Esame del sangue per INR - metodo per determinare il tempo di protrombina (tromboplastina). In questa pagina: descrizione dell'analisi, delle norme e dell'interpretazione dei risultati.

Un esame del sangue per INR è un metodo per determinare il tempo di protrombina (tromboplastina) in base al fatto che con una tromboplastina e calcio sufficienti nel sangue, il tempo di formazione del coagulo dipende dai fattori coinvolti nella coagulazione del sangue lungo il percorso esterno. Questi sono fattori del complesso protrombinico - VII, V, X, II.

Durante lo studio, i fattori del calcio e del tessuto vengono aggiunti al plasma sanguigno del paziente. Il fattore tissutale attiva il fattore II, che attiva i fattori X, V, II, calcio. Il risultato di queste reazioni è la formazione della trombina. La trombina controlla la conversione del fibrinogeno in fibrina. Nel determinare il tempo di protrombina, lo stato dei fattori del meccanismo interno di coagulazione del sangue non viene preso in considerazione. L'indicatore "Tempo di protrombina" è espresso in secondi.

Il risultato di questo test può essere espresso come indice di protrombina. Questo è il rapporto tra il tempo di coagulazione del plasma normale (laboratorio) e il tempo di coagulazione del plasma del paziente, che è espresso in%: PI,% = (PV del plasma di controllo / PV del paziente) x 100.

Recentemente, il tempo di protrombina e l'indice di protrombina sono determinati da diversi laboratori che usano reagenti diversi, i valori ottenuti non possono essere standardizzati, pertanto, è considerato scorretto confrontare i valori ottenuti in diversi laboratori.

I risultati della determinazione dell'indice di protrombina dipendono significativamente dalla sensibilità del reagente tromboplastina. Pertanto, per standardizzare i risultati del test della protrombina, è stato proposto di valutarlo sotto forma di un INR - un rapporto normalizzato internazionale. Abbreviazione latina INR (International Normalized Ratio).

La formula per calcolare l'INR del paziente è:

MHO = (PV del paziente / PV del plasma di controllo) MICH.

MICH (ISI) è un indice di sensibilità internazionale. Mostra la sensibilità relativa di questa serie di tromboplastine usate rispetto allo standard di tromboplastina, la cui sensibilità è presa come unità.

La definizione di INR consente di selezionare accuratamente la dose di anticoagulanti, che riduce il rischio di sanguinamento. Aumento (aumento) INR indica ipocoagulazione.

Indicazioni per analisi del sangue per INR

Diagnosi di disturbi della coagulazione del sangue.

Studio di screening dello stato del sistema di coagulazione del sangue.

Controllo del trattamento con anticoagulanti indiretti.

Diagnosi dello stato funzionale del fegato - una valutazione della formazione di fattori del complesso protrombinico.

Preparazione per lo studio

Il sangue per la ricerca viene assunto al mattino a stomaco vuoto, anche il tè o il caffè sono esclusi. È consentito bere acqua naturale.

L'intervallo di tempo dall'ultimo pasto all'analisi è di almeno otto ore.

Elimina l'attività fisica 30 minuti prima della raccolta del sangue.

Materiale di studio

Decifrare i risultati degli esami del sangue su INR

norma:

  • PV (tempo di protrombina) - 10-14 secondi
  • PI (indice di protrombina) - 95-105%
  • INR (rapporto normalizzato internazionale) - 1.0-1.4.

Aumento di PI, PV, MNO:

1. Ipoprotrombinemia familiare idiopatica.

2. Carenza ereditaria o acquisita dei fattori di coagulazione I, II, V, VII e X.

3. Ipovitaminosi K, in cui non vi sono sufficienti fattori di coagulazione II, VII, X negli epatociti (cellule epatiche).

4. ipofibrinogenemia ereditaria ed ereditaria (inferiore a 1 g / l).

5. Farmaci, antagonisti della vitamina K (anticoagulanti - fenilina, warfarin, eparina, urochinasi).

La diminuzione di PI, PV, INR:

1. Predisposizione alla trombosi:

  • stati tromboembolici
  • iperglobulinemia,
  • aumentare la viscosità del sangue durante la disidratazione,

2. Farmaci che inibiscono l'azione della cumarina (vitamina K, barbiturici) o che sono in grado di inibirlo (contraccettivi orali combinati, corticosteroidi).

4. Neoplasie maligne.

Scegli i tuoi sintomi di preoccupazione, rispondi alle domande. Scopri quanto è grave il tuo problema e se hai bisogno di vedere un medico.

Prima di utilizzare le informazioni fornite dal sito medportal.org, si prega di leggere i termini del contratto utente.

Accordo per gli utenti

Il sito medportal.org fornisce servizi soggetti alle condizioni descritte in questo documento. Iniziando a utilizzare il sito Web, confermi di aver letto i termini del presente Accordo utente prima di utilizzare il sito e di accettare tutti i termini del presente Accordo per intero. Si prega di non utilizzare il sito Web se non si accettano tali termini.

Descrizione del servizio

Tutte le informazioni pubblicate sul sito sono solo di riferimento, le informazioni tratte da fonti pubbliche sono di riferimento e non sono pubblicità. Il sito medportal.org fornisce servizi che consentono all'Utente di cercare droghe nei dati ottenuti dalle farmacie come parte di un accordo tra farmacie e medportal.org. Per facilitare l'uso dei dati del sito sui farmaci, gli integratori alimentari sono sistematizzati e portati a una singola ortografia.

Il sito medportal.org fornisce servizi che consentono all'Utente di cercare cliniche e altre informazioni mediche.

limitazione di responsabilità

Le informazioni inserite nei risultati di ricerca non sono un'offerta pubblica. L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'accuratezza, la completezza e (o) la pertinenza dei dati visualizzati. L'amministrazione del sito medportal.org non è responsabile per il danno o il danno che potresti aver subito dall'accesso o dall'impossibilità di accedere al sito o dall'uso o dall'impossibilità di utilizzare questo sito.

Accettando i termini di questo accordo, comprendi e accetti pienamente che:

Le informazioni sul sito sono solo di riferimento.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di errori e discrepanze riguardo al dichiarato sul sito e l'effettiva disponibilità di beni e prezzi per le merci in farmacia.

L'utente si impegna a chiarire le informazioni di interesse tramite una telefonata alla farmacia o utilizzare le informazioni fornite a propria discrezione.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di errori e discrepanze riguardo al programma di lavoro delle cliniche, i loro dettagli di contatto - numeri di telefono e indirizzi.

Né l'Amministrazione di medportal.org, né alcuna altra parte coinvolta nel processo di fornitura di informazioni, saranno responsabili per qualsiasi danno o danno che si è potuto sostenere per aver completamente fatto affidamento sulle informazioni contenute in questo sito.

L'amministrazione del sito medportal.org si impegna e si impegna a compiere ulteriori sforzi per ridurre al minimo discrepanze ed errori nelle informazioni fornite.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di guasti tecnici, anche per quanto riguarda il funzionamento del software. L'amministrazione del sito medportal.org si impegna al più presto a compiere ogni sforzo per eliminare eventuali errori ed errori in caso di accadimento.

L'utente è avvisato che l'amministrazione del sito medportal.org non è responsabile per la visita e l'utilizzo di risorse esterne, i cui collegamenti possono essere contenuti nel sito, non fornisce l'approvazione per il loro contenuto e non è responsabile per la loro disponibilità.

L'amministrazione del sito medportal.org si riserva il diritto di sospendere il sito, di modificare parzialmente o completamente il suo contenuto, di apportare modifiche all'Accordo con l'utente. Tali modifiche sono apportate solo a discrezione dell'Amministrazione senza preavviso all'Utente.

Riconosci di aver letto i termini del presente Accordo per l'utente e di accettare tutti i termini del presente Accordo per intero.

Le informazioni pubblicitarie su cui il posizionamento sul sito ha un corrispondente accordo con l'inserzionista, sono contrassegnate come "pubblicità".

Tempo di protrombina: aumentato, diminuito, normale

Il tempo di protrombina (PT), così come l'indice di protrombina associato (PI) e il rapporto normalizzato internazionale (INR) sono importanti nella pratica clinica, indicatori di laboratorio del tempo di coagulazione del sangue, che hanno un valore diagnostico aumentato. Permettono di confermare le malattie che interessano i sistemi di coagulazione e di controllare il decorso della terapia con l'uso di farmaci che influenzano questa coagulazione.

Qual è il tempo di protrombina?

In termini semplici, il processo di coagulazione è il seguente: a causa di alcuni fattori, il danno si verifica alla parete del vaso sanguigno, che avvia il rilascio di speciali catalizzatori del sistema di coagulazione, che inizia a formarsi nel sito di filamenti di fibrina danneggiati, che successivamente si trasformano in un trombo.

La coagulazione del sangue è il processo di formazione di un "cerotto", un coagulo di sangue nel sito di danno alla nave per fermare il sanguinamento. E il tempo di protrombina in questa situazione è il tempo in cui il corpo ha bisogno di eliminare il vuoto nella nave.

Il processo di avvio dell'intero emostatico può essere avviato sia dal danno vascolare esterno sia dall'interno. Il tempo di protrombina è un indicatore del tempo di coagulazione causato da fattori esterni.

norma

Un tempo di coagulazione normale è compreso tra 11 e 16 secondi. Inoltre, la valutazione di questo tempo viene effettuata attraverso il calcolo dell'indice di protrombina, che è il rapporto tra il PV di una persona sana (plasma di controllo) e il campione del test. L'IP standard è considerato compreso tra il 95 e il 105%.

Il rapporto internazionale normalizzato differisce da altri indicatori in quanto quando viene calcolato, il tempo di protrombina viene moltiplicato per il fattore di normalizzazione di riferimento. Il MNO è attivamente utilizzato nella pratica internazionale ed è richiesto per lo scambio di informazioni tra colleghi che utilizzano metodi diversi per identificare le RO. La sua brillante analogia può essere la lingua latina usata per la designazione universale di malattie, microrganismi, parti del corpo, comprensibile a un linguaggio specialistico esperto.

Deviazione dalla norma

La deviazione del PV o degli indicatori correlati sopra o al di sotto della norma è una condizione patologica e richiede un trattamento. Cosa può dire questo cambiamento?

Il tempo di protrombina può essere superiore al normale per i seguenti motivi:

  • tumori maligni;
  • aumento del rischio di trombosi (infarto miocardico, aumento della viscosità del sangue e ipoidratazione concomitante);
  • prendere antistaminici;
  • sindrome da coagulazione intravascolare disseminata (DIC);
  • un aumento superiore al valore normale di antitrombina.

Il tempo di protrombina al di sotto del normale può essere causato dai seguenti motivi:

  • policitemia (un aumento significativo del numero di globuli rossi);
  • una mancanza ereditaria di alcuni fattori di coagulazione (complessivamente sono distinti da dodici e sono indicati con numeri romani);
  • alcune malattie croniche (fegato, reni, sistema immunitario) possono innescare una carenza acquisita di fattori di coagulazione;
  • la soppressione dell'azione della cumarina assumendo determinati farmaci (barbiturici, vitamina K, corticosteroidi, contraccettivi orali, meprobamato);
  • gravidanza nell'ultimo trimestre.

Questa lista è lungi dall'essere completa. Vale la pena notare che non ha senso identificare in modo indipendente la fonte di deviazione del fotovoltaico dalla norma. La diagnosi corretta in questa condizione patologica può essere solo un medico.

Tempo di protrombina durante la gravidanza

Per le donne durante la gravidanza è richiesto un esame del sangue completo per la coagulazione (coagulogramma) poiché la conoscenza dell'indice di protrombina consente di evitare complicazioni della gravidanza e del parto (sanguinamento grave o coaguli di sangue).

Il tempo di protrombina nelle donne durante la gravidanza è normalmente leggermente ridotto a causa della comparsa di un nuovo circolo di circolazione del sangue - madre-bambino. Aumento della coagulazione dovuto al processo di preparazione del corpo materno ad un aumento significativo del volume di sangue circolante e alla sua probabile perdita durante il parto.

