimuovere

La medicina moderna e la farmacologia offrono una vasta gamma di metodi e strumenti per il trattamento delle vene varicose - una malattia in cui le pareti dei vasi sanguigni diventano più sottili, deformate e perdono la loro elasticità.

Cosa dilata i vasi sanguigni del cervello? Farmaci vasodilatatori e rimedi popolari

Cosa dilata i vasi sanguigni del cervello? Tali informazioni saranno utili sia per i giovani che per i vecchi. Come si può vedere dalle statistiche mediche, la necessità di utilizzare medicinali speciali si verifica in molte persone.

Cosa sono i neutrofili a banda e il loro tasso nel sangue

Ovviamente, un esame del sangue svolge un ruolo significativo nella diagnosi delle malattie. La conoscenza della partecipazione di vari tipi di leucociti nella vita dell'organismo rende possibile identificare anomalie nel tempo e patologia sospetta.

Sintomi, trattamento della calcificazione - conosci tutto?

Nei processi fisiologici che assicurano il normale funzionamento del corpo umano, il calcio svolge un ruolo primario. Questo macroeffetto influisce sulla coagulazione del sangue, sulla contrazione muscolare, sulla secrezione ormonale.

Il volume medio dei globuli rossi è basso: cause e cosa significa

Eritrociti - trasportatori altamente specializzati di ossigeno e anidride carbonica - uno dei componenti più importanti del sangue. È interessante notare che ogni secondo più di 2 milioni di nuovi globuli rossi muoiono e nascono nel nostro corpo.

Violazione del deflusso venoso del cervello

Oggi, nessuna persona può assicurarsi contro un improvviso deterioramento della salute, la comparsa di malattie di varia gravità. È successo che il corpo è vulnerabile e con il passare degli anni diventa più sensibile e più debole.