Vale la pena notare che durante la gravidanza un coagulogramma viene prescritto una volta ogni trimestre. Questa frequenza consente di controllare tutti i fattori di coagulazione. Tuttavia, se durante il passaggio dell'analisi in una donna saranno rivelate deviazioni, allora l'analisi per il tempo di protrombina dovrebbe essere eseguita più spesso per controllare il trattamento.

Le deviazioni teoriche del PV in gravidanza possono portare a conseguenze piuttosto gravi:

  • Distacco della placenta nella maggior parte dei casi si verifica quando sanguinamento interno durante la gravidanza, che si spiega con una diminuzione dei tassi di coagulazione.
  • Embolia. Questa condizione si sviluppa quando il sangue della madre non è sufficientemente coagulato e, di conseguenza, nel processo del parto, il liquido amniotico entra nei vasi sanguigni dei polmoni e porta a insufficienza respiratoria acuta e shock.
  • Sindrome antifosfolipidica. Questa patologia è caratterizzata da trombosi venosa e arteriosa multiple. Questa malattia è terribile perché in qualsiasi stadio della gravidanza c'è un significativo aumento del rischio di interruzione. Se si sospetta un APS, a una donna viene inoltre prescritto un dosaggio per gli anticorpi ai fosfolipidi.

A questo proposito, una donna durante la gravidanza in nessun caso non può ignorare i test per le raccomandazioni del PV e del medico, poiché non solo la vostra salute, ma anche la vita del vostro bambino non nato dipende da questo.

trattamento

Il trattamento dei disturbi della coagulazione deve essere affrontato con molta attenzione. Se l'analisi mostrasse un tempo di protrombina superiore o inferiore alla norma, la raccomandazione principale sarebbe quella di vedere un medico. Solo lui sarà in grado di valutare correttamente i risultati delle analisi del sangue e fare la diagnosi corretta. L'autotrattamento in questo caso potrebbe non dare il risultato desiderato, ma portare ad un aumentato rischio di complicanze.

Nel caso della coagulazione sopra la norma, gli anticoagulanti sono la classica scelta di farmaci. Possono aiutare a fluidificare il sangue e rimuovere i coaguli di sangue senza intervento chirurgico. A seconda delle caratteristiche del decorso della malattia, possono essere prescritti antispastici, fibrinolitici, antinfiammatori.

Inoltre, nel caso della natura acuta della malattia, possono essere applicate procedure di sostituzione del sangue o interventi chirurgici. Il trattamento deve essere effettuato sotto il costante monitoraggio del medico curante ed essere regolarmente testato per il tempo di protrombina fino a quando gli indicatori cessano di essere sopra i valori normali.

Quando la coagulazione è inferiore ai valori di riferimento, l'obiettivo del trattamento è eliminare i fattori che hanno causato la malattia. L'aumento del tempo di protrombina può essere ottenuto elaborando la dieta quotidiana nella direzione di aumentare il numero di prodotti ricchi di fattori di coagulazione. Tra questi ci sono calcio, vikasol, acido folico, aminoacidi essenziali. Questi prodotti sono abbondanti nei negozi, il che significa che puoi fornire un minimo supporto per il corpo senza assumere medicinali.

coagulazione

Informazioni generali

Ogni medico qualificato sa che il trattamento di qualsiasi paziente è il modo migliore per iniziare con la raccolta dell'anamnesi, che non è altro che una raccolta di informazioni sullo stato della salute umana.

Di norma, qualsiasi esame medico inizia con un'indagine sul paziente stesso sulle sue precedenti malattie o interventi chirurgici, reazioni allergiche o predisposizione ereditaria a determinati disturbi, e così via.

Quindi il medico prescrive un numero di test di laboratorio o semplicemente test che contribuiscono ad integrare la storia delle informazioni sullo sviluppo della malattia, nonché le informazioni necessarie per selezionare un metodo di trattamento o un'ulteriore diagnosi.

Gli studi di coagulazione (coagulogramma abbreviato) occupano un posto importante tra gli esami del sangue di laboratorio, che sono necessariamente eseguiti in preparazione per la chirurgia, ad esempio durante il taglio cesareo elettivo o durante la gravidanza.

Coagulogram - che cos'è?

Molti pazienti invano cominciano a preoccuparsi quando sentono dal loro medico curante cose così insolite a prima vista come un coagulogramma o un altro emostasiogramma. Allora, cos'è questa analisi coagulografica e perché viene presa?

Prima di tutto, vale la pena notare che questo è un metodo abbastanza comune nella medicina moderna per studiare il funzionamento del sistema emostatico del corpo umano, che è responsabile di tali funzioni vitali come fermare il sanguinamento quando coaguli di sangue o vasi sanguigni sono danneggiati, oltre a mantenere un normale stato liquido del sangue.

Da qui la risposta alla domanda su cosa sia un emostasiogramma - uno studio che determina quanto bene funzioni il sistema dell'emostasi del corpo. Un test per la coagulazione del sangue aiuta a studiare una funzione del sangue così importante come la capacità di coagulazione, ad es. formazione di coaguli di sangue.

Dopo aver ricevuto i risultati della coagulazione, il medico curante può prevedere in anticipo l'esito dell'operazione o del parto. Le informazioni sulla coagulazione del sangue sono di vitale importanza in situazioni di emergenza, ad esempio quando una persona è ferita, quando il conteggio continua per un secondo e è necessario interrompere l'emorragia il più rapidamente possibile.

Pertanto, non vale la pena preoccuparsi di quanto costa questo studio. Dopotutto, il prezzo di un emostasiogramma non può essere paragonato alla certezza che il paziente sarà vivo e vegeto.

Le indicazioni per la nomina di una tale analisi come un emostasiogramma sono la presenza delle seguenti malattie in un paziente:

  • trombosi intestinale;
  • ictus;
  • tromboembolismo;
  • trombosi delle vene vascolari e varicose degli arti inferiori;
  • cirrosi cronica;
  • preeclampsia;
  • processi infiammatori nella fase acuta;
  • patologie emorragiche, per esempio, trombocitopenia, emofilia, malattia di von Willebrand.

Inoltre, tale analisi deve essere prescritta per determinare il tasso di coagulazione del sangue in preparazione per le operazioni programmate, ad esempio il taglio cesareo, nonché durante la gravidanza per valutare lo stato dell'emostasi e prima delle consegne indipendenti. Nella carta di scambio di ogni donna, è semplicemente obbligato ad avere un esame del sangue come un coagulogramma.

Sistema emostatico umano

Avendo stabilito che è un test per l'emostasi, vale la pena di trattare più in dettaglio con un concetto come la coagulazione del sangue. L'inizio, forse, è determinare. Quindi, il sistema emostatico del corpo umano è il sistema biologico più importante, le cui funzioni principali possono essere considerate la conservazione dei parametri di base del sangue, così come l'arresto del sanguinamento.

Il corpo umano non è per niente chiamato l'intero universo e confrontato con un meccanismo complesso. E il sistema emostatico può servire come un vivido esempio di come sono ingegnosamente disposte le persone. Il sangue è un fluido biologico unico che può letteralmente fare miracoli nel nostro corpo.

Non circola solo attraverso i vasi, ma ripristina in modo invisibile le vene e le arterie per tutta la sua vita a causa della sua capacità di formare trombi o grumi densi, vale a dire. rannicchiarsi

Ci sono tre componenti principali del sistema emostatico umano:

  • Cellule endoteliali vascolari (strato interno costituito da cellule piatte che rivestono il linfatico e i vasi sanguigni, nonché la cavità cardiaca), che, quando si rompono le pareti vascolari o altre lesioni, sono in grado di rilasciare tali componenti attivi biologici come la prostaciclina, la trombomodulina e l'ossido nitrico. A loro volta, attivano la formazione di coaguli di sangue.
  • Piastrine o piastrine che hanno la capacità di "incollarsi" l'una con l'altra per formare ulteriormente il tappo emostatico primario.
  • Fattori plasmatici (15 fattori plasmatici in totale, la maggior parte dei quali sono enzimi), che formano un coagulo di fibrina a seguito di reazioni chimiche, che dovrebbero infine arrestare il sanguinamento.

Riassumendo tutto quanto sopra, possiamo inequivocabilmente rispondere alla domanda su cosa un esame del sangue per l'emostasi mostra durante la gravidanza, in preparazione per un'operazione pianificata, o durante la diagnosi. Questa analisi dà un'idea di come bene o male coagula il sangue del paziente. In altre parole, quanto velocemente i medici possono fermare il sanguinamento quando si verifica.

Interpretazione del coagulogramma del sangue

Un coagulogramma contiene una varietà di diversi indicatori che devono essere in grado di leggere correttamente, ad es. capire e analizzare, in altre parole, decifrare. Sfortunatamente, non tutti i dottori hanno le capacità per decifrare gli indicatori dell'emostasiogramma. E solo uno specialista altamente qualificato può interpretare correttamente determinati parametri di questa analisi.

Dopo aver condotto i test di laboratorio sul sangue del paziente e ottenuto i risultati, il medico curante confronta la decodifica del coagulogramma con la norma stabilita per i pazienti adulti, così come i bambini. È importante ricordare che il tasso di coagulazione per un bambino, un uomo o una donna incinta è molto diverso. Ciò è dovuto principalmente alle peculiarità del funzionamento del corpo di persone di sesso diverso in diverse fasce di età.

Indicatori di coagulogramma

Considerare i parametri dell'analisi della coagulazione del sangue, ovvero gli indicatori normali dell'emostasiogramma. Poi ci soffermeremo su ciascuno di essi in maggiore dettaglio e parleremo anche di un coagulogramma espanso o espanso.

Vale la pena notare che nella tabella sottostante ci sono diverse varianti degli indicatori normali di tali parametri dell'emostasiogramma, come il tempo di sanguinamento e il tempo di coagulazione del sangue. Ciò è dovuto alla diversa interpretazione della norma per questi parametri da parte di specialisti che li studiano.

Esame del sangue pv cosa si tratta

Tempo di protrombina: normale. Come viene determinato il tempo di protrombina

La diagnosi di laboratorio di malattie include attualmente un gran numero di test. Uno di quelli che sono spesso usati nel trattamento di molte malattie del sangue e dei sistemi digestivi è la determinazione del tempo di protrombina.

Sommario:

Cos'è questa analisi

Sotto il tempo di protrombina comprendete l'indicatore usato per determinare la natura e i principali segni di coagulazione esterna nel sistema sanguigno. Molto spesso, questo indicatore è determinato a valutare la terapia anticoagulante (ad esempio, l'INR viene utilizzato per valutare il trattamento con warfarin), ma può anche essere utilizzato per monitorare la funzione sintetica del fegato, nonché per determinare la concentrazione di vitamina K nel plasma.

Il tempo di protrombina mostra lo stato funzionale e l'attività del primo, secondo, quinto, settimo e decimo fattore di coagulazione. Di solito, in parallelo con la determinazione del PTV, viene rilevato anche l'indice APTTV - tempo di tromboplastina parziale attivato (mostra il lavoro del percorso interno di coagulazione del sangue). L'APTT è calcolato il più delle volte con la terapia con eparina. INR e PTI (indice normalizzato internazionale e indice di protrombina) sono derivati ​​di PTV.

Prestazione normale

Il tempo di protrombina, l'INR e il PI caratterizzano la seconda fase dell'emostasi plasmatica - lo stadio di formazione della trombina.

Per lo studio degli indicatori che utilizzano plasma sanguigno.

Normalmente, l'indice PTV deve essere compreso tra 11 e 15 secondi (se il tempo di protrombina è determinato da Kvik). Questa volta mostra quanto velocemente si forma un coagulo nel sangue.

L'indicatore normale di INR è 0,7-1,1. Viene calcolato in relazione al tempo di protrombina del plasma del paziente e al controllo elevato a una potenza (il grado è determinato dall'indice di sensibilità internazionale strettamente specifico per ciascun set di reagenti, in media viene utilizzato un indice di 1).

L'indice di protrombina viene calcolato dal rapporto tra il tempo di protrombina del donatore e il tempo di protrombina del paziente, moltiplicato per il 100 percento. Questa percentuale varia dall'80 al 105 percento (per monitorare la condotta della terapia anti-vitaminica, questo rapporto varia dal 20 al 45 percento).

Cosa è necessario per la procedura

Come con qualsiasi test, il tempo di protrombina deve essere determinato in condizioni sterili. Per la ricerca, il sangue viene raccolto da una vena. Il set per determinare il tempo di protrombina consiste in diverse ampolle con tromboplastina (4 e 10 ml - set K-220). Inoltre, per la corretta determinazione dell'analisi, sono necessarie apparecchiature aggiuntive - strumenti o strumenti per determinare le caratteristiche ottiche del coagulo, cronometro, campioni di plasma di controllo, nonché alcuni oggetti di vetro di laboratorio (in particolare provette, burette, pipette). Inoltre, per la diluizione della tromboplastina deve essere utilizzata acqua distillata.

Tutti i piatti devono essere accuratamente lavati per non creare condizioni per l'interpretazione errata dell'analisi.

Il set deve essere rigorosamente sterile, conforme a GOST. La durata del prodotto non dovrebbe essere scaduta (in quanto ciò può influenzare significativamente la precisione dell'analisi).

Come viene prelevato il sangue per l'analisi?

Il sangue si ottiene punzonando una vena periferica (di solito viene utilizzata una anastomosi tra le vene ulnare e brachiali, situate nella fossa ulnare). Il sangue risultante viene lentamente trasfuso attraverso l'ago nel tubo. Il citrato di sodio è usato per prevenire la coagulazione del sangue. Il sangue viene miscelato delicatamente e quindi centrifugato (per la separazione dei globuli rossi e del plasma). Successivamente, aggiungere calcio alla provetta (per inattivare l'effetto del citrato di sodio). Necessariamente l'esatto rapporto di citrato e calcio è solitamente di 9: 1. Dopotutto, viene aggiunto un terzo fattore tissutale e il tempo necessario a notare la formazione di un coagulo.

Nel caso di elevate concentrazioni ematiche di bilirubina e lipoproteine, si raccomanda di determinare il tempo di protrombina usando un apparecchio (determinazione meccanica del PT). Il risultato in questo caso è più accurato e le sostanze aggiuntive (bilirubina) non hanno alcun effetto sulla sua misurazione.

Interpretazione dei risultati

Come è noto, il tempo di protrombina è il periodo dall'aggiunta del terzo fattore tissutale al sangue fino alla formazione di un coagulo. Questo valuta l'efficacia dei percorsi esterni e generali della coagulazione del sangue.

Il tempo di formazione di un coagulo lungo il percorso esterno è direttamente proporzionale alla concentrazione del fattore di coagulazione 7. La vitamina K ha un effetto sulla sua sintesi e sul contenuto nel plasma sanguigno, pertanto, quando questa vitamina è carente nel corpo, la concentrazione e 7 fattori diminuiscono, il che porta ad allungare il tempo di protrombina. Se la vitamina K si trova in eccesso, il PV diminuisce. Inoltre, un aumento del PV può anche essere influenzato da una malattia del fegato, accompagnata da una ridotta funzione anabolica.

Un aumento del livello di INR superiore a 5 indica un alto rischio di sanguinamento, una diminuzione al di sotto di 0,5 indica un alto rischio per lo sviluppo di DIC e trombosi. Con la terapia con warfarin, i valori INR normali sono 2-3.

Cosa può influenzare il processo di determinazione di alcuni indicatori?

Normalmente, il plasma sanguigno contiene la maggior parte delle molecole e dei nutrienti. Ognuno di loro è specifico, in quanto si differenzia dagli altri nella sua natura e origine. Oltre alle normali molecole (proteine ​​di trasporto, proteine ​​immunitarie, alcuni composti grassi, glucosio), può anche contenere patogeni o atipici, che appaiono solo nel caso di una particolare malattia. Tali molecole possono essere lupus anticoagulante, irudina (un enzima di sanguisughe usato in alcune malattie), piastrine atipiche. Tutti possono influenzare la composizione del plasma, motivo per cui molti parametri del sangue sono erroneamente determinati. Inoltre, l'inadeguato campionamento del sangue da una vena, e dopo averlo spostato in una provetta, può anche influenzare la determinazione di alcuni indicatori e portare alla loro interpretazione errata.

Il tempo di protrombina aumenta con l'inosservanza delle condizioni ambientali. Durante l'analisi in una stanza fredda, può verificarsi una riduzione del tempo richiesto per la coagulazione (rispettivamente, la temperatura superiore a 37 gradi allunga il tempo di formazione di coaguli).

Tempo di protrombina in varie condizioni

Il tasso di questo indicatore dipende dal livello di vitamina K, dalla presenza nel plasma del terzo fattore tissutale e dal settimo fattore di coagulazione, nonché dal livello di calcio; può variare in condizioni diverse. In alcune malattie, si può osservare una diminuzione dell'uno o dell'altro fattore:

  • Ad esempio, nella patologia epatica, c'è una diminuzione del livello dei fattori della coagulazione, inclusa la settima.
  • Il tempo di protrombina durante la gravidanza può diminuire a causa del livello di vitamina K e calcio. Questa condizione è temporanea e scompare dal secondo e terzo trimestre. Il tempo di protrombina, il cui tasso nelle donne in gravidanza, in linea di principio, non differisce da quello delle persone comuni, dovrebbe essere determinato in ciascun trimestre per la diagnosi tempestiva di possibili disturbi.
  • Malattie oncologiche Disturbi nella coagulazione del sangue possono verificarsi con l'emofilia, anomalie del midollo osseo.
  • Il digiuno. Quando la cachessia diminuisce spesso nei livelli di proteine, inclusi tutti i fattori di coagulazione.
  • Sanguinamento massiccio Avranno un impatto significativo solo se fossero relativamente recenti (e le piastrine non potrebbero recuperare i numeri normali).

Indicazioni e controindicazioni

Questo indicatore non è determinato in tutti i pazienti. Per questo, ci devono essere alcune indicazioni. Questi includono:

  • Determinazione dello stato del sistema di coagulazione prima e dopo l'intervento chirurgico.
  • La presenza di sintomi di sanguinamento interno.
  • Controllo dell'attività del sistema di coagulazione nel trattamento degli anticoagulanti diretti e indiretti.
  • Diagnosi di malattie del sangue e del sistema digestivo.
  • Storia di trombosi e tromboembolia dei rami portanti di vari organi.
  • Diagnosi di cancro e anemia cronica.
  • Controllo del normale corso della gravidanza.
  • Operazioni diagnostiche
  • Esami profilattici dopo una malattia epatica pregressa.

Non si dovrebbe eseguire questa analisi nelle seguenti situazioni:

  • Persone in uno stato di significativa disidratazione.
  • Neuroni sofferenti e diversi comportamenti violenti.
  • Persone con difetti o scompenso del sistema cardiovascolare.
  • Avendo massicce lesioni da ustioni su tutta la superficie del corpo.

Diagnostica espressa

Oggigiorno, i metodi rapidi per determinare il tempo di protrombina stanno diventando sempre più usati. In effetti, è molto più facile per i pazienti, specialmente quelli che monitorano la loro salute, così come quelli in trattamento con warfarin ed eparina, per determinare i loro parametri di coagulazione a casa (soprattutto gravi). Inoltre, la determinazione del tempo di protrombina in casa consente di diagnosticare alcune condizioni urgenti. E questo può salvare la vita del paziente. Ad esempio, la definizione di PTV nell'infarto miocardico o nel tromboembolismo polmonare, in cui viene aumentato il tempo di protrombina, faciliterà notevolmente la rianimazione e le misure di pronto soccorso per la squadra di ambulanza, così come i medici ospedalieri.

Per tali scopi, l'apparecchio INRatio è ampiamente utilizzato. Appartiene agli analizzatori rapidi dei parametri di coagulazione del sangue. Questo dispositivo è facile da usare, il che consentirà la determinazione del tempo di protrombina in persone di età diverse.

Tempo di protrombina: aumentato, diminuito, normale

Il tempo di protrombina (PT), così come l'indice di protrombina associato (PI) e il rapporto normalizzato internazionale (INR) sono importanti nella pratica clinica, indicatori di laboratorio del tempo di coagulazione del sangue, che hanno un valore diagnostico aumentato. Permettono di confermare le malattie che interessano i sistemi di coagulazione e di controllare il decorso della terapia con l'uso di farmaci che influenzano questa coagulazione.

Qual è il tempo di protrombina?

In termini semplici, il processo di coagulazione è il seguente: a causa di alcuni fattori, il danno si verifica alla parete del vaso sanguigno, che avvia il rilascio di speciali catalizzatori del sistema di coagulazione, che inizia a formarsi nel sito di filamenti di fibrina danneggiati, che successivamente si trasformano in un trombo.

Il processo di avvio dell'intero emostatico può essere avviato sia dal danno vascolare esterno sia dall'interno. Il tempo di protrombina è un indicatore del tempo di coagulazione causato da fattori esterni.

norma

Un tempo di coagulazione normale è compreso tra 11 e 16 secondi. Inoltre, la valutazione di questo tempo viene effettuata attraverso il calcolo dell'indice di protrombina, che è il rapporto tra il PV di una persona sana (plasma di controllo) e il campione del test. L'IP standard è considerato compreso tra il 95 e il 105%.

Il rapporto internazionale normalizzato differisce da altri indicatori in quanto quando viene calcolato, il tempo di protrombina viene moltiplicato per il fattore di normalizzazione di riferimento. Il MNO è attivamente utilizzato nella pratica internazionale ed è richiesto per lo scambio di informazioni tra colleghi che utilizzano metodi diversi per identificare le RO. La sua brillante analogia può essere la lingua latina usata per la designazione universale di malattie, microrganismi, parti del corpo, comprensibile a un linguaggio specialistico esperto.

Deviazione dalla norma

La deviazione del PV o degli indicatori correlati sopra o al di sotto della norma è una condizione patologica e richiede un trattamento. Cosa può dire questo cambiamento?

Il tempo di protrombina può essere superiore al normale per i seguenti motivi:

  • tumori maligni;
  • aumento del rischio di trombosi (infarto miocardico, aumento della viscosità del sangue e ipoidratazione concomitante);
  • prendere antistaminici;
  • sindrome da coagulazione intravascolare disseminata (DIC);
  • un aumento superiore al valore normale di antitrombina.

Il tempo di protrombina al di sotto del normale può essere causato dai seguenti motivi:

  • policitemia (un aumento significativo del numero di globuli rossi);
  • una mancanza ereditaria di alcuni fattori di coagulazione (complessivamente sono distinti da dodici e sono indicati con numeri romani);
  • alcune malattie croniche (fegato, reni, sistema immunitario) possono innescare una carenza acquisita di fattori di coagulazione;
  • la soppressione dell'azione della cumarina assumendo determinati farmaci (barbiturici, vitamina K, corticosteroidi, contraccettivi orali, meprobamato);
  • gravidanza nell'ultimo trimestre.

Questa lista è lungi dall'essere completa. Vale la pena notare che non ha senso identificare in modo indipendente la fonte di deviazione del fotovoltaico dalla norma. La diagnosi corretta in questa condizione patologica può essere solo un medico.

Tempo di protrombina durante la gravidanza

Per le donne durante la gravidanza è richiesto un esame del sangue completo per la coagulazione (coagulogramma) poiché la conoscenza dell'indice di protrombina consente di evitare complicazioni della gravidanza e del parto (sanguinamento grave o coaguli di sangue).

Vale la pena notare che durante la gravidanza un coagulogramma viene prescritto una volta ogni trimestre. Questa frequenza consente di controllare tutti i fattori di coagulazione. Tuttavia, se durante il passaggio dell'analisi in una donna saranno rivelate deviazioni, allora l'analisi per il tempo di protrombina dovrebbe essere eseguita più spesso per controllare il trattamento.

Le deviazioni teoriche del PV in gravidanza possono portare a conseguenze piuttosto gravi:

  • Distacco della placenta nella maggior parte dei casi si verifica quando sanguinamento interno durante la gravidanza, che si spiega con una diminuzione dei tassi di coagulazione.
  • Embolia. Questa condizione si sviluppa quando il sangue della madre non è sufficientemente coagulato e, di conseguenza, nel processo del parto, il liquido amniotico entra nei vasi sanguigni dei polmoni e porta a insufficienza respiratoria acuta e shock.
  • Sindrome antifosfolipidica. Questa patologia è caratterizzata da trombosi venosa e arteriosa multiple. Questa malattia è terribile perché in qualsiasi stadio della gravidanza c'è un significativo aumento del rischio di interruzione. Se si sospetta un APS, a una donna viene inoltre prescritto un dosaggio per gli anticorpi ai fosfolipidi.

A questo proposito, una donna durante la gravidanza in nessun caso non può ignorare i test per le raccomandazioni del PV e del medico, poiché non solo la vostra salute, ma anche la vita del vostro bambino non nato dipende da questo.

trattamento

Il trattamento dei disturbi della coagulazione deve essere affrontato con molta attenzione. Se l'analisi mostrasse un tempo di protrombina superiore o inferiore alla norma, la raccomandazione principale sarebbe quella di vedere un medico. Solo lui sarà in grado di valutare correttamente i risultati delle analisi del sangue e fare la diagnosi corretta. L'autotrattamento in questo caso potrebbe non dare il risultato desiderato, ma portare ad un aumentato rischio di complicanze.

Nel caso della coagulazione sopra la norma, gli anticoagulanti sono la classica scelta di farmaci. Possono aiutare a fluidificare il sangue e rimuovere i coaguli di sangue senza intervento chirurgico. A seconda delle caratteristiche del decorso della malattia, possono essere prescritti antispastici, fibrinolitici, antinfiammatori.

Inoltre, nel caso della natura acuta della malattia, possono essere applicate procedure di sostituzione del sangue o interventi chirurgici. Il trattamento deve essere effettuato sotto il costante monitoraggio del medico curante ed essere regolarmente testato per il tempo di protrombina fino a quando gli indicatori cessano di essere sopra i valori normali.

Quando la coagulazione è inferiore ai valori di riferimento, l'obiettivo del trattamento è eliminare i fattori che hanno causato la malattia. L'aumento del tempo di protrombina può essere ottenuto elaborando la dieta quotidiana nella direzione di aumentare il numero di prodotti ricchi di fattori di coagulazione. Tra questi ci sono calcio, vikasol, acido folico, aminoacidi essenziali. Questi prodotti sono abbondanti nei negozi, il che significa che puoi fornire un minimo supporto per il corpo senza assumere medicinali.

Norma del coagulogramma

La norma del coagulogramma è un indicatore molto importante. Il fatto è che l'analisi dovrebbe corrispondere ad alcuni numeri validi. Qualsiasi deviazione indica la presenza di problemi nel corpo umano. Maggiori dettagli su questo problema sono disponibili di seguito.

Chi contattare?

Norma del coagulogramma nella tabella

Gli indicatori di coagulogramma normali nella tabella includono indicatori ottimali. Quindi, durante l'analisi, come risultato, una persona riceve diverse figure. Questi includono APTTV, fibrinogeno, coagulante Lupus, piastrine, protrombina, TV, D-dimero e antitrombina III.

Se stiamo parlando di un'analisi estesa, i seguenti fattori vengono attribuiti a questi indicatori: tempo di protrombina, proteina S, proteina C e fattore di Willebrand.

Tutti questi "elementi" devono avere determinati numeri. Indicano che tutto è normale o ha una leggera deviazione. In forma normale, gli indicatori dovrebbero essere tali:

Per eventuali deviazioni, la frequenza del coagulogramma non è simile ai dati forniti. Un tale fenomeno richiede di scoprire la causa ed eliminare il problema stesso.

Gli indicatori del coagulogramma si trovano normalmente se non ci sono processi negativi nel corpo umano. Inoltre, se il paziente non accetta coagulanti indiretti, cambiare semplicemente gli "elementi" di base è semplicemente impossibile.

Se ci sono delle deviazioni, è necessario scoprirne il motivo. Il fatto è che una diminuzione di alcuni indicatori può portare alla trombosi, che è particolarmente pericolosa per una persona. Se parliamo di una ragazza incinta, eventuali anomalie possono provocare non solo la formazione di coaguli di sangue, ma anche il distacco prematuro della placenta. Pertanto, il tasso di coagulogramma dovrebbe sempre essere visto, eviterà complicazioni gravi.

Normale coagulogramma INR

Il fatto è che questi farmaci possono peggiorare la coagulazione del sangue e portare a seri problemi. I pazienti sottoposti a terapia simile devono monitorare l'indicatore INR.

Normalmente questo "elemento" è inferiore a 1,25. Se la cifra è sottostimata o sopravvalutata, è necessario cercare la causa di questo fenomeno. In generale, una brusca diminuzione dell'INR indica una mancanza di effetto fornita dagli anticoagulanti, che richiede un intervento. Questo processo può comportare un rischio significativo di coaguli di sangue. Il tasso del coagulogramma dell'indicatore INR non deve fluttuare, perché altrimenti è dannoso per l'organismo e molto probabilmente il processo negativo è già iniziato.

Norma di fibrinogeno

Il tasso di coagulazione fibrinogeno in violazione può portare a un aumento del sanguinamento. Sotto questo indicatore si nasconde una proteina specifica. Si riferisce al componente principale di un coagulo di sangue che è in grado di formare durante la coagulazione del sangue. Il fibrinogeno, in virtù delle sue qualità, è responsabile di molte funzioni riguardanti il ​​processo di coagulazione.

Questo indicatore fluttua maggiormente durante la gravidanza e non c'è nulla di cui preoccuparsi. Ma ancora, una donna dovrebbe essere sotto la supervisione di un dottore. Infatti, in alcuni casi, questo può indicare la presenza di un processo infiammatorio o il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari. Tutto questo può accadere sullo sfondo di una maggiore coagulazione del sangue, che non è la norma. In generale, questo indicatore non deve superare 6,5 g / l.

Con una diminuzione significativa può sviluppare un sanguinamento grave, che è in grado di sopportare una natura innata. Osservare l'elemento durante la gravidanza e prestare particolare attenzione a questo momento. Dopo tutto, il tasso di coagulazione di questo indicatore dovrebbe essere rispettato.

Norma del coagulogramma PTI

La norma pti coagulogram è il rapporto tra il tempo di coagulazione del plasma normale e il tempo di coagulazione del plasma del paziente. Questo numero deve essere espresso in percentuale e non superare il%.

Questo indicatore è in grado di aumentare, ma solo a rischio di sviluppare coaguli di sangue. Il numero preimpostato diminuisce con la tendenza a sanguinare. Questo è il motivo per cui deve prestare particolare attenzione.

Va notato che nelle donne in gravidanza questo indicatore può variare leggermente e questa è la norma. È vero, questo può essere dovuto al distacco prematuro della placenta.

Un aumento dell'indice indica la presenza di un aumento della coagulazione del sangue. Questo non è molto buono, perché può portare allo sviluppo di malattie cardiovascolari. In alcuni casi, il tasso varia a causa dell'uso a lungo termine di contraccettivi orali. In ogni caso, la vera causa di questo fenomeno deve essere determinata. La norma del coagulogramma dell'indice di protrombina deve essere osservata.

Normale coagulogramma RFMK

Il tasso del coagulogramma rfmk dipende molto. Fondamentalmente, questo indicatore è necessario per determinare la quantità di complessi solubili nel sangue.

Questi "elementi" sono marcatori di trombinemia nella coagulazione intravascolare del sangue. Questo indicatore può essere determinato solo manualmente. Naturalmente, la procedura non è complicata e viene eseguita abbastanza rapidamente. Idealmente, non dovrebbero esserci complessi nel sangue umano.

PFMK non è affatto obbligatorio. Piuttosto, è fatto prima di un serio intervento chirurgico. Questo indicatore è preso dal sangue che è stato presentato per l'analisi. Maggiore è la concentrazione di complessi in esso, maggiore è il rischio di trombosi intravascolare. Pertanto, il PFMC svolge un ruolo significativo.

La sua diminuzione indica il trattamento con eparina. È abbastanza efficace quando è necessario prescrivere la profilassi con eparina o la terapia con eparina. Il coagulogramma standard FEMK non deve superare 0-0,4.

Normale coagulogramma D dimero

La norma del dimero del coagulogramma gioca un ruolo significativo. Quindi, questo indicatore è un prodotto della scomposizione della fibrina. Mostra violazioni del processo di coagulazione del sangue. Questo elemento è particolarmente importante nella diagnosi di trombosi, gravidanza e cancro.

Dimer è sempre stato considerato un prodotto di degradazione specifico, che fa parte di un trombo. Secondo questi dati, si può seguire l'intensità dei processi di formazione e distruzione dei coaguli fibrinosi.

Molti fattori possono influenzare questo indicatore. Determinare il livello di Dimer è considerato specifico. Il suo livello dipende dalla presenza di condizioni patologiche che possono essere accompagnate da fibrinolisi avanzata. Questi includono vari tipi di infezioni, guarigione delle ferite, complicanze emorragiche e processi simili. Normalmente dimero non superiore a 1 / ml. Se ci sono delle violazioni, devono essere neutralizzate senza fallo. Perché il tasso di coagulazione di questo indicatore deve essere pienamente rispettato.

Normale coagulogramma PV

Il tasso di coagulogram PV è un altro indicatore importante. Il tempo di protrombina è un "elemento" che riflette il tasso di coagulazione del sangue. È usato per diagnosticare le malattie del sistema di coagulazione del sangue. Inoltre, consente di valutare l'effetto dei farmaci mirati al deterioramento della capacità di coagulazione.

Normalmente, questo esponenziale non dovrebbe superare un secondo. Qualsiasi anomalia indica la presenza di processi patologici nel corpo. L'indicatore sopra la norma indica che c'è una bassa concentrazione di fattori di coagulazione, una mancanza di vitamina K, così come una malattia del fegato o una violazione delle sue funzioni.

È probabile che stiamo parlando della presenza di sindrome di coagulazione intravascolare disseminata. Questa condizione è pericolosa per la vita, perché non consente al sangue di coagulare rapidamente, il che può portare a un arresto completo del sanguinamento. Aumentare il tempo di protrombina non è un buon processo. Se è necessario un intervento chirurgico, il tasso di coagulogramma per questo indicatore deve essere rispettato.

Norma del coagulogramma durante la gravidanza

La norma del coagulogramma durante la gravidanza deve essere osservata senza fallo. Il fatto è che eventuali anomalie possono indicare gravi problemi nel corpo, tra cui il distacco precoce della placenta, che è estremamente inaccettabile.

In alcuni casi, decifrare i dati non è così facile. Si consiglia di lasciarlo ai medici. Nonostante il fatto che le percentuali possono variare notevolmente durante la gravidanza, non dovrebbero andare oltre i limiti consentiti. Quindi, hanno la seguente forma: APTT - s; Fibrinogeno: fino a 6,5 ​​g / l; Lupus anticoagulante - deve essere assente; Piastrine -mila / μl; Protrombina -%; Tempo di trombina; D-dimero -ng / ml; Antitrombina III -%.

Se i dati ottenuti differiscono da questi dati, è necessario prendere le misure appropriate. Dopotutto, tutto ciò può influire negativamente sullo sviluppo del feto. Il parto comporta la perdita di quantità insignificanti di sangue. Con una cattiva coagulazione è semplicemente inaccettabile. Pertanto, il tasso di coagulazione deve essere rispettato.

Norma del coagulogramma nei bambini

La norma del coagulogramma nei bambini è quasi la stessa di quella degli adulti. Attraverso questa analisi, è possibile determinare la capacità del sangue di coagulazione rapida. La procedura viene eseguita nei bambini non così spesso, per lo più poco prima dell'intervento chirurgico.

In alcuni casi, l'analisi viene eseguita anche con procedure minori. Ciò eviterà ogni sorta di complicazioni e farà in modo che le proprietà delle piastrine funzionino in pieno. Qualsiasi anomalia può portare a vasi ostruiti. Spesso, un coagulogramma viene eseguito quando si sospetta una patologia del sangue.

Normalmente, gli indicatori non dovrebbero andare oltre il seguente schema: APTT -c; Fibrinogeno: fino a 6,5 ​​g / l; Lupus anticoagulante - deve essere assente; Piastrine -mila / μl; Protrombina -%; Tempo di trombina; D-dimero -ng / ml; Antitrombina III -%. Tali dati sono considerati standard. La norma del coagulogramma deve soddisfare pienamente gli indicatori indicati.

Redattore esperto medico

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Università medica nazionale di Kiev. AA Bogomolets, specialità - "Medicina"

Condividi sui social network

Il portale sull'uomo e sulla sua vita sana iLive.

ATTENZIONE! L'AUTO-GUARIGIONE PU BE ESSERE NOCIVO PER LA TUA SALUTE!

Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento.

Assicurati di consultare un tecnico qualificato per non danneggiare la tua salute!

Coagulogramma del sangue: trascrizione, norme, cause delle deviazioni

Un coagulogramma (emostasiogramma) è un esame del sangue che viene eseguito per studiarne l'indice di coagulazione. La decodificazione della coagulazione del sangue è di grande importanza nella preparazione del paziente per la chirurgia. Aiuta a prevenire complicanze così gravi come la trombosi e il sanguinamento. Lo studio della coagulabilità si esegue necessariamente durante la gravidanza, così come nel caso di una storia di malattie del fegato, del cuore e dei vasi sanguigni. La presenza di patologie autoimmuni è anche un'indicazione per lo studio del coagulogramma del sangue. L'analisi consente di stabilire la causa del sanguinamento.

Il sistema di coagulazione del sangue (emostasi) protegge una persona dalla pericolosa perdita di sangue in caso di violazione dell'integrità delle pareti vascolari sullo sfondo di lesioni traumatiche e interventi chirurgici. I sistemi nervoso ed endocrino sono responsabili di un'adeguata emostasi nel corpo. Affinché il sangue possa svolgere adeguatamente le sue funzioni di base (fornire tessuti con ossigeno e sostanze nutritive e regolare la temperatura corporea), deve avere normali proprietà reologiche, cioè fluidità. L'ipocoagulazione (riduzione della coagulazione) sullo sfondo di varie patologie può portare a perdite di sangue potenzialmente letali. L'ipercoagulazione è la causa della formazione di coaguli di sangue (coaguli di sangue), intasando il lume dei vasi sanguigni. Come conseguenza della trombosi, si sviluppa ischemia tissutale che porta, tra le altre cose, ad infarti e ictus.

I componenti principali del sistema emostatico sono:

  • cellule endoteliali della parete vascolare;
  • piastrine;
  • fattori del plasma.

Come donare il sangue su un coagulogramma

Il prelievo di sangue viene effettuato da una vena nell'area della curva del gomito. Per evitare distorsioni e interpretazione errata dei risultati, è necessario prepararsi all'analisi di conseguenza.

Regole di base che sono importanti per il paziente:

  • 8-12 ore prima che l'analisi non possa essere consumata;
  • alla vigilia non dovrebbe mangiare troppo di notte;
  • sono esclusi alcol, tè, succhi e altre bevande - è possibile bere solo acqua pulita;
  • le persone con dipendenza da nicotina non devono fumare almeno un'ora prima dell'analisi;
  • È importante escludere lo stress fisico e mentale 15 minuti prima dell'analisi.

Importante: se un paziente assume farmaci anticoagulanti, deve informare il medico! Se nel processo di raccolta del sangue compaiono vertigini per l'assunzione di un coagulogramma o se inizia a svilupparsi lo svenimento, è necessario informare immediatamente gli operatori sanitari del cambiamento di benessere.

Quando è necessario un coagulogramma di sangue?

Indicazioni per l'analisi:

  • aumento della tendenza alla trombosi;
  • infarti e ictus precedenti;
  • patologia vascolare;
  • malattia del fegato;
  • la gravidanza;
  • preparazione per la chirurgia.

Il sangue viene prelevato con una siringa sterile o usando un sistema speciale per il vuoto. La bardatura sul braccio non si sovrappone. La puntura deve essere non invasiva per evitare la distorsione dei dati dovuta all'ingresso di una grande quantità di tromoplastica nel tessuto. Due tubi sono pieni di sangue, ma solo il secondo è usato per la ricerca. Il tubo sterile contiene un anticoagulante - citrato di sodio.

Indicatori del coagulogramma: decodifica

Con un'analisi standard su un coagulogramma, viene esaminato un numero di indicatori, che vengono valutati insieme.

Il tempo di coagulazione è l'intervallo di tempo tra l'inizio del sanguinamento e il suo arresto durante la formazione di un coagulo di fibrina. Coaguli di sangue capillare in 0,5-5 minuti e venosa - in 5-10. La durata del sanguinamento aumenta sullo sfondo di trombocitopenia, ipovitaminosi C, emofilia, patologie epatiche e assunzione di farmaci dal gruppo di anticoagulanti indiretti (incluso acido acetilsalicilico, Trental e Warfarin). La durata della coagulazione è ridotta dopo un sanguinamento massiccio e nelle donne - e sullo sfondo dei contraccettivi orali.

La PTI (indice di protrombina) riflette il rapporto tra la durata della coagulazione del sangue nel tempo normale e il tempo di coagulazione nel soggetto. Valori di riferimento (opzioni standard) - dal 97 al 100%. Nelle donne in gravidanza, il tasso aumenta (fino al 150% e oltre), che non è una patologia. Le cifre PTI consentono di identificare la presenza o l'assenza di patologie epatiche. L'indice sale sullo sfondo dei contraccettivi ormonali. L'aumento dei valori relativi alla norma indica il rischio di trombosi e una diminuzione indica la probabilità di sanguinamento.

Importante: affinché l'indice di protrombina sia normale, il corpo ha bisogno di un apporto nutrizionale costante di vitamina K.

Il tempo di trombina riflette il tasso di conversione del fibrinogeno in fibrina. L'intervallo normale è sec. L'accorciamento del gap temporale con un alto grado di probabilità indica un eccesso di fibrinogeno e il suo allungamento indica una bassa concentrazione di questo composto proteico nel siero o grave insufficienza epatica funzionale sullo sfondo di epatite o cirrosi.

Nota: Il monitoraggio regolare di questo indicatore del coagulogramma di sangue è molto importante durante la terapia con eparina!

L'APTT (tempo di tromboplastina parziale attivata) è un indicatore che riflette la durata della formazione di coaguli dopo l'aggiunta di CaCl2 (calcio cloruro) al plasma. I valori normali sono in secondi. Le modifiche sono annotate quando i rimanenti indicatori di coagulogramma di sangue sono rifiutati entro il 30%. L'allungamento di questo intervallo di tempo può indicare una patologia del fegato o ipovitaminosi K.

L'AVR (tempo di ricalcificazione attivato) in una persona sana varia da 50 a 70 secondi. L'indicatore consente di valutare il corso di uno degli stadi della coagulazione. Una diminuzione dell'AVR è un segno di trombofilia e l'allungamento si osserva con trombocitopenia, assunzione di anticoagulanti (eparina), lesioni gravi, ustioni estese e sviluppo di una condizione di shock. Un basso ABP indica un aumento del rischio di emorragia massiva e pericolosa per la vita.

Il GRP (tempo di ricalcificazione del plasma) è un indicatore di coagulazione correlato all'AVR e riflette il tempo di coagulazione del siero di citrato dopo l'aggiunta di preparazioni di sali di calcio. Tempo normale - da 1 a 2 minuti. La sua riduzione indica una maggiore attività dell'emostasi.

Il contenuto di fibrinogeno in assenza di patologie varia da 2 a 4 g / l. Questo composto proteico viene sintetizzato nel fegato e sotto l'influenza dei fattori della coagulazione viene trasformato in fibrina, i cui fili sono la base strutturale dei coaguli di sangue.

Se il coagulogramma di sangue mostra una diminuzione significativa dell'indice, questo può essere un segno delle seguenti patologie:

  • violazione dell'emostasi;
  • grave danno al fegato;
  • toxicosis nel periodo di gravidanza;
  • gruppo ipovitaminosi B e deficit di acido ascorbico.

Il livello diminuisce durante la terapia con anticoagulanti e steroidi anabolizzanti, nonché con il consumo di olio di pesce.

L'aumento del contenuto di fibrinogeno è registrato nell'ipotiroidismo, ustioni significative nella zona, disturbi circolatori acuti (ictus e attacchi cardiaci), infezioni acute, dopo l'intervento chirurgico, sullo sfondo della terapia ormonale e nelle donne durante il periodo di trasporto di un bambino.

Il fibrinogeno B non viene rilevato normalmente.

La concentrazione di fibrinogeno in una persona sana è 5,9-11,7 μmol / L. La sua diminuzione è osservata con problemi al fegato e un aumento - con tumori maligni e ipofunzione della ghiandola tiroidea.

Il complesso complesso di raggi X (complessi solubili di monomero di fibrina) caratterizza il cambiamento nella struttura della proteina di fibrina a livello molecolare sotto l'influenza del fattore di coagulazione II (trombina) e plasmina. Normale è considerato un indicatore non superiore a 4 mg / 100 ml. La variabilità dell'indicatore è dovuta alle stesse ragioni del cambiamento della concentrazione di fibrinogeno.

Fai attenzione: FEMC è un marker che consente un'azione tempestiva per prevenire lo sviluppo di DIC.

L'attività fibrinolitica è un indicatore di un coagulogramma, che riflette la capacità del paziente di sciogliere i coaguli di sangue formati. Il componente del sistema anticoagulante del corpo, la fibrinolizina, è responsabile di questa funzione. Con la sua alta concentrazione, il tasso di dissoluzione del trombo aumenta, rispettivamente, l'aumento del sanguinamento.

Trombotest consente di determinare visivamente la quantità di fibrinogeno nel materiale di prova. Norm è un trombotest di grado 4-5.

La tolleranza al plasma rispetto all'eparina è una caratteristica che riflette il tempo di formazione di un coagulo di fibrina dopo l'aggiunta di eparina al materiale del test. Il valore di riferimento è compreso tra 7 e 15 minuti. L'analisi rivela il livello di trombina nel sangue. Una diminuzione del tasso con un'alta probabilità indica danni al fegato. Se l'intervallo è inferiore a 7 minuti, è possibile sospettare una malattia cardiovascolare o la presenza di tumori maligni. L'iperagulazione è caratteristica dei termini tardivi della gravidanza (III trimestre) e dello stato dopo interventi chirurgici.

La retrazione di un coagulo di sangue caratterizza la riduzione del volume di un coagulo di sangue con completa separazione dal plasma. I valori di riferimento vanno dal 44 al 65%. L'aumento dei valori si osserva in varie forme di anemia (anemia) e la diminuzione è una conseguenza della trombocitopenia e dell'eritrocitosi.

La durata del sanguinamento secondo Duke è un'analisi separata, durante la quale non viene esaminato il sangue venoso ma quello capillare. Il pad del pollice è profondamente forato (4 mm) per mezzo di una speciale lancetta. Il sangue ricevuto dalla puntura viene rimosso con una carta speciale ogni secondo (senza contatto con la pelle). Dopo ogni macchia, appare il tempo fino alla successiva goccia. La cessazione di sanguinamento da piccoli vasi sanguigni nel range di normalità da 1 minuto e mezzo a 2 minuti. Questo indicatore è influenzato, in particolare, dal livello del mediatore della serotonina.

Coagulogramma di sangue nei bambini

Gli indicatori del normale coagulogramma del sangue nei bambini sono significativamente diversi dai valori normali nei pazienti adulti. Pertanto, nei neonati, il livello normale di fibrinogeno è compreso tra 1,25 e 3,0 g / l.

Indicazioni per lo studio del coagulogramma del bambino sono:

  • sospetta emofilia;
  • diagnosi di patologie del sistema ematopoietico;
  • prossimo intervento chirurgico.

Coagulogramma di sangue durante la gravidanza

Importante: durante il parto, il coagulogramma di sangue viene esaminato almeno tre volte (in ciascuno dei trimestri).

Durante la gravidanza, i valori dell'emostasi normalmente cambiano, che è causato da una significativa alterazione ormonale del corpo femminile, un aumento del volume totale del sangue circolante e la formazione di una circolazione addizionale (uteroplacentare).

Nel primo trimestre, il tempo di coagulazione, di regola, aumenta in modo significativo, e nel terzo si accorcia significativamente, fornendo così alla donna una protezione contro la possibile perdita di sangue durante il parto. Un coagulogramma di sangue rivela il rischio di aborto spontaneo o parto prematuro a causa della formazione di coaguli di sangue. Le violazioni del sistema di coagulazione di una donna incinta influenzano negativamente il sistema nervoso centrale del nascituro.

Importante: la disponibilità di questi coagulogrammi del sangue e il loro confronto con la norma consentono alle ostetriche di adottare misure adeguate per prevenire gravi emorragie durante il parto.

L'esame obbligatorio del coagulogramma di sangue è necessario se una donna ha una malattia vascolare (in particolare, vene varicose) o un'insufficienza epatica è diagnosticata. Anche il coagulogramma di sangue viene esaminato con una diminuzione dell'immunità e un fattore Rh negativo.

Valori di riferimento dei singoli indicatori del coagulo di sangue nelle donne in gravidanza:

Importante: la deviazione del livello della protrombina dai valori normali può indicare distacco della placenta!

Lotin Alexander, revisore medico

19,354 visualizzazioni totali, 14 visualizzazioni oggi

Record correlati
Analisi della coagulazione del sangue: metodi di ricerca
Biopsia della cervice: come viene eseguita, le indicazioni per lo studio
Ultrasuoni della prostata: preparazione, indicazioni, l'essenza della procedura
  • Allergologia (43)
  • Andrologia (103)
  • Uncategorized (2)
  • Vascular Diseases (20)
  • Venereologia (63)
  • Gastroenterologia (151)
  • Ematologia (36)
  • Ginecologia (112)
  • Dermatologia (119)
  • Diagnostica (144)
  • Immunology (1)
  • Malattie infettive (138)
  • Infografica (1)
  • Cardiologia (56)
  • Cosmetologia (182)
  • Mammologia (16)
  • Madre e figlio (171)
  • Farmaci (308)
  • Neurologia (120)
  • Condizioni d'emergenza (82)
  • Oncologia (60)
  • Ortopedia e Traumatologia (109)
  • Otorinolaringoiatria (85)
  • Oftalmologia (42)
  • Parassitologia (31)
  • Pediatria (155)
  • Catering (382)
  • Chirurgia plastica (9)
  • Informazioni utili (1)
  • Proctologia (56)
  • Psichiatria (66)
  • Psicologia (27)
  • Pulmonology (58)
  • Reumatologia (27)
  • Sessuologia (24)
  • Odontoiatria (50)
  • Terapia (77)
  • Urologia (98)
  • Herbal Medicine (21)
  • Chirurgia (90)
  • Endocrinologia (97)

Le informazioni sono fornite solo a scopo informativo. Non automedicare. Ai primi segni della malattia, consultare un medico. Ci sono controindicazioni, la consultazione del dottore è necessaria. Il sito potrebbe contenere contenuti vietati per minori di 18 anni.

Che tipo di analisi è questa: il coagulogramma: normale, interpretazione dei risultati, come passare

Un coagulogramma (altrimenti noto come emostasiogramma) è uno studio speciale che mostra quanto bene o male il sangue di una persona si coagula.

Questa analisi gioca un ruolo molto importante nel determinare la condizione di una persona. I suoi indicatori aiutano a prevedere come avverrà l'operazione o la nascita, se il paziente sopravviverà, se è possibile fermare l'emorragia dei feriti.

È vero, non tutti i medici hanno la capacità di leggere un coagulogramma. Tuttavia, a volte, è questo studio che può salvare la vita di una persona.

Poco sulla coagulazione del sangue

Il sangue è un fluido speciale che ha la proprietà non solo di circolare attraverso i vasi, ma anche di formare grumi densi (trombi). Questa qualità gli consente di chiudere le lacune nelle arterie e nelle vene medie e piccole, a volte anche impercettibili per gli esseri umani. La conservazione di uno stato liquido e la coagulabilità del sangue sono regolate dal sistema emostatico. Il sistema di coagulazione o sistema emostatico è costituito da tre componenti:

  • cellule vascolari, e nello specifico lo strato interno (endotelio) - quando la parete della nave viene danneggiata o rotta, un'intera gamma di sostanze biologicamente attive viene rilasciata dalle cellule endoteliali (ossido nitrico, prostaciclina, trombomodulina) che innescano la formazione di trombi;
  • Le piastrine sono piastre di sangue che si precipitano sul luogo della ferita. Si attaccano tra loro e cercano di chiudere la ferita (formando la spina emostatica primaria). Se le piastrine non possono arrestare il sanguinamento, i fattori di coagulazione del plasma sono attivati;
  • Fattori plasmatici - Nel sistema emostatico sono inclusi 15 fattori (molti sono gli enzimi) che, a causa di una serie di reazioni chimiche, formano un denso coagulo di fibrina che alla fine blocca il sanguinamento.

Una caratteristica dei fattori di coagulazione è che quasi tutti sono formati nel fegato con la partecipazione della vitamina K. L'emostasi umana è anche controllata da anticoagulanti e sistemi fibrinolitici. La loro funzione principale è di prevenire la trombosi spontanea.

Indicazioni per l'appuntamento di emostasiogramma

  • valutazione generale del sistema emostatico;
  • ricerca programmata prima delle operazioni;
  • parto indipendente o taglio cesareo;
  • gestosi severa;
  • controllo della terapia con anticoagulanti indiretti (aspirina, warfarin, trental), eparina (clexano, fraxiparina);
  • diagnosi di patologie emorragiche (emofilia, trombocitopatia e trombocitopenia, malattia di von Willebrant);
  • vene varicose degli arti inferiori (vedi trattamento delle vene varicose a casa);
  • ad alto rischio di trombosi (fibrillazione atriale, cardiopatia coronarica);
  • definizione di DIC;
  • assumere contraccettivi orali, glucocorticosteroidi, steroidi anabolizzanti;
  • malattia epatica cronica (cirrosi);
  • processi infiammatori acuti nel corpo;
  • diagnosi di varie trombosi - vasi degli arti inferiori, intestino, ictus ischemico, embolia polmonare.

Come prepararsi per un coagulogramma?

  • il materiale è preso rigorosamente a stomaco vuoto, è auspicabile che il pasto precedente sia stato almeno 12 ore fa;
  • alla vigilia si raccomanda di non mangiare prodotti piccanti, grassi, affumicati, alcool;
  • è vietato fumare prima di prendere il materiale;
  • È opportuno interrompere l'assunzione di anticoagulanti diretti e indiretti, poiché la loro presenza nel sangue può distorcere gli indici del coagulogramma;
  • se l'assunzione di tali farmaci è di vitale importanza per il paziente, è imperativo informare il medico di laboratorio che prenderà in considerazione l'analisi.

Come viene eseguito un test di coagulazione del sangue?

  • il materiale viene prelevato con una siringa sterile asciutta o con il sistema di raccolta del sangue sottovuoto Vacutainer;
  • la raccolta del sangue deve essere effettuata con un ago con un ampio lume senza l'uso di un laccio emostatico;
  • la puntura venosa deve essere atraumatica, altrimenti molta tromboplastina tissutale entrerà nel tubo, il che distorce i risultati;
  • il tecnico di laboratorio riempie 2 tubi di materiale, inviando solo il secondo per l'esame;
  • la provetta deve contenere un coagulante speciale (citrato di sodio).

Dove posso prendere l'analisi?

Questo studio può essere effettuato in qualsiasi clinica o laboratorio privato o pubblico che abbia i reagenti necessari. L'emostasiogramma è difficile da eseguire analisi e richiede sufficienti qualifiche dei medici di laboratorio. Il costo del sondaggio varia da 1000 a 3000 rubli, il prezzo dipende dal numero di fattori determinabili.

Quanti giorni è fatto un coagulogramma?

Per ottenere i risultati di uno studio, un tecnico di laboratorio conduce di solito una serie di reazioni chimiche che richiedono tempo. Di solito ci vogliono 1-2 giorni lavorativi. Una cosa dipende anche dal carico di lavoro del laboratorio, dalla disponibilità di reagenti, dal lavoro del corriere.

Norma del coagulogramma

  • Di Lee White
  • Di Massa e Magro
  • 5-10 minuti;
  • 8-12 minuti.
  • Secondo Duke
  • Di ivey
  • Di Shitikova
  • 2-4 minuti;
  • Fino a 8 minuti;
  • Fino a 4 minuti;

Coagulogramma di decodifica

Tempo di protrombina (PV)

Il PV è il tempo di formazione del coagulo di trombina, se il calcio e la tromboplastina vengono aggiunti al plasma. L'indicatore riflette la fase 1 e 2 della coagulazione del plasma e l'attività del lavoro 2,5,7 e 10 fattori. Le percentuali di tempo di protrombina (PT) in età diverse:

  • Neonati prematuri -s;
  • Neonati a termine pieno - sec;
  • Bambini piccoli, sec;
  • I bambini più grandi, sec;
  • Adulti - sec.

La terapia anticoagulante è considerata efficace se il PV aumenta almeno 1,5-2 volte.

Il rapporto INR o protrombina è il rapporto tra il PV del paziente nel PV della provetta di controllo. Questo indicatore è stato introdotto dall'Organizzazione mondiale della sanità nel 1983 per semplificare il lavoro dei laboratori, poiché ciascun laboratorio utilizza diversi reagenti tromboplastinici. Lo scopo principale della determinazione dell'INR è il controllo dei pazienti che ricevono anticoagulanti indiretti.

Motivi per i cambiamenti negli indicatori di MF e INR:

  • malattie del fegato (cirrosi, epatite cronica);
  • carenza di vitamina K nell'enteropatia, dysbacteriosis intestinale;
  • amiloidosi;
  • sindrome nefrosica;
  • Sindrome DIC;
  • carenza ereditaria di fattori di coagulazione (2,5,7,10);
  • diminuzione del livello di fibrinogeno o sua assenza;
  • trattamento con derivati ​​cumarinici (warfarin, merevan);
  • la presenza di anticoagulanti nel sangue.
  • trombosi e tromboembolia vascolare;
  • attivazione della fibrinolisi;
  • aumento dell'attività di 7 fattori.

APTTV (tempo di trombina parziale attivato, tempo di kefalinkaolin)

APTTV è un indicatore dell'efficacia dell'arresto del sanguinamento da parte di fattori plasmatici. In effetti, l'APTTV riflette il percorso interno dell'emostasi, quanto rapidamente si forma un coagulo di fibrina. Questo è l'indicatore più sensibile e accurato dell'emostasiogramma. Il valore di APTT, in primo luogo, dipende dai reagenti attivatori utilizzati dal medico e l'indicatore può variare in diversi laboratori. L'accorciamento dell'ACTV suggerisce un aumento della coagulazione, la possibilità di formazione di coaguli di sangue. E il suo allungamento indica una diminuzione dell'emostasi.

Perché il valore di APTTV cambia?

  • diminuzione della coagulazione del sangue;
  • insufficienza congenita o acquisita dei fattori della coagulazione (2,5,8,9,10,11,12);
  • fibrinolisi;
  • 2a e 3a tappa di DIC;
  • trattamento con eparina e suoi analoghi a basso molecolare (Clexane, Cybor, Fraxiparin);
  • patologie autoimmuni (lupus eritematoso sistemico);
  • grave malattia del fegato (cirrosi, infiltrazione grassa del fegato).
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • 1a fase di DIC;
  • tecnica di campionamento del sangue improprio (contaminazione del materiale con tromboplastina tissutale).

Tempo di ricalcificazione attivato

AVR: il tempo richiesto per la formazione di fibrina in un plasma saturo di calcio e piastrine. L'indicatore riflette la misura in cui interagiscono l'emostasi plasmatica e cellulare. Il suo valore può variare a seconda dei reagenti utilizzati in laboratorio. L'AVR è prolungato con una diminuzione del numero di piastrine (trombocitopenia) e un cambiamento nella loro qualità (trombocitopatie), emofilia. L'accorciamento dell'AVR indica una tendenza a formare coaguli di sangue.

Indice protrombina

L'indice di protrombina o PTI è il rapporto tra il tempo di protrombina ideale e il tempo di protrombina del paziente, moltiplicato per il 100%. Attualmente questo indicatore è considerato obsoleto, ma i medici raccomandano di determinare l'INR. L'indicatore, come l'INR, elimina le differenze nei risultati PV che si verificano a causa della diversa attività della tromboplastina in diversi laboratori.

Sotto quali patologie cambia l'indice?

  • carenza di fattori di coagulazione;
  • carenza di vitamina K (colite, enterocolite);
  • trattamento con anticoagulanti indiretti (warfarin, neodicoumarin, cincumar);
  • trattamento con eparina e suoi analoghi a basso molecolare (flenossido, clexano).
  • danno epatico (cirrosi, epatite cronica);
  • trombosi vascolare;
  • aumento della coagulazione nelle donne durante la gravidanza e durante il parto.

Tempo della trombina

Il tempo di trombina mostra lo stadio finale dell'emostasi. La TB caratterizza il tempo necessario per formare un coagulo di fibrina in un plasma, se la trombina viene aggiunta ad essa. Viene sempre determinato insieme ad APTTV e PV per il controllo della terapia fibrinolitica ed eparinica, la diagnosi delle patologie congenite del fibrinogeno.

Quali malattie influenzano il tempo di trombina?

  • una diminuzione della concentrazione di fibrinogeno (inferiore a 0,5 g / l) o la sua completa assenza;
  • fibrinolisi acuta;
  • Sindrome DIC;
  • terapia con farmaci fibrinolitici (streptochinasi, urochinasi);
  • patologie autoimmuni (formazione di anticorpi alla trombina);
  • malattia epatica cronica (cirrosi, epatite).
  • trattamento con inibitori di polimerizzazione di eparina e fibrina;
  • Fase 1 di DIC.

fibrinogeno

Il fibrinogeno è il primo fattore di coagulazione del sangue. Questa proteina si forma nel fegato e sotto l'azione del fattore Hagemann si trasforma in fibrina insolubile. Il fibrinogeno appartiene alle proteine ​​della fase acuta, la sua concentrazione aumenta nel plasma con infezioni, lesioni, stress.

Perché i livelli di fibrinogeno cambiano nel sangue?

  • malattie infiammatorie gravi (pielonefrite, peritonite, polmonite);
  • infarto miocardico;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo (artrite reumatoide, LES, sclerodermia sistemica);
  • tumori maligni (specialmente nei polmoni);
  • la gravidanza;
  • brucia, brucia malattie;
  • dopo l'intervento chirurgico;
  • amiloidosi;
  • mestruazioni;
  • trattamento con eparina e suoi analoghi a basso molecolare, estrogeni, prendendo contraccettivi orali.
  • carenza congenita ed ereditaria;
  • Sindrome DIC;
  • patologie epatiche (epatopatia alcolica, cirrosi);
  • leucemia, lesione aplastica del midollo osseo rosso;
  • cancro alla prostata con metastasi;
  • condizione dopo sanguinamento;
  • terapia con anabolizzanti, androgeni, barbiturici, olio di pesce, acido valproico, inibitori della polimerizzazione della fibrina;
  • intossicazione da eparina (questa condizione acuta è trattata con un antidoto alla fibrina - protamina).

I PFCM (complessi solubili di fibrina-monomero) sono prodotti intermedi di rottura di un coagulo di fibrina a causa della fibrinolisi. FAMC viene rimosso molto rapidamente dal plasma sanguigno, un indicatore è molto difficile da determinare. Il suo valore diagnostico consiste nella diagnosi precoce di DIC. RFMC aumenta anche con:

  • trombosi di varia localizzazione (tromboembolia dell'arteria polmonare, vene profonde delle estremità);
  • nel periodo postoperatorio;
  • complicanze della gravidanza (preeclampsia, gestosi);
  • insufficienza renale acuta e cronica;
  • sepsi;
  • urti;
  • patologie sistemiche del tessuto connettivo e di altri.

Antitrombina III

L'antitrombina III è un anticoagulante fisiologico. Nella struttura, è una glicoproteina che inibisce la trombina e un numero di fattori di coagulazione (9,10,12). Il luogo principale della sua sintesi sono le cellule del fegato. Antitrombina III in età diverse:

  • Neonati - 40-80%
  • Bambini sotto i 10 anni -%
  • Bambini da 10 a 16 anni -%
  • Adulti -%.

Perché il suo contenuto di sangue cambia?

  • malattie infiammatorie gravi (pielonefrite, peritonite, polmonite);
  • danno epatico acuto (epatite);
  • mancanza di vitamina K;
  • trattamento con glucocorticosteroidi, steroidi anabolizzanti.
  • carenza congenita ed ereditaria;
  • malattia epatica cronica (malattia epatica alcolica, cirrosi);
  • Sindrome DIC;
  • cardiopatia ischemica;
  • ultimo trimestre di gravidanza;
  • trombosi e tromboembolismo;
  • sepsi;
  • trattamento con inibitori di polimerizzazione di eparina e fibrina;

D-dimero

Il D-dimero è il residuo dei filamenti di fibrina spaccata. Questo indicatore riflette sia il lavoro del sistema di coagulazione (se c'è molto D-dimero nel sangue, che significa che molta fibrina si è divisa), sia la funzione del sistema anticoagulante. La conta ematica è di circa 6 ore dopo la formazione, quindi il materiale deve essere immediatamente esaminato in laboratorio.

Il valore diagnostico ha solo un aumento del livello dell'indicatore, che si verifica quando:

  • trombosi e tromboembolismo delle arterie e delle vene;
  • malattia del fegato;
  • ematomi ampi;
  • cardiopatia coronarica e infarto miocardico;
  • nel periodo postoperatorio;
  • fumo lungo;
  • Sindrome DIC;
  • artrite reumatoide sieropositiva.

Tempo di sanguinamento

Metodo di determinazione: un ago medico o uno scarificatore attraversa il lobo dell'orecchio. Quindi segna il tempo finché il sangue non si ferma. I medici stimano solo l'allungamento dell'indice, poiché il suo accorciamento indica uno studio condotto scorrettamente. Il tempo di sanguinamento è prolungato a causa di:

  • mancanza di piastrine nel sangue (trombocitopenia);
  • emofilia A, B e C;
  • danno alcolico al fegato;
  • febbri emorragiche (Crimea-Congo, Ebola, con sindrome renale);
  • trombocitopenia e trombocitopatia;
  • sovradosaggio con anticoagulanti indiretti e anticoagulanti.

Tempo di coagulazione secondo Lee-wight e Massa e Magro

Questo studio mostra il tempo necessario per formare un coagulo di sangue. Il metodo è molto semplice da eseguire: il sangue viene prelevato da una vena. Il materiale viene versato in un tubo sterile asciutto. Il tempo è notato fino a quando appare un coagulo di sangue visibile all'occhio. Se il sistema emostatico è disturbato, il tempo di coagulazione può essere ridotto e allungato. In alcune condizioni patologiche (DIC, emofilia), un coagulo potrebbe non formarsi affatto.

  • malattie infiammatorie gravi (pielonefrite, peritonite, polmonite);
  • fasi finali della DIC;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo (artrite reumatoide, sclerodermia sistemica, lupus eritematoso sistemico);
  • emofilia;
  • tumori maligni;
  • avvelenamento con fosforo e suoi composti;
  • la gravidanza;
  • brucia, brucia malattie;
  • sovradosaggio con anticoagulanti indiretti e anticoagulanti;
  • malattia epatica cronica (malattia epatica alcolica, cirrosi);
  • shock anafilattico;
  • mixedema;
  • fasi iniziali di DIC;
  • shock emorragico.

Coagulogram durante la gravidanza

Durante la gravidanza, una donna subisce enormi cambiamenti che riguardano tutti i sistemi, incluso il sistema emostatico. Questi cambiamenti sono dovuti alla comparsa di un ulteriore circolo di circolazione sanguigna (uteroplacentare) e ad una modifica dello stato ormonale (prevalenza del progesterone rispetto agli estrogeni).

Nel periodo di gravidanza, l'attività dei fattori di coagulazione aumenta, specialmente 7,8,10 e il fibrinogeno. Frammenti di fibrina sono posti sulle pareti dei vasi del sistema placentare-uterino. Sistema di fibrinolisi soppresso. Pertanto, il corpo della donna sta cercando di proteggersi in caso di sanguinamento uterino e aborto spontaneo, previene la rottura della placenta e la formazione di coaguli di sangue intravascolari.

Emostasi durante la gravidanza

La sindrome da coagulazione disseminata di DIC o intravascolare è composta da 3 fasi:

  • ipercoagulazione - la formazione di molti piccoli coaguli di sangue, alterata circolazione sanguigna tra la madre e il feto;
  • ipocoagulazione: nel tempo i fattori della coagulazione si impoveriscono nel sangue, i coaguli di sangue si disintegrano;
  • acoagulazione: mancanza di coagulazione del sangue, sanguinamento uterino, che minaccia la vita della madre, il feto muore nella maggior parte dei casi.

nella mia mappa cancellata una sorta di strano coagulogramma.

aiuto, per favore decifra.

Hai tutti gli indicatori nell'intervallo normale.

Ciao, puoi consultare. Decifrare l'analisi per favore. Ovunque guardo le norme del MNO, e in base a queste norme tutto va bene con me e il medico dice di no. L'indice di protrombina-92,8%, MNO-1.12, AVR-90 s, Fibrogenmg 1, APTT-31 s, Plasma Tolleranza a Hyparin 8 05 ". Grazie in anticipo.

Che medicine prendi? quando si assume warfarin, ad esempio, questa non è la norma.

Dicci il suono e l'aptv che è sensibile a va è la stessa cosa?

Per favore dimmi se c'è un eccesso di risultati durante la gravidanza 3 semestre

D-dimero 1669 ng / ml

FCMK 21,0 10 ^ 2 g / l

Dimmi, per favore, avr -100 sec, achtv-50 sec, Pti -87%, rkfm-3.5 * 10 * 2, posizione del d-dimero, ti-19 sec, fibrinogeno -1.76, tempo secondo li-wight -5 minuti 15 secondi ber. 9 settimane, beve un ass trombotico, a quale dose?

PT.10.9 APTT33.8 Fbg9.0 è questa la norma?

Ciao Decifrare per favore analisi in 11 settimane:

Lupus anticoagulante - norma 0.79 - 1.19s risultato 1.14s

Tempo di Lebetoke: il risultato della norma è 28.6 secondi

Fattore I - risultato norm / l 2.7

Risultato del fattore I I-norma 13.8

Risultato ADP (aggregazione piastrinica) -norm% 28.6 Grazie in anticipo.

Ras crittografare per favore l'INR 1.29

Benvenuto! Vi chiedo di chiarire cosa significa in seguito a un esame del sangue per un coagulogramma invece di una testimonianza, una sola parola EMOLISI. Specificare: fibrinogeno - emolisi, percentuale di protrombina - emolisi. Grazie in anticipo per la vostra attenzione alla mia domanda.

Ciao Dall'analisi della coagulazione:

L'aPTT -0.77 invece di (0.8-1.1)

Ci sono soluzioni possibili?

Decifrare per favore analizzare PV 13.5, PTI 94, INR 1.07. Quando hanno fatto un esame del sangue, hanno detto che il sangue era denso. Cosa fare? La mamma ha 73 anni. E a quale medico affronterà? Grazie mille.

Quiqui 99.8

Fibrinogeno A -3,1

Questi indicatori sono la norma per una donna incinta durante la settimana di gravidanza?

Ciao, dimmi per favore, marito (47 anni) dopo un ictus per 3 mesi... indice RFMK nel sangue - 15.0 ad un tasso fino a 4.0 e INR - 1.11 ad un tasso fino a 1.2... è pericoloso? Il dottore non ha prestato attenzione a questo... forse le mancava...

Aiuta il bambino a decodificare un 13.9sec (50 anni) di 4 anni,

ciao, per favore dimmi questi sono i miei risultati di analisi a 36 settimane di gestazione multi-1 pt-99 actv-1.05 trombina tempo-15 fibrinogeno 5.1 d-dimero-634.028 e rfmk-6 non è normale e rispetto alla precedente analisi Era-384,91 e l'achtv era inferiore a 0,76, anche se mi è stato prescritto un trattamento, ho seguito un corso, grazie!

Ciao, dimmi, per favore, sono incinta alla settimana 36 e le mie prove dicevano che non erano buone per il d-dimero. era-384,91 e rfmk-6 è considerato pericoloso con tali indicatori per darmi vene varicose n / a

Buon pomeriggio, i miei indicatori RFHS - 30 mg / L; APTTV - 37,4 secondi; indice di protrombina - 83,5; tempo di protrombina - 16,1 secondi Cosa significa?

Buon pomeriggio Sono incinta da 14 settimane, ho 38 anni. I miei indicatori: tempo protrombotico 13,2, rapporto protrombato 0,91, indice protrombotico per Kvik 107,2, INR 0,9, tempo trombizzato 10,5, fibrinogeno 329,1, APTT 23,6, cosa significa? È normale? Molto preoccupato

Buona giornata! 19 akush. settimane di gravidanza, i miei risultati: AVR-58, APTT-37,7, MNO-1,07, Fibrinogeno-6,08, trombina.tempo-14,5, antitrombina W-93,2, XIIa è dipendente. Aggregazione piastrinica: spontanea-0,38, con ADP-53,8 (dimensione degli aggregati 18,0), con adrenalina-61,5 (dimensione degli aggregati 14,1), con callagen 63,4 (dimensione degli aggregati 12,0). Si prega di aiutare con la decodifica

Ciao. Ho 32 settimane e analisi di tale rmfk-5.0 pti-107.1 mn-0.91 fib-2.9. È normale o come?

Buonasera, ho 49 anni e mi sto preparando per un'operazione.

Tempo di protrombina 12.2

Rapporto di protrombina di Kvik 119

Tempo di trombina 19,6

Benvenuto! Nella mia analisi, IF-17.1sec, PTI-83%, PV-1.2, MNV-1.25, Fibrinogen-1.3. C'è qualcosa di cui preoccuparsi in tali indicatori?

Ciao, oggi un bambino è stato testato per un coagulogramma (età 1,7). consultare, se l'ago che è stato prelevato darà un risultato affidabile o è meglio rieseguire l'analisi in un altro laboratorio?

Per favore aiutami a giocare

RT 13.005 sek (50)

ARTT 36,4 sek (50)

ciao, per favore dimmi, questi sono i miei indicatori di analisi.Ho 61 anni, tre giorni fa sono stato dimesso dall'ospedale con colecistite cronica e temperatura.

FIBRINOGEN 6430 MG / L

Buon pomeriggio, preparazione per la chirurgia (ernia intervertebrale). Chiedi un D-dimero per l'analisi del coagulogramma del sangue. Dimmi, per favore, cosa è necessario in questo caso per passare: Coagulogram e D-Dimer, o è sufficiente solo per il D-dimero? Nel primo caso, l'importo è 3 volte più costoso.

Buon pomeriggio Il figlio ha 21 anni, registrato con un ematologo fin dall'infanzia con trombocitopatia ereditaria disaggregante. Si diceva che tutto sarebbe passato all'età di 20 anni, ma le epistassi non si fermano. Trascorrere costantemente la medicina di erbe. Si prega di spiegare le ultime analisi: fattore di von Willebrand 125 (norma), aggregazione spontanea 1,0 (1-4), aggregazione con adf 5,0 μmM 39 (60-80), con ristomicina 29 (65-85), con adrenalina (60- 80), con collagene 42 (65-85), APTT 24.6, complesso monomero di fibrina plasmatica 3, fibrinogeno 2.2, INR 1.05. Grazie

Ciao, mia figlia, 6 anni, ha la sclerodermia giovanile, ha subito test biochimici Indice del protrombio 64% ALT 58 Per favore dimmi l'indice della protrom perché è basso, ti preghiamo di avvisarci cosa fare.

Ciao, per favore commenta APTT-31, PW -13.3, TV -22, concentrazione di fibrinogeno 1.7 (norma 1.8-3.5), attività del fattore VIII-168% (norma)

Buona giornata! Dimmi, per favore, gli indicatori di D-dimer e FDMK possono essere aumentati a causa di un raffreddore? Grazie in anticipo per la tua risposta.

Buona sera Per favore aiutami ad analizzare PTI-34, PT -15.4S 77% 1.15 INR, FIB-2.31 Grazie in anticipo.

Buon pomeriggio, decriptati i risultati pzhl. Tempo protrombotico -14,1; Protrombina di Kvik - 87 percento; INR-1.09ed; tempo di trombina-15,4s; APTT-24,7s; Fibrinogeno-6,05 g / l. Settimana della gravidanza 31. Se i fallimenti sono possibili perché l'analisi è stata fatta durante la tracheite.

Buon pomeriggio Mi hanno diagnosticato la fibrillazione atriale, ho preso 3 mesi di warfarin secondo lo schema 1tab, anche i numeri, 1/2 dispari. Dopo il primo mese di assunzione di MNO-2.0, dopo il secondo-1,78, dopo il terzo-1,57. diminuisce se l'assunzione del farmaco non è cambiata. Avvisami cosa fare

L'indice di protrombina è 100,2 norma, molto è 1 norma 0,85-1,15, norma actv 43,1 28,5 -38, fibrinogeno 5,02 ad una velocità di 2-4, d-dimero 693 ad un tasso fino a 750. La gravidanza è di 15 settimane. Per favore dimmi come essere cosa fare a chi contattare? Posso bere un rintocco?

Ciao dopo 2 settimane ricevere warfarin ha superato i test INR. PTV 12.8s 1.17 INR 78% che cosa significa?

Ciao. Fai un commento. Per favore: APTT 28.0; PTV 14.3; Fibrinogeno 2.9; INR 1.30; percentuale di attività su Kvik 69.0. Analisi di una donna 56l. Gli anticoagulanti non prendono.

Benvenuto! Hanno fatto l'ECO 10DPP D-dimer 1054 (la norma è fino a 500), l'APTT è 40,1 (la norma è fino a 36), l'FMSC-5 è 9 norme e 4). Questo è con iniezioni di fragminasi al giorno e il 75% di magnesio cardiaco. Ci sono mutazioni eterozigote PAI1, proconvertina, F7

Ciao, per favore decifrare l'analisi del coagulogramma: tempo protrombinato per Li-White-0.81, protrombina index-119, protrombina time-13.0, tempo di ricalcificazione-161, fibrinogeno-4.67, AChTCH-22

Ciao decifrare per favore analisi del coagulogramma:

Indice di protrombina - 140

Buon giorno, sono incinta, 34a settimana. Il mio test è normale? In caso contrario, cosa dovrebbe essere fatto? PV-11.1, protr-97,3%, MNO-1.04, APTT-34.7, TV-17.3, fibra-4.048

Benvenuto! E se in un coagulogramma tutti gli indicatori sono normali, e solo il D-dimero è aumentato? di fronte è 3 +. Accetto COC.

Benvenuto! Al ricovero in ospedale dopo un micro-ictus il 18/05/17, un'analisi del coagulogramma: APTT 24,2 secondi, INR 0,88, tempo di protrombina 13,1 secondi, test della protrombina di Kvik 125. I prodotti sono stati trattati con 110 mg.h2p / die per 25 giorni. L'INR viene assunto il 09.06.17, il risultato dell'analisi: protrombina 72,2% (14,7 secondi), l'INR è 1,19. Se si continua a prendere prodax o si interrompe e si consiglia di effettuare il successivo monitoraggio dell'INR, apprezzerei molto le vostre raccomandazioni.

tempo di trombina 23,9 sec. norma, età 74 anni

cosa fare per essere normale?

Benvenuto! Ho fatto un coagulogramma e ho ottenuto il risultato, vorrei sapere se ci sono motivi di ansia. Analisi: AUTV - 33,9; L'indice di protrombina è 0.97; INR - 1,03; Fibrinogeno - 2,9 g / l; tempo di trombina - 13 sec; Grazie per aver partecipato.

Ciao, aiuta a decodificare NO = 11 volte = 15.3s INR = 1.43% = 62.4

Ciao! Aiuta a decifrare il risultato del coagulogramma ACHTV-30.0 / SECROMBOTEST- 6 DEGREE ETANOL TEST- OTP. FIBRINOGEN- 3,10 g / l PTI-104

Ciao Aiuta con il risultato. Che cosa è con me. E quanto è serio?

Protromyin tempo 17,4 secondi

Tempo di trombina 16,0 secondi

Fibrinogeno 1,6 g / l

Grazie mille in anticipo

Ciao Aiuta con il risultato. Che cosa è con me. E quanto è serio?

Protromyin tempo 17,4 secondi

Tempo di trombina 16,0 secondi

Fibrinogeno 1,6 g / l

Grazie mille in anticipo

Penso di avere una deviazione su ciò che dicono

Ciao, per favore aiutami a decifrare l'analisi del coagulogramma. Protrombina - 71,4%, Ricalcificazione - 90 ", Trombotest! Y, Fibrenogen 2.9 g / l, Fibrenogen B +

Aggiungi un commento Annulla risposta

Sai tutto sul raffreddore e l'influenza

© 2013 ABCs of Health // Accordo per gli utenti // Politica sui dati personali // Mappa del sito Le informazioni contenute in questo sito sono destinate alla familiarizzazione e non richiedono l'auto-trattamento. Al fine di stabilire la diagnosi e ricevere raccomandazioni sul trattamento, è necessario consultare un medico qualificato.

Inoltre, Leggere Imbarcazioni

Quali sono le malattie dei vasi sanguigni delle gambe

Le malattie vascolari degli arti inferiori possono colpire a qualsiasi età. La loro diversità è molto ampia, sono caratterizzati da vari sintomi e presentano caratteristiche individuali di trattamento.

Come trattare l'emorragia oculare

Un giorno, arrivando allo specchio, vedi un quadro scoraggiante - c'era un livido negli occhi. Per correre in ospedale o, per esempio, fare a gocce a casa? È meglio consultare un oftalmologo, poiché l'emorragia negli occhi può avere molte spiegazioni - dallo sforzo fisico improvviso ai sintomi di malattie molto gravi.

Aritmia cardiaca: che cos'è e come trattare?

Aritmie del cuore - violazioni della frequenza, ritmo e sequenza delle contrazioni del cuore. Possono verificarsi con cambiamenti strutturali nel sistema di conduzione di malattie del cuore e (o) sotto l'influenza di disturbi metabolici, endocrini, elettrolitici e altri metabolici, con intossicazione e alcuni effetti medicinali.

Tutti i sintomi e segni di microinfarto nelle donne

In questo articolo, esamineremo i segni tipici di microinfarto (abbreviato "micro-MI" - microinfarto del miocardio) nei pazienti. In conclusione, ci concentreremo sulla prognosi per una malattia e ti diremo come puoi aiutarti in questa situazione.

Caratterizzazione completa dell'aneurisma aortico

Da questo articolo imparerai: la malattia di un aneurisma aortico nel cuore - cos'è, perché si manifesta, quanto è pericoloso, quali cambiamenti sono accompagnati, se può essere completamente guarito.

Cardiomegalia in bambini e adulti

Il cuore di una persona sana ha una dimensione ben studiata. I metodi per studiare le cavità hanno permesso di "calcolare" il volume delle camere interne, l'area delle valvole, il diametro dei passaggi atrioventricolari.